Home » Comunicati » CINEFORUM “UN AMBIENTE INCLUSIVO CAMBIA LA STORIA DELLE PERSONE”

CINEFORUM “UN AMBIENTE INCLUSIVO CAMBIA LA STORIA DELLE PERSONE”

ANFFAS VARESE – FONDAZIONE PIATTI – ACLI – LEGAMBIENTE E FONDAZIONE ISTITUTO LA CASA,

 

sono lieti di presentare il CINEFORUM

“UN AMBIENTE INCLUSIVO CAMBIA LA STORIA DELLE PERSONE”

4 film-dibattito per riflettere insieme

 

A GAVIRATE, AZZATE, INDUNO OLONA E CASSANO VALCUVIA

IN OCCASIONE DELLA VII° GIORNATA NAZIONALE DELLA DISABILITA’ INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE

(28 MARZO 2014) “ANFFAS OPEN DAY” INSIEME PER L’INCLUSIONE SOCIALE!

 

Il 28 marzo 2014 torna, per il settimo anno consecutivo, la Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, manifestazione nazionale promossa e organizzata da Anffas Onlus – Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o relazionale, che quest’anno, per perseguire il suo obiettivo di informazione e sensibilizzazione, sarà declinata in un vero e proprio Open Day in cui le strutture organizzeranno qualcosa per o con il territorio!

 

A Varese, Anffas ha organizzato insieme a Fondazione R. Piatti onlus, un ricco programma di iniziative presso i vari Centri in città e provincia. La festa continuerà, a partire da sabato 29 marzo, con il Cineforum a ingresso libero dal titolo  

 

“UN AMBIENTE INCLUSIVO CAMBIA LA STORIA DELLE PERSONE”

 

organizzato insieme ad Acli, Fondazione Istituto La Casa, Legambiente. Un fronte comune, insieme a queste importanti realtà del sociale, per essere più incisivi e soprattutto per portare avanti tutti insieme, grazie a un mezzo stimolante e coinvolgente quale è il cinema, un messaggio di impegno costante nei confronti dell’inclusione. Tutti i dettagli sulla locandina allegata.

 

Perché assieme?

Pensiamo che è limitante parlare di disabilità o di qualsiasi altra fragilità in modo a se stante: deve essere parte della famiglia, del lavoro, della cura e dell’ambiente più in generale. La promozione della famiglia, del lavoro e della natura porta ad un’attenzione ed ad una valorizzazione della Persona indipendentemente dal suo funzionamento dove le persone con patologie partecipano, con gli altri, senza gli impedimenti artificiali che li rendono disabili.

 

Perché un ambiente inclusivo?

Una società che riconosce a tutti il diritto ad essere Persona prima di essere Disabile, Straniero, Povero è una società in cui tutti possono vivere assieme e possono esprimere il meglio di se stessi. E’ una società in cui il rispetto del territorio è l’ovvia conseguenza del rispetto della Persona, è una società in grado di adattarsi per essere accogliente con tutti.

 

Perché il cinema?

Perché siamo tutti consci dei problemi e delle fatiche, ma attraverso quest’arte si riesce a comunicare in modo diretto i problemi, le emozioni e le storie con semplicità senza banalizzare.

 

Perché a ingresso gratuito?

Durante l’anno chiediamo alla gente di aiutarci a sostenere i nostri progetti. In questo caso vogliamo restituire qualcosa con gratitudine alle persone: delle piacevoli serate con altre Persone.

 

Il programma prevede quattro film ad alto gradimento, tra i quali l’acclamatissimo “Pulce non c’è”, premio speciale della giuria di Alice nella Città al Festival internazionale del Film di Roma del 2012, uscito pochi giorni fa al Nuovo Sacher di Roma e mai proiettato altrove in Italia (trailer: http://youtu.be/wdQWn0882Uo).

 

 

PULCE NON C’E’ (Italia 2012) Regia di Giuseppe Bonito

Sabato 29 marzo 2014 ORE 21

Sala Garden – Via IV Novembre 17 – Gavirate

Presentazione a cura di Matteo Angaroni- Cinequanon

“Pulce non c’è” è il caso letterario e cinematografico della stagione 2012/2013. Tratto dal romanzo omonimo di Gaia Rayneri, racconta la storia di Pulce, una bambina autistica di otto anni, e della sua famiglia, di sua sorella Giovanna e di sua madre e suo padre.

 

 

SI PUO’ FARE (Italia 2008)  Regia di Giulio Manfredonia        

Giovedì, 3 aprile 2014 ore 21

Cinema Castellani – Via Acquadro, 32 – Azzate

Presentazione a cura di Alessandro Leone- Cinequanon

Milano, 1983. Sindacalista considerato un gran rompiballe, Nello viene mandato a dirigere la Cooperativa 180, una associazione di “matti” slegati dalla legge Basaglia (in vigore da 5 anni) e (non) impegnati in attività assistenziali. Il fantasioso Nello scopre le qualità di ognuno e, ostacolato da tutti, li mette al lavoro (posatori e ideatori di parquet) con grande successo.

 

 

LARS E UNA RAGAZZA TUTTA SUA (U.S.A. 2007) Regia di Craig Gillespie               

Sabato, 5 aprile 2014 ore 21

Cinema Parrocchiale – Via Porro, 64 – Induno Olona

Presentazione a cura di Giulia Colella – Cinequanon

Lars Lindstrom vive in un freddo paesino del Wisconsin. Sociofobico e patologicamente timido, un giorno si presenta a casa del fratello dichiarando di aver trovato una fidanzata via internet, Bianca. Tutto “normale”, non fosse che la ragazza è una bambola di dimensioni umane.

 

 

IL RAGAZZO CON LA BICICLETTA (Francia, Italia 2011) Regia di Jean Pierre e Luc Dardenne

Venerdì, 11 aprile 2014 ore 21

Teatro Comunale di Cassano Valcuvia – Via IV Novembre 4

Presentazione a cura di Alessandro Leone- Cinequanon

A Liegi il 13enne Cyril Catoul vive, insofferente, in un centro di accoglienza per l’infanzia dove l’ha lasciato il padre cuoco Guy che vuole rifarsi una vita senza di lui. Cocciuto e violento, Cyril non si arrende ai fatti: vuole vivere col padre. Senza un motivo preciso, la parrucchiera Samantha gli si affeziona e lo tiene con sé nei weekend.

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma