Daily Archives

26 Settembre 2013

Comunicati

SCANDEREBECH: “Stop al Turismo ed alla competitività. Fassino cosa sta facendo per Caselle?”


Dichiara il capogruppo Federica Scanderebech: “Il ridimensionamento voluto da Alitalia per l’aeroporto di Caselle è sicuramente un grave danno per Torino e per tutta la Regione Piemonte. Di fatto non verranno solo penalizzati i vacanzieri, persone in transito e pendolari, ma fatto gravissimo sarà penalizzata la competitività piemontese”.

Continua Federica Scanderebech: “In relazione a questo grave fatto in data odierna ho chiesto le comunicazioni del Sindaco per la prossima seduta del Consiglio Comunale per sapere quali e quanti contatti sono stati presi in questi mesi dall’Amministrazione Comunale con i dirigenti dell’Alitalia e con la Regione Piemonte per chiarire le prospettive della compagnia di bandiera.
Soprattutto sapere cosa è stato fatto in questi mesi da SAGAT e dal suo Amministratore Delegato per ovviare alla chiusura dello scalo e quali erano, se ci sono state, le strategie possibili da porre sul tavolo delle trattative”.

Conclude Federica Scanderebech: “E’ inimmaginabile pensare a questa chiusura da parte di Alitalia, ma è altrettanto possibile prevedere il grave danno che questa chiusura provocherebbe a tutte le aziende del nostro territorio, all’economia e al turismo. Sagat, Regione Piemonte e Consiglio Comunale si mettano, al più presto, al tavolo delle trattative con il governo e Alitalia per definire meglio la situazione dell’Aeroporto Pertini di Caselle.

Capogruppo Federica Scanderebech

No Comments
Comunicati

Arte & Ricamo: tra tradizione e tecnologie

Arte & Ricamo è il ricamificio artigianale leader del settore ricamo dal 1978: oltre 30 anni di esperienza e di lavoro per la realizzazione di una realtà aziendale apprezzata in Italia e all’estero per le creazioni uniche e per servizi personalizzati e ricercati.

La vera ricetta del successo di questo ricamificio è l’artigianalità, l’uso delle macchine da ricamo è inutile se non c’è chi è in grado di manovrarle le macchine, se non c’è chi è in grado di ideare punti ricamo davvero unici, se non c’è chi aggiusta con ago e filo tessuti e creazioni.

Un laboratorio artigianale più che una vera azienda fatta di esperienza e competenza, passione per il “ben fatto”, pensato per stupire e per arricchire. Un approccio che, data la velocità con cui il mondo si muove può sembrare vecchio, ma non perdente, infatti case di moda e produttori di abbigliamento sono sempre più alla ricerca di elementi unici per impreziosire capi e collezioni che siano davvero originali e che apportino un valore aggiunto ai capi di abbigliamento, senza rinunciare alla qualità delle materie prime e dei filati. Scrupolo e lavoro certosino non passano mai di moda!

No Comments
Comunicati

In Medio Stat Virtus

Sabato 5 ottobre 2013 alle ore 11.00 presso il Castello di Roncade in via Roma 141 a Roncade (TV) si inaugura la mostra IN MEDIO STAT VIRTUS, un progetto di Marina Zatta per Soqquadro. Gli artisti partecipanti sono: Araba, Marino Benigna, Sara Ieva Breiksa, Alessio Calega, Michele Caria,  Linda D’Arrigo, Michele Franceschini, Elena Furlanetto, Pietro Gargano, Francesco Granelli, Rossella Liccione, Giovanni Mangiacapra, Cesare Maremonti, Nadia Misci Conter, Nicola Morea, Paolo Schifano.

La mostra riflette sul tema della  media dimensione nei formati dell’arte.

L’esposizione è un evento inserito nelle iniziative della Giornata del Contemporaneo indetta dall’A.M.A.C.I (Ass, Musei di Arte Contemporanea Italiani) http://www.amaci.org/

http://www.amaci.org/gdc/nona-edizione/medio-stat-virtus

Nella giornata inaugurale ci sarà una presentazione critica del Prof. Siro Perin alle ore 13.00

 

IN MEDIO STAT VIRTUS

 

5/25 ottobre 2013 

Castello di Roncade

(Roncade – Treviso)

Un progetto di Marina Zatta per

Soqquadro

L’Associazione Culturale Soqquadro nasce nell’ottobre del 2000 ed opera in prevalenza a Roma. La Direttrice Artistica è Marina Zatta. Soqquadro, dalla sua fondazione ad oggi, ha realizzato più di 150 mostre d’arte in spazi pubblici e privati. Da anni ha concretizzato varie collaborazioni con diversi spazi in Italia.

In quest’occasione collabora con la Galleria Elle di Andrea Lucchetta (Preganziol – TV).

La mostra riflette sul tema della  media dimensione nei formati dell’arte. Le opere in mostra sono state selezionate dando la priorità a quei lavori che appunto possiedono una Media dimensione:  In medio stat virtus, come indica appunto il titolo della mostra. Una riflessione sul fatto che il contenuto di un’opera non può essere subordinato al formato nella quale questa si manifesta. Le opere molto grandi sono belle ma sono anche molto esigenti in quanto necessitano di determinati spazi, cure e costi molto elevati, e per tutti questi motivi possono non essere accessibili al grande pubblico ma ad una cerchia più ristretta. Si tratta di una riflessione e di uno “sguardo” che Soqquadro vuole far porre su queste opere che in quanto a dimensione costituiscono una via di mezzo. In passato artisti come Van Gogh non utilizzavano dei formati tanto grandi, se le cose sono cambiate è ovviamente anche  perché col tempo l’arte si è evoluta, trasformata, seguendo le trasformazioni in atto nella società e del contesto storico in cui essa vive e del quale si nutre. Facciamo un po’ un passo indietro, raccogliendo la fantasia intorno ad opere che potrebbero tranquillamente essere accolte anche dai comuni appassionati d’arte.

 

TITOLO DELLA MOSTRA: In Medio Stat Virtus
CURATORI: Andrea Lucchetta e Marina Zatta
STAFF: Valentina Pompei
DURATA: dal 5 al 25 ottobre 2013
ORARI: inaugurazione 5 ottobre ore 11.00
Orari di apertura: tutti i giorni ore 9.00/18.00
LOCATION: Castello di Roncade – via Roma 141 – Roncade (TV)
INFO: http://associazionesoqquadro.wordpress.com/ – [email protected] Cell. 333.7330045 – 328.4318494

 

No Comments
Comunicati

Esperti in allestimenti fieristici: Aletta Stand Srl


Vorresti avere la certezza che i tuoi prodotti siano valorizzati nel miglior modo possibile anche dallo stand che li circonda, perché sei consapevole che nella mente dei futuri clienti è la prima impressione quella che conta e quindi anche la presentazione è di rilevante importanza.

Per garantirti una cornice studiata nel dettaglio, ti consigliamo di affidarti a personale esperto in allestimenti stands Napoli come quello che potrai trovare rivolgendoti ad Aletta Stand Srl; questa ditta di provata esperienza nel settore degli allestimenti fieristici è in grado di proporti le migliori soluzioni analizzando nello specifico le tue necessità.

Uno staff tecnico competente, una progettazione dettagliata per realizzare le tue idee e una vastissima gamma di prodotti e accessori per arredare gli stand è quello che Aletta Stand Srl offre alla sua clientela, garantendo sempre dei risultati eccellenti a prezzi competitivi.

Per qualsiasi chiarimento o per chiedere un preventivo personalizzato non esitare a rivolgerti al personale di Aletta Stand Srl, lo troverai disponibile e pronto a darti tutti i dettagli di cui necessiti.

No Comments
Comunicati

Design di Luce: il blog d’illuminazione di Italian Light Store


Design di Luce è un blog di illuminazione creato da Italian Light Store, e-commerce che propone soluzioni luminose esclusivamente Made in Italy, per garantire ai propri clienti prodotti che siano originali, di qualità e dal design esclusivo.

Lo staff del sito è composto da giovani professionisti la cui mission è offrire agli utenti il giusto equilibrio tra qualità convenienza, prezzo e servizio.
Gli articoli in vendita provengono da ditte produttrici caratterizzate da alti standard qualitativi e vengono selezionati perchè rispondano ad alcuni criteri fondamentali. Come già detto devono essere al 100% Made in Italy, devono essere originali, il design deve seguire i nuovi trend e al tempo stesso devono essere funzionali, pratici e avere un ottimo rapporto qualità prezzo.

Il blog, gestito dal team di Italian Light Store, è strutturato in tre macrocategorie. Nella sezione “Lampade di Design” sono contenute recensioni di prodotti e collezioni: se siete indecisi tra due lampadari e non sapete quale sia più adatto per dare luce ad una stanza della vostra casa, in questo spazio avrete modo di confrontarne caratteristiche e funzioni.
Una parte è invece dedicata ai consigli per l’illuminazione di interni, dove sono proposte le soluzioni luminose ideali per i diversi ambienti, per valorizzare alcuni angoli o elementi di casa come una scrivania o il tavolo da pranzo, e che soprattutto si adattino allo stile dell’arredamento.

Infine “Illuminazione per Esterni” è la categoria in cui potrete scoprire come dare luce al vostro giardino, al terrazzo o alla porta d’ingresso utilizzando lampade da parete, faretti da incasso o pali per esterni.

Se tra le pagine del blog non avete trovato le risposte ai vostri dubbi, la sezione Contatti vi permetterà di porre le vostre domande direttamente agli esperti di Italian Light Store che grazie alla loro esperienza nel campo dell’illuminazione, vi sapranno consigliare e indirizzare sulla strada giusta.

Design di Luce è anche sui social network: potete seguirne gli aggiornamenti su Facebook, Twitter e Pinterest.

No Comments
Comunicati

Kety Franzolin: una scrittrice di fantasy da tenere d’occhio!


Per gli amanti dei romanzi fantasy, i libri della scrittrice Kety Franzolin sono imperdibili.
L’autrice ha appena pubblicato “This is me” e “Watch me burn” con la MGC Edizioni, che dopo averla premiata al concorso da loro organizzata, ha voluto pubblicare l’intera trilogia, che per ora è al suo secondo capitolo.

La saga della Franzolin sta suscitando riscontri positivi, trovando anche uno sponsor per la presentazione dei suoi due libri.

Già con “This is me” Kety Franzolin ci ha abituato a una trama ricca di avvenimenti e colpi di scena. Con il suo secondo libro “Watche me burn” il ritmo è ancora più veloce e vi è un finale a sorpresa che lascerà senza fiato i lettori.

Il terzo libro “Another chance”, quello che chiude la trilogia, sarà pubblicato tra dicembre 2013 e gennaio 2014; manca davvero poco per conoscere il finale di questa fantastica avventura!
La saga di Kety Franzolin ci conduce in scenari sempre diversi, con situazioni da affrontare avvincenti e coinvolgenti.

Nel romanzo “This is me” la scrittrice mostra un concetto basilare, approfondito poi in “Watche me burn”: per costruire il proprio futuro bisogna accettare e capire il proprio passato.
Nel terzo capitolo della saga, Kety Frazolin non solo continuerà a mostrarci l’importanza di questo insegnamento, ma ci condurrà ai nostri tempi. Non vuole, però, svelarci altro della trama, per creare ancora più suspense.

L’interesse che la trilogia sta suscitando è tale che sono stati creati due book trailer, il primo già presente per You Tube http://youtu.be/brRQ0S-xWPM. Il secondo è in lavorazione e sarà visibile a breve.

Kety Franzolin crede così tanto in questo suo progetto, che si sta adoperando per pubblicizzare al meglio la sua trilogia, ed è soddisfatta dei risultati che sta meritatamente ottenendo.

Di seguito le trame dei primi due libri della saga di Kety Franzolin.

This is Me
È giorno quando il Grande Saggio decide che è arrivato il momento.
I segnali ci sono tutti, e la piccola Selene, futura Regina Lunare, è nata. L’Antica Profezia sta per compiersi: il Saggio deve risvegliare le Quattro Guerriere Leggendarie… gli esseri più potenti di tutto l’Universo, coloro che incarnano i Quattro Elementi: Aria, Acqua, Terra e Fuoco. Solo con loro vigili, Selene potrà sconfiggere il Regno Oscuro e governare sulla Luna con equilibrio e armonia, come vuole l’Antica Profezia.
Ma qualcosa va storto: il Fuoco s’incarna nel corpo di una strega nera, prossima a governare il Regno Oscuro. La Profezia decade: l’impotenza e la disperazione si diffondono ovunque, in un mondo in cui tutto ormai è destinato a morire. Il fato ha però in serbo tante sorprese per tutti: l’insperata Leggenda del Sacro si profila all’orizzonte…

Watch Me Burn
Quando Reiki si risveglia la prima cosa che vede è la luna dietro le sbarre di una prigione. Non capisce perché è lì rinchiusa, né perché è senza i suoi poteri, a farle compagnia sono solo i ricordi di un passato lontano e la paura di un presente incerto da affrontare come una semplice donna umana. Realizzerà presto però che dietro a tutto questo si nasconde ancora il Re Nero, anch’esso sopravvissuto a Atlantide: riuscirà ad evadere grazie a una nuova alleata, Heli, e con lei sosterrà la prova più difficile che il Sacro Drago possa chiederle: affrontare le sue origine maligne, misteriosamente mescolate alle radici della stessa Leggenda, solo così sarà in grado di riavere i suoi poteri e di dominare l’incredibile potenza dell’epico animale.

Riuscirà a capire e ad accettare il suo passato maligno? Sarà in grado di superare tutti i sacrifici che il Drago le farà incontrare? Reiki spesso ne dubita, e solo il ricordo dell’amato Custode del Tempo riuscirà a darle la forza per andare avanti, anche se non le basterà… Il Drago esige un sacrificio… E l’eclissi è alle porte…

No Comments
Comunicati

“Mussolini finto prigioniero al Gran Sasso” di Vincenzo Di Michele: un nuovo libro sull’Italia in guerra

Mussolini finto prigioniero al Gran Sasso” di Vincenzo Di Michele raccoglie testimonianze e documenti che ricostruiscono i giorni di prigionia di Benito Mussolini al Gran Sasso dopo la firma dell’Armistizio.

Di Michele propone una versione molto diversa rispetto a quella scritta nei libri di storia. Secondo i documenti e le interviste in possesso dell’autore, Benito Mussolini godeva di una certa libertà al Gran Sasso: aveva la possibilità di vedere persone e gestire serenamente il suo tempo.

Vincenzo Di Michele suggerisce l’esistenza di un accordo tra il Re, Badoglio e i tedeschi per la consegna di Benito Mussolini. La testi revisionistica contenuta in “Mussolini finto prigioniero al Gran Sasso”, si basa su documenti e interviste che dimostrano come i militari tedeschi catturarono il Duce senza sparare neanche un colpo.

