Daily Archives

8 Ottobre 2014

Comunicati

PRN: Il nuovo Indice di Integrazione della Salute Mentale rivela che l’Europa non è in grado di implementare le politiche più ambiziose

Il nuovo Indice di Integrazione della Salute Mentale rivela che l’Europa non è in grado di implementare le politiche più ambiziose

 
[2014-10-08]
 

BEERSE, Belgio, October 8, 2014 /PRNewswire/ —

Dati migliori, più fondi e una maggiore attenzione all’occupazione sono tra i consigli principali degli esperti europei  

Oggi, a pochi giorni dalla Giornata Mondiale per la Salute Mentale, è stato pubblicato l’Indice di Integrazione della Salute Mentale, una nuova iniziativa commissionata dalle aziende farmaceutiche Janssen del gruppo Johnson & Johnson e realizzata dall’unità di ricerca dell’Economist.[1] La ricerca analizza le difficoltà dei cittadini europei affetti da patologie mentali a integrarsi nella società e nel mondo del lavoro all’interno dei 28 stati membri dell’Unione Europea, oltre che in Norvegia e in Svizzera. I Paesi sono stati classificati secondo il loro grado di impegno a supporto dei cittadini con malattie mentali; i risultati dimostrano che nonostante esistano vari esempi di buone pratiche in Europa, il continente nel suo insieme è ancora ben lontano dal supportare e integrare adeguatamente i pazienti affetti da disturbi mentali nelle varie comunità.

Per visualizzare il comunicato stampa multimediale, fare clic su:

http://www.multivu.com/players/English/72762557-janssen-europe-mental-health-index/

L’indicatore più evidente di queste lacune nella cura della salute mentale è la grande differenza tra il numero di persone affette da problemi psichici e il numero di coloro che ricevono cure adeguate. “Nell’Unione Europea, ogni anno circa 165 milioni di persone vengono in qualche modo colpite da una patologia mentale” osserva Mary Baker, presidente uscente del Consiglio Europeo per la Ricerca Cerebrale. “Tuttavia, solo un quarto di queste persone riceve un qualsiasi trattamento, mentre la percentuale di malati che ha accesso a cure teoricamente ‘adeguate’ è solo del 10%.”

Metodologia e risultati della ricerca  

L’Indice di Integrazione della Salute Mentale si basa su una lista di indicatori che includono l’ambiente che circonda coloro che sono affetti da patologie mentali, il loro accesso a cure e servizi medici, le loro opportunità lavorative e la gestione dell’intero sistema, compresi i problemi legati ai diritti umani e gli sforzi messi in campo per combattere l’emarginazione. Gli indicatori sono stati sviluppati con la collaborazione di un gruppo di esperti indipendenti di igiene mentale come operatori sanitari, pazienti, badanti e organizzazioni di ricerca di tutta Europa (l’elenco completo si trova in basso tra le note dell’editore).

Secondo i risultati della ricerca, la Germania si classifica al primo posto grazie al suo solido sistema sanitario e alla generosa previdenza sociale, seguita a breve distanza dal Regno Unito e dagli stati scandinavi. Ma gli esempi di buone pratiche a sostegno dell’integrazione non si limitano ai Paesi leader, e i ricercatori hanno concluso che sono necessari molti progressi da parte di tutti gli stati europei.

Le raccomandazioni  

Il Libro Bianco mette in evidenza cinque aree sulle quali molti Paesi europei dovranno concentrarsi per migliorare l’integrazione nella società dei cittadini affetti da disturbi mentali:

  • Acquisire dati migliori in ogni ambito sanitario, come fornitura di servizi e risultati
  • Sostenere con finanziamenti appropriati le politiche per la salute mentale
  • Eliminare l’antiquato processo di deistituzionalizzazione (la transizione dalle cure ospedaliere a un aiuto incentrato sulla comunità)
  • Concentrarsi sull’arduo compito di fornire servizi integrati e basati sulla comunità
  • Fornire servizi integrati per l’impiego

Uno sguardo in avanti  

“La ricerca evidenzia vari esempi di eccellenza nella fornitura di cure per i disturbi mentali, ma anche lacune che devono essere colmate” afferma Jane Griffiths, Company Group Chairman di Janssen Europa, Medio Oriente e Africa. “Ci auguriamo che questa ricerca possa far nascere un dibattito informato, una stretta collaborazione e un’azione più decisa tra tutti gli organi decisionali coinvolti nell’integrazione dei cittadini affetti da patologie psichiche, che si tradurranno in un’accelerazione dei risultati positivi in favore di tutti questi individui.”

Infine, aggiunge “Janssen si impegna a promuovere la miglior assistenza mentale possibile e riconosce l’importanza dell’integrazione in quanto elemento chiave del percorso di recupero dei pazienti psichiatrici.”

Durante l’anno verranno resi pubblici altri dati della ricerca che analizzano nel dettaglio le situazioni di vari Paesi, sottolineandone le aree di bisogno e riportando le migliori pratiche.

Per consultare tutti i risultati dell’Indice e accedere alla versione integrale del Libro Bianco è possibile visitare il microsito interattivo: http://www.mentalhealthintegration.com

Note per l’editore 

Classifica dei Paesi 

L’Indice di Integrazione della Salute Mentale realizzato dall’EIU (l’unità di ricerca dell’Economist) misura il grado di supporto all’integrazione nella società degli individui affetti da patologie mentali all’interno dei vari governi europei. Il suo scopo è mettere a confronto il livello di tale supporto in 30 Paesi europei, ovvero i 28 stati membri più Norvegia e Svizzera.

 

PUNTEGGIO COMPLESSIVO

CLASSIFICA PAESE PUNTEGGIO

  1. Germania 85,6
  2. Regno Unito 84,1
  3. Danimarca 82,0
  4. Norvegia 79,5
  5. Lussemburgo 76,6
  6. Svezia 74,1
  7. Paesi Bassi 72,8
  8. Estonia 71,4
  9. Slovenia 71,1
  10. Belgio 70,7
  11. Finlandia 70,0
  12. Spagna 68,8
  13. Francia 68,4
  14. Irlanda 68,0
  15. Polonia 65,4
  16. Italia 59,9
  17. Malta 59,7
  18. Repubblica Ceca 59,4
  19. Austria 57,9
  20. Lituania 53,5
  21. Lettonia 51,9
  22. Slovacchia 46,8
  23. Cipro 46,6
  24. Svizzera 45,7
  25. Ungheria 43,9
  26. Croazia 40,1
  27. Portogallo 38,1
  28. Grecia 38,0
  29. Romania 34,7
  30. Bulgaria 25,0

Gli esperti dietro all’Indice di Integrazione della Salute Mentale   

Professor Peter Huxley, Regno Unito  

Professore di Ricerca sulla Salute Mentale, Bangor University, Galles  

Kevin Jones, Irlanda  

Segretario generale della Federazione Europea delle Associazioni delle Famiglie di Persone con Patologie Mentali (EUFAMI)  

Pedro Montellano, Portogallo   

Presidente della Global Alliance of Mental Illness Advocacy Networks-Europe (GAMIAN Europe)  

Dr Slawomir Murawiec, Polonia  

Co-organizzatore dell’ultima conferenza European Mental Health Systems Network per EHMA  

Stephanie Saenger, Paesi Bassi  

Presidente del Consiglio Europeo dei Terapisti Occupazionali  

Janssen Pharmaceutica NV   

Janssen, assieme al suo gruppo globale di aziende farmaceutiche, è impegnata nell’analizzare e risolvere le necessità mediche più pressanti dei nostri tempi, anche nel campo delle neuroscienze (ad es. la schizofrenia, la demenza e il panico), dell’oncologia (ad es. il mieloma multiplo e il cancro della prostata), dell’immunologia (ad es. la psoriasi), delle malattie infettive (ad es. HIV/AIDS, epatite C e tubercolosi), e delle malattie cardiovascolari e metaboliche (ad es. il diabete). Spinti dall’impegno verso i nostri pazienti, sviluppiamo soluzioni sanitarie integrate e sostenibili lavorando fianco a fianco con i principali operatori del settore sanitario in un rapporto basato su fiducia e trasparenza.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito http://www.janssen-emea.com.

L’unità di ricerca dell’Economist   

L’unità di ricerca dell’Economist è il leader mondiale della business intelligence. È il reparto B2B del The Economist Group, che pubblica il settimanale The Economist. Come fornitore leader di informazioni nel mondo, l’unità di ricerca aiuta i dirigenti a prendere le decisioni migliori presentando loro analisi puntuali, affidabili e imparziali sulle strategie e sulle tendenze del mercato globale. Maggiori informazioni sull’unità di ricerca dell’Economist sono disponibili sul sito http://www.eiu.com oppure seguiteci su http://www.twitter.com/theeiu.

Riferimenti

  1. L’unità di ricerca dell’Economist. Salute mentale e integrazione. Supporto all’integrazione dei pazienti con patologie mentali: 30 paesi europei a confronto. Disponibile sul sito: http://www.mentalhealthintegration.com/media/whitepaper/EIU-Janssen_Mental_Health.pdf

 

Contatti 

Laura Dobell
Janssen
Telefono: +44(0)1494-658-151
Email: [email protected]

Matthew Chorlton
Publicis Life Brands Resolute
Telefono: +44(0)207-071-2098
Email: [email protected]

Video: 
     http://www.multivu.com/players/English/72762557-janssen-europe-mental-health-index/

No Comments
Comunicati

PRN: Syneron annuncia il lancio del dispositivo a picosecondi PicoWay per il trattamento delle lesioni pigmentate e la rimozione dei tatuaggi

Syneron annuncia il lancio del dispositivo a picosecondi PicoWay per il trattamento delle lesioni pigmentate e la rimozione dei tatuaggi

 
[2014-10-08]
 

WAYLAND, Massachusetts, October 8, 2014 /PRNewswire/ —

Nuovo dispositivo presentato all’EADV (Accademia Europea di Dermatologia e Venereologia)*  

Syneron Medical Ltd. (NASDAQ:ELOS), azienda leader a livello mondiale nella produzione di dispositivi per il settore dell’estetica, ha annunciato oggi il lancio del nuovo dispositivo a picosecondi PicoWay™ in occasione della 23a edizione del congresso dell’EADV (Accademia Europea di Dermatologia e Venereologia) che è in programma ad Amsterdam (Paesi Bassi) dall’8 al 12 ottobre 2014. PicoWay è un dispositivo all’avanguardia a doppia lunghezza d’onda (532 nm e 1.064 nm) che utilizza la tecnologia proprietaria PicoWay per generare impulsi a picosecondi per il trattamento delle lesioni pigmentate e i tatuaggi, compresi quelli recalcitranti. Il lancio di PicoWay sul mercato internazionale avrà luogo nel corso del mese di ottobre 2014 per poi continuare negli Stati Uniti nella prima metà del 2015.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20120528/535447 )

Per visualizzare il comunicato stampa multimediale, fare clic su:

http://www.multivu.com/players/English/72762556-syneron-launch-picoway-picosecond/  

PicoWay vanta la maggiore potenza di picco e la minore durata dell’impulso di qualsiasi laser estetico presente sul mercato. La combinazione di queste due innovative caratteristiche tecnologiche crea il maggiore impatto fotomeccanico, che consente la più efficace e sicura frammentazione dell’inchiostro del tatuaggio o della pigmentazione. La rivoluzionaria tecnologia PicoWay è integrata nella collaudata e affidabile piattaforma Candela™ che garantisce superiori prestazioni e bassi costi di gestione.

PicoWay reca il marchio CE ed è in attesa di autorizzazione da parte della U.S. FDA (Food and Drug Administration). Syneron ha annunciato che l’autorizzazione della U.S. FDA verrà concessa entro la fine del 2014.

“Dopo anni di investimenti nella ricerca e sviluppo di PicoWay, Syneron è orgogliosa di presentare il più avanzato sistema laser a picosecondi. La tecnologia di avanguardia utilizzata dimostra ancora una volta l’impegno di Syneron nello sviluppo di dispositivi estetici innovativi che consentono ai medici di erogare i migliori trattamenti ai pazienti” ha affermato Amit Meridor, CEO di Syneron. “Diamo il benvenuto ai medici presenti all’EADV invitandoli a visitare il nostro stand (n. 18) e a verificare di persona la potenza di picco e gli impulsi ultra-brevi di PicoWay. Questa tecnologia consente – come hanno dimostrato i test clinici – di ridurre il numero delle sedute di trattamento per rimuovere i tatuaggi, offrendo più elevate percentuali di clearance”.

La Dott.ssa Tina Alster, professore clinico di dermatologia presso il Georgetown University Hospital nonché uno dei ricercatori che hanno condotto gli studi clinico multicentrici su PicoWay, ha affermato, “Con la maggiore brevità d’impulso tra i dispositivi presenti sul mercato, PicoWay, con fluenze inferiori, consente di ottenere risultati clinici più rapidi rispetto ai tradizionali sistemi laser Q-switched. La lunghezza d’onda Nd:YAG consente di trattare in modo sicuro una vasta gamma di fototipi e, insieme all’intensità di flusso ridotta, riduce al minimo le lesioni termiche.  Ritengo che PicoWay rivoluzionerà ulteriormente il mercato della rimozione dei tatuaggi.”

Informazioni su Syneron  

Syneron Medical Ltd. è un’azienda leader mondiale nel settore dei dispositivi per i trattamenti estetici e vanta, oltre a un completo portafoglio di prodotti, una capacità di distribuzione globale.  La tecnologia dell’azienda consente ai medici di fornire soluzioni avanzate per una vasta gamma di applicazioni medico-estetiche tra cui il rimodellamento del corpo, l’epilazione, la riduzione delle rughe, il miglioramento dell’aspetto della pelle grazie al trattamento di lesioni superficiali vascolari benigne e lesioni pigmentate, nonché il trattamento di acne, telangectasie e cellulite. L’azienda commercializza i propri prodotti con tre marchi diversi: Syneron, Candela e CoolTouch.  

Syneron Medical Ltd. è stata fondata nel 2000. La sede centrale, il centro Ricerca e Sviluppo e la sede produttiva si trovano in Israele. Syneron ha anche centri di Ricerca e Sviluppo e centri di produzione negli USA.  L’azienda commercializza i propri prodotti, fornendo assistenza e supporto, in 86 Paesi.  Ha uffici in Nord America, Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Regno Unito, Australia, Cina, Giappone e Hong Kong, e vari distributori nel mondo.

Per saperne di più, visitare il sito web http://www.syneron-candela.com.

PRINCIPIO DI APPRODO SICURO RELATIVO ALLE DICHIARAZIONI PREVISIONALI  

Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali ascrivibili nell’ambito interpretativo al Private Securities Litigation Reform Act del 1995 che implicano rischi e incertezze. Le suddette dichiarazioni previsionali includono le aspettative, i piani e le prospettive per l’azienda, tra cui potenziali successi clinici, approvazioni previste da parte degli enti normativi competenti e lancio di prodotti futuri, oltre a fatturato, profitti, utile e quote di mercato stimati. Le affermazioni fatte dall’azienda si basano su opinioni correnti ed ipotesi formulate dal Management e sono soggette a fattori di rischio ed incertezze che potrebbero dar luogo a risultati sostanzialmente diversi da quelli anticipati nelle dichiarazioni citate. Detti rischi e incertezze includono condizioni di mercato, accettazione da parte del mercato di nuovi prodotti, i fattori di rischio e altre affermazioni cautelative descritte nei documenti aziendali depositati presso la SEC, inclusi quelli descritti nella più recente Relazione Annuale sul modulo 20-F e gli altri fattori descritti nei documenti depositati che Syneron Medical elabora con la SEC nonché altri fattori al di fuori del controllo dell’azienda. Qualora uno o più di tali fattori si concretizzino o qualora una o più delle supposizioni sottostanti si dimostrino corrette, i risultati, le performance o i rendimenti di Syneron Medical Ltd. possono variare notevolmente rispetto a quanto indicato o riferito in modo implicito nelle presenti dichiarazioni previsionali.  Le presenti dichiarazioni previsionali non devono essere in alcun modo intese come espressione dell’opinione di Syneron Medical Ltd. in qualsiasi data successiva alla data del presente documento. L’azienda non intende aggiornare tali previsioni e non si assume alcun impegno, in nessuna circostanza, di fornire tali aggiornamenti.

Per informazioni aggiuntive visitare http://www.syneron-candela.com

* PicoWay reca il marchio CE ed è in attesa di autorizzazione da parte della U.S. FDA (Food and Drug Administration). Syneron ha annunciato che la certificazione della U.S. FDA verrà concessa entro la fine del 2014.

Contatti:  

Zack Kubow, The Ruth Group, [email protected], +1-646-536-7020
Hugo Goldman, Chief Financial Officer, Syneron, [email protected]
Syneron Medical Public Relations, [email protected]

Video: 
     http://www.multivu.com/players/English/72762556-syneron-launch-picoway-picosecond/

Company Codes: NASDAQ-NMS:ELOS
No Comments
Comunicati

Assicurazione Auto: la Sardegna ha premi più bassi della media italiana


Il premio RC auto medio registrato in Sardegna a settembre scorso è stato di € 566,44 equivalente ad una variazione del -7% in confronto a settembre 2013. Il calo, comunque inferiore alla media nazionale (-10,5%), ha fatto sì che i prezzi per assicurare le auto immatricolate in Sardegna siano sempre tra i più bassi di tutto lo stivale. Questo il quadro relativo alla Regione emerso nell’Osservatorio RC Auto condotto da Assicurazione.it (http://www.assicurazione.it) assieme a Facile.it.
Lo studio, i cui risultati e i dettagli per la Sardegna sono consultabili al link http://www.assicurazione.it/assicurazione-auto/osservatorio-sardegna.html, ha preso in esame i prezzi offerti per le assicurazioni auto agli abitanti della Sardegna e le caratteristiche dei preventivi compilati dagli utenti di questa regione, per indagarne comportamenti e caratteristiche.
Il confronto tra le otto province
Se si guarda al valore medio dei premi, è Oristano la provincia più economica, con un costo della polizza auto pari a € 447,01, unico premio medio regionale al di sotto dei 500€; al di sopra di questa soglia le più economiche sono risultate le provincie dell’Ogliastra (€ 522,24) e quella di Olbia-Tempio (€ 555,98). Sassari, invece, è quella in cui si registrano i prezzi più cari, con una media di € 583,30: in tutte le province sarde, comunque, i premi medi rimangono al di sotto del valore nazionale (€ 643,69).
Pur con i premi RC auto in calo, il confronto dei prezzi prima di comprare l’assicurazione resta, anche in Sardegna, uno strumento indispensabile per risparmiare ulteriormente: scegliendo la polizza assicurativa più conveniente tra le diverse proposte sul mercato, a settembre 2014 in Sardegna il risparmio medio possibile è stato del 66,95%, con il picco del 70,45% nella provincia dell’Ogliastra.
L’indagine ha poi preso in considerazione tre profili “tipo”, a cui corrispondono classe di merito ed età differenti*. Nel dettaglio, per il primo profilo – relativo ad un guidatore di 40 anni in prima classe di merito – l’assicurazione auto costa maggiormente a chi risiede nella provincia di Cagliari (€ 365,37), mentre per i più fortunati di Oristano ne bastano € 255,07.
Guardando i premi medi relativi al secondo profilo – una donna di 35 anni in quarta classe di merito, la provincia con i premi più alti, Sassari (€ 401,59), paga un premio notevolmente maggiore rispetto a quella con i prezzi più bassi, ancora una volta Oristano (€ 284,89).
Per il terzo profilo – un giovane neopatentato in quattordicesima classe di merito – la differenza con la media italiana è presente, ma meno evidente, visto che anche nella provincia con i premi più elevati (ancora Sassari, con € 1.580,01) il prezzo da pagare è inferiore del 2% rispetto alla media nazionale. Segno che, in Sardegna, i più giovani possono dormire sonni tranquilli, ma non troppo.
La situazione della RC auto in Sardegna rimane comunque fra le più convenienti per gli automobilisti. E questo anche in virtù del calo annuale dei prezzi: Olbia – Tempio è la provincia dove i premi si sono abbassati di più (-15,46%), mentre la minore contrazione si è verificata a Oristano (-6,67%); calo rilevante anche a Cagliari (-9,52%).
Per quel che concerne le garanzie accessorie, vale a dire quelle che tutelano in caso di eventi non coperti dalla normale RC auto, la più scelta nel mese di settembre in Sardegna è stata l’assistenza stradale (34,14%), seguita dalla infortuni conducente (33,76%) e dalla tutela legale (20,74%).

No Comments
Comunicati

Sfida di soddisfazione al Tartufo Nero al cospetto del Vescovo Ambrogio Salvio


Giunge alla sua ultima tappa l’evento itinerante “Un Gran Tour in Irpinia lungo sei secoli tra storia, tradizioni ed enogastronomia”, finanziato nell’ambito del PSR Campania 2007/2013 – Interventi cofinanziati dal FEASR, Piano di Sviluppo Locale del GAL IRPINIA – MISURA 313 “Incentivazione di attività turistiche”, che chiuderà il suo lungo percorso presso il comune di Bagnoli Irpino, sabato 18 ottobre. A partire dalle 19,30. L’evento conclusivo, dal titolo “Sfida di soddisfazione al Tartufo Nero al cospetto del Vescovo Ambrogio Salvio”, avrà per protagonista, questa volta, la figura del Vescovo Ambrogio Salvio, nato proprio a Bagnoli Irpino nel 1491 e grande figura del panorama religioso e teologico del 1500. A tale personaggio protagonista del passato di uno dei luoghi del Gran Tour in Irpinia, secondo la formula del progetto, sarà abbinato uno dei prodotti irpini più pregiati e apprezzati in Italia e nel mondo: il prezioso Tartufo Nero, che alberga proprio nei boschi di Bagnoli e in quelli dei comuni limitrofi. La rievocazione storica, anche questa volta organizzata nella forma di una cena-spettacolo in abiti d’epoca, sarà incentrata sulla riproposizione di un immaginario duello tra due cuochi dell’epoca, che per compiacere il vescovo giunto in visita alla sua Bagnoli, si sfideranno a colpi di prelibate pietanze a base di tartufo. Ancora una volta, dunque, dopo i cinque eventi tenutisi nei comuni di Cassano Irpino (comune capofila), Bagnoli Irpino, Calabritto, Salza Irpina, San Mango sul Calore e Montemarano, il Gran Tour in Irpinia accenderà i riflettori sulle storie e sulle eccellenze eno-gastronomiche dei borghi del Terminio-Cervialto, in un connubio di sapori e saperi che regaleranno un’esperienza nuova e coinvolgente. Nell’ottica di ampliare l’opera di valorizzazione del territorio, la sesta ed ultima tappa del Gran Tour in Irpinia si terrà in contemporanea all’Anteprima della Mostra Mercato del Tartufo Nero di Bagnoli che comincerà con il Workshop “Raccolta, vendita e commercializzazione dei Funghi e dei Tartufi”, organizzato dall’Asl Avellino ispettorato micologico in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato Comando Provinciale Avellino, con il patrocinio del Comune di Bagnoli Irpino. A partire dalle 18,30 ci sarà degli stand enogastronomici “Colline e Monti d’Irpinia” e del “Circuito degustazioni Anteprima”. L’evento proseguirà anche il giorno successivo, domenica 19, sempre con degustazioni e stand gastronomici. Ad arricchire la giornata vi sarà la Gara-Dimostrazione “Lancio o Ruzzola del Formaggio”, antica tradiione bagnolese del sec. XVI. L’anteprima della Mostra Mercato del Tartufo Nero di Bagnoli è organizzata dal Consorzio Turistico Bagnoli Laceno, in collaborazione con la Pro-Loco Bagnoli Laceno e l’Amministrazione Comunale. A concludere l’esperienza della sesta tappa del Gran Tour in Irpinia vi sarà, inoltre, l’esposizione fotografica “Irpinia terra di: castelli, fede, gusto e sorgenti”, dedicata alla valorizzazione dei diversi aspetti del territorio irpino nella sua globalità e la possibilità di partecipare a speciali visite guidate gratuite alle principali evidenze storico-artistiche di Bagnoli Irpino.

Evento: “Sfida di soddisfazione al Tartufo Nero al cospetto del Vescovo Ambrogio Salvio”
Luogo: Bagnoli Irpino (AV)
Indirizzo: Piazza di Capua
Data: 18 ottobre 2014
Orari: 19,30
e-mail: [email protected]
Sito web: www.grantourinirpinia.it

No Comments
Comunicati

Co.co.pro: perdita dell’indennità di mobilità


Nel caso venga stabilito un co.co.pro, viene esclusa la spettanza dell’indennità di mobilità come definito dalla sentenza della Corte di Cassazione.

Il riconoscimento dell’indennità di mobilità avviene nei confronti dei dipendenti, se essi sono stati licenziati da un’impresa con un numero maggiore a 15 dipendenti. E’ necessario che vi sia l’iscrizione del lavoratore alle liste oltre ad aver formulato una domanda all’INPS.

La finalità dell’indennità di mobilità mira al sostentamento del lavoratore in situazione disoccupazione involontaria.

In caso di svolgimento di lavoro autonomo, il legislatore sancisce il diritto del lavoratore di percepire l’indennità e di iscriversi nella relativa lista (ciò avviene mediante corresponsione anticipata in un’unica soluzione). Contrariamente, con un contratto parasubordinato, il lavoratore non potrà vantare l’indennità di mobilità poiché viene meno la funzione di prestazione di sicurezza sociale della stessa.

Per quanto concerne la contribuzione effettiva derivante dall’attività di lavoro parasubordinato, non potrà essere cumulata con quella figurativa (che viene accreditata per i periodi di indennità di mobilità).

Si ricorda infine che instaurando il rapporto si causa la perdita del diritto a percepire l’ammortizzatore sociale.

Per approfondire indennità di mobilità

No Comments
Comunicati

Casali in Toscana ristrutturati in vendita


Sul sito di Toscana Case, gestito dall’Immobiliare Il Gioiello in Provincia di Livorno, propone ai propri utenti la vendita di bellissimi casali in Toscana ristrutturati e ammodernati di ogni comfort come, ad esempio, idromassaggio, piscine, sauna e molto altro. L’incastro di elementi rustici classici dei casali di un tempo con le modernità attuali, fa si che queste location diventino suggestive e soprattutto rinomate nel tempo. Per chi invece sta cercando casali in Toscana ancora da ristrutturare, l’Immobiliare Il Gioiello propone soluzioni ideali per le vostre esigenze. Questi casali li potete trovare ubicati su terreni collinari o pianeggianti, vicino al mare o immersi nella tranquillità delle campagne toscane, praticamente tutti corredati da ampi appezzamenti di terreno che potrete sfruttare a vostro piacimento. Oltre alle già citate soluzioni abitative, l’Immobiliare Il Gioiello offre aziende agrituristiche composte da diversi casali ristrutturati nel perfetto stile toscano con pavimenti in cotto, soffitti con travi in legno e mezzane in cotto, casali singoli con ampi cortili e forno a legna, case coloniche suddivise in più appartamenti per condividere con le vostre famiglie e i vostri amici indimenticabili momenti nella splendida Toscana.

No Comments
Comunicati

Casali in Toscana ristrutturati e in vendita


Sul sito di Toscana Case, gestito dall’Immobiliare Il Gioiello in Provincia di Livorno, propone ai propri utenti la vendita di bellissimi casali in Toscana ristrutturati e ammodernati di ogni comfort come, ad esempio, idromassaggio, piscine, sauna e molto altro. L’incastro di elementi rustici classici dei casali di un tempo con le modernità attuali, fa si che queste location diventino suggestive e soprattutto rinomate nel tempo. Per chi invece sta cercando casali in Toscana ancora da ristrutturare, l’Immobiliare Il Gioiello propone soluzioni ideali per le vostre esigenze. Questi casali li potete trovare ubicati su terreni collinari o pianeggianti, vicino al mare o immersi nella tranquillità delle campagne toscane, praticamente tutti corredati da ampi appezzamenti di terreno che potrete sfruttare a vostro piacimento. Oltre alle già citate soluzioni abitative, l’Immobiliare Il Gioiello offre aziende agrituristiche composte da diversi casali ristrutturati nel perfetto stile toscano con pavimenti in cotto, soffitti con travi in legno e mezzane in cotto, casali singoli con ampi cortili e forno a legna, case coloniche suddivise in più appartamenti per condividere con le vostre famiglie e i vostri amici indimenticabili momenti nella splendida Toscana.

No Comments
Comunicati

realizzazione ecommerce tecnolife


Se hai appena aperto un’ attività e desideri farti conoscere anche al di là dei tuoi confini geografici, la soluzione migliore è optare per il mercato digitale. L’e-commerce è ormai una realtà diffusa e quasi tutte le aziende posseggono un sito internet con cui attirare nuovi clienti. Tecnolife.com ti guiderà nella creazione di un portale digitale su cui pubblicizzare e vendere i tuoi prodotti al meglio.

Tecnolife vanta la silver partnership con Magento, famoso programma per lo sviluppo di piattaforme per e-commerce, ed è l’unica a Roma. Potrai rivolgerti ai nostri esperti semplicemente visitando il sito Tecnolife.com sul quale troverai tantissime informazioni sulle nostre attività, tutte atte ad incrementare gli introiti del tuo business.

Il nostro metodo di assistenza al cliente per lo sviluppo della miglior piattaforma per il mercato digitale si basa su tre pilastri: Consulting, Development e Solutions.

Prima di tutto viene la consulenza. Un incontro fra il nostro team e il cliente atto a fissare le basi del piano di lavoro per raggiungere gli obiettivi che si desidera centrare. Poi viene lo sviluppo fisico della piattaforma, tutto gestito da Tecnolife, ed in fine verranno proposte le soluzioni per l’ottimizzazione di quest’ ultima in modo che soddisfino le richieste del cliente.

Essere competitivi anche sul mercato digitale è ormai un requisito fondamentale per qualsiasi azienda che si rispetti e il team di Tecnolife, grazie alla vasta esperienza nel settore e al suo metodo di sviluppo ben consolidato è decisamente la soluzione migliore per chiunque desideri incrementare i propri guadagni.

 

No Comments
Comunicati

Vola la mongolfiera della Drug Free World

  • By
  • 8 Ottobre 2014


Week end di prevenzione in occasione del raduno Internazionale Mongolfiere a Fragneto Monforte

Roma 7 ottobre 2014 – 9 le mongolfiere alzate in volo domenica scorsa in occasione del raduno Internazionale Mongolfiere tenutosi a Fragneto Monforte ( BN ). Alcune delle quali in volo col vessillo della Drug Free World ( Fondazione Internazionale per un Mondo libero dalla droga ) per ispirare i migliaia di giovani presenti alla manifestazione a vivere una vita libera dalle droghe. Al centro del paese uno stand informativo distribuiva gratuitamente opuscoli contenenti informazioni sulle principali droghe in circolazione, oltre 1000 gli opuscoli distribuiti nell’intera manifestazione. La manifestazione è stata un occasione per allertare i giovani sui pericoli derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti.

L’opuscolo “La verità sulle droghe” dà ai ragazzi un buon motivo per non iniziare a fare uso di stupefacenti o, in alcuni casi, li esorta a smettere. Attraverso un linguaggio semplice e diretto l’opuscolo offre un ampia panoramica sulle principali sostanze stupefacenti, sbugiardando le false informazioni che circolano su di esse e sostituendole con nozioni che “svegliano” le coscienze, scoraggiando l’uso di droghe ed invitano ad una sano e consapevole vita libera dalle droghe. Il programma della Fondazione, oltre all’opuscolo “generico”, consiste anche di una serie di opuscoli che in dettaglio offrono una guida informativa sulle principali droghe attualmente in circolazione. Fra le attività dei volontari vi sono anche le docenze di prevenzione, svolte ogni anno regolarmente in vari istituti scolastici di Roma e della provincia, docenze che intendono colmare il vuoto di conoscenza che ce sulle sostanze stupefacenti portando maggiore consapevolezza ai giovani in quei luoghi di aggregazione, come ad esempio purtroppo a volte succede nelle scuole dove a volte nascono dei focolai che troppo spesso nelle cronache locali sfociano in eventi infausti a rischio e pericolo della propria vita e quella degli altri

 

Ogni opuscolo corrisponde ad una sostanza dandone una completa panoramica sui pericoli e gli effetti dannosi a breve e lungo termine. Effetti che, come per tutte le droghe, portano ad una vita di repressione e di schiavitù imposta dalla droga. Come osserva l’umanitario L. Ron Hubbard: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono, comunque, l’unico motivo del vivere”. I volontari della Drug Free World, consapevoli delle profonde implicazioni di questa semplice ma vera constatazione, intendono far alzare la guardia a chi non fa uso di droga e dare speranza a chi, facendone uso, può smettere.

 

Per informazioni:

 

drugfreeworld.org

 

[email protected]

No Comments
Comunicati

Vento di Mare è su Facebook


Alzi la mano chi non è iscritto a Facebook o chi non ha mai pensato di farlo.

L’ agriturismo Vento di Mare a Fondi, ci ha pensato. E l’ha fatto! Da oggi, utilizzando il proprio pc o il proprio smartphone, è possibile cliccare su “Mi piace” e accedere alle foto che vengono pubblicate periodicamente sulla pagina; si può così avere una migliore idea di ciò che c’è all’interno dell’ agriturismo lazio. Una struttura antica, piscina, zona per ricevimenti e ampi spazi verdi che costituiscono il parco del ristorante fondi .

Nonostante molte strutture abbiano anche i siti personali, Facebook appare oggi il miglior canale di comunicazione istantaneo; chiunque voglia dei chiarimenti sulla struttura, sui prezzi o voglia semplicemente lasciare un commento ad una foto che l’ha colpito, può farlo tramite il social network più popolare di tutti.

Lo staff di Vento di Mare risponde entro tempi brevissimi ed è disposto ad accogliere qualsiasi suggerimento o richiesta sulla villa per cerimonie fondi . Tutto questo pur di essere più vicini al cliente ed alle sue esigenze.

No Comments
Comunicati

La costruzione geometrica e simbolica di Giovanna Da Por Sulligi alle grandi mostre di “Spoleto incontra Venezia”

“SPOLETO INCONTRA VENEZIA”: GRANDI APPREZZAMENTI PER LA RAFFINATA ARTE PITTORICA DI GIOVANNA DA POR SULLIGI

 

Spoleto incontra Venezia” la grande mostra a cura di Vittorio Sgarbi, ha inaugurato con grande clamore e risonanza mediatica in data 27 Settembre e resterà allestita fino al 24 Ottobre 2014 presso due sedi storiche veneziane di forte rilievo pubblico, il Palazzo Falier e il Palazzo Rota-Ivancich, con la direzione del manager produttore Salvo Nugnes. In esposizione personaggi illustri del calibro di Dario Fo, Eugenio Carmi, Pier Paolo Pasolini, José Dalì.

 

Nel novero dei nomi importanti presenti spicca anche la pittrice Giovanna Da Por Sulligi, la cui ricerca nella scia di uno stile moderno e contemporaneo inserisce nelle rappresentazioni particolari suggestioni geometriche, di costruzione simbolista e figurativa, scaturite dalla sfera dell’immaginario e dalle sollecitazioni del suo mondo intimo e spirituale. Nella piena padronanza ed essenzialità della pennellata si muove intorno al simbolismo magico cercando di cogliere e rievocare, in una forma visibile e concreta, delle idee e dei significati non manifesti.

 

Di lei è stato scritto “La sua è una pittura colta, intrigante, che coniuga e racchiude analogie e significati, sentimenti opposti ed emozioni nascoste, che si annidano nei meandri di un simbolismo, che prima nasconde e poi rivela le verità delle cose. L’artista dunque considera qualsiasi oggetto e soggetto rappresentato non in quanto tale, ma come segno simbolico dell’idea concettuale insita in esso. È il suo animo a dettare la partitura narrativa e l’opera sembra quasi un pretesto per dare forma al dettato interiore, per fornire un -luogo di approdo- alla ricerca introspettiva, senza per questo rinnegare e rifiutare l’immagine reale, bensì parte proprio da quella o dal ricordo che ne deriva con l’intento di rivisitarla, rielaborarla, riedificarla, trasformandola in visione intimista, ricca di pathos e senso del mistero”.

No Comments
Comunicati

“Spoleto incontra Venezia”: Pubbliservice azienda leader nel settore grafico conferma il suo sodalizio come partner


Si conferma il sodalizio di Pubbliservice in qualità di partner della grande mostra di “Spoleto incontra Venezia” curata da Vittorio Sgarbi con la gestione direttiva del manager produttore Salvo Nugnes, che si svolge dal 28 settembre al 24 ottobre nella spettacolare cornice veneziana di Palazzo Falier e di Palazzo Rota-Ivancich.

 

Pubbliservice, con sede a Mogliano Veneto (TV), si propone come riferimento di settore per tutto quello che riguarda la stampa di materiale cartaceo e non, dai flyer pieghevoli e dépliant fino all’oggettistica. L’attenzione dello staff preposto specializzato e qualificato ai massimi livelli è rivolta al cliente, per dare forte efficacia alla comunicazione, studiando e proponendo sempre la soluzione più funzionale e conveniente sul piano economico. L’intento primario è di incontrare e soddisfare le particolari richieste clientelari tramite due principi base applicati: ottimizzazione di stampa e ottimizzazione nella scelta dei supporti, mantenendo inalterata la qualità del prodotto finale.

 

Al riguardo i referenti aziendali sottolineano: “Offriamo tecnici esperti in comunicazione in grado di fornire al cliente le corrette informazioni in merito a materiali, tecniche di stampa e formati da utilizzare, nonché assistenza nell’identificazione del target su cui operare, scegliendo in modo ben mirato il prodotto o il pacchetto di prodotti più efficaci. Il riconoscimento di un’azienda e dei suoi prodotti e servizi avviene attraverso una serie di elementi comunicativi coordinati: Il logo o marchio, i colori, i contrasti cromatici, la gabbia grafica. Un coordinamento visivo coerente, che passando attraverso gli stampati, le insegne esterne, i mezzi di trasporto, la presentazione dei prodotti e servizi nelle fiere, il web e la grafica, ne qualificano il livello sul mercato e la differenzia rispetto ai competitors“.

 

Per info visitare il sito www.pubbliservice.info .

No Comments
Comunicati

CATTANEO E FERRARI SUPERSTARS A TELVE, MA NIENTE FESTA, UN LUTTO IN GARA ALLA 3T BIKE

Si è corsa oggi a Telve Valsugana (TN) la 7.a 3T Bike

Johnny Cattaneo primo fra gli uomini davanti a Paulissen e Costa, Anna Ferrari tra le donne

Un concorrente vittima di infarto lascia addolorati gli organizzatori

Sugli off road della Valsugana l’epilogo di “Trentino MTB presented by crankbrothers”

 

 

I successi di una gara, dei vincitori Johnny Cattaneo e Anna Ferrari, passano in secondo piano. Oggi un fatto luttuoso ha colpito la 3T Bike di Telve Valsugana (TN). Uno degli oltre 400 concorrenti è stato colpito da malore a tre chilometri dal traguardo ed è caduto in un tratto pianeggiante e privo di qualsiasi difficoltà.

Giovanni  Vesco, 61 anni di Spera, praticamente nella gara di casa, amatore non tesserato, verso le 12.15 nel tratto in cui il percorso interessava il Parco Fluviale di Carzano, è stato colto da infarto ed è caduto a terra. È stato subito soccorso dal medico rianimatore che era a bordo di una moto dell’organizzazione, allertato immediatamente, sul posto sono intervenute tempestivamente anche due ambulanze del 118 ed i Vigili del Fuoco volontari in servizio alla manifestazione, e di lì a poco è atterrato anche l’elicottero di Trentino Emergenza.

Il biker è stato rianimato, senza successo, per oltre un’ora. Gli organizzatori, del cui team (GS Lagorai Bike) faceva parte Giovanni Vesco, particolarmente colpiti dal fatto funesto hanno ovviamente annullato la cerimonia di premiazione e si sono stretti intorno alla famiglia.

Un peccato, perché la gara è stata un successo, la giornata tiepida di sole ha accarezzato i partecipanti impegnati su un tracciato bello ma tecnico, da bikers veri.

La prova odierna era anche la settima ed ultima tappa del circuito “Trentino MTB presented by crankbrothers” e sul traguardo di Telve sono transitati per primi in solitaria il bergamasco Johnny Cattaneo e fra le donne la vicentina Anna Ferrari, bravi a piegare la concorrenza lungo i 31 km e i 1300 metri di dislivello del percorso. La gara è stata molto veloce e fin dalle prime fasi sia Cattaneo che la Ferrari sono riusciti ad avvantaggiarsi nei confronti dei rivali, mantenendo poi il margine sugli avversari sino all’arrivo. Entrambi gli atleti sono degli habitué di questa prova, visto che Cattaneo si era già imposto nel 2012 ed era andato altre tre volte a podio, mentre per la Ferrari quello di oggi è stato il terzo successo alla 3T Bike, dopo gli acuti del 2010 e del 2009. In campo maschile, Cattaneo ha preceduto il belga Paulissen, già iridato marathon, e il vicentino Walter Costa all’ultima gara in Italia della sua carriera. Fra le donne, invece, alle spalle della Ferrari si sono piazzate la veronese Lorena Zocca e la rivana Claudia Paolazzi.

La 3T Bike è scattata da Telve alle 10.00 sotto un tiepido sole che illuminava quest’angolo di Valsugana e già sulle rampe della salita di Sant’Antonio, prima asperità di giornata, i big hanno cominciato a scandire il ritmo con i vari Degasperi, Paulissen, Cattaneo, Dal Grande, Costa, Ferraro, Antonello e Debertolis davanti. Paulissen, poi, ha tentato di allungare prima dell’ascesa verso il GPM di Frisanco, ma Cattaneo ha stretto i denti ed è riuscito a scollinare a pochi secondi di distanza da Paulissen, rientrando sul fuggitivo nella discesa successiva. I due hanno proseguito assieme anche sull’erta di Castellalto, poi sulla tecnica picchiata del sentiero “del Secio e della Secia” Cattaneo ha preso letteralmente il volo, dando il via ad una fuga solitaria terminata dopo circa 20 km con il successo sul traguardo di Telve. Dietro all’imprendibile Cattaneo, la rincorsa di Paulissen veniva rallentata da alcuni problemi tecnici, mentre Walter Costa riusciva ad avvantaggiarsi su un terzetto formato da Dal Grande, Vieider e dal vincitore della 3T Bike 2013 Ferraro, con Debertolis e Degasperi più attardati. Le posizioni sono rimaste pressoché immutate sino alla finish line dove Cattaneo ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 1h 19’00 e ha distanziato Paulissen di 1’14’’ e Costa, terzo, di 3’14’’. Tanta soddisfazione sul traguardo per il vincitore: “In questo periodo sto molto bene, sto concludendo bene la stagione, mi mancano ancora un paio di gare ma oggi puntavo ad una buona prova qui e sono contento. Questa è una gara che mi piace molto, il percorso si addice alle mie caratteristiche, dato che l’avevo già vinta e anche l’anno scorso c’ero andato molto vicino”.

La 3t Bike delle Ladies è stata un monologo di Anna Ferrari: la vicentina è scappata fin dalla prima salita distanziando le avversarie più accreditate come la veronese Zocca, la bresciana Seneci e la rivana Claudia Paolazzi che hanno dovuto accontentarsi della lotta per le posizioni di rincalzo. Lorena Zocca è sempre stata la prima delle inseguitrici e senza correre grossi rischi ha difeso la seconda posizione sino al traguardo, quanto bastava per portarsi a casa la vittoria nel ranking femminile di “Trentino MTB presented by crankbrothers”. Alle spalle della veronese, intanto, Claudia Paolazzi cominciava ad ingranare dopo una partenza un po’ sofferta e così è riuscita a superare la Seneci, concludendo poi la prova in terza posizione.

Sul traguardo, per la Ferrari la gioia della vittoria si mescolava ad un pizzico di rammarico per non aver terminato il circuito: “Sono molto contenta. Stamattina ero un po’ influenzata e ho preso paura, poi però ho visto subito che in salita la gamba c’era. Quest’anno non ho completato il circuito, ma l’anno prossimo provo a finirlo perché queste in Trentino sono le gare più belle”.

La gara odierna era, dunque, l’ultima per “Trentino MTB presented by crankbrothers” e ha assegnato i titoli del circuito: nella classifica assoluta, oltre alla già citata Zocca, si è imposto il trentino Ivan Degasperi, settimo sul traguardo di Telve e primo anche nella categoria M1. Gli altri vincitori di “Trentino MTB presented by crankbrothers” sono: Stefano Dal Grande (Open), Daniel Tassetti (Junior), Gianluca Boaretto (Elite Sport), Georgy Dmitriev (M2), Stefan Ludwig (M3), Michele Bazzanella (M4), Tarcisio Linardi (M5) e Silvano Janes (M6). Degasperi e Zocca si sono aggiudicati anche la classifica dello Scalatore.

La 3T Bike è organizzata dal GS Lagorai Bike di Telve con il contributo di centinaia di volontari e delle forze dell’ordine.

Info: www.gslagoraibike.it

 

 

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

 

Classifica maschile:

1 Cattaneo Johnny Team Selle San Marco Trek 01:19:00.80; 2 Paulissen Roel Tony Torpado Factory Team 01:20:14.80; 3 Costa Walter Team Selle San Marco Trek 01:22:14.80; 4 Dal Grande Stefano Team Todesco 01:22:50.90; 5 Ferraro Damiano Team Selle San Marco Trek 01:22:51.90; 6 Vieider Maximilian Team Zanolini Bike Professional 01:24:07.90; 7 Degasperi Ivan Team Todesco 01:24:41.90; 8 Debertolis Massimo Team Sat System Wilier 01:24:42.90; 9 Antonello Giacomo Reparto Corse Polimedical 01:25:10.20; 10 Lenzi Alberto Gs Lagorai Bike 01:25:44.20

 

Classifica femminile:

1 Ferrari Anna Team Corratec-Keit 01:45:18.70; 2 Zocca Lorena Sc Barbieri 01:47:10.20; 3 Paolazzi Claudia T.V.B. Unterthurner 01:49:09.90; 4 Seneci Roberta Racing Rosola Bike 01:50:17.90; 5 Lever Sandra Asd Vertical Sport Bike 02:02:40.90; 6 D’amato Patrizia Team Bsr 02:11:25.80; 7 Santello Monica Uc Fpt 02:22:13.30; 8 Piccoli Silvia Team Zanolini Bike Professional 02:25:02.30; 9 Stefani Monica Team Sculazzo Italia 02:30:45.50; 10 Verbano Lucia Asd Crocetta Bike Team 02:37:42.10

 

No Comments
Comunicati

La rinomata Azienda Mb Company collabora alla mostra di Barbara Missana in occasione delle mostre di Spoleto incontra Venezia


In occasione delle grandi mostre di “Spoleto incontra Venezia” curate dal Professor Vittorio Sgarbi e dirette dal manager produttore Salvo Nugnes, si è creata una positiva collaborazione commerciale con la rinomata azienda MB Company, che si trova a Pordenone, in qualità di sponsor della poliedrica pittrice Barbara Missana, selezionata per partecipare. L’evento, che vede la presenza d’eccezione di opere appartenenti a nomi illustri, del calibro di Dario Fo, Renato Guttuso, Eugenio Carmi, José Dalì, si svolge dal 28 Settembre al 24 Ottobre 2014, all’interno dello splendido Palazzo Falier, affacciato lungo il Canal Grande a Venezia. 

Mb Company è uno studio di professionisti, che dal 2002, offre la propria consulenza nel settore delle telecomunicazioni. Si propone come “partner di fiducia” libero da vincoli o accordi con i vari operatori del campo, in grado di tutelare e seguire l’eterogenea clientela nell’impegnativo percorso di innovazione, aggiornamento e contenimento delle spese, per tutto ciò che concerne il mondo, che ruota intorno a tale multiforme ambito.

La Mission aziendale si può sintetizzare in alcuni punti cardine:

– Diventare unico interlocutore per il cliente nella gestione delle telecomunicazioni, poiché l’imprenditore ha un unico consulente di riferimento sempre rintracciabile e disponibile, per un confronto o un parere, pronto ad intervenire con tempestività in caso di emergenze o problemi di varia natura e capace di coordinare i rapporti con i vari fornitori e le relative trattative in essere. Ciò permette di risparmiare ampiamente un costo elevato di tempo.

– Abbattere le spese e migliorare la qualità e l’efficacia dei servizi, attraverso un know-how di individuazione dei migliori competitors sul mercato, valutando le tariffe più adatte alle diverse esigenze clientelari ed eliminando importi aggiuntivi e canoni fissi ingiustificati. Inoltre, rappresentando numerose realtà si è consolidato il potere contrattuale del -consorzio d’acquisto- per ottenere dai più importanti operatori delle condizioni privilegiate molto favorevoli, non comunemente applicate e previste da prassi, con vantaggiosi benefici derivanti anche per chi, per dimensioni strutturali, non potrebbe goderne.

– Aggiornare costantemente sulle nuove tecnologie per cogliere le opportunità più valide, avvalendosi di collaborazioni mirate e strategiche per apportare miglioramenti e innovazioni, stando sempre al passo con le frequenti evoluzioni settoriali.

