Daily Archives

4 Maggio 2015

Comunicati

PRN: Le soluzioni Supermicro® 6U MicroBlade a densità estrema offrono un livello maggiore di densità ed efficienza energetica grazie alla VLP DDR4 16/32GB RDIMM

Le soluzioni Supermicro® 6U MicroBlade a densità estrema offrono un livello maggiore di densità ed efficienza energetica grazie alla VLP DDR4 16/32GB RDIMM

 
[2015-05-04]
 

– Architettura convergente dai costi contenuti, flessibile, scalabile, per il cloud, grandi aziende, video, grafica, HPC, e calcolo iperscalabile offre la migliore qualità e possibilità di manutenzione

SAN JOSE, California, 4 maggio 2015 /PRNewswire/ — Super Micro Computer, Inc. (NASDAQ: SMCI), azienda leader globale nella realizzazione di server a elevata efficienza, tecnologia di storage e soluzioni di calcolo ecologiche sta distribuendo la nuova piattaforma server a densità estrema per elevati volumi, mirata a centri dati iperscalabili, cloud, ambienti per l’hosting web e streaming video streaming, VDI, e applicazioni video e grafiche a elevate prestazioni. MicroBlade è un’architettura rivoluzionaria e convergente che aiuta i centri dati nel mondo a risparmiare denaro, spazio e tempo. A differenza di altre archietture che richiedono investimenti ingenti in rack proprietari e infrastrutture degli impianti, Supermicro MicroBlade è un’architettura realmente aperta e flessibile per lo standard di settore del fattore di forma da 19″ al miglior costo possibile. Si tratta di una piattaforma di calcolo convergente in rack 6U, standard da 19″ che riunisce densità, semplicità di utilizzo, facilità di gestione, elevata disponibilità, facilità di manutenzione ed efficienza dei server blade con il vantaggio sul versante dei costi di server montati su rack. Supermicro ha migliorato la densità dei nodi e ottimizzato al meglio l’efficienza energetica e di raffreddamento grazie all’utilizzo di VLP DDR4 16/32GB RDIMM. L’uso di questa tecnologia insieme a fornitori leader di memoria consente a Supermicro di offrire questa tecnologia al costo di una DIMM normale.

Foto – http://photos.prnewswire.com/prnh/20150503/213427

L’architettura modulare MicroBlade in grado di supportare i processori delle serie Intel® Xeon® E5-2600 v3, E3-1200 v3, Xeon® D-1500, e Atom™ C2000 ottimizza lo spazio del rack con server a conservazione di energia dotati di tutte le caratteristiche in moduli blade sostituibili a caldo con accesso frontale di facile manutenzione. Le funzioni di calcolo e storage sono integrate in questi 28 blade e il collegamento alla rete condiviso, l’alimentazione e il raffreddamento sono ubicati nella parte posteriore del sistema. Il cabinet 6U MicroBlade integra alimentatori a commutazione digitale di livello titanio a elevata efficienza (96%+), flusso dell’aria ottimizzato con ventole di raffreddamento a efficienza energetica, moduli per la gestione del telaio (CMM), e commutatori ridondati SDN ridondati a elevata velocità e ridotta latenza. Gli switch Ethernet 1Gb/2.5Gb (MBM-GEM-001/003s/003i) e lo switch Ethernet 10Gb (MBM-XEM-001), basati rispettivamente sullo switch Intel Ethernet FM5224 e FM6348, supportano caratteristiche potenziate per gli ambienti attuali che richiedono una commutazione con elevate prestazioni: ridotta latenza, scalabilità, Priority Flow Control (Controllo Priorità Flussi), e DCBX. Questi switch integrati semplificano il passaggio dei cavi e li riducono fino al 95% nel caso di soluzioni basate sui processori Xeon.

“Le soluzioni Supermicro MicroBlade offrono densità estrema, efficienza energetica, raffreddamento ottimizzato e costi contenuti grazie all’uso di VLP DDR4 16/32GB RDIMM senza dover sostenere costi ulteriori rispetto alle tecnologie esistenti per le memorie,” ha dichiarato Charles Liang, Presidente e CEO di Supermicro. “La nostra architettura avanzata e modulare per il risparmio dell’alimentazione è all’avanguardia nel settore grazie allo stupefacente incremento della densità di calcolo per ottimizzare le prestazioni per watt, per dollaro, per piede quadrato, e mentre offre la migliore qualità e semplicità di manutenzione. Può arrivare fino a 112 nodi di calcolo efficienti nella gestione energetica e dotati di tutte le caratteristiche per 6U, MicroBlade offre la soluzione server che consente di contenere al meglio i costi nel rispetto dell’ambiente per centri dati a rapida espansione e ambienti di calcolo per il cloud.”

Il portafoglio di Supermicro 6U MicroBlade

MBI-6128R-T2 / -T2X – soluzione orientata alle prestazioni con la densità più elevata fino a 196 nodi Intel® Xeon® DP (5488) core) per rack 42U con una riduzione dei cavi pari al 95%, supporta processori doppi Intel® Xeon® E5-2600 v3 (fino a 14 core) fino a 28 server DP con opzioni 1GbE e 10GbE. Perfetta per grandi aziende e soluzioni di calcolo su cloud.

MBI-6218G-T41X, MBI-6118G-T41X – soluzione a elevata densità, bassa potenza con server basati su 56 processori Intel® Xeon® D-1500 (Broadwell-DE) in 6U (fino a 392 nodi calcolo per rack 42U) comn 10GbE. Si tratta di una soluzione dai costi contenuti per carichi di lavoro scalbili su cloud con 10GbE.

MBI-6118D-T2 / -T2H / -T4 / -T4H – soluzione server a elevata densità e socket singolo che supporta i processori Intel® Xeon® E3-1200 v3 (fino a 84W TDP) e i processori futuri. Fino a 196 nodi Denlow UP per rack 42U e una riduzione dei cavi del 99%. Perfetta per applicazioni cloud come l’hosting web, grafica nel cloud come ad esempio desktop virtuali in hosting, giochi su cloud, workstation nel cloud, ecc.

MBI-6418A-T7H / -T5H – soluzione a ridottissimo consumo e dai costi contenutissimi che utilizza il processore 8-Core Intel® Atom™C2000, con possibilità fino a 112 nodi in cabinet 6U (fino a 784 nodi di calcolo per rack 42U). La soluzione perfetta per applicazioni cloud quali l’hosting dedicato, server su web, cache della memoria, distribuzione di contenuti, ecc.

Per maggiori informazioni sulla linea completa di soluzioni MicroBlade di Supermicro visitare il sito web www.supermicro.com/MicroBlade.

Seguite Supermicro su Facebook e Twitter per ricevere le notizie e gli annunci più recenti.

Informazioni su Super Micro Computer, Inc.
Supermicro® (NASDAQ: SMCI), innovatore leader di tecnologie di server ad alta efficienza e a prestazioni elevate è un primario fornitore di server avanzati Building Block Solutions® per centri dati, Cloud Computing, infrastrutture IT di grandi aziende, Hadoop/Big Data, HPC e sistemi integrati in tutto il mondo. Supermicro è impegnata nel rispetto dell’ambiente con l’iniziativa “We Keep IT Green®” fornendo ai clienti le soluzioni più efficienti ed ecologiche disponibili sul mercato.

Supermicro, Building Block Solutions e We Keep IT Green sono marchi commerciali e/o marchi commerciali registrati di Super Micro Computer, Inc.

Tutti gli altri marchi, nomi, marchi commerciali sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

SMCI-F

Company Codes: NASDAQ-NMS:SMCI
No Comments
Comunicati

LA SOLIDARIETÀ È UN ARTE E ANCHE UN BUON AFFARE


Un’occasione (quasi) unica per apprezzare un grande artista perugino scomparso 11 anni fa e per fare beneficenza, i quadri di Stefano Bicini all’asta per raccogliere fondi destinati alla ricerca anti-Aids e anti-Cancro.

La figura e l’opera dell’artista perugino sono curate dall’Associazione promossa da un gruppo di esperti d’arte, amici ed estimatori della sua opera.

Verranno battute nella seconda tornata dell’asta organizzata a Roma il prossimo 28 aprile quattro opere di Stefano Bicini.

Le opere (oltre che nel catalogo) saranno visibili a palazzo Odescalchi – piazza Santi Apostoli 8 (sede della casa d’aste organizzatrice) da venerdì 24 a lunedì 27 aprile (dalle 10 alle 18).

Il ricavato dell’asta sarà devoluto, per espressa volontà dell’ artista,  alla Fondazione Veronesi e alla Clinica delle Malattie Infettive di Perugia.

La decisione degli esperti della “Minerva Auctions” di immettere nel mercato d’arte i lavori dell’artista perugino (scomparso nel 2003) premia il lavoro svolto in questi anni da un gruppo di amici e amiche (che hanno costituito un’Associazione culturale)  perché la sua figura e le sue opere non rimanessero nell’ombra.

Bicini ha trascorso quasi 20 anni a New York riscuotendo man mano un’attenzione crescente negli ambienti di quella città.

Rientrato in Europa si è diviso tra la sua residenza originaria a Perugia e varie altre realtà.

www.stefanobicini.it
www.minervaauctions.com

No Comments
Comunicati

Sterilizzare i vasetti per marmellate: ecco come si fa


La microbiologia è una scienza relativamente moderna le cui radici vennero gettate dagli studi di Louis Pasteur nella seconda metà dell’Ottocento. Quel che in passato veniva ritenuta la “generazione spontanea” oggi si sa essere dovuta alla proliferazione dei batteri, nemici della conservazione dei cibi che devono essere combattuti con le armi giuste.

Vasetti per marmellata e fruttaSemplicemente effettuando la sterilizzazione degli oggetti che vengono a contatto con gli alimenti a lunga conservazione è possibile migliorare di molto la salubrità del prodotto e assicurarne una ottimale durata nel tempo: ma come si fa, nello specifico, a sterilizzare al meglio i vasetti per marmellate?

Il calore intenso della bollitura consente di preparare in modo adeguato i contenitori di vetro all’imminente utilizzo e, per approfittare al meglio delle sue potenzialità, è necessario che i vasetti rimangano a bollire in una grossa pentola per almeno 25-30’.

Ecco come si fa: si avvolgono i barattoli in stracci vecchi disponendoli sul fondo della pentola, facendo in modo che essi toccandosi non rischino di incrinarsi o rompersi. Si riempie il contenitore d’acqua e si accende il fuoco sino al raggiungimento della bollitura.

Una volta trascorso il tempo specificato si spegne il fuoco lasciando che il tutto si raffreddi così com’è, lasciando ovvero i barattoli sott’acqua fino al momento dell’utilizzo che deve avvenire nel più breve tempo possibile da quando la temperatura è tornata ad essere accettabile.

No Comments
Comunicati

Degustazione Asparagi 2015 al Ristorante da Irene

Giovedì 14 maggio 2015, il Ristorante da Irene vi aspetta per la prima degustazione dell’anno all’insegna del gusto e del buon bere.

La prima degustazione del 2015 vi aspetta!

Giovedì 14 maggio 2015, si terrà una degustazione dedicata agli asparagi e ai vini di Bertani Domains al Ristorante da Irene di Salvatronda.

La serata avrà come protagonisti il menù a base di pesce e asparagi ideato da Irene e Barbara e i vini provenienti dalle migliori zone vitivinicole d’Italia, selezionati da Bertani Domains per Ristorante da Irene.

Vi aspettiamo Giovedì 14 maggio alle ore 20.30 al Ristorante da Irene a Salvatronda di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso.

Non potete mancare!

Per maggiori informazioni e per prenotare potete scriverci a [email protected]  chiamate i numeri 0423 497560 – 333 6349 775, oppure consultate la pagina dedicata all’evento Degustazione Asparagi 2015 direttamente dal nostro sito.

No Comments
Comunicati

LA “MOSERISSIMA” È INTERNAZIONALE, CICLISMO DI IERI E DI OGGI A TRENTO


Importante riconoscimento UCI per la 1.a Ciclostorica di Trento

Il 18 luglio il Giro d’Italia d’Epoca arriva in Trentino-Alto Adige

Iscrizioni in corsa e pacchetti turistici dedicati agli appassionati

Dal 17 al 19 luglio c’è anche il decennale de “La Leggendaria Charly Gaul”

 

 

“La Moserissima” pedala veloce e per la 1.a Ciclostorica di Trento è già tempo di riconoscimenti. Nei giorni scorsi, infatti, è giunto il via libera dell’UCI e così la cicloturistica d’epoca, al debutto sabato 18 luglio, può essere considerata a tutti gli effetti un evento vintage internazionale. Un risultato che conferma la bontà del lavoro portato avanti in questi mesi dall’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e dall’Asd Charly Gaul Internazionale che orchestrano “La Moserissima”, unica prova del Trentino-Alto Adige ad essere inserita nel Giro d’Italia d’Epoca.

La ciclostorica internazionale, come tutte le prove di questo particolare circuito vintage, non è competitiva ed è stata disegnata con il contributo di Francesco Moser per far trascorrere a tutti gli appassionati una giornata nel segno del ciclismo d’epoca e delle innumerevoli bellezze offerte da Trento e dal suo territorio. L’itinerario di 58 km e 400 metri di dislivello, infatti, parte e si conclude dalle due piazze simbolo di Trento, Piazza Duomo e Piazza Fiera, ma si snoda anche su strade bianche e piste ciclabili della Valle dell’Adige e lungo il tracciato della Via Claudia Augusta, l’antica strada romana che metteva in comunicazione il mondo latino con quello germanico.

Le iscrizioni a “La Moserissima” sono aperte e sino al 30 giugno sarà possibile approfittare della quota speciale di 35 Euro, mentre per chi vuole concedersi un intero fine settimana in sella c’è l’iscrizione combinata che, a soli 70 Euro, consente di prendere parte sia alla ciclostorica che alla granfondo “La Leggendaria Charly Gaul”. Gli appassionati interessati ad entrambi gli eventi, però, dovranno ricordarsi di cambiare bicicletta e completino, dato che gli unici requisiti per partecipare a “La Moserissima” impongono di utilizzare una bicicletta costruita prima del 1987 e un abbigliamento rigorosamente vintage. Per vivere appieno il clima di festa de “La Moserissima” e “La Leggendaria Charly Gaul” conviene anche dare un’occhiata al sito www.discovertrento.it e all’offerta “Una Vacanza Leggendaria” che a partire da 119 € include pernottamento e prima colazione, visita guidata al Castello del Buonconsiglio, e al centro di Trento con brindisi a base di spumante TrentoDOC, e la Guest Card Trentino, il passepartout per accedere gratuitamente a musei e parchi naturali del Trentino e circolare liberamente sui mezzi di trasporto pubblico locale. L’offerta ovviamente è dedicata anche a tutti i ciclisti che vogliono prendere parte alla 10.a edizione de “La Leggendaria Charly Gaul”: l’unica tappa italiana dell’UCI World Cycling Tour è in calendario dal 17 al 19 luglio prossimi fra Trento, il Monte Bondone e la Valle dei Laghi con un programma ricco di spettacoli ed eventi per celebrare al meglio il decennale della granfondo. Tutte le informazioni sull’evento di sabato 18 luglio sono rintracciabili sul sito www.lamoserissima.it e sulla pagina Facebook ufficiale della 1.a ciclostorica di Trento.

No Comments
Comunicati

I contenitori in vetro per iniettabili “Delta Vials” Bormioli Rocco


Le fiale per iniettabili comunemente utilizzate in ambito farmaceutico tendono a soffrire di due problemi di fondo: da una parte non sempre è possibile sottoporle a un processo di sterilizzazione intensivo, come ad esempio la liofilizzazione, a causa dei limiti di resistenza del materiale; e dall’altra si tratta di contenitori piuttosto pesanti, in cui il vetro deve essere spesso per garantire robustezza all’insieme.

Fiale Delta La Business Unit farmaceutica dell’azienda Bormioli Rocco ha ovviato a entrambi i problemi con un solo prodotto: i flaconi in vetro Delta, tecnologicamente avanzati rispetto ai flaconi realizzati coi materiali utilizzati tradizionalmente.

Questi affidabili contenitori in vetro presentano il 30% di materiale in meno rispetto alla media, assicurando leggerezza e risparmio al packaging; il tutto senza naturalmente rinunciare alla resistenza strutturale.

Altro aspetto importante è la possibilità di sottoporre queste fiale anche ai trattamenti di sterilizzazione più intensivi senza alcun rischio di deterioramento del materiale o di contaminazione del prodotto: quel che ci vuole, dunque, per assicurare il massimo della sicurezza al prodotto farmaceutico contenuto.

Queste soluzioni per il packaging farmaceutico sono realizzate con vetro borosilicato di tipo I e con imboccatura 20 mm DIN, compatibile con i più diversi sistemi di chiusura. I flaconi Delta Vials, disponibili in capacità che vanno dai 10 ai 45 ml, sono descritti nello specifico sul portale bormioliroccopackaging.com dove sono presenti i cataloghi completi dei prodotti che Bormioli Rocco S.p.A. mette a disposizione delle aziende farmaceutiche.

No Comments
Comunicati

Ricambi auto, acquista articoli originali e sicuri su www.molisericambi.com


La manutenzione della propria vettura, anche ordinaria, non è una pratica semplice, usuale, da effettuare in maniera autonoma senza alcun accorgimento. La sostituzione di un pezzo potrebbe avvenire in maniera inadeguata, superficiale e di conseguenza dannosa per il veicolo. È importante affidarsi a professionisti del settore, non solo per l’intervento stesso, ma anche per l’acquisto degli articoli di ricambio.

La scelta dei ricambi auto è infatti il primo step per una corretta manutenzione, da cui dipende lo stato di mantenimento dell’automobile. Utilizzare articoli originali, di ottima qualità assicura al veicolo lunga durata e prestazioni ottimali.

DOVE SCEGLIERE RICAMBI AUTO GARANTITI E SICURI?

Molise Ricambi è rivenditore on line dei migliori marchi del settore.

Ricambi auto originali, garantiti da aziende specializzate nella loro produzione e rispondenti a tutte le norme e agli standard qualitativi imposti dal settore. Ogni articolo è certificato e garantito dalla ditta madre. Sicurezza e qualità sono abbinate su molisericambi.com al grande assortimento del catalogo per la massima soddisfazione di ogni esigenza. L’e-commerce propone infatti ricambi per auto di ogni genere, indicati per la manutenzione di ogni apparato della vettura: dal sistema frenante all’impianto elettrico, dal motore alla trasmissione a cinghia e così via. Tutti i pezzi sono inoltre corredati da descrizione riportante ogni specifica tecnica per rendere semplice la scelta dell’articolo, evitando dubbi o equivoci.

IL SISTEMA FRENANTE: COME SCEGLIERE PASTIGLIE E GANASCE

Tra gli apparati dell’auto a cui rivolgere particolare cura vi è senz’altro il sistema frenante, responsabile soprattutto della sicurezza dei viaggiatori.

Le pastiglie freni fanno parte degli articoli dell’intero impianto più sottoposti a usura. Rispetto ad altri componenti le pastiglie necessitano di una sostituzione periodica e attenta. Il loro stato di degrado comporta infatti il contatto con la superficie del disco e l’immediata riduzione dell’efficienza della frenata.

Molise Ricambi propone pastiglie per ogni modello e marca di auto. Al momento della sostituzione la maggiore difficoltà è quella di scegliere articoli originali e soprattutto specifici per la propria vettura. Su www.molisericambi.com è semplice. Grazie a una scheda riportante dettagli tecnici, applicabilità e riferimenti costruttivi infatti è possibile selezionare le pastiglie più adatte, senza il rischio di danni per l’automobile. Una sostituzione sbagliata potrebbe per esempio usurare velocemente il disco, rendendo necessarie ulteriori riparazioni. Per questo il primo aspetto da considerare nella scelta delle pastiglie è che siano quelle giuste per la propria auto, accanto al rispetto degli standard qualitativi e originalità del prodotto.

Allo stesso gruppo di componenti appartengono le ganasce.

Le ganasce sono progettare per arrestare il movimento rotatorio del freno a tamburo. La riduzione del loro spessore comporta il surriscaldamento delle pareti del tamburo, che ne rende necessaria la sostituzione. Anche le ganasce devono essere scelte in maniera accurata e selettiva. Come nel caso delle pastiglie e di ogni altro articolo in vendita, Molise Ricambi garantisce una ricca selezione di ganasce, tra cui è possibile scegliere quelle specifiche per la propria auto visualizzando le caratteristiche tecniche corredate, in particolare l’applicabilità.

 

Non meno importanti sono il rispetto degli standard qualitativi e l’originalità garantiti per ogni tipologia di ganasce e, in generale, per tutti i prodotti del catalogo on line. L’accurata selezione degli articoli legata ad accordi con le aziende produttrici più in vista del settore, fa sì che Molise Ricambi sia espressione di garanzia e affidabilità per i consumatori.

Scegliete solo prodotti autentici e garantiti su www.molisericambi.com: ricambi auto di qualità per assicurare lunga durata alla vostra auto e viaggiare in totale sicurezza.

 

No Comments
Comunicati

“Nocelle di Lucia”, successo a Santa Lucia di Serino


L’evento itinerante “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto” lascia Santa Lucia di Serino, comune che diede i natali a San Giuseppe Moscati, portando con sé gli ottimi risultati raggiunti con la terza tappa e si prepara a raggiungere Castelvetere sul Calore per il quarto appuntamento in calendario. “Nocelle di Lucia”, nome della manifestazione svoltasi lo scorso 3 maggio, ha avuto un grande riscontro di pubblico, giunto anche dai comuni limitrofi e dalla vicina provincia di Salerno per partecipare ai laboratori di degustazione organizzati per l’occasione. Pasta e fagioli, piatto tipico del mondo rurale ancora oggi vivo nei borghi del Terminio Cervialto; sorbetto al limone, il gelato un tempo preparato con il ghiaccio conservato durante i mesi estivi all’interno delle Nevere, e torta di nocciole della varietà Mortarella Campana, prodotto tipico locale, caratterizzate da una forma allungata con un guscio sottile e un seme di colore bianco avorio, aromatico e di ottimo sapore, sono stati i piatti preparati dalla Pro Loco e proposti in degustazione ai visitatori. I turisti giunti per l’occasione hanno anche potuto visitare la mostra itinerante degli antichi mestieri, con rievocazioni e dimostrazioni pratiche del lavoro delle figure di artigiani che animavano le botteghe dei comuni irpini: la Merlettaia, il Furnaro (fornaio), il Pastaro (pastaia), il Casaro, il Chianchiere (macellaio), il Cestaio e l’Ebanista. Ad aprire la manifestazione, i saluti del Sindaco di Santa Lucia di Serino, Fenisia Mariconda, e dei rappresentanti della Pro Loco, preceduti dalla presentazione del progetto. A completare il tutto lo spettacolo teatrale “Il racconto delle Nevere”, a cura della Compagnia “La Carrozza d’Oro”, e l’esibizione del gruppo folkloristico “I Malanema” che ha accompagnato la serata con note e balli popolari. Il cammino dell’evento “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto”, promosso dalla Comunità Montana Terminio-Cervialto e finanziato nell’ambito del PSR Campania 2007-2013, Iniziativa PIRAP – Parco Regionale dei monti Picentini, Misura 313 – Incentivazione di attività turistiche, continuerà, sabato 9 maggio, a partire dalle ore 18,00, presso il comune di Castelvetere sul Calore, con la quarta tappa dal titolo “Castel di Maccaronara”, che vedrà protagonista il tipico formato di pasta locale e altri piatti della tradizione. Un appuntamento da non perdere per continuare il viaggio alla scoperta delle bellezze e delle bontà dei borghi del Terminio Cervialto.

 

 

 

No Comments
Comunicati

Guandong sposa il “Get Connected” di Roland


Dopo il successo del Viscom Regional di Bari, Guandong – trendsetter della Visual Com – prosegue il Roadshow 2015 al fianco Roland: prossima tappa l’Experience Day Get Connected (Pomezia 15 e 16 maggio). Un appuntamento il cui obiettivo è quello di fornire nuove ispirazioni facendo vivere un’esperienza unica capace di connettere tecnologie e modalità applicative. “Questo evento rappresenta una grande opportunità per gli operatori del settore. Quando parliamo di connessioni intendiamo una scambio sinergico, reciproco, esperienziale, una condivisione di know-how capace di far nascere nuove idee e nuove occasioni di business” – commenta Edoardo Elmi, Presidente di Guandong – “Questa è la mission che condividiamo con Roland e che in questo evento trova la sua massima espressione”.

 

L’edizione 2015 del Roland Experience Day, infatti, sarà organizzata secondo un nuovo format: gli ospiti potranno visitare spazi tematici ispirati a degli shop, dove sarà possibile lavorare e sperimentare in prima persona nuove applicazioni realizzate con la tecnologia Roland e i supporti Guandong. In particolare i materiali della Textile Collection, il Magnetic Visual Com e il Glittering Metal by Guandong saranno protagonisti delle dimostrazioni live presso il Printing Shop, dedicato alle tecnologie per la stampa & taglio e presso il Customizing Shop, dedicato alla personalizzazione di gadget, oggettistica e abbigliamento.

No Comments
Comunicati

APERTE LE ISCRIZIONI ALLA SETTIMA EDIZIONE DI OBIETTIVO AGRICOLTURA, IL CONCORSO FOTOGRAFICO INTERNAZIONALE DEDICATO AL MONDO AGRICOLO IN TUTTE LE SUE FORME ED ESPRESSIONI

Data ultima per il ricevimento delle opere: 30 Giugno 2015

Premiazione ed Esposizione: 12 Settembre 2015 c/o Area Coldiretti
PADIGLIONE ITALIA EXPO 2015 MILANO

Ha preso il via la settima edizione di Obiettivo Agricoltura, il Concorso Fotografico Internazionale promosso da Fata Assicurazioni Danni S.p.A. con il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, della Fédération Internationale de l’Art Photographique e della FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.

 

Il Concorso, lanciato nel 2003 con cadenza biennale, e aperto a professionisti e appassionati di fotografia, rappresenta sempre di più un importante momento d’incontro tra il mondo agricolo, nei suoi molteplici aspetti, e quello della fotografia grazie all’alto livello fotografico ed artistico delle opere selezionate, al numero di partecipanti e al consenso che negli anni ha ottenuto la manifestazione.

 

Obiettivo Agricoltura 2015 è articolato su tre temi riguardanti il mondo agricolo in tutte le sue forme ed espressioni:

 

  1. Il paesaggio agricolo
  2. Il lavoro nei campi ed i suoi frutti
  3. Agricoltura fonte di alimentazione

 

La scadenza per l’invio delle proprie opere è il il 30 giugno p.v. e la premiazione finale si terrà a Milano, il 12 settembre p.v., con un’esposizione presso l’Area Coldiretti del Padiglione Italia di EXPO 2015 Milano.

 

L’edizione 2015 di Obiettivo Agricoltura prevede un ricco montepremi composto da cinque macchine fotografiche Nikon per ciascuna sezione, una macchina per la migliore opera in assoluto e una per il migliore artista.

 

E’ inoltre prevista la realizzazione di un catalogo delle opere che sarà inviato a tutti i partecipanti e distribuito in oltre 15.000 copie.

 

L’organizzazione tecnica è affidata, come per le precedenti edizioni, al Circolo Fotografico Arno, che cura le adesioni al concorso, i rapporti con gli amatori e professionisti della fotografica, la raccolta propedeutica delle opere fotografiche.

 

Il regolamento del Concorso ed altre informazioni sono disponibili all’indirizzo http://www.obiettivoagricoltura.it e presso tutte le Agenzie Generali FATA.

No Comments
Comunicati

POLI.design A PLAST 2015


Appuntamento martedì 5 maggio per l’apertura della manifestazione e la premiazione dei vincitori di PLASTIC TECHNOLOGIES AWARD 2015, il concorso organizzato da Promaplast con la collaborazione di POLI.design

 

PLAST 2015 sarà anche l’occasione per presentare l’offerta formativa di POLI.design dedicata alle professioni del mondo della plastica

POLI.design |Padiglione 24 | stand A23

 

POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano partecipa a PLAST 2015, la fiera dedicata all’industria delle materie plastiche e della gomma in programma a Rho/Pero dal 5 al 9 maggio 2015.

Primo appuntamento martedì 5 maggio dalle ore 10:00 presso la Sala Aquarius, quando Giorgio Colombo (Presidente ASSOCOMAPLAST), Matteo Ingaramo (Direttore POLI.design), Filippo Bettini (Presidente FEDERAZIONE GOMMA PLASTICA), Daniele Ferrari (Presidente PLASTICSEUROPE ITALIA), Alessandro Liberatori (ICE-Agenzia Servizi di promozione del Sistema Italia), Marco Fortis (Vice-Presidente di Fondazione Edison) e Francesco Trabucco (Professore ordinario di Disegno Industriale presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano) apriranno ufficialmente la manifestazione con i propri interventi. Proprio nella cornice di questo convegno inaugurale, verranno premiati ufficialmente i progetti vincitori di Plastic Technologies Award, il Concorso Internazionale lanciato da Promaplast, società organizzatrice di PLAST 2015 in collaborazione con POLI.design.

Focus dell’edizione 2015 la dismissione e il riciclo dei prodotti, dei componenti e degli imballaggi con rapida obsolescenza e connotazione d’uso temporaneo o addirittura usa-e-getta, come ad esempio utensili per la casa e confezioni per prodotti a rapido consumo. Cinque i nomi dei progetti finalisti, che si divideranno il montepremi complessivo di 8.000 euro, resi pubblici pochi giorni fa:

  • EAT&PLAY – Ice cream pack
  • PALINGENESI – Contenitore riciclabile
  • ASAP: As Sustainable As Possible – Tazzina compostabile
  • YIN&GNAM – Posate usa e getta
  • BIONE PACK – Bustina di zucchero e cucchiaino

A giudicare e selezionare i progetti vincitori, valutando sia il contenuto innovativo dei progetti, sia il grado di rispondenza alle possibilità e ai vincoli legati alla tecnologia, è stata una giuria di esperti composta da: Francesco Trabucco, Professore ordinario di Disegno Industriale presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano e direttore del corso Design for Plastics (POLI.design), Luciano Galimberti, Presidente ADI Associazione per il Disegno Industriale; Matteo Ingaramo, Direttore del consorzio POLI.design, Mario Maggiani, Amministratore Delegato di PROMAPLAST e Claudio Celata, Amministratore Delegato di CESAP.

Sponsor dell’iniziativa, le aziende Amut (www.amut.it), produttore di linee di estrusione, termoformatrici e impianti di riciclo, e Negri Bossi (www.negribossi.com), macchine a iniezione per termoplastici, termoindurenti ed elastomeri, entrambe presenti a PLAST 2015, e le associazioni di categoria PlasticsEurope Italia (plasticseuropeitalia.federchimica.it), Associazione Italiana dei produttori di materie plastiche, e Assocomaplast (www.assocomaplast.org), Associazione Nazionale Costruttori di Macchine e Stampi per Materie Plastiche e Gomma.

La presenza a PLAST 2015 sarà anche l’occasione per presentare l’offerta formativa di POLI.design rivolta a quei percorsi didattici che riguardano più da vicino il settore dell’industria della plastica, tra cui, in modo particolare, il Corso di Alta Formazione in Design for Plastics, appositamente pensato per formare una figura professionale in grado di gestire le fasi di progettazione e di sviluppo del prodotto in materiale plastico, svolto in collaborazione con ASSOCOMAPLAST (Associazione Nazionale Costruttori di Macchine e Stampi per Materie Plastiche e Gomma) e FEDERCHIMICA PLASTICSEUROPE ITALIA (Associazione Nazionale dei Produttori di Materie Plastiche).

 

POLI.design | Padiglione 24 | stand A23

 

Contacts:

www.polidesign.net/PlasticAward2015

Ufficio Comunicazione POLI.design: Valeria Valdonio

Mail: [email protected],  Tel.  +39 02 2399 7201

 

Ufficio stampa PLAST 2015: A Più Srl

Veronica Gaviraghi – [email protected], Tel. 039 746502

No Comments
Comunicati

EXPO2015: INAUGURATA CASA DON BOSCO


Milano, 01.05.2015 – La Famiglia Salesiana ha inaugurato stamane alle ore 10.00 il padiglione CASA DON BOSCO in Expo Milano 2015 alla presenza di Don Fabio Attard, Don Claudio Belfiore, Suor Giuseppina Barbanti ed Ercole Lucchini.

 

La Famiglia Salesiana di Don Bosco afferma che per la sostenibilità e il futuro del pianeta due sono le scommesse vincenti: la scelta educativa e il protagonismo dei giovani. Don Bosco diceva infatti che «i giovani sono la porzione più preziosa e più delicata dell’umana società».

 

Nell’anno del Bicentenario della nascita di Don Bosco i suoi  Exallievi/e, quelli delle Figlie di Maria Ausiliatrice unitamente agli Amici di Don Bosco, si sono mobilitati per l’iniziativa “Doniamo CASA DON BOSCO”.  In segno di riconoscenza e gratitudine verso Don Bosco e la Famiglia Salesiana, hanno deciso di attivare una raccolta per donare “CASA DON BOSCO” ai ragazzi dell’Ucraina affinché diventi un luogo di scuola ed educazione alla vita, che possa rappresentare per tanti giovani un’esperienza di vita.

L’occasione di essere presenti ad EXPO 2015 con un proprio padiglione ha messo in luce l’opportunità di riflettere su un particolare tema progettuale: quello della casa o, per meglio dire, del fronte della casa. Il tema generale di EXPO è stato coniugato all’educazione, all’importanza di questo nutrimento per i giovani, alla “missione” di educare la gioventù, tanto da pensare CASA DON BOSCO come uno spazio che, a manifestazione conclusa, continuerà a vivere come centro educativo dedicato ai giovani. L’esposizione universale è sempre un’occasione importante per poter mettere in relazione, in rete, i pensieri e i desideri di ognuno. La committenza ha pensato, con un atto di modestia, di immaginare il padiglione come una casa. Da questo input è nato il progetto architettonico. CASA DON BOSCO vuole mostrare di essere un luogo rassicurante, un posto dove stare, anche solo per riposare, una sorta di rifugio.

 

Communication Office, Ufficio stampa, Social

***********************************************************************

Tramite R.P. & Comunicazione

  1. 039. 8946677 – f. 039. 8942929

Ramona Brivio          [email protected]

Gloria Pulici              [email protected]

 

No Comments
Comunicati

GIUGNO TRA I FORTI PER 100 KM IN OFF-ROAD, ALPE CIMBRA CON PASSIONE PER I BIKERS


Finale di primavera sulle ruote grasse con 100 Km dei Forti e 1000Grobbe Bike Challenge

Decine di chilometri da cavalcare tra meno di due mesi

Alpe Cimbra paradiso per famiglie e piccoli bikers con la Mini 1000Grobbe Bike

Ancora poco tempo per gli abbonamenti “Trentino MTB 2015”

 

 

La primavera della mountain bike è iniziata già da qualche settimana, il …disgelo prosegue sui tracciati di montagna e gli appassionati di bicicletta in fuori strada e di natura si lasciano travolgere dalla loro grande passione. Lavarone, Folgaria e Luserna, ovvero l’area dell’Alpe Cimbra in Trentino, si preparano ad accogliere il ritorno del popolo delle ruote grasse sugli sterrati ove si incontrano anche i forti di epoca bellica in un’area coinvolta in prima linea durante la Grande Guerra. E quelle imponenti costruzioni saranno sullo sfondo anche nella 100 Km dei Forti che lo SC Millegrobbe organizza per il prossimo 14 giugno e che quest’anno celebra la ventesima edizione di sempre.

È ancora presto per stilare pronostici, sono attese centinaia di partecipanti e con loro sempre benvenuti sono i fuoriclasse della mountain bike che anno dopo anno onorano l’evento trentino. Gli organizzatori sono in questi giorni impegnati nelle valutazioni tecnico-logistiche dei tracciati di gara e comunque per il 2015 sono confermate una variante Marathon più impegnativa (92 km e 2700 metri di dislivello) e una Classic più “leggera” di 57 km e dislivello a 1450 metri totali.

Priorità massima resta sempre garantire il più alto livello possibile di gradimento, divertimento e sicurezza a chiunque intenda prendere il via di gara, come tradizione d’altra parte, per una manifestazione che nel corso delle 19 edizioni disputate non ha mai subito defezioni.

L’appuntamento in griglia quindi è per domenica 14 giugno e anche in questa stagione viene proposto il 1000Grobbe Bike Challenge, un mini-circuito su tre giornate che somma i tempi della Classic della domenica, della Lavarone Bike del venerdì e della Nosellari Bike del sabato. Le iscrizioni sono aperte per tutti gli eventi, esiste una quota Challenge a prezzo agevolato e tutte le informazioni sono su www.1000grobbe.it.

In finir di primavera, ecco quindi un week-end di totale immersione tra sentieri, boschi e single track dell’Alpe Cimbra dove trova come sempre spazio un evento dedicato ai più piccoli cui gli organizzatori e soprattutto i mini-bikers non possono rinunciare. Si tratta della Mini 1000Grobbe Bike di sabato 13 giugno al pomeriggio nel verde Parco Palù di Lavarone per divertirsi e pedalare con i pari età ed entrare in contatto diretto con natura, paesaggi montani e l’atmosfera unica di questa zona di Trentino. L’evento si svolge in collaborazione con la Scuola Italiana di MTB dell’Alpe Cimbra.

La 100 Km dei Forti del 14 giugno è seconda tappa del prestigioso circuito ‘Trentino MTB presented by crankbrothers’ che ha preso il via domenica 3 maggio con la ValdiNon Bike di Cavareno e sul sito www.trentinomtb.com e dalla relativa pagina Facebook si possono avere informazioni riguardanti l’edizione 2015 del challenge

Info: www.1000grobbe.it

No Comments
Comunicati

VALDINON BIKE: PAULISSEN E SOSNA SUPER, ESORDIO “INTERNAZIONALE” PER TRENTINO MTB


Oggi a Cavareno (TN) di scena la 7.a ValdiNon Bike

Il belga Roel Paulissen trionfa su Paez e Longa

Fra le donne successo della lituana Katazina Sosna su Anna Oberparleiter

Tempo bigio per la prima di “Trentino MTB presented by crankbrothers”

 

 

Il circuito “Trentino MTB presented by crankbrothers” si è aperto oggi a Cavareno (TN) con la ValdiNon Bike, tradizionale prova d’apertura della serie, che ha visto impegnati tanti bikers tra i meleti in fiore, prati e masi della vallata trentina. La sottile pioggerellina scesa sul percorso non ha certo rovinato la festa degli appassionati, che alle 10.30 hanno lasciato il prato antistante il Centro Sportivo di Cavareno per dare l’assalto all’itinerario di 43 km e 1200 metri di dislivello che si snodava su sterrati e single track dell’Alta Val di Non. Il belga Roel Paulissen, già campione del mondo marathon, ha trionfato in solitaria nella gara maschile rifilando un distacco di 1’51’’ al colombiano Leonardo Paez e di 1’57’’ al livignasco Mattia Longa, terzo. La gara femminile è stata un “monologo” della lituana Katazina Sosna, compagna di squadra di Paulissen nel Torpado Factory Racing Team, che si è imposta con un margine di 4’11’’ sull’altoatesina Anna Oberparleiter e il podio è stato completato dalla veronese Lorena Zocca, allo sprint su Lorenza Menapace.

Dopo lo start di Cavareno i bikers hanno subito affrontato un tratto in salita, dove il colombiano Leonardo Paez ha acceso la miccia sferrando il primo attacco per scremare il gruppo dei big formato da atleti del calibro di Paulissen, Longa, Pallhuber, Longo, Fruet, Degasperi, Rabensteiner e Schweiggl. Il primo a rispondere al forcing di Paez è stato proprio Paulissen, che ha subito contrattaccato senza che nessuno da dietro riuscisse a tenere le sue ruote.

Paulissen ha così proseguito con la propria azione anche sulla seconda ascesa di giornata, il tratto cronometrato che portava la gara nella zona del Passo della Mendola, e allo scollinamento si è trovato in testa con un vantaggio di oltre 30’’ su Mattia Longa tallonato da Leonardo Paez, Tony Longo e Johann Pallhuber, distanziati di pochi metri l’uno dall’altro. Sul Monte Arsen Paulissen incrementava ulteriormente il proprio vantaggio, mentre alle spalle del fuggitivo si formava un gruppetto di quattro unità con Longa, Paez, Pallhuber e Longo che tentavano di organizzare l’inseguimento assieme a Fruet, rientrato da dietro.

Il belga, però, non accennava a rallentare e dopo l’attraversamento dei paesi di Fondo, Sarnonico e Romeno il vantaggio saliva a 2’40’’, rendendo vane le speranze di ricongiungimento prima dei saliscendi conclusivi. Roel Paulissen si è così presentato da solo a braccia alzate sul traguardo di Cavareno, mentre sugli strappetti finali i quattro inseguitori si giocavano un piazzamento sul podio: Leonardo Paez è sbucato per…secondo sul prato sede della finish line, concludendo a 1’51’’ dal vincitore, mentre il terzo posto è andato a Mattia Longa giunto a 1’57’’ da Paulissen, che oggi ha festeggiato il secondo successo alla ValdiNon Bike dopo la vittoria nel 2013. A ridosso del podio sono finiti Longo e Pallhuber.

La gara femminile ha seguito un copione simile, con la lituana Katazina Sosna che prendeva subito il comando delle operazioni imponendo un ritmo troppo veloce per tutte le avversarie e continuando la propria cavalcata in solitaria fin sotto lo striscione d’arrivo di Cavareno. Alle spalle dell’imprendibile lituana, ex professionista su strada, l’altoatesina Anna Oberparleiter fin dalle prime battute si installava al secondo posto e proseguiva tutta sola sino al traguardo, dove è giunta con un ritardo di 4’11’’ dalla vincitrice. Dietro alle prime due, invece, è andato in scena un avvincente duello per il podio fra la veronese Lorena Zocca e la trentina Lorenza Menapace, che oggi correva in casa e teneva a fare bene nella “sua” Val di Non. La Zocca ha provato a distanziare la Menapace sulla salita del Monte Arsen, ma la Menapace non ha voluto arrendersi e nei successivi tratti in pianura e discesa è riuscita a riportarsi sulla Zocca. Le due hanno così proseguito appaiate con uno sprint finale per il terzo posto, con la veronese che è riuscita ad anticipare di mezza ruota la trentina che è subito corsa ad abbracciare la compagna di fatiche.

La ValdiNon Bike è stata orchestrata dal comitato guidato da ValdiNon SportGestion e Società Podistica Novella che ha potuto contare su un folto esercito di volontari di tutta la vallata, i quali hanno presidiato in forze i percorsi e contribuito al successo della manifestazione.

La gara di oggi era la prima delle sei tappe del circuito “Trentino MTB presented by crankbrothers” e al comando della classifica Open troviamo i vincitori di giornata Roel Paulissen e Katazina Sosna. Gli altri leader del circuito sono Alberto Lenzi (Junior), Gabriele Depaul (Elite Sport), Ivan Degasperi (M1), Luca Zampedri (M2), Claudio Segata (M3), Mario Appolonni (M4), Augusto Sarcletti (M5), Piergiorgio Dellagiacoma (M6). La Classifica dello Scalatore è guidata da Ivan Degasperi e Lorena Zocca, mentre oggi sono stati anche assegnati i premi InBici per i concorrenti provenienti da più lontano: Chiara Gastaldi di Bagnacavallo (RA) e Ponzio Zarlenga di Monteporzio Catone in provincia di Roma.

Mandata in archivio la ValdiNon Bike, il circuito “Trentino MTB presented by crankbrothers” adesso dà appuntamento a domenica 14 giugno con la 100 Km dei Forti di Lavarone, Luserna e Folgaria.

Info: www.valdinonbike.com

 

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

 

 

Classifica maschile

1 Paulissen Roel Tony Torpado Factory Team 01:40:47.40; 2 Paez Leon Hector Leonardo I.Idro Drain Bianchi 01:42:38.70; 3 Longa Mattia Silmax X-Bionic Racing Team 01:42:44.40; 4 Longo Tony I.Idro Drain Bianchi 01:43:21.50; 5 Pallhuber Johann Silmax X-Bionic Racing Team 01:43:42.40; 6 Fruet Martino Carraro Team Trentino – Ale’ 01:44:33.90; 7 Fontana Klaus Torpado Factory Team 01:44:37.20; 8 Degasperi Ivan Team Todesco 01:45:38.60; 9 Schweiggl Johannes Wilier Force Squadra Corse 01:46:13.70; 10 Testi Nicola Cicli Taddei 01:46:19.60

 

Classifica femminile

1 Sosna Katazina Torpado Factory Team 01:58:28.60; 2 Oberparleiter Anna Carraro Team Trentino – Ale’ 02:02:39.90; 3 Zocca Lorena Sc Barbieri 02:09:10.50; 4 Menapace Lorenza Focus Xc Italy Team 02:09:11.30; 5 Gastaldi Elisa Team Passion Faentina 02:12:40.00; 6 Mandelli Chiara Asd Becycle Team 02:15:57.50; 7 Di Fant Veronica Mtb Isera 02:21:03.60; 8 Paolazzi Claudia Asd Brãƒo Caffe’ – Unterthurner 02:22:36.60; 9 Lever Sandra Bike & Climb Ktm Team 02:24:59.00; 10 Corazza Manuela Emporio Del Ciclo Val Di Non 02:27:51.30

No Comments
Comunicati

Pietrasanta Vini d’Autore – Terre d’Italia: La Fralluca è tra i protagonisti


L’azienda vinicola La Fralluca, situata lungo la costa toscana, partecipa anche quest’anno, per la terza edizione, all’evento “Pietrasanta Vini d’Autore – Terre d’Italia”, in programma domenica 17 e lunedì 18 maggio 2015 a Pietrasanta (Lucca). Presenti oltre 70 produttori di vino provenienti da tutta Italia, con ben 350 vini in degustazione.

È in programma domenica 17 maggio e lunedì 18 maggio 2015 nella suggestiva cornice del chiostro della chiesa di S. Agostino, nel centro storico di Pietrasanta, in provincia di Lucca, la terza edizione di “Pietrasanta Vini d’Autore – Terre d’Italia”. Si tratta di evento molto importane e atteso per gli appassionati di vino e per gli stessi produttori. E anche quest’anno, per la terza volta, l’azienda vinicola La Fralluca non poteva mancare all’appuntamento.

Da Suvereto, nel cuore dell’Alta Maremma e della costa toscana, dove si estendono 10 ettari di vigneti, La Fralluca porterà a Pietrasanta i suoi prodotti e i suoi valori, a cominciare dalla sostenibilità e dal rispetto della tradizione. Tutti i processi dell’azienda vinicola, dalla lavorazione della terra alla vinificazione, passando per la vendemmia, avvengono secondo pratiche biologiche e naturali, riducendo l’impatto ambientale. È questa filosofia, che si ritrova in tutte le bottiglie della Fralluca, che sarà esposta a Pietrasanta il 17 e il 18 maggio.

Ad attendere il pubblico di Pietrasanta sarà un vero e proprio raduno di produttori, provenienti da tutta Italia. Sono ben 70, infatti, le aziende che prenderanno parte all’evento, che vedrà presenti, nel chiostro di S. Agostino, nella piazza del Duomo della cittadina versiliese, vini del Friuli e del Trentino, vini della Sardegna e della Sicilia, dell’Emilia Romagna e della Liguria, del Piemonte e della Lombardia, della Puglia e del Veneto, dell’Umbria e delle Marche, dell’Abruzzo, della Campania e della Basilicata, oltre naturalmente ai pregiati vini toscani, come quelli de La Fralluca appunto. Per un totale di ben 350 vini in degustazione, tutti a disposizione dei visitatori.

I vini presenti sono stati accuratamente selezionati tra i migliori del territorio italiano.

Durante la kermesse, cui sarà possibile partecipare pagando un biglietto di ingresso (25 euro intero, 20 euro ridotto), i produttori esporranno bottiglie e calici, raccontando i segreti che si celano dietro ogni vigna e ogni cantina.
La manifestazione, che vedrà anche la presenza di stand gastronomici con prodotti tipici toscani e non solo, è organizzata da “L’AcquaBuona”, in collaborazione con il Comune di Pietrasanta.

Tante le novità presentate dai produttori per l’occasione. L’azienda La Fralluca porterà al “Pietrasanta Vini d’Autore” la nuova annata (2014) di Vermentino: il vino toscano Filemone.

Negli ultimi mesi La Fralluca ha partecipato a molti eventi dedicati al vino: il 29 e 30 novembre scorso ha preso parte all’iniziativa “MareDiVino” a Livorno; il 1° e il 2 marzo a “Terre di Toscana”; dal 22 al 25 marzo al prestigioso Vinitaly.

 

No Comments
Comunicati

SCHMIDT APPRODA IN EMILIA ROMAGNA CON UN NUOVO STORE L’apertura ufficiale del punto vendita di Parma è in programma il prossimo 16 maggio.


Lissone, 5 maggio 2015. Schmidt, l’azienda francese leader nel settore delle cucine e punto di riferimento nel panorama dell’arredamento su misura nel nord Europa, consolida la sua presenza in Italia con l’apertura a Parma del quarto punto vendita monomarca italiano.

 

Il punto vendita di Parma in via Giolitti 2, situato a pochi passi da una delle arterie principali della Città, ha l’obiettivo di diventare un importante punto di riferimento nella proposta arredamento di Parma, una destinazione da non perdere per coloro che cercano prodotti autentici e di qualità.

 

L’apertura dello store programmata per il 16 di questo mese, si contestualizza nel più ampio progetto di espansione avviato in Italia da Schmdit che si conferma tra i principali player del settore a livello europeo.

Specialista dell’arredamento su misura, Schmidt da vita a soluzioni integrate per tutta la casa, dalla cucina alla zona living, con mobili per ogni ambiente. Soluzioni di grande spessore in grado di rispondere in modo ottimale ai vincoli degli ambienti ed alle esigenze estetiche e di budget dei consumatori. I modelli Schmidt sono la sintesi di praticità, ergonomia per un comfort d’utilizzo ottimale e design magistralmente calibrati, per creare un ambiente di vita, al passo con i tempi.

 

“Da tempo desideravo aprire nella mia città un’attività nel settore dell’arredamento – spiega Domenico Montello, titolare del negozio  – ho trovato in Schmidt il partner giusto per dare avvio al mio personale progetto. La qualità delle soluzioni d’arredo proposte, i valori aziendali e i professionisti di Schmidt che mi hanno affiancato nella realizzazione del negozio sono stati gli elementi cardine per l’avvio di questa attività che sono certo troverà il giusto apprezzamento in città”.

 

L’evento inaugurale di apertura dedicato al grande pubblico si terrà mercoledì 3 giugno 2015. Nell’ampio showroom di 220 mq gli ospiti potranno ammirare il meglio della produzione del brand, assaporarne la bellezza e vederne nel concreto tutti gli aspetti funzionali.

 

I progetti distributivi di Schmidt in Italia non si fermano qui, sono infatti in programma nel Nord del Paese diverse aperture nei prossimi mesi.

 

www.schmidtcucine.it

 

Il profilo

Marchio del gruppo SALM (Société Alsacienne de Meubles), SCHMIDT si posiziona come simbolo di qualità nell’universo dell’arredamento su misura in Europa. SCHMIDT è il primo marchio francese, leader nel settore  e primo esportatore francese di mobili da cucina. L’Azienda basa il suo know-how su oltre 50 anni d’esperienza e mette al primo posto l’esigenza di soddisfare sempre di più e meglio le richieste dei propri clienti. Da sempre Schmidt sviluppa ricerca, innovazione ed attenzione tecnologica, arrivando attualmente a realizzare oltre 3400 elementi al giorno, pari a 450 cucine su misura, esportate in tutto il mondo.La creazione di soluzioni di arredo su misura, sintesi di eccellente qualità e stile, è l’obiettivo dell’azienda che fonde  precisione tedesca e savoire-faire francese. Nel corso della sua evoluzione tecnologica ha saputo mantenere salda la propria tradizione familiare approntando una strategia di crescita su scelte sostenibili. La filosofia e le capacità produttive del gruppo sono il risultato della lungimirante strategia messa in atto dalla proprietà totalmente familiare: da 50 anni il capitale è detenuto dalla famiglia del fondatore Hubert Schmidt. Oggi, la nipote Anne Leitzgen, gestisce l’azienda facendo fede ai principi irrinunciabili di solidità, cura dei dettagli e rispetto della clientela e delle sue esigenze. Accanto ad una grande superficie produttiva, distribuita in Francia e Germania e certificata dalle massime attestazioni internazionali,  negli anni la realtà aziendale ha vissuto una significativa espansione che si è concretizzata con l’aperture di negozi esclusivi Schmidt in tutto il mondo, oggi 450.

 

***********************************

SALM ITALIA S.p.A.

Piazza Giorgio la Pira, 6, Lissone, Monza e della Brianza

 

Ufficio stampa

Sandra Marchetti

[email protected]

tel. + 39 039 8946677 – + 39 334 8967175

No Comments
Comunicati

Dai dispenser di copri water ai sedili per toilette più costosi


I bagni, specialmente quelli pubblici, possono essere dei veri e propri ricettacoli di batteri e microorganismi potenzialmente dannosi per la salute, ed è (anche) per questo motivo che i sedili dei water giocano un ruolo così importante.

Sedile waterMentre le donne li usano sempre abbassati, e gli uomini a seconda delle necessità li possono utilizzare sia abbassati che – molto più frequentemente – sollevati, i sedili sono costituenti fondamentali di ogni water.

Quanto a forbici di prezzo il range che si può incontrare comprende prodotti per tutte le tasche, comprese anche costosissime eccezioni di cui è ben al corrente la Marina USA.

Sul finire degli anni ’80, nell’ambito della sostituzione di una cinquantina di sedili di water di aeroplani da guerra molto particolari, alla Marina arrivò un conto salatissimo: quasi 650 dollari per ogni pezzo realizzato!

Il costo così esorbitante fu dovuto al fatto che l’azienda produttrice compì particolari sforzi per realizzare un materiale in grado di resistere alle particolari vibrazioni degli aeromobili e all’usura.

Non ci è dato di sapere se sono stati commissionati, e quanto sono eventualmente costati, i dispenser copri water utilizzati a corredo di questi sedili, ma una cosa è certa: alcuni militari USA per un certo periodo di tempo si sono seduti su oggetti costati una follia alle tasche dei contribuenti. L’allora presidente Ronald Reagan dovette addirittura rispondere pubblicamente in televisione del fatto!

No Comments
Comunicati

Vista su Parco Galla Placidia

I bilocali in vendita puntano su comfort e risparmio energico

Sono in vendita i bilocali del complesso residenziale di Parco Galla Placidia: una struttura dalle linee essenziali ed eleganti situata in via Carlo Alberto Cortina, a due passi dalla Stazione Tiburtina, via Prenestina, il quartiere Casal Bertone e l’uscita della A24 Portonaccio.

Tutti gli appartamenti sono realizzati secondo moderni standard architettonici e costruttivi. L’ingresso apre su un ampio e luminoso soggiorno, dal quale si accede alla cucina e, attraverso un disimpegno, alla camera da letto e al bagno.

La zona giorno e la zona notte affacciano sull’ampio terrazzo: uno spazio dove accogliere, mangiare, studiare e riposarsi.

Gli appartamenti hanno finiture di pregio che utilizzano materiali resistenti e naturali. Gli infissi esterni sono rifiniti con cornici in peperino. I pavimenti sono in parquet di rovere nelle stanze e in grès porcellanato nei servizi, un materiale resistente all’usura e all’umidità, pratico per la manutenzione e l’igiene. I bagni sono arredati con lavabi, bidet e wc sospesi Sfera, la linea super sottile di Catalano Ceramiche.

Ogni alloggio ha porta blindata, videocitofono, avvolgibili elettrici ed è predisposto per l’impianto d’allarme. Incluso nel prezzo di vendita è anche il posto auto in garage.

Le soluzioni tecnologiche adottate per gli impianti di climatizzazione e l’utilizzo di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda assicurano un alto rendimento energetico, riducendo i consumi e garantendo il massimo comfort abitativo: tutte le abitazioni sono infatti in classe energetica A+, A e B.

Per informazioni

Case Piperno

tel 0668511 www.casepiperno.it

No Comments
Comunicati

Dopo Nusco, le Nevere e gli Antichi Mestieri arrivano a Santa Lucia di Serino


Una giornata ricca di laboratori artigianali, spettacoli musicali e degustazioni quella che si è conclusa ieri primo maggio a Nusco, seconda tappa dell’evento itinerante “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto”. “Pecorino di Montagnone” il titolo della manifestazione dedicata a questo apprezzato formaggio a pasta dura, di color paglierino e dal gusto piccante, con una crosta spessa e compatta di colore giallo tendente al marrone. Ampio il successo di pubblico dell’evento. Visitatori e turisti hanno assistito alle dimostrazioni di lavorazione degli antichi mestieri valorizzati dal progetto e a quelle dell’argilla, del cuoio e della pietra; hanno partecipato a laboratori sui sapori locali e sono stati coinvolti nel workshop dedicato alle professioni artigiane e alla conoscenza del territorio irpino. Due le performance di musica folkloristica: una in mattinata a cura del gruppo La Takkarata, un’altra la sera, presso la Villa Nuova, dove si è esibito il gruppo “’A Paranza da Speranza – Balli e Canti della tradizione popolare”. Dopo Nusco, l’evento itinerante dedicato alle Nevere e gli Antichi Mestieri del Terminio Cervialto fa tappa nel comune di Santa Lucia di Serino. Il primo appuntamento serale della rassegna si svolge nel piccolo borgo che diede i natali al medico Giuseppe Moscati, poi divenuto santo, e che ospita il Monastero delle Clarisse, convento di clausura. La manifestazione, terzo appuntamento della rassegna, è in programma per domenica 3 maggio 2015 e prende il nome diNocelle di Lucia”. L’evento inizierà a partire dalle ore 18,00, presso Piazza San Giuseppe Moscati, con i saluti istituzionali, la presentazione del progetto “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto” e l’apertura degli stand espositivi dedicati agli Antichi Mestieri. In questa occasione si potrà partecipare al laboratorio di degustazione a cura della Pro Loco, che proporrà i seguenti piatti: pasta e fagioli, sorbetto al limone dalle mani esperte di Vincenzo Siano e torta a base di nocciola, ingrediente protagonista dell’evento. La Mortarella Campana è la nocciola tipica di quest’area, caratterizzata da una forma allungata con un guscio sottile e un seme di colore bianco avorio, aromatico e di ottimo sapore. Alle ore 20,00 è previsto lo spettacolo musicale a cura del gruppo folkloristico “I Malanema”. L’evento è promosso dalla Comunità Montana Terminio-Cervialto e finanziato nell’ambito del PSR Campania 2007-2013, Iniziativa PIRAP – Parco Regionale dei monti Picentini, Misura 313 – Incentivazione di attività turistiche.

 

 

No Comments
Comunicati

Il servizio parcheggio dell’aeroporto di Villafranca di Verona


Il servizio parcheggio relativo all’aeroporto di Verona sta riscuotendo un grande successo, e si tratta effettivamente di un’opportunità davvero molto interessante per tutti i viaggiatori che hanno la necessità di prendere un volo da questo importante scalo veneto. Ma in che cosa consiste esattamente tale servizio? Perché sceglierlo può essere utile?

Questi posteggi per auto si trovano a brevissima distanza dall’aeroporto, di conseguenza chi parte può raggiungere comodamente l’aeroporto a bordo di mezzo proprio, senza alcuna necessità di usufruire di mezzi pubblici, di prendere un taxi, una navetta, tantomeno senza dover chiedere a parenti o conoscenti la gentilezza di un passaggio.
Sul piano logistico, dunque, questo servizio è ottimo, anche per quanto riguarda il proprio ritorno: nonappena atterrati a Verona Villafranca, infatti, il proprio veicolo sarà subito a disposizione.
Allo stesso tempo, inoltre, questa opportunità è eccellente sul piano della sicurezza: questi parcheggi infatti sono custoditi, di conseguenza la società che li gestisce garantisce a tutti i clienti la totale sicurezza dei veicoli in questione.

Durante la propria assenza, quindi, non vi sarà alcun rischio che il proprio mezzo possa essere danneggiato, o ancor peggio derubato, di conseguenza questa opportunità è assolutamente adatta anche per i mezzi particolarmente costosi.

No Comments
Comunicati

Giovani artisti emergenti al Festival Ballet-ex al teatro Olimpico di Roma


Si svolgerà il 1 giugno 2015 al teatro Olimpico di Roma la quinta edizione del Festival Ballet-ex organizzato da Ballet-ex in collaborazione con la Regione Lazio, assessorato cultura, arte e sport.Il Festival è un concorso -rassegna dedicato all’interpretazione.
Solisti e gruppi provenienti da tutta Italia si esibiranno sia in coreografie originali , sia in brani di repertorio. Una giuria selezionerà le migliori interpretazioni che verranno premiate.Il Festival è pertanto un’occasione concreta per valorizzare il lavoro di tanti insegnanti, allievi e coreografi emergenti e offrire al pubblico uno spettacolo unico ricco di arte e passione.
Lo spettacolo verrà aperto dalla proiezioni dei video vincitori del “Video contest Ballet-ex”, un concorso di danza video alla sua terza edizione, seguirà la compagnia Ballet-ex diretta da LuisaSignorelli che presenterà la sua ultima creazione da titolo “So far” La compagnia spicca nel panorama italiano per essere composta prevalentemente da danzatori uomini dallo stile energico ed elegante. Successivamente i gruppi ospiti in gara.
Lo spettacolo avrà inizio alle ore 18 presso il teatro Olimpico di Roma, piazza Gentile da Fabriano 17. Entrata libera. Per ulteriori informazioni www.balletex.com – mail: [email protected] cell: 3394767039

No Comments
Comunicati

Wildix potenzia l’offerta di Unified Communications con il nuovo telefono WP600A  


Milano, 30 aprile 2015Wildix ha iniziato a consegnare il nuovo telefono desktop touch screen con sistema operativo Android WP600A, progettato per garantire la massima qualità audio e facilità di utilizzo in un sistema integrato Wildix.

WP600A possiede tutti i pregi di un tablet e del normale telefono fisso, oltre ad avere un’applicazione dedicata che permette di accedere in modo rapido all’interfaccia di collaboration, nonché di vedere lo stato di presence dei colleghi e accedere alle rubriche condivise.

Per rendere il nuovo terminale particolarmente comodo ed ergonomico, Wildix lo ha dotato sia di un grande monitor touch da 7 pollici, sia di tastierino numerico per la composizione dei numeri telefonici e di tasti funzione, unico nella sua categoria; in questo modo l’utente ha a disposizione le funzionalità di un interfaccia touch e la rapidità della tastiera fisica.

Il nuovo WP600A riqualifica la comunicazione aziendale, migliorando l’interazione tra le persone (siano colleghi, clienti o collaboratori esterni), nella direzione di un rafforzamento del lavoro di squadra e del perfezionamento dell’immagine aziendale agli occhi dei clienti.

Il WP600A supporta l’uso di cuffie Bluetooth, tastiera e mouse USB.  Può essere collegato alla rete ethernet, con alimentazione PoE oppure alla rete WiFi. Grazie al sistema operativo Android, il WP600A consente di organizzare tutta la comunicazione, portando applicazioni molto utilizzate anche sul posto di lavoro (come Skype, WhatsApp, Facebook…) in un unico dispositivo.

 

A tal proposito Stefano Osler, Amministratore Delegato di Wildix, dichiara: “Il WP600A è il desk phone più completo presente oggi sul mercato. Il sistema operativo Android incontra le Unified Communications di Wildix e consente l’utilizzo di applicazioni di Social Networking che oggi ricoprono un ruolo importante anche nel mondo business. Utilizzare una cornetta con Audio HD per telefonate tramite Skype, ad esempio, è una vera rivoluzione per un dispositivo che tutti gli altri installano sulle scrivanie solo per le classiche telefonate.”

***

Informazioni su Wildix

Fondata nel 2005 a Trento, Wildix è attiva nello sviluppo di soluzioni VoIP e di applicazioni di Unified Communications, ovvero la possibilità di comunicare in diversi modi, come voce, dati e testo, attraverso un unico strumento con un’interfaccia unificata. Wildix fa della Ricerca e Sviluppo uno dei capisaldi delle proprie attività, consentendo di poter proporre al mercato soluzioni e prodotti evoluti e costantemente aggiornati tecnologicamente, configurandosi come soluzioni ideali per gestire la comunicazione nelle realtà di diverse dimensioni, dallo studio professionale alla grande azienda. A oggi, Wildix ha una rete indiretta composta da circa 150 partner certificati e qualificati e 4.000 impianti installati in tutta Italia.

Per maggiori informazioni: Web, Twitter, Facebook

No Comments
Comunicati

ALLE CINQUE TERRE SI PEDALA CON ACSI, A SETTEMBRE UNA GRANFONDO DA NON PERDERE


Domenica 13 settembre GF delle 5 Terre a Deiva Marina (SP)

Prova di chiusura del Campionato Italiano Granfondo e Mediofondo ACSI

Sicurezza, eventi di contorno e percorsi mozzafiato

Domenica grandi appuntamenti ACSI nelle Marche ed in Piemonte

 

 

Uno degli appuntamenti più attesi della stagione delle ruote amatoriali è sicuramente rappresentato dalla Granfondo delle Cinque Terre, che si svolge in uno scenario unico e da vent’anni abbina panorami mozzafiato a salite tecniche ed elevati standard organizzativi. La gara sarà la prova di chiusura del Campionato Italiano Granfondo e Mediofondo ACSI e lo scorso 24 aprile è stata presentata l’edizione 2015 della manifestazione nella suggestiva location della passeggiata di Deiva Marina (SP), con il sottofondo dello sciabordare del Mar Ligure a rendere il vernissage ancor più particolare.

Domenica 13 settembre, quindi, sarà di scena la 21.a Granfondo delle Cinque Terre “Memorial Luigi Visini” e alla presentazione sono intervenuti, fra gli altri, Emiliano Borgna, responsabile del settore ciclismo dell’ACSI, i sindaci di Deiva Marina, Bonassola e Framura – alcuni dei paesi attraversati dai percorsi – assieme ai rappresentanti della Provincia di La Spezia, dell’ACSI Liguria e a giornalisti e TV del settore ciclistico.

La gara di domenica 13 settembre propone due percorsi da 158 e 87 km con partenza e arrivo a Deiva Marina, cui si aggiunge da quest’anno un itinerario breve destinato ai cicloturisti che vorranno godersi in completa tranquillità i saliscendi della costa ligure. Al timone della manifestazione troviamo l’UC Deivese che, forte di vent’anni di esperienza e di un esercito di volontari competenti e appassionati, è pronta a regalare a granfondisti e accompagnatori un week end da ricordare. Il piatto forte è sicuramente rappresentato dalla bellezza dei percorsi che si snodano fra il Mar Ligure, le Cinque Terre e l’entroterra spezzino, su salite in cui fra pochi giorni transiterà anche la 4.a tappa del Giro d’Italia, la Chiavari-La Spezia del 12 maggio, ma sono previsti anche tanti eventi collaterali: l’elezione di Miss Granfondo, la gimkana dei bambini, una cicloscalata, la serata musicale, il bike expo ed il sempre apprezzatissimo Pasta Party a base di specialità liguri, uno tra i più succulenti e ricchi nel panorama granfondistico italiano.

Nell’attesa della Granfondo delle Cinque Terre gli appassionati di due ruote possono divertirsi nei tanti appuntamenti organizzati sotto l’egida ACSI in ogni angolo della penisola. Domenica 3 maggio, ad esempio, il Campionato Italiano Fondo ACSI propone la GF Città di Bagnara Calabra (RC), mentre per quanto concerne il Campionato Italiano Granfondo e Mediofondo gli appuntamenti saranno due: la GF Bra-Bra Specialized nel Cuneese e la Granfondo di San Benedetto del Tronto nelle Marche.

Info: www.acsi.it/Ciclismo

 

 

No Comments
Comunicati

Prodotti per cani, garantisci il meglio al tuo amico a quattro zampe con lo shop di PianetAnimale


Tenero musino e occhi da cerbiatto: difficile resistere all’amorevole espressione di un cane che vi chiede, a suo modo, di occuparvi di lui. Accogliere in casa un amico a quattro zampe è un’esperienza unica, lieta e gratificante. Ma siete davvero in grado di far fronte a ogni suo bisogno? Sapete quali prodotti utilizzare per la loro cura e come impiegarli ogni giorno?

La serenità domestica deve essere condivisa. Non è affatto semplice garantirla, poiché non è facile assolvere in maniera impeccabile a ogni necessità dell’animale domestico. Per essere dei bravi padroncini è importante in primis scegliere dei punti di riferimento per i prodotti per il cane, dove poter selezionare e acquistare in totale fiducia tutti gli articoli necessari al suo mantenimento.

Scegliete i prodotti per cani di PianetAnimaleshop. L’e-commerce è rivenditore di articoli e accessori per amici a quattro zampe e animali domestici, volti a soddisfare tutte le funzioni del cane, non solo quelle fisiologiche.

I prodotti per cani sono selezionati e proposti nel catalogo on line con la massima attenzione alla soddisfazione dell’animale e del suo padroncino. Realizzati da aziende specializzate nel settore, si tratta di articoli in grado di accompagnare il cane in ogni fase della crescita, dalla nascita alla senilità. Su www.pianetanimaleshop.com è possibile ordinare tutti i prodotti necessari a ogni momento della giornata, dal risveglio a sera, raggruppati in apposite categorie che agevolano la navigazione: cibo, abbigliamento, cura e salute, accessori e giochi, cucce e trasportini, snack e biscotti, integratori, prodotti specifici per cuccioli. Dalle necessità fisiologiche a quelle ricreative, ogni articolo rispetta le normative europee relative al settore e gli standard qualitativi richiesti, per la massima sicurezza del vostro fedele amico.

Nella panoramica dei prodotti per cani punto di partenza è il cibo. L’alimentazione, oltre a essere un bisogno fisiologico primario, è responsabile anche dello stato di salute e mentale dell’animale.

Il cibo per cani va selezionato con estrema cura. Non è una pratica semplice, nonostante sia la più scontata. Su pianetanimaleshop.com la qualità degli alimenti, la naturalezza e la composizione sana sono aspetti immancabili in ogni mangime del catalogo. Lo shop propone cibi secchi e umidi a base di carne, pesce, verdure o frutta e senza conservanti, adatti a cani di ogni età, razza e taglia. Due apposite categorie sono dedicate inoltre al diet, ovvero cibo dietetico specifico per cani affetti da patologie alimentari, obesità, diabete, malattie renali o disturbi legati alle sterilizzazione. Centinaia di cibi per offrire un’alimentazione sicura ai vostri cani, garantita dal bilanciamento di tutti i nutrienti come proteine, grassi o fibre, in percentuali differenti rispetto al cibo presente sulle vostre tavole. Motivo per cui è sempre indicato scegliere mangimi alimentari di tipo industriale per i cani ed è sconsigliata una nutrizione a base di avanzi dei pasti.

Dai bisogni primari ai secondari, non meno importanti: il gioco. I momenti di relax sono per un cane essenziali non solo per un buon mantenimento dello stato mentale, ma anche di quello fisico.

I giochi per cani di PianetAnimale sono tutti anallergici, realizzati in materiali resistenti. Palline in gomma per il divertimento all’aria aperta; osso in vinile e cotonosso, durevoli nel tempo e ideali da mordicchiare abbinando al passatempo anche un’attività benefica per i denti; tremolini e peluche per i momenti più simpatici soprattutto all’interno dell’abitazione. I giochi per cani assicurano al vostro amico a quattro zampe quella fonte di benessere quotidiana legata all’energia e al movimento, al divertimento e all’allegria. Un aspetto che contribuisce a infondere serenità al cane, garantendo ancor più una convivenza all’insegna dell’armonia.

Prendetevi cura dei vostri amici a quattro zampe in maniera sana e soprattutto sicura. Affidatevi allo shop PianetAnimale. Cibo, giochi, accessori e prodotti per cani di ogni genere per garantire benessere costante ai vostri animali in ogni fase della crescita su www.pianetanimaleshop.com.

No Comments
Comunicati

CON SOGET E CCIR, ITALIA E RUSSIA SONO PIÙ VICINE


Nell’anno dell’Expo, che promette di dare nuovo impulso alle relazioni fra Italia e Federazione Russa, la Camera di Commercio Italo-Russa (CCIR) affianca ai propri Soci un nuovo partner per i servizi di traduzione e comunicazione globale. È stato infatti siglato un accordo di collaborazione esclusivo fra l’associazione di imprese, che da 51 anni promuove lo sviluppo dei rapporti economici, commerciali e culturali fra i due paesi, e Soget, società specializzata in traduzioni multilingua, dalla expertise consolidata in 38 anni di attività.

“Diamo il benvenuto a Soget – ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio Italo-Russa Rosario Alessandrello – e siamo lieti che da oggi i nostri Soci possano contare su un partner di consolidata esperienza in ambito linguistico”.

Grazie all’accordo, infatti, Soget mette a disposizione dei soci CCIR le proprie competenze nella gestione di tutte le fasi del processo di traduzione ma anche nella localizzazione di siti web e prodotti digitali e multimediali, nella transcreation per le campagne di marketing internazionale, nell’impaginazione grafica e CAD.

L’alto livello delle soluzioni fornite è testimoniato dalle certificazioni di qualità UNI EN ISO 9001 e UNI EN ISO 15038, specifica per i servizi di traduzione.

“Il mercato russo riveste una primaria importanza per l’Italia, che è il secondo partner commerciale della Federazione Russa in Europa e il quarto nel mondo. Ecco perché siamo orgogliosi di diventare partner e soci della Camera di Commercio Italo-Russa che si è distinta per il suo costante sostegno all’attività degli imprenditori italiani e russi nei due paesi – ha dichiarato Enrico Viazzo, Managing Director di Soget –. “Noi offriamo una consulenza costante, tempestiva ed efficace a supporto delle aziende impegnate nelle sfide dell’internazionalizzazione e dello sviluppo del business su scala globale”.

“Grazie alla comprovata esperienza dei nostri project manager e dei professionisti madrelingua – prosegue il manager – perseguiamo gli obiettivi di comunicazione dei clienti mettendo a punto progetti personalizzati. Inoltre, abbiamo investito fin dall’inizio nello sviluppo di soluzioni tecnologiche sofisticate e innovative grazie alle quali possiamo fornire servizi linguistici della massima qualità con una netta riduzione di tempi e costi, a tutto vantaggio dei clienti. Ora siamo lieti di poter mettere le nostre risorse a servizio anche delle aziende italiane e russe riunite nella CCIR”.

Consapevole della crescente complessità dei processi di internazionalizzazione, l’azienda offre anche consulenza specifica in attività di marketing internazionale, tramite la divisione Soget Marketing, e in ambito ICT e di business process management per i progetti di traduzione tramite la Soget Consulting.

Per saperne di più, è possibile consultare il sito di Soget, da tempo disponibile anche in lingua russa.

No Comments
Comunicati

RALLY DI ROMAGNA E GRANFONDO VENA DEL GESSO, FRA UN MESE MTB PUNTATE SU RIOLO TERME (RA)


Dal 30 maggio al 3 giugno Rally di Romagna a Riolo Terme (RA)

Gran Fondo Vena del Gesso seconda tappa del Rally

Oltre 800 iscritti per la bike marathon di domenica 31 maggio

Si pedala per Prestigio MTB, Tre Regioni Scott e Campionato del Mondo ACSI

 

 

Il conto alla rovescia verso il Rally di Romagna e la Gran Fondo Vena del Gesso comincia a farsi serrato e fra un mese il borgo di Riolo Terme (RA) diventerà preda delle ruote artigliate. Sabato 30 maggio, infatti, la 6.a edizione del Rally di Romagna si apre con il “prologo” di 17 km e la Gran Fondo Vena del Gesso di domenica 31 maggio sarà la seconda delle cinque frazioni in programma sugli off road del Parco Naturale della Vena del Gesso Romagnola.

I due eventi allestiti dal comitato organizzatore di Romagna Bike Grandi Eventi porteranno gli appassionati alla scoperta di un territorio ricco di storia, in cui si pedalerà fra castelli e borghi medievali come quelli di Riolo Terme e Brisighella, e nei luoghi attraversati dalla Linea Gotica teatro di sanguinose battaglie durante il secondo conflitto mondiale. Il tutto senza mai trascurare le difficoltà tecniche, visto che durante la cinque giorni i bikers saranno impegnati complessivamente per quasi 300 km e dovranno digerire un dislivello complessivo di circa 10000 metri fra single track e sterrati dell’Appennino.

La Granfondo Vena del Gesso rappresenta quindi un’occasione ideale per godersi in una sola giornata un “concentrato” di tutto ciò che il Rally di Romagna può offrire. Il tracciato di 49 km e 1600 metri di dislivello, infatti, va incontro alle esigenze di tutti i bikers, che potranno divertirsi pedalando e magari sfruttare il ponte del 2 giugno per un week end di vacanza a Riolo Terme, visto che gli iscritti avranno diritto ad un buono sconto per accedere alle Terme di Riolo, e ristoranti e trattorie della zona sforneranno uno speciale “Menù del Rally” per l’occasione.

L’offerta messa in campo dagli organizzatori di Romagna Bike Grandi Eventi, che include anche le numerose iniziative di contorno presso il Villaggio del Rally di Riolo Terme, sta riscuotendo un notevole successo tanto che le iscrizioni alla bike marathon hanno superato quota 800 unità e la quota rimarrà bloccata a 20 Euro sino al 29 maggio. Per quanto riguarda il Rally di Romagna, invece, i posti sono in esaurimento e c’è ancora poco tempo a disposizione per approfittare dei pacchetti inclusivi di pernottamento in mezza pensione a Riolo Terme e dintorni.

Domenica 31 maggio, infine, sugli sterrati romagnoli non mancheranno i top riders visto che la Gran Fondo Vena del Gesso sarà valida per il circuito Prestigio MTB e per la serie 3 Regioni Scott, oltre ad assegnare i titoli del Campionato del Mondo MTB ACSI aperto agli Enti della Consulta.

Ogni informazione si può rintracciare sul sito www.rallydiromagnamtb.it e sulle pagine Twitter e Facebook del Rally di Romagna.

 

No Comments
Comunicati

GRANFONDO ASIAGO A GIUGNO, WEEK END DI SPORT SULL’ALTOPIANO


Domenica 28 giugno debutta la Granfondo Asiago (VI)

Due ruote e…pattini per tutto il week-end dell’evento

Percorsi da 140 e 97 km

Quinta tappa dell’Alé Challenge sull’Altopiano

 

 

L’Altopiano di Asiago è una calamita per gli sportivi e fra le tante attività che si possono praticare in quest’angolo di montagna vicentina il ciclismo consente di godersi al meglio questo territorio. Asiago e i suoi dintorni, infatti, offrono percorsi e salite in cui si misurano professionisti e cicloamatori, ma anche tanti appassionati che si divertono a pedalare fra boschi, prati e malghe dell’Altopiano.

Domenica 28 giugno la Granfondo Asiago sarà, dunque, il momento ideale per trascorrere una giornata in sella fra le ascese dell’Altopiano dei Sette Comuni affrontando i due itinerari di gara da 140 e 97 km, entrambi con partenza e arrivo ad Asiago.

In queste giornate il comitato organizzatore, guidato da Piero Casalatina, sta intensificando le attività in vista dell’appuntamento di fine giugno, quando migliaia di granfondisti si riverseranno sulle strade dell’Altopiano per dare l’assalto ai tracciati “granfondo” e “mediofondo”, rispettivamente da 2800 e 1580 metri di dislivello. Nei prossimi giorni, infatti, anche gli ultimi metri della salita al Rifugio Barricata verranno liberati dalla neve, ancora presente in questo lembo d’Altopiano in cui termina l’ascesa regina della Granfondo Asiago: la Piana di Marcesina, infatti, è celebre per essere una delle zone più fredde del nostro paese meritandosi così, anche grazie alle distese di abeti e alle radure che la caratterizzano, l’appellativo di “Finlandia d’Italia”.

Ad Asiago, quindi, le temperature rigide non rappresentano certo un problema, tanto che nella località vicentina gli sport su ghiaccio sono di casa e, proprio durante il week end della granfondo, il palazzo del ghiaccio di Asiago proporrà un prezzo speciale a tutti coloro che vorranno pattinare visto che il ticket di ingresso, inclusivo di noleggio pattini, costerà solo 7 Euro. L’iniziativa è promossa dal Comune di Asiago, che è anche uno dei principali partner del comitato organizzatore assieme alle altre amministrazioni dell’Altopiano di Conco, Gallio, Enego, Roana e Foza e ai comuni di Cismon del Grappa e Grigno (TN).

La Granfondo Asiago è anche la quinta tappa del celebre circuito Alé Challenge che nel mese di giugno propone anche la GF Eddy Merckx nel Veronese (7 giugno) e la trentina Marcialonga Cycling Craft (14 giugno). Le iscrizioni alla Granfondo Asiago sono aperte e sino al 25 giugno la quota, inclusiva di pacco gara, resta bloccata a 35 Euro: per tutte le informazioni sulla gara di domenica 28 giugno basta fare riferimento al sito www.granfondoasiago.it

No Comments
Comunicati

Le nuove proposte del Ristorante Oscar Chef a Roma


Il ristorante e cocktail bar a Roma Oscar Chef, prepara deliziosi piatti secondo la tradizione della capitale e propone anche piatti tipici della cucina mediterranea.
Il ristorante moderno è adatto a molte occasioni, non solo pranzi e cene con gli amici, cene romantiche, pranzi di lavoro, ma anche per eventi, meeting, ricorrenze, anniversari, compleanni. La cucina è prettamente italiana, con un occhio di riguardo alle tendenze più innovative. Vengono scelti e preparati solo prodotti di altissima qualità rigorosamente Made in Italy. Oscar Chef è aperto dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 02.00 ed in ogni momento della giornata accoglie i clienti in un ambiente confortevole e di grande pregio. La location, particolarissima ricorda la scenografia dei grandi film, da oscar appunto, perchè il locale nasce dalla passione dei proprietari per la cucina di qualità e per il cinema. A pranzo potete gustare il ricco buffet di prodotti rigorosamente freschissimi top del Made in Italy, per restare leggeri con i sapori della dieta mediterranea: antipasti, primi del giorno, farro, zuppe, secondi, verdure e piatti del giorno. Prima della cena, il ristorante vi aspetta per l’aperitivo con i colleghi o con gli amici, o anche per l’aperitivo prima della cena romantica. Dalle 19.00 in poi la qualità è ancora protagonista con gli apertivi ed i finger food dello Chef, speciali cocktail realizzati per stupire e per rendere ancora il momento più speciale, oltre alla cantina dei vini per iniziare al meglio la serata.

La cena al ristorante e cocktail bar, è davvero un momento sublime, la cucina mediterranea diventa un ventaglio di sapori e lo chef si occupa personalmente di preparare i piatti secondo le primizie di stagione. Il menù può essere visionato e consultato direttamente online, la scelta di piatti è davvero molto ampia, e asseconda tutti i gusti, particolarmente apprezzato è il piatto della casa: Spaghetti di kamut alla Oscar con pomodori secchi, olive taggiasche, capperi dissalati e panura croccante e da provare sono i piatti tipicamente romani come i bucatini all’amatriciana, gli spaghetti alla carbonara, i tonnarelli cacio e pepe, le mezze maniche alla gricia. Particolarità del ristorante è la vetrata che divide la cucina a vista dalla sala ristorante, dando ai clienti la possibilità di gustarsi dal vivo il lavoro creativo e pieno di passione, dello Chef e di tutto lo staff. E nella bella stagione si può cenare anche all’aperto nella suggestiva location godendo del massimo relax!

No Comments
Comunicati

Ad Avellino si presenta la seconda edizione del Nature Show


Ancora pochi giorni di attesa per la fiera Nature Show, l’evento dedicato ai settori della caccia, pesca, softair e armi che sarà presentato martedì 5 maggio 2015, alle ore 10,30, presso la Sala Grasso di Palazzo Caracciolo, ad Avellino. La manifestazione, organizzata da Fiere e Congressi e Varraso Eventi, sarà ospitata da venerdì 8 a domenica 10 maggio presso i padiglioni del Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino (AV). Lo scorso anno, la prima edizione della tre giorni ha sorpreso ed entusiasmato il Sud Italia con oltre 25.000 visitatori, affermandosi come uno degli eventi più completi nel panorama delle fiere di settore. Prenderanno parte alla conferenza stampa: Francesco Lo Conte, Amministratore Unico Fiere e Congressi; Domenico Gambacorta, Presidente Provincia di Avellino; Carmine Famiglietti, Presidente Comunità Montana dell’Ufita; Michele Varraso Responsabile della Varraso Eventi. Ricchissimo il programma di iniziative che saranno illustrate per l’occasione. Il Fiere della Campania ospiterà, infatti, un’area esterna di ben 12 ettari che accoglierà mostre, attività all’aperto ed esibizioni di vario genere e un’area espositiva interna che accoglierà, tra gli altri, i top brand internazionali delle armi e delle munizioni quali: Benelli, La Franchi, Fiocchi Munizioni, Apl Munizioni, Diamant, Sag Nature, Bernardelli, e Whinchester. Grande spazio sarà dato anche agli stand dedicati agli accessori e alle attrezzature per l’outdoor. Il Centro Fieristico si trasformerà così nel luogo ideale per gli appassionati dell’arte venatoria, piscatoria, dell’outdoor e della vita a contatto con la natura. Da venerdì a domenica sarà possibile partecipare a diverse attività:  corsi per sub con maschere e bombole di ossigeno in piscina che permetteranno di ricevere il brevetto rilasciato dalla Psai Sub; dimostrazioni di prove di lavoro e ricerca antidroga nell’area cinofilia a cura di vigili del fuoco e polizia penitenziaria; caroselli e gare fra cavalieri nell’area equitazione dove ciascuno potrà fare un giro a cavallo accompagnato da un esperto; esibizioni di volo del falco con il falconiere Angelo Pagano, e prove di tiro con l’arco a cura della Firac. I più piccoli potranno assistere a dimostrazioni pratiche di mungitura e lavorazione del latte nel percorso denominato “Dal latte al formaggio”, organizzato nell’ambito della Fattoria Didattica che accoglierà animali selvatici e non. Sarà possibile, inoltre, arrampicarsi in totale sicurezza su una parete da 5 metri montata dai vigili del fuoco ma anche seguire la Fipsas nelle tre tipologie di prove di pesca: pesca con rilascio in fiume, prova di pesca in piscina con belly boat e simulatore di pesca d’altura. Il Nature Show accoglierà aree dedicate alle attrezzature e agli accessori per caccia e pesca, mentre ampie esposizioni di settore saranno riservate ai camperisti, ai veicoli da fuoristrada nuovi e usati e ai carrelli per il trasporto di cose e animali. L’associazione Free Ariano accompagnerà i più coraggiosi a bordo di un fuoristrada nel percorso ad ostacoli costituito da ripide discese, fossati infangati e inclinazioni vertiginose, mentre chi ama il brivido a cielo aperto potrà provare la Zip Line con il supporto tecnico dell’associazione Woodcraft Gargano. In un’area apposita saranno allestiti una killing house con lasertag e un poligono di tiro ad aria compressa. Di grande rilievo gli appuntamenti previsti per l’occasione. Sabato 9 maggio si terrà il Convegno Nazionale Federcaccia e Arci Caccia alla presenza delle autorità istituzionali, mentre domenica mattina sarà ospite del Fiere della Campania Raniero Testa, Campione del Mondo di Tiro Dinamico, che mostrerà al pubblico il fucile con cui ha vinto nella sua specialità. Nello stesso giorno, alle ore 11,30, l’azienda Benelli presenterà, in anteprima per il Sud Italia, il fucile semiautomatico Colombo che è stato appositamente studiato e realizzato per la caccia al colombaccio e grazie alla scelta di due tipologie di canna con strozzatore wide shot e long shot, si adatta alle diverse tecniche venatorie. Per l’intera durata della fiera, presso le linee di tiro a piattello, sarà possibile provare il nuovo gioiello della Benelli. Non mancheranno lo spazio per il gusto e le tipicità gastronomiche con l’area Tex Mex e il Villaggio del Cacciatore, dove sarà possibile gustare specialità gastronomiche a base di cacciagione e gustosi Street Food. L’appuntamento è quindi per il prossimo martedì 5 maggio, presso Palazzo Caracciolo, sede della Provincia di Avellino, dove si conosceranno nel dettaglio gli obiettivi, le curiosità e tutte le attività che saranno realizzate in occasione dell’imminente inizio del Nature Show.

 

Per info: www.natureshow.it

 

No Comments