Tecniche di manutenzione per gli infissi e i serramenti in legno

I serramenti in legno: quali sono le migliori finiture?

Le finestre in legno hanno bisogno di cure periodiche, al fine di assicurarsi di mantenere la loro bellezza, la loro durata e il loro corretto funzionamento. Per questo, la prima mossa intelligente è quella di investire in serramenti in legno e infissi di ottima qualità, acquistandoli da rivenditori certificati che sapranno spiegarvi anche le migliori tecniche per la manutenzione.

 

Che tipo di finitura avete sulle vostre finestre?

Esistono tre principali sigillanti per le finestre in legno.

Vernici: in passato, le vernici erano comunemente usate con l’ idea di incapsulare il legname in una “guaina”. Tuttavia se la vernice è esposta al sole e alle intemperie diventa fragile e dura, e questo provoca lesioni e rotture del rivestimento, con il rischio che poi l’acqua entri davvero a contatto con il legno presente sotto il substrato di vernice, causando problemi (come la desquamazione).

La rimozione e la ricopertura del legno che è stato sigillato con la vernice è un lavoro duro anche se, contrariamente a quanto si crede in generale, basta semplicemente chiudere la finestra per vedere quali parti sono esposte all’esterno, e carteggiare la vernice sulle parti esposte.

Una volta che tutta la vernice è stata rimossa, è necessario lavare il residuo con acqua, e permettere al legno di asciugare prima di riverniciare.

Tutte le altre superfici interne devono solo essere “irruvidite” leggermente trattandole con carta vetrata in modo da dare al nuovo rivestimento qualcosa a cui aggrapparsi.

Sigillanti: sigillanti offrono una facile pulizia, e sono più facili da applicare e da mantenere. Sono durevoli , con una durata che varia da un anno a cinque anni sulle superfici esposte dei serramenti in legno.

I produttori consigliano di trattare le finestre e le porte di legno ogni anno.

Oli: Questo è un vecchio metodo di finitura delle finestre in legno; l’olio come sigillante ha però una vita breve e, se non è ogni volta ben asciugato o ben tolto, può accumularsi fino a rendere le superfici del legno brutte da vedere.

Per rimuovere completamente l’olio da tutti i punti dei serramenti e degli infissi, le superfici devono essere raschiate e passate con l’acqua ragia. Una volta effettuata una accurata pulizia, le superfici vanno fatte completamente asciugare e solo dopo si potrà rimettere una mano d’olio.

 

Qual è l’opzione migliore per sigillare le finestre e le porte in legno?

Le vernici a base d’acqua sono probabilmente la migliore soluzione sul mercato, in quanto sono i più facili da mantenere e applicare.

Quelle a base d’acqua sono finiture dalla rapida asciugatura, sono generalmente senza piombo, antimacchia e idrorepellenti, proteggendo allo stesso tempo i vostri serramenti e infissi in legno da funghi e marciume.

I commenti sono chiusi