Daily Archives

20 Ottobre 2014

Comunicati

Intervistato il rinomato cantautore Luca Maris sulla sua carriera d’artista a tutto tondo


Intervistato il noto cantante napoletano Luca Maris, riconosciuto recentemente con il premio A.F.I. (Associazione Fonografici Italiani) e il premio R.E.A. (Radiotelevisioni Europee Associate) per il suo ruolo nella divulgazione della cultura musicale napoletana e italiana nel mondo. Cantante, autore, compositore, arrangiatore, Maris è un artista a tutto tondo. Di seguito la sua intervista.

D: Quando nasce la passione per la musica?
R: La mia passione per la musica è nata all’età di 3 anni e mezzo, quando uscito dal coma dopo 6 mesi sentivo il bisogno di comunicare al mondo non solo attraverso la parola, ma anche scrivendo dei messaggi e lasciando tracce di me. Quando si vive un’esperienza come la mia, si vede l’aldilà e si ha la fortuna di ritornare nella vita fisica, cambia tutta la visione verso la vita stessa, e si vede e si dà una valutazione delle cose in un modo diverso.

D: Ci racconta i suoi esordi nel mondo musicale?
R: I miei esordi risalgono all’età di 8 anni ad Afragola in provincia di Napoli, aprendo alcune feste di piazza che organizzavano i vari comitati di zona, soprattutto nel mese di giugno per la festa di S. Antonio. Spesso aprivo l’evento musicale interpretando canzoni classiche napoletane e durante una di queste mie esibizioni, subito dopo di me si esibì il grande Mario Merola, che alla fine della mia performance, mentre uscivo dal palco e prima che lui venisse chiamato per salire, mi fermò e mi disse in napoletano: “Ragazzo sei stato proprio bravo, continua così che ce la farai…”. Per me fu un giorno speciale ed ancora oggi porto nel cuore quel momento e quelle frasi dette da un grande della musica napoletana nel mondo.

D: Se dovesse con una frase chiave dire cos’è per lei la musica?
R: La musica è l’essenza del vero amore, che non è quello fisico…perché non la si può toccare ma solo percepire nell’anima.

D: Quali sono le sue principali fonti ispiratrici?
R: La ricerca spirituale di me stesso e nelle persone che mi circondano, in mezzo alla natura o in una città, ma nelle cose semplici della vita.

D: Sappiamo, che di recente ha presenziato come ospite all’esclusivo vernissage di gala inaugurale della grande mostra “Spoleto arte incontra Venezia” curata da Vittorio Sgarbi e organizzato dal manager Salvo Nugnes; come è nata questa importante occasione di partecipazione al prestigioso evento?
R: Sono stato invitato inaspettatamente dal noto manager Salvo Nugnes e questo mi ha reso molto felice, poi la cultura in generale è un ottimo strumento per arricchire sempre di più le mie conoscenze, cosa che reputo molto importante per il mio viaggio di vita e di musica.

No Comments
Comunicati

LETTI ALLA FRANCESE E LETTI UNA PIAZZA E MEZZO: DIMENSIONI E CARATTERISTICHE


Quali sono le differenze fra i materassi alla francese e i materassi a una piazza e mezzo? L’utilizzo dell’una o dell’altra definizione non dipende solo dal grado di romanticismo lessicale di cui siete dotati, si tratta, infatti, di una questione di dimensioni.

Se nei vostri viaggi di coppia all’estero vi è capitato di addormentarvi dolcemente in un comodo letto di dimensioni leggermente ridotte rispetto al letto matrimoniale cui siete abituati, allora avete avuto il piacere di dormire in un letto alla francese. Largamente diffusi in Germania, Svizzera e naturalmente in Francia, i letti alla francese hanno dimensioni standard 140×190 cm. Leggermente più piccoli di un letto matrimoniale 160×190 e un po’ più grandi di un letto singolo 80×190, i “grand lit” tuttavia non corrispondono completamente ai letti a una piazza e mezza caratterizzati da dimensioni standard 120 x 190.

Per venire incontro alla voglia di romanticismo, è possibile acquistare online materassi a una piazza e mezzo di diverse misure. Se vi siete quindi lasciati conquistare dalle ricercate linee dei letti alla francese proposti dalle riviste di arredamento, attenzione alla scelta del materasso giusto! Non è sufficiente acquistare un materasso a una piazza e mezzo, maacquistare una piazza e mezzo di dimensioni 140 x 190. Mettete quindi da parte per un attimo la vostra vena romantica e leggete bene la descrizione del materasso da acquistare online.

Se invece quello che cercate è semplicemente un materasso a una piazza e mezzo perché ritenete che pochi centimetri in più rispetto a un normale letto singolo possano davvero fare la differenza, allora dovete sapere che sul mercato è possibileacquistare materassi a una piazza e mezza di dimensioni diverse, realizzati per soddisfare le esigenze di chi ama i letti non standard. Pochi centimetri di larghezza in più potrebbero beneficiare davvero alla qualità del vostro sonno e garantirvi il relax che avete sempre sognato.

Non importa che siate inguaribili romantici o sognatori solitari insomma, l’importante è concedersi un dolce riposo su unmaterasso a una piazza e mezza. E se amate continuare a chiamarlo “alla francese” anche dopo la nostra piccola guida, allora siete davvero dei romanticoni!

No Comments
Comunicati

Premio Eccellenza Italiana: i valori unici dell’italianità

A Washington, il prossimo 25 ottobre alle ore 12.00 (ora locale) si terrà l’edizione 2014 del Premio Eccellenza Italiana (www.premioeccellenzaitaliana.it) al Cafè Milano, uno dei ristoranti italiani più famosi al mondo (www.cafemilano.com)

Il Premio Eccellenza Italiana è un riconoscimento internazionale che ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere storie personali di successo, persone coraggiose, creative e realtà produttive e prodotti innovativi. Tutto ciò che il risultato non tanto dell’utopia del successo e dell’apparire, ma della filosofia e della concretezza del Merito!

Persone, prima di tutto, ma anche Aziende, Stili e Profili che danno un contributo significativo al cambiamento culturale e sociale affermando i contenuti propri del Made in Italy: cultura, benessere, bellezza, eleganza, passione, innovazione. I valori più espressivi e unici dell’italianità!

Il Premio Eccellenza Italiana, presieduto da Santo Versace, è stato pensato e ideato da Massimo Lucidi (www.massimolucidi.it), giornalista ed Emotional Designer che ha riunito una serie di imprenditori e professionisti, in un Comitato Italiano e in un Comitato Americano. “Occorre sempre e in ogni luogo difendere il Made in Italy ma oltre la difesa bisogna riconoscere, raccontare e perché non premiare la cultura dell’Essere Italiani” spiega Santo Versace. Il messaggio di Santo Versace e di alcuni membri del Comitato come il professore Luca Piretta nutrizionista e volto televisivo e di Salvatore Lauro poliedrico imprenditore e armatore sono disponibili nel video sul sito del premio (www.premioeccellenzaitaliana.it).

Il Premio Eccellenza Italiana” – afferma Massimo Lucidi – “è per chi crede e per chi lavora con entusiasmo, per chi nonostante le difficoltà e le delusioni sorride al futuro, perché lavora con il prossimo e per il prossimo. Tanti di questi sono gli italiani in Italia e nel mondo!”

Quest’anno riceveranno il Premio Eccellenza Italiana:

per la Sezione Industria, l’AMBROSI Spa (www.ambrosi.it) ritira Luigi Ambrosi figlio dell’Amministratore Giuseppe Ambrosi; per la Cultura l’INTERNATIONAL BROKER ART (www.internationalbrokerart.it) ritira Danilo Gigante ideatore di questo spazio virtuale; per la Sezione Servizi, LUCIANO PONZI (www.lucianoponzi.it); ritira Luciano Ponzi, figlio di Vittorio e nipote di Tom Ponzi; per la Sezione Artigianato: LUNA CAPRESE (www.lunacaprese.com).

Un Premio Speciale sarà assegnato al Patron del Cafè Milano, imprenditore globale che in modo autentico e originalissimo porta avanti i Valori dell’Italianità, Franco Nuschese (www.cafemilano.com/about-us/meet-owner). Infine all’attore Nicola Acunzo sarà attribuito un riconoscimento per l’impegno civile, che con la sua prima opera da regista, “Il Silenzio di Lorenzo”, valsa peraltro a vincitrice del premio internazionale del cortometraggio Dino De Laurentis racconta la scomparsa del Sindaco di Battipaglia nel 1953, un unicum che rimanda al recente omicidio di un altro Sindaco coraggioso, Vassallo a Pollica.

Immagine del Premio Eccellenza Italiana è la donna, opera dello scultore italiano MICHELANGELO TOFFETTI (www.michelangelotoffetti.com). A Michelangelo Toffetti sarà consegnato un Diplom Of Honor da parte del Comitato Americano.

Per la cerimonia di Washington del Premio Eccellenza Italiana è atteso un messaggio del Ministro degli Affari Esteri FEDERICA MOGHERINI.

La Cerimonia di Premiazione sarà seguita da una colazione a buffet.

I giornalisti e i corrispondenti italiani che intendono accreditarsi per l’evento sono pregati contattare: [email protected] o (+1) 202.965.8990 ext. 124 entro il 24 Ottobre. Ovvero contattare Massimo Lucidi allo (0039) 3398772770

NOTA sull’OPERA del PREMIO

L’opera realizzata dal Maestro TOFFETTI per il Premio Eccellenza Italiana rappresenta una donna. Si tratta di una scelta artistica volutamente innovativa nel vasto panorama dei più o meno noti premi internazionali. La ben più classica iconografia della forza, della potenza e, in fin dei conti, del potere, della supremazia – quasi di nietzschiana inconscia reminiscenza – è qui, invece, sostituita dalla grazia, dalla esilità, ma altresì dal fascino che sempre suscita la femminea bellezza.

Bellezza è donna” – commenta TOFFETTI – “perché la bellezza, nel senso più alto dell’arte, è creazione, generazione e vita”

L’opera, tuttavia, non si richiama alla classica iconografia risorgimentale del Bel Paese.Nella bellezza della donna l’autore rende plastica l’essenza di un Paese radicato “nella creatività, nel bell’essere, nel benessere,nella fantasia e nell’eccellenza”.

No Comments
Comunicati

Nutrizione ed integrazione nel ciclismo e nello sport


Milano 29-30 Novembre 2014
================================================================

Corso avanzato sulle nuove metodologie nutrizionali ed integrative per migliorare e prolungare la prestazione sportiva restando in perfetta salute.

Se vogliamo raggiungere i risultati che ci siamo prefissi, nello sport agonistico e non, ma anche nella vita di tutti i giorni mantenendo integro ed in salute il nostro organismo, la nostra alimentazione deve essere attentamente pianificata prima, durante ed al termine dell’esercizio o dell’attività sportiva.
Sia come semplici appassionati, dilettanti o professionisti, la scelta dei cibi e le quantità necessarie per soddisfare i maggiori fabbisogni del nostro organismo devono avvenire con la massima attenzione. L’attività sportiva, intensa o modesta che sia, rende necessaria l’organizzazione di un’alimentazione appropriata e, le delicate fasi che precedono, accompagnano e seguono l’esercizio fisico, richiedono adeguate strategie dietetiche che spesso non trovano una completa risposta nei cibi quotidiani.
Per questo motivo, l’alimentazione in campo sportivo deve avvalersi di specifici prodotti dietetici tali da soddisfare il maggior utilizzo di energia, proteine, vitamine e sali minerali da parte dell’organismo. L’integrazione sopperisce alla perdita costante di questi micro e macronutrienti e l’accumulo non controllato di sostanze nocive del metabolismo energetico che indeboliscono il fisico fino a causarne il classico scadimento di forma che, ad esempio, molti sportivi accusano già a metà della loro stagione.

Il programma del Corso.

Programma della giornata di Sabato
– presentazione del programma, dei partecipanti e delle loro esigenze
– l’importanza della strategia alimentare nell’attività sportiva
– le dinamiche energetiche: come il nostro corpo produce energia
– i protagonisti del metabolismo nella digestione ed assorbimento degli alimenti
– l’ossigeno e fabbisogno metabolico basale
– la produzione di acido lattico e il suo positivo riutilizzo nella risintesi di glucosio
– l’importanza basilare dell’indice glicemico nella conversione energetica
– le scorie del metabolismo energetico, radicali liberi, vitamine ed antiossidanti naturali
– la nutrizione prima, durante e dopo un’escursione o un atto agonistico in bici
– la cena che precede l’attività fisica, microelementi, macroelementi e rigenerazione
– la colazione prima dell’atto sportivo, carboidrati, vitamine e proteine
– la necessaria e corretta idratazione e nutrizione durante l’atto sportivo
– l’importanza del recupero con i protocolli antiossidanti

Programma della giornata di Domenica

– l’uso ragionato degli integratori: principali caratteristiche, quali usare e come usarli
– analisi delle principali marche presenti sul mercato, lettura critica degli ingredienti e della loro efficacia
– i principi generali dell’allenamento moderno: come programmarlo, capire le proprie carenze e combatterle
– i concetti di potenza e di forza nello sport
– la supercompensazione nel miglioramento della prestazione e nel recupero dei carichi di lavoro
– la palestra nella preparazione atletica come coadiuvante alla scelta nutrizionale dietetica e sportiva
– applicazioni pratiche nutrizionali ed integrative del prima, durante e dopo l’atto sportivo intenso, sia questo un allenamento, una gara o semplicemente un’escursione
– stati fisiologici e patologici nell’alimentazione: ipertensione, diabete, allergie, intolleranze, ecc.
– tavola rotonda e discussione sui casi personali specifici e chiarimenti vari
considerazioni finali e consegna degli attestati di partecipazione

Sede logistica

L’apertura del corso è prevista per le ore 10 del giorno 29 Novembre 2014 presso la sede dell’Accademia Nazione di Mountain Bike, in Via Giuseppe Avezzana, 1 – 20139 Milano.

Il corso è a numero chiuso, invitiamo gli interessati a trasmetterci tempestivamente la propria adesione, usufruendo anche delle numerose convenzioni proposte dalla Segreteria Nazionale.

——————————————————————–
Iscrizione al Corso

(http://www.scuoladimtb.eu/nutrizione-ed-integrazione-modulo-di-iscrizione.html)

——————————————————————–
Informazioni e contatti

Accademia Nazionale di Mountain Bike
Segreteria Nazionale
Via G. Avezzana, 1 20139 Milano
Informazioni ed iscrizioni
[email protected]
T 02 55211039 | F 02 55213793 | M 335 8217944
Web: http://www.scuoladimtb.eu
——————————————————————–

No Comments
Comunicati

II EDIZIONE DEL FESTIVAL DI TEATRO EMERGENTE CONFRONTICREATIVI

SABATO 25 OTTOBRE ORE 18.00

A FORMELLO LA II EDIZIONE DEL FESTIVAL DI TEATRO EMERGENTE

CONFRONTICREATIVI

 

 

Il Teatro Comunale J.P. Velly di Formello è lieto di presentare la II edizione di ConfrontiCreativi 2014, il Festival del Teatro emergente che si terrà il prossimo sabato 25 ottobre in occasione della Festa dei Teatri organizzata dall’A.G.I.S.

 

Dopo il successo dello scorso anno la Direzione Artistica, Carmela Colaninno e Federica Fiorillo, coadiuvate da:

 

Massimo Cinque, presentatore della serata

Ernesto Armati, direzione tecnica

Francesca di Meco e Caterina Felicioni, supporto all’organizzazione

 

ripetono con rinnovato entusiasmo l’esperimento al quale anche quest’anno parteciperanno gruppi di giovani studenti ed appassionati di teatro che avranno a disposizione 20 minuti al massimo per presentare un breve estratto delle loro pièce di fronte ad una giuria mista (tecnici del settore, abbonati ed appassionati di teatro).

 

SEI GLI SPETTACOLI CHE SI CONFRONTERANNO DELLA GIORNATA

 

Ai vincitori del Festival sarà concessa la possibilità di entrare a far parte della programmazione teatrale del Teatro J.P. Velly prevista per l’anno 2015-2016.

 

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

ore 18.00 presso

Teatro Comunale J.P.Velly

Viale Regina Margherita 6, Formello (RM)

Info e prenotazioni 0690194602

[email protected]   www.teatroformello.it

 

No Comments
Comunicati

Ad Ariano Irpino il Salone Internazionale della Birra Artigianale


L’Oktober Beer Festival, la kermesse per gli amanti del buon boccale e dello stile bavarese giunta alla sua seconda edizione, si amplia con il Salone Internazionale della Birra Artigianale, che si terrà dal 25 al 27 ottobre presso il Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino.

Il Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino si prepara ad ospitare la seconda edizione dell’Oktober Beer Festival – Salone Internazionale della Birra Artigianale che, dopo le 6000 presenze registrare lo scorso anno, si annuncia ancora più ricco e coinvolgente. L’evento andrà in scena nei giorni 25,26 e 27 ottobre 2014, con orario continuato a partire dalle 10,00, e in contemporanea alla seconda edizione della “Fiera del baratto e dell’usato”, organizzata dalla storica Associazione Culturale Bidonville. L’edizione 2014 dell’Oktober Beer Festival – Salone Internazionale della Birra Artigianale sarà incentrata maggiormente sulla valorizzazione delle eccellenze brassicole italiane, ampliando l’offerta di birre proposte in occasione dell’evento e creando dei momenti di incontro, degustazione e didattica sul mondo della birra artigianale. La selezione dei birrifici partecipanti, tra i più rappresentativi del panorama nazionale e internazionale, è operata dalla storica azienda SummaBibite Import, attiva da decenni nell’importazione e distribuzione di prestigiose birre, nonché promotrice di marchi divenuti leader nel territorio campano. Per l’occasione
saranno predisposti 1000 posti a sedere e circa 15 stand che ospiteranno altrettanti birrifici che proporranno i loro prodotti, ma soprattutto le novità create appositamente per l’evento. Alla buona birra non potrà mancare l’abbinamento con il buon cibo, in particolare, quello tipico della cucina bavarese. Saranno proposti, infatti, breztel, stinco di maiale alla birra, wurstel, crauti, patate, polli allo spiedo e tant’altro. Il tutto accompagnato da ottima musica live. Infine, la serata di lunedì 27 ottobre sarà dedicata ad un pubblico selezionato di operatori del settore con la presenza di rappresentanti di esercizi commerciali e attività di ristorazione, ai quali saranno presentate e ultime novità in fatto di birre da proporre all’interno dei propri locali. Un evento pensato, dunque, per coinvolgere un pubblico ampio e diversificato, con occasioni di divertimento per tutta la famiglia, per amanti della buona cucina e per esperti del mondo brassicolo.

Nome evento: Salone Internazionale della Birra Artigianale
Tipologia: Fiera
Location: Centro Fieristico Fiere della Campania
Indirizzo: C.da Orneta, Ariano Irpino (AV)
Date: 25/27 ottobre 2014
Orari: 10.00 – 21.00
Ingresso: €2,50 €
Tel.: 0815529988
e-mail: [email protected]
Sito web: www.bidonville.org

No Comments
Comunicati

La cilena Flavia Rebori espone i suo lavori a Spoleto incontra Venezia


La grande mostra di “Spoleto incontra Venezia” è stata inaugurata con clamoroso successo in data 27 Settembre e resterà allestita fino al 24 Ottobre 2014 tra le possenti mura di due meravigliosi Palazzi nobili veneziani, il Falier e il Rota-Ivancich. L’esposizione, curata da Vittorio Sgarbi e diretta dal manager produttore Salvo Nugnes, vede tra i protagonisti nomi di forte spicco internazionale come Dario Fo, Eugenio Carmi, Pier Paolo Pasolini, José Dalì. Nel novero selezionato di partecipanti rientra la talentuosa pittrice Flavia Rebori con le sue delicate ed eleganti creazioni acquerellate.
La luminosità dei cromatismi negli acquerelli della Rebori si libera in quel senso di leggerezza, che concede trasparenza, fluidità e variegazione. Il libero fluire di immagini e intuizioni la accompagnano nell’atto creativo. Analoga libertà è concessa allo spettatore. Con talento e controllo del mezzo governa l’acqua colorata, che fluisce sulla superficie pittorica per fare emergere di volta in volta una realtà magica, che spetterà a noi scoprire e decifrare.
Parlando delle emozioni, che riceve tramite l’atto creativo, la Rebori dice “L’emozione più forte è quella, che sorge quando vedo una forza più in là di me stessa, che sta dietro alla realizzazione degli acquerelli che faccio. Una forza, che non controllo soltanto io e mi spinge sempre a cercare vie di perfezione, dove perfezione significa sciogliere i legami della ragione e dell’emozione e scoprire, che io metto solo alcuni ingredienti nel creare, ma poi intervengono altre forze che sento al di sopra di me. Allora quando più mi emoziono è proprio quando vedo, che ho perso il controllo della tecnica nella riuscita di un acquerello ed è grazie a questo che ottengo un risultato finale eccellente, diverso, inaspettato, imprevisto, molto più bello, che se lo avessi progettato prima a monte”.

No Comments
Comunicati

IDEE PER LA ZONA LIVING? RICCI CASA OFFRE SOLUZIONI DI QUALITA’ PER ARREDARE IL SOGGIORNO CON STILE


La zona living è da sempre il punto focale della casa, l’ambiente che più viene vissuto e che più esprime la personalità delle persone che la vivono. Ricci Casa propone soluzioni ricercate e in grado di anticipare le tendenze: composizioni modulari, divani, poltrone e complementi d’arredo disponibili in diversi stili e che sono in grado di venire incontro ai gusti più sofisticati.


Ricci Casa
garantisce una grandissima libertà di scelta per arredare il proprio soggiorno. Le soluzioni a spalla sono progettate con elementi indipendenti che consentono un’ampissima componibilità così da creare ritmo in quell’ambiente della casa che più di tutti deve riuscire a conciliare stile e praticità. Le progettazioni vengono studiate per soddisfare esigenze sia funzionali che estetiche attraverso vani modulari, soggiorni appesi ad altezze variabili, elementi contenitivi e a giorno, consolle, credenze, vetrine e madie. In questo modo la zona living può trasformarsi, a seconda delle singole necessità, in sala cinema, sala videogiochi, sala relax o nel posto più cool in cui fare un aperitivo prima di cena. Ogni proposta Ricci Casa è una composizione perfettamente bilanciata tra stile, colore, forma, design e funzionalità.

Spazio poi all’interpretazione personale con i complementi Ricci Casa: tappeti, tavolini, lampade, vasi, candele, specchi, cornici, cuscini, orologi e molto altro ancora per rendere unico il proprio living. Perchè bisogna ricordare che sono i dettagli a fare la differenza e Ricci Casa questo lo sa bene. Anche perchè basta poco: cosa scalda di più un ambiente di un soffice tappeto su cui camminare a piedi scalzi o una luce soffusa proveniente da una abatjour?

E poi: per un relax completo, spazio a divani e poltrone dalle forme e gli stili più diversi. Le strutture, le imbottiture e i rivestimenti sono della massima qualità così che il prodotto sia durevole e sostenga nel modo corretto il corpo (schiena, zona lombare, la regione cervicale, ripartizione corretta del peso del corpo). Che si abbia una zona giorno piccola o grande, Ricci Casa ha la soluzione perfetta: divani 3 posti maxi, 3 posti, 2 posti, divani letto, divani con penisola, divani con recliner nei poggiatesta e nei braccioli, divani con schienale a scorrimento, divani angolari e componibili (utilizzando elementi singoli, angoli, laterali e terminali da abbinare a chaise longue o penisole). Numerosi colori e tipologie di tessuto (microfibra, cotone, ecopelle e molti altri) permettono di scegliere il modello che meglio si inserisce nell’arredo, senza trascurare la praticità grazie ai divani sfoderabili.

Simpatiche e coloratissime poltrone donano un tocco fresco e giovane, trasformando l’ambiente in un living smart e vivace.
E per chi predilige uno stile più tradizionale, ecco delle proposte dalle linee classiche e dalle tinte tenui.
Da non perdere le poltrone relax con recliner e i pouff: la soluzione perfetta per arricchire il soggiorno e la zona studio.

Da Ricci Casa oltre a tutte le soluzioni d’arredo disponibili è possibile ricevere consigli e idee di progettazione da parte di veri e propri professionisti, architetti e interior designer, presenti sempre nei 6 store e a completa disposizione del cliente.
Da non dimenticare: su tutti i prodotti Ricci Casa è presente la garanzia di 5 anni, sinonimo di qualità e cura nella scelta dei materiali e delle finiture che vengono utilizzati.

Ricci Casa è presente in Italia con i suoi punti di vendita a Crespellano (BO), Ciano d’Enza (RE), Fombio (LO), Savignano sul Rubicone (FC), Modena (MO) e da poco anche a Corsico (MI).

Per informazioni:

RICCI CASA
www.riccicasa.it
Digital pr a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
02 87384640 [email protected]

No Comments
Comunicati

Guida al mental coaching


Il Mental Coaching è un percorso mentale guidato da una figura professionale specializzata e certificata: il Mental Coach.
Il Mental coach, attraverso tecniche specifiche, aiuta il coachee a trovare la strada verso il rinnovamento ed il benessere.
L’essenza del Mental Coaching consiste nel liberare il potenziale delle persone per massimizzare le loro prestazioni personali, relazionali e professionali.
In genere chi si approccia al mental coaching è perché vuole migliorare se stesso al fine di trovare un benessere nella propria vita privata o professionale.
Migliorare se stessi con il coaching è possibile solo quando si è consapevoli di dover affrontare un cambiamento.

Business Coach: una guida per imprenditori di successo

Nel mondo imprenditoriale ad esempio è molto importante rimanere sempre al passo coi tempi e per fare ciò è fondamentale capire quando è necessario un rinnovamento della propria attività.
Il Mental Coach aiuta l’imprenditore a definire gli obiettivi che vuole raggiungere con il proprio business e a creare un piano d’azione per arrivare al traguardo in maniera efficiente.
In base all’obiettivo che si vuole raggiungere, il Mental Coach pianifica un percorso ad hoc adottando tecniche diverse per ciascun caso.
Nel dinamico mondo del business, la presenza di una guida che supporti l’imprenditore nei momenti critici dell’azienda è necessaria. Il Business Coach infatti risulta essere una valida guida per tutti coloro che devono affrontare dei grandi cambiamenti in ambito aziendale.
Il Business Coach, avendo un’ampia esperienza imprenditoriale, è in grado di guidare l’imprenditore in diversi processi decisionali come: la valutazione di investimenti, i cambiamenti strutturali, le quotazione dei mercati ecc …
In fasi molto delicate come quella di avviamento di un’attività poi, un Business Coach è essenziale per guidare i futuri imprenditori nell’inserimento nel mondo business.

Grazie al Business Coach i giovani talenti possono realizzare quei progetti a cui pensavano da tempo e che non hanno ancora attuato perché troppo lontani dalle loro possibilità.
Il Business Coach per giovani talenti aiuta i neoimprenditori a: definire gli obiettivi del loro business, valutare gli investimenti più fruttuosi, aver fiducia in loro stessi e nelle loro capacità, utilizzare modi efficaci di comunicare …
Il Mental Coach allena la tua mente ad essere schematica e a rimanere sempre concentrata sull’obiettivo.

La visualizzazione mentale: un potente strumento di coaching

Tra le tecniche più utilizzate dai Mental coach per mantenere un alto livello di concentrazione è sicuramente quella della visualizzazione mentale.
La tecnica di visualizzazione è uno strumento potente di coaching poiché la visualizzazione mentale di una situazione viene percepita dal cervello come se fosse reale, quindi l’immaginazione di un certo scenario infonde emozioni che influenzano gli stati d’animo e ciò porta un certo benessere.
Tale tecnica può essere utilizzata sia per gestire stati d’ansia e stress, sia per raggiungere elevati livelli di concentrazione.
La visualizzazione mentale nel coaching è uno strumento di concentrazione molto diffuso tra gli atleti. Tale metodo permette infatti di migliorare di gran lunga le prestazioni in campo perché consiste nel visualizzare l’azione, che si andrà a compiere in gara o durante una partita, mettendo il corpo nella migliore condizione per ottenere il risultato desiderato.
Nel golf ad esempio la visualizzazione mentale di traiettorie e distanze permette di calcolare la forza e l’angolazione del tiro e ciò rende possibile alla mente di pensare ai movimenti ottimali per mettere la pallina in buca.
Un altro atleta che si serve spesso della visualizzazione mentale per migliorare le proprie performance sportive è lo sciatore.
Nello sci infatti questa tecnica è molto utile in quanto lo sportivo, visualizzando mentalmente il percorso che dovrà affrontare, studia i movimenti che il suo corpo andrà a compiere durante la discesa.
Una corretta visualizzazione dunque aiuta ad aumentare le probabilità di riuscita del gioco.

Il Mental Coach sportivo: un valido aiuto per la squadra

Il Mental Coach per sport di gruppo è una figura imprescindibile per portare una squadra alla vittoria, la preparazione fisica e tattica non è sufficiente per vincere una partita.
Una delle maggiori difficoltà all’interno delle squadre è la comunicazione. Comunicare è molto importante per creare coesione all’interno della squadra. Comunicare efficacemente significa far comprendere agli altri ciò che si vuole dire e in un team è fondamentale capire le intenzioni dei compagni per creare sinergie in campo.
Tale guida infatti, aiuta a regolare i rapporti umani all’interno del team per costruire armonia, affiatamento e intesa che portano maggiore coesione nella squadra permettendo di raggiungere risultati stupefacenti.

Il Mental Coach rappresenta una valido supporto per chiunque decida di affrontare grandi scelte e cambiamenti che possono stravolgere la propria realtà personale e professionale. Il Mental Coach conferisce all’utente un’apertura mentale che gli permette di vedere con lucidità la situazione in cui si trova e di effettuare le giuste scelte che lo porteranno al successo.

No Comments
Comunicati

La Magia Dell’Immagine – Franco Cavalleri


GIOVEDÌ’ 23 OTTOBRE esposizione fotografica!

Nuova stagione, nuova location e nuovi protagonisti per l’aperitivo più innovativo che ci sia!!

I PH entrano nel loro terzo anno di vita e approdano nella prestigiosa vetrina del G Lounge di Via Larga 8, nel cuore di Milano, ai piedi della Torre Velasca e dietro Piazza Duomo.

Giovedì 23 Ottobre ospite di Purple Hours è il fotografo Franco Cavalleri, grande virtuoso della macchina fotografica e dell’illusione visiva.

Così descrive le sue opere:
Un viaggio nella illusione che luci, ombre, colori e materiali creano combinandosi, facendoci vedere ciò che in realtà non è. Immagini che si rivelano essere semplici illusioni, o effetti di magia. Luci che schiantano il buio, buio che ingoia la luce, forme e colori che cambiano. Un’esplorazione di come anche ciò che nella memoria collettiva, nella accezione comune, è ritenuto stabile e solido, anzi della solidità e della stabilità ne è il simbolo stesso, può al contrario rivelarsi fragile, indefinito, dai colori e dalle forme mutevoli e mutanti in ogni momento, capace di trasformarsi in una massa informe e deforme.

“Qualcosa che non è, o che è altro rispetto all’originale.”

Twitter: @cssteurope
Linkedin: http://it.linkedin.com/in/francocavalleri/

*******************************************************
N.B. L’AREA C il Giovedì termina alle 18.00, quindi niente scuse, potrete parcheggiare direttamente fuori dal locale!!

E non dimenticate, grazie a Camaloon.com, il Purple ha il suo gadget…venite a prenderlo!!
www.camaloon.com

Vi aspettiamo Giovedì 23, dalle 19.00 al G Lounge di Via Larga 8.

Ingresso libero
Buffet + consumazione: 10€

Per Info&Prenotazioni 338.8971323
www.purplehours.com

No Comments
Comunicati

Spoleto incontra Venezia: Dipinge da quando era piccolissima e ancora oggi è una grande emozione, dichiara Alessandra Turolli nell’intervista qui di seguito


Dal 28 Settembre al 24 Ottobre 2014, le originali opere materiche di Alessandra Turolli, sono in esposizione presso lo storico Palazzo Falier (San Marco 2906) a Venezia, nel contesto delle grandi mostre “Spoleto incontra Venezia” con la curatela del Prof. Vittorio Sgarbi e la direzione del manager Salvo Nugnes. La rinomata pittrice ha rilasciato un’altra interessante intervista sul suo modo di fare arte.

D: Per Lei l’arte è stata una valvola di sfogo nella Sua vita?
R: Decisamente. Dipingere è tantissimo per me esce, nel farlo, la mia gioia, la mia tristezza, le mie illuminazioni e le mie ombre. E’ puro sfogo dell’anima.

D: A quale corrente artistica s’ispira?
R: A nessuna in particolare. Le mie opere sono attualmente molto materiche e come dichiara giustamente il Professor Vittorio Sgarbi, tendo all’esoterismo al simbolismo e al misticismo.

D: Qual è l’emozione più forte che le ha dato creare una Sua opera?
R: Il mio primo deserto sassoso. Con luci ed ombre… alla fine mi sono commossa e stupita nel contempo.

D: Come concepisce l’arte?
R: Senza l’arte alla vita mancherebbe la parte più poetica, emozionante e coinvolgente.

D: Cosa l’ha spinta a dipingere?
R: Fin da piccolissima cercavo di fare quello che allora riuscivo; poi a 12 anni ho vinto un premio di pittura e sono ancora qui con la stessa meravigliosa emozione.

No Comments
Comunicati

Human Resource: il cuore pulsante dell’azienda in sviluppo


Human resource è un termine che viene utilizzato per contraddistinguere una persona che lavora in un’azienda, nello specifico il personale dipendente. È una locuzione usata in ambito manageriale. L’uso di questa espressione è necessaria per sottolineare l’importanza delle risorse umane, anche se spesso è stata messa in discussione questa definizione perché considerata svalutante nei confronti della sfera umana del lavoratore, che sembra venire assimilato alle altre risorse aziendali.
Con l’avvento delle nuove teorie organizzative, human resource è considerato con una visione economica e gestionale. Viene equiparato alle altre risorse aziendali come i macchinari, gli immobili ecc. L’investimento quindi viene fatto su di esse, con l’obiettivo di ottimizzare le performance e la qualità del servizio. Dal punto di vista relazionale, c’è una maggiore attenzione agli aspetti psicologici e, in particolare, motivazionali, ma anche alla salute psicofisica dei lavoratori. I due aspetti sono interconnessi: considerare le risorse umane come fattore economico e di crescita aziendale spinge l’organizzazione a prestare attenzione anche agli aspetti legati al loro benessere complessivo. Ciò ha portato alla nascita di nuove discipline, come la psicologia del lavoro, la medicina del lavoro e l’ergonomia, che si propongono di studiare gli aspetti psicologici e psicofisici della prestazione lavorativa.
L’human resource acquisisce in questo modo una valore intrinseco per l’azienda. Infatti contribuisce allo sviluppo aziendale consentendogli di adattarsi ai cambiamenti della società. Parallelamente avviene lo sviluppo informatico che, abbinato alla dematerializzazione del lavoro, spinge ad una maggiore attenzione alla crescita professionale ed alla formazione delle risorse umane che diventa aspetto fondamentale di crescita e di investimento dell’azienda.
Per collocare il concetto di human resource all’interno del funzionamento degli affari di un’organizzazione dobbiamo considerare tre orientamenti importanti: Demografia: le caratteristiche di una popolazione/manodopera, per esempio, l’età, genere o classe sociale. Questo tipo di tendenza può avere un effetto rispetto alla pensione o all’assicurazione.
Diversità: la variazione all’interno della popolazione e del posto di lavoro. I Cambiamenti della società adesso significa che una più grande proporzione delle organizzazioni si compone di “baby boomers” o di impiegati più anziani rispetto a trenta anni fa.
Abilità e qualificazioni: come le industrie si muovono dalle professioni manuali verso le professioni manageriali e quindi il bisogno di high skill. I datori di lavoro devono competere per gli impiegati offrendo ricompense finanziarie e investimenti.
Human resource come conseguenza un inevitabile sviluppo che è determinato dalla combinazione di formazione e istruzione in un vasto contesto delle politiche dell’occupazione e della salute, che accerta il miglioramento, lo sviluppo e la formazione delle risorse umane in un continuum. Lo sviluppo è il mezzo attraverso il quale viene condotto il processo tra educazione e apprendimento all’interno di una realtà di sviluppo continuo. Lo sviluppo delle risorse umane può essere definito come lo sviluppo della sezione più importante di tutta l’organizzazione: la risorsa umana, raggiungendo o aggiornando gli skill e gli attitudini di tutte le risorse a tutti i livelli per elevare l’efficacia di impresa

No Comments
Comunicati

L’arte manierista di Alessio Papa trova grandi consensi a “Spoleto incontra Venezia”


“Spoleto incontra Venezia” la grande mostra a cura di Vittorio Sgarbi con la direzione del manager produttore Salvo Nugnes offre una prestigiosa carrellata di opere in esposizione nel meraviglioso contesto secolare di due nobili dimore veneziane, il Palazzo Falier e il Palazzo Rota-Ivancich, che resteranno allestiti dal 28 Settembre al 24 Ottobre 2014. Tra i partecipanti si annoverano nomi di spicco tra cui Dario Fo, Eugenio Carmi, Pier Paolo Pasolini, José Dalì. Nel gruppo esclusivo dei rinomati artisti il poliedrico pittore Alessio Papa ha ottenuto forti consensi con i suoi suggestivi quadri di matrice manierista.

Sullo stile caratteristico distintivo di Papa è stato dichiarato “La sua pittura è un omaggio contemporaneo al manierismo della tradizione classica, nella sua celebrazione ed esaltazione del bello e del culto per la bellezza delle forme e del corpo umano, nella sua valenza primaria di centralità figurativa e nel recupero del suo ruolo di protagonista indiscusso. Di rilevante interesse la formula di rivisitazione delle antiche concezioni in chiave moderna e attualizzata, ponendolo come -novello Vasari- che con spirito innovatore miscela insieme storia, fantasia e senso della bellezza, rifuggendo dalla banalità dei contenuti e innescando una rivoluzionaria e innovativa evoluzione pittorica, che si affida all’antichità per reinventarla”.

Descrivendo il suo percorso evolutivo di ricerca Papa spiega “Considero l’arte come ciò che c’è di bello nello spirito umano, una miscela di storia, fantasia e senso della bellezza. Il manierismo per me è l’arte per eccellenza, l’arte della rinascita, che nel rinascimento affonda le radici. È da qui, che tutto inizia. L’evoluzione della pittura italiana tra il Cinquecento e l’Ottocento è stata straordinaria”. E prosegue precisando “Il manierismo è stato rivalutato nel senso di una grande rivoluzione pittorica. La mia pittura però è contro le avanguardie, pur non avendo niente da ribadire verso l’astrattismo o altri generi di pittura ultramoderna, ma io cerco altre cose. Non solo il colore. La mia è soprattutto arte figurativa”.

No Comments
Comunicati

Il buco nero che ingoia la luce


Si chiama Bjorn Dahlem. Un nome complesso, quanto è complessa e sofisticata la sua arte. Bjorn è un’artista tedesco. Al Matadero di Madrid, in una stanza oscura, presenta un’installazione site specific. Si chiama ‘Cygnus X-1′, come una sorgente di raggi X osservabile nella costellazione del Cigno e scoperta nel 1964.

 

Universi paralleli, buchi neri, forze e interazioni nello spazio: queste sono le realtà che ama indagare con la proprio arte l’artista nato a Monaco nel 1974. E un ‘buco nero’ è proprio ciò che l’installazione spagnola vuole rappresentare: una stanza buia, come una galassia, con un oggetto nero rappresentato al centro.

I buchi neri sono la fase terminale dell’evoluzione di una stella di grande massa; sono il centro di gravità intorno al quale si muove l’universo. Sono il ‘luogo’ che accentra intorno a sé tutta l’energia luminosa fino a ‘ingoiarne’ la luce.

 

Le installazioni di Dahlem rappresentano la forza che genera interazioni e movimenti. Il curatore e direttore del Matadero di Madrid, Carlotra Alvarez Basso ha dichiarato: ‘Simula il movimento, tra il disperato e il comico, dell’antigravità. Rappresenta l’impossibilità di fermare un’immagine, quel processo devastante che attira tutte le cose e poi le annienta’. L’arte è per lui un linguaggio metaforico per descrivere l’universo, l’energia e il movimento. Una forza magnetica che cattura la luce. S’illumina. Si spegne. E muore, portandosi con sé tutte le cose.

 

Björn Dahlem, vive e lavora a Berlino. È professore dell’Accademia delle Belle Arti di Braunschweig. Ha esposto le sue opere in mostre collettive a: Bundeskunsthalle, Bonn; MoCA Taipei; Triennale di Yokohama, 2011; The Saatchi Gallery, Londra; e in esposizioni personali a: Galerie Guido W. Baudach, Berlino; Hiromi Yoshii, Tokyo; Kunstverein Braunschweig.

 

(G.L.R.)

No Comments
Comunicati

Tra le auto usate a breve si avranno delle berline più moderne, grazie a Audi e Mercedes


Tra le auto uate a Bergamo a breve si potranno reperire sul mercato delle berline dal disegno rinnovato, lo afferma lo staff del sito Autosalonealbano.it dal quale prende nome l’omonima azienda che è già alla ricerca di modelli da commercializzare, da inserire tra lo stock dei propri annunci nel web, allora leggiamo di seguito cosa si intende di preciso…
Bisogna proprio essere onesti, in Italia le berline compatte sia grandi che di medie dimensioni non sono mai piaciute più di tanto perché tendono ad invecchiare il guidatore e il loro stile non è di certo gradevole ai più, ma se oltrepassiamo i confini della nostra penisola, noteremo subito come questo segmento sia in realtà molto sviluppato e diffuso, andando dalla Spagna, fino alla Grecia, fino ad arrivare in Cina e negli Stati Uniti.

Per questo due grandissimi case automobilistiche come Audi e Mercedes hanno deciso di rinnovare questo settore per rendere ancor più diffusi e remunerativi i propri modelli.
In Cina è bastato allungare il passo alle berline compatte per trovare una vera e propria miniera d’oro, negli States invece non era difficile visto che le station wagon, sia per stile che per utilità non sono mai state digerite molto bene, per tutti questi motivi finora elencati sono nate due nuove macchina con la coda allungata, e parliamo dell’Audi A3 Sedan e della Mercedes CLA che trovano largo spazio nel mercato mondiale e che vogliono scrollarsi di dosso quell’immagine poco attraente che hanno sempre avuto grazie ad uno stile completamente diverso ma perfettamente riuscito per entrambe anche se molto diverse e che possono essere mirate anche ad un certo tipo di clientela.
Per esempio le flotte aziendali, dove se si necessita di una vettura di rappresentanza, possono trovare nell’Audi A3 Sedan e nella Mercedes CLA due buone opportunità sia per risparmiare che per ottenere tantissima qualità tedesca, anche perché dobbiamo aggiungere che la prima può essere preferita certamente all’A4 che ormai sta andando lentamente in pensione e con parecchi progetti alle spalle, come pure la Mercedes con la CLA che fino a qualche mese fa rappresentava l’alternativa alla Classe C che è stata da poco eliminata con una generazione che debutterà molto presto.
Se un cliente vuole una berlina per il semplice fatto che gli piace, deve sapere che le differenze rispetto alle versioni passate si limitano solamente al baule e al prezzo. La nuova coda allungata garantisce ovviamente un baule un po’ più spazioso con circa 425 litri per la Sedan e 380 per la CLA, anche se bisogna considerare che lo spazio in altezza è diminuito e quello con i sedili reclinati aumentato come tutte le berline d’altronde.
A livello economico invece le differenze sono piuttosto importanti, soprattutto per la Mercedes, visto che la A3 Sedan costa solamente 1300 euro in più rispetto alla Sportback. La CLA infatti non bada a spese e punta davvero in alto con circa 6300 euro in più rispetto a una Classe A, abbastanza soprattutto in tempi di crisi come questi.

Le versioni più appetibili sono le versioni turbodiesel: l’Audi con il 2.0 TDI da 150 cavali e la Mercedes CLA 200 CDI spinta da un 1.8 con 136 cavalli che è una via di mezzo tra il 2.1 da 170 cavalli della 220CDI. Per entrambe vi sono prestazioni molto simili, tanto da rendere un eventuale paragone davvero molto valido.

La capacità di Autosalonealbano.it di reperire auto usate di “tendenza” è una delle caratteristiche peculiari del Team delle provincia di Bergamo, per approfondire l’argomento è possibile documentarsi presso il sito aziendale, costantemente aggiornato con immagini e caratteristiche tecniche complete per ogni singolo annuncio esposto.

No Comments
Comunicati

Scontistudenti ti fa risparmiare. Offerte per studenti e docenti


Il nuovo sito di shopping online “education” dedicato alle offerte e agli sconti per studenti e docenti. Il portale, ottimizzato anche per la fruizione da mobile, offre promozioni speciali su una vasta gamma di prodotti e servizi riservati a studenti, professori e personale dell’istruzione.

Sul fronte Education e grazie alla partnership con grandi brand come Apple, Feltrinelli, Alpha Test, Scontistudenti propone scontistiche molto convenienti per i giovani e le loro famiglie

L’offerta di scontistudenti.it va però anche oltre il settore education, proponendo molte altre occasioni di risparmio: dai cofanetti regalo di Emozione3 alle biciclette a pedalata assistita di MoveYourLife (con sconti fino al 10%) sino alle offerte di molti noti brand come Sony, Zalando, Meridiana

Visita http://www.scontistudenti.it

No Comments
Comunicati

Jesolo hotel fronte mare


L’Hotel Carlton 4 stelle fronte mare di Jesolo. Accogliente ed elegante albergo di Jesolo si affaccia direttamente sul mare Adriatico e dispone di un’attrezzatissima spiaggia privata e due piscine con idromassaggio: una piscina fronte mare con acqua salata o salmastra, l’altra piscina lato park giardino con acqua dolce. Ovviamente non mancano le piscine mini per i nostri ospiti più piccolini. Le piscine e la spiaggia sono ad uso esclusivo della nostra clientela.

Una posizione invidiabile, fra pizza Torino e piazza Milano, una zona tranquilla che la sera si anima lungo l’isola pedonale piena di negozi, bar, gelaterie ed eventi di musica e spettacoli. L’Hotel Carlton, 4 stelle a Jesolo è il posto ideale per poterti divertire e rilassare nella tua vacanza a Jesolo Hotel fronte mare. Appena svegli basterà aprire gli occhi, affacciarsi al balcone e godere di uno spettacolo unico nel suo genere, una vista mozzafiato sul mare di Jesolo. E’ questa la bellezza di un hotel fronte mare, il bello di svegliarsi con un’alba che sorge direttamente dal mare e andare a dormire mentre il tramonto accarezza le sinuose onde del mare. Tutto questo mentre la sabbia d’orata e finissima rende l’atmosfera unica e indimenticabile.

Potrete godere dell’incantevole vista sulla piscina svegliandovi al mattino e raggiungere in assoluta comodità la dorata spiaggia dove rilassarsi ai piedi del mare blu con lo sguardo verso l’azzurro del cielo.

Le nostre 2 piscine sono il luogo ideale dove i più piccoli, ma anche i più grandi, possono divertirsi. Anch’esse direttamente fronte mare sono simbolo di relax e divertimento, nessuna confusione e la massima sicurezza vi aspettano.

No Comments
Comunicati

Gli avanzamenti tecnologici permettono di sviluppare nuovi prodotti sanitari in odontoiatria


La nanotecnologia, i dispositivi medici bioattivi, la terapia genica e l’immagine 3D sono solo alcune delle chiavi per il futuro sviluppo dell’odontoiatria, un settore in cui i progressi tecnologici hanno permesso lo sviluppo di dispositivi medici su misura per migliorare la qualità dei trattamenti.

In particolare tra queste nuove tecnologie spicca sistema Cad-Cam, una tecnologia che permette al dentista di prendere impronte tridimensionali e configurare le caratteristiche dei trattamenti di restauro. Inoltre grazie alla sua elaborata unità di fresatura consente la produzione di prodotti intermedi che fanno parte del processo di fabbricazione di protesi.

Il sistema Cad-Cam non è un sistema di produzione, bensì un sistema di restauro dentale o di riabilitazione, che entra a pieno titolo tra le possibilità a disposizione dei dentisti. In questo modo è possibile riparare i dispositivi medici.

Inoltre, secondo la legislazione vigente, i prodotti fabbricati su misura devono sempre essere realizzati in centri di produzione e mai in all’interno della stessa clinica odontoiatrica. Per quanto riguarda il rapporto tra dentisti e odontotecnici, poiché il rapporto tra dentista e odontotecnico è attendibile, il dentista ha il diritto di scegliere il laboratorio odontotecnico che considera più conveniente.

Inoltre è possibile risaltare negli ultimi anni lo sviluppo di tecnologie nuove ed emergenti nel settore dentale, che evidenziano le ricerche attualmente in corso sullo sviluppo di nanotecnologie e nanomateriali in elementi come il cemento di riempimento, il silicio pirogenica o precipitato, la ceramica ed i pigmenti.

No Comments
Comunicati

Daniela Grifoni presenta le sue opere magmatiche alle mostre veneziane curate da Vittorio Sgarbi.


La grande mostra di “Spoleto incontra Venezia” sta riscuotendo forte clamore e risonanza mediatica internazionale, sotto l’autorevole curatela del professor Vittorio Sgarbi e la direzione del noto manager produttore Salvo Nugnes. L’esposizione si svolge dal 28 Settembre al 24 Ottobre 2014 nella meravigliosa Venezia, racchiusa tra le secolari mura aristocratiche di Palazzo Falier e Palazzo Rota-Ivancich con una carrellata di personaggi importanti, tra cui Dario Fo, Eugenio Carmi, Pier Paolo Pasolini, José Dalì. La rinomata pittrice Daniela Grifoni è stata selezionata nell’esclusivo gruppo di partecipanti alla pregevole iniziativa e sta ottenendo positivi riscontri d’interesse.
Descrivendone l’innato estro creativo è stato scritto “Nelle opere della Grifoni trapela il senso di un paesaggio interiore, che disordinando e scardinando ogni prospettiva tradizionale si sostituisce alla verità, come risultato di un lento, graduale e progressivo stratificarsi e sedimentarsi di segni e tonalità, nel corso di una virtuale ‘Navigazione controcorrente’ alla ricerca di una diversa realtà del vivere, in totalizzante armonia con l’atto creativo pittorico. Per lei riconoscersi artista è sentirsi differente dalla folla senza volto, solitaria e afona, così pure da quella onnipotente. Le sue forme magmatiche non sopprimono il caos, ma anzi lo espongono dinanzi a una spietata presa di coscienza sociale e collettiva”.
Osservando i dipinti si ha l’impressione, che ogni cosa, ogni elemento possa trovare una collocazione diversa da quella attuale in uno scenario vivo, aperto e in continuo divenire, che la Grifoni ha appositamente organizzato, affinché l’occhio attento del fruitore lo completi, chiudendo un “cerchio magico intercomunicante” di appagamento estetico e contemplazione meditativa. Le creazioni sono concepite come “brandelli di vita” non certo come banali oggetti di pura decorazione ed esibizione, in cui la vita recuperando una calzante metafora “E’ un gomitolo, che qualcuno ha aggrovigliato” e il sapere è perennemente sterile se si richiude in se stesso e diventa conoscenza inerme, mentre l’azione reattiva e dinamica diffonde i semi prolifici della speranza positiva.

No Comments
Comunicati

Twiggy Heart , in arrivo il primo singolo su piattaforma digitale “Pulverize”


Nasce prima dell’estate il progetto discografico solista con Neverland Records di Twiggy Heart , al secolo , Marta Vassallo.
Molti la conoscono per essere da diverso tempo la cantante degli “Ashes to Ashes”.
Twiggy attraverso la collaborazione con Luca Marci da vita al suo primo brano da solista, in veste di coautrice crea il testo della canzone , Luca Marci scrive la musica e realizza l’arrangiamento.
In studio trovano posto per le registrazioni del disco : Amedeo Marci , batterista della band Alternative Rock-Funky “Burning Phoenix” , Alessandro Perri al Basso (Burning Phoenix) , Paolo Schiavi-chitarre (Ashes to Ashes) , Luca Marci-piano digitale e Synth.
Ne esce un prodotto orecchiabile che strizza l’occhio al Pop , al Rock , alle atmosfere dark che si percepiscono in alcuni punti del brano.
Pulverize rappresenta l’inizio di un nuovo percorso anche per Neverland Records , etichetta discografica che fino ad oggi ha dato spazio in maniera cospicua al Pop ma che per il futuro imminente si sta aprendo ad altri generi musicali , quali il Rock , il Metal e l’Hip Hop.
Pulverize sara’ disponibile su piattaforma digitale dalla fine di Novembre (iTunes,Amazon,etc).

No Comments
Comunicati

Spoleto incontra Venezia: lodevoli apprezzamenti rivolti all’arte pittorica di Luciano LongoSi presenta come importante osservatorio sull’arte contemporanea, riprendendo la definizione data dal curatore Vittorio Sgarbi, la grande mostra di “Spoleto…


Si presenta come importante osservatorio sull’arte contemporanea, riprendendo la definizione data dal curatore Vittorio Sgarbi, la grande mostra di “Spoleto incontra Venezia”, che sotto la direzione del manager produttore Salvo Nugnes, raccoglie in esposizione collettiva un selezionato gruppo di esponenti di spicco tra cui Dario Fo, Renato Guttuso, Eugenio Carmi, José Dalì all’interno di due sedi veneziane di secolare prestigio quali sono Palazzo Falier e Palazzo Rota-Ivacich. L’evento si tiene dal 28 Settembre al 24 Ottobre 2014 ed è visitabile ad ingresso libero. Tra i nomi noti si inserisce anche il pittore Luciano Longo, che nell’occasione ha ricevuto particolari commenti elogiativi.
Descrivendone l’abile virtuosismo creativo, su Longo è stato detto “La capacità di esprimere delle verità mediante cose e concetti vicini e attinenti al vero, dimostrano la genialità del suo operato, che lo porta a generare rappresentazioni con molteplici piani di visione, che forniscono un’ampia gamma di interpretazioni da poter recepire e comprendere nell’immediato. La sua pittura è portatrice di quei valori supremi e assoluti, che l’arte nei secoli ci ha trasmesso attraverso un nuovo linguaggio, un codice personalizzato frutto di una maestria eccelsa. La magia, che emerge dalle tele scaturisce da esperta manualità, che riporta alla memoria determinati aspetti del suo particolare fare artistico, che si manifesta nel rapporto di unione con la materia, invitandolo a plasmarla e a produrre “parole” diverse, che si aprono verso direzioni prospettiche sempre nuove e sorprendenti”.
Nelle opere realizzate con accurata tecnica tradizionale di lavorazione, come sono quelle di Longo, non si può non cogliere quella commistione di saperi, conoscenze e forza creativa di fronte alla quale si ritrova la sensazione di guardare il passato e vedere il presente e il futuro. Dinanzi ai suoi dipinti non occorre andare alla ricerca di significati ambigui, astrusi, complicati, troppo enigmatici e reconditi. I contenuti sostanziali di riferimento sono palesemente manifesti ai nostri occhi, nel lento incedere dell’atto pittorico, nelle pennellate di colore minuziose e dettagliate, nei tratti dei disegni, che invitano a leggere accuratamente e a tradurre i segni e i simboli, che costruiscono la struttura narrativa e proiettano in una dimensione di comunicazione universale.

No Comments
Comunicati

PRN: Stazioni sciistiche migliorate – Le novità nella stagione 2014/15!

Stazioni sciistiche migliorate – Le novità nella stagione 2014/15!

 
[2014-10-20]
 

COLONIA, Germania, October 20, 2014 /PRNewswire/ —

Gli sciatori e gli snowbordernon vedono lora che linverno arriva. I gestori delle aree sciistiche hanno dato il loro meglio per potenziare gli impianti di risalita e le piste da sci offrendo agli amanti dello sport invernale un divertimento maggiore e più piacevole. In seguito sono riportate le novità più importanti dalle Alpi.