I carcerieri di Benito Mussolini avrebbero avuto l’ordine di non opporre nessuna resistenza ai tedeschi e consegnare il Duce senza alcuna reazione. Secondo l’autore di “Mussolini finto prigioniero al Gran Sasso”, Badoglio e il Re trovarono un accordo per la consegna di Mussolini ai tedeschi in cambio della loro salvezza.

Vincenzo Di Michele ricostruisce gli avvenimenti successivi alla firma dell’Armistizio dell’8 settembre del ’43 attraverso documenti e interviste a persone presenti al Gran Sasso al tempo. L’autore conosciuto per il libro “Io, prigioniero in Russia”, propone una versione molto diversa della storia “comunemente” conosciuta.

Nel suo libro, lo scrittore propone una nuova istantanea dell’Italia in guerra, dopo aver scritto della tremenda prigionia in Russia di suo padre. Il precedente libro di Vincenzo Di Michele, intitolato “Io, prigioniero in Russia”, raccoglie le memorie del padre, militare durante la seconda guerra mondiale, proposto dall’autore in un romanzo storico molto commovente.

No Comments
Comunicati

“Il Viola di Alex” di Francesca Rizza: un libro sulla diversità


“Il Viola di Alex” di Francesca Rizza è un libro coraggioso, che affronta il tema della diversità in una società che, per quanto si dichiari moderna e mentalmente aperta, è ancora prevenuta sull’omosessualità.

La scrittrice Francesca Rizza ne “Il Viola di Alex” racconta una storia d’amore, di quelle che però attirano i pregiudizi e vengono osservate con diffidenza.

Alessandra, la protagonista de “Il Viola di Alex”, è un’adolescente introversa, che vuole aprirsi al mondo e dichiarare la propria omosessualità, che lentamente sta scoprendo.
Durante questo percorso interiore alla ricerca di se stessa, Alessandra affronterà le proprie paure e il proprio dolore, poiché avrà bisogno di comprendere chi è e cosa realmente vuole.

Quando riuscirà finalmente ad accettarsi, capirà che, da lì in poi, la sua vita cambierà in meglio. Il nuovo inizio verrà favorito da Viola, una ragazza di cui Alessandra si innamorerà follemente e che cambierà la sua esistenza.

“Il Viola di Alex” è un libro intenso, che ha dei risvolti drammatici. La scrittrice, Francesca Rizza, guarda oltre e prevede un continuo per questo romanzo, cercando così di dare maggior voce a questa storia, perché possa essere ascoltata da tutti, affinché ognuno di noi riesca ad aprire realmente la propria visuale e capisca che l’amore non ha confini dentro cui stare.

“Il Viola di Alex” è un romanzo che mostra quanto il pregiudizio possa condizionare negativamente la vita di molte persone, che non desiderano altro che amare. Poiché l’amore non ha sesso e non ha alcun tipo di confine. Perché l’amore, è semplicemente amore.

No Comments
Comunicati

Ricette Tipiche Siciliane, Primi Piatti


Ad un occhio attento e dopo tante ricerche su Internet pare che le ricette tipiche siciliane, più cliccate in rete, per tutto quel che riguarda i primi piatti siciliani, siano:

  • la pasta con pesce spada e menta
  • la pasta alla norma
  • le melanzane ripiene di spaghetti alla norma

L’importanza della pasta in Italia e più che mai in Sicilia è legata sicuramente al grano e alla farina, alla produzione avvenuta quando ancora esisteva l’impero romano e al fatto che la Sicilia venne definita appunto il granaio d’Italia.

Per questo siamo abituati a mangiarla, per questo amiamo la pasta, poi condirla con i prodotti genuini dell’isola, e tutto ciò ha fatto si, che per esempio le melanzane ripiene di spaghetti alla norma, diventasse uno dei piatti forti della nostra tradizione.

Come fare le melanzane ripiene di spaghetti alla norma, una delle ricette tipiche della Sicilia

 

E’ vero in Sicilia spesso si eccede con il cibo, in effetti questo piatto è frutto dell’unione di due ricette tipiche siciliane, la pasta alla norma e le melanzane ripiene.

Per fare le melanzane ripiene di spaghetti alla norma

–          Svuotare le melanzane del suo centro;

–          Farle cuocere a vapore;

–          Preparare il sugo con polpa di melanzane e ricotta salata

–          Cuocere la pasta

–          Mettere la pasta alla norma già condita di ricotta sugo con polpa di melenzane, dentro la melanzana, riempiendo il suo interno.

Facile da fare ma soprattutto una portata molto bella da presentare e da mangiare.

Per queste e altre ricette, per seguire passo dopo passo, l’iter della preparazione con foto illustrate dei vari procedimenti, visitate il sito di una cuoca per passione, che mette la sua arte a disposizione di tutti. Visita il Cuore in Pentola.

 

No Comments
Comunicati

Pompa di carica step-down da 50mA con protezione contro i guasti da 60V fornisce un’uscita regolata con raddoppio della corrente di ingresso

  • By
  • 26 Settembre 2013


Linear Technology Corporation annuncia l’LTC3255, un versatile convertitore step-down a capacità commutata e ad alta tensione che fornisce una corrente di uscita fino a 50mA. Nelle applicazioni in cui la tensione di ingresso supera due volte la tensione di uscita, una pompa di carica offre quasi il doppio dell’efficienza di un regolatore lineare equivalente e fornisce un’alternativa salvaspazio e senza induttori ai regolatori di commutazione DC/DC. L’LTC3255 produce un’uscita regolata (da 2,4V a 12,5V) da un ampio range di ingressi compreso tra 4 V e 48 V che sopporta tensioni di ingresso tra+60Ve -52V. In assenza di carico, il funzionamento Burst Mode® riduce la corrente di riposo VIN a 16μA e la pompa di carica capacitiva 2:1 estende la capacità della corrente di uscita a circa il doppio della corrente di ingresso. L’LTC3255 è adatto a una gamma di applicazioni quali controllo industriale, automazione di fabbrica, sensori e sistemi SCADA (supervisory control and data acquisition), alimentatori per elettrodomestici, regolatori di tensione di potenziamento della corrente per i loop di corrente da 4mA a 20mA.

L’LTC3255 funziona sia come pompa di carica per uso generico con rapporti di conversione 2:1 o 1:1 oppure come regolatore shunt per il raddoppio della corrente. In modalità normale, il rapporto di conversione viene scelto in base ai valori VIN, VOUT e alle condizioni di carico, mentre la commutazione tra le modalità di conversione è automatica. In modalità shunt il dispositivo viene forzato in modalità 2:1, consentendo all’LTC3255 di fornire una tensione di uscita regolata da un ingresso di corrente con una corrente di ingresso quasi doppia sul carico. Ad esempio, questa funzionalità consente a un loop di corrente di 4mA di alimentare costantemente un carico da 7,4mA con una tensione di uscita regolata da 3,3V. L’LTC3255 supporta alimentazioni a polarità inversa fino a -52V e il cortocircuito delle uscite senza danni. Le funzionalità di sicurezza, incluso un limite di corrente sulle uscite e la protezione contro la sovratemperatura migliorano la robustezza del dispositivo.

