Daily Archives

2 Aprile 2013

Comunicati

Nonin Medical annuncia lo spostamento del Centro Assistenza Clienti dalla Svezia ai Paesi Bassi

Nonin Medical annuncia lo spostamento del Centro Assistenza Clienti dalla Svezia ai Paesi Bassi

Nonin Medical annuncia lo spostamento del Centro Assistenza Clienti dalla Svezia ai Paesi Bassi

 
[2013-04-02]
 

– Ubicazione in Europa Centrale per fornire Assistenza Clienti migliorata ai distributori Nonin in Europa, Medio Oriente, Africa, India e nel Subcontinente Indiano

PLYMOUTH, Minnesota, 2 aprile 2013 /PRNewswire/ — Nonin Medical, Inc., leader nel monitoraggio medico non invasivo, ha annunciato oggi che la società ha spostato il proprio centro assistenza clienti con sede in Europa da Hudiksvall, Svezia ad Amsterdam, Paesi Bassi. Lo spostamento in una posizione più centrale in Europa è destinato a migliorare l'assistenza clienti e a ridurre tempi e costi di spedizione per i distributori Nonin in Europa, Medio Oriente, Africa, India e Subcontinente Indiano. Il nuovo centro, denominato "Nonin Medical B.V.", si occuperà di gestione ordini, distribuzione prodotti e documentazione, assistenza clienti e supporto tecnico per i distributori della linea a marchio Nonin di ossimetri a pulsazioni e per regioni specifiche, capnografi e sensori. Nonin Medical ha chiuso il proprio centro assistenza clienti a Hudiksvall, Svezia, conosciuto come Nonin Medical AB, il 29 marzo. La linea di prodotti OEM di Nonin continuerà a ricevere assistenza dalla sede centrale della società a Plymouth, Minnesota, Stati Uniti.

"Siamo entusiasti di questa opportunità che ci consente di offrire un'assistenza clienti migliorata per i nostri distributori EMEA, India e del Subcontinente Indiano," ha affermato Steve Bucholz, Direttore Generale, Nonin Medical, Inc. "I clienti avranno modo di apprezzare i minori costi di spedizione e i tempi di consegna più rapidi dai Paesi Bassi. Inoltre la nostra ubicazione in Europa Centrale dovrebbe consentire di avere orari di ufficio più comodi per i clienti."

Nonin Medical B.V. osserva il seguente orario: lunedì – venerdì dalle 09:00 alle 17:00 GMT+2. I distributori Nonin interessati e terzi possono contattare Nonin Medical B.V. ai seguenti recapiti:

Nonin Medical B.V. 
Prins Hendriklaan 26,
1075 BD Amsterdam, Paesi Bassi
Telefono:  +31-(0)13-79-99-040
Fax:  +31-(0)13-79-99-042

E-mail:

[email protected] – per ordinare prodotti e documentazione

[email protected] – per l'Assistenza Clienti e questi relativi alla fatturazione

[email protected] – per l'Assistenza Tecnica

[email protected] – per ogni altro quesito

Informazioni su Nonin Medical, azienda leader per il monitoraggio medico non invasivo

Nonin Medical, Inc. società inventrice dell'ossimetro a pulsazioni da dito, progetta e produce soluzioni per il monitoraggio medico non invasive in grado di soddisfare i bisogni tecnologici dei clienti di oggi e del futuro. La sede principale si trova a Plymouth, Minnesota, USA, e ha un altro centro assistenza clienti ad Amsterdam nei Paesi Bassi, Nonin Medical vende i propri ossimetri a pulsazioni e per regioni specifiche, capnografi, sensori e software a professionisti del settore sanitario e a consumatori in oltre 125 nazioni. La società conta anche oltre 100 partner OEM nel mondo. Per maggior informazioni visitare il sito Web nonin.com.

No Comments
Comunicati

Enecsys svela la piattaforma globale di micro inverter di seconda generazione

Enecsys svela la piattaforma globale di micro inverter di seconda generazione

Enecsys svela la piattaforma globale di micro inverter di seconda generazione

 
[2013-04-02]
 

— Un micro inverter di seconda generazione configurabile dall'utente amplia e migliora l'offerta di moduli CA da parte dei maggiori produttori di pannelli solari.

SAN FRANCISCO, 2 aprile 2013 /PRNewswire/ — Enecsys Limited, uno dei principali fornitori di micro inverter per il mercato solare globale, ha oggi annunciato il lancio dei suoi micro inverter con tecnologia di seconda generazione, incluso un nuovo gateway di comunicazione e un servizio di monitoraggio online.  Forte del successo raggiunto nel corso dell'ultimo anno, con l'implementazione della sua piattaforma di prima generazione nei mercati internazionali chiave di Europa, America del Nord e Australia, Enecsys presenta ora questa piattaforma di seconda generazione, che offre ai proprietari di sistemi e agli installatori dei vantaggi sostanziali rispetto ai prodotti della concorrenza. 

(Foto:  http://photos.prnewswire.com/prnh/20130402/SF66080-a)

(Logo:  http://photos.prnewswire.com/prnh/20130402/SF66080LOGO-b

Ad esempio, i proprietari di impianti, gli integratori, gli installatori e i finanziatori che supportano i sistemi di terzi apprezzano molto la capacità di massimizzare la raccolta di energia.  I micro inverter Enecsys di seconda generazione aumentano sensibilmente la raccolta di energia grazie alla combinazione di maggior efficienza e massima produzione energetica, con fino al 33% di aumento nella capacità massima di produzione energetica rispetto ai precedenti prodotti, e fino al 40% in più rispetto ai prodotti migliori della concorrenza.  Queste eccezionali prestazioni sono offerte in due pacchetti distinti: uno specificamente ideato per dare risposta alle opportunità di integrazione con molti produttori di pannelli solari, che offrono prodotti con moduli CA integrati e con montaggio a rack, per installazioni personalizzate.

La seconda generazione di micro inverter Enecsys è attualmente disponibile in versioni singole, con incrementi della potenza da 240W fino a un massimo di 300W, e con un'efficienza di picco del 96.5%, la migliore del settore; Enecsys rimane all'avanguardia per innovazione tecnologica, grazie alla raccolta massimizzata di energia e alle numerose e prestigiose certificazioni a livello globale.  La tecnologia micro inverter di Enecsys permette così l'uso di molti moduli a 60 celle ad alta potenza, che consentono la massima raccolta di energia con la minima impronta ecologica. Inoltre, una soluzione di cablaggio semplificata consente una maggiore produttività degli installatori, con installazioni più veloci e quindi meno costose.  Further, a simplified cabling solution enables improved installer productivity with faster and thus lower cost installations. Le versioni del micro inverter con montaggio a rack sono certificate nei mercati europei, nordamericani e australiani. 

"I segmenti di mercato tetti residenziale e  dell'illuminazione solare a uso commerciale si mantengono solidi e relativamente vergini, perciò il nostro micro inverter Enecsysdi di seconda generazione è l'ideale per stimolare al massimo le vendite, grazie alla sua potenza fino a 300W CA," ha commentato Mike Fister, Presidente e CEO di Enecsys.  "L'installazione è rapida e semplice grazie alla capacità del sistema Enecsys di configurare in modo automatico protocolli grid tramite il Gateway Enecsys, a seconda del paese dove il sistema viene montato."

Il micro inverter dispone di un gateway Enecsys di seconda generazione, e consente una perfetta configurazione da parte dell'utente e aggiornabilità grazie al sistema di monitoraggio Enecsys, che permette ai proprietari di sistemi e agli installatori di monitorare la produzione di energia pannello per pannello, in tempo reale e in maniera proattiva, e di affrontare e risolvere in modo preciso e mirato qualsiasi problema di manutenzione. 

Il micro inverter Enecsys di seconda generazione è stato significativamente modificato e riprogettato con un nuovo fattore di forma e un metodo di montaggio integrato, rendendolo ideale per l'integrazione, da parte dei partner OEM, con gli impianti con modulo CA. Questo pacchetto ermeticamente sigillato, insieme all'integrazione continua di componenti esclusivi e altamente affidabili, garantisce una soluzione affidabile supportata da una nuova garanzia di 25 anni. 

Informazioni su Enecsys

Enecsys Limited è il principale fornitore di micro inverter connessi alla rete intelligenti e altamente affidabili e di sistemi di monitoraggio che offrono una proposta di valore eccezionale. I micro inverter convertono e controllano l'alimentazione CC, generata da ciascun modulo solare nell'array fotovoltaico, in alimentazione CA per abitazioni e aziende. I vantaggi del sistema di micro inverter Enecsys comprendono: raccolta massimizzata di energia, sicurezza migliorata per gli installatori e gli utenti, aumentata affidabilità, un ciclo di vita pari a quello dei moduli solari, un monitoraggio del rendimento in tempo reale per ciascun modulo solare e un design e un'installazione semplificata dell'array fotovoltaico.

Con sede a Cambridge, nel Regno Unito, l'azienda possiede anche un ufficio vendite e assistenza a Redwood Shores, in California; a Bad Homburg, in Germania; e a Taipei, Taiwan.

Per maggiori informazioni, visitare il sito www.enecsys.com.

No Comments
Comunicati

Controller di inversione DC/DC con ingresso da 60V e bassa IQ semplifica la progettazione utilizzando un solo induttore

  • By
  • 2 Aprile 2013

Linear Technology Corporation presenta l’LTC3863, un controller di inversione DC/DC ad alta tensione che utilizza un solo induttore per produrre una tensione negativa da una tensione di ingresso positiva. La maggior parte degli inverter di potenza medio-bassa utilizza una topologia di induttore accoppiato o un trasformatore che aumenta le dimensioni e la complessità del circuito. L’LTC3863 semplifica ulteriormente la progettazione con tutti i suoi segnali di interfaccia dotati di un riferimento di massa positivo. Nessuno dei pin dell’LTC3863 è collegato a una tensione negativa, in modo che la tensione di uscita sia limitata solo dalla scelta dei componenti esterni.
L’LTC3863, che funziona in un intervallo di alimentazione di ingresso da 3,5V a 60V, è progettato per offrire protezione contro i transienti ad alta tensione, supporta il funzionamento continuo durante l’avviamento a freddo nelle applicazioni del settore automotive ed è compatibile con vari tipi di sorgenti d’ingresso e strutture chimiche delle batterie. Il dispositivo consente di aumentare l’operatività nelle applicazioni alimentate a batteria grazie alla bassa corrente di riposo di soli 70µA in modalità standby con l’uscita abilitata nel funzionamento Burst Mode®. La tensione di uscita può essere impostata da -0,4V a -150V con una corrente di valore inferiore fino a 3A (tipico), rendendo il dispositivo adatto per applicazioni automotive, apparecchiature pesanti, controllo industriale, robotica, telecomunicazioni a 12V o 24V.
L’LTC3863 gestisce un MOSFET esterno a canale P, funziona con una frequenza fissa selezionabile compresa tra 50kHz e 850kHz ed è sincronizzabile su un clock esterno da 75kHz a 750kHz. L’architettura in current mode di questo dispositivo assicura la compensazione del loop, una rapida risposta ai transienti e un’eccellente regolazione di linea. Il rilevamento della corrente di uscita viene eseguito misurando la caduta di tensione su una resistenza di rilevamento. Ulteriori funzionalità includono il soft-start o il tracking, la protezione contro la sovratensione, la sovracorrente e i cortocircuiti, un segnale di uscita “power good” e l’analisi FMEA (failure mode and effects analysis) verificata per i pin adiacenti aperti e in cortocircuito.
L’LTC3863 viene offerto nei package MSOP a 12 pin con funzionalità termiche avanzate e QFN da 4 x 3mm. Le versioni LTC3863E e LTC3863I funzionano in un range di temperature di giunzione comprese tra -40°C e 125°C. L’LTC3863H è garantito per il funzionamento nel range di temperature di giunzione comprese tra -40°C e 150°C. L’LTC3863MP è garantito per il funzionamento nel range di temperature di giunzione comprese tra -55°C e 150°C. I prezzi partono da $2,06/cad. per 1.000 pezzi. Per ulteriori informazioni, visitare la pagina www.linear.com/product/LTC3863.

Riepilogo delle caratteristiche: LTC3863

• VIN compresa tra 3,5V e 60V
• Ampio intervallo VOUT: da -0,4V a -150V
• Richiede un solo induttore
• Bassa corrente di riposo di 70µA in modalità Standby
• Possibilità di selezionare la modalità Burst Mode® a basso ripple, o la modalità a salto d’impulsi per carichi leggeri
• Frequenza operativa fissa selezionabile da 50kHz a 850kHz
• Frequenza operativa sincronizzabile da 75kHz a 750kHz tramite PPL
• Controllo in current mode per una risposta rapida ai transienti e una semplice compensazione del loop
• Tracciatura o soft-start regolabili
• Protezione da sovratensione e sovracorrente
• Segnale di uscita “power good”
• Versione estesa e industriale: temperatura operativa di giunzione tra -40°C e 125°C
• Versione automotive: temperatura operativa di giunzione tra -40°C e 150°C
• Versione militare: temperatura operativa di giunzione tra -55°C e 150°C

Linear Technology

Inclusa nell’indice S&P 500, Linear Technology Corporation da oltre trent’anni progetta, produce e commercializza un’ampia gamma di circuiti integrati analogici ad alte prestazioni per le principali aziende di tutto il mondo. I prodotti Linear Technology rappresentano un “ponte” tra il mondo analogico e l’elettronica digitale per le soluzioni del settore industriale, automotive e delle comunicazioni, i dispositivi di rete, i computer, la strumentazione medicale, i prodotti di largo consumo e i sistemi militari e aerospaziali. Linear Technology produce inoltre sistemi di power management, conversione dati e condizionamento dei segnali, circuiti integrati RF e per interfacce, sottosistemi µModule e dispositivi di rete con sensori wireless. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.linear.com.

LT, LTC, LTM, Linear Technology, il logo Linear, Burst Mode e µModule sono marchi registrati di Linear Technology Corp. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi titolari.

No Comments
Comunicati

HOLZKNECHT-BOSCACCI, TRICOLORI SUL GROSTÈ, LA SKI ALP RACE DOLOMITI DI BRENTA È UN SUCCESSO

Nonostante le nevicate fino alla vigilia, gara spettacolare e con un cielo azzurro

Superlative Pellissier-Nicolini tra le donne, argento a Martinelli-Rocca. Cadetti a Magnini

La famiglia Nicolini festeggia anche il successo di Franco (master con Oprandi) e di “Chicco” (junior)

Macchina organizzativa imponente, gara in totale sicurezza con tanti metri di neve

 

… la quiete dopo la tempesta. Stamattina all’alba il cielo sopra Madonna di Campiglio (TN) presentava un grande squarcio nelle nubi, poi di colpo si è tinto d’azzurro ed è comparso il sole. Un “pesce d’aprile”? Tutt’altro, dopo una settimana di nevicate, l’ultima ieri sera, oggi la Ski Alp Race Dolomiti di Brenta ha regalato un’altra giornata indimenticabile agli scialpinisti ed agli appassionati che non si sono intimoriti per le condizioni dei giorni scorsi.

E così ecco per le coppie Lorenzo Holzknecht – Michele Boscacci e Gloriana Pellissier – Elena Nicolini uno splendido regalo di Pasqua, o Pasquetta per essere precisi, il titolo tricolore a coppie.

La vigilia ha messo sotto pressione gli organizzatori, costringendoli a tracciare più volte il percorso, continuamente “cancellato” dalla neve tanto che Rino Pedergnana, direttore di gara, decideva di utilizzare metà percorso e proporlo due volte per i senior e master, mentre i giovani dovevano affrontare un solo giro. Partenza dal rifugio Boch, salita fino ai piedi del Grostè, per poi inoltrarsi nel vallone che porta a Cima Grostè sotto un bel sole tiepido, quindi tuffo in discesa dal Campaniletto dei Camosci, seconda salita fino a Passo Grostè e al giro di boa i giovani si sono diretti al rifugio Boch verso l’arrivo, senior e master invece hanno ripetuto il tracciato. Neve abbondante, ma tracce perfette con scenari splendidi.

È mancata la coppia regina, Bon Mardion – Jacquemoud, ma gli azzurri non hanno fatto certo mancare lo spettacolo. Il campione francese aveva dato forfait sabato per uno stato febbrile, Jacquemoud era già deciso a prendere il via con Reichegger, ma l’altoatesino dopo un primo sì, troppo stanco per affrontare la fatica della Ski Alp Race Dolomiti di Brenta ha gettato la spugna. Così stamattina un gruppetto di azzurri erano ben determinati a… tornarsene a casa con le due bici da corsa professionali messe in palio per la coppia vincitrice assoluta.

Pronti via, e subito i migliori hanno allungato il passo mentre una coltre di nebbia improvvisa si calava intorno al rifugio Graffer, pochi minuti, poi il cielo è ritornato azzurro e limpido.

Sulla salita che traghettava il gruppone a Cima Grostè (2850 metri) Michele Boscacci era il più determinato, un passo che solo il tedesco Palzer (che aveva staccato il suo compagno Galizzi), i due alpini Lenzi ed Eydallin del CS Esercito del colonnello Mosso e Holzknecht riuscivano a “copiare”. Al cambio pelli Palzer doveva attendere giocoforza Galizzi, e così i primi a lanciarsi nella neve vergine del Campaniletto dei Camosci erano Boscacci e Holzknecht.  Due schegge a velocità folle. Vederli in azione è stato uno spettacolo nello spettacolo. Dietro Lenzi ed Eydallin non erano da meno. Dopo il cambio pelli sul sentiero di Vallesinella la gara ricominciava a guardare all’insù. 400 metri intensi con una serie infinita di inversioni e le tracce profonde nella neve fresca. Proprio prima di arrivare al Passo Grostè, il colpo di scena che ha condizionato la gara. A Lenzi si è sfilata una pelle di foca, fatto che non è sfuggito ai due di testa che hanno così fatto forcing guadagnando una manciata di metri appunto su Eydallin e Lenzi. A quel punto la gara era già decisa, nonostante l’impegno dei due alpini sulla salita di cima Grostè il distacco al cambio pelli era già sensibile e i due valtellinesi hanno saputo gestire bene la situazione sia nella vorticosa discesa che nella salita di Passo Grostè.

L’arrivo è stata una passerella per i due lombardi, che hanno atteso 2’36 prima di vedere Lenzi ed Eydallin sotto l’arco d’arrivo. Il terzo posto, di gara ma non del podio tricolore, è stato per la coppia italo slovena Pivk-Kuhar a loro volta davanti alla coppia italo tedesca Galizzi-Palzer. Il bronzo tricolore se lo sono messi al collo così i due bellunesi Follador-Beccari.

La gara femminile, ed i pronostici parlavano chiaro, era tutta all’insegna dell’esperta Gloriana Pellissier in gara con Elena Nicolini. Non c’è stata storia, le due neo campionesse sono sempre state al comando. La coppia bormina Martinelli-Rocca infatti era nettamente staccata, con la prima che ha “trainato” col cordino in più punti la compagna. Alla fine, sul traguardo la Pellissier e la Nicolini hanno chiuso con 2h37’59”, con oltre 8’ sulle bormine. Compagnoni e Valmassoi hanno poi completato il podio.

La famiglia Nicolini ha avuto di che brindare. Oltre ad Elena, sul gradino più alto del podio sono saliti anche il papà Franco che in coppia con Omar Oprandi ha vinto il titolo master, ed il fratello più giovane Federico, primo tra gli junior, categoria che al femminile è stata firmata da Alba De Silvestro. Tra i cadetti invece giornata da protagonista per Davide Magnini del Brenta Team.

Adriano Alimonta, neo presidente del comitato organizzatore, non risparmia elogi ai suoi collaboratori: “Abbiamo lavorato tutti davvero tanto, prima della gara abbiamo bonificato i versanti che avrebbero potuto causare problemi di valanghe, un lavoro da veri esperti. Le nevicate continue hanno creato tante difficoltà, ma alla fine siamo riusciti a proporre la gara con i complimenti di tutti”.

Poi in premiazione la frase ricorrente era “Hai…vinto la bici, pedala!” e così Holzknecht e Boscacci ora potranno allenarsi a dovere anche d’estate. Eydallin l’ha presa con filosofia: “se c’era da vincere la macchina, come mi è successo quattro anni fa, o la moto come ha vinto due volte Bon Mardion, ci mettevamo più impegno…”. L’ha subito corretto Lenzi: “a me sarebbe andata bene anche la bici!”

In chiusura l’arrivederci alla 40.a edizione e nel frattempo Alimonta conferma di candidare Madonna di Campiglio per i Campionati Mondiali di Ski Alp.

Info: www.skialprace.com

 

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

 

classifiche:

 

Maschile:

1) Holzknecht Lorenzo- Boscacci Michele (SCValtellina – Asd Polisportiva Albosaggia) 2.02.23; 2) Lenzi Damiano-Eydallin Matteo (CS Esercito) 2.04.59; 3) Pivk Tadei-Kuhar Nejc (US Aldo Moro) 2.07.53; 4) Galizzi Davide-Palzer Anton (Brenta Team – GER) 2.09.42; 5) Follador Alessandro-Beccari Filippo (SC Dolomiti Ski-Alp-Ski Team Fassa) 2.10.40; 6) Martini Thomas-Pedergnana Matteo (Brenta Team – SC Alta Valtellina) 2.10.50; 7) Bazzana Fabio-Pedrini Daniele (SC Valgandino) 2.13.39; 8) Craffonara Lois-Waldner Johannes (Badisport) 2.18.19; 9) Salvadori Alex-Bignotti Matteo (Alpin-Go Val Rendena-SCValtellina) 2.21.19; 10) Pintarelli Gill-Antiga Ivan (Triathlon Trentino-Brenta Team) 2.22.39.

 

Femminile:

1) Pellissier Gloriana-Nicolini Elena (CS Esercito – Brenta Team) 2.37.59; 2) Martinelli Francesca-Rocca Silvia (SC Valtellina) 2.46.28; 3) Compagnoni Elisa-Valmassoi Martina (SC Valtellina-SC Dolomiti Skialp) 2.51.54; 4) Osler Federica-Stuffer Birgit (L’Arcobaleno Sci Club-ASV Gossensass) 2.52.49; 5) Moraschetti Anna- Moraschinelli Marialucia (Asd Polisportiva Albosaggia) 3.12.50

 

Master:

1) Oprandi Omar-Nicolini Franco (Brenta Team) 2.26.35; 2) Stanchina Alberto-Senoner Andreas (Brenta Team-SC Gardena Saslong) 2.28.43; 3) Panizza Roberto-Togni Livio 2.33.09

 

Junior

1) Nicolini Federico Brenta Team 1:28’05.30; 2) Bettega Simone Sci Club Valdobbiadene 1:32’25.00; 3) Bacca Valentino Brenta Team 1:35’34.90

 

Junior femminile

1) De Silvestro Alba (SC Dolomiti Ski) 1.43.60

Cadetti

1) Magnini Davide Brenta Team 1:29’14.60; 2) Leonardi Gabriele Brenta Team 1:36’40.50; 3) Cuel Matteo Asd Gronlait Ori 1:41’09.80

No Comments
Comunicati

BON MARDION – JACQUEMOUD CONTRO TUTTI, SPETTACOLO SKI ALP A MADONNA DI CAMPIGLIO

Lunedì 1° aprile scatta la 39.a Ski Alp Race – Dolomiti di Brenta

Francesi primi favoriti ma tanti fuoriclasse nostrani in partenza

La gara assegna anche il titolo di nuovi campioni tricolori a squadre

Percorso mozzafiato e “ricoperto” da oltre cinque metri di neve

 

 

Poche ore ormai separano dal via della 39.a Ski Alp Race – Dolomiti di Brenta a Madonna di Campiglio (TN) e il parterre di concorrenti si infittisce di big. Tra i circa 250 scialpinisti previsti ai nastri di lunedì mattina 1° aprile, la coppia da sorvegliare in maniera speciale è senz’altro quella francese, campione del mondo in carica, formata da William Bon Mardion e Matheo Jacquemoud.

“Bonmà”, come lo chiamano oltralpe, ha già vinto le precedenti due edizioni e quella del 2007, e l’obiettivo ora è portarsi a casa la quarta Ski Alp Race della carriera, impresa riuscita solo ai valtellinesi Enrico Pedrini e Fabio Meraldi, con quest’ultimo recordman da sei successi tra il ’90 e il ’98.

La gara prenderà il via alle 8,15 dal Rifugio Boch e la coppia transalpina non sarà ovviamente da sola, gli italiani faranno di tutto per riportare finalmente il tricolore a sventolare più alto di tutti e l’occasione del titolo di Campionato Italiano a squadre da assegnare proprio in questa Pasquetta è quantomai ghiotta.

Il valdostano Matteo Eydallin si è recentemente laureato campione mondiale ai Giochi Militari in Alta Savoia ed ha vinto la Ski Alp di Campiglio nel 2009. È dunque un sicuro candidato al successo in coppia con Damiano Lenzi, anche perché entrambi sono saliti sul podio lo scorso anno (Eydallin) e due anni fa (Lenzi): la voglia di rivincita su “Bonmà” è decisamente alta.

Iscritte al via della 39.a Ski Alp Race di Campiglio sono anche le coppie formate da Lorenzo Holzknecht e Michele Boscacci, da Davide Galizzi e Anton Palzer, da Alessandro Follador e Filippo Beccari, da Denis Trento e Daniel Antonioli e da Daniele Pedrini e Fabio Bazzana. Da tenere d’occhio ci sarà anche il forte sloveno Nejc Kuhar in coppia con l’udinese Tadei Pivk.

Nella gara femminile spicca il nome di Gloriana Pellissier, vincitrice già nel 2009, e ai nastri quest’anno con Elena Nicolini del Brenta Team, stessa squadra delle varie Pedrazzoli, Canestrini, Stefanolli e Iachelini, tutte papabili protagoniste sulle nevi di Madonna di Campiglio. Altre ski alper in partenza: l’altoatesina Annemarie Gross in coppia con Monica Sartogo e la valtellinese Elisa Compagnoni con Martina Valmassoi.

La Ski Alp Race – Dolomiti di Brenta è una delle gare più amate e temute per i campioni e gli appassionati di sci e pelli, un tracciato di 18,5 chilometri, anche se quello che conta sono i 1835 metri di dislivello positivo, ossia delle sole salite, che senior e master affronteranno tutti d’un fiato…o quasi. Per i giovani la fatica sarà un po’ ridotta, 1.175 metri di dislivello e 13 chilometri di lunghezza.

Il percorso di quest’anno è ultra collaudato, ottimamente innevato e oltre ad esser stato solcato e testato negli anni da campionissimi della disciplina ha da tempo ricevuto il benestare dalla federazione internazionale ISMF che per tre anni (2007, 2008 e 2010) ha fatto assurgere la gara campigliana a prova di Coppa del Mondo. La Pasquetta 2013 celebrerà, come detto, i nuovi campioni italiani a squadre, ma la gara è anche prova di Coppa Italia, Coppa delle Nazioni a squadre e prova internazionale “Certified Race ISMF”.

E dopo la fatica del duro ma affascinante percorso rendenese, i vincitori della gara senior saranno chiamati anche a …saltare in sella alle due biciclette da corsa in palio quest’anno. Uno sforzo decisamente più che fattibile visto anche il valore di migliaia di Euro di ciascuna bici. Il montepremi complessivo della Ski Alp Race 2013 oltrepassa i 10.000 Euro, con premi sopra i mille Euro per il resto del podio maschile e per le prime donne al traguardo.

Con i team Sporting Club Campiglio e Sporting Eventi collaborano ApT Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, la Società Funivie Madonna di Campiglio, Trentino Marketing e la Comunità delle Regole di Spinale e Manez.

Info: www.skialprace.com

 

 

 

No Comments
Comunicati

Servizio di Stampa Foto e Poster

Allprints.it è un sito per la Stampa di Foto Online che si rivolge sia ad un
pubblico privato che a professionisti, i quali possono trovare tra l’ampia gamma di supporti di stampa moltissime soluzioni alle loro esigenze.

Sul sito troviamo oltre ai consueti servizi di stampa foto e poster, tantissimi
altri prodotti dedicati ad un utenza privata, come la stampa su tela, stampa su
gadget, fotocalendari etc.

Più rivolti ad un utenza professionale invece troviamo i servizi di stampa
digitale, tra i quali l’innovativa stampa diretta su pannelli Hi Tech come il
Forex,il Communication, l’elegante Dibond, ed altri, utilissimi per stampe
pubblicitarie, ma sempre più utilizzati anche come stampa d’arredo.

Dal sito è possibile, previa registrazione, completare l’ordine direttamente
online, inviando i propri files e ricevendo i prodotti acquistati al proprio
domicilio con un servizio di corriere espresso.

I pagamenti possono essere effettuati tramite carta di credito su server sicuri
PayPal, bonifico bancario, ricarica PostePay, o comodamente in contrassegno.

Non vi resta che visitare il sito e …buona stampa a tutti

No Comments
Comunicati

Cittadelregalo, il negozio Willow Tree più grande d’Italia

Willow Tree è il marchio della collezione di angeli e statuine in resina creata dall’artista americana Susan Lordi che si differenzia per l’eleganza delle forme e la particolare tecnica di pittura e fabbricazione che rende i soggetti simili a sculture in legno.

Sono centinaia le sculture che la compongono ed ognuna di essa rappresenta un aspetto della vita, un particolare sentimento che ha ispirato Susan Lordi durante i suoi viaggi e i suoi rapporti con i famigliari, i parenti, gli amici.  Particolarmente apprezzata dai collezionisti di tutto il mondo, Willow Tree in Italia viene acquistata anche quale regalo originale per bomboniera, compleanno, ricorrenza o cerimonia importante  e venduta in decine di punti vendita sparsi in ogni provincia d’Italia.

