Home » Comunicati » Ammirare le Dolomiti in mountain bike

Ammirare le Dolomiti in mountain bike

Recarsi in alta montagna è l’ideale per rigenerare corpo e mente dopo una settimana di lavoro e di stress. Pedalare sulle Dolomiti in mountain bike è un’esperienza da poter fare con gli amici, con la famiglia o anche da soli, grazie agli oltre 1000 chilometri di percorsi differenziati in base alle diverse difficoltà. Lo scenario ad alta quota permette di respirare aria pulita, ma anche di ammirare scenari unici nel loro genere, grazie all’alternarsi di vallate, laghi e boschi. Molti di questi luogo sono incontaminati grazie alla fitta vegetazione e alla possibilità di raggiungere questi luoghi solo in mountain bike.

Tutti i percorsi sono stati controllati e autorizzati dalla  Scuola Italiana Mountain bike che ha provveduto con estrema professionalità ad assegnare il reale grado di difficoltà ai differenti sentieri. La catalogazione consente di riconoscere facilmente i sentieri adatti alle famiglie, o agli esperti di bike.

Andare sulle Dolomiti in mountain bike, consente di ammirare paesaggi totalmente differenti dalla città, si potranno percorrere i percorsi che attraversano boschi e prati fino a raggiungere i laghetti alpini dove al tramonto le loro acque regalano spettacoli di luce unica ed indimenticabile.

I bikers   potranno cimentarsi con tracciati ad alta quota ben oltre i duemila metri ed ammirare le vette della  Catena del Lagorai dove la particolare tipologia di roccia fa in modo che si possano creare laghi di spontanei, le cime dolomitiche Latemar, del Catinaccio,del Gruppo del Sella e delle Pale di San Martino che sono state riconosciute Patrimonio dell’Umanità.

Lo splendore delle Dolomiti vi permetterà di trascorre del tempo all’aria aperta, coccolandovi con i numerosi chalet che sanno accogliere i turisti con professionalità, cucinando ottime pietanze locali per rimettersi in forza dopo una lunga pedalata.

L’importante è ricordarsi di esplorare le Dolomiti in mountain bike in totale sicurezza, soprattutto per i più piccoli sono fondamentali il caschetto e le protezione per le giunture, in alta montagna la sicurezza non è mai troppa.

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma