Daily Archives

17 Aprile 2013

Comunicati

Parole Sas amplia la gamma dei servizi offerti

Parole Sas  è lieta di informarvi che da oggi oltre ai tradizionali servizi linguistici (traduzioni, interpretariato, voice-over ecc.) offre servizi e prodotti informatici per professionisti , piccole imprese e privati.

I  servizi che ora vengono offerti sono : ogni genere di assistenza software e hardware sia per pc che per mac, realizzazione di siti web siano essi statici o dinamici e customerizzazione di alto livello dei principali  CMS (joomla, drupal, wordpress) . E’ in grado di  realizzare a richiesta software personalizzati e lavori di computer grafica.

Inoltre distribuisce alcuni prodotti software realizzati in proprio per gli amministratori di condominio, i commercialisti e la gestione economica delle piccole imprese.

No Comments
Comunicati

Sconti BancoPosta, un aiuto concreto per le famiglie e per i commercianti

Poste Italiane, grazie all’iniziativa “Sconti BancoPosta”, offre ai titolari delle carte di credito, della carta Postamat e delle Postepay la possibilità di ottenere sconti dal 2 al 40% per acquisti effettuati in circa 27.000 punti vendita in tutta Italia. Un’iniziativa di successo che ha consentito, agli oltre 2 milioni di clienti BancoPosta, di accumulare più di 30 milioni di euro. Un aiuto concreto per le famiglie perché possono ottenere sconti aggiuntivi e per i negoziati che possono fare conto sui 18milioni di possessori di carte di pagamento di Poste Italiane come potenziali clienti.

Sconti bancoposta

Grande successo per l’iniziativa “Sconti BancoPosta” di Poste Italiane: a oggi oltre 2 milioni di clienti BancoPosta hanno accumulato più di 30 milioni di euro sui propri conti correnti o carte prepagate (sconti erogati dall’inizio del programma, ottobre 2010).

Grazie all’iniziativa Sconti BancoPosta i titolari delle carte di credito, della carta Postamat, e delle Postepay possono ottenere sconti dal 2 al 40% – sempre validi anche durante i saldi e le promozioni commerciali – per gli acquisti effettuati in circa 27.000 punti vendita in tutta Italia e in tutte le categorie merceologiche (1 milione di euro di sconti al mese).
Un aiuto concreto per le famiglie perché possono ottenere sconti aggiuntivi e per i negoziati che possono fare conto sui 18milioni di possessori di carte di pagamento di Poste Italiane come potenziali clienti.

Sconti BancoPosta rende tutti soddisfatti, sia i clienti che ottengono sconti sui propri acquisti, sia i partner dell’iniziativa (tra i quali Shell, Tamoil, Cisalfa, Maggiore, Optissimo, Mondadori, Amplifon, Grimaldi Crociere, PosteMobile e PosteShop) che vedono aumentare il traffico di clienti presso i propri punti vendita.

Logo Poste Italiane

I clienti più attenti a concentrare le proprie spese nei negozi convenzionati in Sconti BancoPosta hanno ricevuto fino a 3mila euro di sconti. Il risparmio reale che l’iniziativa consente di ottenere è molto apprezzato, soprattutto in un periodo di difficile contesto economico come quello attuale, anche in considerazione del fatto che l’unico comportamento richiesto è l’utilizzo delle carte di pagamento al posto del contante.

Numerose sono le promozioni e le campagne di animazioni del programma, durante le quali ai clienti vengono riconosciuti sconti ancora più elevati, come la campagna con Shell e Tamoil che riconoscerà uno sconto del 5% dal 15 Aprile al 31 Maggio.

FONTE: Poste Italiane

No Comments
Comunicati

L’occhialeria al Fuorisalone: un debutto di successo per «OUT OF MIDO» !

– Una Milano finalmente primaverile ha accolto la settimana del Mobile con grande entusiasmo e partecipazione. Un successo da record come testimoniano i numeri: se la Fiera di Rho ha visto il passaggio di più di 324mila visitatori da 160 Paesi, attratti dai 2.500 espositori e dai 700 giovani designer ospitati al Salone Satellite, ancora di più si sono riversati nelle strade del Fuorisalone. E per comprendere quanto questo appuntamento coinvolga la città, basta un dato: nella settimana fra il 7 e il 14 aprile i musei civici hanno registrato 84mila presenze, contro le 26mila della settimana precedente.
Un flusso eterogeneo, un’invasione pacifica di amanti del design e non solo, che ha interessato principalmente alcune zone di Milano, tra cui spicca Via Tortona, cuore della Tortona Design Week e area ospitante l’Out Of Mido, «fuori da Mido e fuori dal periodo di Mido», ma dentro la città e dentro il clima di effervescenza e di febbre creativa che le avvolge.
In questo contesto così fertile il debutto dell’Out of Mido è stato senza ombra di dubbio un grande successo. «Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa», afferma Cirillo Marcolin, presidente di Mido e Anfao. «Abbiamo voluto creare per le aziende dell’eyewear una importante occasione per consentir loro di dimostrare capacità di innovazione e per farsi conoscere in un contesto completamente differente da quello fieristico. Qui era il grande pubblico l’interlocutore principale, magari meno avvezzo ad un approccio tecnico, ma molto più attento all’aspetto estetico/qualitativo legato al design»
Nei 4 giorni di manifestazione il passaggio di pubblico è stato notevole: molti gli stranieri, circa il 70% con una importante presenza di visitatori asiatici, dagli Stati Uniti e dal Sud America, molti i brasiliani. La galleria dell’ hotel NHOW – all’interno della Design Revolution – si è trasformata in una palestra di creatività per designer affermati e giovani debuttanti dell’eyewear. Sedici aziende – italiane e straniere – si sono messe in gioco in questo «laboratorio creativo e luogo ad altissima concentrazione di avvenimenti».
«L’obiettivo fondamentale dell’iniziativa, dunque, era quello di ottenere visibilità presso il grande pubblico e presso un target differente da quello strettamente legato al settore», spiega Marcolin. «In tal senso la prima edizione di Out of Mido è solo un primo passo ed è importante che sia stato fatto. Come tutti gli inizi è sicuramente migliorabile, ma l’entusiasmo con cui siamo stati accolti e la positiva redemption da parte delle aziende è uno stimolo per continuare in questa direzione, perfezionando questo strumento di promozione che ci permette di confermarci come partner di riferimento per le aziende del settore», conclude Marcolin.
Un bilancio più che positivo per questo debutto nel più grande Design District del Mondo che è il Fuorisalone.
Il parere delle aziende:
ALAIN MIKLI
«Out of Mido è una grande opportunità, il miglior modo di mostrare il design dell’occhiale».

OLIVER PEOPLES
«L’idea di associare il mondo del design e quello dell’occhiale di design è assolutamente interessante e vincente. Per quanto riguarda gli aspetti più operativi, la scelta della location potrebbe essere rivista e l’allestimento potrebbe essere più interessante e vicino ai gusti di chi visita il fuori salone e meno al tipico allestimento fieristico, ma la formula dei 4 giorni – da giovedì a domenica – è perfetta».

MAZZUCCHELLI
«Il lato positivo dell’Out of Mido? L’aver riconosciuto nell’occhiale il contenuto ed i valori del design. Fuori dal contesto fieristico ci siamo trovati in un clima più informale e più stimolante, con un pubblico nuovo ed eterogeneo che ha apprezzato tutte le potenzialità di design del nostro materiale .Se consideriamo questa edizione un test possiamo considerarci soddisfatti anche se ci piacerebbe sperimentare una formula espositiva più innovativa».

ART FRAME TOTAL ART
«Il nostro è il brand dell’entusiasmo e ritengo che sia adattissimo al Fuorisalone per questo è un’esperienza che ripeteremmo. Suggerimenti per il futuro? Location e allestimento: eviterei la formula degli stand e penserei a qualcosa di più innovativo, costruendo magari un percorso per il visitatore. In ogni caso l’idea dell’Out of Mido come occasione per farsi conoscere è perfetta».

CHARMANT
«La nostra opinione è assolutamente positiva. Ho identificato alcuni punti su cui si può lavorare, ma in generale gente ce ne è stata tanta, e devo dire che da parte dell’organizzazione è stato fatto davvero un bel lavoro».

CHIMMM…… BY SIMON CHIM
«Per me Out Of Mido è una buona idea, questo è il mio mondo, il mondo del Design, è stata l’occasione per creare delle collaborazioni. Per il futuro si può pensare ad uno stile più ispirato al design, perché l’immagine è importante. La location è ok, ma opterei per qualcosa di più aperto. Perché, poi, non fare una festa di presentazione dell’Out of Mido durante il Mido a marzo?»

EPOS
«I nostri occhiali indossati da un’intera famiglia è un’esperienza che nemmeno Mido ci poteva regalare…bello il clima e la location sicuramente da rivedere. Di stampo un po’ troppo fieristico l’esposizione e qui si e’ persa leggermente l’allure di design tipica di questo Salone. Bell’affluenza ma pubblico non molto interessato ad approfondire nel momento in cui dicevamo loro che gli occhiali non erano in vendita».

FEDON
«Il numero di visitatori è stato elevatissimo. Difficile è ovvio quantificare il ritorno. L’allestimento di alta qualità e il luogo di prestigio. Vanno raccolte tutte le indicazioni perché divenga lo strumento di comunicazione dell’innovazione e del design del nostro mondo fuori dalla fiera».

JPLUS
«Il mio giudizio è positivo. Come diceva Ghandi “Da soli si va veloce, insieme si va lontano”. Questo è l’approccio giusto per Out Of Mido, solo se le aziende si muovono insieme riusciamo ad avere successo. Certo la formula dell’evento si può migliorare e il linguaggio deve essere uniformato al contesto. Out of Mido deve diventare un Brand di garanzia per chi espone».

LARA D’
«Mido, la fiera più importante del settore ha avuto questa grande idea di partecipare al Fuorisalone. Un’idea fighissima, sicuramente da rifare!»

LOOK OCCHIALI
«E’ stata un’esperienza più che positiva soprattutto per la possibilità del confronto diretto con il consumatore finale al quale sono stati presentati progetti di design di grande impatto creando un ulteriore interesse nei confronti della collezione».

OKKIFACTORY – DESEYE
«L’idea è buona, la location di questa edizione non è male, ma per il futuro si potrebbe pensare ad avvicinarsi alla zona più centrale di Via Tortona dove si concentrano gli eventi. Passaggio di gente comunque ce ne è stato molto. Ce ne fossero di idee come questa!»

SILHOUETTE
«E’ la prima volta che siamo al Fuorisalone e la riteniamo un’esperienza positiva. Gli spazi espositivi forse erano un po’ piccoli e punteremmo su un allestimento meno fieristico che invogli di più il pubblico ad interagire, magari in una location ancora più vicina alla zona centrale di Tortona. Pensiamo inoltre che si potrebbe anche ampliare il numero di giorni di esposizione e farli coincidere con quelli del Salone».

THE QUIET BEFORE
«Per noi il giudizio complessivo è un pollice in su! Ho avuto contatti con diversi compratori e anche con un possibile distributore. Non ci ha entusiasmato l’allestimento e potremmo prevedere qualcosa di più rilassato, meno “da fiera”. In ogni caso l’iniziativa ci piace molto».

TRACTION PRODUCTIONS
«So che non è facile trovare la giusta location, ma sarebbe meglio optare per uno spazio aperto. Siamo assolutamente favorevoli alla possibilità di vendere al pubblico. Si tratta comunque di un’esperienza molto positiva».

VANNI
«Essere fuori dalla fiera è una cosa positiva in questo contesto particolare con aziende selezionate. Il format è ancora troppo fieristico. Opteremmo per un’altra location – sempre in Tortona ma più centrale – e faremmo durare l’evento anche tutta la settimana. Forse sarebbe opportuno creare degli eventi all’interno della nostra esposizione, almeno due eventi a settimana. Siamo arrivati in ritardo all’appuntamento con il Fuorisalone, ma l’importante è essere arrivati: da qui si può solo crescere. Out of Mido deve diventare un brand e la collaborazione tra le aziende è fondamentale per farci conoscere».

OUT OF MIDO È UN’INIZIATIVA DI MIDO, MOSTRA INTERNAZIONALE DI OTTICA, OPTOMETRIA ED OFTALMOLOGIA, LA PIÙ GRANDE FIERA INTERNAZIONALE DEDICATA AL MONDO DELL’OCCHIALE, IN PROGRAMMA A MILANO, NEI PADIGLIONI DI FIERAMILANO RHO-PERO, DOVE DAL 1 AL 3 MARZO 2014 SI SVOLGERÀ LA SUA 44° EDIZIONE.

No Comments
Comunicati

L’assicurazione camper: qualche spunto utile.

L’assicurazione camper online deve proteggere chi la stipula dai rischi collegati alla circolazione ed alla proprietà del mezzo, fornendo la più grande flessibilità di scegliere la polizza più adatta alle proprie esigenze e unendo la comodità della gestione della  pratica direttamente da casa sul proprio computer.

Le polizze assicurative, con la possibilità di poter essere stipulate online, sono diventate ormai da qualche anno più competitive, e le compagnie assicurative offrono prezzi concorrenziali (quindi più vantaggiosi) anche per il camper, sebbene questo sia un settore particolare rispetto a quello delle auto.

Fate attenzione a controllare sempre che la polizza assicurativa riporti queste voci prima di decidere a chi affidarsi per stipulare un’assicurazione camper online:

  • assistenza stradale, qualora ci si trovasse dinanzi ad un evento imprevedibile
  • incendio
  • furto
  • atti vandalici e dolosi ed eventi naturali, garantendo il rimborso dei danni materiali subìti dal mezzo, causati da terzi oppure a seguito di fenomeni naturali (grandine, trombe d’aria ecc.)
  • collisione
  • polizza kasko
  • infortuni del conducente

tutela legale che garantisca il rimborso delle spese giudiziali in fase civile e penale.

Sui motori di ricerca esistono tante possibilità di confronto fra le varie compagnie per l’assicurazione online per camper. Possiamo affidarci ad un preventivo della nostra assicurazione di fiducia oppure c’è la possibilità, cercando sui siti preposti, di confrontare le offerte delle varie compagnie, scegliendo ciò che conviene di più a parità di garanzie proposte. Attenzione ad avere sempre l’accortezza di leggere bene tutti i fascicoli informativi, dove sono spiegate in modo dettagliato le condizioni contrattuali.

Assicurazione temporanea al camper

Quando utilizziamo il camper per un breve periodo durante l’anno, per esempio solo per le poche settimane che dedichiamo alle vacanze, viene offerta la possibilità di stipulare un’assicurazione temporanea al camper esclusivamente per quel periodo specifico.

Questo sistema rappresenta uno strumento utile, ma bisogna considerare il lato negativo della faccenda, cioè  il prezzo, che risulta più elevato rispetto alle tariffe delle assicurazioni normali. Perciò, prima di  orientarci verso questa eventualità, è bene valutarne i pro e i contro, informandoci magari fra i vari siti che hanno una sezione particolare per questo tipo di polizze assicurative e ricordando sempre che l’assicurazione è obbligatoria.

L’assicurazione temporanea al camper è un sistema innovativo che si usa per dare all’assicurato la sicurezza di essere coperto nei periodi in cui il mezzo viene usato, e alcune compagnie (non tutte) offrono delle polizze diversificate, promettendo un pacchetto che assicura la copertura in periodi ben precisi durante l’anno come, ad esempio, durante tutti i fine settimana, le festività nazionali e religiose oppure scegliendo un periodo di 30 giorni (usufruibili magari per le vacanze estive).

Chi ha necessità di stipulare un’assicurazione temporanea del camper deve destreggiarsi per la ricerca nella giungla delle compagnie tradizionali oppure online, in modo da avere la possibilità di scegliere la più adatta alle esigenze e valutando attentamente il rapporto qualità/prezzo: questa scelta infatti potrebbe comportare anche un risparmio considerevole e di conseguenza è sempre bene non avere fretta e confrontare le varie opportunità che il mercato offre.

Tra le principali aziende italiane che si occupano di assicurazioni online troviamo Genialloyd, Allianz-Lloyd Adriatico, Linear e Sara.

 

 

No Comments
Comunicati

Caty Web, la New Web Energy allo Smau Business Roadshow 2013 di Torino presenta il workshop “L’evoluzione del Marketing Digitale a Torino”

Lingotto Fiere Torino – Mercoledì 8 e Giovedì 9 maggio 2013, dalle 9.30 alle 18.00

Caty Web, la web agency del territorio torinese, partecipa l’8 e il 9 maggio allo Smau Business Roadshow 2013, che si terrà presso il Lingotto Fiere di Torino.

Caty Web sarà presente con un proprio spazio espositivo, dove esporrà i suoi servizi web di marketing digitale, dalla nuova concezione di eCommerce alle tecniche messe in campo per lo sviluppo di portali low-cost.

In occasione di questo evento, Caty Web organizza un workshop presso l’Arena Marketing Digitale dal titolo L’evoluzione del Marketing Digitale a Torino, legato al tema del web marketing e dell’evoluzione tecnologica della domanda nel territorio torinese, analizzando la diffusione dell’eCommerce nelle piccole realtà d’impresa e nelle start-up che non credono più nel classico modo di commerciare.

L’accentuarsi della crisi economica e la necessità di avere nuovi clienti, sottopongono le piccole imprese a ricercare soluzioni innovative: fino a ieri realizzare un eCommerce richiedeva uno sforzo economico ingente o comunque importante per un piccolo commerciante o una piccola impresa. Oggi Caty Web presenta l’evoluzione dell’eCommerce: un negozio online per tutti, con una soluzione professionale, personalizzata e strutturata secondo un metodo industrializzato, perfezionato da Caty Web. L’eCommerce, affiancato dal CMS (content management system) e dai servizi di social e web marketing, completano la promozione del negozio on-line ottenendo ottimi risultati.

Durante il workshop verranno esposte altre iniziative in fase di realizzazione:

  • Portaledigitale.com, il primo portale dove sarà ospitata la domanda per gli acquisti nel settore dell’ Hi -Tech, mettendo al centro dell’operazione commerciale il cliente. Questo fa parte di un progetto più ampio, il ebuy2me.com, che si propone come soluzione di marketing digitale in modo inverso rispetto il classico ebay.
  • Autocouponing.it, il portale del coupon gratuito senza costi o commissioni, dove le aziende, i commercianti o i professionisti potranno pubblicare le loro offerte (coupon) in completa autonomia, decidendo liberamente sconti e promozioni da proporre.

L’idea di marketing digitale della Caty Web, passa dalla proposta di un servizio low-cost per la diffusione capillare a ogni soggetto economico nella zona geografica del torinese, alla realizzazione di servizi a livello nazionale, orientati alla liberalizzazione del web attraverso idee innovative e in controtendenza su internet.

Caty Web

Caty Web, web agency di Borgone Susa (To), è specializzata nella comunicazione sul web a 360 gradi. Realizza siti web professionali e personalizzati, blog, portali, negozi on line, campagne di web marketing, brand e social marketing, Seo e posizionamento dei siti web nelle prime pagine dei motori di ricerca.

Per ulteriori info: www.catyweb.net

No Comments
Comunicati

AL FUORISALONE 2013 PRESENTATO QMOTION®

Durante la Milano Design Week, l’evento più importante a livello mondiale nel settore dell’arredamento, RESSTENDE ha scelto di presentare QMotion® nel prestigioso Showroom milanese di via Orseolo 7.

Sintesi di tecnologia e design, QMotion® è l’innovativo sistema per il controllo del movimento nelle  schermature d’interno. Ideato per le tende a rullo, apre nuove possibilità di applicazione delle stesse, dal momento che non è alimentato dalla rete elettrica, ma da semplici batterie. Può essere abbinato inoltre a qualsiasi tipo di tessuto: dai filtranti agli opachi, dagli oscuranti a quelli decorativi della collezione Laylight®. Le finiture satinate degli accessori rendono poi il sistema QMotion® ideale per adattarsi a

qualsiasi ambiente interno di classe e design.

Nello spazio espositivo è stata inoltre presentata l’applicazione che permette di controllare QMotion® tramite smartphone o tablet: QSync rappresenta la vera rivoluzione sotto il profilo tecnologico, poiché

consente di gestire le funzioni della tenda tramite i supporti mobili ad oggi più diffusi (IPhone, IPad e Android). L’applicazione personalizzata, scaricabile sugli smartphone, permette di spostare la tenda semplicemente trascinando con il dito l’immagine della stessa presente sullo schermo.

Dal momento che RESSTENDE guarda sempre al futuro, è già in fase di studio un’applicazione per il controllo vocale, che sarà disponibile entro il 2014. Grazie a questi accorgimenti QMotion® è in grado di garantire il massimo comfort, al quale si abbina un’ampia gamma di personalizzazioni.

Soluzione alternativa per soddisfare le esigenze di un target elevato, Resstende ha presentato al Fuorisalone anche i sistemi Duo e Comfort, che sfruttano il principio ONE CHAIN, grazie al quale è possibile la manovra di più sistemi con un’unica catena.Di grande rilevanza è la pertinenza delle soluzioni proposte da RESSTENDE al Fuorisalone 2013, in termini di design e tecnologia, con le reali esigenze di progettisti, architetti e arredatori. La presenza di RESSTENDE all’edizione di quest’anno ha rappresentato dunque l’occasione di mostrare, al pubblico più attento, le soluzioni all’avanguardia messe a punto dall’azienda che da anni si propone di dare forma e realizzazione concreta alle idee e i progetti più ambiziosi.

www.resstende.com

No Comments
Comunicati

Cos’è la Meccatronica : ? Diverse discipline dell’ingegneria

 

Che cos’è la meccatronica ? La “meccatronica” è una branca dell’ingegneria che CONIUGA PIU DISCIPLINE quali sono :

  • l’Ingegneria Meccanica
  • l’Ingegneria Elettronica
  • l’Ingegneria Informatica
  • l’Ingegneria del Software
  • l’Ingegneria dell’Automazione
  • l’Ingegneria della Progettazione di Sistemi

Allo scopo di realizzare un sistema integrato detto anche sistema tecnico. L’obiettivo principale di questa interazione è l’AUTOMATIZZAZIONE DEI SISTEMI DI PRODUZIONE al fine di semplificare il più possibile il lavoro umano.

Inizialmente la meccatronica è nata dalla necessità di fondere insieme la meccanica e l’elettronica da cui il nome. Successivamente l’esigenza di realizzare sistemi tecnici sempre più complessi ha portato alla necessità di integrare anche le altre discipline sopra elencate. I principali campi di applicazione aiutano meglio a capire cos’è la meccatronica. Si tratta della robotica, l’automazione industriale, l’automotive e gli azionamenti elettrici.  Sempre più di frequente operazioni e compiti originariamente assegnati a organi meccanici sono svolti da sistemi informatici, perché con questi si realizzano strutture più semplici nel loro complesso, che risultano anche più funzionali.

Insomma si tratta di robot e di sistemi di movimentazione automatici, azionamenti elettrici con funzioni automatiche tanto di regolazione di velocità quanto di posizione, macchine utensili a controllo numerico (torni, frese), sistemi di taglio laser, sistemi di lettura ottica e così via.

La “Progettazione e la costruzione di macchine” può essere un elemento di risposta alla domanda che cos’è la meccatronica. Grazie alla meccatronica, oltre agli elementi di macchine meccanici, oggi abbiamo anche gli ELEMENTI MECCATRONICI. Con tale espressione si intendono gli attuatori (regolatori, convertitori e trasformatori di energia) in qualità di elementi che comandano il moto, i sensori in qualità di elementi che rilevano le variabili di stato di un processo ed i dispositivi di controllo o regolatori i quali elaborano, secondo una determinata legge di regolazione, le variabili di stato rilevate e inviano agli attuatori istruzioni di comando in modo che questi intervengano correttamente nel processo in corso in relazione alle necessità.

Per sapere cos’è la meccatronica basta vedere le PRINCIPALI APPLICAZIONI DELLA MECCATRONICA. Alcune di queste sono già state acquisite nelle nostre vite quotidiane, come alcune conquiste della domotica: ad esempio comandare e controllare in modo semplice e intuitivo luci, tapparelle, antifurto, allarmi, Tv, impianti hi-fi, ecc.  L’applicazione della meccatronica ai sistemi domestici è relativamente recente, ma è certamente una tendenza consolidata. L’automazione e il coordinamento degli elettrodomestici ‘intelligenti’ e dei sistemi di aerazione, di allarme, di riscaldamento, si configurano anche nell’ambito della disciplina denominata domotica. Le funzioni meccatroniche sono orientate al controllo delle parti meccaniche per conseguire un’elevata efficienza, ma anche semplicità e versatilità di utilizzo e, in ultimo, anche per integrare nei prodotti funzioni di comunicazione avanzata.

L’ altro grande settore da considerare per capire cos’è la meccatronica è il settore delle automobili. Chi rinunce­rebbe infatti alle varie centraline che governano l’Abs, Airbag, clima­tizzazione, iniezione elettronica, sensori vari di automazione e controllo ecc.? Si tratta anche delle applicazioni di motion control con particolare riferimento agli standard di programmazione e su quelle del settore automobilistico. La tecnologia del motion control consente di realizzare macchine in cui il coordinamento tra gli organi in movimento è ottenuto per via elettronica, anziché tramite i tradizionali sistemi meccanici di distribuzione del moto (alberi, cinghie, ruote dentate, camme ecc.). Uno dei principali settori applicativi del motion control è quello delle macchine automatiche, ad esempio nel settore del packaging.

No Comments
Comunicati

Psicoterapia di gruppo: Separazione, Difficoltà relazionali, Disturbi alimentari, Attacchi di panico

Psicoterapia di gruppo: Separazione, Difficoltà relazionali, Disturbi alimentari, Attacchi di panico

Sono Anna e da due mesi la mia vita è completamente cambiata, Marco mi ha lasciata e io non riesco ad andare avanti. Mi mancano le certezze, mi manca la volontà, nulla mi rende felice, mi sembra di non avere più uno scopo nella vita.

Ciao io sono Francesco, da qualche mese mi sento sempre agitato, sono ansioso, non riesco ad affrontare nessuna cosa nel modo giusto. Non riesco a godermi più la vita. Non so cosa mi sia successo, ad un certo punto è come se tutto mi facesse paura e fosse troppo grande per me. Sono sfinito da questa continua minaccia che sento nascere dentro di me.

Ciao io sono Elisa, ho deciso di rivolgermi a qualcuno quando ho sentito di non essere più padrona della mia vita. Niente era abbastanza. Nulla mi rendeva felice, neanche il mio ragazzo storico che ho lasciato dopo 7 anni di fidanzamento. Sono confusa e mi rendo conto di che la mia infelicità incide anche sulla mia alimentazione. Mangio poco, non ho mai fame. Inizialmente ho trascurato questo aspetto ma adesso è anche questo che inizia a preoccuparmi.

Ciao sono Giovanna e dopo due anni sono finalmente riuscita ad ammettere a me stessa di avere un serio disturbo dell’alimentazione. Sono anoressica e dirlo mi fa ancora paura e mi sembra irreale ma è così. Odio il cibo, odio le calorie e faccio di tutto per evitarli. È iniziato tutto semplicemente, una dieta come tante altre e poi sempre più ostinata a ridurre il cibo fino a non mangiare per niente alcuni giorni.

Io sono Michele. Non rido da un anno, non mi piace la mia vita, mi sono rinchiuso in un modo mio, nero, vuoto. Non ho nessuno stimolo, nessuna volontà, eppure un tempo ero diverso. Ascoltando le vostre storie ho trovato un po’ di me in ognuno di voi. In ogni parola un po’ di conforto, in ogni racconto un po’ di speranza. È strano, prima di iniziare la terapia di gruppo non avevo alcuna fiducia e, scusate se sono franco, pensavo di non avere niente a che fare con un’anoressica, un’ansiosa, un’infelice cronica. Ma adesso devo ricredermi, parlare con voi è piacevole, è come se giorno dopo giorno vedessi un po’ di luce che entra nell’oscurità che mi circonda. Sono felice di venire qui a parlare con voi e detto da una persona depressa come me significa tanto.

Psicoterapia di Gruppo

È questo, la psicoterapia di gruppo è condivisione. Ogni problema, per quanto diverso possa essere da un altro, ha alla base la sofferenza dell’individuo, la certezza di trovarsi in una situazione “scomoda”, spiacevole. Questo tipo di psicoterapia è uno dei modi per affrontare la risoluzione del problema e far in modo che persone diverse, con problemi diversi, possano ritrovare l’equilibrio perso e quindi la serenità. Giovanni, Francesca, Elisa, Maria, si ritroveranno a condividere i loro problemi e lo psicoterapeuta li condurrà “per la retta via”, li porterà al cuore del problema e aprirà loro una diversa prospettiva, una diversa modalità di affrontare il problema.

È come una rinascita, un nuovo modo di guardare alla realtà, senza dimenticare chi siamo e da dove veniamo. È difficile comprendere nella propria solitudine quale sia l’atteggiamento o il comportamento errato ma attraverso le parole degli altri e dello psicoterapeuta, tutto sarà più facile. Facile non semplice. È un percorso complesso che richiede pazienza e dedizione, attimi di sofferenza e momenti di felicità e solo vivendo al massimo ogni istante si potrà cambiare il proprio approccio al problema.

È fondamentale la preparazione e l’esperienza dello psicoterapeuta che deve guidare nella giusta direzione e toccare le giuste corde, riuscendo a tirare fuori le vere emozioni. Nella psicoterapia di gruppo si condivide tutto, il tempo, gli attimi, le emozioni, le esperienze negative, la sofferenza, senza aver paura, senza essere timorosi.

Studio Associato Logos

Centro di Psicoterapia a Roma
www.centropsicoterapia.it

No Comments
Comunicati

Vendita on line di complementi d’arredo e mobili sul sito di Tricca Arredamenti

  • By
  • 17 Aprile 2013

Per chi cerca complementi d’arredo e mobili in vendita on line, Tricca Arredamenti è l’e-commerce di riferimento. Da 70 anni nel settore dell’arredamento con la sua sede di Roma in Via Francesco Baracca, Tricca propone complementi d’arredo e mobili per la casa di vari modelli e misure.

Un ripostiglio senza luce o una stanza poco ammobiliata possono acquistare un nuovo volto grazie a mobili e complementi d’arredo studiati per il singolo ambiente, in grado di valorizzare qualsiasi angolo della casa: Tricca Arredamenti conosce le esigenze dei suoi clienti, e per questo offre modelli e soluzioni sempre nuove all’interno del catalogo on line.

Stile classico e complementi d’arredo contemporanei compongono l’offerta presente in catalogo e nel punto vendita laziale, dove si trovano anche soluzioni per l’arredamento delle camere dei ragazzi e dell’ufficio.

I gusti e le idee dei clienti sono soddisfatte grazie ai dettagli che personalizzano ogni articolo, dai mobili tradizionali ai complementi d’arredo di design: lampade da terra e con base, consolle con piano in vetro o cristallo e complementi d’arredo delle migliori marche, sono tra le tante proposte di Tricca per le zone giorno e notte della casa.

L’azienda offre ai clienti un servizio di assistenza post-vendita, la falegnameria interna per le personalizzazioni richieste e si avvale, inoltre, della progettazione computerizzata per lo studio delle cucine componibili. I mobili e i complementi d’arredo sono acquistabili on line dall’e-commerce di Tricca, dove è anche possibile visionare gli sconti proposti sui vari articoli.

http://www.triccaarredamenti.it/2-complementi-arredo

Veronica Martini
Web Marketing – GaYA Srl
[email protected]

No Comments
Comunicati

il parquet eccellente

La gamma dei pavimenti in legno è estremamente ampia e segmentata per potere soddisfare tutte le esigenze della clientela. Proponiamo colorazioni diversificate nel rispetto della tradizione o in linea con gli arredi più moderni, che permettono ampie possibilità di personalizzazione nella scelta dei formati, posabili in tutti gli ambienti della casa, dalla camera da letto al soggiorno, dai bagni alla cucina e in presenza di riscaldamento a pavimento. Offriamo prodotti di straordinaria naturalezza che rispettano tutti i canoni della eco compatibilità.Il consumatore attento o l’addetto ai lavori sono generalmente in grado, visionando le liste di parquet, di intuirne il livello di qualità, verificando la precisione della lavorazione, la flessibilità del supporto, l’aspetto estetico della finitura e delle selezioni. Esiste però un aspetto qualitativo che anche un esperto del settore non è in grado di definire: il trattamento del legno prima della lavorazione. Questa fase è determinante per la stabilità del parquet al momento della posa e soprattutto nel tempo: è la qualità che non si vede,pertanto il cuore qualitativo di un parquet, caratteristica che non si tocca con mano, ma che si  estrae  dalla fiducia  del produttore.Una garanzia determinante: i prodotti prefiniti sono fabbricati in Italia. Visita il sito pavimenticontin.it  pavimenti in legno udine

No Comments
Comunicati

Consulenza legale e consulenza commerciale online: oggi puoi con LaLeggePerTutti.it

LALEGGEPERTUTTI.IT
Nasce il primo grande network italiano tra professionisti

Qual è la differenza tra un sito vetrina di uno studio professionale e un network di avvocati?
Cosa cerca davvero l’utente quando digita una parola chiave su Google?
La risposta a queste domande apre le porte a un nuovo mondo di servizi sul web, che solo ora si sta affacciando anche nel nostro Paese.

Non molti sanno che il mercato della consulenza legale e commerciale online è diventato, negli Stati Uniti, uno dei più grossi business del web. Lo ha capito bene Google, che ha avviato grossi investimenti per la creazione di un portale innovativo, capace di gestire la domanda di servizi legali smart e di mettere in contatto la clientela con i professionisti.

In Italia, invece, anche sul web si è rimasti alla figura del legale che si limita ad affiggere la propria targa sulla pubblica via, in attesa che qualcuno bussi. È ancora questa la speranza dei numerosi studi legali, che si sono dotati di siti statici, con la pretesa di fornire servizi di consulenza online a pagamento. I professionisti, nell’illusione di acquistare una fetta di notorietà anche su Internet, pagano profumate somme ad aziende di SEO o a Google Adwords, per conquistare qualche posto sulle prime pagine del motore di ricerca. Ma chi ha percorso questa strada, al di là delle millanterie, sa bene quanto essa sia stata poco determinante per il proprio budget. Lo dimostra il fatto che il mercato della consulenza legale online, nel nostro Paese, non è ancora decollato.

La ragione di questa stasi è facile da intuire. Il sito vetrina sta al web come la vecchia scrivania dell’avvocato sta al mercato fisico. Si dimentica, in entrambi i casi, che la clientela va cercata, mettendosi in campo e fornendo in anticipo le soluzioni ai problemi dei cittadini.
Sul web questo significa che il professionista deve scrivere e informare gli utenti, rispondere in anticipo alle domande che il consumatore scriverà sulla stringa di Google.

Su queste basi è nato, da un anno, in Italia, laleggepertutti.it: il primo vero network tra professionisti, che fornisce gratuita informazione legale e commerciale, ma che nello stesso tempo offre consulenze smart: prezzi competitivi e, soprattutto, velocità di risposta. Seguendo un sistema “on demand” per famiglie, consumatori e aziende, l’innovativo sistema si vale di una struttura elastica, gestita al vertice da uno studio professionale associato (appunto l’associazione professionale “Laleggepertutti”). Ad essa fanno poi capo una serie di avvocati, dottori commercialisti e altri consulenti. Il tutto nella duplice ottica innanzitutto di fornire gratis risposte pratiche all’utente ed eventualmente dopo, su richiesta di questi, di offrire consulenze a pagamento (28 euro – iva compresa – per la consulenza via email; 50 euro – iva compresa – per quella telefonica o via Skype).
Il portale, in questo modo, riesce a garantire un primo contatto (un pronto soccorso d’urgenza) al lettore. Lo stesso servizio viene offerto anche alle aziende, in forma annuale (300 euro), con la possibilità di contratti personalizzati e di registrazione di marchi.

Per saperne di più leggi “Un avvocato e un commercialista a portata di computer”.

No Comments
Comunicati

Cosa mette a disposizione la moda per la primavera su Internet

Oggi esaminiamo alcune delle collezioni messe a disposizione dai brand più famosi per la prossima stagione tentando di comprendere quali sono le mode per la primavera. Iniziamo con Jennifer Abbigliamento che propone una collezione decisamente estiva caratterizzata da colori vivaci e tagli ideali per i periodi soleggiati. Il brand è destinato principalmente ai giovani e questo risulta essere ovvio dal tipo di abiti proposti. Una soluzione che avrà successo tra le ragazze che desiderano un look vivace con cui fare colpo. Decisamente originale è anche la collezione di abbigliamento Kaos che risulta essere presed è destinato particolarmente ai giovani e questo è ovvio dal genere di abiti offerti. Una soluzione che piacerà tra le ragazze che vogliono uno stile brillante con cui colpire. Decisamente originale è anche la collezione di Kaos abbigliamento che è disponibile sul sito ufficiale del marchio. Si tratta di una collezione molto colorata e in cui troviamo abiti molto leggeri. Lo stile è quindi molto adatto per l’estate e specialmente per le ragazze giovanili che amano avere uno stile giusto. Terminiamo l’articolo parlando di borse e più nel dettaglio di Gattinoni Borse che propone una collezione decisamente interessante per la prossima stagione. I prodotti dell’azienda hanno come elemento principale la qualità dei materiali usati per la costruzione e un design curato che li rende unici. Nella collezione disponibile in rete troviamo diverse borse che propongono la classica cartine che tutti collegano al marchio. Le novità risultano essere molte per l’estate e quelle proposte risultano essere certamente tra le migliori di adesso.nte sul sito ufficiale dell’azienda. Risulta essere una collezione decisamente colorata e nella quale troviamo abiti molto leggeri. Lo stile risulta essere quindi molto adatto per l’estate e specialmente per le ragazze giovanili che amano ottenere uno stile perfetto. Concludiamo la guida parlando di borse e più nel dettaglio di Borse Gattinoni che offre una collezione decisamente interessante per la prossima stagione. I prodotti del marchio hanno come caratteristica la ricercatezza dei materiali usati per la costruzione e un design ricercato che li fa diventare unici. Nella collezione disponibile online possiamo individuare diverse borse che propongono la classica cartine che tutti collegano al marchio. Le novità sono molte per l’estate e quelle segnalate sono sicuramente tra le migliori di adesso.

No Comments
Comunicati

Il vino made in Italy

  • By
  • 17 Aprile 2013

L’Italia è uno dei più grandi produttori di vino del pianeta tanto che il vino italiano è esportato in tanti paesi e molto amato dai migliori intenditori. Regioni come la Lombardia, il Piemonte, l’Umbria o ancora il Friuli Venezia Giulia  danno vita al Riesling, al Barolo, al Sagrantino di Montefalco o al Picolit  con gusti e profumi che inebriano la mente e il cuore.

Vini online sul sito e-commerce Enotecavenditavinionline.it
La vasta scelta di vini italiani ci permette di abbinare un vino differente a pietanze differenti, come i vini rossi per esaltare il sapore della carne o dei formaggi stagionati o i vini bianchi per gustare piatti di pesce raffinati o piatti a base di verdure, acquistando  tra vini più o meno costosi quello più opportuno per il palato e per le tasche. Sulla nostra enoteca on line è possibile trovare vini di eccelsa qualità come l’Amarone Morar di Valentina Cubi  o il Verdicchio San Michele di Vallerosa Bonci a prezzi altamente competitivi.

No Comments
Comunicati

Un Gruppo sempre più green: online il Bilancio di Sostenibilità Hera 2012

  • By
  • 17 Aprile 2013

Nel 2012 la ricaduta economica sul territorio servito è stata di oltre 1 miliardo e 700 milioni di euro. 389mila famiglie alimentate con l’energia rinnovabile e assimilata prodotta da Hera.

 

Un’azienda sempre più green, che distribuisce sul territorio risorse che ormai superano il miliardo e 700 milioni di euro all’anno. E’ questo ciò che emerge dal Bilancio di Sostenibilità 2012 di Hera, da oggi online all’indirizzo bs.gruppohera.it. Oltre a rendicontare l’anno appena trascorso, il documento offre anche un consuntivo sociale, ambientale ed economico dei primi 10 anni di vita della multiutility. Nei dieci anni, ad esempio, l’energia termica ed elettrica prodotta da fonti rinnovabili è quintuplicata, la raccolta differenziata è raddoppiata, si è dimezzato l’uso delle discariche, sono state ridotte del 70% le emissioni dei termovalorizzatori e si sono ridotti del 70% gli infortuni sul lavoro.

 

Fra i risultati ambientali più importanti raggiunti si trova la produzione di energia da fonti rinnovabili che nel 2012 è risultata pari a  560 GWh. Dalle fonti rinnovabili, sommate alle assimilate arriva più del 70% della produzione totale del Gruppo, pari al fabbisogno energetico di 389.000 famiglie.  L’indice di frequenza di infortunio si è ridotto per l’ottavo anno consecutivo (-23% rispetto al 2010).

 

Inoltre, con un piano pluriennale di ammodernamento dei termovalorizzatori che ha visto applicare le migliori tecnologie disponibili, le emissioni in atmosfera di questi impianti sono state notevolmente ridotte e oggi sono mediamente inferiori dell’89% rispetto ai livelli consentiti dalla legge. In relazione alla difficile situazione economica, Hera ha prorogato di un altro anno le agevolazioni previste fino a giugno 2012 per i clienti disoccupati e cassintegrati. Inoltre, nel 2012, per il terzo anno, Hera ha introdotto su base volontaria un bonus a compensazione della spesa per il servizio teleriscaldamento.

 

Una cartina al tornasole della qualità ambientale espressa da Hera, riguarda il mix di trattamento rifiuti. Nel 2002 circa la metà dei rifiuti raccolti (49%) finiva in discarica, nel 2012, i rifiuti conferiti in discarica sono scesi al 21%.  E’ cresciuta ancora la ricaduta economica del Gruppo Hera sul territorio servito. Nel 2012, infatti, la ricchezza complessivamente distribuita sul territorio ha superato il miliardo e 700 milioni (+2,6% rispetto all’anno precedente). La cifra comprende il valore aggiunto, quasi 849 milioni, distribuito ai principali interlocutori di Hera sul territorio.

Un capitolo importante è senza dubbio quello degli investimenti di Hera, che dal 2003 al 2012 sono stati complessivamente 3,5 miliardi di euro, mediamente oltre 318 milioni all’anno, contro i 177 del 2002.

 

“I dati pubblicati, che non riguardano solo il 2012, ma offrono una panoramica sui risultati  non solo economici conseguiti da Hera in 10 anni di attività”, spiega Maurizio Chiarini, Amministratore Delegato Hera, “dimostrano in maniera inequivocabile che avere dato vita, con la fusione di diverse ex-municipalizzate, ad un soggetto più grande e solido, ha non solo migliorato la sostenibilità sociale e ambientale del territorio servito ma ha anche conseguito una distribuzione di risorse in termini di valore aggiunto sul territorio assolutamente consistente. Alla luce soprattutto della crisi economica di questi ultimi anni ritengo si tratti di uno straordinario contributo anticiclico all’economia e alla qualità della vita delle comunità. Questi numeri confermano quindi, una volta di più, la validità del modello Hera, capace di coniugare crescita economica e qualità dei servizi sul territorio”.

 

No Comments
Comunicati

Fiera Nozze d’Autore a Villa Borromeo 28 aprile Cassano d’Adda (MI)

I futuri sposi sono invitati a partecipare alla seconda edizione della fiera “Nozze d’Autore a Villa Borromeo”, mostra mercato dedicata al matrimonio che si terrà presso la magnifica Villa Borromeo di Cassano d’Adda, domenica 28 aprile 2013 dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Dopo il sorprendente successo dell’edizione di debutto che lo scorso anno ha registrato oltre 1000 visitatori in un solo giorno, la mostra mercato organizzata da Sposimmagine torna a grande richiesta per proporre le ultime novità nel settore wedding e regalare ancora tante emozioni in una cornice unica e mozzafiato come Villa Borromeo. Circondata da un parco di 70.000 mq, l’imponente e sontuosa dimora lombarda settecentesca – che da sempre si contraddistingue per l’aulica eleganza – si affaccia proprio sulla Strada Cassanese che attraversa appunto il centro storico di Cassano d’Adda. La mostra mercato di domenica 28 aprile si snoderà lungo una teoria di 7 splendide sale al piano terra della villa. Le coppie di futuri sposi potranno trovare le idee più originali e le proposte più raffinate e convenienti per la loro festa di nozze – abiti, gioielli, fiori, bomboniere, partecipazioni, fotografi, musicisti e animatori, pirotecnica, auto d’epoca, agenzie viaggi e tanto altro. In programma prove gratuite di trucco e acconciatura per la sposa, shooting fotografici, performance musicali, degustazione confetti e aperitivi. Ingresso 2€ a persona (bimbi gratis), biglietti omaggio disponibili sul sito www.sposimmagine.it

No Comments
Comunicati

Asta del Barolo 2013

Degustare un ottimo Barolo d’annata delle cantine dei 14 produttori dell’Accademia del Barolo lasciandosi coccolare dai manicaretti dello chef tre stelle Michelin Vittorio Brusaporto e osservando il tripudio delle vigne in fiore nel panorama mozzafiato delle Langhe. Un sogno che diventa realtà con la XIV edizione dell’Asta del Barolo che si svolgerà domenica 12 maggio a partire dalle 11 nelle prestigiose sale del Castello di Barolo, sede originale del Museo del Vino/WiMu. Per un weekend di coccole enogastronomiche (e non solo) le prenotazioni sono aperte.

E’ infatti possibile riservare un weekend di coppia, o individuale, alla scoperta del Re dei vini piemontesi soggiornando nel lussuoso Boscareto Resort & Spa di Serralunga d’Alba, trascorrendo la giornata di sabato visitando le cantine più prestigiose delle Langhe e cenando con il menù firmato da Gianpiero Vivalda dell’Antica Corona Reale Da Renzo accompagnato da 14 Baroli. Ma il weekend eno-glam non finirà qui e, nella giornata di domenica, l’Asta del Barolo accoglierà i suoi ospiti con una selezione di lotti prestigiosi e il pranzo firmato dallo chef stellato bergamasco nell’incredibile cornice del castello cuneese.

L’appuntamento clou nel mondo enologico internazionale torna quindi in un crescendo di emozioni che si preannunciano imperdibili per la selezionatissima platea internazionale di eno-appassionati, buyer, vip, giornalisti e personaggi del jet set. In queste location uniche i 14 produttori riuniti nell’Associazione che promuove l’Asta selezionano da ormai più di un decennio il meglio delle loro cantine proponendo vini storici, interessanti anteprime e, come ormai da tradizione, un lotto speciale creato in esclusiva per l’occasione. Azelia, Michele Chiarlo, Conterno-Fantino, Damilano, Poderi Luigi Einaudi, Gianni Gagliardo, Franco Martinetti, Monfalletto – Cordero di Montezemolo, Pio Cesare, Prunotto, Luciano Sandrone, Paolo Scavino, Vietti e Roberto Voerzio sono pronti a dare un benvenuto indimenticabile. “Non mancheremo di stupire i nostri ospiti italiani e stranieri, come sempre – preannuncia il Presidente dell’Accademia del Barolo Gianni Gagliardo – con molte sorprese ed altrettante novità”.

Chi volesse regalarsi un fine settimana all’evento più glamour del mondo del vino dovrà affrettarsi prenotando il suo posto in prima fila sul sito accademiadelbarolo.com. L’intero weekend per due persone costerà 1400 euro, per una persona 800 euro mentre la partecipazione al pranzo stellato e all’Asta avrà il prezzo di 180 euro a persona.

Per prenotazioni e informazioni è possibile consultare il sito www.accademiadelbarolo.com

No Comments
Comunicati

Inaugurato a Bari Fiocchi in Ospedale. Save the Children e Gallerie Auchan per il sostegno alle neo mamme e ai neo papa’

Assistenza neo-mamme Bari: Save the Children, con il sostegno delle Gallerie Auchan, promuove il progetto “Fiocchi in Ospedale” al Policlinico per sostenere i neonati, le loro mamme e i loro papà in situazioni di disagio psicologico e socio-economico.

 

Sono circa 2000 le donne che nel 2011 hanno partorito al Policlinico di Bari e tra queste 22 minorenni (1,13%), mamme-bambine particolarmente vulnerabili sotto il profilo sociale e psicologico. Ed è a loro, così come a tutte le mamme in difficoltà che si rivolge “Fiocchi in Ospedale”, il progetto biennale di Save the Children realizzato grazie al sostegno di Gallerie Auchan, che ha l’obiettivo di creare intorno ai neo genitori un ambiente sereno e forte, grazie al supporto e ai servizi per la cura dei primi mesi di vita del bambino, con assistenza e accompagnamento per i genitori..

Finora gli operatori, in 5 mesi, hanno sensibilizzato circa 500 mamme in attesa e dopo il parto (provenienti da Bari e dai comuni del circondario come Triggiano, Modugno, Capurso, Noicattaro). Tra queste, per 15 sono stati attivati programmi specifici di intervento e 5 sono state prese in carico dagli operatori perché bisognose di aiuto sistematico o perché particolarmente fragili e sole.

“La nascita di un figlio è un’esperienza di profondo cambiamento sul piano affettivo, personale, relazionale e sociale ed è a volte vissuto in solitudine dai genitori”, ha dichiarato Raffaela Milano, Direttore Programmi Italia Europa di Save the Children Italia, ricordando che nel nostro Paese una donna su dieci soffre di disturbi post partum e che l’80% va incontro a forme più o meno gravi di depressione dopo la nascita del bambino (dal baby blues, forma transitoria di lieve entità, a vere e proprie forme di grave depressione).“Se poi si aggiungono difficoltà economiche e psicologiche della mamma o della coppia, la situazione peggiora e le conseguenze per il bambino possono essere pesanti. Nei casi più gravi – aggiunge Raffaela Milano – i disturbi della sfera relazionale possono sfociare in violenze familiari”.

Fenomeni di depressione post partum possono amplificarsi nelle mamme con meno di 20 anni, le cosiddette “madri-bambine”, che hanno rappresentato l’1,13% delle donne che hanno partorito al Policlinico, indice superiore alla media della Puglia, pari allo 0,72% del totale. Ma sono tantissime le espressioni del disagio all’interno di una neo famiglia, dall’indigenza economica, sempre più evidente, alla mancanza di servizi welfare diffusi sul territorio fino alla crescente solitudine di alcune donne che, sempre di più, sono costrette ad abbandonare anche il contesto lavorativo. Ecco perché, secondo Save the Children, è di fondamentale importanza la prevenzione della depressione post-partum con la possibilità di pianificare un intervento tempestivo, che abbia inizio dai giorni immediatamente successivi al parto o addirittura durante tutto il percorso nascita che la donna vive in ospedale. Alla luce di queste considerazioni, la priorità è quindi quella di dare sostegno ai genitori durante questa fase delicata, prendere in carico le mamme in difficoltà e di costruire un ponte tra ospedale e territorio.

“Sono grato a Save the Children e a Gallerie Auchan per aver voluto attivare nella città di Bari uno sportello di aiuto per i neo genitori che attraversano situazioni di disagio”, ha commentato il Sindaco di Bari Michele Emiliano. “Al di là di ogni retorica l’esperienza della maternità rappresenta un momento delicato e complesso, che va tutelato e sostenuto per il benessere dei neonati e dell’intero nucleo familiare. In una congiuntura difficile come quella attuale, gravata dalla crisi economica e da un futuro incerto, un’iniziativa come “Fiocchi in Ospedale” si pone in controtendenza e offre un luogo protetto dove le neo mamme possono trovare ascolto e attenzione e imparare a vivere con serenità quella dimensione nuova e preziosa che è l’essere genitori.”

“L’attenzione alle categorie più deboli è un dovere civile e sociale e mi sono voluto impegnare in questo progetto per offrire un contributo concreto allo sforzo di Save the Children che offre un sostegno significativo a tutte le neo mamme e i neo papà che si trovano in una situazione di disagio”, ha dichiarato Edoardo Favro, Amministratore Delegato Gallerie Commerciali Italia, coinvolta nel pieno sostegno del progetto Fiocchi in Ospedale. “Con le sue 46 Gallerie Auchan dislocate in tutta Italia, e i suoi quasi 200 milioni di visitatori l’anno, il successo della nostra azienda dipende direttamente dai nostri clienti. Il mio augurio è che iniziative come questa trovino sempre maggior spazio e che il nostro contributo possa essere utile per chiunque viva momenti di difficoltà nell’affrontare una nascita”.

“Per un ospedale come il Policlinico non è importante solo assicurare cure di eccellenza a tutte le donne accolte in Ginecologia, ma contribuire a creare intorno a loro condizioni che preservino salute e benessere. “Fiocchi in Ospedale” è un’iniziativa di grande sensibilità, capace di dare un forte segnale ai cittadini e di fornire importanti motivazioni ai nostri operatori”, ha commentato Vitangelo Dattoli, Direttore generale del Policlinico di Bari. “Le cure materno-infantili rappresentano una delle principali direttive strategiche del Policlinico di Bari, che sta dedicando ogni sforzo alla creazione di un polo di eccellenza nel Mezzogiorno che unisca le cure pediatriche e quelle ostetrico-ginecologiche. L’attenzione che l’Azienda dedica alla salute della donna è poi testimoniata da tante iniziative come il “Parto senza dolore”, proposto a tutte le donne accolte in Ostetricia, o come il Progetto GIADA, contro violenze e maltrattamenti”.

L’obiettivo finale del progetto è quello di aiutare circa 1.500 nuclei familiari sulle città di Milano e di Bari, prendendo in carico almeno 800 mamme in condizioni di fragilità, proponendo momenti di formazione e costruendo reti sui territori di pertinenza. Il progetto ha valore sperimentale e vuole arrivare alla definizione di indirizzi da diffondere in tutte gli ospedali italiani.

Istat. Natalità e fecondità nella popolazione residente. Anno 2011. Novembre 2012

 

No Comments
Comunicati

Consulenza informatica proposta da Matìc Informatica

La Matìc informatica è un azienda di consulenza informatica composta da un team di professionisti che grazie all’esperienza acquisita negli anni sono in grado di fornire soluzioni informatiche specifiche per i propri clienti.

La competenza e la professionalità della sua struttura tecnica,  in tutte le aree di competenza, le permettono di offrire un servizio completo ed efficiente.

Le soluzioni informatiche offerte da Matìc informatica permettono di utilizzare nella maniera più corretta le tecnologie informatiche per raggiungere gli obiettivi di business prefissati dai propri clienti.

I servizi offerti sono spesso erogati in outsourcing informatico. L’esternalizzazione dei servizi informatici permette alla Matìc informatica di fornire i propri consulenti  a disposizione dei propri clienti.

Questo tipo di servizio consente di lavorare a stretto contatto ed in perfetta sinergia con il team di professionisti e di conseguenza di trarne molteplici benefici in termini produttivi.

I principali servizi erogati dall’azienda sonoconsulenza informatica, assistenza sistemistica multi piattaforma a domicilio, in tutto il nord Italia ma in particolare nella regione Lombardia e servizi di assistenza hardware e assistenza software.

Aspetto altresì fondamentale è il servizio di formazione offerto dalla Matìc Informatica .
L’azienda organizza corsi di formazione informatica di base e avanzati che spaziano dal semplice utilizzo del terminale video con l’ausilio dei principali programmi di video scrittura e di fogli di calcolo, al corso di formazione per il corretto utilizzo dei Sistemi Operativi Microsoft come Windows XP, Windows 7 ed il più recente Windows 8, fino alla completa realizzazione di un sito internet dalla costruzione del linguaggio html alla sua pubblicazione on line.

No Comments
Comunicati

Presentazione dei candidati al consiglio Municipale del XV Movimento 5 Stelle.

Movimento 5 stelle XV Municipio (ex XX).
Roma, 14 Aprile 2013

Presentazione dei candidati al consiglio Municipale del XV.
Il movimento 5 stelle del XV municipio (ex XX) organizza un evento pubblico per presentare i candidati municipali alla cittadinanza ed il presidente candidato Teresa Zotta.
L’evento si terrà il 17 aprile alle 20:30 presso l’Armata del Mare, via di Santa Cornelia , 238.
All’evento saranno presenti il deputato portavoce nazionale Alessandro Di Battista, il senatore portavoce nazione Nicola Morra e il candidato al consiglio Comunale Ezio Maria Casati.
Per accrediti stampa contattare
il Sig. Antonio Lepore al numero 348.438.8894 od all’indirizzo [email protected]
Ai giornalisti non accreditati potrebbe non essere concesso l’accesso alle aree riservate.
Per informazioni contattare i seguenti riferimenti
Giuseppe Fina , [email protected], 340. 490.9176
Clelia Tanzarella, [email protected]

No Comments
Comunicati

✩ ANTIBAGNO ✩ La FOSCA presenta: DAN

Giovedì 18 aprile

TOILET CLUB¸ Via Lodovico il Moro 171, Milano

Dalle 22.00 alle 3.00

 

Per la serie La Fosca non si fa mancare nulla, per questo appuntamento ha invitato nel suo Antibagno nientemeno che Dan, ovvero Daniele, si si il Trupia! Praticamente uno delle fondamenta del Toilet Club, che non poteva non subire il rito di iniziazione del giovedì.

Artista eccentrico, attore, trasformista, animale da palcoscenico (anche se per noi da sempre il meglio sul palchetto del Toilet quando parte Killer di Baby K) e adesso anche principe della consolle.

Riuscirà a rubare la scena anche lì? Che musica ci farà ascoltare? Intellettuale e casinaro: per noi sei importante Dan!

 

✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩

 

Le porte del Toilet si aprono non solo nel week end ma anche in settimana: il club è infatti pronto ad accogliere i suoi ospiti tutti i giovedì con ANTIBAGNO!

Sgabelli al bancone e tavolini davanti alla console, oltre all’immancabile divano Chester dai cuscini muccati che ormai tutti conoscono.

Ci si può accomodare comodamente soli o in compagnia, ascoltando una selezione inedita di brani che fanno da sottofondo alle chiacchiere del dopocena. Non senza simpatici imprevisti: qualche avventore potrebbe prendere possesso della console e improvvisare una selection curiosa e il palchetto potrebbe essere lo scenario di qualche esibizione random.

 

Antibagno è tutto questo: uno spazio dove di solito non succede nulla ma in cui potrebbe accadere di tutto…

 

✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩✩

 

Ingresso gratuito

con tessera Arci, Arcigay, Arcilesbica, Uisp

Non hai la tessera? Richiedila qui: www.circolotoilet.it/tessera

 

Evento: https://www.facebook.com/events/353057101464849/

 

Info:

www.circolotoilet.it

[email protected]

No Comments
Comunicati

I WANT YOU! FRIENDS 4 (Save the MIX)

 

Mercoledì 17 aprile

Presso lo Zoom Bar

Via Panfilo Castaldi 26, Milano

Dalle 22.00 alle 3.00

 

Festival MIX Milano, di cinema gaylesbico, che da anni riempie il Teatro Strehler nelle notti estive, ha bisogno della partecipazione delle persone per il 2013. Mancano di fondi. Questa crisi economica ci stà sottraendo, passo dopo passo, la cultura, la dignità, la felicità. Bisogna fare qualcosa. Bisogna unire le proprie forze nel raggiungimento di un obiettivo. SVEGLIAMOCI. Lo zoOM bar di via Panfilo Castaldi, e la serata AB-Sinth ospitano Mercoledì 17 Aprile l’organizzazione del MIX in un evento di sensibilizzazione, musica, arte, raccolta fondi, atte a salvaguardare il Festival Mix, per una nuova stagione del fare cultura.

—————————————————————————-

During the night:

Upstairs: Music selection by _nico (Emanuele)
Electro psichemagic dark music
Portavoce musicale della serata ab-sinth dello zoom, spazia da atmosfere indie ricercate a malinconiche selezioni d’elettronica. tutto per ascoltare nuova musica da camera.
AB-Sinth con degustazione di assenzio.

Downstairs :Dj’s a rotazione :
RUDEBOY (Dj resident dello zoOM nonchè proprietario e direttore musicale/artistico!)
BLACK CANDY( POLYESTER)
DJ DONUT (dall’atomic,Jail,Magnolia si definisce tra zoOM e Toilet club)
DJ PROTOPAPA ( q|LAB + Baffi Claustrophobic Parti + Mash-Up)
LO ZELMO (Toilet club)
MARY K (Fiat Lounge, Le Trottoir, Le Jardin, Hollywood Prive’, San Vittore Cocktail Bar, Patchouli, Atomic, HD, Zoom Bar, 19 Wine Bar, Arci Acropoli)
GATTO MAROZ (SWAG Dj’s ft. Dago, Dubmama, Wishinwell (dal programma radio black’n’freak, freschezze elettroniche e queer)
SA’ e MARIA (Disagiati² (al cubo) ©-zoOMbar)
REZNIK (con Riccardo è l’ideatore del progetto Melancholie (mit Monstern)- ha [email protected] club)

VJ Visuals et direzione artistica dell’evento: Fabio Cannizzaro
PIXX e set fotografico di Salvatore Pirina

Il team di SalvaMIX vi accoglierà per raccontarvi il progetto e come contribuire a dare una nuova e innovativa prospettiva al Festival Mix.

4 SEMPLICI MOSSE to SAVE THE MIX

– CLICCA AL LINK: http://www.indiegogo.com/projects/mix-milano-festival-internazionale-di-cinema-gaylesbico-e-queer-culture

– SCEGLI QUANTO DONARE E COSA PUOI FARE

– SEGUI I SEMPLICI STEP PER EFFETTUARE IL VERSAMENTO

– SAVE THE MIX!!!

10 euro – MIX May Day_ sei il nostro primo SOS: Partecipi al processo creativo + sarai nell’elenco del “Grazie” in ordine alfabetico social e al cinema + 1 Ticket d’ingresso o 2 Drink

20 euro – MIX LifeSafer_ sei il nostro salvagente: Partecipi al processo creativo + sarai nell’elenco del “Grazie” in ordine alfabetico social e al cinema + 2 Ticket d’ingresso o 4 Drink

50 euro – MIX Emergency Position_ sei il nostro radar d’emergenza: Partecipi al processo creativo + sarai nell’elenco del “Grazie” in ordine alfabetico social e al cinema + 5 Ticket d’ingresso o 6 Drink

100 euro – MIX Life Raft_ sei la scialuppa di salvataggio: Partecipi al processo creativo + sarai nell’elenco del “Grazie” in ordine alfabetico social e al cinema + 1 Abbonamento a tutti i film + 3 Ticket d’ingresso da regalare + 3 Drink

200 euro – MIX Anchor_ sei l’ancora di emergenza contro le correnti oceaniche: Partecipi al processo creativo + sarai nell’elenco del “Grazie” in ordine alfabetico social e al cinema + 2 Abbonamenti a tutti i film + 3 Ticket d’ingresso + 3 Drink + 2 ingressi al MIXPARTY

500 euro – MIX Polar Star_con la tua MIX family, (tu e 4 tuoi friends) siete la stella che ci guida: Partecipate al processo creativo con 5 voti + sarete nell’elenco del “Grazie” come MIX family (con il tuo nome e cognome o con il family nick che vi sceglierete) in ordine alfabetico social e al cinema + 5 Abbonamenti a tutti i film + 10 Ticket d’ingresso da regalare + 10 Drink + 5 Ingressi MIXParty + 5 MIXDINNER con lo Staff

———————————————————————————

Ogni consumazione avrà il costo maggiorato di Euro 1,00 che sarà devoluto direttamente all’organizzazione MIX. Inizio ore 22:30

Evento: http://www.facebook.com/events/162096410619761/

No Comments
Comunicati

Bid omaggio per festeggiare il primo maggio su AstaBalù

Il 1° maggio partiranno le Aste sul sito AstaBalù. La redazione ha scelto questa data perchè è da sempre una data molto attesa da tutti per il suo essere un giorno di festa in cui finalmente possiamo godere della bella stagione. Per chi non lo sapesse AstaBalù è un sito di aste sociali, uno spazio virtuale in cui sono i giocatori con le proprie puntate a decidere il prezzo finale dell’articolo in asta, ovviamente sperando di essere gli ultimi a puntare prima che si azzeri il timer e vincere così l’oggetto prescelto. Un sistema dove la velocità e la strategia dell’utente possono rivelarsi fondamentali per fare dei veri e propri affari. Il metodo per giocare è molto semplice. Ci si iscrive gratuitamente e si può iniziare a puntare, utilizzando le puntate (bids) acquistate e/o ricevute in omaggio. Le aste partono da una base d’asta, che può essere anche pari a 0 € e hanno una durata prefissata scandita da un timer. Ogni volta che un giocatore fa una puntata, manualmente o per mezzo del sistema di Rilancio Automatico, il prezzo del prodotto su cui si è puntato sale di un centesimo e la durata dell’asta aumenta di alcuni secondi. Quando il tempo finisce, il giocatore che ha fatto l’ultima puntata si aggiudica l’oggetto. Tra i primi prodotti messi in asta, segnaliamo un iPhone 5, inserito in un’asta esclusiva i cui posti sono limitati a 40 iscritti, quindi bisogna affrettarsi per aggiudicarsi un posto. La redazione di AstaBalù ha deciso di premiare con un mughetto virtuale inserito sulla pagina di facebook, simbolo della festività del 1° maggio, regalando un bid a chi cliccherà sul mi piace della foto, indicando il proprio nickname nei commenti dell’immagine entro la fine della festività.

No Comments
Comunicati

Produzione industriale e avanguardia tecnologica a Mecha-Tronika 2013

 

Che della meccatronica siate semplici appassionati o addetti ai lavori, che siate ingegneri, nerd o androidi, che siate aziende produttrici o solo individui curiosi… beh sappiate che si sta preparando un evento cui nessuno di noi potrà mancare!

Dal 23 al 26 ottobre 2013 si terrà a Milano la prima edizione di Mecha-Tronika: una fiera espositiva che si preannuncia  come la più qualificata occasione di confronto tra le competenze del settore meccatronico, sintesi di tecnologia elettronica e informatica applicata alla meccanica.

MECHA-TRONIKA 2013 sarà una vera e propria fiera delle intelligenze in cui verranno esposti i sistemi e le tecnologie capaci di ottimizzare la gestione di macchine, processi e impianti. La fiera Mecha-Tronika 2013 si preannuncia come un evento unico nel suo genere perché incentrato non solo sui prodotti in sé ma anche sull’approccio meccatronico in generale: in effetti nel panorama fieristico cominciava a sentirsi la mancanza di una fiera dedicata alla meccatronica e agli specialisti dell’automazione e del controllo processi.

La meccatronica infatti non è solo robotica spettacolare e accattivante ma è soprattutto automazione industriale.

In ambito aziendale e manifatturiero la meccatronica trova applicazioni in gran parte della catena del  processo produttivo: dalla progettazione alla costruzione, dagli acquisti al montaggio, dall’installazione al controllo, dal risparmio energetico alla sostenibilità ambientale, dall’assistenza allo smaltimento.

A Mecha-Tronika 2013 troveranno spazio soluzioni in grado di determinare efficienza, flessibilità e competitività delle aziende. Per intenderci si tratta di tecnologia elettronica e informatica che applicata alla meccanica consente di ottimizzare la componente gestionale dei cicli automatizzati e logistici, simulare processi e risultati di una lavorazione, sorvegliare la catena di produzione e la qualità della stessa, elevare gli standard di sostenibilità ambientale e di lavoro.

 

A Mecha- Tronika 2013 ci saranno le soluzioni più innovative e di avanguardia tecnologica facilmente applicabili a tutti i settori industriali:

  • automotive
  • macchine e impianti per la lavorazione dei metalli
  • elettrotecnica-elettronica
  • farmaceutica
  • cosmetica
  • medicinale
  • alimentare
  • confezionamento
  • chimica
  • materie plastiche
  • ottica
  • componenti per arredo
  • trasporto
  • telecomunicazioni

Come vera e propria mostra italiana delle intelligenze Mecha-Tronika 2013 presenterà soluzioni e tecnologie in vari ambiti ad alto livello meccatronico:

Intelligenza di processo

  • Software e hardware per lo sviluppo di sistemi e prodotti (PLM)

Intelligenza di impianto

  • Robot industriali
  • Montaggio, movimentazione e manipolazione
  • Automazione della produzione elettronica
  • Controllo dei processi e delle lavorazioni
  • Sistemi fieldbus e di comunicazione
  • Impiantistica: componenti e accessori
  • Sistemi di visione
  • Sensori, rilevatori, trasduttori
  • Misura e controllo
  • Strumentazione di prova e misura

Intelligenza gestionale

  • Software per l’automazione e la produzione
  • Informatica per l’industria

Intelligenza per la sostenibilità

  • Sicurezza e ambiente

Intelligenza per la logistica

  • Logistica e movimentazione

Intelligenza per la qualità

  • Servizi
  • Manutenzione
  • Sfortec – Subfornitura Tecnica

La prossima edizione di Mecha-Tronika 2013 è prevista tra due anni, quindi non si può mancare a questo evento: è la prima edizione e avrà un sacco di roba da mostrare e raccontare, è unica nel suo genere e persa questa se ne riparla tra due anni!

 

 

No Comments
Comunicati

Osservatorio Findomestic Mensile Aprile 2013: in rialzo le intenzioni di acquisto a 3 mesi di Tv, Pc, fotocamere e auto nuove.

Una famiglia italiana su tre ha avuto al proprio interno un componente che ha perso il lavoro. E un italiano su due ha avuto almeno un parente che si è ritrovato senza stipendio o in cassa integrazione.  Resta l’occupazione la principale emergenza avvertita nel Paese.

Dall’inizio della crisi a oggi un italiano su 5 ha rinunciato al possesso di uno scooter o di una moto e il 50% ha rimandato nel tempo la sostituzione dell’auto di sua proprietà.

Sul fronte della fiducia, il rallentamento di febbraio si conferma anche a marzo, con un’ulteriore regressione del dato rilevato (dai 3,21 punti di febbraio ai 3,18 di marzo, dopo i 3,29 di gennaio). Cala anche la propensione al risparmio: il 15,4% degli Italiani ritiene di aumentare i propri risparmi entro i prossimi 12 mesi. A febbraio erano il 16,7.
Anche nel 2013 il lavoro resta la grande emergenza del Paese e la grande preoccupazione delle famiglie italiane. Una su tre, in particolare, ha visto almeno uno dei suoi componenti perdere il posto nel corso della crisi, mentre un Italiano su due ha almeno un parente che si è ritrovato senza stipendio a fine mese o in cassa integrazione. E per il futuro le previsioni fotografate all’Osservatorio mensile Findomestic restano fosche: il 23% teme di perdere l’attuale occupazione. Fortunatamente la casa resta un asset sicuro per la maggior parte dei nuclei famigliari: 2 Italiani su 3 vivono in una casa di proprietà. Tutto il resto, invece, viene ritenuto sacrificabile. Un italiano su cinque, ad esempio, dall’inizio della crisi a oggi, ha scelto di rinunciare a possedere uno scooter o una motocicletta: troppe spese. E un italiano su due ha procrastinato la sostituzione dell’auto di sua proprietà, in modo da spostare in avanti nel tempo la spesa che l’acquisto del nuovo veicolo inevitabilmente comporta.
Il grado di fiducia continua a peggiorare. Dopo essere sceso a febbraio a 3,21 punti, a marzo è ulteriormente regredito a 3,18 (la scala di misurazione – lo ricordiamo – va da 1 a 10, e ha nel 7 la sua soglia positiva). Un arretramento influenzato in particolare dalla macroarea dell’Italia centrale, visto che Nordest, Nordovest e Sud e Isole si sono mantenute stabili sul mese precedente.
In tema di risparmio, dopo che a febbraio il 16,7% degli Italiani aveva affermato di essere intenzionato ad incrementare i propri risparmi nei 12 mesi successivi, a marzo il dato è sceso al 15,4%. Una rilevazione che in ogni caso resta una delle migliori tra quelle registrate negli ultimi 16 mesi.

Previsioni di acquisto a tre mesi
Elettrodomestici: 
previsioni positive per i bruni (TV e Hi-Fi), stabili i piccoli, calano i bianchi.

Passano dal 17,8 al 18,4% gli intervistati che, rispetto al mese scorso, si dicono pronti a comprare un elettrodomestico bruno. Stabile attorno al 22,8% la quota di chi è interessato ad acquistare un elettrodomestico piccolo, mentre calano di 0,5 punti percentuali le prospettive a tre mesi degli elettrodomestici bianchi (freddo, lavaggio e cottura).

Situazione pressoché identica sul versante dell’ammontare di spesa preventivato: in crescita per i bruni (662 €), invariata per i piccoli (170 €), in calo per i bianchi (766 €).
Informatica, telefonia e fotografia:

intenzioni di acquisto in crescita, ad eccezione dei Tablet ed E-book.

Sale il numero di quanti sono propensi a comprare pc e accessori (da 17,6 a 18,5%), cellulari (da 17,7 a 18%) e foto/videocamere (da 9,4 a 10,4%). Lieve decremento, invece, per i tablet: gli Italiani che pensano di comperarne uno passano dall’11 al 10,4%. Spesa media prevista ancora in aumento, anche se lieve, per la telefonia e i tablet (rispettivamente da 305 a 307€ e da 360 a 364€), mentre iniziano a scendere gli importi relativi a pc e accessori (da 553 a 520€) e foto/videocamere (da 367 a 358€).
Auto e moto: 

segnali incoraggianti dal settore auto nuove. Stabile l’usato, mentre continuano a perdere terreno i motocicli.

Tornano a salire le previsioni d’acquisto di auto nuove, che passano dal 6,8% di febbraio all’8% attuale. Restano stabili intorno all’8% i consumatori che pensano di comprare un’auto usata, mentre non si arresta il declino dei motocicli, la cui quota scende fino al 2,6%. Sostanzialmente stabili le previsioni a tre mesi circa l’ammontare di spesa media prevista: 18.400 € per le auto nuove, 7.514 per le usate e 2.673 € per i motocicli.
Casa e arredamento: previsioni in calo per l’acquisto di abitazioni e mobili. 

In crescita il settore della ristrutturazione.

Inversione di tendenza per il comparto mobili: dopo un febbraio e marzo positivi, la percentuale degli intenzionati all’acquisto nei prossimi tre mesi ritorna ai livelli di gennaio (14,7 contro il 15,6% del mese precedente). Lieve decremento anche per il mercato immobiliare, che scende di circa 0,2 punti percentuali, mentre si prospetta uno scenario positivo per il settore della ristrutturazione, la cui quota passa dall’8,7 al 9,8%. Prosegue il calo della spesa prevista per i mobili: 1.904 € per i prossimi tre mesi.
Tempo libero: cresce la voglia di vacanze. In aumento anche gli acquisti di abbigliamento sportivo e fai-da-te.

Sale al 32,1% la quota di quanti sono pronti, nei prossimi tre mesi, a partire per una vacanza. Prospettive positive anche per il settore delle attrezzature sportive e del fai-da-te: si passa rispettivamente dal 19,9% di febbraio al 20,5% di marzo e dal 22,3% al 23,0%.

 

Il presente comunicato e i precedenti sono disponibili on-line:

www.adhoccommunication.it 

www.info.findomestic.it

No Comments
Comunicati

MCZ APRE UNA SEZIONE WEB CHIAMATA YOUR FIRE

Le migliori ispirazioni per inserire un punto fuoco nello spazio casa

MCZ, brand d’eccellenza nel settore del riscaldamento domestico a pellet e legna, ha inserito nel suo sito una sezione chiamata “Your Fire”, un’area dedicata ai professionisti, ma non solo. Oltre ai consigli e alla consulenza tecnica, è presente infatti anche un ampio spazio dedicato ai progetti realizzati, utile per chiunque sia in cerca di ispirazioni e consigli su come .

Obiettivo dell’area “Progetti”: dare un supporto informativo e visivo completo sia ai progettisti che ai clienti finali sulle possibilità compositive per caminetti e stufe.

Perché un’area “Progetti”: Camini e stufe sono oggetti sempre più richiesti dal cliente finale, ma scegliere il prodotto più adatto e posizionarlo con dovute attenzioni non è così banale. Consultare alcune realizzazioni aiuta a chiarire le idee e a comprendere come possono essere utilizzate nella pratica le diverse tecnologie.

L’area “Progetti” è stata ideata da MCZ con uno scopo ben preciso: proporre idee e consigli evidenziando come il progetto parta dalle necessità specifiche di ogni cliente.
Nella sezione Your Fire, vengono proposti a rotazione alcuni tra i migliori lavori realizzati anche grazie al supporto del team di consulenti di progetto MCZ. Una squadra di collaboratori che fa da tramite tra rivenditore e professionista, risolvendo i dubbi più comuni di carattere tecnico e proponendo le soluzioni che meglio si adattano al progetto complessivo.

Nell’area “Progetti” attualmente si possono consultare diverse realizzazioni interessanti, tutte corredate da foto particolarmente ricercate e da disegni tecnici originali:
“Forma e contenuto”: il camino come soluzione ideale per scaldare e illuminare pareti declinate in un unico colore, il nero (Prodotto utilizzato: camino a legna ad angolo modello Forma 95);
“Visione al plasma, fuoco a gas”: una soluzione originale per integrare in un’unica parete un camino a gas ed un televisore al plasma (Prodotto utilizzato: camino a gas modello Forma 95);
– “Acciaio e pietra”: come mantenere nello stesso oggetto l’anima tradizionale e rurale e la modernità (Prodotto utilizzato: camino a legna bifacciale modello Forma B95);
“L’arte intima del fuoco”: una soluzione particolare per integrare un camino in una libreria in legno con gli opportuni isolamenti (Prodotto utilizzato: camino a legna bifacciale Forma B95);
“Una casa bio dal cuore tecnologico”: la scelta di un camino per rispondere ad esigenze sia estetiche che di massimo sfruttamento del calore, in una casa ad alta efficienza energetica studiata nei minimi dettagli (Prodotto utilizzato: camino a legna modello Forma 115 con canalizzazione dell’aria attraverso il sistema Comfort Air, brevettato da MCZ);
“Total black in una polla di luce bianca”: una realizzazione estremamente raffinata e tecnologicamente performante per un camino che riscalda molto velocemente una casa non abitata per lunghi periodi dell’anno (Prodotto utilizzato: camino a legna bifacciale modello Forma B95).

Soluzioni innovative, design d’impatto, spunti creativi interessanti per la progettazione del vostro punto fuoco nello spazio casa: anche questa è MCZ.

Per ulteriori informazioni:
MCZ
www.mcz.it
Digital pr a cura di
Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
02 87384640
[email protected]

No Comments
Comunicati

Vacanze nella Toscana verde

La Toscana è una delle regioni Italiane più battute dal turismo, ricalca in se tutto ciò che desideriamo fare e vedere quando siamo in vacanza, possiede città d’arte uniche come Firenze e Siena, zone di mare esclusive, basta pensare alla Versilia, zone selvagge e boscose, la provincia di Lucca, nonché zone di montagna, sempre la provincia di Lucca, L’Abetone e il monte Amiata. Quindi se anche voi amate questa bellissima terra, e se vi piace vivere la vacanza a contatto con la natura non resta che cercare un agriturismo della Toscana e prenotare una vacanza degna di nota. Perché proprio un agriturismo? in fin dei conti viviamo in una società caotica, dominata dalla fretta e dai gadget elettronici, convulsa e  senza tregua, cosa c’è di più bello che ritrovare la tranquillità e il silenzio della campagna troppo dimenticato! essere svegliato alla mattina presto dal canto degli uccelli e dai rumori sconosciuti della campagna circostante all’inizio può sembrare strano ma piano piano rientreremo in sintonia con quello che eravamo un tempo, e vivere in simbiosi con la natura, passeggiare nei viottoli assolati ci riporterà a un equilibrio perduto. in genere gli agriturismi toscani derivano da grandi casali ristrutturati e  per loro natura sono isolati dai grossi centri ma non troppo distanti, quindi ideali per brevi escursioni giornaliere nelle vicine città d’arte ricche di storia e cultura antica, Credo che se riuscirete a trovare una bella struttura e per bella intendo non con la moquette a terra, ma un agriturismo nel vero senso del termine, una azienda agricola perfettamente funzionante con una parte dedicata ad accogliere ospiti, che vi farà provare i prodotti della loro terra, il latte delle loro mucche e vi farà partecipare attivamente alla cultura e tradizione della vita contadina. Riscoprirete il senso della vita, ritroverete una tradizione dimenticata, risparmierete e di molto rispetto ad un albergo, e farete una vacanza che non dimenticherete più.

No Comments
Comunicati

GRANFONDO DOLOMITICA SULLE ORME DEL “GIRO”, LA MARCIALONGA CYCLING CRAFT FA ANCHE TURISMO

Il 25 maggio sul Passo Costalunga transita il Giro, il giorno dopo la “Cycling”

Sta suscitando curiosità il nuovo tracciato della terza tappa del Challenge Giordana

Due distanze, 116 km con 2.352 m. di dislivello e 66 km con 750 metri di dsl

Si corre anche per i circuiti Nobili e Supernobili. Predazzo quartier generale

 

Il 26 maggio, come succede da qualche anno in pieno centro a Predazzo (TN), prende il via la 7.a edizione della Marcialonga Cycling Craft, terza tappa del circuito Challenge Giordana.

Contraddistinta dai due classici percorsi che attraversano le valli di Fiemme e Fassa e che “sconfinano” nei territori della provincia di Bolzano, questa gara regala alla vista stupendi paesaggi dolomitici. La data del 26 maggio è del tutto “speciale”. Il giorno prima infatti, com’era successo lo scorso anno per un tratto di tappa di Pampeago, sul tracciato che interessa Passo Costalunga e Vigo transiterà una delle tappe decisive del Giro d’Italia, la Silandro – Tre Cime di Lavaredo. Un’occasione imperdibile per fare turismo, ammirare le bellezze del posto, i “girini” sul Costalunga e partecipare alla granfondo griffata Marcialonga.

Non possono passare inosservate, dunque, le molteplici attrattive offerte da questi territori. Predazzo, sede della partenza e dell’arrivo dei tracciati, offre la possibilità di ammirare le scoperte mineralogiche delle Alpi dolomitiche esposte al Museo di Geologia, oppure semplicemente, lasciandosi trasportare sulle vie acciottolate, il centro storico di questo paese. Per gli amanti della natura, invece, a soli 5 km c’è il Parco Naturale di Paneveggio di San Martino, che custodisce e cura alcune specie di animali che abitano i boschi adiacenti, come gli urogalli o i cervi, con questi ultimi davvero visibili da vicino.

Seguendo il tracciato Granfondo, dopo aver passato Molina e Capriana, si arriva al paese di “confine” Anterivo, piccola perla della Provincia Autonoma di Bolzano che conta 390 abitanti. Un pittoresco villaggio alpino incorniciato da prati, boschi e fiori tutelati dal Parco Naturale del Monte Corno. Ed è sempre l’Alto Adige che regala affascinanti fenomeni che coniugano la forza del sole e gli elementi naturali: al Passo Costalunga è possibile godere e ammirare il momento dell’enrosadira, durante il quale, baciate dagli ultimi raggi del sole, le Dolomiti arrossiscono e si tingono di rosa. Ci si arriva dopo essere saliti e scesi da Passo Pampeago, lungo la strada asfaltata appositamente per il “Giro” lo scorso anno. A pochi chilometri dal Passo Costalunga, invece, c’è il Lago di Carezza, chiamato anche “Lago dell’arcobaleno” – Lec de Ergobando, in ladino. Sulle sue rive è stata posta una statua in bronzo che raffigura la ninfa Ondina, protagonista di una delle leggende riguardanti il lago. La favola narra che è possibile veder l’acqua che prende i colori dell’iride grazie ai pezzi di un arcobaleno che lo stregone del Latemar, innamorato della ninfa, gettò dalla rabbia nel lago.

Cultura e tradizione fassane vengono custodite anche dall’Istituto Culturale ladino di Vigo di Fassa, che studia e tutela l’antica lingua e cultura reto-romanica, decisamente da visitare.

I 116 e i 66 km proposti dai due percorsi della Marcialonga Cycling Craft sono insomma tutti da scoprire, anche nel senso letterale e sportivo della parola. I dislivelli, decisamente differenti, annunciano sole salite per 750 metri per il tracciato medio, ben 2.352 per quello lungo concentrati in tre ascese.

Val bene la pena di programmare un piacevole week-end lungo appunto tra turismo, sport “passivo” e sport “attivo”. Le due ApT di ambito sui propri siti (www.visitfiemme.it  e www.fassa.com) sono prodighe di informazioni e propongono pacchetti ospitalità interessanti.

Intanto lievitano vigorosamente anche le iscrizioni alla gara, che si stanno avvicinando a quota 2.000.

Info: www.marcialonga.it

No Comments
Comunicati

IMPERDIBILE SCOTT VALDARDA BIKE, A LUGAGNANO (PC) ANCHE L’OLIMPIONICO FONTANA

La Scott Valdarda Bike torna negli Internazionali d’Italia MTB Series

Percorso e organizzatori numeri uno. Parola di Marco Aurelio Fontana

La “sassaia” è pronta ad accogliere i riders più temerari

Ci sarà anche la Staffetta di Campionato Italiano

 

 

Stagione dell’off road iniziata da qualche settimana e a Lugagnano Val d’Arda (PC) si vede nitida in lontananza la Scott Valdarda Bike 2013. Sabato 1 e domenica 2 giugno si torneranno a calcare gli sterrati emiliani con un doppio appuntamento che legge gli Internazionali d’Italia MTB Series alla domenica, anticipati dal Campionato Italiano Staffetta XC Team Relay nella giornata di sabato. “Sarò certamente in gara tutti e due i giorni” sono le parole chiare del bronzo di Londra 2012 Marco Aurelio Fontana, lui che da anni vive non lontano da Lugagnano e conosce quelle colline come le proprie tasche. “Bellissimo, nel 2013 una medaglia olimpica italiana sarà al via della gara di casa. Non vedo l’ora.”

Lo scorso luglio, la Scott Valdarda Bike di Lugagnano ha assegnato i titoli di Campionato Italiano Assoluto XCO, vinsero Fontana ed Eva Lechner tra gli élite e fu “uno dei Campionati Italiani di XCO più belli che io abbia mai corso”, ha detto ancora Fontana, rintracciando il segreto di questo successo nella voglia e nella straordinaria passione messa in campo ogni giorno e da anni dal team organizzatore della Lugagnano Off Road guidato da Luciano Vespari. Questo ha permesso di confezionare un tracciato tra i più spettacolari e tecnici in Italia, “Luciano e i ragazzi del team hanno cercato durante la stagione scorsa di fare un percorso che tirasse fuori le doti atletiche dei riders, ma anche l’abilità nella guida della mtb in vista della gara olimpica che si sarebbe svolta da li a qualche settimana”, ha aggiunto ancora Fontana. “Sono stati gentili e discreti nel chiedermi consigli su come tracciare alcune delle parti nuove, e una volta deciso come intervenire hanno veramente lavorato tanto.” Risultato, come detto, un percorso di 4,7 km molto simile a quello delle Olimpiadi britanniche e guarnito con i tronchi a scalini della “legnaia”, le paraboliche su cui volare (il meno possibile …per terra), l’insidioso “cavatappi” e quella tremenda “sassaia” tanto amata da Fontana, che ha fatto tornare a casa qualcuno un po’ “trido” – vale a dire ammaccato – come si dice dalle parti di Lugagnano.

Alla Scott Valdarda Bike 2013 del primo week-end di giugno ci saranno i migliori riders del panorama italiano e internazionale e lo spettacolo sarà di alto livello, come del resto ci ha da anni abituati la Lugagnano Off Road. Nel calendario degli Internazionali d’Italia la manifestazione in terra piacentina sarà la penultima della serie, iniziata domenica scorsa in Alto Adige, dove il tedesco Manuel Fumic (compagno di squadra di Fontana) ed Eva Lechner hanno brillato più di tutti. Con loro gli Junior Gioele Bertolini e Greta Weithaler.

L’ultima volta della Scott Valdarda Bike come gara degli “Internazionali” fu nel 2011 e lo svizzero Ralph Naef e la norvegese Gunn-Rita Dahle si misero in tasca la medaglia più preziosa.

Info: www.lugagnanooffroad.it

 

No Comments
Comunicati

VINCENZO NIBALI SI ARRAMPICA IN VAL MARTELLO (BZ), TEST DELLA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA IN ALTO ADIGE

La Val Venosta e la Val Martello accolgono gli alfieri del Team Astana

Prove generali della 19.a tappa del 24 maggio che porta ai 2.051 metri della Val Martello

Rettilinei in salita e tornanti fino al 15%. Con prima Stelvio e Gavia

Il 25 maggio da Silandro parte la 20.a tappa

 

 

Di azzurro vestito, sotto il cielo azzurro di primavera della Val Venosta (Alto Adige), Vincenzo Nibali ha testato oggi parte di quella che sarà la 19.a tappa del Giro d’Italia del 24 maggio. Il ciclista del Team Astana si è presentato nel primo pomeriggio nella valle altoatesina pronto a percorrere gli ultimi 45 km della terzultima tappa della corsa rosa edizione 2013, che si chiudono con l’inedita salita della Val Martello, dopo essere transitati anche per Silandro (traguardo volante “Mela Val Venosta”).

“La prima cosa che va detta – ha sottolineato Nibali – è che in gara sarà tutta un’altra storia, visto che prima ci sono lo Stelvio e il Gavia da passare”. All’arrivo in cima alla Val Martello, Nibali è giunto insieme ai suoi compagni Kangert, Tiralongo, Aru e Vanotti e le prime considerazioni sono state sulla scalata finale che in circa 25 km porta da Coldrano al finish, oltre 1.400 metri di dislivello, spesso e volentieri in piedi sui pedali. “La prima parte è di lunghi rettilinei dove si pedala agilmente – ha aggiunto Nibali – dopodiché, dal lago in poi (il bacino idroelettrico di Gioveretto – ndr), c’è una breve parte in piano prima di impennare di nuovo con i tornanti al 14% e 15%. Gli scalatori puri saranno di certo i favoriti, anche se come già detto, si arriva qui dopo oltre 110 chilometri, lo Stelvio e il Gavia, e credo che in queste due ultime tappe in Alto Adige si possa decidere il Giro di quest’anno.” La tappa del 24 maggio parte da Ponte di Legno e si chiude in Val Martello dopo 138 km complessivi.

A fare da contorno al test di Nibali e soci oggi in Val Venosta e Val Martello c’era ancora parecchia neve ai lati della strada, soprattutto lungo gli ultimi stretti tornanti, mentre i contadini si prendevano cura delle coltivazioni di fragole, tipiche della zona. Anche qualche turista salito fino in quota, alla vista dei ragazzi del Team Astana, ha incitato il siciliano e i suoi, subito riconosciuti. Prove generali di una tappa che tra quaranta giorni, sotto la regia di Val Venosta Marketing, infiammerà l’Alto Adige e senza dubbio i cuori di tanti appassionati che si raduneranno lungo il percorso. Il paese di Silandro, inoltre, ospiterà lo start del giorno successivo quando la carovana rosa correrà fino alle Tre Cime di Lavaredo (202 km).

Info: www.giroditalia-valvenosta.net

 

 

 

No Comments