Home » Comunicati » Flavia Sbrolli dallo IED all’atelier di moda

Flavia Sbrolli dallo IED all’atelier di moda

A volte la vita ti sorprende con l’anima ancora addormentata e semina in te un’immagine, un sentire, una curiosità e una creatività che non ti lasciano più e guidano i tuoi passi. Questo è successo a Flavia Sbrolli emergente Fashion Designer ideatrice del progetto RUBERlab.

Un millennio fa qualcuno l’avrebbe chiamata “Fata delle Erbe” per il suo muoversi, sicuro e deciso, tra pentole in ebollizione, alambicchi e mordenti  e il suo  saper estrarre il colore dalla natura. In realtà il lavoro di Flavia, oggi, si fonda sulla conoscenza quasi scientifica delle erbe, delle loro proprietà e della loro capacità di arricchire le sue Collezioni di Moda di una miriade di sfumature che appartengono al mondo vegetale e animale.

Il suo lavoro di ricerca e di studio iniziato nel 2010 presso lo IED di Roma (Istituto Europeo di Design) dove si è cimentata nelle tinture naturali continua ancora oggi con una metodica e una precisione che sorprendono, visto la sua giovane età, in un costante processo di evoluzione e crescita orientato al creare Moda.

RUBERlab è prima di tutto un laboratorio dove la creatività e l’immaginario di Flavia si incontrano con conoscenze antiche che risalgono alla notte dei tempi in materia di tessuti e tintura dando vita a collezioni di abiti uniche, assolutamente artigianali, che hanno trasformato questo atelier in qualcosa di più, in uno dei giovani brand del panorama italiano.

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma