Il Culatello di Zibello? Assaggia quello di Noi da Parma Shop

Il Culatello di Zibello è il salume più pregiato fra i tanti prodotti in Italia. Prelibato e pregiato, è figlio diretto del Prosciutto di Parma. Le sue origini sono antiche: in alcuni documenti del Trecento sembra sia stata accertata la presenza di culatelli sulle tavole della nobiltà locale. Come il Prosciutto di Parma, il Culatello viene ricavato dalla coscia del suino. Quando le famiglie contadine uccidevano il maiale per farne il prosciutto, tagliavano la coscia in più parti: senza questa accortezza, la carne non avrebbe mai raggiunto una buona stagionatura. E così nacque il Culatello, salume dalla caratteristica forma “a pera”, dolce, fragrante, morbido.

Un buon Culatello si fa riconoscere subito. Né troppo secco né troppo morbido, al taglio deve sprigionare un profumo irresistibile con note di muschio e di rose, intenso e soave al tempo stesso, come nessun altro salume. Il colore è rosso uniforme, venato dalle parti bianche di grasso, indispensabili per attribuire la giusta dolcezza al prodotto. Per acquistarlo su Internet, puoi semplicemente cercare le parole culatello di zibello vendita on line noi da parma. Su Noi da Parma Shop trovi le specialità alimentari selezionate fra i migliori produttori della Food Valley.

Ancora oggi, come un tempo, la produzione del Culatello è riservata a poche realtà, tutte eredi dell’antica cultura contadina della Bassa Parmense. La denominazione DOP ne garantisce la qualità. Il vero Culatello di Zibello viene prodotto in una piccola porzione della provincia di Parma, quella affacciata sul Po, dove le terre sono piatte, le nebbie sono fitte in inverno e le estati sono calde e sempre umide.

La produzione annuale di Culatello di Zibello si attesta sui 50-60 mila pezzi. Fino ai primi decenni del secolo scorso, il Culatello di Zibello era una specialità per pochi intimi: realizzato in pochi esemplari, era un privilegio riservato alle famiglie più danarose. Questa esclusività contribuì ad alimentarne la leggenda, finché, negli ultimi decenni del Novecento, il Culatello ha varcato gli stretti confini delle sue terre d’origine per conquistare le tavole di tutto il mondo.

I commenti sono chiusi