Home » Comunicati » Premio Fedeltà al Lavoro 2013. Marina Mansanta si aggiudica il riconoscimento per la sezione Imprenditoria Femminile

Premio Fedeltà al Lavoro 2013. Marina Mansanta si aggiudica il riconoscimento per la sezione Imprenditoria Femminile

MARINA MANSANTA si aggiudica il

Premio fedeltà al lavoro e sviluppo economico 2013

per la sezione Imprenditoria Femminile

Titolare di una Maison di Alta Moda e dell’omonimo brand, Marina Mansanta vede in questo premio una conferma tanto quanto un nuovo input

 

Alle ore 21.00 di venerdì 19 aprile 2013 si terrà ad Arezzo, presso l’Auditorium di Via Spallanzani, la cerimonia di consegna dei riconoscimenti assegnati ai vincitori del bando “ Premio fedeltà al lavoro e sviluppo economico 2013”. Il bando, pubblicato dalla Camera di Commercio e dell’Artigianato di Arezzo dava alla aziende l’opportunità di poter concorrre in varie sezioni.

L’Azienda MARINA MANSANTA ha partecipato per la quella Imprenditoria femminile aggiudicandosi il primo premio.

Durante la serata la stilista riceverà il riconoscimento che conferma ancora una volta come l’impegno, la dedizione, l’ostinazione possano davvero rappresentare un valore aggiunto.

Negli anni di attività la Maison Mansanta ha sempre scelto di concentrarsi sulla qualità, sulla ricerca dei materiali e di non distaccarsi mai dalla propria vera natura, quella di un’azienda di Alta Moda.

Creare abiti su misura significa, più che in altri casi, mettere al centro della propria attività il cliente finale, fulcro e movente di tutto ciò che, giorno dopo giorno,  una realtà commerciale come MM compie.

Il riconoscimento della Camera di Commercio non è solo una gratificazione per l’impegno di tutti questi anni– afferma la stilista– ma è un incentivo a non perdere mai di vista l’obiettivo  a cui da sempre mi sono promessa di ambire”.

Ufficio Comunicazione

MARINA MANSANTA ALTA MODA

About the author

Azienda operante da oltre venti anni nel settore Alta Moda Sposa

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma