Daily Archives

24 Aprile 2013

Comunicati

Marco Filippini, Cure Palliative: enorme la differenza tra le varie Unità

Cure palliative, estrema variabilità caratterizza le Ucp individuate dal rapporto Age.na.s del Marzo 2013.

Il 51% delle Unità di Cura Palliative (UCP) non garantisce l’assistenza medica di notte e il sostegno infermieristico non viene assicurato dalle 20 in poi nel 73% dei casi.

Circa la metà delle Ucp il sabato mattina e pomeriggio garantisce la continuità assistenziale infermieristica attraverso pronta disponibilità e attività programmata.

Una estrema variabilità caratterizza le Ucp individuate dal rapporto. Basta guardare i dati sull’assistenza infermieristica di sabato mattina: se nelle Ucp che soddisfano tutti i criteri il dato sfiora l’80%, in quelle che non centrano i requisiti fissati dal board scientifico sulla base della normativa la percentuale supera di poco il 40 per cento.

Analoga considerazione vale per la presenza del medico: di sabato pomeriggio è garantita dal 60% delle Ucp “migliori” mentre nelle altre arriva appena al 20 per cento.

L’80% delle Ucp dispone di una sola squadra di professionisti, mentre appena il 6% delle Unità può contare su più di 3 équipe. In ciascuna sono presenti 3,6 medici palliativisti e 4,8 infermieri esperti, con impegno orario settimanale inferiore ai valori assimilabili al tempo pieno (rispettivamente 23,5 ore e 26,8 ore settimanali).

La figura professionale più diffusa è il medico di medicina generale (13 ogni 100 assistiti), seguita da infermieri, medici esperti di cure palliative e volontari.

Alta la variabilità regionale: la liaison Uo-rete di cure è molto frequente in Piemonte e Toscana (90% e 80%) e molto più debole in realtà come la Lombardia e la Sardegna (40% e 28%).

Report Agenas Marzo 2013

FONTE: marcofilippini.it

No Comments
Comunicati

Perrier compie 150 anni.

Perrier è oggi l’acqua minerale frizzante leader di mercato a livello globale. Un primato che deriva dal suo gusto esclusivo e dalla sua iconica bottiglia, simbolo di 150 anni di successi.

Famosa in tutto il mondo per le sue bollicine, l’acqua Perrier sgorga da oltre 120 milioni di anni dalla Source des Bouillens, una fonte naturale della pianura della Linguadoca nel sud della Francia. A generare le bollicine tipiche della Perrier, un processo 100% naturale: l’acqua piovana, infiltrandosi nel sottosuolo, incontra i gas vulcanici per poi sgorgare dalle fessure del terreno come se bollisse. Una caratteristica che, oltre a donare un gusto inconfondibile all’acqua, dà il nome alla fonte: “Les Bouillens” – “acque bollenti”, in francese. Un’oasi  di 8649 ettari, che si mantiene interamente incontaminata negli anni grazie a un’attenzione maniacale nel processo di raccolta dell’acqua e di mantenimento dell’ambiente circostante. Basti pensare che nei 2.471 ettari di terreno agricolo vicino alla sorgente, gli agricoltori locali coltivano prodotti biologici senza l’utilizzo di fertilizzanti artificiali o pesticidi.

PERRIER INCONTRA LA STORIA

La Perrier si è più volte intrecciata con episodi storici: dalla decisione di Annibale – 218 a.C. – di accamparsi in un posto che in seguito sarebbe stato chiamato “Les Bouillens”, dopo aver attraversato la Spagna con il suo esercito alla conquista di Roma, all’idea di Giulio Cesare – nel 58 a.C. – di costruire una vasca di pietra con degli edifici intorno alla sorgente, per realizzare il primo “centro termale” della storia. Sarà però, Napoleone III, nel 1863, a conferire alla Perrier il “titolo” di acqua minerale naturale, con un decreto che ne riconosce e certifica qualità e caratteristiche.

È solo nel 1898 che l’acqua di “Les Bouillens” prende il nome di acqua Perrier, da Louis-Eugène Perrier, in quegli anni unico proprietario della fonte. Dottore, politico ed esperto delle proprietà termali dell’acqua, è stato lui a dedicarsi per la prima volta allo sviluppo di una bottiglia di vetro igienicamente sigillata e pensata per contenere e trasportare l’acqua.

Pochi anni dopo, Louis-Eugène Perrier crea una joint venture con St John Harmsworth, che nel 1903 ne diventa a sua volta unico proprietario. Sarà l’inglese a progettare la forma iconica della bottiglia PERRIER, trovando l’ispirazione mentre praticava degli esercizi indiani, che eseguiva per mantenersi in forma. Anche con Harmsworth, la Perrier entra ancora una volta in fatti storici: nel 1905 diventa l’acqua bevuta dai coloni inglesi in India e dalla nobiltà britannica a Buckingham Palace. Un scelta della nobiltà inglese che fa guadagnare a Harmsworth il titolo di “Purveyor by Appointment to his Majesty the King of England”.

Nel 1908, in occasione della mostra franco-britannico a Londra, l’acqua Perrier vince il Grand Prix des EauxMinéralesVente de l’Année, un premio assegnato come acqua più venduta dell’anno.

L’escalation della Perrier non si ferma quì. Dal 1948 al 1973 la produzione passa da 30 a 150 milioni di bottiglie. La fabbrica, ora conosciuta col nome di “cattedrale”, inizialmente di 6.000 metri quadri, supera 26.000 metri quadri. Nel 1954, lo stabilimento Vergèze diventa un luogo completamente integrato, tanto che tutto viene fabbricato in loco.

Ma a rappresentare una data storica è il 1992 anno in cui Perrier viene rilevata da Nestlé, formando la Nestlé Waters SA gruppo, ora leader mondiale nella bottiglia d’acqua con circa 70 marchi, tra cui non solo Perrier, Vittel, Contrex, S. Pellegrino, ma anche Nestlé Pure Life, Nestlé Aquarel.

Perrier utilizza uno strumento appositamente progettato per il gruppo Nestlé, che analizza l’intero ciclo di vita del prodotto finale e fornisce un criterio multiplo di valutazione ambientale: il Global Footprint ambiente (GEF ISO 14044 strumento accreditato). Come risultato, l’analisi viene sempre eseguita prima dello sviluppo di ogni nuovo prodotto o cambiamenti di imballaggio al fine di garantire il loro eco-equilibrio.

Non un caso isolato. Sul versante ambientale infatti, Perrier ha sviluppato iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica circa l’uso ecologico delle acque.
In particolare, Perrier supporta Progetto WET, un programma internazionale di formazione per gli insegnanti, che ha riunito 400.000 educatori e diversi milioni di bambini negli ultimi 20 anni per educare le nuove generazioni sulla necessità vitale di preservare le risorse idriche.

PERRIER, EMBLEMA DI EDONISMO

Sono innumerevoli le immagini di spot Perrier entrate nell’immaginario comune. Buona parte del merito spetta a Gustave Leven e Jean Davray, quest’ultimo responsabile della pubblicità del marchio Perrier. Un tandem che ha dato luogo ad alcune delle saghe pubblicitarie più interessanti di questo secolo: da quelle mitiche realizzate tra la fine degli anni ’70 e i primi ’80 dall’artista francese Bernard Villemot, a quelle concepite dall’estro creativo di Andy Warhol, figura predominante del movimento della Pop Art.

Nel  2009 Perrier fa il giro del mondo grazie a una saga pubblicitaria, capace di enfatizzare le caratteristiche uniche del brand tramite l’ideazione di una vera e propria fiction, dove la Perrier è l’ultima soluzione di ristoro estremo su un pianeta surriscaldato a tal punto da far sciogliere ogni cosa tutto intorno.

Un’altra iniziativa che eleva ancora una volta la gamma di prodotti Perrier a status di opere d’arte da gustare, la DITA VON TEES Limited Edition, modella statunitense ed emblema del burlesque riconosciuta in tutto il mondo.

MIXOLOGY BY PERRIER

Perrier sa come far parlar di sé nel mondo dei bar e dei ristoranti. Il suo gusto unico, le inconfondibili bolle e la sensazione di freschezza, fanno di Perrier l’ingrediente essenziale nel mondo della creazione dei sapori. Oggi Perrier rappresenta un drink analcolico da bere al naturale o come parte di ingegnosi cocktail, da gustare nei locali più alla moda, nei migliori ristoranti e nei club più esclusivi al mondo. Basti citare l’elegante Bar di Murano di Parigi, l’esotico e trendy Mahiki di Londra, il Goldbar di New York, frequentato da molte celebrità, lo Sky Bar di San Paolo e il Lound bar di Seoul, per citarne solo alcuni.

Una cultura del bere di qualità, dalla quale nasce “Mixology by Perrier”: dei mixatianalcolici o leggermente alcolici che seducono e conquistano i locali più cool ed esclusivi del mondo. Creatore è Laurent Greco, Patron della “Liquid Chef” di Parigi, guru della mixologia d’avanguardia e conosciuto per il suo ingegno e la sua professionalità, messi a servizio di Perrier, la più celebre ed esclusiva fra le acque minerali internazionali.

DAL MONDO DELLA NIGHTLIFE A QUELLO DEL TENNIS

A partire dal 1928, la Perrier ha legato la propria immagine a quella del mondo del tennis, diventandone un vero e proprio emblema. Sono numerose le sue apparizione al Roland Garros, noto anche come l’Open di Francia: dalla sedia dell’arbitro (1989), alla panchina dei giocatori (1994), per arrivare alla sala stampa  in occasione della prima Promo-PRESSE PERRIER, il concorso attraverso il quale si decidono i vincitori dei singoli match e dell’intera manifestazione. Nel 2011, Perrier diventa partner ufficiale del The Legends Trophy, il torneo che riunisce alcune delle più grandi figure della storia del tennis mondiale. A guidare la manifestazione alcuni messaggi chiave, che Perrier condivide in toto: eccitazione, piacere, generosità e creatività.

Da sempre Perrier è considerata lo champagne delle acque minerali. Protagonista di uno stile di vita chic e anticonvenzionale, moderna ed edonista, l’acqua Perrier è il premium drink frizzante e naturale per tutti coloro che ricercano il massimo della freschezza; rappresenta inoltre un’alternativa all’alcool elegante e salutare, poiché non contiene zucchero, caffeina e calorie. Consumata nei bar, nei locali, all’aperto d’estate, in viaggio, alle feste, con gli amici, come aperitivo o a tavola, l’acqua Perrier valorizza i cibi con la sua intensa effervescenza, da sola o come ingrediente di mille cocktail e long drink.

 

 

Contact:

Piero Valdiserra                                            Sarah Zocco – Roberta Restretti

F.lli Rinaldi Importatori                                Found!

Tel. 051 4217811                                          Tel. 02 20404212

[email protected]                                             [email protected]

[email protected]

No Comments
Comunicati

Corso E-Commerce Avanzato Rimini 8 Maggio 2013

Come mai alcuni E-Commerce funzionano meglio di altri? Quali sono gli ingredienti magici che fanno la differenza? Vuoi capire come il cervello analizza le pagine di un e-commerce e sceglie fra i possibili fornitori? Corsi di E-Commerce avanzato.

Vuoi Aumentare Le Vendite Del Tuo E-commerce

Ogni giorno milioni d’italiani sono pronti ad acquistare prodotti e servizi online. Quali sono le leve principali che determinano la scelta di un e-commerce rispetto ad un altro? Come fa il cervello a scegliere un sito rispetto ad un altro?

Questa sarà una delle tematiche affrontate nel prossimo Corso E-Commerce ideato dalla divisione di Marketing Informatico specializzata in Commercio Online.

Grazie ad un’esperienza consolidata nell’aumento delle vendite online il team di Marketing Informatico farà vedere in che modo le persone scelgono, si comportano, raccontano agli amici i loro acquisti. Casi concreti di PMI italiane saranno mostrati e discussi durante questo corso dedicato a chi ha un e-commerce e desidera aumentare le proprie vendite.
Il tema delle conversioni sarà dunque al centro della lezione che si terrà nella sala corsi di Marketing Informatico a Rimini in Viale Perseo 9 in data: 8 maggio 2013

L’aula è riservata ad un gruppo limitatissimo di 10 persone per poter fornire all’aula un rapporto diretto. Un gruppo ristretto di partecipanti voluto appositamente per poter approfondire tematiche personalizzate.
Massimo Tegon ideatore del corso fornisce da anni consulenza a società proprietarie di siti e-commerce che partendo da zero vendite sono arrivati a fatturati fra i 3 e i 4 milioni di €uro.

Guida Al Commercio Elettronico


Questo il programma del corso a numero chiuso:

  1. il tuo sito al microscopio: cosa funziona e cosa non funziona
  2. a scuola di psicologia sociale: tecniche di neuro webmarketing per gli e-commerce
  3. come analizzare i dati statistici del tuo sito
  4. come aumentare il tasso di conversione
  5. cosa offrono i migliori software di e-commerce del mondo
  6. integrare un blog con un e-commerce: vantaggi e svantaggi
  7. come promuovere il negozio online a seconda dei budget
  8. come sfruttare i Social Network quando si vende online
  9. esche interattive e tecniche di marketing virale

Per informazioni e prenotazioni puoi chiamare il numero verde 800 0391945 oppure confermare direttamente online tramite il sito Commercio Online ideato da Marketing Informatico e dedicato a tutte le persone che sono interessate alle tematiche della vendita online.

Trovi informazioni gratuite, una Guida Gratuita all’E-Commerce da scaricare e tantissime informazioni relative al mondo degli e-commerce
Marketing Informatico

Commercio Online
è una divisione di Marketing Informatico srl
www.commercio-on-line.com

(Fonte: Commercio Online)

No Comments
Comunicati

Centinaia di studenti informati sulle sostanze stupefacenti

Settimana intensa di lezioni nelle scuole sulle droghe ed i loro effetti
Roma 24 aprile 2013 – Sono oltre 400 gli studenti che questa settimana hanno potuto visionare le pubblicazioni della Drug Free World ( Fondazione per un Mondo libero dalla droga ). Opuscoli, kit informativi, opuscoli di approfondimento sulle sostanze stupefacenti ed annunci di pubblica utilità hanno fatto da materiale didattico per approfondire la conoscenza ai partecipanti degli incontri sulle sostanze stupefacenti ed i loro deleteri effetti, a lungo e breve termine. L’iniziativa è stata svolta su vari istituti scolastici fra umbria e lazio ed affianca la serie di iniziative che settimanalmente i volontari romani intraprendono per accrescere la conoscenza sulle droghe ai ragazzi per far si che vivano una vita libera dalle droghe.
Il materiale informativo, prodotto dalla “Fondazione Internazionale per un Mondo Libero dalla droga” si colloca fra i principali strumenti che i volontari usano per le loro iniziative di prevenzione, a cominciare dagli annunci di pubblica utilità mostrati a centinaia di studenti ogni settimana. Si tratta di 16 minispot che in poco meno di un minuto sbugiardano le false informazioni che i giovani raccolgono e che spesso rappresentano il motivo della loro “prima esperienza” con le droghe. Ci sono poi appunto gli opuscoli, una pubblicazione chiara e semplice che da l’opportunità di ricevere utili informazioni sui pericoli derivanti dall’abuso di alcol e dall’assunzione di sostanze stupefacenti in generale.
L’iniziativa è parte di un programma che mira a garantire ai giovani una corretta informazione, anche sull’abuso di alcol ed alla sua sconsiderata assunzione che, in buona parte dei casi, è causa di infausti episodi di cronaca di cui spesso si legge nei giornali.
Gli opuscoli si sono dimostrati, in base alle testimonianze, una via efficace per portare ad un consapevole “no alla droga, sì alla vita”, e per demolire le menzogne e la disinformazione con cui giovani ed adulti vengono irretiti nella trappola della droga, un flagello il cui costo sociale richiede il supporto e la partecipazione responsabile di un gran numero di persone nel fare qualcosa al riguardo.
Seguiranno altre iniziative per tenere i giovali liberi dalle droghe e per evitare che gli stupefacenti privino la loro vita “delle gioie e delle sensazioni che rappresentano,
comunque, l’unica ragione per vivere”, come l’umanitario L. Ron Hubbard ha scritto,
e che i volontari sostengono.
Per informazioni:
drugfreeworld.org
[email protected]

No Comments
Comunicati

LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL A TRENTO, TARIFFE RIDOTTE FINO A FINE APRILE

La gara dedicata al lussemburghese torna il 21 luglio

Fino al 30 aprile ci si può iscrivere versando la quota agevolata di 45 Euro

Due percorsi con il Monte Bondone protagonista assoluto

Possibilità di qualifica alla Finale Mondiale UWCT di settembre a Trento

 

 

Meno di tre mesi allo start de La Leggendaria Charly Gaul – Trento Monte Bondone e i granfondisti scalpitano. La primavera delle due ruote è esplosa – si spera definitivamente anche dal punto di vista meteo – e la corsa al pettorale della gara trentina in programma domenica 21 luglio è sempre più serrata. I numeri attuali si aggirano intorno ai 2000 partecipanti già registrati, e per chi non si fosse ancora deciso ecco due buoni motivi per completare la procedura di partecipazione. In primo luogo, martedì 30 aprile sarà l’ultimo giorno a tariffa agevolata di 45 Euro, dopodiché la cifra salirà a 55 Euro fino al 18 luglio. Ma bisogna sbrigarsi anche perché al raggiungimento dei 2500 numeri assegnati le griglie saranno considerate “sold-out”, e le previsioni sono quelle di anticipare di gran lunga la data fissata per la chiusura di metà luglio.

La prova intitolata al grande Gaul, quindi, fa davvero gola a parecchi e stiamo parlando di una gara “mondiale” a tutti gli effetti. La Leggendaria Charly Gaul del 21 luglio e la prova a Cronometro di venerdì 19 luglio in Valle dei Laghi – nelle vicinanze di Trento – sono unico evento italiano dell’UCI World Cycling Tour 2013, e partecipando alle prove trentine ci si può qualificare alla Finale 2013 del Campionato del Mondo Cicloamatori (UWCT), in programma dal 19 al 22 settembre ancora a Trento e sul Monte Bondone. Basta chiudere la gara di luglio classificandosi nel miglior 25% della propria categoria.

Nella prova di domenica 21 luglio si potrà scegliere tra due tracciati, leggermente ritoccati rispetto al passato, con distanze finali di 142,5 km per il percorso granfondo (3964 mt/dsl), mentre la mediofondo misura 58,6 km (2011 mt/dsl). Si parte in piazza Duomo a Trento e il primo scoglio sarà il nuovo GPM a circa 600 metri di altitudine, a Palù di Giovo in Valle di Cembra. Dopodiché si prosegue in direzione San Michele all’Adige e si ritorna a Trento passando prima nel comune di Lavis, poi i concorrenti della mediofondo aggrediranno la salita Charly Gaul (18 km, 38 tornanti guarniti da erti rettifili e pendenze fino al 17% che “buttano giù” 1375 metri di dislivello), fino al traguardo di Vason a 1650 metri sul Monte Bondone.

Da Trento i granfondisti proseguiranno invece fino al paese di Aldeno, collocato sulla destra orografica del fiume Adige, e poi su nella prima scalata al Monte Bondone, dal versante di Garniga (nota anche per i bagni termali in erba e fieno) e Viote, meno impegnativo forse ma pur sempre da affrontare con la dovuta misura. Seguirà la veloce discesa nella panoramica Valle dei Laghi e poi su di nuovo, il Monte Bondone apre le sue strade attraverso i centri di Cadine e Sopramonte, prima di immettersi nella Salita Charly Gaul e calcare gli ultimi tornanti verso il finish.

Dal sito internet www.laleggendariacharlygaul.it si rintracciano interessanti pacchetti soggiorno e informazioni sulla Mini Charly Gaul, la kermesse per giovanissimi in campo per la prima volta il pomeriggio di sabato 20 luglio. Da non dimenticare anche la sempre aggiornata pagina Facebook dell’evento trentino.

Info: www.laleggendariacharlygaul.it

No Comments
Comunicati

Scegliere le facciate vetrate come pareti isolanti

Nonostante il loro aspetto sobrio, elegante e quasi leggero, le facciate continue sono soluzioni architettoniche che garantiscono le stesse caratteristiche di una parete in muratura e sono sottoposte alle stesse forze del vento, alle infiltrazioni di acqua e aria al proprio peso.
A realizzare facciate strutturali o facciate vetrate sono aziende esperte nel settore dell’ingegneria civile, specializzate nella realizzazione di facciate continue.

Queste pareti sono consigliate non solo per l’aspetto elegante e lussuoso che regalano, ma anche per la capacità di offrire un’isolamento termico, che evita l’antiestetica condensa e che garantisce un’ottima temperatura interna, un efficiente schermo dai raggi solari e un perfetto isolamento dai rumori esterni.
Assumono forme differenti in base alle caratteristiche degli edifici che le ospitano e possono essere regolari, oblique o curve.

Sono perfette sia che si tratti di edifici che ospitano uffici di importanti società e testate giornalistiche, sia che si tratti di aree particolari di un museo e di uno spazio espositivo o ancora che si tratti di un complesso fieristico o di un palazzo dei congressi di ultima generazione.
Insomma se state pensando di costruire un edificio di medio grandi dimensioni e volete che questo sia elegante e moderno e che allo stesso tempo rispetti l’ambiente esterno sia esso un paesaggio urbano o naturale, scegliete di inserire nel vostro progetto una facciata continua, anche come parete isolante.

No Comments
Comunicati

MolMed NGR-hTNF: Esito Assemblea Azionisti e prima riunione nuovo Consiglio di Amministrazione

L’Assemblea degli Azionisti di Molmed approva il Bilancio 2012 e nomina i componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale
Riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione: nomina dell’Amministratore Delegato e dei componenti dei Comitati consiliari

L’Assemblea degli Azionisti di MolMed S.p.A. (MLM.MI) si è riunita oggi sotto la presidenza del Professor Claudio Bordignon, per deliberare sugli argomenti all’ordine del giorno.

Punto 1: approvazione del Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2012

Punto 2: nomina dei componenti del Consiglio di Amministrazione

Punto 3: nomina dei componenti del Collegio Sindacale

Punto 4: delibera sulla Sezione I della Relazione per la remunerazione

Riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione

A conclusione dei lavori assembleari, si è riunito il nuovo Consiglio di Amministrazione che ha approvato la nomina dell’Amministratore Delegato e dei membri dei Comitati interni al Consiglio.
Il Professor Claudio Bordignon è stato confermato nella carica di Amministratore Delegato.
I Comitati interni al Consiglio risultano così composti:

  • Comitato controllo e rischi: Mario Masciocchi (Presidente), Raffaella Ruggiero, Gianluigi Fiorendi;
  • Comitato per la remunerazione: Raffaella Ruggiero (Presidente), Marco Bregni, Sabina Grossi;
  • Comitato per le operazioni con parti correlate: funzione attribuita in via permanente al Comitato controllo e rischi, con la partecipazione in alcuni casi del terzo Consigliere indipendente – come da Procedure per il compimento di operazioni con parti correlate pubblicate sul sito web della Società (www.molmed.com).

Il Consiglio di Amministrazione ha altresì accertato la sussistenza dei requisiti di indipendenza, ai sensi dell’art. 148 del TUF e del Codice di autodisciplina, relativamente ai consiglieri Mario Masciocchi, Raffaella Ruggiero e Marco Bregni.

Il dottor Mario Mascocchi, consigliere indipendente, è stato designato alla carica di Lead Independent Director.

Il professor Claudio Bordignon, la dottoressa Marina Del Bue ed il dottor Germano Carganico sono Amministratori esecutivi.

I curricula vitae dei consiglieri sono a disposizione del pubblico presso la sede sociale e sul sito web della Società (www.molmed.com), sezione “Investitori”, voce “Informazioni azionisti/Assemblee azionisti/22 aprile 2013”.

I consiglieri Marina Del Bue e Alfredo Messina detengono direttamente azioni di MolMed S.p.A.: Marina Del Bue detiene 496.169 azioni ed Alfredo Messina detiene 623.302 azioni.

Il presente comunicato è stato redatto in ottemperanza agli obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche.

MolMed
MolMed S.p.A. è un’azienda biotecnologica focalizzata su ricerca, sviluppo e validazione clinica di terapie innovative per la cura del cancro. Il portafoglio-prodotti di MolMed comprende due terapeutici antitumorali in sperimentazione clinica: TK, una terapia cellulare che consente il trapianto di midollo osseo da donatori parzialmente compatibili con il paziente, in assenza di immunosoppressione post-trapianto, in Fase III per la cura delle leucemie ad alto rischio; NGR-hTNF, un nuovo agente mirato ai vasi sanguigni tumorali, in Fase III nel mesotelioma pleurico maligno e in Fase II in altre sei indicazioni: carcinomi del colon-retto, del fegato, del polmone a piccole cellule, del polmone non microcitico e dell’ovaio, e nei sarcomi dei tessuti molli. MolMed offre anche competenze di alto livello in terapia genica e cellulare per sviluppo, realizzazione e validazione di progetti conto terzi; tali competenze spaziano dagli studi preclinici alla sperimentazione clinica di Fase III, inclusa la produzione a uso clinico secondo le GMP correnti di vettori virali e di cellule geneticamente modificate specifiche per il paziente. La Società ha sede a Milano, presso il Parco Scientifico Biomedico San Raffaele. Le azioni di MolMed sono quotate al MTA gestito da Borsa Italiana. (Ticker Reuters: MLMD.MI)

Fonte: MolMed

No Comments
Comunicati

MarketingAziende.net : Idee per Trovare Nuovi Clienti e Aumentare le Vendite

1)Con il web marketing, i Social Network , il blog della vostra attività, si possono ottenere risultati impensabili fino ad oggi per un’ azienda online, ma solo SE vengono progettati e gestiti in modo professionale e NON con il FAI DA TE. Permettono di entrare in contatto con amici , persone e clienti che vi conoscono e si fidano di voi, dei vostri prodotti e/o servizi, e soprattutto della vostra CREDIBILITA’ !! Chiedete qualche nominativo da contattare, che possa essere interessato a quello che proponete, e al momento del contatto, specificate SEMPRE la persona che vi ha fatto il suo nome .
2)Nel Marketing Aziende  è  fondamentale conoscere  perfettamente le caratteristiche dei vostri prodotti e servizi. Se lo farete ANCHE attraverso gli occhi dei vostri clienti, imparerete molto e saprete cosa gradiscono e cosa non piace. Come si fa ?  Avete mai provato a CHIEDERGLIELO ? E’ Semplice, no ?
3)Semplificare al massimo gli acquisti, togliendo ogni possibile ostacolo alla vendita. Per capire quali siano i veri ostacoli…dovreste domandarlo ai vostri clienti.. E con Internet, oggi, è  molto facile, veloce e professionale, applicando il marketing online e l’ email marketing in modo strategico e mirato .
4)Essere SEMPRE  professionali. Per come si parla e  ci si veste, come ci si propone ( di persona o sul proprio sito web) ,attraverso i propri collaboratori, con il materiale promozionale stampato, nell’assistenza del DOPO vendita. La Professionalità incoraggia la fiducia,  mentre disorganizzazione e sciatteria allontanano  le persone.
5)Con il Marketing Aziende, si può dare un supporto eccezionale e unico ai clienti . Quante volte aspettate per lungo tempo prima di essere ricevuti e si passa attraverso una serie infinta di domande, prima di raggiungere la persona o il supporto cercato ? O avete a che fare con interlocutori incompetenti, annoiati, nervosi e  poco disponibili ad ascoltarvi ? Tutto questo, allontana il cliente, sia acquisito che potenziale. Chi desidera parlare con voi, deve trovare tutto : facile, accessibile, cordiale e disponibile !  Che non significa dire sempre di SI ad ogni richiesta, ma saper dire anche qualche NO, sempre in modo garbato ed educato.
6)Concedete ai vostri clienti l’anteprima di quello che andrete a proporre sul mercato nei prossimi mesi!! Con l’aiuto di un puntuale e oculato marketing online, assicuratevi che sappiano sempre quello che avverrà nella vostra azienda; vedrete che si sentiranno  ” unici e importanti “,  creando e sviluppando  di conseguenza un rapporto di fiducia più forte e duraturo .
7)Spesso non viene considerato importante, ma bisogna SEMPRE rivolgere le vostre proposte di vendita a CHI è già cliente, perché vi conosce e si fida di voi, offrendo qualcosa di nuovo e di prezioso. E’ il modo migliore per farlo sentire  importante, considerato, non dimenticato e sempre aggiornato. Sarebbe anche un’ottima  occasione per chiedere qualche nominativo di parenti, amici e conoscenti, che potrebbero essere interessati ai vostri prodotti/servizi. Oggi, con molte  aziende online grazie ad Internet , contattarli e farsi conoscere , diventa molto semplice.

Sito web di riferimento : http://www.marketingaziende.net/videoazienda

No Comments
Comunicati

Bed and Breakfats Morena e le manifestazioni a Jesolo

Durante la bella stagione la città turistica “Lido di Jesolo” organizza svariate manifestazioni, lo scopo è di far conoscere a livello nazionale ed internazionale la località ed incentivare in questo modo il flusso turistico.

Crisi o non crisi la nuova stagione estiva tra non molto avrà inizio e la città di Jesolo Lido ha già offerto numerose manifestazioni di vario genere (sportive, canore, culturali). Le associazioni private e pubbliche hanno messo in cantiere molte altri avvenimenti per richiamare ed intrattenere i turisti che decidono di trascorrere le loro vacanze estive.

Molte di queste manifestazioni vengono organizzate presso il palazzo dei congressi “Pala Arrex” situato a pochi metri da Piazza Brescia a Jesolo.
Pala Arrex è un recente palazzo congressi divenuto un importante contenitore per organizzare concerti, eventi sportivi e congressi di carattere nazionale ed internazionale.

A pochissimi metri di distanza si trova Hotel Morena un Bed And Breakfast a Jesolo di recente ristrutturazione che per l’appunto grazie alla sua vicinanza al Pala Arrex è luogo ideale per la coloro che per necessità organizzative o per la partecipazione agli eventi ricercano un Hotel dove poter soggiornare il più vicino possibile al Pala Congressi.

Pur essendo un Bed and Breakfast all’interno dell’Hotel Morena si trova un ristorante con un grazioso arredamento moderno ed un servizio all’altezza dei più rinomati ristoranti di Jesolo garantisce alta qualità dei prodotti adoperati per la realizzazione di piatti tipici tradizionali veneti. Il ristorante aperto al pubblico non propone solo cibi tradizionali ma ama sperimentare e proporre sempre nuove soluzioni enogastronomiche, abbinamenti più innovativi per far sperimentare nuove associazioni di sapori.

Da sottolineare che a differenza di molti altri Hotel il Bed and Breakfast a Jesolo Morena non è aperto esclusivamente nei mesi estivi ma offre la propria ospitalità tipica della conduzione famigliare anche nei mesi autunnali e primaverili.

No Comments
Comunicati

Dell semplifica la gestione e la sicurezza degli account privilegiati

 Una console unica offre maggiori visibilità e affidabilità per una protezione completa all’interno dell’organizzazione

 Roma, 24 aprile 2013 – Al fine di contrastare le violazioni di dati regolarmente riportate delle aziende, Dell Software presenta Quest One Privileged Access Suite per Unix, una soluzione che combina le tecnologie di bridge e root delegation di Active Directory per combattere la gestione inefficace di account privilegiati con una singola interfaccia intuitiva che garantisce la protezione dell’azienda dall’interno.

Gli hacker perpetrano attacchi sempre più mirati sulle infrastrutture aziendali. Sono numerosi i report che segnalano dipendenti scontenti che utilizzano in maniera inappropriata il proprio accesso privilegiato per sottrarre dati aziendali sensibili e informazioni sui clienti, o causano problemi al sistema informatico aziendale. I sistemi Unix, per loro natura, sono potenzialmente molto vulnerabili, in particolar modo se nelle mani di dipendenti insoddisfatti. Le aziende spesso dispongono di numerosi server Unix e Linux, ognuno dei quali opera in maniera indipendente e richiede una propria gestione dell’account sorgente condiviso. Questo non solo risulta in un insieme sconnesso di controlli inaffidabili che si basano fortemente su processi manuali inclini all’errore, ma comporta che l’accesso all’account sorgente per ogni sistema si ottenga attraverso una password spesso condivisa tra il personale IT.

Dell Software si è focalizzata sulla sicurezza per stabilire un perimetro che avvolga l’intero ambiente IT, offrendo la salvaguardia da minacce sia interne che esterne. Per proteggere l’organizzazione dall’interno, Dell Quest One Privileged Access Suite per Unix unifica e consolida le identità, assegnando responsabilità individuali e consentendo il reporting centralizzato per l’accesso Unix.

Quest One Privileged Access Suite per Unix combina tre soluzioni di gestione di account privilegiati all’interno di una console unificata progettata per risolvere le problematiche legate a gestione e sicurezza degli ambienti Unix.

  • Authentication Services è la soluzione AD bridge di Dell che estende la sicurezza e la conformità di Active Directory a Unix e Linux ─ oltre che a Mac e a molte altre applicazioni enterprise ─ e condivide un’avanzata interfaccia di gestione e una solida integrazione sia con Quest One Privilege Manager per Unix che con Quest One Privilege Manager per Sudo.
  • Quest One Privilege Manager per Unix è una soluzione sostitutiva per sudo che fornisce controlli granulari, basati su policy per proteggere l’accesso sorgente da potenziali usi scorretti o abusi, e aiuta a definire e a garantire le policy di sicurezza definendo chi può accedere a quali funzioni sorgente, oltre che le modalità e i luoghi in cui è possibile eseguire tali funzioni.
  • Quest One Privilege Manager per Sudoottimizza la gestione degli account privilegiati che utilizzano sudo eliminando l’inefficiente e inaffidabile gestione box-by-box. I plug-in unici di Dell possono potenziare sudo 1.8.1 (e versioni successive) con un server di policy centrale, la gestione centralizzata di sudo e del file di policy dei relativi utenti, e il reporting centralizzato sui diritti di accesso e sulle attività degli utenti sudo, così come il keystroke logging di attività eseguite tramite sudo.
  • Quest One Privileged Access Suite per Unix offre all’IT una soluzione modulare e integrata di gestione degli account privilegiati attraverso una singola sorgente degli accessi unificata per l’intero ambiente Unix/Linux, utilizzando sudo o avanzate funzionalità di delegation che meglio si adattano alle necessità dell’azienda.

 

“Gli account privilegiati non gestiti adeguatamente rappresentano una delle più serie minacce alla sicurezza di un’organizzazione. Per questo motivo, l’IT deve estendere la protezione al di là di un singolo punto e garantire la sicurezza sia dall’esterno verso l’interno che viceversa. Quest One Privileged Access Suite per Unix offre una gamma completa di funzionalità di autenticazione, autorizzazione e amministrazione per l’accesso a Unix/Linux che assicurano una protezione completa”, ha commentato John Milburn, Executive Director, Identity and Access Management Solutions, Dell Software.

 

I numeri delle violazioni

  • Ogni giorno un’azienda è vittima di una violazione di dati che si rivela essere molto costosa. Spesso queste vittime credono di disporre delle misure di sicurezza necessarie, purtroppo però vengono pre-identificate per essere attaccate o per vulnerabilità facilmente sfruttabili.
  • Nonostante 855 aziende abbiano riportato incidenti e 174 milioni di record compromessi nel solo corso del 2012[1], le aziende fanno fatica a difendere il perimetro da questi criminali.
  • Una ricerca su 150 responsabili IT senior condotta per conto di Dell Quest Software ha rivelato che:
    • 46 intervistati possiedono oltre 100 account privilegiati all’interno delle loro organizzazioni.
    • Oltre la metà degli intervistati (53%) ha oltre 10 amministratori che devono accedere a questi account e oltre un quarto di questi (27%) condivide le password tra più di 10 amministratori.
    • Circa due terzi degli intervistati non sono sicuri di poter tracciare le attività eseguite con credenziali condivise fino all’individuazione del singolo amministratore che le ha svolte.

 

Dell

Dell Inc. (NASDAQ: DELL) ascolta i clienti, offrendo tecnologie e servizi innovativi che consentono loro di ottenere di più. Per ulteriori informazioni www.dell.com e www.quest.com.

 



[1] Verizon 2012 Data BREACH Investigations Report

No Comments
Comunicati

Startupbootcamp Berlino accelera con Mercedes-Benz, HDI e Bosch

L’acceleratore sarà focalizzato su mobility, connettività e Big Data

Milano, 24 aprile 2013 – Startupbootcamp Berlino ha stretto una partnership con Mercedes-Benz, il gruppo HDI e Bosch. Sotto il nome di “SBC2Go”, tutti i partner offriranno il proprio supporto – non solo a livello finanziario ma anche, e soprattutto, in termini di know-how e di consulenza di marketing e comunicazione – a una selezione di nuove startup. Il programma, della durata di 3 mesi, si articolerà su mobility, connettività e Big Data.

Tra centinaia di richieste di iscrizione provenienti da tutto il mondo, verranno scelte solo le 10 startup tecnologiche più promettenti. A ogni team saranno assicurati 15.000 euro, spazi di lavoro condiviso gratuiti, il supporto e l’accesso a un network globale di mentori per far sì che la loro vision si trasformi in realtà. Il programma terminerà con l’“Investor Demo Day”, durante il quale le startup presenteranno il proprio modello di business a potenziali investitori.

I brand mondiali Mercedes-Benz, HDI e Bosch collaborano con Startupbootcamp per inserirsi nel movimento di innovazione generato dalle nuove startup, spesso osservate con estrema attenzione dalle multinazionali.

Startupbootcamp Berlin è guidato da Alex Farcet che ha co-fondato Startupbootcamp e ha lanciato il suo programma iniziale a Copenhagen nel 2010. Sulla partnership con Mercedes-Benz, HDI e Bosch: Farcet afferma: “Essa rappresenta la svolta per il programma di Berlino. Ora disponiamo delle risorse e della portata necessarie per avere un impatto positivo sull’innovazione nei settori della connettività, della mobilità, e dei Big Data. Startupbootcamp ha sempre collaborato attivamente con partner del mondo corporate, che non solo rappresentano una fonte di supporto e di visibilità, ma sono anche potenziali clienti e persino acquirenti delle nostre startup. Sono entusiasta della qualità che i nostri nuovi partner portano in dote. Insieme, infatti, Mercedes-Benz, HDI e Bosch contano oltre 10.000.000 di like su Facebook e hanno follower appassionati che amano i loro prodotti. Facebook rappresenta quindi una piattaforma efficace per comunicare con innovatori e imprenditori che vogliono accelerare le loro startup con Startupbootcamp a Berlin”.

Startupbootcamp
Startupbootcamp è un programma di accelerazione di start up paneuropeo, attualmente in essere a Copenhagen, Dublino (febbraio-maggio ’12), Amsterdam (aprile-giugno ’12) e presto ne verranno attivati a Londra e Berlino. Al momento sono aperte le iscrizioni per Startupbootcamp Amsterdam, con termine ultimo 12 febbraio 2012. Startupbootcamp consiste in una rete di contatti e nel far parte di un ecosistema di start up internazionali che aiuteranno i partecipanti ad accelerare i tempi. Il programma non solo vanta una vasta rete di mentori, sponsor e investitori, ma anche ambassador che diffondono il concetto di Startupbootcamp in tutto il mondo. Per maggiori informazioni, visitare http://www.startupbootcamp.org o Twitter: @SBootCamp
Contatti
Chiara Possenti
AxiCom
Tel +39 02 75261121
[email protected]

Ulteriori informazioni:

Homepage


@SBootCamp

No Comments
Comunicati

Hera e il rugby in campo per il reparto pediatrico del Bellaria

  • By
  • 24 Aprile 2013

Sabato all’Arcoveggio il match di beneficenza “Bimbo Tu” tra Bologna e Cesena. Il ricavato finanzierà una scuola all’interno dell’ospedale bolognese.

 

Lo sport targato Hera scende in campo per una nobile causa. Sabato 27 aprile, alle ore 17.30, il Rugby Bologna 1928, le cui giovanili sono sponsorizzate dalla multiutility emiliano-romagnola, affronterà il Cesena Rugby allo Stadio dell’Arcoveggio di Bologna nell’ambito del “Trofeo Bimbo Tu”.
Si tratta di una manifestazione sportiva a sostegno  di importanti progetti educativi all’interno della sezione pediatrica del nuovo padiglione di Scienze Neurologiche dell’Ospedale Bellaria di Bologna. Il ricavato di questa giornata di sport e solidarietà sarà destinato all’acquisto dell’arredo scolastico e dei materiali necessari al completamento dell’aula didattica nella sezione pediatrica dell’ospedale.

Il Gruppo Hera sostiene le attività giovanili del Rugby Bologna 1928 ed è sponsor, sempre in ambito rugbistico, del Torneo delle Sei Regioni (organizzato dalla Franchigia Romagna Rugby). La multiutility ha scelto di legare il proprio marchio a questa iniziativa, che intende aiutare le bambine e i bambini in cura al Bellaria permettendo loro di non interrompere il proprio percorso di formazione culturale e di mantenere, al tempo stesso, un contatto con i coetanei e con la realtà esterna.

 

Per conoscere gli altri eventi di questa intensa giornata di sport, cultura e solidarietà, si può visitare il sito dell’EmilBanca Rugby Bologna 1928 all’indirizzo http://www.bolognarugby1928.it.

 

“Ci sembrava giusto e opportuno dare un segnale, anche attraverso le nostre sponsorizzazioni – dichiara Giuseppe Gagliano, Direttore Centrale Relazioni Esterne Gruppo Hera –. Il Trofeo Bimbo tu, mettendo le energie del Rugby al servizio di bambine e bambini ricoverati al Bellaria, rappresenta quel genere di iniziative capaci di coniugare sport, cultura e solidarietà in una formula che ci convince e che siamo orgogliosi di poter sostenere. E’ importante per noi, così radicati sul territorio, stare accanto a chi si impegna in queste attività, mettendoci la faccia, come Il Rugby Bologna 1928, che organizza annualmente questa iniziativa.”

 

No Comments
Comunicati

Emergenza Festival: in arrivo la sesta semifinale di Roma al Black Out

Continuano le selezioni al Black Out Rock Club in attesa di conoscere i nomi dei finalisti regionali che si affronteranno sul palco di Stazione Birra il 7 e 8 Giugno. Il 26 aprile si sfideranno nove band per un grande concerto dai toni rock, una serata veramente interessante in uno dei migliori live music club della capitale. Il tutto mixato insieme alla migliore musica emergente del momento, per offrire al pubblico romano uno spettacolo degno di “nota”.

Per gli amanti del rock puro ci sono Acid ‘n Basic, Dangerous Sound e Giubox, mentre chi è cultore delle musicalità alternative apprezzerà sicuramente i Listen And Be Quiet e il grunge metal dei Same Old Fears. Ma non finisce qui! Come dimenticarsi le sonorità retrò del rock anni ’70, del classic rock e del blues rock? Ecco perché Emergenza Festival propone sul palco rispettivamente Flashback e NoiseBusters e The Lies. Infine, non poteva mancare una band che proponesse il nostro rock italiano, e per questo dobbiamo ringraziare la bravura degli Itten Circle.

Ancora poche serate e conosceremo le band che suoneranno nella finale nazionale all’Alcatraz di Milano il 28 e 29 Giugno, le due formazioni vincitrici (nelle passate edizioni era una sola) avranno la possibilità di suonare al Taubertal Open Air (Germania) dividendo il palco con band provenienti da tutto il mondo di fronte ad un pubblico di oltre 30.000 persone.

Il Programma:

19:30 Flashback

20:00 Acid ‘n Basic

20:30 The Lies

21:00 Itten Circle

21:30 NoiseBusters

22:00 Listen And Be Quiet

22:30 Dangerous Sound

23:00 Giubox

23:30 Same Old Fears

Vuoi conoscere meglio le band della serata? Clicca qui!

Info e Contatti

Inizio Concerto ore 19:30

Black Out Rock Club

Via Casilina 713, Roma

Tel.+39 06 2415047

Ufficio Stampa Online

myPressLab.com

La manifestazione è sponsorizzata da UFIP, MARSHALL, LARIONE10 Recording Studio

No Comments
Comunicati

LA TV IN DIRETTA SUL TUO SMARTPHONE O TABLET ANDROID

AndroiDTV  è l’ultimo aggiornamento TV per le nuove generazioni di Tablet e Smartphone Android, per tutti gli utenti Android che viaggiando, non vogliono perdere i loro programmi TV ed eventi sportivi preferiti.

E’ un sintonizzatore TV rivoluzionario, in grado di trasformare la vostra periferica Android in un televisore portatile, senza farsi mancare tutte le caratteristiche di TV e PVR.

 

GUARDARE E REGISTRARE LA TV NEL MODO PIU’ SEMPLICE

AndroiDTV pesa solo 5g e misura 31.4 x 22 x 9 mm. Tanto piccolo, quanto potente, consente infatti di guardare e registrare la TV in diretta, senza utilizzare il traffico dati.

Non richiede batterie esterne e grazie al sistema Chip Technology, avrete un consumo estremamente ridotto per non influenzare la durata della batteria.

Non richiede nessun collegamento Wi-Fi o 3G/4G. Basterà collegarlo alla vostra periferica Android, scaricare la app gratuita TVCenter ed effettuare una scansione automatica dei canali digitali Terrestri DVB-T.

Il software user-friendly TVCenter per Android, grazie anche al time shift  che permette di fermare e rivedere la TV senza perdita di qualità,  rende molto semplice guardare e registrare la TV.

AndroiDTV funziona in tutte le nazioni che trasmettono la TV DVB-T, con definizione di video MPEG-2.

No Comments
Comunicati

BUSINESS COMPETENCE: UNA SOLUZIONE DI RESTYLING, USER FRIENDLY ED EFFICIENZA

Business Competence, realtà milanese specializzata in servizi di consulenza nel settore ICT e business strategy, ha realizzato un progetto di rinnovamento, unificazione e ammodernamento dell’applicativo che gestisce ordini ed acquisti per un’azienda che opera nel settore Automotive. L’obiettivo è quello di realizzare una soluzione che permetta una più semplice fruibilità dell’applicativo gestionale esistente con strumenti “mobile”, riutilizzando – quanto più possibile – quel che, ad oggi, è presente e ben funzionante.

L’azienda cliente ha infatti sviluppato nel 2004 una applicazione web based che viene utilizzata dai propri agenti del canale GD per l’immissione degli ordini.Il processo di order entry degli altri canali di vendita è gestito da un diverso applicativo client server.

L’applicativo, sviluppato in Java – jsp, presso l’azienda cliente è collegato online al sistema gestionale e da questo riceve realtime:

  • L’anagrafica clienti
  • L’anagrafica prodotti
  • I Listini
  • Le promozioni

L’attenzione a garantire lo standard di esigenza funzionale da parte di Business Competence si avverte dalla metodologia messa in campo e adoperata per questo progetto: questo servizio infatti verrà erogato più precisamente integrando su web anche le funzioni client-server ad oggi non implementate per unificare due software di order entry su un unica piattaforma, con particolare attenzione alla gestione canvas e incassi.

Dal punto di vista tecnologico invece, la modalità di intervento studiate da Business Competence si focalizza su applicazioni mobile (iOS) e prevede di rendere più user friendly l’applicazione su tablet. Nello stesso tempo migliorandone la compatibilità con tutti i browser ed aggiornandola dal punto di vista del presentation layer.
Inoltre, il servizio di Business Competence, si è focalizzato sullo sviluppo di nuove funzioni “tablet”  non trascurando anche il restyling dell’applicazione con l’interfaccia a pieno schermo.

Uno dei processi principali ha insistito sulla ricerca di una soluzione in grado di ottimizzare i costi aziendali, adattando un applicativo datato delle più nuove realtà tecnologiche nel rispetto delle esigenze aziendali.

Business Competence ha voluto, inseguito ed applicato un approccio innovativo “taylor made”. Un  punto di forza, nonché vero elemento distintivo, in un mercato dove le capacità e le competenze sono l’unico driver di successo.

No Comments
Comunicati

Abbigliamento Fred Perry Parma: scoprilo nel nuovo sito di Maco Shop

Maco Shop è il negozio di abbigliamento uomo e donna a Soragna, in provincia di Parma. Nato dall’esperienza di un piccolo laboratorio artigianale, Maco Shop propone linee di abiti classici, eleganti, da cerimonia e su misura, per lui e per lei. La tradizione sartoriale italiana rivive nei capi firmati dalle più note griffe della moda nazionale e internazionale.

Con l’obiettivo di migliorare la sua visibilità online, Maco Shop ha affidato il restyling del suo sito Internet alla Web agency KosmoSol. Nel nuovo sito, www.macoshop.it, ogni pagina è dedicata a un reparto diverso: abbigliamento uomo, abbigliamento donna, capi su misura e abiti da cerimonia. Nella pagina dei marchi è possibile scoprire tutte le griffe proposte da Maco Shop: Caruso, Dondup, Herno, Fred Perry, Jacob Cohen sono solo alcune fra le tante disponibili nello store di Soragna – abbigliamento fred perry parma.

I punti di forza di Maco Shop? La qualità dei tessuti. La tradizione sartoriale. Il coraggio di guardare alle novità del mercato, senza mai perdere di vista la storia e il prestigio del marchio. All’uomo che vuole vestire elegante Maco Shop propone capi classici: la differenza la fanno la materia prima, la lavorazione e la cura del dettaglio. Elegante non significa scomodo. Il vasto assortimento di abbigliamento sportivo è per chi cerca il giusto compromesso fra raffinatezza e stile understatement.

E per lei? Maco Shop propone le linee, i colori e gli accessori più à la page. L’abbigliamento donna di Maco Shop si distingue per innovazione e fantasia. L’assortimento di capi disponibili è adatto a ogni occasione, dalla cerimonia all’occasione più informale. Per la donna più esigente c’è il servizio di confezioni su misura, di alta qualità perché realizzato da veri maestri dell’arte sartoriale: bastano tre settimane per poter indossare un abito pensato e cucito solo per te.

Visita il sito www.macoshop.it per vestire sempre alla moda. Maco Shop è a Soragna, nel cuore delle Terre Verdiane, a circa mezz’ora d’auto da Parma e da Piacenza, a soli 5 chilometri dall’uscita “Fidenza-Salsomaggiore Terme” dell’autostrada A1.

No Comments
Comunicati

Temporary manager vs economisti

I temporary manager sono delle professionalità ben distinte dagli economisti. A definire questa distinzione ci pensa Costa Business Expert, la società di consulenza specializzata in pianificazione finanziaria e ristrutturazione del debito, che spiega quali sono le differenze tra i due profili.

Entrambi operano ovviamente nell’economia ma mentre i temporary manager agiscono ad un livello concreto, gli economisti si limitano ad un livello teorico. “Generalmente gli economisti che scrivono sulla teoria dell’impresa non considerano che questa è a volte troppo semplice nelle sue ipotesi e troppo complicata nel suo sviluppo logico per essere utile da un punto di vista manageriale”, si legge sul blog di Costa Business Expert all’indirizzo www.consulenza-direzionale.it.
Per la società di consulenza è chiaro quindi che queste due distinte professionalità operano su piani completamente differenti: gli economisti pensano alla teoria, mentre i temporary manager si occupano della pratica e dell’azione sul campo.
Una distinzione netta così per Costa Business Expert che consiglia a tutte le aziende e gli imprenditori in difficoltà una soluzione legata alla concretezza del temporary management.

Per ulteriori informazioni e dettagli relativi alle attività di Costa Business Expert legate al temporary manager, visita il sito all’indirizzo www.consulenza-direzionale.it e rimani costantemente aggiornato sulle news del settore seguendo il blog interno al portale dedicato alla consulenza e alla finanza.

No Comments
Comunicati

bellezze a Lignano

Aida Vaculkova, bellissima ventunenne  proveniente dalla Slovacchia, è la vincitrice della XXV edizione di Miss Alpe Adria. Il concorso, la cui finale dopo le tappe invernali in vari paesi dell’area, si è svolta ieri sera al Centro Congressi del Kursaal di Lungomare Riva, a Lignano . Aida è stata premiata con la fascia di più bella dell’Alpe Adria, precedendo altre due avvenenti in gara, l’ungherese Kristina Szabó e l’italiana della provincia di Venezia, Sofia Zordanazzo.  Grande emozione dunque per la nuova reginetta che sarà per un anno l’ambasciatrice della bellezza mitteleuropea, e parteciperà come madrina di eventi e manifestazioni: a consegnare la corona ad Aida è stata la ventiquattresima miss, la bellissima magiara Petra Borkai. La serata finale  è stata condotta da Sandro Sartori e Karolina Cernic con la coreografia di Lubos Durina. Tra il pubblico, c’erano esponenti del mondo culturale e industriale friulano e veneto, molti addetti del settore e, fra le autorità, anche una delegazione del Parlamento di Budapest e un rappresentante ungherese del Parlamento Europeo. Visita il sito hotelpasha.eu albergo lignano

No Comments
Comunicati

Soluzioni software per migliorare l’offerta

I software gestionali sono alla base del lavoro di Readytec, l’azienda di Chiusi specializzata nella realizzazione siti e-commerce e nella distribuzione di soluzioni software.
Solo attraverso questi strumenti infatti le aziende, in questo preciso momento di difficoltà, possono trovare dei mezzi per consolidare e far crescere il proprio business. Non è un aspetto di poco conto visto che questo investimento può facilitare le attività all’interno dell’impresa, ottimizzando le risorse e soprattutto offrendo un servizio impeccabile, quanto mai tempestivo, al cliente.
Questi temi sono stati trattati al convegno organizzato da Readytec e dedicato alle aziende per affrontare al meglio la pianificazione finanziaria, il controllo e l’analisi dei costi. Avvenuta nei giorni scorsi, questa occasione è stata importante per far comprendere come poter sfruttare e potenziare queste soluzioni per tutti i manager gli imprenditori che hanno scelto di basare le loro attività proprio su software di controllo. Anche la formazione, come l’assistenza, rappresentano per Readytec momenti importanti ed anche di confronto per comprendere quali sono le difficoltà dei professionisti e come migliorare l’offerta di software gestionali.
Per ulteriori informazioni e dettagli sulle varie soluzioni software studiate da Readytec, visita il sito all’indirizzo www.readytec.it e rimani così costantemente aggiornato sulle news del settore.

No Comments
Comunicati

Allestimento negozi: la proposta innovativa di Dama

Nel panorama delle aziende che propongono arredamenti per negozi si inserisce Dama snc di Reggio Emilia con una proposta decisamente interessante.

Dama snc è conosciuta ed apprezzata da tempo per i componenti di vetrinistica di qualità di cui si servono importanti brand nel campo della moda italiana. Oggi si propone nel mercato degli arredamenti per negozi, forte della collaborazione di uno staff di professionisti di levatura internazionale come Antonio Dassiè. Innovazione nella tradizione dunque, data l’esperienza di Dassiè che ha maturato esperienze collaborative con Tobia Scarpa e realizzato interventi importanti qualificanti per la grande attenzione per i materiali utilizzati.

E Dama infatti si propone come partner per le aziende di qualsiasi dimensione (dal negozio alla catena di franchising) con un ottica a 360 gradi: dal progetto alla realizzazione chiavi in mano, alla partnership per la realizzazione di interventi su progetto del committente, garantendo sempre la supervisione e la certezza nei tempi di realizzazione.

L’altro elemento qualificante, particolarmente importante nel contesto attuale, è quello della selezione di materiali ecologici di qualità per la realizzazione degli allestimenti, assecondando una richiesta sempre più presente tra  le richieste della clientela. La proposta di Dama a questo proposito è quasi una sfida che capovolge il senso comune: garantire arredamenti di qualità, realizzati con materiali e procedimenti eco-compatibili allo stesso costo di arredamenti “tradizionali” che non possiedono questi valori aggiuntivi.

Un impegno non da poco: navigando nelle pagine del bel sito di Dama ed osservando la qualità degli interventi realizzati abbiamo maturato la certezza che l’impegno sarà mantenuto.

 

No Comments
Comunicati

Dove scegliere i server DNS giusti rapidamente

Tra i parametri che influenzano la velocità delle connessione alla rete possiamo individuare certamente la configurazione dei server DNS.

Il blog Tuttoinrete propone un programma gratis attraverso cui è possibile configurare i server DNS Telecom migliori in modo automatico.

Lo strumento si chiama DNS Jumer e risulta disponibile attraverso il seguente collegamento. Non bisogna fare l’installazione. Bisogna quindi fare il download del programma e avviarlo.

Lo strumento esaminerà la connessione e imposterà i server DNS giusti in modo automatico. I server dns risultano essere molto importantir> Lo strumento si chiama DNS Jumer e è attraverso il seguente link. Non bisogna fare l’installazione. Basta quindi fare il download del programma e eseguirlo.

Il programma esaminerà la connessione e imposterà i server DNS migliori automaticamente. I server dns risultano essere decisamente importanti visto che trasformano gli urli digitati nel browser negli indirizzi ip utilizzati dai pc per comunicare attraverso la rete.

Usare i server DNS giusti permette quindi di avere un miglioramento della rapidità sicuramente importante. Trovare i server DNS da utilizzare manualmente richiede molto tempo e quindi la soluzione migliore è l’uso di programmi che offrono la possibilità di renderla automatica.

Dns Jumper non è l’unico strumento di questo genere ma è certamente tra i migliori perchè funziona bene e è gratis. Inoltre non richiede installazione e quindi può essere usato rapidamente da un dispositivo USB.

Chiaramente troviamo anche altri elementi che determinano la velocità del collegamento a Internet e per questo motivo consigliamo di leggere la guida dedicata alla configurazione chiavetta Tim disponibile sul sito che abbiamo segnalato in precedenza.

Nella guida troviamo informazioni sui diversi parametri da impostare per connettersi alla rete attraverso una chiavetta. perchè trasformano gli urli digitati nel browser negli indirizzi ip utilizzati dai computer per comunicare tramite la rete.

Utilizzare i server DNS giusti permette per questo motivo di avere un miglioramento della velocità sicuramente importante. Individuare i server DNS da usare manualmente richiede molto tempo e quindi la soluzione migliore è l’utilizzo di strumenti che offrono l’opportunità di automatizzarla.

Dns Jumper non è l’unico strumento di questo genere ma è sicuramente tra i migliori perchè funziona bene e risulta essere gratuito. Inoltre non richiede installazione e per questo motivo può essere utilizzato velocemente da una chiavetta USB.

Ovviamente troviamo anche ulteriori parametri che determinano la velocità del collegamento a Internet e per questo motivo consigliamo di usare la guida dedicata alla configurazione chiavetta Wind presente sul sito che abbiamo indicato in precedenza.

Nella guida troviamo informazioni sui diversi parametri da configurare per collegarsi alla rete attraverso una chiavetta.

No Comments
Comunicati

MeetMe è online con un nuovo sito web

MeetMe, il software per la gestione degli eventi sviluppato da Infordata Sistemi, presenta la sua nuova immagine su Internet che rispecchia meglio la sua natura, più flessibile e interattiva.
Infordata Sistemi, azienda leader in Italia per prodotti legati alla card technology, controllo degli accessi, automazione aziendale e rilevamento delle presenze, ha aggiornato il suo software di gestione eventi MeetMe con nuove potenti funzionalità.
MeetMe è una soluzione completa per la gestione degli eventi dal primo passo fino all’ultimo, dall’invio degli inviti all’elaborazione di reports statistici e proiezioni grafiche dei dati raccolti sulle presenze. Con MeetMe un’azienda di qualsiasi settore può risparmiare tempo e ottimizzare i diversi compiti che coinvolgono l’organizzazione dei propri eventi.
Per la gestione di qualsiasi tipo di evento, assemblea, conferenza, corso, convegno o fiera, MeetMe utilizza le innovative tecnologie RFID e codice a barre per la gestione degli eventi e il controllo degli accessi dei partecipanti attraverso tessere personalizzate.
Nell’ultimo periodo, d’accordo con l’adozione globale dei social network e con la periodica incorporazioni di nuove funzionalità al software come l’integrazione con Facebook, Infordata ha deciso di rinnovare non soltanto la struttura e i moduli di MeetMe, ma anche la sua immagine. I nuovi siti web contengono informazioni tecniche sul software ma anche esempi pratici sulla sua implementazione nelle situazioni più diverse, dalle assemblee condominiali ai congressi internazionali. Ma non basta: software e sito web sono stati tradotti anche in spagnolo!
MeetMe è ora disponibile in tre lingue, visita il sito web e provalo subito grazie alla versione demo online! E se non dimenticare di fare like su https://www.facebook.com/meetme.pro.
http://www.meetme.pro

Su Infordata
Infordata Sistemi S.r.l. è una società con sede a Trieste che fornisce servizi e prodotti legati alla card technology, l’identificazione automatica e l’automazione delle aziende fornitrici di beni e servizi. Si avvale di collaboratori interni e aziende Partner sul territorio nazionale ed estero per offrire consulenza e supporto ai propri clienti.
www.infordata.it

No Comments
Comunicati

Al via la Ibiza Cupra CUP 2013

  • By
  • 24 Aprile 2013

Inizia la stagione del trofeo monomarca: appuntamenti all’insegna dell’intrattenimento sulle nuove SEAT Ibiza e SEAT Leon

 

Sta per prendere il via a Vallelunga la nuova edizione di uno dei trofei monomarca più rinomati del panorama italiano: la Ibiza CUPRA CUP 2013. Il prossimo fine settimana, 27-28 aprile, scenderanno in pista 15 vetture che daranno vita al primo appuntamento, aprendo così una stagione che si concluderà sulla pista di Monza il 6 ottobre. Saranno 7 le gare in totale, che si disputeranno sui più prestigiosi tracciati italiani: da Vallelunga a Monza, passando per Franciacorta, Magione, Mugello, Imola e Misano.

 

Configurate per esaltare prestazioni e doti dinamiche, le vetture in pista sono state sviluppate in collaborazione con SEAT Motorsport Italia, e derivano dalla versione stradale della Ibiza CUPRA lanciata recentemente: montano un quattro cilindri 1.4 TSI sovralimentato con compressore volumetrico abbinato a un cambio DSG 7 rapporti con comandi al volante; vantano 200 CV (5.500 giri) e una coppia massima di 270 Nm (4.000 giri), quindi 20 CV e 20 Nm in più di quelle in versione stradale.

 

Il campionato vedrà gli equipaggi impegnati al sabato su due turni, per le prove libere e quelle ufficiali, e poi due gare la domenica, con la griglia della seconda gara stabilita dall’ordine di arrivo della precedente con le prime otto posizioni invertite. In base ai punteggi accumulati nelle 2 gare, i primi 4 classificati di ogni weekend riceveranno un premio. Inoltre, a ogni singola gara verranno stilate anche una classifica femminile, una junior (under 25) e una gentleman (over 45).

 

In occasione degli appuntamenti al Mugello e a Monza, in calendario il 6-7 luglio e il 5-6 ottobre rispettivamente, la SEAT ha previsto un ricco programma di intrattenimento all’insegna del piacere di guida in sicurezza e del divertimento: oltre ad assistere alle gare, gli spettatori avranno la possibilità di effettuare test drive a bordo delle nuove auto SEAT, la Ibiza e la Leon.

 

Affiancati dagli esperti piloti del team SEAT Motorsport Italia, i partecipanti potranno effettuare degli hot lap in pista al volante dei nuovi modelli del Marchio spagnolo.

 

 

 

La SEAT è l’unica Casa automobilistica in Spagna in grado di progettare, sviluppare, produrre e commercializzare vetture. Integrata nel Gruppo Volkswagen, la multinazionale con sede a Martorell (Barcellona), esporta l’83% della produzione in 77 Paesi nel mondo. La SEAT è leader del mercato in Spagna e nel 2012 ha raggiunto un volume d’affari di oltre 6 miliardi di Euro e un totale di 321.000 vetture vendute.

La SEAT conta 14.000 dipendenti e ha tre siti produttivi: Zona Franca, El Prat de Llobregat e Martorell (Barcellona), dove si producono – fra gli altri – i modelli di successo quali Ibiza e Leon. Presso lo stabilimento del Gruppo Volkswagen a Palmela (Portogallo) viene prodotta la monovolume Alhambra. La SEAT Mii viene prodotta nell’impianto di Bratislava (Slovacchia), mentre la Toledo nello stabilimento di Mladá Boleslav (Repubblica Ceca).

La multinazionale spagnola ha inoltre un Centro Tecnico che si configura come un knowledge hub e che accoglie più di 900 esperti e ingegneri orientati a promuovere l’innovazione del primo investitore industriale in materia di R&D della Spagna. Nell’ambito del proprio impegno a tutela dell’ambiente, la SEAT svolge la propria attività in linea con i criteri di sostenibilità, riduzione del CO2, efficienza energetica, riciclo e riutilizzo delle risorse.

In Italia la SEAT è parte di VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.p.A., Consociata del Gruppo Volkswagen e distributore anche degli autoveicoli Volkswagen, Audi, ŠKODA e Volkswagen Veicoli Commerciali.

 

No Comments
Comunicati

vacanze in Adriatico

L’Hotel Pasha è sito a Lignano Sabbiadoro. Rinnovato e ampliato nell’arredo, è composto da una trentina di camere sviluppate su quattro piani serviti con ascensore, dispone di una copertura wi-fi all’interno della struttura concessa in uso gratuito ai clienti. L’ Hotel è adatto a soddisfare ogni esigenza turistica, in quanto ubicato a soli 100 metri dalla spiaggia di Lignano Sabbiadoro, nel contempo è affacciato sul centralissimo viale Venezia, cuore pedonale dello shopping. I clienti dell’albergo possono usufruire gratuitamente del servizio spiaggia riservata, con ombrellone sedie e lettini (soggiorno minimo di 3 notti) e a pagamento, del parcheggio e delle biciclette dell’albergo.Le camere sono tutte dotate di servizi privati,  terrazza-balcone, aria condizionata/riscaldamento, cassetta di sicurezza, telefono con linea diretta, televisore satellitare.  Giochi per bambini in spiaggia. Visita il sito hotel pasha.eu hotel lignano

No Comments
Comunicati

PREMIO AL MIGLIOR CHEF EMERGENTE DEL SUD

Torna EMERGENTE SUD a Napoli con alcune importanti novità. Non più al Circolo Savoia, ma al bellissimo Cenacolo Belvedere al Vomero, una villa del seicento affrescata da Luca Giordano, sontuosamente arredata e con una vista straordinaria sul golfo.

Qui si svolgerà l’atteso Cooking Show condotto dal giornalista Luigi Cremona e realizzato da Witaly con i giovani chef emergenti di tutto il sud in gara, un appuntamento che negli anni passati ha visto concorrere chef allora poco noti, oggi famosi come ad esempio: Lino Scarallo, Andrea Aprea, Marianna Vitale, Pasquale Palamaro, e tanti altri ancora. Nei tre giorni di gara noti chef e giornalisti faranno parte delle varie giurie e commenteranno dal vivo le ricette.

 

Questa la lista degli chef in gara:
DOMENICA 2 giugno:

Per la Campania: Mirko Balzano, Maurizio De Riggi, Luigi Lionetti, Nicola Pignatelli, Fabiana Scarica, Cristian Torsiello, Cristoforo Trapani, Giovanni Vanacore.

 

LUNEDI’ 3 giugno:

Per la Puglia-Basilicata: Massimo Carleo, Matteo Malacarne, Vincenzo Miracapillo, Danilo Vita.

Per la Calabria-Sicilia: Luca Abbruzzino, Gennaro di Pace, Ninni Radicini, Vincenzo Santalucia.

 

MARTEDI’ 4 giugno:

La Finale a 4: i migliori due chef della domenica e i due migliori del lunedì.

 

Le varie sale del Cenacolo ospiteranno una selezione di aziende artigianali del mondo del vino e dei prodotti agroalimentari d’eccellenza, mentre la splendida terrazza vedrà protagonista il mondo della pizza. Da tutta Italia una dozzina dei migliori pizzachef si confronterà in nome della qualità e della specializzazione. Ormai la pizza è entrata di diritto nell’olimpo della gastronomia e sarà interessante vedere come si evolve nella presentazione, nella scelta degli ingredienti, nella fantasia degli abbinamenti.

EMERGENTE SUD sarà sempre in contemporanea con Vitigno Italia, la grande rassegna dei vini da vitigno autoctono d’Italia. La novità di quest’anno è invece la contemporaneità con la Festa a Vico di Gennaro Esposito con la quale ci sarà un gemellaggio. Gli chef emergenti cucineranno in uno spazio loro riservato la sera del lunedì, serata per l’appunto dedicata agli Chef Emergenti di tutta Italia, a altre iniziative congiunte sono allo studio.

E’ quindi una grande occasione essere a Napoli in quei giorni. Potrete assistere a grandi eventi enogastronomici, assaggiare eccellenti vini e prodotti, vedere esibirsi, dal vivo, chef famosi e quelli che domani forse lo saranno.

 

Orari: Domenica  16-23; Lunedì  11-18; Martedì  11-17

Indirizzo: via Aniello Falcone, 122  80127 Napoli

Telefono e Fax: [+39] 081 3721232

Ingresso libero         

No Comments
Comunicati

PROVVISORIE DEL CHALLENGE GIORDANA 2013, ORA SI VA A MAROSTICA PER LA GF fi’zi:k

 

Primi leader dopo la GF Liotto del 14 aprile

Bertuola guida l’Assoluta granfondo

Prime anche Avanzi e Schartmueller, vincitrici nel 2012

Seconda gara domenica 28 aprile a Marostica

 

 

Buona la prima…del Challenge Giordana 2013. Domenica 14 aprile scorso, nella bella Valdagno in provincia di Vicenza, si è disputata la Granfondo Liotto con oltre 2.000 granfondisti a pedalare immersi nelle Piccole Dolomiti, tra Passo Xon, Monte Magrè, Torreselle e Castelvecchio, solo per citare alcuni punti cruciali di gara. E dopo ogni competizione è tempo di classifiche, seppur parziali visto che il Challenge Giordana è appena cominciato e terrà i granfondisti in sella fino a luglio.

Alessandro Bertuola non è riuscito a tenere la ruota del siciliano Di Salvo in volata, così come Roberto Cunico e i due sono così saliti sul secondo e terzo gradino del podio della prova di Valdagno. Ciononostante, gli atleti veneti si trovano nelle prime due posizioni del circuito granfondo (cat. Assoluta), davanti a Enrico Zen, compagno di squadra di Cunico. Anche Valentina Gallo (F2) è giunta seconda al traguardo preceduta dalla Ilmer e anche lei guarda tutte dall’alto nella sua categoria, così come Claudia Avanzi (F1 e vincitrice 2012) e Giordana Chiesa (F3). Sempre per quanto riguarda le graduatorie granfondo, Giulio Verlicchi e Marco Manzardo guidano la M1 e la M2, Wilhelm Eduard Rizzi è davanti nella V1 e Marco Fronza nella V2. I restanti leader di categoria dopo la GF Liotto sono Franco Azzola (G1), Nikolaus Bernard (G2), Ruggero Gialdini (SG1), Mario Cremonese (SG2) e Cristian Pinton (S).

Ogni gara del Challenge Giordana viene disputata su due varianti di percorso che assegnano punti, e nella Mediofondo di Valdagno (il “corto” misurava 102 km con 1450 metri/dsl) il successo è andato a Giulio Magri e Astrid Schartmueller, rispettivamente oggi in testa alle parziali M1 e F2 di Challenge. L’altoatesina è partita in quarta quindi, con la voglia di confermare il titolo vinto lo scorso anno. Grazie al secondo posto finale, Antonio Camozzi, classe 1977, si è guadagnato la leadership nella Assoluta, davanti ad Alessio Pareschi, così come Manuela Sonzogni nella F1. Gli altri primi …delle classi sono attualmente Nadia Sgarbossa (F3), Andrea Volpi (M2), Alessandro Binotto (V1), Davide Tugnoli (V2), Fabrizio Verza (G1), Lino Solfa (G2), Giampietro Rozio (SG1), Francesco Bolpagni (SG2) e Francesco Avanzo (S).

Domenica 28 aprile da Marostica scatta la seconda tappa del Challenge Giordana, la Granfondo fi’zi:k sui due percorsi di 100 km e 1.670 metri di dislivello, e 154 km per un dislivello di 2.970 metri. Oltre 2.000 appassionati e campioni delle ruote fine si raduneranno nella bella città vicentina e anche nelle classifiche del Challenge Giordana se ne vedranno sicuramente delle belle. Le prove successive della serie sono la Marcialonga Cycling Craft in Trentino (26 maggio), la GF Eddy Merckx del 9 giugno da Rivalta (VR), la GF Giordana del 23 giugno da Aprica (SO), la GF La Pina di Treviso (14 luglio) e La Leggendaria Charly Gaul di Trento e Monte Bondone del 21 luglio valevole solamente per la classifica di società.

Info: www.challengegiordana.com

 

Classifiche Challenge Giordana 2013 dopo la prima tappa:

 

GRANFONDO

 

F1: 1. Avanzi Claudia (Pedale Bagnolese); 2. Ciacci Lorna (Sportler Team); 3. Benedet Elisa (G.C. Meschio); 4. Zambotti Barbara (Emporio Del Ciclo); 5. Cremonese Sara (Team Tinky Ladies Pinarello)

 

F2: 1. Gallo Valentina (Ar Team Armistizio Hard Service);  2. Fumarola Vincenza (Royal Team Asd); 3. Polti Ylenia (Mtbike); 4. Perin Angela (Gs Prasesso Biesse); 5. Dalla Costa Alessandra (Ciclismo Valchiampo)

 

F3: 1. Chiesa Giordana (Team De Rosa)

 

ASS: 1. Bertuola Alessandro (Legend Miche Gobbi); 2. Cunico Roberto (Asd Team Beraldo Since 1982); 3.  Zen Enrico (Asd Team Beraldo Since 1982); 4. Magazzini Enrico (Velo Club Cicli Maggi 1906 asd); 5. Minuzzo Paolo (Legend Miche Gobbi)

 

S: 1. Pinton Cristian (Team Soullimit); 2. Fior Stefano (Unoteam Cittadella); 3. Elardo Luca (Lasalamacchine); 4. Demattè Jonathan (Bren Team Trento); 5. Moioli Mauro (A.S.D. Team Morotti)

 

M1: 1. Verlicchi Giulio (Team Amplifon Borgopunta); 2. Togni Davide (Team Isolmant); 3. Penaccini Alessandro (A.S.D. Rana Tagliaro); 4. Schweiggl Mathias (Dynamic Bike Team); 5. Piemontese Giuseppe (Team Gf Pinarello)

 

M2: 1. Manzardo Marco (Gs Alpilatte Br Pneumatici Zane’); 2. Graziani Davide (Asd Bevarino Thiene); 3. Pavan Nicola (Unoteam); 4. Giacomelli Manuel (Asd Mtb Team Orlandi); 5. Debbia Enea (Asd Mtb Team Orlandi)

 

V1: 1. Rizzi Eduard Wilhelm (Sportler Team); 2. Segata Claudio (Bren Team Trento); 3. Avi Giuliano (Bren Team Trento); 4. Girardi Oscar (Newline Nerovolon); 5. Zavarise Luca (Team Gf Pinarello)

 

V2: 1. Fronza Marco (Bren Team Trento); 2. Borsari Andrea (Iacco Bike); 3. Sansonetti Massimo(Gs Prasesso Biesse); 4. Greco Paolo Nicola (Scavezzon Squadra Corse); 5. Zaltron Diego (Asd Bevarino Thiene)

 

G1: 1. Azzola Franco (Team Gf Pinarello); 2. Fornaciari Fausto (Asd Cooperatori); 3. Bianco Renzo (Gs Prasesso Biesse); 4. Bortolotti Rolando (Gs Cicli Olympia); 5. Dossena Massimiliano (Asd Velo Club Casalese)

 

G2: 1. Bernard Nikolaus (Dynamic Bike Team); 2. Cioni Luigi (Topteam Race); 3. Mossini Stefano (New Motor Bike A.S.D); 4. Bedin Eugenio (Gsa Berner Zero Wind); 5. Camporiondo Alvaro (Ciclismo Valchiampo)

 

SG1: 1. Gialdini Ruggero (Ciclo Club  77); 2. Gambato Riccardo (Gs Prasesso Biesse); 3. Mason Fiorenzo (Team Gf Pinarello); 4. Comastri Loredano (Asd R.P.Nuovo Parco Dei Ciliegi); 5. Cagnin Rino (Ar Team Armistizio Hard Service)

 

SG2: 1. Cremonese Mario (Team Gf Pinarello); 2. Rossi Amedeo (Team Gf Pinarello)

 

 

MEDIOFONDO

 

F1: 1. Sonzogni Manuela (Team Isolmant); 2. Zogli Sabrina (Gs Alpilatte Br Pneumatici Zane’); 3. Arsiè Martina (Gs Alpilatte Br Pneumatici Zane’); 4. Sartirana Silvia; 5. Storari Anna (Asd Chesini)

 

F2: 1. Schartmueller Astrid (Asd Rana Tagliaro); 2. Coato Marisa (Green Team Asd); 3. Cuel Monica (Team Peruffo); 4. Cinel Tania (A.S.D.V.P.Parolin); 5. Trazzi Barbara (Team Iso Sistem)

 

F3: 1. Sgarbossa Nadia (A.S.D. Energiapura); 2. Sella Sandra (New Line Rovolon Cicli Pozza); 3. Cazzola Cinzia (Gs Prasesso Biesse); 4. Caliaro Flavia (Ciclismo Valchiampo); 5. Marchesini Annalisa (Ciclismo Valchiampo)

 

ASS: 1. Camozzi Antonio (Team Isolmant); 2. Pareschi Alessio (Asd Extreme Bike); 3. Bedin Alessandro (Granfondo Liotto); 4. Piccolin Valentino (S.C. Valdobbiadene); 5. Marra Gennaro (Asd Bevarino Thiene)

 

S: 1. Avanzo Francesco (Bergner Brau); 2. Calliari Filippo (Bren Team Trento); 3. Pontalto Andrea (Asd Sossano New Line Rovolon); 4. Mogno Stefano (Asd Melato); 5. Giordano Enrico (Asd Team Syntec)

 

M1: 1. Magri Giulio (Team Isolmant); 2. Tecchio Andrea (D Team Essegi 2); 3. Spiazzi Davide (Asd Avesani); 4. Sommavilla Daniele (Bren Team Trento); 5. Rama Nicola (Asd Fimap Mrgud)

 

M2: 1. Volpi Andrea (Team Isolmant); 2. Carretta Andrea (Asd Bevarino Thiene); 3. Moro Giampaolo (Cycle Sport Vis Sicurezza); 4. Gottardi Davide (Bren Team Trento); 5. Falavigna Fabio (Team Cipollini Giordana Galassia)

 

V1: 1. Binotto Alessandro (Asd Bevarino Thiene); 2. Gaiardelli Massimo (Top Team); 3. Rigodanzo Mauro (Granfondo Liotto); 4. Pasquali Mirco (Asd Km Sport); 5. Salin Nicola (Cycle Sport)

 

V2: 1. Tugnoli Davide (Frecce Rosse Rimini); 2. Lorenzi Adriano (Asd Avesani); 3. Magagnotti Daniele (Bike Store); 4. Veronesi Roberto (Camin Bike); 5. Princivalle Massimo (Lamacart Cycling Team)

 

G1: 1. Verza Fabrizio (Asd Avesani); 2. Bevilacqua Claudio (Asd Team Syntec); 3. Passi Alessandro (Camin Bike); 4. Braghetto Nereo (Asd Chesini); 5. Beltramello Adriano

 

G2: 1. Solfa Lino (Green Team ASD); 2. Stagnoli Leonardo (Team Galassia); 3. Pescatori Enzo (Gs Ambrosiana); 4. Palma Richard; 5. Cassina Umberto (Team De Rosa)

 

SG1: 1. Rozio Giampietro (Asd Chesini); 2. Maraia Claudio (Pol. San Giorgio Villafranca); 3. De Muri Giuseppe (Gs Alpilatte Br Pneumatici Zane’); 4. Buttignon Renzo (A.S.D.Pelle Green Polo); 5. Bianchini Nilo (Ar Team Armistizio Hard Service)

 

SG2: 1. Bolpagni Francesco (Asd Tokens Ciclibettoni ); 2. Maniero Franco (Asd Team Scapin); 3. Cavazzana Massimo (Asd Sant Luis Zen); 4. De Battisti Dino (Asd Team Syntec); 5. Barp Gregorio (V.C.Girelli Cicli Dalla Rosa Mob)

No Comments
Comunicati

CRESCE LA VOGLIA DI FUORISTRADA, TRENTINO MTB SI AVVICINA A GRANDI PASSI

Domenica 12 maggio scatta la 5.a edizione del challenge

Ritocchi di percorso per alcuni eventi, a cominciare dalla ValdiNon Bike

Quasi 250 iscritti a tutto il circuito per un trend in crescita

Mai dimenticare le “Mini” per i più piccoli

 

 

Sembrava quasi non dovesse più arrivare, ma ora pare proprio che la primavera sia in fase di “sboccio” anche in Trentino e con lei stia esplodendo anche la voglia di saltare in sella alle proprie mountain bike e tuffarsi …in fuoristrada.

Trentino MTB prende il via domenica 12 maggio da Cavareno, in Val di Non, e propone 43 km di sentieri, strade forestali e single track dove l’imperativo è divertirsi. Il percorso di quest’anno ha subito radicali modifiche rispetto agli anni passati, si è allungato e il dislivello totale è cresciuto a circa 1200 metri, e tutto ciò sta a testimoniare una volontà da parte degli organizzatori di stuzzicare ancor più il popolo dei bikers e regalare loro un’esperienza indimenticabile. Anche altre tappe del challenge hanno ritoccato i propri percorsi – la 100 Km dei Forti del 16 giugno, la Vecia Ferovia dela Val de Fiemme di domenica 4 agosto, ma anche la 3T Bike di chiusura in Valsugana del 13 ottobre – e tutto questo non è passato inosservato agli amanti delle ruote artigliate.

Il giorno 8 maggio chiuderanno le iscrizioni cumulative, ovvero a tutte e sei le gare, e già quasi 250 appassionati hanno staccato il proprio tagliando, approfittando della tariffa ridotta (€ 132 anziché € 156) e dell’omaggio marchiato Giordana, una maglia tecnica disegnata appositamente per Trentino MTB. Rispetto allo stesso periodo della passata stagione c’è stato un incremento di quasi il 30% e, come detto, ci sono ancora un paio di settimane per scegliere l’opzione circuito completo. E per le squadre vale sempre l’offerta “più siamo meno paghiamo” con un’iscrizione gratuita ogni 3 atleti (per squadre da 7 a 12 bikers), e una ogni due (per team superiori a 13).

Dopo la prova della Val di Non – dove con ogni probabilità ci sarà la concomitanza perfetta con la fioritura delle immense coltivazioni di melo in questa zona – Trentino MTB muoverà alla volta degli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna dove dal 14 al 16 giugno i bikers avranno di che gioire con il 1000Grobbe Bike Challenge – 100 km dei Forti. Tre gare in tre giorni, e chiusura in grande stile con i Forti alla domenica. Lessinia Bike, Vecia Ferovia dela Val de Fiemme, Val di Fassa Bike e 3T Bike sono le altre quattro prove del circuito di quest’anno, che si allungherà fino alle metà di ottobre.

Ognuna delle sei gare in calendario propone anche una “Mini” prova nella giornata di vigilia, ovvero un divertente e chiassoso evento dedicato ai più piccoli che possono così sfidarsi ed emulare i grandi.

Tutte le informazioni riguardanti il circuito sono su www.trentinomtb.com e da qui si raggiungono facilmente i siti di ogni singola manifestazione.

No Comments
Comunicati

DUE MESI ALLA VAL DI FASSA RUNNING, OLTRE 60 KM DI CORSA IN TRENTINO

Dal 23 al 28 giugno esplode l’estate di corsa in Val di Fassa

Cinque tappe e una prova per bambini sono la Val di Fassa Running 2013

Il tappone conclusivo arriva in cima all’Alpe di Lusia (2.200 metri)

Iscrizioni aperte e percorsi disponibili su www.valdifassarunning.it

Tra due mesi la Val di Fassa (TN) sarà da vivere tutta …di corsa. Da domenica 23 a venerdì 28 giugno i boschi, i sentieri e le strade forestali in particolar modo della vallata trentina torneranno alle cronache con la 15.a edizione della Val di Fassa Running.

La bizzarra primavera di quest’anno ha rallentato i sopralluoghi alle tappe da parte degli organizzatori capitanati da Francesco Cincelli, tuttavia il menu gare è sulla carta quantomai allettante, attraverso paesaggi da cartolina che soddisfano la voglia di sport e la …vista di ognuno.

Lo start della Val di Fassa Running 2013 sarà da Alba di Canazei, precisamente dal Tobià del Zelì, con passaggi su percorso forestale di Penia Alta e le frazioni di Lorenz e Verra. La prima tappa misura poco meno di 11 km e lo spettacolo del poderoso massiccio del Gran Vernel sarà per tutti una vittoria. Da qui il passo sarà breve verso Campitello, lunedì 24 giugno, con una situazione completamente inedita, vale a dire salita fino a 2000 metri, discesa in Val Duron raggiungendo la frazione di Pian e di nuovo il centro di Campitello, per un computo chilometrico di 10,7 km. Martedì è la volta della tappa che unisce idealmente i paesi di Campestrin, Fontanazzo, Campitello e Mazzin, si sale al sentiero della Crous e sopra a Fontanazzo ci sarà anche un torrente da guadare…al salto. In tutto 13 km abbondanti, senza troppe difficoltà dal punto di vista agonistico.

Dopo la sosta del mercoledì, momento della nuova gara dedicata ai bambini, giovedì 27 giugno ecco la tappa più lunga di 14 km che girerà alle Pociace e Soraga, ancora una po’ di frollatura di gambe quindi, prima del tappone di Moena e del Lusia del venerdì. Mille metri di dislivello in 12 km fino a 2.200 metri di quota, dove il pubblico potrà arrivare comodamente grazie alla cabinovia che fino a poche settimane fa era preso d’assalto dagli amanti dello sci.

La Val di Fassa Running 2013 misura complessivamente 61 km e da sempre attira a sé anche i “nomi” della corsa in montagna. Sfogliando gli annali di gara, infatti, ecco saltare all’occhio i nomi di Massimo Galliano (vincitore delle ultime due edizioni), di Ana Nanu (quattro primi e due secondi posti dal 2007 a oggi), o di Emanuele Zenucchi, Massimo Tocchio e Viviana Rudasso.

La kermesse podistica rappresenta una sorta di inizio ufficiale dell’estate in Val di Fassa, in particolar modo per quanto riguarda le attività sportive all’aria aperta e il turismo orientato in questo senso. Cincelli, i suoi collaboratori, i tantissimi volontari e gli importanti sponsor stanno confezionando un’intera settimana di divertimento e relax per tutti, dove è sì centrale la gara, ma tutto rappresenta anche un bel pretesto per socializzare, stare insieme e trascorrere momenti indimenticabili in quota.

Le iscrizioni al “Giro podistico della Val di Fassa” sono aperte e la quota da versare è di 63 Euro (fino al 3 giugno) se si partecipa a tutte le tappe. È chiaramente possibile iscriversi anche alle singole prove, il giorno stesso di gara. Dopo il 3 giugno, la quota cumulativa passa a 68 Euro. Tutte le informazioni del caso, incluse le altimetrie e cartine dei percorsi si trovano sul sito www.valdifassarunning.it

 

 

No Comments
Comunicati

Pasta Maltagliati è garanzia di un pasto salutare e di tanto buon umore

Pasta_maltagliatiGli esperti e nutrizionisti di tutto il mondo oggi inseriscono la pasta nel quadro di un’alimentazione equilibrata e ben bilanciata. Pasta Maltagliati rappresenta la base perfetta per pasti sani, nutrienti e soddisfacenti per il palato e per l’umore.

Non c’è alimento che porti in tavola sorriso e allegria come un bel piatto di pasta, che, se associato ad ingredienti sani, leggeri e genuini come le verdure, i legumi e il pesce, può diventare anche una soluzione completa e salutare. Pasta Maltagliati ricorda, a questo proposito che è la tipologia di condimento, e non i carboidrati in sé, a decretare l’eccessivo apporto calorico di una preparazione.

I carboidrati contenuti in pasta di semola di grano duro come quella prodotta da Pasta Maltagliati, forniscono glucosio, un carburante fondamentale per il cervello e per l’intero apparato muscolare. Essi forniscono, tra l’altro, un rilascio di energia lento tale da garantire una valida scorta energetica che si protrae nell’arco della giornata.

Pasta Maltagliati, parte integrante di una dieta ben bilanciata, ha un bassissimo contenuto di sodio e colesterolo. La porzione quotidiana, di circa 70-80 gr., fornisce fino al 25% del fabbisogno giornaliero di fibre e una buona fonte di nutrienti essenziali, tra cui ferro e diverse vitamine del gruppo B.

La pasta rappresenta dunque, con le dovute accortezze nell’aggiunta di grassi di condimento, un alimento base nei pranzi di famiglia di tutto il mondo.

No Comments
Comunicati

Un nuovo sito con informazioni sui file

Trovare lo strumento da utilizzare per aprire un determinato file non è sempre semplice e per questo motivo oggi proponiamo un servizio sicuramente interessante.

Stiamo parlando del sito Aprire File che risulta essere raggiungibile con il link segnalato.
Il servizio risulta essere decisamente semplice da utilizzare.

In alto troviamo un modulo tramite cui è possibile cercare l’estensione del formato di file che si desidera visualizzare.
Per ogni tipo è presente una descrizione delle caratteristiche e una lista di strumenti presenti online per visualizzarli.

Gli strumenti risultano essere divisi a seconda del sistema operativo e per questo motivo risulta essere possibile comprendere in che modo aprire i file sul proprio computer.

Tra i problemi maggiormente comuni possiamo individuare quello relativo a in che modo aprire file rar che risulta essere semplice da risolvere visto che questo genere di file compressi possono essere aperti con vari programmi gratuiti come 7Zip.

Un altro tipo di file che può dare problemi per gli utenti che sono inesperti sono certamente i file che hanno estensione iso.
Per aprire file ISO è necessario capire che si tratta di file che hanno la copia dei dati disponibili su un DVD.
I file iso possono essere per questo motivo masterizzati per ottenere il CD di cui sono la copia.

Il suggerimento è quello di utilizzare il sito per individuare informazioni su come visualizzare i vari tipi di file.

No Comments