Monthly Archives

Maggio 2013

Comunicati

Far East Energy annuncia la teleconferenza di aggiornamento dell’Amministratore delegato e la partecipazione alla conferenza delle società microcap di Sidoti & Company

Far East Energy annuncia la teleconferenza di aggiornamento dell’Amministratore delegato e la partecipazione alla conferenza delle società microcap di Sidoti & Company

Far East Energy annuncia la teleconferenza di aggiornamento dell’Amministratore delegato e la partecipazione alla conferenza delle società microcap di Sidoti & Company

 
[2013-05-31]
 

 

HOUSTON, 31 maggio 2013 /PRNewswire/ — Far East Energy Corporation (OTCBB: FEEC) ha annunciato oggi la teleconferenza per aggiornare gli azionisti e le altre parti interessate, che si terrà mercoledì 5 giugno 2013 alle ore 9:00 fuso orario centrale e alle ore 10:00 fuso orario orientale degli Stati Uniti. Michael R. McElwrath, Presidente e Amministratore Delegato, parlerà di trivellazione e del programma operativo per il 2013, e di altri argomenti.  Jennifer Whitley, Direttore finanziario, e Huw Williams, Direttore delle Relazioni con gli Investitori Asiatici, saranno inoltre disponibili per ricevere  commenti e domande.

Venerdì 7 giugno 2013, la Sig.ra Whitley presenterà e incontrerà gli investitori alla conferenza semestrale delle microcap di Sidoti & Company che si terrà presso il Grand Hyatt Hotel di New York. Una volta terminata la conferenza, una versione elettronica della presentazione che verrà utilizzata dalla Sig.ra Whitley sarà disponibile sul sito web di Far East Energy all'indirizzo http://www.fareastenergy.com.

Dettagli della teleconferenza

I partecipanti alla teleconferenza potranno decidere se limitarsi ad ascoltare o ascoltare e porre domande nell'ambito del segmento Domande e Risposte della teleconferenza, accedendo tramite un collegamento che sarà pubblicato sul sito Web dell'azienda. Nota: le domande possono essere inoltrate soltanto tramite il collegamento alla conferenza pubblicato sul sito Web dell'azienda, all'indirizzo www.fareastenergy.com

Data:

mercoledì, 5 giugno 2013

Ora:

9:00 fuso orario centrale e 10:00 fuso orario orientale degli Stati Uniti

Connessione remota:      

1-800-860-2442 (dagli Stati Uniti) o

1-412-858-4600 (partecipanti internazionali)

1-866-605-3852 (dal Canada)

Richiesta connessione:

Teleconferenza Far East Energy

Teleconferenza e Domande e Risposte:

www.fareastenergy.com

Far East Energy Corporation

Con sede a Houston, Texas, e uffici a Pechino e Taiyuan City, Cina, Far East Energy Corporation si dedica all'esplorazione e allo sviluppo del metano da giacimenti carboniferi in Cina.

Le dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa che riportano le intenzioni, le speranze, le stime, le opinioni, le anticipazioni, le aspettative o le previsioni per il futuro della Far East Energy Corporation e della sua direzione sono dichiarazioni previsionali secondo quanto previsto dalla Sezione 27A del Securities Act (Legge sui Titoli) del 1933, e successive modifiche, e dalla Sezione 21E del Securities Exchange Act (Legge sullo scambio di Titoli) del 1934, e successive modifiche. È importante notare che tali dichiarazioni previsionali non costituiscono garanzia di rendimenti futuri e implicano una serie di rischi e incertezze. I risultati effettivi potrebbero differire da quelli previsti in tali dichiarazioni previsionali. I fattori che potrebbero essere responsabili di differenze tra i risultati effettivi e quelli previsti nelle dichiarazioni previsionali comprendono: la natura preliminare dei dati sui pozzi, compresa la loro permeabilità e il contenuto di gas; l'assenza di garanzie in merito al volume di gas che viene in definitiva prodotto o venduto dai nostri pozzi; i programmi di stimolazione delle fratture e di trivellazione potrebbero non avere successo nell'aumentare i volumi di gas; a causa delle limitazioni imposte dalla legislazione cinese, la Società potrebbe disporre solo di diritti limitati per poter applicare il contratto per la vendita del gas tra Shanxi Province Guoxin Energy Development Group Limited e China United Coalbed Methane Corporation, di cui la Società è un beneficiario esplicito; potrebbero non essere trivellati altri pozzi o, qualora trivellati, ciò potrebbe non essere fatto con la dovuta tempestività; potrebbero non essere costruiti gasdotti e i sistemi di raccolta necessari per il trasporto del gas, oppure, qualora fossero realizzati, la loro costruzione potrebbe non essere tempestiva, oppure i loro percorsi potrebbero differire da quelli previsti; le società dei gasdotti e di distribuzione locale/di gas naturale compresso potrebbero r! ifiutars i di acquistare o di accettare il nostro gas, oppure potremmo non essere in grado di far valere i nostri diritti così come previsti da contratti definitivi con i gestori dei gasdotti; i conflitti con le attività di estrazione del carbone o il coordinamento delle nostre attività di esplorazione e produzione con le attività di estrazione mineraria potrebbero riflettersi in modo negativo o aggiungere costi significativi alle nostre attività; la nostra mancanza di esperienza di lavoro; gestione limitata e potenzialmente non adeguata della gestione delle nostre risorse di cassa; rischi e incertezze associati con l'esplorazione, lo sviluppo e la produzione di metano di origine minerale; la nostra incapacità di estrarre o di vendere per intero o una parte consistente delle nostre riserve o di altre risorse; la società potrebbe non soddisfare i requisiti previsti per la quotazione in Borsa dei titoli; ci potrebbe essere il rischio di espropriazioni e altri rischi correlati alle attività all'estero; perturbazioni dei mercati di capitali che influenzano la raccolta di capitali; problematiche che influenzano il settore dell'energia in generale; mancanza di disponibilità di beni e servizi per i giacimenti di petrolio e gas e di servizi; rischi ambientali; rischi connessi alla trivellazione e alla produzione; cambiamenti nelle leggi e nei regolamenti pertinenti per le nostre attività, oltre ad altri rischi descritti nel nostro Rapporto Annuale nel Modulo 10-K, nei Rapporti trimestrali nel Modulo 10-Q e nella documentazione presentata successivamente alla Commissione di controllo sui titoli e la borsa.

 

Company Codes: OTC-BB:FEEC

No Comments
Comunicati

Passaggio in India – Simonetta Magni (25/5/2013 – Rai radio uno)

  • By
  • 31 Maggio 2013

E ricordati che dovrai rinascere

“Esiste una Verità antica quanto l’esistenza tutta. Esiste una Verità che, se fosse compresa,
cambierebbe le sorti dell’umanità per sempre. Una Verità che mi è stato concesso di sperimentare e
che mi è stato chiesto di trasmettere…”

Così parla Simonetta Magni, scrittrice di racconti ed ora autrice del testo di narrativa autobiografica
E RICORDATI CHE DOVRAI RINASCERE, (distribuzione Feltrinelli), in cui racconta i suoi 16
anni con “i Grandi Esseri” – come lei li chiama – Esseri “i cui sguardi sono più che sguardi, sono un
balzo al cuore, sono un tuffo nell’oceano…”

Esseri di immenso potere e di infiniti amore e conoscenza: Mata Amritanandamayi, Sri Sathya Sai
Baba, Swami Premananda… “Giorno per giorno cola l’oro delle loro parole. Così, segreti custoditi
da millenni, tenuti nascosti alle moltitudini dell’Occidente, vengono travasati nelle nostre anime”.

La narrazione si apre con la descrizione di un’incresciosa vicenda accadutale in Italia, a seguito
della quale si sta lasciando morire. Ma accade qualcosa di straordinario che la indurrà a partire
vestendo i panni dell’autentica pellegrina, “dell’essere eternamente fanciullo che, cogliendo goccia
a goccia qualche scintilla di verità, vaga libero e spregiudicato per le strade del cielo, calcando un
sentiero trapunto di stelle”.
“La lunga tunica di cotone beige slavato, il mantello di lana grezza con il quale nel freddo mi
avvolgo e che la notte mi fa da coperta, la pelle asciugata dal sole, esposta a tutte le intemperie, i
capelli lunghi e irruviditi, mi accorgo di assomigliare sempre più a quei sadhu erranti che così
frequentemente incontro nei luoghi sacri o negli ashram; e di quanto questa condizione mi sia
congeniale, di come sia mia e di come mi ci muova naturalmente, quasi essendo tutt’uno con gli
elementi, col paesaggio e con quei templi e quelle divinità che sono miei, miei nel significato più
viscerale del termine, l’essenza della mia bramosia, della mia famelica ricerca…”
“C’è un’India che ama far baccano, caotica e caparbia di una caparbietà animale ed ottusa, l’India
dei numerosi bugiardi incalliti e spudorati che poiché hai la pelle bianca, ti vede come una preda
da spolpare.
E c’è un’altra India. Un sospiro immenso quanto l’anelito dell’anima che cerca la propria fonte
sgorga al solo pensarla.
Cos’è mai questa nazione? Non v’è luogo ove io giunga in cui non mi si dica: laggiù vive un santo;
in questa città c’è un ashram dove è possibile ricevere il darshan di un Essere che sa risvegliare in
te energie sopite con il suo solo sguardo o il suo sacro tocco…”

Simonetta MagniE incontrerà lui. Il suo sguardo brucia più del fuoco. Dicono che abbia molti poteri:
“Sai Baba. Il guru più conosciuto al mondo.
Di fatto, il mistero.
Chi egli sia in realtà, anche dopo opportune ricerche, mi è impossibile dirlo. Quaranta o cinquanta
suoi centri in Italia e altri duemila sparsi sulla superficie del globo, devoti che si dice arrivino
quasi alle cento milioni di unità e opere caritatevoli ed organizzazioni di volontariato col fine di
alleviare la povertà dell’India e di insegnare il servizio al prossimo.
Per alcuni, un santo mediante il quale Dio compie molti miracoli.
Per altri, un mago dai molti poteri.
Per altri ancora, un ciarlatano che opera trucchi per abbindolare le folle.
Per gli appartenenti al gruppo dei suoi seguaci, è Dio sceso in terra…”

Trascorrerà accanto a lui molti anni con lo scopo di studiarlo e di sviscerarne il mistero. Fino alla
presa di coscienza scioccante e sconvolgente della sua vera identità ed al suo messaggio per la razza
umana… Una ben congegnata azione diffamatoria nei suoi confronti ha finora impedito che la realtà
riguardo alla sua figura potesse emergere; ma, se ciò non accadesse, l’umanità mancherebbe una
pagina essenziale della propria storia.

Sarà lui che la inciterà a scrivere “E RICORDATI CHE DOVRAI RINASCERE”, nell’ambito di un
progetto di risveglio delle coscienze a cui molti staano partecipando e che porterà ben presto
all’avvento di un’era di pace e di collaborazione fra tutte le genti.

No Comments
Comunicati

una pietra miliare della campagna “Gli ex-fumatori sono irresistibili” della Commissione europea

Giornata mondiale senza tabacco 2013: una pietra miliare della campagna "Gli ex-fumatori sono irresistibili" della Commissione europea

Giornata mondiale senza tabacco 2013: una pietra miliare della campagna "Gli ex-fumatori sono irresistibili" della Commissione europea

 
[2013-05-30]
 

BRUXELLES, May 31, 2013 /PRNewswire/ —

  • 380.000 europei si sono registrati per smettere di fumare con iCoach.
  • Il 37% degli utenti registrati si definisce ex-fumatore dopo 3 mesi[1].

In occasione della Giornata mondiale senza tabacco, la Commissione europea ha annunciato che dal varo della campagna, avvenuto nel 2011, oltre 380.000 europei si sono iscritti a “Gli ex-fumatori sono irresistibili”, la sua iniziativa per la cessazione del fumo. Si tratta di un importante passo avanti verso l’obiettivo di aiutare mezzo milione di persone a smettere di fumare entro la fine del 2013.

Il commissario europeo per la Salute e i consumatori, Tonio Borg, ha dichiarato: “Sono lieto del successo della campagna Gli ex-fumatori sono irresistibili, testimoniato dalle cifre annunciate oggi.Condividendo le storie di ex-fumatori perché siano fonte di ispirazione e ponendo laccento sui benefici della liberazione dal fumo, ad esempio a livello di salute e risparmio, si toccano evidentemente le corde giuste.Desidero cogliere loccasione di questa Giornata mondiale senza tabacco per congratularmi con tutti i fumatori che si stanno adoperando per smettere“.

Molti europei stanno utilizzando iCoach come un aiuto per smettere di fumare. iCoach, lo strumento online gratuito per l’educazione alla salute della campagna antifumo, offre un sostegno personalizzato per smettere di fumare nelle 22 lingue ufficiali dell’UE. Il tasso di riuscita per chi si è iscritto ad iCoach è del 37%[1], equivalente alla percentuale di chi si definisce non fumatore dopo 3 mesi di partecipazione al programma.

Un altro grande successo della Commissione europea nel perseguimento dell’obiettivo di un’Europa senza fumo è l’iniziativa “Quit Smoking with Barça”, varata a dicembre 2012. Dai suoi esordi, l’iniziativa ha convinto oltre 72.000 tifosi a smettere di fumare con l’aiuto dei giocatori, dei coach e dello staff del Barcellona. L’obiettivo è raggiungere quota 99.000 tifosi: una cifra che equivarrebbe a riempire di ex-fumatori il Camp Nou, lo stadio di casa del club spagnolo.

Inoltre, parallelamente alle attività della Giornata mondiale senza tabacco, in tutta Europa si stanno svolgendo eventi legati alla campagna “Gli ex-fumatori sono irresistibili”.

La Giornata mondiale senza tabacco nasce con l’intento di attirare l’attenzione globale sui rischi per la salute associati al fumo e di invocare politiche efficaci per la riduzione del tabagismo. In tutto il mondo, il fumo uccide ogni anno quasi 6 milioni di persone[2], di cui 600.000 a causa del fumo passivo[2]. Nella sola Europa, il fumo miete ogni anno 700.000 vittime[2].

1. Dati su file, aprile 2013.

2. Commissione europea. Special Eurobarometer 385 / Wave EB77.1 – TNS Opinion & Social, maggio 2012.

Per ulteriori informazioni:
Il sito Web della campagna “Gli ex-fumatori sono irresistibili”:
http://www.exsmokers.eu/
Il portale dell’Unione europea dedicato alla Salute pubblica:
http://ec.europa.eu/health-eu/
Il sito Web della Commissione europea dedicato alla Salute pubblica: http://ec.europa.eu/health/tobacco/introduction/index_de.htm

Contatti per la stampa:
Matthew Coy; [email protected]; +44(0)20-7798-9900
Konstantina Gogi; [email protected]; +44(0)20-7798-9900

No Comments
Comunicati

/C O R R E C T I O N — UBM Tech Game Network/

/C O R R E C T I O N — UBM Tech Game Network/

/C O R R E C T I O N — UBM Tech Game Network/

 
[2013-05-28]
 

Il 28 maggio 2013 UBM Tech Game Network, tramite PR Newswire, ha emesso il comunicato stampa ‘Game Developers Conference Europe 2013 rende noti i nomi dei nuovi membri del comitato consultivo e dei primi speaker confermati’; la società ci ha avvisato che sono state apportate modifiche al paragrafo con i nomi dei membri del Comitato consultivo, e ai nomi dei presentatori delle sessioni GDC Europe 2013 (vedere la sezione con l’elenco puntato). Qui di seguito, il comunicato stampa corretto e completo.

Game Developers Conference Europe 2013 rende noti i nomi dei nuovi membri del comitato consultivo e dei primi speaker confermati

— Bigpoint, Daglow Entertainment, DONTNOD, Double Fine, Epic Games, Nordeus, 343 Industries e Ubisoft Montreal sono tra gli sviluppatori che interverranno alla quinta edizione dell'evento annuale, che si terrà dal 19 al 21 agosto

BERLINO, 28 maggio 2013 /PRNewswire/ — UBM Tech Game Network, organizzatore di Game Developers Conference™ Europe (GDC Europe), il più importante evento dell'industria videoludica, ha reso noto un primo elenco di speaker provenienti dai principali studi di sviluppatori, che proporranno i loro interventi nel corso della conferenza. GDC Europe, che si svolge nello stesso luogo e in contemporanea a Gamescom, la più importante fiera europea del settore, offrirà ancora una volta interessanti prospettive paneuropee nel campo dello sviluppo dei videogiochi e le tendenze di business che muovono oggi il settore in Europa, raggruppando i maggiori professionisti mondiali dell'industria del gioco per discutere gli argomenti più attuali e importanti, trasversali tra piattaforme e discipline differenti. GDC Europe, che è al suo quinto anno, si svolgerà da lunedì 19 a mercoledì 21 agosto presso  il Cologne Congress-Centrum Ost di Colonia, in Germania.

Tra i relatori recentemente confermati vi sono James Brown di Epic Games, che nel suo discorso inviterà gli sviluppatori ad adottare un approccio narrativo che valorizzi e renda protagonisti i giocatori, Sebastien Lagarde dello studio DONTNOD che ha creato il progetto Remember Me, parlerà del lato artistico dei videogiochi e di come lavorare sotto stress e pressione possa aumentare la creatività, il luminare Don Daglow parlerà di come sfruttare al meglio i vantaggi ed evitare le insidie della transizione alla prossima generazione, mentre Oliver Franzke della Double Fine Productions parlerà delle migliori pratiche per gestire la diversità delle piattaforme, portando ad esempio lo sviluppo di Broken Age per piattaforme mobili e PC.

Inoltre, il comitato consultivo di GDC Europe si è arricchito di due nuovi membri, entrambi provenienti da studi di sviluppo europei.  Il comitato dà il benvenuto a Nick Button-Brown, general manager della divisione giochi in Crytek, i cui progetti includono Warface, Ryse e Homefront 2, realizzati nei vari studi della società, e Bartlomiej Gawel della CD Projekt Red, il lead concept artist che lavora alla acclamata serie Witcher per l'importante sviluppatore polacco.

Il comitato, che include moltissimi professionisti e influencer delle più importanti società di videogiochi d'Europa, è lieto di accogliere nuovamente vecchi membri da tutti i paesi europei, tra cui Svezia, (Ben Cousins, direttore del progetto The Drowning e Daniel Kaplan della Mojang), Danimarca (Dino Patti della Playdead), Finlandia (Matias Myllyrinne della Remedy), Gran Bretagna (David Hego della Rocksteady), Germania (Christopher Schmitz della Ubisoft Blue Byte, Sven Liebich della Bigpoint e Dirk Ringe della EA Phenomic). Il comitato, utilizzando il sistema appositamente creato da GDC, ha valutato più volte le relazioni, per poi dare loro un punteggio finale. L'elenco completo dei membri attivi del comitato è visibile sul sito web ufficiale di GDC Europe http://www.gdceurope.com/.

"Quest'anno abbiamo avuto un incredibile incremento sia della qualità che del numero di adesioni a GDC Europe. Parlando a nome del comitato consultivo, dico che i partecipanti apprezzeranno molto la rosa degli speaker di questa edizione e troveranno di grande valore il contenuto che stiamo programmando," ha affermato Meggan Scavio, general manager di tutti gli eventi della Game Developers Conference.  "Siamo lieti di confermare che altri speaker interverranno nelle prossime settimane per offrire un'esperienza a tutto tondo, dove gli sviluppatori possano apprendere e trarre ispirazione gli uni dagli altri."

Le prime sessioni confermate alla GDC 2013 sono le seguenti:

  • The Art and Rendering of Remember Me
    Sebastien Lagarde, programmatore senior di motori 3D, DONTNOD Entertainment e Michel Koch, Art Director, DONTNOD Entertainment
  • C++ in the Browser: A Tale from the Trenches
    Andre Weissflog, Responsabile Sviluppo, Drakensang Online/Bigpoint GmbH 
  • Broken Age's Approach to Scalability
    Oliver Franzke, Programmatore Senior, Double Fine Productions 
  • Designing Assassins Creed III
    Steven Masters, Lead Game Designer, Ubisoft Montreal
  • The Making of Halo 4's Episodic Co-op Adventure: Spartan Ops
    Chris Haluke, Lead Designer, 343 Industries (Microsoft Game Studios)
  • Once Upon a Time: Giving Players the Freedom to Create Their Own Story
    James Brown, Lead Level Designer, Epic Games
  • The Revolution Will be Streamed: How Video is Transforming Video Games 
    Matthew DiPietro, Vicepresidente Marketing , Twitch 
  • This Time It's Different: Treasures and Traps in the Next Gen Transition
    Don Daglow, Presidente e Direttore Creativo, Daglow Entertainment LLC 
  • Top Eleven: Achieving Global Success via Emerging Markets
    Nikola Cavic, Direttore area sviluppo Business, Nordeus

Per informazioni sulla registrazione, l'elenco completo dei membri del comitato consultivo e le sessioni recentemente confermate a GDC Europe, visitare il sito http://www.gdceurope.com/.

Informazioni su UBM Tech Game Network  
Fornitore leader di informazioni essenziali per l'industria dei videogiochi, UBM Tech Game Network offre contenuto all'avanguardia e rappresenta un punto di riferimento e guida per la comunità grazie alla sua premiata linea di prodotti e servizi di stampa, online, eventi e ricerca. Essi includono: la Game Developers Conference®, il sito Gamasutra.com, vincitore del Webby Award e il network di siti web, il network pubblicitario Game Advertising Online, la App Developers Conference™, la Game Developers Conference® Next, la Game Developers Conference™ Europe, la Game Developers Conference™ China, i Game Career Seminars e GameCareerGuide.com, l'Independent Games Festival and Summit, e i Game Developers Choice Awards. Visita il sito: www.jointhegamenetwork.com

Informazioni su UBM Tech 
UBM Tech, realtà leader del settore media tecnologici e informazione professionale, permette a persone e organizzazioni di trarre il massimo vantaggio dalla "potenza trasformativa" della tecnologia. Tramite i suoi tre core business — media solution, servizi marketing e contenuti a pagamento— UBM Tech produce prodotti, servizi e applicazioni media tra i più autorevoli nel marketing legato alla tecnologia. Più di 14,5 milioni di professionisti della tecnologia e del business (CIO, manager IT, professionisti del Web e del digitale, sviluppatori software, funzionari e manager esecutivi governativi, addetti al settore delle telecomunicazioni) sono mensilmente in stretto contatto con le comunità e le risorse informative di UBM Tech. Fra i prodotti e servizi di UBM Tech sono compresi eventi face-to-face come Interop, Web 2.0, Black Hat ed Enterprise Connect; risorse online di prestigio come InformationWeek.com, Light Reading e Network Computing; riviste leader di mercato come InformationWeek, Wall Street & Technology e Advanced Trading. UBM Tech è una divisione di UBM plc, organizzazione globale correlata ai media, alla diffusione e alla fornitura di servizi di informazione specialistiche che ha una capitalizzazione di mercato di più di 2,5 miliardi di US$.  Visita il sito web: tech.ubm.com   

No Comments
Comunicati

Supermicro® annuncia le soluzioni Server Building Block X10 a supporto dei processori Intel® Haswell

Supermicro® annuncia le soluzioni Server Building Block X10 a supporto dei processori Intel® Haswell

Supermicro® annuncia le soluzioni Server Building Block X10 a supporto dei processori Intel® Haswell

 
[2013-05-30]
 

Le nuove linee di prodotti supportano il nuovissimo processore Intel® Xeon® E3-1200 V3 e le famiglie di processori Intel® Core™ di quarta generazione

SAN JOSE, California, 30 maggio 2013 /PRNewswire/ — Super Micro Computer, Inc. (NASDAQ: SMCI), leader globale nella tecnologia di archiviazione e server ad alta efficienza e ad elevate prestazioni, ha annunciato oggi le nuove X10 Motherboard and Server Building Block Solutions® a supporto dell'attesissimo nuovo processore Xeon® E3-1200 V3 e delle famiglie di processori Intel® Core™ di quarta generazione. Le soluzioni di scheda madre con singolo processore (uni-processor, UP) di Supermicro, in combinazione con uno chassis ottimizzato, offrono ai clienti la più ampia combinazione di soluzioni per realizzare soluzioni server adatte a qualsiasi esigenza applicativa. Le soluzioni di sistema Supermicro, se combinate con la microarchitettura del processore Intel di imminente uscita, basata su tecnologia Tri-Gate 3-D a 22nm, offrono prestazioni più elevate con un incremento dell'efficienza energetica grazie al perfezionamento delle architetture di sistema, di raffreddamento e di alimentazione.

(Foto: http://photos.prnewswire.com/prnh/20130529/AQ22086-INFO)

"Supermicro sta sviluppando soluzioni server e di archiviazione avanzate basate sulle tecnologie del nuovo processore Intel per offrire prestazioni più elevate con un incremento dell'efficienza energetica", ha dichiarato il Presidente e Amministratore Delegato di Supermicro, Charles Liang. "Queste recenti linee di soluzioni di scheda madre e moduli per server offrono ai clienti una scelta più ampia per favorire lo sviluppo delle loro attività. Puntando sul nostro nuovo centro di produzione all'avanguardia di Taiwan, che vanta una superficie di quasi 100.000 metri quadri, siamo in grado di soddisfare una domanda più consistente a livello internazionale e di fornire ai clienti il miglior servizio con un vantaggio sul tempo di risposta al mercato".

Caratteristiche principali dei prodotti Supermicro a supporto del nuovo processore Intel® Xeon® E3-1200 V3 e della famiglia di processori Intel® Core™ di quarta generazione

Schede madri server (centri dati, soluzioni di archiviazione, dispositivi di rete e supporto versioni precedenti)

  • Soluzioni di archiviazione ad alte prestazioni (X10SL7-F) per PMI, centri dati, con 8 SAS2 da 6 Gb/s, 2 SATA3 da 6 Gb/s, doppie porte LAN GbE, USB 3.0, basette TPM, scheda IPMI 2.0 con LAN dedicata in fattore di forma uATX
  • Server ottimizzati ad alte prestazioni (X10SLM+-LN4F) per dispositivi di rete, firewall, centri dati, con 4 SATA3 da 6 Gb/s, 4 porte LAN GbE, USB 3.0, supporto Intel Node Manager, basette TPM, scheda IPMI 2.0 con LAN dedicata in fattore di forma uATX
  • Una mid-range essenziale con server ottimizzato dotato di supporto per versioni precedenti per dispositivi (X10SLA-F), applicazioni A/V precedenti, centri dati, con 2 SATA3 da 6 Gb/s, doppie porte LAN, USB 3.0, basette TPM, scheda IPMI 2.0 con LAN dedicata, supporto per schede aggiuntive per versioni precedenti tramite 5 slot PCI-32 in fattore di forma uATX
  • Scheda madre per server ottimizzata nei costi e attenta alle esigenze dei clienti (X10SLL-SF) per PMI e infrastrutture cloud con 2 SATA3 da 6 Gb/s, doppie porte LAN GbE, basetta TPM, scheda IPMI 2.0 con LAN condivisa in fattore di forma uATX

Scheda madre incorporata (prodotto con 7 anni di vita)

  • Ad alte prestazioni (X10SLQ), ideale per bancomat, punti informazione, NVR/DVR, dispositivi di sorveglianza e applicazioni M2M, 6 SATA3 da 6 Gb/s, doppia porta LAN GbE, USB 3.0, mSATA3, AMT 9.0, vPro, Q87, futuro supporto Intel® Core™ di quarta generazione, prodotto con 7 anni di vita

Soluzioni server

  • 3U MicroCloud, nelle configurazioni a 12 nodi (SYS-5038ML-H12TRF) e a 8 nodi (SYS-5038ML-H8TRF), offre nodi indipendenti sostituibili a caldo. Ciascuno di essi supporta il futuro processore Intel® Xeon® E3-1200 serie V3, 32 GB di memoria, 2 HDD da 3,5" o 4 HDD da 2,5" su richiesta ed espansione MicroLP
  • Mainstream UP server workhorse 1U (5018D-MTF) con 4 alloggiamenti per unità da 3,5" sostituibili a caldo, espansione a tutta altezza su 16 PCI-E (8 segnali), doppia NIC GbE e scheda IPMI 2.0
  • Server a elevata affidabilità 1U (5018D-MTRF) con 4 alloggiamenti per unità da 3,5" sostituibili a caldo, espansione a tutta altezza su 16 PCI-E (8 segnali), doppia NIC GbE, scheda IPMI 2.0 e alimentatore ridondante da 400 W con opzione per modulo batteria tampone (BBP®)
  • Server centrale per reti 1U (5018D-MTLN4F) con 4 alloggiamenti per unità da 3,5" sostituibili a caldo, espansione a tutta altezza su 16 PCI-E, scheda IPMI 2.0 e quadrupla NIC GbE
  • Server a profondità ridotta 1U compatto (5018D-MF) con meno di 15" di profondità, con supporto per 2 alloggiamenti interni per unità da 3,5" oppure su richiesta per fino a 4 alloggiamenti da 2,5", espansione a tutta altezza su 16 PCI-E (8 segnali) e scheda IPMI 2.0
  • Server dedicato all'archiviazione 1U (1018D-73MTF) con 8 alloggiamenti da 2,5" sostituibili a caldo, con supporto per SAS2/SATA3 da controller LSI S2308 con RAID 0, 1, 10 opzionali, espansione a tutta altezza su 16 PCI-E (8 segnali), doppia NIC GbE e scheda IPMI 2.0

Visitare www.supermicro.com per ulteriori informazioni sulla gamma completa di soluzioni a elevate prestazioni ed efficienza per server, archiviazione e reti di Supermicro.

È possibile seguire Supermicro su Facebook e Twitter per le ultimissime notizie e per aggiornamenti.

Informazioni su Super Micro Computer, Inc.

Supermicro® (NASDAQ: SMCI), innovatore leader di tecnologie server ad alta efficienza e a prestazioni elevate, è uno dei principali fornitori di Building Block Solutions® per server avanzati, in grado di servire centri di elaborazione dati, cloud computing, IT aziendale, Hadoop/big data, HPC e sistemi integrati in tutto il mondo. Supermicro è impegnata nel rispetto dell'ambiente con l'iniziativa "We Keep IT Green®" e fornisce ai clienti le soluzioni energeticamente più efficienti ed ecologiche disponibili sul mercato.

Supermicro, SuperServer, Building Block Solutions e We Keep IT Green sono marchi di fabbrica e/o marchi registrati di Super Micro Computer, Inc.

Tutti gli altri marchi, nomi e marchi di fabbrica sono proprietà dei rispettivi titolari.

SMCI-F

Company Codes: NASDAQ-NMS:SMCI

No Comments
Comunicati

Centro di formazione in europrogettazione l’eccellenza italiana

 

Sono tantissime le persone che ogni anno richiedono di frequentare i corsi del Centro di Formazione in Europrogettazione e provengono dai più svariati settori.

  • Alcuni sono studenti che vogliono specializzarsi con il Master in Europrogettazione per essere più preparati ad affrontare il mondo del lavoro
  • Altri sono professionisti e consulenti provenienti sia dal settore pubblico che da imprese che vogliono apprendere le tecniche dell’EP.

Eccellere nella propria professione è importantissimo e il Centro di Formazione in Europrogettazione porta i suoi allievi ad avere una formazione adeguata per farli primeggiare nel proprio lavoro.

 

Il Centro di Formazione in Europrogettazione è un caso di eccellenza italiana. Nasce nel 1999 ponendosi l’obbiettivo di portare l’Italia ad essere competitiva nella gestione dei fondi europei.
Il Centro di Formazione in Europrogettazione è il solo centro italiano orientato unicamente alla formazione per la gestione di progetti gestiti con sovvenzioni europee sia sotto il punto di vista finanziario che operativo.

Il Centro di Formazione in Europrogettazione si trova a Venezia, nell’isola di San Sevolo, raggiungibile col battello, a pochi minuti da piazza San Marco.
Il Centro di Formazione in Europrogettazione opera all’interno della Venice International University, consorzio universitario di ricerca e istruzione, con cui condivide programmi, progetti e docenti.

A differenza di tanti altri master in europrogettazione, quello organizzato dal Centro di Formazione in Europrogettazione è considerato un’eccellenza italiana perchè èstrutturato in un modo realmente operativo.
Innanzi tutto i docenti del master VIU non sono professori ma professionisti, veri e propri europrogettisti che ben conoscono il loro lavoro e sanno come trasmettere le proprie conoscenze.
Il Centro di Formazione in Europrogettazione organizza inoltre dei project work nell’ambito della progettazione europea in modo da aiutare gli studenti a mettere in pratica le nozioni apprese a lezione.
Il Centro di Formazione in Europrogettazione fa seguire gli studenti da tutor qualificati nella redazione di un progetto vero e proprio.

Il Centro di Formazione in Europrogettazione offre anche seminari specialistici su varie possibili tematiche di progettazione che solitamente riguardano un bando attuale.

 

No Comments
Comunicati

Diabete: Abbott E Diabete Italia Insieme Per Migliorare La Qualità Di Vita

Abbott Diabete Italia sostengono la campagna “Diabete Insieme”, www.abbottdiabetescare.it, che nasce dall’ascolto dei bisogni delle persone con diabete che fanno uso di insulina.
Presso le oltre 1.000 farmacie aderenti sarà possibile incontrare uno specialista della nutrizione e scoprire quello che ancora non sappiamo su una corretta alimentazione.
Una migliore informazione e un’autogestione consapevole possono ridurre nettamente le principali complicanze di questa malattia e migliorare la qualità di vita.

Roma, maggio 2013 – Abbott presenta la campagna informativa “Diabete Insieme”, un nuovo modo di affrontare e condividere una malattia che interessa oltre 3 milioni di italiani e che costa ogni anno circa 9 miliardi di euro, in gran parte a causa delle complicanze. Una fitta rete di farmacie in tutta Italia ospiterà le giornate Diabete Insieme, fatte per moltiplicare le occasioni d’incontro e dialogo tra persone con diabete che fanno uso di insulina ed esperti della nutrizione, per ricevere nuovi suggerimenti e consigli utili e per rispondere a domande sui comportamenti da attuare per minimizzare i disagi quotidiani. Perché a una migliore informazione e un’autogestione consapevole corrisponde una netta riduzione delle principali complicanze della malattia e un miglioramento della qualità di vita.

Diabete Insieme nasce con il contributo delle persone con diabete e di Diabete Italia, l’organizzazione che raccoglie medici, operatori sanitari professionisti e associazioni di persone con diabete. Molti diabetici che fanno uso di insulina avvertono l’esigenza di condividere la propria esperienza con gli altri, oltre che con il proprio medico, per scambiarsi esperienze e consigli. Il confronto con uno specialista della nutrizione può offrire un supporto prezioso in più, in grado di fare la differenza sia dal punto di vista personale che medico. Ad oggi hanno aderito alla campagna Diabete Insieme circa 500 farmacie distribuite sull’intero territorio nazionale, ed entro la fine dell’anno si prevede di coinvolgerne almeno un migliaio.

Il diabete è una vera e propria epidemia in costante crescita in tutto il mondo ed è destinato a diventare la principale causa di disabilità e di mortalità nei prossimi venti anni. – dichiara il Dott. Salvatore Caputo, Dirigente Medico dell’Unità di Diabetologia del Policlinico A. Gemelli di Roma e prossimo Presidente di Diabete Italia – Un buon controllo glicemico potrebbe ridurre in maniera sostanziale il numero delle complicanze, limitare i costi della malattia e migliorare la qualità della vita. Diabete Insieme è un programma che contribuisce ad aumentare le informazioni sui comportamenti da attuare per minimizzare i disagi quotidiani nelle persone con diabete in trattamento insulinico. Ha il vantaggio di moltiplicare i punti di incontro con operatori qualificati nel campo della nutrizione per soddisfare i piccoli dubbi o curiosità di chi deve convivere ogni giorno con questa malattia e con la terapia insulinica.

Sul sito www.abbottdiabetescare.it è possibile trovare la farmacia più vicina che aderisce alla campagna e scaricare l’invito per partecipare alla giornata programmata. Durante la giornata Diabete Insieme si potrà condividere con uno specialista della nutrizione la propria esperienza con il diabete e apprendere suggerimenti utili alla vita di tutti i giorni, per ridurre al minimo i disagi e vivere più serenamente. A cominciare, ad esempio, dalla soddisfazione di un pasto gustoso, in cui il rispetto delle esigenze nutrizionali si coniuga al piacere di mangiare bene.

E in quest’ottica, le farmacie sono uno dei punti di riferimento per la persona con diabete e possono svolgere un ruolo potenzialmente attivo nell’educazione, informazione e assistenza personalizzata al diabetico.

A supporto della campagna Diabete Insieme è stato realizzato un sito internet www.abbottdiabetescare.it, uno spot radiofonico e una campagna pubblicitaria sul web e sui social network. Presso le farmacie, oltre alla possibilità di incontrare un operatore qualificato, sarà distribuito nel corso dell’anno materiale informativo sul diabete e sulla nutrizione realizzato da Diabete Italia in collaborazione con le persone con diabete.

Abbott Diabetes Care
Abbott Diabetes Care con sede in Alameda, California, è leader nello sviluppo, produzione e commercializzazione di sistemi per il monitoraggio della glicemia progettati per aiutare le persone con diabete.
Per ulteriori approfondimenti si invita a visitare il sito www.abbottdiabetescare.com.

Abbott
Abbott (NYSE: ABT) è tra le principali aziende del settore salute a livello globale. L’azienda persegue il miglioramento della qualità della vita attraverso lo sviluppo di prodotti e tecnologie che abbracciano il settore salute nel suo complesso. Abbott è presente in 150 paesi con oltre 70.000 dipendenti. In Italia Abbott conta circa 900 dipendenti e ha sedi a Campoverde di Aprilia (LT), Roma, e S. Donato Milanese (MI).

Per informazioni:
Abbott
http://www.abbott.com/
http://www.abbottitalia.com/
http://www.abbottdiabetescare.com/

Media
Stefania Bossiner – Abbott in Italia
Tel. 06/928929866
Cell: 335/7273209

Diffusione online a cura di Taoeweb, Servizi di Web Marketing – http://www.taoeweb.com

fonte: http://www.taoeweb.com/comunicati-stampa/diabete-abbott-e-diabete-italia-insieme-migliorare-la-qualit%C3%A0-di-vita

No Comments
Comunicati

Sbugiardare i falsi miti che circolano in merito alle sostanze stupefacenti

Settimana intensa di prevenzione su Roma e provincia per i volontari della Drug Free World
Roma 30 maggio 2013 – Non si ferma l’azione dei volontari della sezione romana della Fondazione per un Mondo libero dalla droga ( Drug Free World ) nel far breccia nelle coscienze dei giovani attraverso la distribuzione di materiale informativo. Con una distribuzione di opuscoli effettuata a Roma in zona prenestina, ed un altra nella vicina area di Velletri i volontari hanno aumentato la conoscenza sui pericoli delle sistanze stupefacenti a centinaia di giovani sbugiardando i falsi miti e le scorrette informazioni che circolano in merito alle sostanze stupefacenti.
Prodotto dalla Fondazione Internazionale per un Mondo libero dalla droga” con sede a Los Angeles, l’opuscolo “La verità sulle droghe” dà ai ragazzi un buon motivo per non iniziare a fare uso di stupefacenti o, in alcuni casi, li esorta a smettere. Attraverso un linguaggio semplice e diretto l’opuscolo offre un ampia panoramica sulle principali sostaanze stupefacenti, sbugiardando le false informazioni che circolano su di esse e sostituendole con nozioni che “svegliano” le coscienze, scoraggiando l’uso di droghe ed invitano ad una sano e consapevole vita libera dalle droghe.
Il programma della Fondazione, oltre all’opuscolo “generico”, consiste anche di una serie di opuscoli che in dettaglio offrono una guida informativa sulle principali droghe attualmente in circolazione. Ogni opuscolo corrisponde ad una sostanza dandone una completa panoramica sui pericoli e gli effetti dannosi a breve e lungo termine. Effetti che, come per tutte le droghe, portano ad una vita di repressione e di schiavitù imposta dalla droga.
Come osserva l’umanitario L. Ron Hubbard: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono, comunque, l’unico motivo del vivere”. I volontari di Missione Antidroga, consapevoli delle profonde implicazioni di questa semplice ma vera constatazione, intendono far alzare la guardia a chi non fa uso di droga e dare speranza a chi, facendone uso, può smettere.
Per informazioni:
drugfreeworld.org
[email protected]

No Comments
Comunicati

NeiTuoiPanni Findomestic: Con l’ottava puntata scopri chi è il Vincitore

Si sono sfidati, concentrati, divertiti e, a volte, anche arrabbiati ma soprattutto per una settimana si sono messi nei panni dei consulenti di Findomestic!
Salvo, Marcello, Antonella P.,Maurizio, Luca e Antonella M., sono giunti al termine di questa avventura … ma chi è il Vincitore?

Con l’ottava puntata si chiude Nei Tuoi Panni di Findomestic.

NeiTuoiPanni_Findomestic

I tre Giudici hanno finalmente deciso chi tra i 6 clienti / concorrenti torna a casa vincitore.
Qualche pronostico i protagonisti l’hanno già azzardato nel confessionale del 7° episodio; sarà Salvo, che dichiara di contendersi la vincita con Marcello, oppure come dice Antonella P, la sfida finale avverrà tra Salvo e Luca?

“Vincerò non lo dirò mai” sostiene ancora Salvo “perché non sono una persona presuntuosa. Posso dire che spero veramente di vincere, credo di avercela messa tutta”.

Tutti e 6 i concorrenti sono stati davvero protagonisti di questa esperienza vissuta a tutto tondo all’interno delle mura di Findomestic, dall’energetica Antonella P., ad Antonella M. timida all’inizio e combattiva alla fine. E poi il comunicativo e positivo Salvo, il metodico e tranquillo Marcello, il genuino ed intelligente Luca e infine l’analitico Maurizio.

Chi è il Vincitore?

Ecco l’ottava puntata per scoprirlo e in bocca al lupo a tutti!

Il Reality Nei Tuoi Panni sarà in onda su Class TV a partire da martedì 4 giugno.

Fonte: Nei Tuoi Panni Findomestic

No Comments
Comunicati

THAT’S SMART: UN NUOVO EVENTO DEDICATO ALL’IMPIANTISTICA ELETTRICA INTELLIGENTE PER LA REALIZZAZIONE DI EDIFICI A BASSO CONSUMO ENERGETICO

Domotica e Building Automation andranno a completare il panorama espositivo e congressuale di MCE 2014 dedicato all’integrazione dei sistemi per una maggiore efficienza energetica degli edifici e per una qualità dell’abitare all’insegna della GLOBAL COMFORT TECHNOLOGY.

Milano, 27 maggio 2013 – Nello scenario attuale il mondo elettrico, il mondo della climatizzazione e idrotermosanitario sono sempre più sinergici per riuscire a realizzare impianti in grado di colloquiare tra loro e dimostrare come una buona progettazione integrata porti a maggiore efficienza, risparmio e comfort. La linea di demarcazione tra tecnologie e categorie di prodotti nelle due aree non è più così netta: le tecnologie sono sempre più correlate ed è quindi possibile, anzi necessario, affrontare le nuove sfide dell’efficienza energetica in modo integrato. A partire dal 2020, in base alla Direttiva 31 del 2010 tutti i nuovi edifici dovranno essere a energia quasi zero, quindi molto prossimi all’autosufficienza. L’efficienza energetica è, e sarà ancor di più, una priorità per il settore delle costruzioni sia per la riqualificazione energetica del patrimonio esistente che per i nuovi edifici efficienti, dove una totale sostenibilità è possibile solamente attraverso soluzioni dinamiche e personalizzate per migliorare la qualità e la gestione dell’energia.

E’ da questo presupposto che nasce THAT’S SMART il nuovo evento che MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, la manifestazione leader mondiale dei settori idrotermosanitario e dei sistemi di climatizzazione e nelle energie rinnovabili, in calendario dal 18 al 21 marzo 2014 in Fiera Milano, dedica  alle soluzioni impiantistiche del mondo elettrico, con l’obiettivo di dare spazio e valorizzare i prodotti e sistemi che si riferiscono alla Domotica, all’Home & Building Automation e alla gestione e monitoraggio dell’energia da fonti rinnovabili.

THAT’S SMART avrà un’area dedicata, inserita nel padiglione 4 del riscaldamento e delle energie rinnovabili, dove troveranno spazio prodotti e soluzioni in grado di gestire e coordinare ogni tipo di impianto: dalla gestione dei carichi di illuminazione, alla climatizzazione e al riscaldamento, dalla gestione idrica alla sicurezza, dal controllo accessi al risparmio energetico, dal monitoraggio dell’energia tradizionale e rinnovabile alla componentistica elettrica intelligente.

THAT’S SMART, dichiara Massimiliano Pierini, Business Unit Director di Reed Exhibitions Italia, intende offrire alle aziende, della Domotica, della Building Automation e dei componenti del fotovoltaico un palcoscenico privilegiato per presentare progetti, soluzioni e tecnologie avanzati che andrà ad integrarsi perfettamente con tutto il panorama espositivo dei quattro macro comparti della manifestazione: caldo, freddo, acqua, energia. MCE 2014, che ad oggi registra già l’85% dell’area espositiva occupata e la presenza di tutti i leader, proporrà un’offerta espositiva a 360° per un pubblico evoluto di installatori e progettisti alla ricerca di sistemi in grado di assicurare alte performance e bassi consumi energetici”.

THAT’S SMART non sarà solo vetrina espositiva ma anche un momento di confronto, dibattito e aggiornamento con un ricco programma di workshop focalizzati sulle tematiche più attuali della domotica e building automation. Il tutto coordinato da un Comitato Scientifico appositamente costituito che si avvale di professionisti ed esperti del mondo elettrico.

A THAT’S SMART si parlerà di: Smart grid (l’integrazione fra mondo ITS e mondo delle energie rinnovabili per costruire una casa intelligente), di Smart building (le nuove tecnologie della comunicazione e dell’informazione nell’interconnessione di utenze intelligenti in grado di prelevare e immettere energia in rete per l’ottimizzazione dei consumi), di Remote control (il controllo e la  gestione degli impianti da remoto), e ancora, di Misura dei consumi e efficienza energetica (ottimizzazione dell’efficienza energetica nella casa intelligente), di Gestione dell’illuminazione (automazione dell’illuminazione basata sulla misura della luminosità esterna e sulla regolazione della luce in base a qualità e quantità necessarie) e per finire di Diagnosi e riqualificazione dei building esistenti (verifica, diagnosi dell’edificio e previsione del risparmio ottenibile).

Aggiornamenti su MCE 2014 sono disponibili su www.mcexpocomfort.it dove è possibile già consultare le news pubblicate dalle aziende espositrici oppure sulla pagina facebook e sul profilo twitter.

Le aziende che hanno pubblicato le news ad oggi sono:

BIO-INJECT srl, BITRON INDUSTRIE spa, BLYGOLD ITALIA – UNA DIVISIONE DI IMPRESA DONELLI srl, CAREL INDUSTRIES SPA, CF CHILLER FRIGORIFERI SRL, CLIMAVENETA spa, CORDIVARI srl, ESKIMO srl, FERNOX – COOKSON GROUP, HONEYWELL srl, IBT GROUP, IVR spa, MAC3 spa, MCS ITALY SPA, REFCO MANUFACTURING LTD., REHAU spa, RUBINETTERIE BRESCIANE BONOMI spa, TIEMME RACCORDERIE spa, TROX ITALIA spa, VIEGA ITALIA srl, ZIEHL-ABEGG ITALIA srl.

MCE – Mostra Convegno Expocomfort

Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell’aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell’acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell’organizzazione di fiere, saloni specializzati e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 42 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2012. Reed Exhibitions conta 34 sedi a disposizione di 44 settori industriali e una rete di uffici e promotori che si estende in tutto il mondo. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l’evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico.

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa: Flaminia Parrini Reed Exhibitions Italia, tel.+39 02/43517038, [email protected]

No Comments
Comunicati

Un reality per scoprire l’identità di Azzurrina i Montebello!

 

Novità esclusive riguardo al Castello di Montebello: nuove scoperte sull’identità di Azzurrina

Il Castello di Montebello di Torriana è uno dei più conosciuti tra gli amanti del paranormale.

Venerdì 24 maggio 2013 è andata in onda la prima puntata di “Percezioni”, il nuovo docu-reality sul paranormale trasmesso su Italia 2.

È nota ormai a tutti la versione diffusa della leggenda secondo la quale Azzurrina, la bimba albina scomparsa in circostanze misteriose in epoca medievale, si chiamerebbe “Guendalina Malatesta”.

All’interno della prima puntata di “Percezioni” lo storico Marco Filippi, sulla base di quanto rivelato dalla sensitiva Marina Dionisi, ha smentito la versione diffusa della leggenda apportando novità assolute sull’identità di Azzurrina.

Secondo le ricerche del dott. Filippi il nome di “Adelina”, percepito dalla sensitiva Marina Dionisi, risulta più probabile sia a livello linguistico che a livello storico.

Risulta infatti che la forma “Adelina” si avvicina maggiormente a quella tramandata nel titolo dell’unico presunto documento sulla storia di Azzurrina: “Mons Belli et Deline”. La forma “Deline”, tradotta dal latino all’italiano, corrisponde al nome di “Adelina” e non di “Guendalina”.

Inoltre, sembra che il nome “Guendalina” non sia stato usato in Italia almeno fino ai primi dell’Ottocento.

Risulta quindi evidente, sulla base di considerazioni storico-linguistiche, come Azzurrina non potesse chiamarsi “Guendalina”.

No Comments
Comunicati

Aruba festeggia il decimo anniversario del riconoscimento del Papiamento come lingua ufficiale

Il 21 maggio Aruba ha festeggiato il decimo anniversario del riconoscimento del Papiamento come lingua ufficiale dell’isola, insieme all’olandese. Un anniversario importante questo per il popolo di Aruba, da sempre fiero dalle propria cultura e delle proprie tradizioni.
Le origini del Papiamento non sono certe, ma una prova fondata del suo uso risale all’inizio del XVIII secolo nell’isola di Curacao e alla fine dello stesso nell’isola di Aruba. Il documento più vecchio scritto in Papiamento trovato sull’isola di Curacao è una lettera del 1755, mentre il documento più antico trovato ad Aruba risale al 1803, firmato da 20 indiani locali.
Ci sono diverse teorie sulla nascita di questa particolare lingua; due di queste sono che il Papiamento trovò origine nella costa Est dell’Africa dove la lingua afro-portoghese venisse usata per la comunicazione tra coloni europei e locali. Mentre una seconda teoria trova le origini al di fuori dei confini geografici e dice che fosse una necessità degli inquisitori spagnoli che avevano bisogno di comunicare con i nativi dell’isola.
Nonostante le diverse teorie sulle sue origini, si può dire che il Papiamento è una lingua creola, e che si è sviluppata nell’arco di 300 anni con influenze africane, spagnole, portoghesi, olandesi e americane.
Oggi giorno il Papiamento è largamente parlato nella maggior parte delle isole Caraibiche, ed essendo lingua ufficiale ad Aruba e Curacao. La lingua ha però due dialetti: il Papiamento, parlato principalmente ad Aruba, e il Papiamentu, parlato nell’isola di Bonaire e a Curacao.
Anche se sono la stessa lingua, le differenze linguistiche, ma anche di fonetica sono presenti. Il Papiamento di Aruba, ha un suono che assomiglia alla lingua spagnola. Molte lettere sono pronunciate e scritte in modo completamente diverso; come la ‘k’ che viene usata nel Papiamentu mentre nel Papiamento viene usata la ‘c’.
L’origine del nome ‘Papiamento’ deriva invece dalla parola ‘papia’ che vuol dire parlare, chiacchierare, parola presente nel dizionario sia Portoghese che Spagnolo.
Oggigiorno circa il 70% della popolazione arubana parla il Papiamento come lingua madre. Anche se questa lingua ha una storia che risale a 300 anni fa, è stata dichiarata lingua ufficiale di Aruba solo nel Maggio del 2003. Per più di 350 anni i documenti ufficiali ad Aruba venivano scritti in olandese, oggi possono essere ufficialmente espressi anche in Papiamento.

A questo link è possibile trovare un piccolo dizionario: http://it.aruba.com/papiamento/

Per maggiori informazioni su Aruba:
Global Tourist – Ufficio del Turismo di ARUBA in Italia
Tel. 011 – 8227630
Email [email protected]
Website: www.aruba.com

No Comments
Comunicati

Linkem internet veloce senza linea fissa e senza i limiti della chiavetta

Linkem velocità di navigazione fino a 7 Mbps al secondo in download e fino a 1 Mbps in upload. Per info 06 94444.

menzione obbligatoria del fotografo (art.20 DPR 8/10/79)

Linkem é il nuovo gestore internet che vanta una infrastruttura di rete propria su tutto il territorio nazionale. Questo nuovo operatore rappresenta un’alternativa per chi desidera liberarsi della linea telefonica fissa e dei correlati costi/canoni e dei limiti della chiavetta. Come funziona questo servizio? Nello specifico Linkem permette di navigare in internet sulla rete wimax, quindi senza bisogno di attivare una linea telefonica fissa.

linkem internet revolution

Niente canone e niente telefono fisso però, non significano scarsa qualità del servizio: Linkem offre una velocità di navigazione fino a 7 Mbps al secondo in download e fino a 1 Mbps in upload. Vogliamo maggiori informazioni su quest’offerta? Di seguito il numero della compagnia e ulteriori indirizzi a cui chiedere informazioni.

menzione obbligatoria del fotografo (art.20 DPR 8/10/79)

Coloro che desiderano diventare clienti Linkem o comunque ricevere maggiori informazioni, possono chiamare il numero di telefono 06 94444 oppure scrivere a [email protected], oppure rivolgersi ai punti vendita autorizzati. A questo link possiamo cercare il negozio a noi più vicino.

Chi è già cliente Linkem, può chiamare il numero verde 800 546 536 per ricevere assistenza, segnalare guasti o chiedere informazioni. Il numero verde è raggiungibile anche da cellulare e l’attesa per parlare con un operatore è brevissima.

Il modem viene fornito da Linkem ed è possibile pagare con bollettino postale, con carta di credito e con RID.

FONTE: Settimocell.it

No Comments
Comunicati

ArchitectsParty con Corà

La prestigiosa azienda italiana di parquet partecipa al tour nazionale dedicato agli architetti, e organizzato da Towant, in collaborazione con Elle Decor

In linea con l’attenzione dedicata al mondo dell’architettura e del progetto d’interni, Corà Parquet partecipa al tour ArtchitectsParty, un ciclo di eventi che coinvolge oltre 80 studi di progettazione nelle principali città italiane.

Non un semplice aperitivo, ma un vero format pensato per favorire l’incontro e lo scambio di idee tra le eccellenze del design d’interni e dell’architettura e le aziende italiane specializzate. Un’occasione importante per parlare di nuove visioni progettuali per abitazioni, spazi residenziali, commerciali e ricettivi.

L’iniziativa si è svolta anche a New York, Londra e Barcellona con ArchitectsParty Europe a testimonianza della qualità dell’evento. Ecco le città italiane coinvolte nell’edizione 2013: Torino, Roma, Milano, Lucca e Versilia, Udine e Trieste, Costiera Amalfitana, Reggio Emilia e Modena, Trento.

L’entusiasta adesione di Corà Parquet a questa iniziativa vuole sancire la volontà di intraprendere un dialogo costante con i professionisti della progettazione non solo presentando le nuove linee di prodotto, ma soprattutto avviando un processo utile all’innovazione e al good design.

CORA’ DOMENICO & FIGLI SPA

Corà opera nel mercato italiano ed internazionale dal 1919. Con la propria esperienza e grazie alla struttura tecnologica-organizzativa e ad una capillare rete distributiva, Corà è il sinonimo di un’impresa che ha saputo evolversi e rinnovarsi, raggiungendo di generazione in generazione, la posizione di azienda leader in Italia e all’estero nel settore del LEGNO.

Una realtà economica e produttiva che si muove attraverso il reperimento della materia prima da foreste certificate e si differenzia per la vasta gamma di prodotti che offre: tronchi, tavolame, pavimenti in legno, pannelli multistrato, lamellari per finestre, tranciati precomposti per il settore del mobile, prodotti per la nautica.

Per ulteriori informazioni:

CORA’ DOMENICO & FIGLI SPA
Viale Verona, 1
36077 Altavilla Vicentina (VI) – ITALY
TEL. +39 0444 372711
[email protected]
http://www.coralegnami.it

No Comments
Comunicati

MELEGATTI è main sponsor a Bardolino.

Anche quest’anno Melegatti sponsorizza le principali manifestazioni che si svolgeranno a Bardolino, sul Lago di Garda.

Melegatti S.p.A., da sempre legata alle sue origini e quindi al territorio Veronese, sponsorizza nuovamente le manifestazioni che si svolgeranno durante l’anno a Bardolino, perla preziosa del Lago di Garda.

L’azienda assieme al Comune e alla Fondazione Bardolino Top ha partecipato il 4 e 5 maggio alla manifestazione “Giocabimbi”. Prendendo spunto dalla forte presenza di bambini durante il periodo natalizio si è pensato di creare un weekend dedicato esclusivamente a loro. Sono stati due giorni all’insegna del gioco che ha visto coinvolti bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni in varie attività svolte principalmente nelle vie del centro e sul lungolago.

La prossima manifestazione invece è il Palio del Chiaretto. L’8ª edizione si svolgerà dal 31 maggio al 02 giugno e sarà un weekend all’insegna delle degustazioni di vino chiaretto classico e spumante. Gli stand gastronomici saranno collocati sul lungolago di Bardolino e durante i tre giorni della manifestazione ci saranno iniziative come concerti, spettacoli, mercatini artigianali e premiazioni.

Anche in questa occasione, che coinvolge sempre numerosi visitatori – tra turisti e curiosi – Melegatti sarà presente come sponsor, offrendo le prelibatezze dell’azienda grazie alla presenza del suo Motorhome.

www.melegatti.it

Novella Donelli – ufficio stampa  Jit
tel. 0456171550
[email protected]
http://justintimesrl.wordpress.com

No Comments
Comunicati

Ultimi giorni per partecipare al premio “Donne tra ricordi e futuro”

Le donne hanno ancora tempo fino a venerdì 31 maggio per raccogliere i propri scritti e inviarli alla segreteria del Premio Letterario Donne tra ricordi e futuro”, organizzato dal Comune di Pratovecchio (AR) e dall’Associazione Culturale Scrivi la tua Storia. Anche le ritardatarie possono farcela!

L’invito è di raccogliere le idee, fare mente locale, rovistare nei cassetti, tirare fuori la Narrativa (racconto, romanzo, novella), la Poesia (singola lirica, raccolta di liriche, lirica in forma di poema), la Saggistica  (storia, antropologia, sociologia) e  la Cucina in famiglia. Rileggete velocemente i vostri testi, date un ultimo sguardo al bando sul sito del Premio www.donnetraricordiefuturo.org, raggruppate in una busta quanto richiesto e inviate i vostri preziosi scritti.

La partecipazione al premio è gratuita, vuol essere un invito a scrivere le vostre memorie laddove il singolo si inserisce nella storia collettiva di un popolo, vuol dare voce a chi non c’è più. Vi troverete in compagnia di numerosi  autori, i vostri elaborati verranno registrati con cura e inizieranno il percorso che li porterà verso la premiazione. È un’occasione d’oro per non disperdere ricordi ed emozioni, memorie e momenti di vita vissuta, per regalare ai vostri cari lo scritto che farà battere il cuore e rivivere i valori del passato.

No Comments
Comunicati

Hotel Nazionale Roma, a pochi passi dall’arte

Roma, città eterna, ospita la bellezza nel suo genere. Importanti musei, come quelli Capitolini, i Mercati di Traiano, il Maxxi, Ara Pacis, Polo Museale della Sapienza, Palaexpo e le Scuderie del Quirinale, sono mete ambite dalle migliaia di turisti appassionati di arte e bellezza. Proprio nella notte dei musei, Roma, ha visto un afflusso di 270mila visitatori.

L’Hotel Nazionale Roma offre la possibilità di soggiornare a pochi passi dalle bellezze della città e dalla storia racchiusa all’interno dei suoi musei.

Affacciato su Piazza Montecitorio, una delle principali piazze romane, l’Hotel Nazionale Roma offre un ottimo contatto tra le bellezze della città e la tranquillità che ne deriva dai suoi spazi riservati.

A pochi passi dall’Hotel, infatti, sono situati importanti tesori come il Pantheon, la famosissima Fontana di Trevi, Piazza Spagna, Piazza Navona, Piazza del Popolo e il Vittoriano.

La posizione strategica, il comfort e l’eleganza degli ambienti offerti fanno dell’Hotel Nazionale Roma un’ottima meta per tutti coloro che vogliono trascorrere qualche giorno immersi nel relax a poca distanza dalle bellezze offerte dalla “Città Eterna” .

Hotelnazionale.it

No Comments
Comunicati

Agenzia Della Nesta prepara il restyling della Web Identity di DITEK

Sito web, piattaforma e-commerce e Inbound Marketing, un triplice impegno per DITEK, azienda fiorentina che opera nel settore dei Kit di Pronto Soccorso. Un’immagine pronta ad affacciarsi sul web completamente rinnovata e firmata Agenzia di pubblicità Della Nesta.

DITEK inizia un nuovo viaggio online, rinnovando il sito web e la piattaforma di e-commerce con una visione aggiornata e integrata del portfolio prodotti e dei servizi offerti. L’obiettivo è quello di crescere e di sviluppare una comunicazione efficace e contemporanea secondo un piano strategico che utilizza molteplici leve di digital marketing.

I nuovi strumenti permetteranno di ascoltare i propri consumatori e di rispondere alle loro esigenze in modo attuale, veloce ed efficiente. L’informazione ha un ruolo prioritario poiché oggi i vari “non sapevo”, “non ero informato” non sono più scuse valide per mascherare atteggiamenti poco responsabili nei confronti della sicurezza nei propri posti di lavoro.

Una sfida importante all’interno del mercato nazionale: rendere DITEK un partner fondamentale per ogni azienda, ma anche per studi di liberi professionisti. Un impegno che contribuirà a sensibilizzare le persone ad un rispetto maggiore della propria ed altrui sicurezza a partire da quelli che sono elementi basilari, quali le cassette di pronto soccorso, la manutenzione delle stesse e i corsi di formazione, che necessitano di un investimento economico minimo ma fondamentale.

No Comments
Comunicati

Intersolar Europe 2013: Ripotenziamento di parchi solari e impianti fotovoltaici su tetti di grande scala

L’indipendente fornitore di servizi per la gestione tecnica ProjectQuality4t2 presenta il suo approccio innovativo per l’ottimizzazione della performance di impianti fotovoltaici in esercizio a investitori e istituti finanziari

Amburgo, Germania, 28/05/2013 – Per la prima volta, il fornitore di servizi solari ProjectQuality4t2 presenta il suo programma di servizi per ottimizzare la performance degli impianti fotovoltaici ad un vasto pubblico professionale durante l’Intersolar Europe 2013. Il programma per il Ripotenziamento solare è specificamente indirizzato agli investitori ed istituti finanziari i cui impianti hanno performance che non coincidono con le attese. I difetti degli impianti in esercizio sono identificati, analizzati e risolti efficientemente.

Ottimizzare l’impianto fotovoltaico attraverso il Ripotenziamento solare

Molti impianti fotovoltaici non hanno una performance ottimale. Le ragioni per la diminuzione della produzione sono normalmente errori nella progettazione, sbagli nell’installazione, danni dei componenti o gestione tecnica non adeguata. “Per conto del proprietario, prima di tutto esaminiamo l’attuale performance dell’impianto solare e forniamo un’analisi del ripotenziamento”, afferma il Dott. Gerwin Dreesmann, Managing Director di ProjectQuality4t2. In un secondo momento, le misure proposte vengono implementate in accordo con il proprietario dell’impianto. “Con l’aumento degli anni di vita di molti parchi solari, prevediamo una forte crescita della domanda in Europa nei prossimi anni,” conclude il Dott. Gerwin Dreesmann. Al momento numerosi progetti di ripotenziamento per investitori in Germania e in Italia sono già stati implementati da parte dell’azienda.

Speciale offerta fiera: Controllo iniziale sulla performance completamente gratuito

ProjectQuality4t2 esporrà all’Intersolar a Monaco di Baviera dal 19 giugno 2013 al 21 giugno 2013. La ditta si presenta nello stand “Solar Innovations – Made in Germany” patrocinata dal Ministero Federale dell’Economia e della Tecnologia nel Padiglione B2, Stand B2.170L. Oltre a presentazioni dettagliate dei servizi, agli investitori e istituti finanziari sarà offerto un servizio speciale esclusivo per la fiera: il controllo iniziale sulla performance del loro impianto fotovoltaico durante il periodo della fiera. Nel caso in cui un investitore si presenti direttamente allo stand con i dati di produzione ad intervalli di 15 minuti, riceverà una valutazione iniziale qualificata della performance attuale dell’impianto solare nel giro di poche ore.

Su ProjectQuality4t2

ProjectQuality4t2 è un fornitore indipendente per l’O&M di impianti fotovoltaici e il ripotenziamento solare. La ditta assicura la coincidenza di interessi del proprietario e dell’operatore, attraverso una costante indipendenza dai produttori di moduli e ditte costruttrici. La sua competenza tecnica è affiancata da alleanze strategiche con l’Istituto 8.2 Ingenieurpartnerschaft Obst & Ziehmann e con il laboratorio PV Lab Germany GmbH. Project Quality 4t2 GmbH è stata fondata nel 2010 e ha sede ad Amburgo, in Germania.

Contattaci per maggiori informazioni:

Project Quality 4t2 GmbH

Dr. Gerwin Dreesmann

Caprivistrasse 39

22587 Amburgo, Germania

T +39 06 9293 8207

http://www.project-quality.biz

eMail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Titolo: Arduino è in vendita sullo shop online di CampuStore.

didattici: all’interno dell’e-commerce, è possibile trovare un vasto assortimento di prodotti pensati per studenti, insegnanti, genitori e scuole.

 

Arduino, ad esempio, è un “piccolo computer” pensato per tutti quei ragazzi che si stanno avvicinando al mondo della programmazione e dell’elettronica.

 

Facile da utilizzare, può essere collegato a sensori ed attuatori, può essere collegato a sensori ed attuatori anche da chi non ha particolari esperienze. Il software dedicato, inoltre, è gratuito e multipiattaforma.

 

Le possibilità di impiego sono infinite: si può realizzare, ad esempio, un modello di semaforo con 3 LED colorati e aggiungervi anche il pulsante di chiamata pedonale.

 

Inoltre si possono leggere i valori dai sensori presenti (componenti elettronici che convertono una grandezza fisica in una grandezza elettrica) e agire sugli attuatori (dispositivi che, a partire da un segnale elettrico, producono un effetto nello spazio fisico).

 

Visita il sito www.campustore.it e scopri Arduino!

No Comments
Comunicati

Risparmia in sicurezza con il kit Diagral Wave

Il kit di Diagral offre la soluzione ideale per realizzare un sistema d’allarme per la casa ad un costo molto vantaggioso.

Acquistando un kit antifurto casa Diagral risparmi il 52% rispetto al prezzo dei singoli prodotti e hai la possibilità di proteggere i tuoi spazi in modo efficace e funzionale.

Il kit Diagral è un sistema d’allarme base a struttura modulare, che può essere integrato con le diverse componenti dell’antifurto Diagral Wave in qualsiasi momento in base alle tue necessità di protezione, potenziando il grado di sicurezza delle aree perimetrali e degli esterni.

Grazie al rivelatore con fotocamera e al nuovo combinatore, con il kit antifurto casa Diagral è anche possibile visualizzare tutte le segnalazioni d’allarme direttamente dal proprio smartphone o tablet.

L’antifurto Diagal Wave è progettato sviluppando le più moderne tecnologie wireless e radio, che rendono il sistema d’allarme più sicuro ed affidabile.

Totalmente privo di collegamenti filari alla rete elettrica, il sistema d’ allarme resta immune a disturbi temporanei come black-out elettrici, temporali, sbalzi di tensione o falsi allarmi e può essere trasferito su un’altra superficie o in un ambiente diverso in caso di trasloco o modifiche all’arredamento.

Inoltre, la trasmissione delle informazioni su doppia banda concorre a migliorare integralmente le prestazioni dell’antifurto.

Grazie al design raffinato ed innovativo e alle dimensioni compatte, i sistemi d’allarme Diagral Wave sono stati scelti dall’Observeur du Design per il premio Etoile 2011.

No Comments
Comunicati

LA GRANFONDO CUNEGO PRENOTA IL BEL TEMPO, AGGIORNATO IL TRACCIATO LUNGO

Il maltempo dei giorni scorsi ha costretto a rivedere il percorso della Granfondo

Il lungo virerà a Bosco Chiesanuova aggiungendo 20 km e 500 m/dsl al Mediofondo

Nuovi punti in palio per le società dell’Unesco Cycling Tour

 

 

La Granfondo Damiano Cunego – Città di Verona si prepara al countdown finale fino al via previsto per domenica 2 giugno, sempre con un occhio verso il cielo.

In seguito alle abbondanti piogge delle scorse settimane, Sergio Bombieri e gli uomini del suo team hanno compiuto diversi sopralluoghi sulle strade della gara. In alcuni tratti i danni all’asfalto, la presenza di nuove buche ed il rischio di alcuni seppur piccoli smottamenti su alcune rampe sono saltati subito agli occhi degli attenti supervisori. Di comune accordo quindi si sono subito approntate le dovute modifiche al tracciato e, cartina alla mano, si sono scelte alcune varianti che non faranno di certo rimpiangere il percorso originale.

Nello specifico, gli aggiornamenti riguarderanno il tracciato della granfondo che aggiungerà circa 20 km a quello già previsto per la mediofondo, rimasto immutato, e 500 metri di dislivello.

La corsa  scatterà come previsto da Via Guido d’Arezzo a Verona alle ore 9.00, imboccando la Valpantena in direzione di Grezzana e quindi Erbezzo, dove resta confermata la cronoscalata del Trofeo Berner. Transitati sul valico Provalo si proseguirà alla volta di Bosco Chiesanuova dove sarà posto il nuovo bivio dei due percorsi. I corridori della mediofondo continueranno tra discesa e falsopiano alla volta di San Francesco e quindi a Roverè Veronese, da cui imboccheranno i chilometri finali verso Montorio ed il traguardo.

Da Bosco Chiesanuova, invece, i granfondisti volgeranno le biciclette lungo la Provinciale 6 verso il Passo del Branchetto, posto a quota 1.590 metri nel cuore del Parco Naturale Regionale della Lessinia. Anche qui le emozioni sono assicurate, complice un paesaggio da cartolina immerso nei dolci pendii che la montagna veronese riserva ai suoi visitatori.

La salita, che misura circa 10 km, non è troppo tirata e si assesta su una media del 5% di pendenza, ma non mancheranno alcuni strappi attorno al 9% alternati da qualche tratto in cui si potrà riprendere fiato. Dopo il transito per il Passo del Branchetto ci si butterà in discesa verso San Giorgio e Camposilvano, ma attenzione, perché sul percorso ci sono anche alcune brevi salite da affrontare. Giunti in paese si svolta a destra in direzione di San Francesco dove ci si reimmetterà sul percorso battuto poco tempo prima dalla mediofondo e da qui si pedalerà fino alla finish-line di Via Guido d’Arezzo a Verona. A causa delle condizioni delle strade martoriate dal maltempo, quindi, non saranno attraversati i comuni di Selva di Progno, Vestenanova, Badia Calavena e San Mauro di Saline.

Per rincuorare ulteriormente gli atleti, sembra che il meteo voglia concedere una tregua proprio per la giornata di domenica. Ad oggi, infatti, le previsioni indicano temperatura in salita con oltre 25 gradi previsti in città.

Per dar modo di partecipare anche ai ciclisti dell’ultima ora, le iscrizioni sono state prolungate ancora per qualche giorno, ma negli elenchi troviamo già nomi di tutto rispetto con gli uomini del team Maggi come Di Salvo, Magazzini, Eskov, Cerri, Cappè, ma anche Giulio Magri e Andrea Volpi della Isolmant e Alfonso Falzarano. Tra le donne spuntano i nomi di Astrid Schartmueller, Giovanna Covre e Monica Cuel. Ci sarà anche l’atleta paralimpica tedesca Kerstin Brachtendorf, che coglierà la palla al balzo per prepararsi in vista dei prossimi impegni della Coppa del Mondo UCI che la vede già qualificata.

È stato confermato nel frattempo l’appuntamento per sabato 1 giugno con la Mini Gran Fondo Ecologica Promozionale, valida come seconda prova del Campionato Provinciale di Società FCI rivolta ai piccoli ciclisti tra i 6 e i 12 anni.

Alcuni aggiornamenti arrivano poi anche dall’Unesco Cycling Tour, prestigioso circuito di cui la Granfondo Damiano Cunego sarà la seconda tappa. In particolare sono state rese note le modifiche apportate al sistema di calcolo dei punteggi al fine di renderlo più agevole per tutti. Sarano quindi 3 le classifiche e le rispettive premiazioni: individuale a punti, brevetto e società. Le novità riguardano proprio quest’ultima categoria, con un bonus punti previsto per ciascun atleta dei team che riusciranno a portare a termine le quattro prove del circuito con più di 5 corridori. Per maggiori informazioni il sito di riferimento è www.unescocyclingtour.it.

A pochi giorni dal via dell’edizione numero otto tutto è ormai pronto per accogliere team e ciclofondisti e non mancherà nemmeno Damiano Cunego, che non poteva perdersi l’appuntamento con la “sua” gara.

Info: www.granfondodamianocunego.it

No Comments
Comunicati

MOUNTAIN BIKE IN TRENTINO CON FURORE, TRENTINO MTB PREPARA LA SECONDA PROVA

Domenica 16 giugno seconda prova con la 100 Km dei Forti

Sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna cresce l’attesa

Due tracciati Marathon e Classic. Il primo con coefficiente 1,50

A metà giugno c’è anche il 1000Grobbe Bike Challenge

 

 

In quella che si potrebbe definire una primavera meteorologicamente anomala, i bikers si trovano in verità a loro perfetto agio. Quando sentieri, vie sterrate e il fuori strada in generale si inzuppano e alla polvere si sostituisce terreno morbido e spesso fangoso, gli amanti delle ruote grasse…ci sguazzano, ed ecco spiegato perché in questi giorni i percorsi di mtb risultano popolati di appassionati di off road, come se niente fosse. Anche il Trentino non è da meno, con le centinaia di itinerari immersi nel verde e in quota che non lasciano mai nessuno insoddisfatto, nemmeno in questo maggio decisamente poco primaverile.

Unendo sei aree della provincia di Trento particolarmente votate alla mountain bike, quattro anni fa è nato Trentino MTB, e l’edizione 2013 del circuito è scattata alla metà del mese di maggio con la bella ValdiNon Bike. A testimonianza di ciò che si diceva in apertura, la prima gara di Trentino MTB ha catalizzato al via 600 partecipanti, il record dalla nascita dell’evento in Val di Non, e tra questi c’erano circa 350 bikers iscritti a tutto il challenge.

Trentino MTB continua domenica 16 giugno con uno tra gli eventi di mountain bike più longevi del nostro paese, la 100 Km dei Forti, la cui scintilla risale al 1996, quando le ruote artigliate in Italia erano roba per pochi intimi. Da quel momento in avanti, l’evento sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna ha avuto una costante crescita di numeri e popolarità, sia negli ambienti dell’élite di questo sport, sia tra i semplici appassionati che non si lasciano sfuggire l’occasione di cavalcare la propria due ruote tra malghe, pascoli, prati e fortezze storiche.

E per attirare maggiormente l’attenzione dei bikers, gli organizzatori della prova di metà giugno hanno reso il percorso ancor più allettante rispetto al passato. Innanzitutto, è come sempre possibile scegliere tra il Marathon – che assegna punti del circuito con coefficiente 1,50 – e il Classic. La variante lunga è stata portata a quasi 100 km, 96 per l’esattezza, con poco meno di 2000 metri di dislivello complessivo e dolci saliscendi tipici degli altipiani, affiancati a tratti tecnici dove il tasso di adrenalina è di sicuro alto. I partecipanti si troveranno a pedalare al cospetto di diversi forti di epoca bellica, raggiungibili anche dal pubblico grazie a percorsi immersi nel verde, e gli spettatori saranno chiamati al tifo più chiassoso anche nei passaggi, alcuni nuovi alcuni confermati, all’interno dei centri abitati di Luserna e Folgaria, di alcune frazioni limitrofe, e di Lavarone dove si trovano anche partenza e arrivo di gara.

Dopo la ValdiNon Bike, le classifiche delle varie categorie di Trentino MTB leggono i seguenti leader: Paulissen e Menapace (Open), Degasperi (Master1), Valente (Elite-Master), Pintarelli (Master2), Bazzanella (Master3), Degasperi (Master4), Dellagiacoma (Master5), Janes (Master6) e Martini (Junior).

La 100 Km dei Forti del 16 giugno, nel percorso Classic, è inserita nel 1000Grobbe Bike Challenge che comprende anche la Lavarone Bike di venerdì 14 e la Nosellari Bike di sabato 15 giugno. Sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna sono in vista tre giornate di puro divertimento in off-road, le iscrizioni sono attive dal sito ufficiale di gara (www.1000grobbe.it) e Trentino MTB si prepara ad una seconda prova in grande stile.

Info: www.trentinomtb.com

 

 

No Comments
Comunicati

LA GRANFONDO EDDY MERCKX, PER IL 9 GIUGNO CALA I PRIMI ASSI

 

Vigilia di gara aperta a tutti in compagnia dei professionisti di ieri e di oggi

Da Tatiana Guderzo a Oscar Gatto, ma anche Mario Cipollini, Eddy Merckx e molti altri tra i VIP presenti

Svelato anche il ricco pacco gara firmato Eddy Merckx

Quest’anno il percorso granfondo varia altimetria e inverte discesa con salita da Avio

 

 

Mancano meno di due settimane allo start della settima Granfondo Eddy Merckx, appuntamento da tempo segnato sul calendario da numerosi ciclofondisti. Alessia Piccolo ed il suo team sono pronti per accogliere il popolo delle ruote magre e offrire un nuovo weekend all’insegna dello sport genuino ed ecologico.

La partenza è fissata alle ore 8.30 di domenica 9 giugno da Rivalta di Brentino Belluno (VR) sui due percorsi proposti: granfondo di 140 km e 2.879 m/dsl e mediofondo di 83 km e 1.523 m/dsl.

Per l’edizione 2013 il percorso ha subito alcuni aggiornamenti e non si passerà più per il Rifugio Graziani. Inoltre nel tratto San Valentino – Avio dello scorso anno si è scelto di invertire discesa con salita ed il prossimo 9 giugno i corridori si alzeranno sui pedali in quella che si prospetta essere una frazione di gara impegnativa e dalle grandi attese.

Ma gli organizzatori hanno pensato a tutti, giocando già nel pre-gara di sabato 8 alcune carte vincenti e sfoderando la Pedalata VIP, evento nell’evento, pensato per divertirsi, divertire e fare una “sgambatina” accanto a ciclisti professionisti di ieri e di oggi.

L’appuntamento è infatti segnato da tempo anche nelle agende di diversi professionisti del pedale che hanno già risposto alla chiamata del “Cannibale”. Innanzitutto non poteva mancare proprio lui, il padrone di casa, che ha confermato la propria presenza in testa al gruppo dei very important people.

Eddy Merckx, per i più conosciuto come il “Cannibale”, dopo tante gare corse anche sulle strade veronesi e trentine, ora non si perde l’occasione per ritrovare i buoni amici di un tempo e gettare il suo sguardo attento sulle possibili nuove leve a due ruote. Merckx sarà in buona compagnia, con lui e molti altri appassionati nel pre-gara di sabato pedaleranno Mario Cipollini con le ragazze del Pro-Team Woman Cipollini-Giordana-Galassia, da Tatiana Guderzo, campionessa del mondo di ciclismo su strada nel 2009, alle compagne Anna Maria Stricker, Sara Grifi, Valentina Scandolara, Tatiana Antoshina, Marta Tagliaferro, Malgorzata Jasinska e Valentina Carretta.

In campo maschile sono confermati gli uomini della Vini Fantini by Farnese, di ritorno dall’appena concluso Giro d’Italia. Per il team ci saranno Oscar Gatto, Mauro Santambrogio, Matteo Rabottini (maglia azzurra di miglior scalatore al Giro 2012) seguiti come sempre dal direttore sportivo Luca Scinto e dal manager Angelo Citracca, a cui si aggiunge Andrea Noè, ormai “ex”.

I big saranno al via, fuori gara ovviamente, per pedalare con gli amatori anche domenica e chissà che, insieme ai tanti iscritti e appassionati, anche l’orso – che sembra sempre più assiduo frequentatore del Monte Baldo dopo le incursioni degli ultimi mesi – non decida persino di fare da spettatore ed “incitare” alla fuga qualche ciclista. Ovviamente si scherza, l’orso ben presente in quota rifugge gli umani.

Ritornando alla kermesse di sabato, va aggiunto che gli appassionati potranno anche testare le nuovissime MCipollini a disposizione per un bike test con i suggerimenti di “Re Leone”.

Nel frattempo è stato svelato ufficialmente anche il contenuto del ricco pacco gara di questa edizione, all’interno del quale i partecipanti troveranno i copri scarpe DMT, berrettino e calzini con il logo della manifestazione ed altri gadgets promozionali, inseriti in una pratica wash bag per la cura dei capi di abbigliamento durante il lavaggio.

Info: www.granfondoeddymerckx.com

No Comments
Comunicati

LUGAGNANO, CONTA ALLA ROVESCIA, TUTTO TRACCIATO ALLA SCOTT VALDARDA BIKE

Nuovi nomi nelle liste di partenza degli Internazionali d’Italia Series di questo week-end

Percorso di gara interamente tracciato e aperto

Programma ufficiale con tricolori staffetta al sabato e Internazionali domenica

Al via anche colombiani, argentini e neozelandesi

 

 

Lugagnano Val d’Arda, in provincia di Piacenza, scalda le ruote. Grasse ovviamente, visto che di mountain bike si tratta, e di massimo livello. Domenica 2 e sabato 1° giugno le colline emiliane accoglieranno i fuoriclasse degli Internazionali d’Italia Series 2013 e la prova unica di Campionato Italiano Staffetta Team Relay XC, rispettivamente, con tanti big ad onorare l’appuntamento della Scott Valdarda Bike 2013.

Per quanto riguarda la gara maschile, ai già prenotati in griglia come Fontana, Loo, Rabensteiner, Sinitsov, Tiberi e Corti, si sono aggiunti nelle ultime ore gli alfieri dello Scott Racing Team Hofer, Mensi, Ponta e Baretto, il trentino Martino Fruet e il suo compagno di squadra Giuseppe “Pippo” Lamastra e biker come Cristian Cominelli o Mirko Tabacchi che saranno senz’altro a caccia di gloria e punti del circuito. Hanno confermato la propria presenza anche due atleti dalla lontana Nuova Zelanda e i sudamericani Dorhmann, Castaneda Monsalve, Escarcega e Botero Villegas.

Tra le donne, Eva Lechner è senz’altro l’atleta da battere, e ci proveranno le corregionali Innerhofer, Rabensteiner e Oberparlaiter, ma non saranno da sottovalutare neanche la messicana Campuzano, l’argentina Alvarez o Alessia Bulleri. Le iscrizioni, come confermano gli organizzatori della ASD Lugagnano Off Road, sono in continuo afflusso, sono quindi da attendersi nuovi nomi nei prossimi giorni, per un parterre di gara che sarà assolutamente stellare. Come del resto ci ha abituato da sempre la Scott Valdarda Bike, che ritorna ad essere prova di Internazionali d’Italia dopo la “pausa” interamente dedicata ai Campionati Italiani XC del 2012.

A pochi giorni dal week-end di gare, il percorso della Scott Valdarda Bike 2013 è interamente tracciato e pronto ad accogliere le centinaia di ruote artigliate che tra sabato e domenica si contenderanno titoli italiani e preziosi punti per la serie degli Internazionali d’Italia. L’anello di gara misura complessivamente 4,4 km, il dislivello complessivo in salita non va oltre i 175 metri, ma ciò che rende particolarmente allettante il tutto sono i diversi passaggi creati dai tecnici del team della Lugagnano Off Road, affinché il popolo dei bikers non rimanga insoddisfatto e possa dare pieno sfogo alle proprie…esigenze. Grandi massi su cui destreggiarsi evitando di capitolare a terra, tronchi trasversali da affrontare senza remore, curve insidiose e gomiti dove le sgommate infiammeranno la folla, per non parlare dei single track in mezzo alla pineta che, viste le abbondanti piogge delle scorse settimane, si faranno trovare pronti in puro stile off-road.

Questo, in breve, sarà quello cui si troveranno di fronte i concorrenti delle staffette di sabato 1 giugno e delle gare della domenica, e per il pubblico sarà un autentico sballo sportivo, con anche un inebriante profumo di orchidee in fiore, tipiche delle colline di Lugagnano, dove crescono in maniera del tutto spontanea.

Da programma, sabato 1° giugno la prima prova di Campionato Italiano Team Relay scatterà alle 15.30. Alla domenica, invece, lo start sarà alle 9.30 con le categorie Master fino alle 14.30 quando toccherà agli élite. L’evento di domenica 2 giugno è aperto a tutti i tesserati master con altri enti della consulta, oltre FCI.

Scott, Dued, Tedaldi Giovanni, Sa.Met. Snc Officina Meccanica e Coldiretti Piacenza supportano la Scott Valdarda Bike, e proprio grazie a Coldiretti non mancheranno le consuete primizie alimentari per spettatori e atleti.

Info: www.lugagnanooffroad.it

 

 

No Comments
Comunicati

TRA DUE MESI TORNA IL GIIR DI MONT DI PREMANA, SKYRUNNING DI MASSIMO LIVELLO NEL LECCHESE

Domenica 28 luglio il Giir di Mont festeggia il 21° capitolo

Skymarathon di 32 km e Mini SkyRace di 20 km tra gli alpeggi

Esclusivo omaggio marchiato Crazy Idea per chi taglierà il traguardo finale

Premana, terra di skyrunning, forbici e coltelli

 

Correre in montagna a Premana è tradizione. Il Giir di Mont vanta oltre venti capitoli di gloriosa storia sportiva e quando si parla di skyrunning di livello mondiale non si può non passare per il paese lecchese, per la Valsassina e la Valvarrone. L’evento organizzato dall’esperto e competente team dell’AS Premana sarà quest’anno al via domenica 28 luglio e sarà anche penultima prova del prestigioso circuito La Sportiva Gore-Tex® Mountain Running® Cup. Quando mancano esattamente due mesi dal via, risulta difficile stilare pronostici per quanto riguarda classifiche, vincitori e vinti. Si parla della presenza pressoché sicura di importanti squadre come il Team Crazy, il Salomon Team e il Team La Sportiva, ma ciò che risulta fin da ora certo è che il tasso di divertimento e di spettacolo in alta quota sarà notevole.

Il percorso è quello classico di 32 km, che abbraccia i dodici alpeggi del territorio di Premana e regala ai corridori in cielo un impegnativo dislivello di 2.400 metri. Sentieri sconnessi in quota e passaggi angusti si alternano a sgambate attraverso la vegetazione montana (il punto più alto è la Bocchetta Larec a 2.063 metri) e transiti ad alto contenuto panoramico. Il Giir di Mont – lo dimostra anche il glorioso passato nei massimi circuiti mondiali di questa disciplina – è indubbiamente una gara per specialisti e pro dello skyrunning, ma da sempre appassiona tutti i corridori in montagna, che non vogliono lasciarsi sfuggire l’occasione di arrampicarsi tra gli alpeggi di questa parte di provincia lombarda e godere di una giornata unica. Serve allenamento, questo è certo, ma “ne vale la pena”, come in tanti commentano sempre a fine gara, perchè l’atmosfera che si respira al Giir di Mont è magica, anche nella Mini SkyRace di 20 km e 1110 metri di dislivello, che fa contenti davvero tutti.

E per stuzzicare ancora maggiormente la voglia di skyrunning di chi magari fosse indeciso se prendere parte o meno al 21° Giir di Mont, gli organizzatori premanesi svelano il prezioso pacco gara che andrà a tutti gli iscritti e che sarà composto da un utilissimo zainetto Ghost griffato CAMP e un paio di calze Oxyburn, mentre per i partecipanti alla Mini ci sarà lo zainetto Kinetic assieme alle calze Oxiburn personalizzate Giir di Mont. Oltre a ciò, ed è questa una novità assoluta 2013, tutti coloro che taglieranno il traguardo del Giir di Mont riceveranno una t-shirt esclusiva con la prestigiosa stampa Finisher creata per l’occasione da Crazy Idea, un’icona sicuramente ambita da tutti gli skyrunners. Si tratta di un capo tecnico di pregevole fattura dove vengono utilizzati materiali confortevoli e gradevoli che lasceranno i runners soddisfatti, oltre a lasciare a tutti un ulteriore bel ricordo dell’evento di Premana. Il comitato ha pensato di sostituire i premi a scalare destinati ad ogni concorrente all’arrivo con questa prestigiosa t-shirt, ogni atleta così potrà vantare di aver portato a termine una gara importante come il Giir di Mont.

Il limite massimo delle iscrizioni al Giir di Mont 2013 è stato fissato in 500 partecipanti, mentre per la Mini si accettano fino a 300 registrazioni. L’ultimo giorno per registrarsi è il 24 luglio.

Il paese di Premana è conosciuto in tutto il mondo per i suoi coltelli e forbici. La ricchezza di ferro del sottosuolo e la vicinanza con il Ducato Milanese permise al borgo di svilupparsi nel settore dell’artigianato già nel XII secolo. Le vicende storiche portarono successivamente i premanesi ad emigrare verso la Repubblica Veneta e portare con sé la propria arte metallurgica. Negli anni ’50 del secolo scorso, Premana vide un forte sviluppo della sua arte artigiana e oggi anche le più piccole aziende, quasi esclusivamente composte da nuclei familiari, sono un portento anche a livello mondiale.

Info: www.aspremana.it

 

 

 

 

No Comments
Comunicati

Brunello Madonna Nera, il Vino di Montalcino al Progetto 100ITA

Pechino, presentato il Progetto 100ITA promosso dalla West East Corporation. Successo della soc. Agricola La Madonna di Montalcino, che ha presentato il suo Madonna Nera IGT 2010 e il suo Madonna Nera Brunello di Montalcino 2008.

vino madonna nera

Alla presenza dell’ambasciatore Ballardini, dei rappresentanti dell’Ice e della Camera di Commercio Italo-Cinese, è stato illustrato a Pechino il Progetto 100ITA promosso dalla West East Corporation.

Alla presenza di numerosi importatori, distributori e ristoratori cinesi sono state presentate 12 piccole e medie aziende italiane produttrici di vino e olio di alta qualità.

Tra i piccoli produttori di vino ha avuto un ottimo successo la soc. Agricola La Madonna di Montalcino, che ha presentato i suoi due prodotti: il Madonna Nera IGT 2010, un blended di Sangiovese 60%, merlot 30% e Cabernet 10% e il Madonna Nera Brunello di Montalcino 2008 composto esclusivamente da uve sangiovese che lascia elegante con richiami di liquirizia.

brunello madonna nera

L’Azienda Agricola La Madonna si trova in località La Madonna – 53024 Montalcino (Siena).

FONTE: vinomadonnanera.com

No Comments
Comunicati

L’Istituto Cortivo ottiene dall’Antitrust il Rating di Legalità. Con 2 stelle su 3

  • By
  • 30 Maggio 2013

La notizia è ufficiale: da oggi anche l’Istituto Cortivo entra a far parte dell’elenco ristretto di aziende che hanno ottenuto il Rating di Legalità promosso dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), come da specifica previsione di legge (Art. 5-ter del D.L. n. 1/2012, come modificato dal D.L. n. 29/2012, convertito con modificazioni dalla Legge 62/2012).

L’attribuzione del Rating di Legalità vuole promuovere l’introduzione di principi etici nei comportamenti aziendali, favorendo l’accesso al credito bancario e la concessione di finanziamenti pubblici.

L’AGCM ha attribuito le stellette di legalità (ben 2 sulle 3 massime previste) all’Istituto Cortivo a conclusione di un lungo e rigoroso iter di verifiche anche in conformità̀ alle informazioni richieste a tutte le pubbliche amministrazioni. Si tratta quindi di un riconoscimento molto importante e tutt’altro che formale, perché viene attribuito da una Autorità pubblica e indipendente soltanto alle imprese che assicurino il possesso di una nutrita serie di requisiti, dettagliatamente previsti dall’art. 2 del Regolamento di attuazione, adottato con Delibera AGCM n. 24075/2012. Tra questi requisiti, solo per citarne alcuni, l’assenza di condanne, procedimenti e provvedimenti amministrativi, fiscali e giudiziari a loro carico o di importanti controversie con l’Antitrust o la Pubblica Amministrazione.

Proprio Giovanni Pitruzzella, Presidente dell’Antitrust, in un’intervista al Sole 24 Ore, mette in evidenza, come le stellette del Rating abbiano un valore soprattutto reputazionale, oggi sempre più indispensabile: “Le aziende, per competere sui mercati internazionali, hanno bisogno di una buona reputazione, perché quella conta. E si ha una buona reputazione se si rispettano le regole”.

Approfondimento: http://www.cortivo.it/notiziario/news/listituto-cortivo-ottiene-dallantitrust-il-rating-di-legalita-con-2-stelle-su-3/

No Comments
Comunicati

Vacanze a Sant’Antioco e Calasetta immersi nella natura

Tappa frequentatissima dai marinai del Mediterraneo, l’isola di Sant’Antioco, nella Sardegna sud-occidentale, è un piccolo angolo di paradiso dove molte baie sono rimaste immutate nel tempo, le spiagge sono bianche e deserte e la vita scorre tranquilla, scandita dai ritmi dei pescatori, cultura e musei.

È soprattutto durante l’estate che si apprezza Sant’Antioco, mare cristallino, spiagge caraibiche e natura selvaggia sono molto più che semplici dettagli. Due sono i centri abitati dell’isola: Sant’Antioco e Calasetta. Le cale sono una più bella dell’altra: Sottotorre, Le Saline e Spiaggia Grande sono raggiungibili via mare mentre dalle insenature di Cala Lunga e Capo Sperone si arriva invece alla spiaggia Coaquaddus, frequentata soprattutto da famiglie, o a quella di Maladroxia, circondata da pini e acque turchesi.

Sant’Antioco è inoltre un’isola in cui archeologia e arte contemporanea convivono armoniosamente: da una parte il suo passato fenicio, ben visibile nella necropoli che si estende sui colli degradanti verso la piana costiera, dall’altra l’imperdibile Civico Museo di Arte Contemporanea di Calasetta, che ospita un centinaio di opere.

Tra le varie esperienze da provare a Sant’Antioco ci sono sicuramente quelle che richiamano gli sport acquatici, come partecipare a una battuta di pesca, praticare canoa e kayak e fare immersioni. Se invece si preferisce soddisfare il palato si può degustare l’ottimo Carignano del Sulcis, vino prodotto nella zona, oppure assaporare la particolare cucina locale, che unisce ingredienti tipici della cucina sarda con quelli della cucina genovese e tunisina.

Da non perdere anche il Museo Ferruccio Barreca, che raccoglie le testimonianze e i reperti di tutti i popoli e i navigatori approdati sull’isola e la Basilica di Sant’Antioco, culto talmente diffuso che il santo martire è diventato il patrono della Sardegna e gli vengono dedicate tre feste: due settimane dopo Pasqua, il 1° agosto e il 13 novembre.

L’altro centro abitato dell’isola, Calasetta, venne fondato verso la fine del XVIII secolo da coloni provenienti da Tunisi e Algeri: queste origini sono chiaramente riscontrabili nell’architettura e nell’urbanistica, con case piccole e bianche, vie squadrate e chiesa dalla cupola moresca, che creano l’impressione di trovarsi in un villaggio nordafricano.

Nonostante le ridotte dimensioni, quest’isola dispone di un’offerta ricettiva ampia e diversificata, che comprende hotels, campeggi, bed and breakfast ma soprattutto case vacanze Sant’Antioco. Anche a Calasetta le possibilità di alloggio sono molteplici, con una prevalenza di case vacanze Calasetta, fenomeno giustificato dalla crescente richiesta turistica.

No Comments
Comunicati

Torna il Pink Lake: il più famoso festival gay della Carinzia

La quinta edizione dell’International Gay Festival si terrà dal 29 agosto al 1 settembre 2013 nella rinomata località turistica austriaca. La proposta più accattivante per dormire glamour è la notte al Castello.

Si avvicina la quinta edizione del Pink Lake Festival, che quest’anno si terrà dal 29 agosto al 1 settembre 2013 a Velden in Carinzia (Austria). Situata vicino al confine con il Friuli-Venezia Giulia, questa regione si trova nella magica campagna ai piedi delle Alpi ed è famosa per il lago Wörthersee dalle acque turchesi e cristalline.

Sono attesi visitatori provenienti per la maggior parte dall’Austria, dalla Germania, dalla Svizzera, dall’Italia, dalla Slovenia, dall’Inghilterra, ma anche da altri Paesi, grazie ai buoni collegamenti stradali, ferroviari e aerei con la cittadina. Il Festival si rivolge non solamente alla comunità LGBT (lesbiche, gay, bisexual e trans gender), ma anche a eterosessuali e tutti coloro che vogliono trascorre qualche giorno in allegria.

Tra le numerose attività previste, ci sarà la possibilità di accedere al Beach Club dove si potrà nuotare o prendere il sole, ma anche prendere parte ai numerosi giochi organizzati. Si potrà praticare sport, fare shopping, ma anche rilassarsi. O ancora sbizzarrirsi durante alcune feste dove ballare con ottima musica, godere dell’animazione di simpaticissimi performers e gustare ottimo cibo e drinks. Quel che conta è divertirsi e stare in compagnia.

Velden è una località chic e cosmopolita, che accoglie molti personaggi illustri durante le loro vacanze. Nel litorale spicca il Falkensteiner Schlosshotel Velden, il lussuoso castello 5 stelle famoso in tutto il mondo. Il lusso qui non è inteso quale sfarzo e glamour, ma si ritrova nell’atmosfera elegante, nella dotazione di prim’ordine e nel servizio personalizzato e volto a soddisfare ogni singolo bisogno o desiderio dell’ospite. Il Falkensteiner Schlosshotel Velden si affaccia direttamente sul lago Wörthersee ed offre camere sontuose e principesche, una cucina eccellente, la possibilità di praticare diverse attività sportive, un Beach Club privato e un nuovo centro benessere di 3600 m² che propone un’offerta ampia e differenziata di trattamenti wellness.

Contatti

Falkensteiner Schlosshotel Velden

Schlosspark 1, 9220 Velden am Wörthersee, Austria

Telefono Hotel: 0043 (0)4274 52000 5200

e-mail: [email protected]

web: http://www.falkensteiner.com/it/hotel/schloss-hotel-velden

No Comments