Austria è il paradiso dello sci! Particolarmente sui cinque ghiacciai tirolesi ci sono alcuni miglioramenti. Sul ghiacciaio Hintertux, per esempio, un’attenzione speciale merita il nuovo impianto di risalita di lusso con riscaldamento sedili. Una galleria illuminata nella Kaunertal, Adrenalincup – la sfida sportiva a Sölden – e la nuova grotta di ghiaccio nella valle di Stubai sono sicuramente un valore aggiunto per le regioni dei ghiacciai. Anche ad Ischgl non mancano novità da record – qua è stata realizzata la nuova cabinovia Pardatschgrat, e la Silvretta Montafon vanta una nuova telecabina Panorama che permetterà di raggiungere la pista Hochjoch-Totale in pochissimo tempo. La costruzione più aspettata si trova nel più grande comprensorio sciistico dell’Austria: SkiWelt Wilder Kaiser-Brixental presenta con orgoglio la sua nuova seggiovia all’avanguardia che dovrebbe eliminare ogni tempo d’attesa nel futuro.

Al comprensorio francese delle Trois Vallées è prevista l’apertura di più impianti di risalita moderni nonché la pista freeride Liberty Ride. Nella provincia italiana dell’Alto Adige, una telecabina nuova di zecca nella zona di Solda porterà il collegamento dell’Ortler-Ronda al termine, mentre le Dolomiti di Sesto diventano sempre più interessanti grazie ad un impianto di risalita nuovo e 5 km di piste da sci.

E queste sono soltanto alcune delle novità! Ulteriori informazioni e novità dalle aree sciistiche le troverete nella nostra area stampa (stampa.snowtrex.it).

Ulteriori informazioni su TravelTrex:
TravelTrex GmbH
Iona Mera
[email protected]
Tel. 02-36046290

Su TravelTrex: http://stampa.snowtrex.it/newsroom/

No Comments
Comunicati

PRN: Arriva il libro Le 7 idiozie sulla Crescita dei Bambini

Arriva il libro Le 7 idiozie sulla Crescita dei Bambini

 
[2014-10-20]
 

TURIN, Italia, October 20, 2014 /PRNewswire/ —

Dopo il primo Best Seller, Smettila di Reprimere tuo Figlio, letto da 20.000 famiglie italiane e salito al 1° posto in classifica su Amazon, Ibs, Macrolibrarsi e Il giardino dei libri, Roberta Cavallo e Antonio Panarese pubblicano il nuovo libro in cui svelano i falsi miti che impediscono ai genitori di comprendere i bisogni dei figli e di crescerli nella serenità e nella leggerezza.

     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20141020/709175 )

Gli autori hanno individuato 7 comuni abitudini e credenze che i genitori pensano essere corrette per la crescita e l’educazione dei propri figli, ma che, spesso, sono la causa delle principali difficoltà oggi diffuse come:

  • capricci
  • non rispetto delle regole dei genitori
  • gelosie fra fratello e sorella
  • difficoltà a dormire
  • rifiuto del cibo
  • ribellioni adolescenziali
  • difficoltà con i compiti.

Come ha affermato Roberta Cavallo anche durante l’intervista su Radio Rai 1: “I bambini sono perfetti e non sempre si sentono compresi da mamma e papà, non sempre i genitori danno loro la possibilità di esprimersi per quello che sono. I bimbi sono perfetti, dobbiamo soltanto comprenderli appieno e adattarci a quelli che sono i loro principi naturali di crescita”

Link intervista Radio rai 1:  

http://www.anptraining.net/2014/04/intervista-su-rai-radio-1-a-bimbiveri/ 

Il libro è stato scritto dopo l’esperienza di gestione per cinque anni di un centro per bambini disagiati in affido familiare e sarà disponibile in tutte le librerie d’Italia dal 20 ottobre 2014.

I posti per il Tour “La Formula per la Crescita Felice”, organizzato in occasione dell’uscita del libro in 5 città d’Italia, si sono esauriti in poche settimane con 1.300 prenotazioni.

Autori: Roberta Cavallo e Antonio Panarese, scrittori BestSeller, formatori specializzati nell’infanzia secondo natura, consulenti genitoriali. Fondatori di Bimbiveri, la società per la crescita felice dei bambini, hanno gestito per 5 anni un centro di affido familiare per minori disagiati collaborando con i servizi sociali di Torino, Casale Monferrato, Leinì e Viterbo.

Hanno condotto per la Regione Piemonte il corso di aggiornamento “La Via Naturale: lo sviluppo emotivo del bambino secondo natura” per la formazione degli insegnanti delle scuole dell’infanzia.

Il libro Le 7 idiozie sulla crescita dei bambini è pubblicato in edizione cartacea ed ebook da Unoeditori.

Editore: Unoeditori. Titolo: Le 7 idiozie sulla crescita dei bambini. Sottotitolo: Svelati i falsi miti che ti impediscono di essere un genitore efficace e sereno. Numero pagine: 336. Codice ISBN: 978-88-98829-13-2. Prezzo: € 14,90. Data uscita: 20 ottobre 2014.

Pagina Facebook: Bimbiveri – http://www.bimbiveri.it

 

No Comments
Comunicati

PRN: Aethra Telecommunications in collaborazione con ADTRAN presenta il primo sistema multi porta G.Fast FTTdp con Reverse Power Feeding al Broadband World Forum

Aethra Telecommunications in collaborazione con ADTRAN presenta il primo sistema multi porta G.Fast FTTdp con Reverse Power Feeding al Broadband World Forum

 
[2014-10-20]
 

ANCONA, Italy, October 20, 2014 /PRNewswire/ —

Aethra Telecommunications e ADTRAN presenteranno al Broadband World Forum 2014 il primo sistema Fiber-to-the-Distribution-Point G.Fast multi porta interamente Reverse Powered. ADTRAN presenterà una Distribution Point Unit (DPU) G.Fast della serie 500G che include la tecnologia Reverse Power Sharing (patent pending) di Aethra Telecommunications. Questo permetterà agli operatori di beneficiare di tutti i vantaggi dell’architettura Fiber-to-the-Distribution.Point (FTTdp) con Reverse Power Feeding.

La tecnologia Reserve Power Sharing è il risultato dell’esperienza all’avanguardia di Aethra Telecommunications nelle architetture Fiber-to-Distribution-Point e nella tecnologia Reverse Power Feeding:

●    design ultracompatto che minimizza lo spazio occupato dal powering subsystem

●    nessun impatto dell’alimentazione sulle performance G.Fast, garantendo agli utenti di poter usufruire a pieno delle velocità pari alla fibra ottica di G.Fast  

●    perfetto bilanciamento delle potenze fornite da ciascun utente al livello della DPU, indipendentemente della distanza tra gli utenti e la DPU stessa

●    rendimento ottimizzato, per garantire la possibilità di alimentare la DPU con solo 1 RPF

●    separazione e indipendenza totale di ciascuna delle linee

●    sistema “self install”, come richiesto dall’architettura FTTdp nel rispetto delle norme di sicurezza a casa del cliente

●    monitoraggio e gestione digitale dello stato di ciascuna delle linee

La DPU G.Fast ADTRAN della serie 500G e il modulo Aethra Telecommunications RPS8 Reverse Power Sharing saranno presentati al Broadband World Forum 2014 ad Amsterdam dal 21 al 23 Ottobre presso gli stand ADTRAN E30 e Aethra Telecommunications G50.

Per ulteriori informazioni

http://www.aethra.com

About Aethra Telecommunications 

Aethra Telecommunications è il brand commerciale di A TLC srl.

Aethra Telecommunications sviluppa, produce e commercializza apparati per le reti di accesso e soluzioni per gli operatori.

Il portafoglio prodotti di Aethra Telecommunications, formato da integrated access devices, router xDSL e ethernet demarcation devices EFM, è progettato per fornire soluzioni avanzate e cost-effective dedicate ad aziende SMB e ai branch offices di larghe imprese.

Le linee di prodotto per la rete di accesso sono affiancate da un set di soluzioni progettate per aiutare gli operatori nel deploymnet di architetture NGA, offrendo sistemi di telealimentazione basati su rame per architetture FTTCab e soluzioni complete dedicate ai nuovi scenari FTTdP.

About ADTRAN 

ADTRAN, Inc. is a leading global provider of networking and communications equipment. ADTRAN’s products enable voice, data, video and Internet communications across a variety of network infrastructures. ADTRAN solutions are currently in use by service providers, private enterprises, government organizations, and millions of individual users worldwide. For more information, please visit http://www.adtran.com.

No Comments