Comprendere i sistemi complessi: per il business e l’analisi. Un laboratorio alla Sapienza di Roma

Il workshop è disponibile anche online sullo streaming  di  Unified Communication

 

“Dinamica dei sistemi: metodologia per la modellazione e la simulazione”

Roma, 21 e 22 gennaio, Via Ariosto 25, ore 9,00- 18,00 – Aula Magna del Dipartimento di Ingegneria informatica automatica e gestionale “Antonio Ruberti” (DIAG) dell’Università di Roma “La Sapienza”.

 

“Dinamica dei sistemi: metodologia per la modellazione e la simulazione” è il tema del laboratorio organizzato a Roma il 21 e il 22 gennaio dal System Dynamics Italian Chapter (Sydic). Nel corso delle due giornate, i partecipanti potranno approfondire il metodo ideato a metà degli anni Cinquanta dal professor Jay Forrester del Massachusetts Institute of Technology (MIT) per comprendere l’evoluzione dei sistemi complessi nel tempo. La lingua di lavoro sarà l’inglese.

 

L’evento si potrà seguire anche online, in alta definizione, al seguente link: http://www.livestream.com/joincast grazie al servizio di streaming JoinCast fornito da Unified Communication, azienda italiana leader nel mercato del conferencing.Per accedere allo streaming basta registrarsi inserendo il proprio indirizzo email. Un’occasione preziosa per tutti i professionisti e gli studiosi che non possono essere presenti a Roma e intendono conoscere lo stato dell’arte della dinamica dei sistemi.

Il laboratorio, organizzato dal Sydic in collaborazione con l’Università di Roma La Sapienza e L’International System Dynamics Society (SDS), sarà tenuto da docenti italiani e internazionali. Tra questi, due tra i massimi esperti in materia: Kim Warren, direttore di Strategy Dynamics Ltd e presidente dell’International System Dynamics Society, e Pàl Ingebrid Davidsen, professore del Dipartimento di Scienze dell’informazione dell’Università di Bergen, in Norvegia. Il laboratorio è coordinato da Roberto Baldoni, direttore del Centro di Ricerca in Cyber Intelligence and Information Security della Sapienza di Roma.

Il servizio JoinCast fa parte della suite di servizi Joinconferencing e si serve della piattaforma Livestream, tecnologia leader nel settore dello streaming professionale utilizzata da colossi internazionali quali CNN e Facebook. Gli eventi in streaming possono essere visibili a tutti o rivolti a un pubblico specifico per contenuti mirati, come campagne promozionali e presentazioni di prodotto.

 “JoinCast permette di assistere agli eventi in alta definizione con qualsiasi dispositivo fisso o mobile. I contenuti possono essere trasmessi in molti modi: su una pagina personalizzata del canale Livestream, su Facebook, sul sito web aziendale o tramite le app per smartphone e tablet”, spiega Emo Maracchia, responsabile marketing per i servizi Joinconferencing. “Gli utenti che assistono all’evento possono comunicare in chat e condividere l’esperienza multimediale in modo istantaneo attraverso i social network”. Acquistabile per singoli eventi o in abbonamento, JoinCast non richiede l’installazione di nessun hardware o software  sui server aziendali e assicura una qualità professionale.

 La suite di serviziJoinConferencing nasce dall’esperienza di Unified Communication, azienda italiana leader nel mercato europeo del Conferencing, con sedi operative a Roma, Milano e Minsk (Bielorussia).

 Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa – Gabriele Carchella Cell: 329.4025813 email: [email protected]

I commenti sono chiusi