L’LTC3255 è disponibile in un package DFN a 10 conduttori di 3 x 3mm a basso profilo (0,75mm) e in un package MSOP a 10 conduttori, entrambi con un cuscinetto metallico nella parte posteriore per prestazioni termiche migliorate. Le temperature operative di giunzione delle versioni di grado E e I sono comprese tra -40°C e +125°C. La versione di grado H offre il funzionamento alle temperature da -40°C a +150°C mentre la versione di grado MP ad alta affidabilità è specificata per il range da -55°C a +150°C.

Il prezzo della versione di grado E parte da $2,30/cad. per 1000 pezzi e i dispositivi sono disponibili a magazzino.

Per maggiori informazioni, visitare la pagina www.linear.com/product/LTC3255

 

 

Riepilogo delle caratteristiche:LTC3255

 

  • Range di tensioni di ingresso: da 4V a 48V
  • Uscita regolata regolabile: da 2,4V a 12,5V (max. 50mA)
  • Corrente di riposo da 16μA in regolazione senza carico
  • Protezione degli ingressi contro la polarità inversa fino a –52V
  • Pompa di carica multimode (2:1, 1:1) con commutazione automatica della modalità mantiene la regolazione su un ampio range VIN
  • Modalità shunt della tensione di ingresso per le applicazioni con alimentazione a corrente
  • Uscita power good
  • Protezione contro la sovratemperatura e i cortocircuiti
  • Temperatura di giunzione di esercizio: max. 150°C
  • Package DFN compatto e MSOP a 10 conduttori (3x3mm), dotati di funzionalità termiche avanzate

 

 

Linear Technology

 

Inclusa nell’indice S&P 500, Linear Technology Corporation da oltre trent’anni progetta, produce e commercializza un’ampia gamma di circuiti integrati analogici ad alte prestazioni per le principali aziende di tutto il mondo. I prodotti Linear Technology rappresentano un “ponte” tra il mondo analogico e l’elettronica digitale per le soluzioni del settore industriale, automotive e delle comunicazioni, i dispositivi di rete, i computer, la strumentazione medicale, i prodotti di largo consumo e i sistemi militari e aerospaziali. Linear Technology produce inoltre sistemi di power management, conversione dati e condizionamento dei segnali, circuiti integrati RF e per interfacce, sottosistemi µModuleÒe dispositivi di rete con sensori wireless. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.linear.com.

 

LT, LTC, LTM, Linear Technology, il logo Linear, Burst Mode e µModule sono marchi registrati di Linear Technology Corp. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.

No Comments
Comunicati

Fari puntati sulla stagione 2013/2014 del Teatro Duse

Fari puntati sulla la nuova stagione 2013-2014

Il Duse apre con la comicità e uno sguardo alla società di oggi

Incontro di presentazione

Giovedì 3 ottobre 2013 ore 17.00

Via Crema, 8 –  Roma

Segue buffet

 

Giovedì 3 ottobre alle 17.00, il direttore artistico del teatro Duse, Sandro Torella, presenta la programmazione 2013-2014. La nuova stagione prevede 12 spettacoli, tutti diversi per clima e idea narrativa. Molti testi sono inediti, nati dalla duplice esigenza di raccontare la realtà di oggi e di far ridere e sorridere, riflettendo.

Tra commedie divertenti e spettacoli più intensi il tentativo è quello di raccontare dove sta andando il nostro Paese. Così accade nell’ormai consolidato “Fanculo il Pil” (dal 9 al 19 gennaio 2014), lo spettacolo che mette alla berlina la finanza e l’economia ai tempi dello spread e nel nuovissimo “Sono talmente precario che vado di moda” (dal 10 al 20 aprile 2014), un “one young boy show” dal taglio ironico e sarcastico per raccontare la condizione di molti che da giovani esuberanti finiscono per essere giovani in esubero.

Il primo spettacolo a calcare le scene del teatro di San Giovanni, è “Un, due, tre, Stella” (dal 3 al 20 ottobre 2013) con la regia di Paolo Andreotti. Una commedia frizzante, piena di situazioni esilaranti e colpi di scena, dalla quale si evince che l’uomo perfetto non esiste. E nemmeno la donna. Chiude, invece, “Spettri” (dal 22 maggio all’1 giugno 2014) del norvegese Ibsen e per la regia di Sandro Torella, un dramma i cui protagonisti sono i fantasmi del passato che tornano a turbare il presente dei vivi.

Per assaporare la tradizione romana fatta in casa, “Allegro con brio” (dal 24 ottobre al 3 novembre 2013), lo spettacolo di Giacomo Genova che, tra umorismo e improvvisazione, regala al pubblico parole che raccontano, inezie che divertono e canzoni che emozionano. In “Testaccio spara” (dall’1 al 18 maggio 2014), invece, di Massimo Mirani si ritroveranno gli ingredienti del poliziesco anni ’70 in uno spettacolo teso in cui si ride e ci si commuove.

 

“Fare teatro oggi – sottolinea Sandro Torella – è una grossa sfida. Senza contributi pubblici e con la crisi che ci attanaglia conciliare arte e impresa diventa sempre più difficile. La mia proposta è quella del “teatro collaborativo”, una sorta di associazione temporanea d’impresa tra compagnie e direzione artistica per cercare di trovare soluzioni più avanzate rispetto all’autoproduzione che finora sembra non portare a formule continuative”.

 

Ufficio stampa Marino Midena 3477162033 Claudia Cannatà 3738240897 [email protected]

Duse Teatro  Via Crema, 8 Roma Info 06.70305976  340.6485291 

[email protected]www.duseteatro.it  Direzione Artistica: Sandro Torella

 

SPETTACOLI TEATRO DUSE 2013-2014

Dal 3 al 20 ottobre 2013

UN, DUE, TRE, STELLA

Di Paolo Andreotti

Sinossi

Ugo abbandona Stella sull’altare il giorno delle attesissime nozze. Cosa ne pensano Ubaldo, Gastone e Orso, i tre migliori amici e testimoni del fuggitivo?

“È una donna: prova a rovinarle un programma qualsiasi e non te lo perdonerà più per tutta la vita.”

Ma poi, gli stessi, fanno a gara per consolarla, coccolarla, cercare di risarcirla della vile fuga del loro amico fraterno. Finché non si innesca tra loro una specie di competizione per conquistare il cuore, e non solo, dell’inconsolabile Stella. Apparentemente inconsolabile, perché Stella, dopo uno sbandamento iniziale più che comprensibile, recupera tutte le sue facoltà, o forse sprofonda nel delirio assoluto, e si diverte a stuzzicare i tre, arrivando ad offrirsi come premio per il vincitore.

Così il preciso Ubaldo, il sensuale Gastone e il romantico Orso, cercano di superarsi, mostrando le loro doti, e sferrandosi colpi bassi, finché, alla fine del viaggio di nozze trascorso con una delle testimoni di Stella, non torna Ugo, e allora…

Una commedia frizzante, piena di situazioni esilaranti e colpi di scena, dalla quale si evince che l’uomo perfetto non esiste. E nemmeno la donna.

Dal 24 ottobre al 3 novembre 2013

ALLEGRO CON BRIO

Di Emiliano Morano

Con Giacomo Genova e Marta Bianco

Aiuto Regia Laura Bonato

Sinossi

Parole che raccontano;

Inezie che divertono;

Canzoni che emozionano.

Questi gli ingredienti base per uno spettacolo completo, che il giovane Giacomo Genova, con classe e verve, cuocerà a fuoco vivo per regalare al pubblico il meglio della tradizione romana fatta in casa. A parte, soffriggerà un trito di canzoni, poesie, monologhi e sketches, sfumandolo con l’effervescenza propria dell’ avanspettacolo…in salsa ironica. La giovane Marta Bianco condirà lo show insaporendolo con femminilità e pepe quanto basta. Il tutto verrà mantecato aggiungendo, di volta in volta, una spolverata di umorismo e una grattugiata di improvvisazione per essere poi servito…con brio!

Dal 14 novembre all’1 dicembre 2013

AMARO CALAMARO SAPORE IGNARO

Di Marcello Paesano

Con Marcello Paesano, Valeria Panepinto, Sara Spelta, Max Zanussi

“Questa è la storia di un calamaro. Del calamaro. Che, mascherato da digestivo di fine pasto, si avventura nella pericolosa missione di compromettere la fraterna amicizia tra due vecchi compagni di banco.

E’ sera. Siamo in casa Sorrisini, dove si sta per consumare una sfarzosa cena a base di pesce e chiacchiere. Casa Sorrisini è ben arredata e accogliente. Casa Sorrisini è uno degli orgogli della padrona, Elena.

Come ospiti gli ancora non coniugi Riserva. La coppia Riserva pensa di sposarsi e non lo fa. Ragiona sul da farsi e poi trallallà.

La serata è organizzata ad HOC per festeggiare l’entrata in commercio del nuovissimo e rivoluzionario “Amaro Calamaro – Sapore ignaro”, una casuale e fortunata invenzione del padrone di casa, Ettore.

Tutto è buono buonissimo.

Tutto è bello bellissimo.

Tutto è al loco giusto.

Ma qualcosa non quadra, comincia ad andare storto come un signore con una gamba più corta dell’altra.

E lo stesso tutto, lentamente, cade.”

Dal 5 al 15 dicembre 2013

IL CATALOGO

Con Sabrina Crocco e Sandro Torella

Sinossi

Commedia del 1968, scritta dal francese Jean Claude Carrière. Jean- Jacques è un Don Giovanni del nostro secolo, avvocato di successo di giorno, amante forsennato e un po’ malinconico di notte, che per ricordarsi i nomi e i volti delle sue spasimanti li annota in un catalogo. A incrinare il suo equilibrio è la visita inaspettata di Suzanne, donna contraddittoria, dall’aria trasognata ma allo stesso tempo molto sensuale, che pretende (con successo) di stabilirsi a casa sua.

Dal 2 al 12 gennaio 2014

POST PARTUM LUI

Di Betta Cianchini

Con Andrea Lolli

Sinossi

La generazione degli “attuali papà” è la prima generazione italiana in assoluto a confrontarsi con la nevrosi del “Post Partum… maschile”.

Oltre all’ansia da prestazione maschile – ormai dirottata soprattutto sul piano lavorativo – i neo-papà soffrono di una sindrome da stress-post-partum. Tornano a casa, affaticati ed affranti e trovano una donna-con-capelli dritti-e-occhi-pallati-che-li-accoglie-con-un: “tieni… io devo lavorare e devo fare 100 cose!”. La erinni in ciabatte “ammolla” loro un frugoletto che nella migliore delle ipotesi dorme… ma nella più plausibile delle ipotesi… “strilla”. Notti insonni, pannolini nauseabondi da “gestire”, niente sesso ed il peso mentale di essere;  “quello che non sta a casa tutto il giorno con il bimbo… figurati, lavorare è riposarsi… al confronto”. Saranno le testimonianze dei tanti “giovani-papà ” intervistati a fare da base al racconto del protagonista. La cruda ed ironica visione maschile di una problematica che fino ad ora è stata solo ed esclusivamente appannaggio femminile. Nelle nostre case, quando il papà tornava a casa, la mamma diceva: “ora piano, che papà  è stanco, ha lavorato tanto. Forza bimbi a cena e a letto”. Oggi quando torna a casa il papà si trova un bimbo da gestire e… una “donna stanca e distrutta” che vorrebbe essere mamma, lavoratrice e donna e che forse “moglie” poco è…

Dal 9 al 19 gennaio 2014

FANCULO IL PIL

Di Sandro Torella

Con Sandro Torella

Sinossi

Per cercare di capire qualcosa nel mare magnum di dati e sigle economiche, un giovane docente “di sicuro precario” comincia a parlare ai suoi allievi di economia. Sandro Torella si cala nella parte di un professore bizzarro che da qualche anno impartisce lezioni di gruppo esplicative e divertenti allo stesso tempo. Un monologo sui temi caldi della nostra società. Una spiegazione essenziale che sembra un manuale per la sopravvivenza tra gli squali bancari, ma anche una riflessione sul valore del denaro e il nostro atteggiamento nei suoi confronti. Si comincia dal manuale di Varian per capire cosa intendiamo con economia e, in sostanza, anche per definire che cosa sia il PIL e si arriva a un’interessante disquisizione sul signoraggio. Eppure non pensate alla scientificità di Mydral o alla complessità di un trattato di Solow, siamo lontani dall’accademismo. Fanculo il PIL è, infatti, uno spettacolo interattivo tendenzialmente comico che mette alla berlina l’economia e la finanza tra comicità e riflessioni.

Dal 30 gennaio al 16 febbraio 2014

SOGNI PROIBITI

Sinossi

Dopo il successo di “Vietato ai Minori”, torna al Teatro Duse la comicità con “Sogni Proibiti”, una commedia dove l’inquietudine nella vita quotidiana trascina una coppia verso un delirio di fantasie e risate, dove il proibito si confonde con la normalità e i sogni più profondi nella realtà. Ogni personaggio diventa una marionetta nelle mani sapienti della psiche profonda per uno spettacolo dove, come al solito, è VIETATO NON RIDERE!

Dal 20 febbraio al 9 marzo 2014

CHI HA INCASTRATO ROMEO E GIULIETTA?

Di Paolo Andreotti

Con Rita Gianini, Domenico Astone, Davide Santarpia, Gianfranco Fuggetta,

Luci Sandro Di Cello

Sinossi

“Mentre nelle piazze della bella Verona, per antica ruggine, scoppia fra due famiglie di pari nobiltà una nuova rissa”, Rosalina Capuleti, cugina della più celebrata Giulietta, cerca di coronare, con un improbabile Montecchi di nome Valmonte, un sogno represso per 400 anni: vendicarsi di quella cugina che le ha rubato la scena e l’immortalità.

Non solo: vuole anche lei la sua storia d’amore, seppur con una sottomarca di Montecchi, ma le sue aspirazioni sono frustrate dagli stessi motivi che impediscono ai noti cugini di convolare a giuste nozze. Allora, con la complicità di Valmonte, inizia a tramare, coinvolgendo uno stralunato fra’ Lorenzo, affinché la vicenda dei due amanti ufficiali raggiunga il lieto fine, diventando di fatto autrice indiretta e involontaria della famosa tragedia. La stessa vicenda dei protagonisti approda a un finale tragicomico quando Will (Shakespeare), che li ha sorvegliati per tutto il tempo, li fa eliminare da un sicario travestito da gendarme.

Prendendo spunto dall’opera originale ed utilizzandone alcuni personaggi, la commedia, sospesa tra farsa, parodia e teatro dell’assurdo, si sviluppa interamente all’interno di una “scannatoio” in quarantena per la peste, nel quale troneggia un grande letto a baldacchino.

Dal 13 al 30 marzo 2014

SHAKESPEARE 4EVER

Di Luciano Bottaro

Sinossi

Quattro delle più importanti opere del Bardo riviste secondo 
l’occhio di uno strano autore che si pone delle domande ultime, quasi 
amletiche come:
”se il Moro di Venezia non fosse stato geloso ma avaro? 
e se la regina Cleopatra non fosse stata così nobile? Se Giulietta e 
Romeo divorziassero?
e se alla fine non ci fosse più tempo per 
rappresentare Amleto? Che cosa accadrebbe?” lo scoprirete solo 
guardando questo spettacolo.

Dal 10 al 20 aprile 2014

SONO TALMENTE PRECARIO CHE VADO DI MODA

Di Betta Cianchini

Interpretato da Sandro Torella

Sinossi

Disarmato e disarmante. Il cervello di un “giovane” di oggi -estra- polato dallo status di Facebook– viene vivisezionato. La casistica lo mette in fila, lo esamina e poi lo ricicla. I media ne esagerano le abitudini, ne ignorano le attitudini. I genitori, (ex sessantottini) lo vorrebbero diverso. Anche lui “si vorrebbe” diverso. Ma da giovane esuberante si ritrova giovane in esubero. E la casistica incombe di nuovo e lui non ci sta. Un “one young-boy show”… un raccontarsi dal taglio ironico e sarcastico.

Dall’1 al 18 maggio 2014

TESTACCIO SPARA

Di Massimo Mirani

Con Massimo Mirani, Sandro Torella, Aurora Kostova

Regia Sandro Torella

Luci e fonica Mauro Torella

Scene Teresa Caruso

Costumi Loredana Ivagnes

Sinossi

Un omaggio al poliziottesco anni 70. La vicenda si svolge in una sola giornata ed è ambientata in una periferia romana devastata dalla violenza e dall’incuria. Una storia che nasce in quegli anni e trova il suo epilogo nei giorni d’oggi, nell’incontro tra i tre personaggi: Max (un vecchio attore ex terrorista), Walter (un giovane amante del cinema anni 70) e Katia (ex parrucchiera e donna di Max ai tempi del poliziottesco).

I tre si rincontrano in un’atmosfera rarefatta, fuori tempo. Uno spettacolo teso in cui si ride e ci si commuove.

Dal 22 maggio all’1 giugno 2014

SPETTRI

Di H. Ibsen

Con Anna Mazzantini, Aldo Rizzuti, Mauro Torella, Sara Lavinia Martino, Michelangelo Nangano

Regia Sandro Torella

Sinossi

E’ la storia di Helen Alving, da anni autoreclusa insieme alla giova- ne Regina sotto una campana di menzogne. A sconvolgerne la quotidianità è l’improvviso ritorno del figlio Osvald, allontanato da tempo e cresciuto come orfano, vittima di una malattia degenerativa. Questo ritorno impone alla madre la scelta tra silenzio e verità. Gli spettri sono i fantasmi del passato che tornano a turbare il presente dei vivi.

No Comments
Comunicati

Gli abiti da sposa Ispirazione dalla Foresta-Sorprendente un sacco

  • By
  • 26 Settembre 2013


Persone nella società moderna sono sempre più propensi a provare cose nuove e metodi per fare qualcosa di non convenzionale. Pertanto, moderni stilisti fare del loro meglio di trovare nuove idee a fare abiti da sposa per ogni ragazza che si merita la felicità, l’amore e gli abiti sposa più speciali. A loro piace anche avere ispirazioni da altre cose naturali come il mare, città, cielo blu, boschi e fiori, perché queste cose possono dare gli abiti da sposa un sacco di diversi sentimenti freschi. Ad esempio, il mare porterà spose una specie di largo, stile aperto e audace e le infinite foreste verdi scure può dare ragazze una sorta di sentimento misterioso e romantico.

Secondo le foreste,i designers hanno fatto una specie di creativo e alla moda abiti nuziali.Vera Wang è uno dei designer abito da sposa più brillanti che non saranno controllati dalla tendenza di moda e hanno le proprie idee. Da loro disegni, tutti possono sentire il colore e l’immagine delle foreste. Questi abiti da sposa in pizzo senza limiti e il design più alla moda e taglio possono assolutamente portare un altro tipo di sorpresa. Ti danno un odore di natura e di un tipo di colore che ti rende molto confortevole. Tutto questo è in grado di aiutare la sposa , sarà la ragazza più felice del mondo intero.

A causa della ispirazione dalle foreste, designers abito da sposa sono molto prudente utilizzare il colore giusto e luminoso. Qualcuno può tenere che il colore bianco è il colore principale del vestito da sposa perfetto. Tuttavia, i progettisti speciali come Vera avrebbero usato rosso, giallo e verde, i tre colori per rendere gli abiti da sposa, come un giocattolo fiore unico, bello e fresco. La scelta del colore può essere molto importante per i designer di creare gli abiti da sposa perfetti per testimoniare il grande giorno di ogni ragazza che entrerà nella chiesa di iniziare una nuova vita. A volte il colore verde è in grado di fare l’aspetto della sposa molto diverso e attraente. Lo sfondo verde scuro può enfatizzare il sentimento romantico di tutto il pezzo.

La natura è il migliore e può rendere le donne si sentono comodo, perché sempre più persone sono desiderose di tornare alla natura. Naturalmente nessun designer darà il colore bianco puro perché ama anche il colore bianco e vuole fare la differenza. Useranno chiffon e pizzo per rendere l’abito perfetto e mostrare elegante idiosincrasia della sposa per assicurarsi che nessuno possa rubare il suo tuono

Nessuno si indosserà un abito da sposa che la fa sembrare un dono wapped. Pertanto,i designers hanno tagliato il chiffon e pizzo per rendere le donne guardare un po ‘sexy ma mai apparire come uno slut. A volte meno è di più. I progettisti utilizzano questi abiti per mostrare l’idea che hanno di matrimoni e hanno provato duramente per rendere i loro abiti da sposa essere i sentimenti misteriosi ed eleganti. Allora ragazze avranno grandi matrimoni pieni di sentimenti giungla. Questo è un tipo di abito da sposa diverso, che mostra l’amore della gente per la natura e una speranza di cambiare la loro vita di trambusto della città.

 

No Comments
Comunicati

LA VIA DELLA FELICITÀ ITALIA

  • By
  • 26 Settembre 2013


Il compito di aiutare a ridonare la vitalità ad un’intera cultura richiede un’organizzazione mondiale che abbia lo scopo di mettere il libro La Via della Felicità nelle mani di ogni persona sulla Terra. A tale proposito, è stata istituita l’Associazione La Via della Felicità Italia.

Fungendo da centro di smistamento italiano per assistere i cittadini con progetti di distribuzione che portano avanti cambiamenti necessari in aziende, comunità e intere aree, l’associazione è sostenuta da una crescente rete di volontari della Via della Felicità che mettono il libro in circolazione in tutti i settori della società. Seguendo questa struttura a livello internazionale, persone da ogni parte del mondo, capi di stato, sindaci e direttori generali delle principali 500 aziende, medici, avvocati, imprenditori locali e leader comunitari, stanno ora usando La Via della Felicità per invertire il decadimento morale del giorno d’oggi.

Finora, sono state distribuite circa 100 milioni di copie dell’opuscolo La Via della Felicità in più di 97 lingue e 170 paesi. Potete intraprendere anche voi questo cammino per migliorare la sopravvivenza della cultura odierna, sperimentando voi stessi l’efficacia di questo libro e scoprendo tramite questo sito tutto quello che esso sta creando in Italia e nel resto del mondo.

Buon viaggio!

http://www.laviadellafelicita.org/#/precepts

No Comments
Comunicati

La Notte per la prevenzione con La verità sulle droghe

Brescia: ieri sera, Sabato 21 Settembre, sono stati distribuiti per le vie e nelle piazze del centro, oltre 400 libretti di prevenzione “Scopri la verità sulle droghe”

L’arma più efficace contro la droga: la prevenzione. Il problema droga è una questione che, volenti o no, ci può “toccare” spiacevolmente da vicino. Non di rado chi fa uso di stupefacenti è costretto a rubare per procurarsi le dosi
quotidiane, ed è un attimo pagarne le conseguenze: chi può dire di non aver mai subito un furto, magari della bicicletta, per non parlare di un cristallo sfondato della propria auto? E questo sarebbe ancora nulla in confronto all’essere coinvolti in un incidente stradale, a causa dei riflessi annebbiati di una persona in stato di ebbrezza. Infatti, secondo un sondaggio nazionale del 2007, il 74% degli incidenti automobilistici che si verificano nei week-end, sono dovuti all’abuso di droghe e alcol. Gli opuscoli, dal titolo “La verità sulla droga” illustrano in modo chiaro e semplice ciò che bisogna sapere affinché si possa aprire gli occhi per tempo, perché è molto meglio conoscere in anticipo in quali guai si può affondare, nel caso in cui si volesse cedere all’impulso di assumere sostanze stupefacenti. In assenza di vera informazione è più facile cadere nella trappola. Questa è la storia di Ben: “Ho iniziato con la marijuana, poi con le pillole di ecstasy e gli acidi, facendo miscugli con ogni tipo di droga, prendendone anche dosi esagerate per avere effetti più duraturi. Una sera ho avuto una brutta esperienza, un trip… Pregavo e piangevo affinché questa sensazione sparisse, udivo voci nella mia testa, avevo dei tremiti… Sono rimasto senza casa, vivevo nella strada e dormivo in una scatola di cartone, chiedendo l’elemosina e sforzandomi di trovare dei modi per procurarmi un pasto”. A quante storie come questa dovremo ancora assistere? E’ appurato che il miglior deterrente sia la prevenzione: una buona campagna di informazione può cambiare un’idea, un comportamento e salvare, così, vite umane. Il filosofo Ron Hubbard afferma: “le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono tutto sommato l’unica ragione per vivere”.

Sul sito www.noalladroga.org è possibile consultare ed ottenere gratuitamente tutto il materiale informativo, che include opuscoli, DVD e manuali sulle attività di “La verità sulla droga”.

No Comments
Comunicati

Fino al 2 ottobre la grande raccolta amici dello sport nei punti vendita Simply

  • By
  • 26 Settembre 2013

Continua fino al 2 ottobre 2013 il nuovo concorso Simply “Vinci lo Sport”.
In tutti i punti vendita aderenti all’iniziativa, sarà possibile raccogliere i bolloni argentati che ti permetteranno di vincere fantastici premi.

Chiedi subito in cassa la tessera raccogli punti e per ogni 10 euro di spesa riceverai un bollino.
Completa la raccolta con 15 bolloni e potrai scegliere tra uno dei tantissimi teli sport dei Looney Tunes.

Tutti in cotone al 100%, con un delicato effetto cimato, sono ideali per andare in piscina o per fare sport.
Gatto Silvestro, Bugs Bunny, Willy il Coyote, Taz e Titti. Scegli chi tra loro si allenerà con te!

Tutti i bolloni che riceverai inoltre hanno una parte argentata lucida.

Scegli la tua moneta fortunata e inizia a grattare!

Scopri il codice segreto, collegati subito su http://www.simplymarket.it/concorso-vinci-lo-sport e scopri come vincere uno dei tantissimi premi Decathlon.

Potrai vincere una Carta Sport Regalo, con la quale potrai acquistare da Decathlon l’attrezzatura sportiva che preferisci.

Sono in palio 100 Carte regalo Decathlon sport da 100 euro e 20 Carte regalo Decathlon sport da 300 euro che ti permetteranno di vincere, ad esempio, un completo jogging o la divisa personalizzata della tua squadra di calcio o di basket (per 15 persone).
Sarà possibile vincere anche 5 carte regalo Decathlon sport da 500 euro cadauna per l’attrezzatura da sci e 3 carte regalo Decathlon sport da 1.000 euro per portarti la palestra direttamente a casa!

Inoltre sarà possibile partecipare alla maxi estrazione delle Super carte regalo Sport da 500 a 1.000 euro!

Cosa aspetti? Corri a fare la spesa e … Buona Fortuna!

No Comments
Comunicati

Certificati Bianchi: risparmiare energia per la gioia di ambiente e portafogli


I Certificati Bianchi sono emessi a seguito della costatazione dell’ottenimento di risparmio energetico. Il sistema dei certificati bianchi o TEE (Titoli di Efficienza Energetica) è stato realizzato per incentivare il ricorso alle fonti rinnovabili e i lavori di efficientamento di impianti e edifici.

Questo perché l’Italia vuole uniformarsi alla volontà di Bruxelles di rispettare gli obiettivi di Kyoto, il celebre 20 20 20: entro il 2020 la comunità europea vuole ricorrere a fonti alternative per il 20% riducendo il consumo di energia del 20% e ottimizzando l’efficienza energetica al 20%.

Chiedendo la consulenza di Tecno srl, una società di servizi energetici da sempre sensibili ai temi dell’ambiente ed accreditata dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG), privati e imprese che desiderano realizzare interventi di efficienza energetica possono acquisire i certificati bianchi o titoli di efficienza energetica.

I TEE o certificati bianchi consentono di recuperare rapidamente l’investimento effettuato inizialmente per i lavori di efficienza energetica: dall’istallazione di una caldaia a biomassa al ricorso alla geotermia solo per fare un esempio.

Per maggiori informazioni sui certificati bianchi o titoli di efficienza energetica (TEE) è possibile consultare il sito di Tecno srl.

No Comments
Comunicati

Celebrità insieme per supportare la prima “GIORNATA DELL’EX-FUMATORE” in Europa


Celebrità insieme per supportare la prima "GIORNATA DELL’EX-FUMATORE" in Europa

Celebrità insieme per supportare la prima "GIORNATA DELL’EX-FUMATORE" in Europa

 
[2013-09-26]
 

BRUXELLES, September 26, 2013 /PRNewswire/ —

Bob Sinclar e Victoria Azarenka si uniscono alla Commissione Europea per celebrare tutti gli ex-fumatori. Oltre 400.000 gli europei che si sono registrati alla campagna “Gli ex-fumatori sono irresistibili” della CE.

Il DJ superstar Bob Sinclar e la campionessa di tennis vincitrice di Slam Victoria Azarenka sono alcune delle celebrità che si sono unite alla CE per celebrare la prima Giornata dell’ex-fumatore.

Eventi in tutta Europa si tengono oggi per festeggiare la prima Giornata dell’ex-fumatore, una iniziativa della campagna della Commissione Europea “Gli ex-fumatori sono irresistibili” e il primo giorno di presa di coscienza sulla propria salute per festeggiare le conquiste degli ex-fumatori ovunque. Prendendo a esempio i 400.000 fumatori che utilizzato il tool online gratuito iCoach, ci si augura che molte altre migliaia perdano il vizio.

In Italia sono oltre 23.500 i registrati, che rappresentano lo 0,19% degli oltre dodici milioni di fumatori. Un gran successo testimoniato dagli oltre 74.000 che seguono la campagna su Facebook. Gli eventi si son tenuti al Forum di Assago durante il concerto di Renato Zero e a Zelig OFF. Il messaggio “Bravi ex fumatori! No smoking be happy festeggia con voi !” è arrivato da Fondazione Veronesi, mentre  Armando Santoro, direttore di Humanitas Cancer Center ha dichiarato: “Humanitas è da sempre impegnata in prima linea nella lotta al tabagismo. Per questo siamo fieri di aderire a campagne come quella promossa dalla Commissione Europea. Il successo di queste iniziative è da attribuire anche all’importante ruolo che svolgono gli ex fumatori che, con loro storie vere, danno quella spinta in più a chi è indeciso. I centri antifumo come il nostro sono poi un aiuto concreto nel percorso di disassuefazione”.

Sinclar e Azarenka guidano la pattuglia di celebrità in tutta Europa che applaude gli ex-fumatori e riconosce che smettere di fumare è una delle scelte più difficili e importanti che una persona può prendere. European Lung Foundation (http://www.europeanlung.org), Education for Health (http://www.educationforhealth.org) e altre organizzazioni sanitarie, ONG e aziende si stanno unendo ai festeggiamenti. L’augurio è convincere chi ancora sta lottando col tabacco a rendersi conto che una vita senza sigarette è qualcosa per cui combattere.

Parlando allevento pubblico tenutosi al Parc du Cinquentenaire a Bruxelles, il Commissario Europeo per la Salute, Tonio Borg, ha dichiarato: “Congratulazioni ex-fumatori! Gli ex-fumatori sono eroi per aver combattuto e vinto la loro dipendenza dalla sigaretta e rappresentano unispirazione per gli altri. Sono lieto che molte persone abbiano deciso di vivere una vita senza tabacco e spero vivamente che il loro esempio sia seguito da molti altri.

L’evento ha visto la partecipazione di molti cittadini a Bruxelles che hanno avuto l’opportunità di incontrare Bob Sinclar, il DJ più famoso del mondo, che per celebrare la giornata ha donato 1000 download gratuiti della sua nuova canzone “Summer Moonlight”. Parlando all’evento, ha spiegato che partecipare a questa campagna è stato un onore e un piacere per i benefici che un ambiente senza fumo offre, dopo aver lavorato per anni nei club Ha dichiarato:

“Ora che il fumo è vietato in molti club, l’ambiente è molto meglio per il pubblico e per me – ci vedo meglio, i miei vestiti non puzzano e so che la mia salute non è a rischio del fumo passivo.

“Gli ex-fumatori hanno più soldi, più salute, una qualità migliore di vita…e un miglior profumo. Quando smetti sei cosciente di scegliere la vita, di scegliere il tuo successo. È per questo che oggi festeggiamo.”

Varata nel 2011, “Gli ex-fumatori sono irresistibili” è la campagna di punta della Commissione Europea che mira a ridurre il pesante bilancio annuale di 700.000 decessi evitabili correlati al tabagismo in tutta Europa. Rivolta specificamente ai 28 milioni di fumatori europei tra i 25 e i 34 anni, la campagna adotta un approccio innovativo, mettendo al centro delle attenzioni non tanto i pericoli causati dal fumo quanto i benefici della liberazione dal fumo. iCoach (http://www.exsmokers.eu), lo strumento scientifico gratuito per l’educazione alla salute della campagna, è disponibile nelle 22 lingue dell’Unione Europea.

La “Giornata dell’ex-fumatore” fa seguito a un’altra recente innovazione della campagna: “Quit Smoking with Barça”, una collaborazione senza precedenti tra la Commissione europea e un club calcistico di risonanza mondiale come l’FC Barcelona che attualmente sostiene oltre 70.000 persone nel loro intento di smettere di fumare (http://www.quitsmokingwithbarca.eu).

Mentre gli eventi della “Giornata dell’ex-fumatore” continuano in tutta Europa, ci si augura che si sia formata una nuova tradizione: congratularsi con gli ex-fumatori e celebrare la salute.  

No Comments
Comunicati

EUROSPINE – Invito alla conferenza stampa internazionale – 2 ottobre 2013 – Liverpool // “Quality Control in the Treatment of Spinal Disorders”


EUROSPINE – Invito alla conferenza stampa internazionale – 2 ottobre 2013 – Liverpool // "Quality Control in the Treatment of Spinal Disorders"

EUROSPINE – Invito alla conferenza stampa internazionale – 2 ottobre 2013 – Liverpool // "Quality Control in the Treatment of Spinal Disorders"

 
[2013-09-25]
 

LIVERPOOL, Inghilterra, September 25, 2013 /PRNewswire/ —

Per la prima volta e nel corso di quattro giorni, Liverpool sarà il centro europeo per la ricerca internazionale sulla spina dorsale, quando più di 3.000 esperti, noti chirurghi, specialisti della sanità e dell’industria in materia di colonna vertebrale si incontreranno al congresso annuale EUROSPINE, che inizierà il 1º ottobre 2013. L’incontro annuale rappresenta la più importante piattaforma d’Europa dove ortopedici, esperti di traumi spinali, neurochirurghi, medici specializzati in trattamenti conservativi e scienziati che studiano le scienze di base, come ingegneri e biologi, si riuniranno per condividere gli ultimi risultati delle loro ricerche.

Gli obiettivi di EUROSPINE, la Società europea di chirurgia vertebrale, sono quelli di stimolare lo scambio di conoscenze e di idee pionieristiche nel campo della ricerca, della prevenzione e del trattamento delle malattie spinali e dei problemi correlati, nonché di coordinare gli sforzi intrapresi nelle nazioni europee per sviluppare la ricerca in tale campo.

Tema speciale: “Quality Control in the Treatment of Spinal Disorders” (Controllo della qualità nel trattamento dei disturbi della spina dorsale). L’UK National Health Service Commissioning Board (Consiglio del servizio sanitario nazionale britannico) ha recentemente annunciato che, entro l’anno, pubblicherà i tassi di mortalità e altri esiti della chirurgia per specialità chirurgiche. La pubblicazione dei dati sugli esiti delle operazioni alla spina dorsale per i chirurghi britannici è prevista per la fine del 2013/inizio del 2014 e tutte le società ortopediche e neurochirurgiche britanniche sono impegnate a fare in modo che ciò avvenga. Quali dati presentare? Quale sarà il significato dei dati? Saranno di aiuto allo sviluppo della qualità o impediranno l’innovazione? Come saranno interpretati in Europa? Nell’ambito della conferenza stampa di quest’anno, sette specialisti medici europei presenteranno le loro ultime ricerche e risponderanno a domande sull’argomento.

Conferenza stampa internazionale
Data: mercoledì 2 ottobre 2013
Orario: 11:00
Luogo: ACC, Liverpool, UK | Sala 11A
Lingue: inglese, tedesco, francese, spagnolo, turco
Foto: foto e filmati saranno resi disponibili

Professori partecipanti: Dr. Ferran Pellisé (Spagna), Dr. Philip J. Sell (Regno Unito), Dr. Tim Pigott (Regno Unito), Dr. Martin Wilby (Regno Unito), Dr. Haluk Berk (Turchia), Dr. Jörg Franke (Germania), Dr. Everard Munting (Belgio)

I rappresentanti dei media accreditati potranno partecipare gratuitamente, ma liscrizione è obbligatoria:
Jonathan Weatherill-Hunt
Press Officer, APACE P.L.C.

E-mail: [email protected]
Tel.: +44(0)151-324-6000
Sito web: http://www.eurospine.org

No Comments