No Comments
Comunicati

I colori e il simbolismo di Anna Poerio alle grandi mostre di “Spoleto incontra Venezia”

“SPOLETO INCONTRA VENEZIA”: LA TALENTUOSA PITTRICE ANNA POERIO IN MOSTRA CON LE SUE COINVOLGENTI CREAZIONI

 

Spoleto incontra Venezia“, la grande mostra curata da Vittorio Sgarbi e diretta dal manager produttore Salvo Nugnes,  sta ottenendo ottimi consensi di pubblico e di critica. Si svolge dal 28 Settembre al 24 Ottobre 2014 nello spettacolare scenario di Venezia, all’interno di due prestigiose location nobiliari, il Palazzo Falier e il Palazzo Rota-Ivancich. Tra le personalità in esposizione tanti nomi illustri, tra cui Dario Fo, Eugenio Carmi, Pier Paolo Pasolini, José Dalì. La nota pittrice Anna Poerio è tra gli artisti designati per partecipare al pregiato evento, con le sue opere pittoriche di elegante fascino rievocativo, che conquistano l’osservatore fin dal primo sguardo.

 

Sull’interessante ricerca stilistica compiuta dalla Poerio è stato scritto “Muove il suo percorso sulle orme della lunga e arcaica storia figurativa dedicata al corpo umano e alla sua rievocazione artistica ed estrapolando una sintesi narrativa personalizzata e  originale, nella quale esso assume la connotazione di “organo” misterioso, affascinante, accattivante, ammaliante, suadente nelle movenze, che racchiudono al contempo una serie di intensi messaggi e simbolismi subliminali da condividere con l’osservatore”.

 

La bellezza e l’armoniosa proporzionalità delle raffigurazioni è sorretta e valorizzata da colori e cromature ben calibrate, lette e impresse prima con la mente e il cuore e poi con il pennello intinto nella tavolozza. Le tonalità sono “addomesticate” in fusione di accurato equilibrio. Sono cromatismi, che l’autrice sa molto bene ottimizzare e canalizzare nell’uso, dimostrando doviziosa capacità di studio e virtuoso istinto naturale. Le tele non sono mai “violate” poiché la sua elaborazione “profuma” di classicità, di tradizione, fungendo da tramite per esaltare  e celebrare il gusto e il concetto del “bello visivo” nella sensazione vibrante e avvolgente del colore, ma anche nel libero slancio creativo ed immaginifico delle figure e dei soggetti rappresentati, che proclama la perfetta alchimia di profusione dei gesti e delle movenze, in una cadenza ritmata dalla soave sonorità musicale di contorno.

No Comments
Comunicati

SFA SPONSOR DELL’INCENTIVE ORGANIZZATO DA TT GROUP A CRETA


Sanitrit e Grandform, brand di SFA ITALIA SpA, sono stati tra gli sponsor dell’incentive organizzato a Creta presso il Knossos Royal Village dal 30 agosto al 6 settembre 2014 da TT Group, gruppo d’acquisto con sede a Pisa che riunisce diverse realtà del settore idrotermosanitario toscano.

Per tutti i partecipanti questi sette giorni hanno rappresentato un’importante occasione per approfondire la conoscenza delle Aziende partner attraverso meeting e presentazioni. SFA ITALIA ha presentato le novità di prodotto della gamma Sanitrit, con un focus sulle stazioni di sollevamento e le pompe per condensa, mentre con il brand Grandform ha illustrato G-magic il nuovo progetto per la sostituzione della vasca in doccia: un format globale che include molteplici aspetti come la creazione di una gamma adatta alle più diverse esigenze, la formazione degli installatori, l’esposizione del prodotto sul punto vendita, la comunicazione con l’utente finale.

Il viaggio ha permesso di immergersi nella stupenda Creta associando lavoro e momenti di svago: una settimana di relax intervallato da meeting e presentazioni realizzati con lo scopo di approfondire le reciproche conoscenze.

SFA ITALIA SpA è presente nel mercato italiano da oltre 30 anni. Leader nel mercato delle soluzioni per il bagno è presente con due divisioni: la divisione tecnica con le pompe e i trituratori della linea Sanitrit e quella estetica con il marchio Grandform. Dal 2010 SFA ITALIA SpA gestisce anche il marchio Stile, che comprende una vasta gamma di ceramiche sanitarie, piatti doccia e lavabi d’arredo.

Per informazioni:

SFA ITALIA SpA
www.sfa.it
Digital PR a cura di
Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
[email protected]

No Comments
Comunicati

FRIGORIFERO SIMPLICITY 2 DI GORENJE

I frigoriferi della collezione Simplicity 2 di Gorenje si distinguono per la semplicità di utilizzo e per il design minimal. Disponibili nella versione bianca o nera, sono in classe energetica A++.

Principali caratteristiche:

Tecnologia AdaptCool: la tecnologia avanzata dei sensori con funzione di memoria contribuisce a creare l’ambiente ideale all’interno del frigorifero. Si tratta di un programma speciale che registra la frequenza di apertura della porta nell’arco di una settimana. Esso memorizza continuamente i dati e di conseguenza imposta i programmi del frigorifero secondo i dati raccolti. Quando il frigorifero “sa” che le porte saranno aperte più frequentemente, aumenta automaticamente il raffreddamento. Dunque, verrà sempre mantenuta una temperatura stabile nel frigorifero. Questo è vantaggioso per due motivi: 1) Solitamente, il cibo all’interno del frigorifero è influenzato negativamente dalla temperatura calda durante l’apertura della porta, e 2) la temperatura del frigorifero è bassa e resta sempre costante.

Tecnologia IonAir: in uno spazio chiuso, come ad esempio all’interno di un frigorifero, il cibo viene esposto a batteri e virus. Per mantenerlo sano, la temperatura all’interno del frigorifero deve essere costantemente appena sopra ai 0 ˚C. La tecnologia innovativa IonAir crea il microclima ideale all’interno dei frigoriferi. Essa funziona sul principio del naturale processo di ionizzazione. Il suo prodotto è l’ozono che elimina naturalmente i batteri, muffe e cattivi odori e fornisce la migliore protezione per il cibo e la sua freschezza. Il processo di ionizzazione elimina fino al 95% dei microrganismi dannosi e dei forti odori di alcuni alimenti (come cipolle). Grazie alla straordinaria tecnologia IonAir, il frigorifero diventa l’ambiente ideale per verdure, formaggi, uova, fette di torte o insalate.

MultiFlow 360°: il sistema di ventilazione Multiflow 360° permette un bilanciamento perfetto tra l’aria, l’umidità e la temperatura all’interno del frigorifero, rendendolo l’ambiente ideale per la conservazione dei cibi. Le 14 fenditure di ventilazione poste lungo la parete del frigorifero assicurano una temperatura uniforme su tutti i livelli, evitando in tal modo la formazione di condensa sugli alimenti. Questo sistema di ventilazione purifica l’aria e fa risparmiare energia.

Tecnologia NoFrost Plus: il sistema NoFrost Plus evita la formazione di condensa nel comparto congelatore e la conseguente formazione di brina e ghiaccio. Lo spazio di conservazione è maggiore e vengono eliminate le periodiche operazioni di sbrinamento manuale. Grazie alla innovativa combinazione di due sistemi (IonAir con Multiflow 360°) nel reparto frigo verrà mantenuto un adeguato livello di umidità che permetterà di mantenere il cibo fresco e sano.

Funzione FastFreeze: la funzione di congelamento rapido è perfetta per il congelamento di grandi quantità di cibo. Dopo l’attivazione, dura per 50 ore e mantiene la temperatura a-24 °C.

CrispZone: grande cassetto ad umidità controllata ha un volume di 36 litri e si trova nella parte più bassa del frigorifero dove la temperatura è inferiore di circa 1,5 °C rispetto al resto del vano frigorifero. Le basse temperature ed il controllo della circolazione dell’aria e dell’umidità tramite HumidityControlSlider consentono di conservare più a lungo i sapori e le proprietà nutritive degli alimenti.

Cassetto FreshZone: il cassettoFreshZone si trova nella parte inferiore del frigorifero, la zona più fredda. Si può trovare nei modelli base, come funzione opzionale. Un ventilatore mantiene la temperatura intorno a 3 °C. Gli alimenti in questo modo conservano meglio la loro freschezza, il loro profumo e colore fino a due volte in più del normale.

Per informazioni:

Gorenje
www.gorenje.it
Digital pr a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
02 87384640
[email protected]

No Comments
Comunicati

RELAX E SALUTE: CRESCE Il NUMERO DI ITALIANI CHE SCELGONO LE TERME

Osservatorio Sanità UniSalute: negli ultimi anni il 29% degli italiani è stato almeno una volta alle terme. Non solo per relax: 4 italiani su 10 le scelgono per i benefici sulla salute.

 

Bologna, 07 ottobre 2014

Agli italiani piacciono le terme. Negli ultimi tre anni infatti quasi un italiano su tre (29%) si è recato almeno una volta presso una struttura termale. A gradire questa destinazione sono soprattutto gli abitanti del Centro Italia (36%), mentre la percentuale più bassa si registra al Sud (21%).

E’ quanto rileva la nuova ricerca1 dell’Osservatorio Sanità2 di UniSalute, la compagnia del Gruppo Unipol specializzata in assistenza sanitaria, che ha indagato il rapporto tra italiani e strutture termali.

Dati che confermano il trend rilevato da Unioncamere3: nel 2012 la quota di italiani che hanno scelto destinazioni termali è salita al 6%, dal 5% del 2010-2011.

Ma cosa spinge gli italiani a prendere in considerazione le terme? Se per il 52% sono il luogo ideale per rilassarsi e ritemprare corpo e spirito, ben 4 italiani su 10 vi si recano o vi si recherebbero per i benefici alla propria salute: sono davvero molte le patologie croniche o infiammatorie infatti che possono essere lenite, curate o prevenute dalle acque termali.

Il 42% degli intervistati da UniSalute ha dichiarato di essersi informato per proprio conto su quale struttura scegliere, mentre il 31% si è basato sul passaparola di parenti e amici. Il 22% ha chiesto informazioni al proprio medico mentre l’8% ha cercato un’offerta sul web.

Chi non è andato alle terme invece, si è visto costretto a dire di no principalmente per motivi economici: il 33% ha infatti rinunciato per via dei costi, forse anche a causa delle crisi che costringe molti italiani a tagliare molte spese, tra cui anche quelle per la salute.

Questa crescente richiesta di benessere potrebbe essere intercettata da operatori capaci non solo di organizzare la domanda, ma anche di offrire consulenza nella scelta della struttura più adatta e soluzioni su misura per tutte le esigenze.

UniSalute, da sempre vicina alle richieste di salute e di benessere dei propri clienti, promuove già da tempo iniziative per l’utilizzo delle strutture termali con pacchetti ad hoc, conciliando qualità delle prestazioni e costi contenuti.

1 Indagine CAWI condotta dall’istituto di ricerca Nextplora nel 2014 su di un campione rappresentativo della popolazione italiana per quote d’età (over 30), sesso ed area geografica.

2 L’Osservatorio Sanità di UniSalute, avviato nel 2002 con l’obiettivo di monitorare il mondo della sanità integrativa, si occupa oggi anche della percezione degli italiani su temi quali prevenzione, fiducia, competenza, conoscenza dei servizi sanitari pubblici e privati, oltre che sul ruolo del welfare sanitario in azienda.

3Rapporto “Impresa Turismo 2013” realizzato da Unioncamere – Camere di Commercio d’Italia

 

UniSalute è la prima assicurazione sanitaria in Italia per numero di clienti gestiti. Si occupa esclusivamente di assicurazione per la salute in modo unico ed innovativo attraverso il lavoro di 580 persone, tra cui 45 medici presenti in azienda e un network qualificato di strutture sanitarie convenzionate direttamente presso le quali gli assicurati possono usufruire di prestazioni sanitarie di qualità con ridotti tempi di attesa e con il pagamento della prestazione da parte della Società.

Ogni cliente UniSalute ha dietro di sé la forza di 4,8 milioni di assicurati e di una “centrale di acquisto” che garantisce un controllo qualificato e costante della qualità: 9 clienti su 10 consigliano la struttura in cui hanno effettuato le cure. La rete di strutture sanitarie convenzionate è diffusa capillarmente su tutto il territorio nazionale e comprende ospedali, case di cura, poliambulatori, centri diagnostici e fisioterapici, studi odontoiatrici e di psicoterapia.

Fondata dal Gruppo Unipol nel 1995, UniSalute è leader nazionale nella gestione dei Fondi Nazionali di categoria, delle Casse Professionali e delle Casse aziendali.

www.unisalute.it

No Comments
Comunicati

Al via la Wildix Autumn Convention: Il nuovo sistema di videoconferenza e un nuovo cordless presentati ai Top Partner a Malta


Milano, 7 ottobre 2014Wildix, azienda multinazionale che opera nel settore delle telecomunicazioni specializzata in soluzioni di Comunicazione Unificata, ha organizzato la Wildix Autumn Convention, che quest’anno si è tenuta il 20 settembre, in concomitanza con i Wildix GOLD days, nella spettacolare cornice di Malta.

La convention, che ha riunito i principali Business Partner Wildix d’Europa, è stata un’ottima occasione per fare un bilancio sui risultati raggiunti nel primo semestre dell’anno, che evidenziano un’importante crescita – +38% il fatturato globale.  Le aspettative di crescita  sono state rispettate, segnando ancora una volta una netta controtendenza rispetto ai competitor nazionali ed  internazionali, merito di una offerta tecnologica capace di attrarre un continuo interesse delle aziende con le nuove tecnologie WEBRTC.

A Malta si è parlato anche dell’importante espansione di Wildix nei mercati esteri: in Francia in particolare, ma anche in Germania, Paese in cui l’azienda ha recentemente inaugurato la propria sede e dove sono già in programmazione 9 Road Show in altrettante città. Non da ultimo Wildix ha registrato un crescente interesse anche nell’Est europeo, in particolare in Moldavia, Romania e Bulgaria, paesi in forte sviluppo e ben predisposti a investire nei settori della tecnologia e delle Unified Communications di Wildix.

Grande risalto è stato poi dato alle novità Wildix in arrivo sul mercato e in particolare a W-AIR Cordless 70 e alla nuova soluzione di videoconferenza basata su KITE, la soluzione Wildix con tecnologia WebRTC.

Apparecchio cordless dal design compatto e perfettamente integrato nel sistema VoIP, W-AIR Cordless 70 si presenta con dimensioni inferiori rispetto al W-AIR Cordless 100, è semplice da installare e sviluppato, anch’esso, su protocollo CAT-iq.

Zero Distance, invece, si presenta ora rinnovato e basato sul protocollo WebRTC, per rendere le videoconferenze multi-utente ancora più semplici da effettuare e immediate, e non richiede l’installazione di nessun client o plugin aggiuntivo e consente l’accesso anche a utenti pubblici, che potranno partecipare alla conferenza cliccando su un link e che può essere utilizzata per seminari o demo in remoto grazie alla funzione di condivisione di file e presentazioni digitali.

“La Wildix Autumn Convention è per noi un importantissimo appuntamento di confronto con i nostri partner, oltre che una rilevante vetrina per anticipare ciò che sarà sul mercato nei prossimi mesi. Nell’ottica di un costante rinnovamento al passo con le evoluzioni della tecnologia, Wildix annuncerà quest’anno anche un ulteriore passo verso la piena compatibilità dei software aziendali con i dispositivi Android, Apple e Windows Mobile. Insomma sarà una fine d’anno per noi estremamente stimolante e ricca di novità volte a rafforzare la nostra presenza sul mercato italiano e internazionale”, dichiara Stefano Osler, Amministratore Delegato di Wildix.

 

No Comments
Comunicati

Expo Hotel Milan, nuovissimo hotel vicino a Fiera Milano Rho

In vista di Expo 2015, ha di recente aperto i battenti un nuovo hotel 3 stelle superior alle porte di Milano, a pochi minuti dai padiglioni della Fiera di Rho e dall’aeroporto di Malpensa. La struttura, moderna e innovativa, dispone di tutti i comfort per rendere piacevole anche un viaggio di lavoro o d’affari. Scopriamola assieme.

Expo Hotel Milan e’ un nuovissimo albergo situato in una in una zona verde, tranquilla e facilmente raggiungibile, costruito con tecniche innovative ed avanzate per la massima riduzione delle emissioni inquinanti e il rispetto dell’ambiente. Expo Hotel Milan e’ a Parabiago, la citta’ della calzatura per eccellenza, a breve distanza da Fiera Milano Rho e dall’area di Expo 2015 e in posizione favorevole per l’aeroporto internazionale di Malpensa. Expo Hotel Milan dispone di 48 camere tra singole, doppie, triple, suite e camere per disabili, tutte particolarmente insonorizzate, arredate in maniera elegante e moderna e dotate di tutti i comfort e servizi.

Unico nel suo genere, un sistema di pannelli  che abbracciano la struttura e  si muovono seguendo il sole, assimilando o respingendo calore e intervenendo quindi nell’ottimizzazione dei consumi. All’interno della struttura non vengono utilizzati gas o altro genere di combustibile.
Tra i servizi offerti agli Ospiti, totale copertura wifi delle camere, ove e’ presente anche la connessione LAN alla scrivania, e di tutte le zone comuni, internet point nella hall, ampio parcheggio esterno e possibilita’ di parcheggio privato. Sono gia’ in allestimento gym e angolo benessere. Durante la bella stagione e’ disponibile un accogliente giardino dove poter fare colazione, gustare un drink o semplicemente rilassarsi.

Il personale multilingue del ricevimento e’ a completa disposizione, 24 ore al giorno, per assistere gli ospiti con servizi di segreteria quali fax, fotocopie e scansione di documenti o nell’organizzazione del vostro tempo libero con prenotazione di biglietti, informazioni su escursioni, manifestazioni sportive, culturali o shopping.

Servizi
Tra i servizi offerti agli ospiti, totale copertura wifi delle camere, ove e’ presente anche la connessione LAN alla scrivania, e di tutte le zone comuni, internet point nella hall, ampio parcheggio esterno e possibilita’ di parcheggio privato oltre a gym e angolo benessere. Durante la bella stagione e’ disponibile un accogliente giardino dove poter fare colazione, gustare un drink o semplicemente rilassarsi.

In occasione delle principali manifestazioni fieristiche o di eventi particolari e’ disponibile, su richiesta, un servizio navetta dell’hotel da e per la stazione ferroviaria di Parabiago da dove, in maniera comoda e rapida, si possono raggiungere facilmente il centro di Milano, la Fiera ( Rho e Milanocity) e l’aeroporto internazionale di Malpensa.

Possibilita’ di cenare in hotel o in ristoranti convenzionati nelle vicinanze.
Quotazioni personalizzate per le aziende e condizioni particolari per soggiorni prolungati. Expo Hotel Milan e’ ideale come hotel per Fiera Milano.

Le camere dell’Expo Hotel Milan
Le 48 camere dell’Expo Hotel Milan sono suddivise in singoledoppie e matrimoniali e suite. Tutte insonorizzate, realizzate e arredate con materiali di alta qualita’, le camere sono dotate di un moderno sistema di climatizzazione che lascia l’ospite libero di gestire la temperatura in totale autonomia. Sono disponibili camere per disabilie l’assenza di barriere architettoniche consente il facile raggiungimento di ogni angolo dell’albergo. Disponibilita’ di camere comunicanti
Ogni camera e’ dotata di cassaforte, minibar e televisore a schermo piatto fino a 32 pollici con una vasta selezione di canali digitali e satellitari, nazionali ed internazionali. 
Il riposo e’ assicurato grazie a comodi materassi che abbinano le caratteristiche del memory foam e delle molle per un relax totale. 
bagni delle camere sono senza dubbio un altro punto di forza dell’albergo. Tutti provvisti di asciugacapelli, linea cortesia e box doccia in cristallo o vasca con doccia (sempre con vetro in cristallo). Anche in questo caso i materiali sono di alta qualita’ e i marchi selezionati sono davvero tra i migliori del settore.

Camere Singole:
Tutte insonorizzate, realizzate e arredate con materiali di alta qualita’, le camere singole si suddividono in Singole Standard (fino a 14 metri quadri, particolarmente indicate per brevi soggiorni business e con un occhio di riguardo per il budget, senza pero’ rinunciare al comfort e ai servizi offerti) e in Singole Superior, di piu’ ampia metratura.

Camere Doppie o Matrimoniali:
Camere Standard e Superior fino a 24 metri quadri; ideali per business e leasure. Camere deluxe di piu’ ampia metratura e con la possibilita’ di aggiunta di un terzo letto, alcune con angolo salotto e doppia tv. Tanto spazio per lavorare comodamente o rilassarsi dopo una giornata di shopping.

Suite:
Oltre 30 metri quadri di comfort e benessere con zona giorno ben definita e un ampio terrazzo privato da godere a pieno durante la bella stagione. Bagno con doppio lavello e vasca idromassaggio Jacuzzi.

Tutte le camere sono non fumatori.

CARATTERISTICHE

  • 48 camere
  • Singole (fino a 18 mq)
  • Doppie, matrimoniali e triple (fino a 26 mq)
  • Suite (oltre 30 mq)
  • Telefono
  • Minibar
  • Cassaforte
  • Doccia o vasca con doccia
  • Asciugacapelli
  • Linea cortesia
  • Allarme di sicurezza in bagno
  • Climatizzazione autonoma
  • Connessione wifi e LAN
  • Tv 32 o 24 pollici con canali satellitari
  • Assenza di barriere architettoniche
  • Doppio ascensore
  • Ricevimento 16 ore su 24 e portiere di notte
  • Servizio bar
  • Fax e fotocopiatrice
  • Internet point
  • Sala breakfast
  • Giardino
  • Servizio navetta
  • Parcheggio libero esterno
  • Parcheggio privato interno
  • Angolo benessere (cooming soon)
  • Gym

Come raggiungere Expo Hotel Milan

DAGLI AEROPORTI

… dall’ aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa (MXP):
  • Con treno regionale fino a Busto Arsizio  Fs e da qui passante ferroviario S5 direzione Treviglio (fermata Parabiago).
  • Con Air Pullman direzione Gallarate fino a Busto Arsizio  Fs e da qui passante ferroviario S5 direzione Treviglio (fermata Parabiago).
  • In automobile con l’autostrada A8 (Milano – Varese) direzione Milano. Uscire a Legnano e proseguire per S.S. 33 del Sempione.
… dall’ aeroporto internazionale di Milano Linate (LIN):
  • Con bus ATM 73 sino a fermata Vittoria/Campania e da qui passante ferroviario S5 direzione Varese (fermata Parabiago).
  • Con bus per Milano Stazione centrale + metropolitana linea verde  (M3 per stazione Garibaldi e passante ferroviario S5 direzione Varese(fermata Parabiago)
  • Durante le fiere: con Malpensa shuttle per Rho  Fiera + passante ferroviario S5 direzione Varese (fermata Parabiago)
… dall’ aeroporto internazionale di Bergamo Orio al Serio (BGY)
  • Con Orio Shuttle per Milano Stazione centrale + metropolitana linea verde (M3)  per stazione Garibaldi e passante ferroviario S5 direzione Varese (fermata Parabiago).
  • Durante le fiere: con Orio shuttle per Rho  Fiera + passante Ferroviario S5 direzione Varese (fermata Parabiago)

DALLE STAZIONI FERROVIARIE

…dalla stazione Milano Centrale (Trenitalia)
  • Con metropolitana gialla (M3) verso Repubblica (1 fermata) e da qui passante ferroviario S5 direzione Varese (fermata Parabiago)
…dalla stazione Milano Garibaldi (Trenitalia, Trenord e Italo)
  • Con passante ferroviario S5 direzione Varese (fermata Parabiago)
…dalla stazione Milano Rogoredo (Trenitalia e Italo)
  • Con passante ferroviario S2 fino a Milano Porta Vittoria Vittoria e da qui S5 direzione Varese (fermata Parabiago)

IN AUTOMOBILE

  • Da Milano con S.S. 33 del Sempione direzione Rho, Legnano.
  • Da Como e Svizzera con l’autostrada A9 (Milano – Como) uscita Origgio
  • Dall’autostrada A7 (Milano – Genova) + tangenziale Ovest (A50 direzione Varese) + S.S. 33 del Sempione direzione Rho, Legnano.
  • Dall’autostrada A1 (Milano – Bologna) + tangenziale Ovest (A50 direzione Varese) + S.S. 33 del Sempione direzione Rho, Legnano.
  • Dall’autostrada A4 (Torino – Milano) uscita Arluno direzione di Vittuone + S.P. 34 + S.P. 214 direzione Casorezzo, Parabiago.
  • Dall’autostrada A4 (Venezia – Milano) proseguire in direzione Torino e uscire su S.S. 33 del Sempione direzione Rho, Legnano.



Contatti

Expo Hotel Milan
via Achille Grandi, 4
20015 Parabiago, MILANO
  

Booking & Info: +39 0331 555908
[email protected]

www.expohotelmilan.it

Coordinate GPS: 45° 34’20 .0 “N 8° 57’36 .5” E

No Comments
Comunicati

L’innato talento artistico di Lena Gentile alle grandi mostre di “Spoleto incontra Venezia”

“Spoleto incontra Venezia”: Lena Gentile espone le sue emozionanti introspettive pittoriche

 

Trionfale successo per la grande mostra “Spoleto incontra Venezia” sotto l’autorevole curatela di Vittorio Sgarbi e la direzione del manager produttore Salvo Nugnes, che si svolge dal 28 settembre al 24 ottobre 2014 nell’incantevole città di Venezia all’interno di due meravigliosi edifici secolari di nobile origine, il Palazzo Falier e il Palazzo Rota-Ivancich. Tanti i nomi illustri coinvolti in esposizione, da Dario Fo a Eugenio Carmi, da Pier Paolo Pasolini a José Dalì e molti altri esponenti rinomati del panorama odierno. L’affermata pittrice Lena Gentile è inserita nel selezionato parterre di artisti presenti all’evento di prestigio.

 

Nel commentare l’innato talento artistico della Gentile è stato detto “Dalla poetica di questa sensibile artista si evince una concezione armoniosa del mondo. I presupposti espressivi derivano dalla passione profonda e dall’estro naturale per il disegno, dal fascino simbolico e intrigante del colore, dal desiderio di comunicare l’essenza del dato figurativo, suscitando delle vive e vivaci emozioni nello spettatore. La pittura diventa la dimensione dello spirito, trasfigurazione di momenti reali sospesi e senza tempo. Dalla sua ricerca emerge una purezza stilistica, che parla dell’entusiasmo generato nel trasformare gli aspetti e le visioni del quotidiano in un messaggio positivo universale di bellezza ed energia vitale, da trasmettere al fruitore“.

 

La Gentile affascinata, conquistata e ammaliata da una realtà d’immagini preziosa e irripetibile segue la costruzione compositiva della prospettiva lineare, predisponendo un’accorta disposizione di luci e ombre, il perfetto senso della proporzione e offrendo un’insolita suggestione visiva dei soggetti ed elementi riprodotti. I dipinti diventano un tramite, un mezzo per veicolare un’effusione e un’esternazione di sentimenti, regolati da un equilibrio intellettuale, che scandisce armonicamente i ritmi, soprattutto dove le rigogliose e corpose campiture colorate s’incontrano a intreccio con variabili virtuosismi del disegno e con le rielaborazioni simboliche e surreali insite nella narrazione.

No Comments
Comunicati

AAA CERCASI BUSINESS COACH: DANIELE VANZANELLI


Se sei un manager, la tua vita ultimamente ti sembra più incasinata del solito e non ti senti più in grado di gestire i problemi che ti si presentano ogni giorno, forse hai bisogno di aiuto, un aiuto concreto, in due parole: hai bisogno di Daniele Vanzanelli. Chi è direte voi?

Daniele Vanzanelli è un mental coach, per l’esattezza un business coach, e per di più è anche un manager. Ma andiamo con ordine.

 

Anzitutto chi è e cosa fa un mental coach?

Il mental coach è un professionista il cui obiettivo è scovare il potenziale latente degli individui che si rivolgono a lui in cerca di un aiuto e offrir loro gli strumenti necessari affinché quest’ultimi possano migliorare le loro performance personali, professionali o sportive e sentirsi consapevoli, sicuri e fiduciosi delle proprie capacità. Lo scopo del business coach Daniele Vanzanelli e di chi come lui svolge questo lavoro, è portare l’individuo al successo e alla realizzazione personale; egli considera quest’ultima il risultato finale della ricerca effettuata per trovare un equilibrio tra auto percezione e realtà oggettiva.

La sua matrice manageriale lo porta ad essere molto deciso e chiaro sugli obiettivi che il coachee vuole raggiungere. Preciso e meticoloso, possiede ottime capacità di programmazione e pianificazione, utili a sviluppare e innescare un processo di totale rinascita che possa portare a degli esiti soddisfacenti. Proprio per questo suo lato imprenditoriale, tra i valori su cui poggia il suo operato, considera di fondamentale importanza guidare e motivare il proprio candidato, oltre che portarlo a sviluppare una forte immaginazione.

Lavorando come consulente aziendale da quasi un ventennio, nel corso degli anni ha avuto a che fare con situazioni poco piacevoli, caratterizzate da una forte tensione emotiva, che ha saputo gestire al meglio grazie per l’appunto alle tecniche imparate ed apprese durante il percorso per diventare Certified Mental Coach, conclusosi con il rilascio della prestigiosa certificazione, riconosciuta dal guru Robert Neff, con Certified Mental Coach Italia. Sa benissimo dunque che cosa voglia dire avere tante responsabilità, dover prendere decisioni e quindi può essere senza dubbio un valido sostegno per i manager in difficoltà o che semplicemente vogliono migliorarsi, perché sono esperienze che ha vissuto in prima persona, il dialogo sarebbe sincero, il livello di empatia molto elevato.

Per i coach Daniele Vanzanelli dunque gestire una situazione emotivamente difficile è possibile, lo si può fare con la mente, che deve essere intesa come un moltiplicatore di performance e non come un ostacolo.

 

Daniele Vanzanelli non è solo questo però. È infatti docente universitario presso la facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere della Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Insegna Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione.

Daniele Vanzanelli rappresenta dunque un uomo dalle molte sfaccettature, capace di utilizzare le doti che possiede in ciascuno dei campi professionali all’interno dei quali opera, lasciandosi guidare da uno spirito da motivatore e volto all’immaginazione, trovando punti di aggancio laddove apparentemente sembrerebbero non esserci. È un uomo di successo, aperto ad ogni possibilità che gli si presenta davanti, capace di districarsi tra le mille attività che svolge. È un ottimo esempio di chi ama fare e ce la fa e sarebbe un valido coach per tutti coloro che vogliono fare di più, osare ma non sanno bene come raggiungere tale scopo.

 

 

 

 

 

 

No Comments
Comunicati

Il punto di vista di Massimo Binelli


Massimo Binelli è un imprenditore e Business Coach fondatore di imprese di successo, preparatore atletico ed ex campione sportivo.

bio-2004

Massimo Binelli è anche un qualificato Sport Coach: fin da giovanissimo ha partecipato ad importanti competizioni di sollevamento pesi, disciplina a cui si era avvicinato da bambino perché considerato “gracilino”. È indiscutibilmente un uomo dalla personalità poliedrica dotato di grande tenacia e indubbi successi: formatore sportivo e professionale, giornalista e imprenditore nel settore marketing.

 

Perché diventare un Certified Mental Coach?

Massimo Binelli diventa uno sportivo di livello agonistico quando ancora il moderno Coaching non era noto in Italia. Quando sente parlare per la prima volta di Mental Coaching, Training mentale, visualizzazione e altri concetti affini, si rende conto che per primo aveva già sperimentato sulla sua pelle queste tecniche che lo avevano aiutato a conseguire i numerosi successi sportivi.

Decide di diventare un Mental Coach certificato a livello internazionale e di iniziare a trasmettere agli altri i “segreti” della mente per essere persone vincenti.

Come Sport e Business Coach Massimo Binelli si occupa di intervenire sulle seguenti capacità:

–          Potenziare le abilità individuali

–          Gestire la tensione

–          Incrementare la motivazione e la responsabilità

–          Aumentare le prestazioni.

Massimo Binelli è stato atleta professionista ad alti livelli ed è tuttora un manager di successo: questi aspetti sono sicuramente essenziali per l’efficacia del suo intervento come Coach, poiché ha vissuto e vive tuttora le stesse esperienze degli utenti che a lui si rivolgono.

 

Il Drake

Nel 2003 Massimo Binelli pubblica il testo “La quotazione in borsa della Ferrari – Cambiamenti organizzativi, rischi e fattori critici” dove compare per la prima volta l’espressione “modello drake” con cui Binelli indica Enzo Ferrari e la sua storia: modello di innovazione e successo che denota una precisa impostazione mentale e stile di vita.

Enzo Ferrari fin da ragazzino sognava di diventare pilota e oggi viene ancora ricordato per il suo grande successo nel settore dell’ingegneria automobilistica.

La sua meta era sempre la stessa: migliorare i traguardi raggiunti, fare sempre meglio.

Per la forza con cui ha combattuto per raggiungere i suoi obiettivi e realizzare i suoi sogni, il Drake resta e resterà un modello di leadership che Massimo Binelli definisce inavvicinabile.

 

 

Curiosità su Massimo Binelli

Massimo Binelli, originario di Carrara, a soli undici anni arriva al Vostok, all’epoca centro sportivo dedicato alla pesistica e alla cultura atletica. Nonostante fosse di costituzione esile, nell’arco di poco tempo attira l’attenzione del suo allenatore e di altri “addetti ai lavori” per la sua grande tenacia e determinazione.

In breve tempo Massimo Binelli entra a far parte della squadra dei pesisti FILPJ, federazione italiana lotta, pesi e judo, grazie a uno degli insegnanti che diventerà fondamentale per lui, Luciano Ferrari.

Raggiungerà con anticipo i traguardi previsti dal programma di allenamento e nell’arco di pochi anni si impone come miglior pesista della Toscana nella categoria giovani, conquistando numerosi  titoli nazionali e ben 11 record italiani.

 

Dopo il diploma Massimo Binelli decide di iscriversi all’Università seguendo il suo istinto trasversale.

Tuttavia questa scelta entrerà in conflitto con gli impegni atletici, a cui non poteva dedicare il tempo previsto dai livelli della Nazionale italiana di pesistica. Così poco tempo dopo, conseguito il Diploma di allenatore di Pesistica e Cultura Fisica decide di abbandonare la Nazionale. Da quel momento Massimo Binelli non smetterà di fare sport fino ad oggi.

Si laurea in Sociologia in indirizzo organizzativo ed economico del lavoro, all’Università “Carlo Bo” di Urbino con il massimo dei voti. Comincia una dura gavetta all’interno di aziende multinazionali, poi nel mondo dei servizi finanziari e assicurativi e infine come consulente direzionale.

Attualmente è impegnato come imprenditore e come Business e Sport Coach per numerose aziende e atleti esordienti.

 

Così come un vero Drake, Massimo Binelli tenendo sempre fede ai suoi valori: rispetto, fiducia e tenacia, crede fortemente nella sua voglia di “fare sempre meglio” e nella sua passione di trasmettere questo credo anche agli altri.

Eccellente nella capacità di pianificare obiettivi e creare un piano d’azione, Massimo Binelli sarà in grado di aiutarti a visualizzare i tuoi obiettivi, interiorizzarli e raggiungerli.

Se stai cercando qualcuno in grado di mettersi nei tuoi panni senza invadere la tua visione, ma che ti aiuti a fortificarla,  Massimo Binelli potrebbe fare al caso tuo.

No Comments
Comunicati

Logistica Milano ampie visioni per specifiche competenze

È difficile dare una definizione specifica e universale di logistica Milano. Le diverse esplicazioni del termine differiscono tra loro per l’espansa visione con la quale viene considerata questa materia. Tuttavia esiste una versione che accumuna i diversi punti di vista, che definisce la logistica come l’insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano nell’azienda i flussi di materiali e le relative informazioni originarie presso i fornitori, per arrivare alla consegna dei prodotti terminati al cliente o al servizio post-vendita. La Society of Logistic Engineers ha addotto la definizione secondo la quale la logistica è “arte e scienza dell’organizzazione, della progettazione e dell’attività tecnica riguardante i requisiti, la definizione, la fornitura e le risorse necessarie a supportare obiettivi, piani ed operazioni”.
Per molte aziende la logistica Milano consta in una gamma di servizi più o meno ampi che va dalla gestione integrata dei magazzini a 360°, come ricevimento e controllo qualità e quantità, posizionamento a stock, implementazione flussi in entrata e in uscita, organizzazione prese e consegne, alle lavorazioni extra come imballaggi, confezionamento, etichettatura, termo retrazione, blisteratura, nonché di servizi di deposito conto terzi e gestione documentale ed archiviazione. Oggigiorno viene garantito un funzionamento perfetto della gestione logistica integrata dei magazzini grazie all’utilizzo di software applicativi di gestione in grado di soddisfarne le specifiche esigenze, ottimizzando le risorse e permettendo un costante controllo di monitoraggio quantitativo e qualitativo delle giacenze in essere.
In principio la logistica era un termine strettamente correlato all’ambito militare. Oggi viene aggiunto a questo una classificazione in grado di fornire un frame chiaro di tutte le aree specifiche che di solito intercorrono sotto la dizione di logistica Milano:
La logistica industriale, che in un’azienda industriale ha come obiettivo la gestione fisica, informativa ed organizzativa del flusso dei prodotti dalle fonti di approvvigionamento ai clienti finali;
La logistica dei grandi volumi, che riguarda la gestione e la movimentazione di grandi quantità di materiali sciolti, generalmente materie prime;
La logistica di progetto, che riguarda la gestione e il coordinamento delle operazioni di progettazione e realizzazione dei sistemi complessi (quali grandi opere e infrastrutture, centrali elettriche, ecc)
La logistica di supporto, che riguarda la gestione di prodotti ad alta tecnologia per i quali siano essenziali affidabilità, disponibilità e manutenibilità.
La logistica di ritorno o logistica inversa, che è il processo di pianificazione, implementazione e controllo dell’efficienza delle materie prime, dei semilavorati, dei prodotti finiti e dei correlati flussi informativi dal punto di recupero (o consumo), al punto di origine, con lo scopo di riguadagnare valore da prodotti che hanno esaurito il loro ciclo di vita.

No Comments
Comunicati

Lourdes capitale dei pellegrinaggi di culto


una delle mete turistiche più conosciute in tutto il pianeta, è sicuramente Lourdes. Questo delizioso paesino posto sui monti pirenei, è divenuto famoso grazie ad una serie di apparizioni mariane avvenute in passato, ed a molti eventi miracolosi accertati.

La motivazione principale che spinge ogni giorno fedeli verso lourdes, è lo stato di salute precario per via di forti drammi e/o malattie gravi ed incurabili oppure handicap. Ovviamente si sceglie di fare un pellegrinaggio a lourdes non solo per questo, ma anche perchè si ha sete di conoscenza e di aumento della propria fede verso i culti cristiani.

Ma dove si trova la località Lourdes ?

Lourdes è posta sulla catena montuosa dei Pirenei, tra Spagna e Francia . Conta una popolazione di circa quindicimila abitanti, e si estende su un territorio di circa 30 km quadrati.

Lourdes diviene luogo di culto. perchè ?

 

A metà del secolo diciannovesimo Lourdes è stata luogo di apparizioni Mariane accertate e frequentissime. Alle prime apparizioni della Madonna, vi assistette solo una bambina di nome bernadette, di seguito anche grazie al fatto che la bimba ne parlò in paese; i testimoni delle apparizioni mariane a lourdes, furono migliaia di persone.

Si può affermare con tranquillità che Lourdes si è sviluppato attorno a questi fenomeni, visto che in precedenza era solo una comunità montana con un economia a base di allevamento di maiali. Oggi invece Lourdes, è una delle due mete di pellegrinaggi più autorevoli e frequentate al mondo, tantè che diversi tour operator si sono specializzati nell’ offrire pellegrinaggi a Lourdes o in altri luoghi sacri ( Terra Santa, Fatima etc etc) ai fedeli di tutto il mondo.

No Comments
Comunicati

StudioTre, offerta “500 brochure a colori”


StudioTre, offerta “500 brochure a colori”

StudioTre lancia una nuova offerta del mese, dedicata a chi desidera promuovere la sua attività o un evento. La promozione prevede la stampa di 500 brochure a colori a prezzo ridotto.

Già noto per la stampa digitale a Palermo, StudioTre lancia la nuova offerta del mese:

  • “500 brochure a colori” formato A4 gr.100 in quadricromia – 130 EURO + IVA.

Lo storico centro stampa garantisce qualità assoluta di inchiostro e carta utilizzati, nonché tempi di lavorazione rapidi. L’eventuale consegna a domicilio nel capoluogo siciliano è inclusa nel prezzo. L’offerta è valida fino al 31 ottobre 2014.

Le brochure, dette anche pieghevoli, sono uno dei mezzi più utilizzati nelle campagne promozionali e informative. In quattro pagine è possibile mettere in evidenza le caratteristiche di un azienda, la sua promozione e i servizi che offre, ma anche sponsorizzare un evento di qualsiasi tipo: congressi, meeting, concerti e molto altro.

Per usufruire dell’offerta di StudioTre, specializzato anche in stampa su tela a Palermo, vi invitiamo a consultare il sito www.studiotresnc.com o contattare lo 091/344653.

No Comments
Comunicati

Le grandi mostre di “Spoleto incontra Venezia”: Vittorio Sgarbi presenta lo scultore futurista Matteo D’Errico

“SPOLETO INCONTRA VENEZIA”: MATTEO D’ERRICO IN MOSTRA CON LE SUE ECLETTICHE SCULTURE FUTURISTE

 

Spoleto incontra Venezia” la grande mostra curata da Vittorio Sgarbi con la direzione organizzativa del manager produttore Salvo Nugnes accoglie nella magnifica cornice secolare veneziana di Palazzo Rota-Ivancich le originali creazioni scultoree di matrice futurista del talentuoso Matteo D’Errico, accanto a personalità del calibro di Dario Fo, Eugenio Carmi, Pier Paolo Pasolini, José Dalì. L’allestimento resterà in loco, e anche presso lo storico Palazzo Falier sul Canal Grande, dal 28 Settembre al 24 Ottobre 2014 ed è visitabile con ingresso libero al pubblico.

 

D’Errico considera tra i principi ispiratori del suo poliedrico modo di fare arte e concepire l’arte, il minimalismo, lo spazialismo, il realismo e il serialismo, utilizzando oggetti, elementi e strutture di derivazione industriale rivisitate, riassemblate e trasformate con innata arguzia ideativa e progettuale in vere e proprie “molecole d’arte” avveniristiche e innovative.

 

Su di lui è stato scritto “I suoi lavori sono frutto di un’approfondita riflessione progettuale, di un’arguta e sagace strategia esecutiva. Niente viene impostato con improvvisata casualità all’interno della piattaforma ideativa. Dai materiali utilizzati alla tipologia di procedura strumentale, la scelta si basa su uno schema preciso studiato a monte, ben ponderato e calibrato. La cornice compositiva scaturisce dall’impeccabile sincronia degli elementi, in perfetta alchimia e fusione. Gli spunti di aderenza alla realtà sono rivisitati e tradotti in chiave di avveniristica simbologia metaforica, arricchita da riferimenti storico-geografici, modulati e incanalati attraverso una riproposizione fantastica. Il risultato ottenuto è un intreccio di moderna arte cosmopolita e di linguaggio narrativo antico in un itinerario di viaggio avvincente, generato dalla sfera dell’immaginario, che suscita nell’osservatore curiosa e animata partecipazione”.

No Comments
Comunicati

Un disciplinare di Qualità per i negozi di Taranto e provincia

Le esigenze, i gusti, le preferenze e i comportamenti dei consumatori sono cambiati ed è questo un fatto innegabile. Non ci si può più permettere di chiudere gli occhi dinanzi ad uno dei cambiamenti epocali dell’economia su scala mondiale.
Cinesi, giapponesi, americani, arabi ma anche nord europei sono già in fase di riorganizzazione per rilanciare i propri mercati con nuove politiche di sviluppo, basate innanzitutto sulla qualità.
Parliamo di qualità a tutto tondo, al cui centro vi è il cliente.
Proprio il cliente a cui fino a ieri ci si limitava ad offrire sconti e promozioni ora vuole di più.
Il cliente cerca qualità fatta di precise garanzie, assistenza post vendita, cortesia, competenza, innovazione. E se non trova tutto ciò nel suo territorio di riferimento va volentieri altrove, sostenuto anche dall’altra rivoluzione in corso che è quella degli shop on line.
E così a Taranto e provincia, un nutrito gruppo di commercianti Made in Taranto ha inteso adeguarsi ai grandi mutamenti delle dinamiche economiche istituendo un disciplinare di qualità che essi stessi s’impegnano a rispettare mediante l’apposizione di una firma e l’assoggettamento a controlli mensili che verifichino la sussistenza o meno dei presupposti. Gran voce verrà offerta anche al cliente stesso che, mediante uno speciale modulo reclami installato dal 15 ottobre prossimo sul sito madeintaranto.org, potrà finalmente segnalare comportamenti non conformi al disciplinare evidenziato. I negozi che avranno aderito al disciplinare potranno essere facilmente riconosciuti mediante il certificato esposto sulle loro vetrine e la consultazione della lista sul sito madeintaranto.org
Qualità organizzativa, qualità ricettiva, qualità dell’accoglienza del cliente, qualità dell’assistenza post vendita sono questi i perni su cui s’incentra la politica della qualità che alcuni commercianti Made in Taranto hanno deciso di sposare. Il disciplinare di qualità, redatto in modo da prevederne ulteriori sviluppi anche in collaborazione con i clienti stessi, prevede attualmente il rispetto di tredici principi tra cui l’obbligo di tenere ben curata e ordinata la merce esposta così come le condizioni generali del negozio, la cura del cliente in ogni fase, il personale commerciale sempre formato e competente, prodotti originali, prezzi e servizi chiari, operazioni promozionali trasparenti, gestione garantita del reso, possibilità di reclamo da parte del cliente mediante apposito form.
L’obiettivo dell’iniziativa è regalare un’esperienza migliore al cliente, il quale possa sentirsi più sicuro e coccolato tra negozi amici.

Ed è anche in questo modo che si intende rilanciare il commercio a Taranto sotto la stella delle buone pratiche che, in altre parti del mondo, stanno dando risultati positivi in termini di sviluppo e offerta.
Di questa iniziativa verrà fatta pubblicità su social network, TV, giornali e blog.
No Comments
Comunicati

Carcere di Milano Bollate: Straordinaria conferenza di presentazione del concorso “26motiviperfarearte” con l’ideatore Vittorio Gucci, Antonio Vandoni e il manager Salvo Nugnes


Il Carcere di Milano Bollate ha visto la presenza di un evento d’eccezione, che si è tenuto dinanzi ai detenuti in data Giovedì 2 Ottobre 2014: la conferenza di presentazione dello straordinario concorso denominato “26MotiviPerFareArte” in presenza del suo ideatore, Vittorio Gucci, noto personaggio del mondo della musica e dello spettacolo, del Direttore di Radio Italia Antonio Vandoni, membro della giuria di qualità e del manager produttore Salvo Nugnes, che li ha affiancati in qualità di relatore durante l’incontro. 

Di recente si è tenuta la conferenza stampa ufficiale presso lo storico contesto della “Milano Art Gallery” dove nella sala gremita di Tv e giornalisti Gucci, insieme ad illustri giurati tra cui Giorgio Forattini, Cristiano De André, Antonio Vandoni ha spiegato le fasi salienti in cui si svolgerà lo strepitoso concorso. In collegamento telefonico dalla Corsica è intervenuto il professor Vittorio Sgarbi, presidente di giuria, che ha speso parole di lodevole compiacimento per l’iniziativa, che avrà tra i 26 vincitori designati anche un detenuto artista di bollate.

Gucci racconta “L’idea nasce ormai 3 anni fa. L’emozione è molta, perché siamo finalmente giunti alla fase del -debutto ufficiale-. Il 26 non è un numero scelto casualmente. Infatti, da sempre mi accompagna nella vita, anche se purtroppo sono nato il 25 alle 23.55, ma festeggio comunque il compleanno il 26”. E proseguendo precisa “Saranno proprio 26 i giovani artisti vincitori del concorso, di cui 24 selezionati tramite il web e provenienti dagli istituti scolastici e dalle accademie, uno sarà scelto tra i carcerati di Bollate e uno presso la comunità Exodus di Don Antonio Mazzi. Le opere d’arte selezionate verranno poi riprodotte in capi d’abbigliamento, occhiali da sole, scarpe, accessori vari e molto altro. L’idea portante di questa iniziativa è finalizzata a offrire una concreta opportunità ai giovani artisti emergenti distribuiti nell’intero comprensorio territoriale italiano di dare spazio alla propria vena creativa, stimolandoli ad esprimersi con massima libertà e fantasia sul motivo trainante del loro fare arte”.

No Comments
Comunicati

BUDDHA ASKHOBYA A TRIESTE


Allontana l’ira e l’orgoglio ovvero gli ostacoli dell’anima partecipando al seminario “Buddha Akshobya”, uno dei cinque Dhyani Buddha detto l’imperturbabile.

Il Ven. Gunna Tulku Lama Kalsang Rimpoche si svolgerà a Trieste nella sala Actis di via Corti 3/a. L’evento si svolgerà sabato 11 e domenica 12 ottobre alle ore: 9.30-11.30, 15.00-17.30.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria dei corsi SAKYA oppure telefonare al seguente numero: 040. 571048.

Il corso è volto a dare informazioni sul benessere fisico e psicologico dell persona stessa. Ira e orgoglio sono sentimenti che possono usurare l’anima, imparare a dominarli può risultare utile per vivere serenamente con gli altri e con noi stessi.

No Comments