Ma dove trovare tutta la collezione riunita in un unico luogo di vendita ? Il negozio Willow Tree più rifornito ed importante d’Italia è in effetti il sito di vendita on line Susan Lordi di Cittadelregalo.it che non solo propone tutta la collezione di angioletti, figure e statue dell’artista, ma in più dispone di una capacità di stoccaggio in grado di soddisfare le richieste che comportano anche decine di pezzi per un singolo articolo. Spesso infatti gli acquisti di bomboniere matrimonio, comunione o battesimo necessitano grandi quantità che devono essere consegnate in tempi brevi e garantiti.

Per rispondere a questi imperativi, Cittadelregalo si avvale di un deposito di stoccaggio capace di contenere  centinaia di statuette Willow Tree  ed una logistica in grado di prepare ogni giorno, spedire e consegnare gratuitamente a domicilio  in tutta Europa e in meno di una settimana dall’ordine. La posizione di leader nella vendita di oggetti firmati Susan Lordi è frutto di investimenti importanti che differenziano Cittadelregalo.it dalle vetrine virtuali che invadono internet le quali propongono la vendita di articoli senza effettivamente possederli fisicamente.

Garanzia di originalità e serietà nella vendita, disponibilità reale dei prodotti in vendita e servizi di qualità hanno conquistato la fiducia di migliaia di clienti italiani ed europei e contribuiscono alla rinomanza commerciale di Cittadelregalo.

No Comments
Comunicati

Fare Search Engine Optimization nel 2013

Il termine SEO è un acronimo del termine inglese Search Engine Optimization che significa ottimizzazione per i motori di ricerca. Il SEO specialist, quindi, è il professionista della SEO che si occupa di ottimizzare e posizionare i siti dei clienti (o dell’azienda per cui lavora, nel caso di SEO in-house).

Attraverso le attività SEO è possibile “posizionare” un sito, e le sue sottopagine, nelle pagine dei risultati (SERP) dei motori di ricerca, come Google, per le parole chiave (keyword) di nostro interesse.
Il sito aziendale del piccolo agriturismo ternane, ad esempio, sarà interessato a posizionarso primo o secondo risultato, se possibile, per le keyword “agriturismo terni” – “agriturismi terni” – “b&b terni” – “bed & breakfast terni” – e così via.
I motori di ricerca, Google in primis, sfruttano un determinato algoritmo segreto che attribuisce automaticamente un punteggio a ogni singola pagina dei siti internet. Nel corso dell’anno, Google ci dice che effettua circa 400 modifiche al proprio algoritmo, più di una al giorno, per questo le tecniche SEO utilizzate 2 anni fa posso addirittura essere obsolete oggi.

Nel corso degli ultimi mesi, per fare un esempio, sono usciti due particolari aggiornamenti dell’algoritmo di Google chiamati Google Panda e Google Penguin. Questi due aggiornamento sono definiti “penalizzanti”, in quanto hanno introdotto dei filtri e controlli nuovi che hanno il compito di penalizzare o escludere dai risultati quei siti che non rispettano le linee guida o che cercano di abusare di falle dell’algoritmo.
Nell’epoca post-Penguin e post-Panda, ci sono alcuni accorgimenti indispensabili che lo specialista SEO deve seguire, al fine di non ritrovarsi con un sito penalizzato da dover curare.

  • Evitare in modo assoluto la duplicazione dei contenuti più importanti e cercare di rendere quanto più originale ogni singola pagina del sito.
  • Non utilizzare sempre lo stesso anchor test per i link in entrata: questo è diventato un forte segnale di spam per l’algoritmo di Google.
  • Il consulente SEO deve assolutamente evitare la concentrazione di link building solo sulla homepage: se il sito a 10.000 pagine e solo la homepage ha centinaia di backlink, è facile capire che c’è qualcosa di anomalo.
  • In linea generale, evitare l’eccessiva manipolazione: preferire una SEO più white, più strutturale e acessibile, rispetto a una meramente “forte”.

Approfondimento: www.danilopetrozzi.it/seo/

No Comments
Comunicati

Smaltimento e bonifica: trattamenti possibili per l’eternit

Il sito www.smaltimentoeternit.org, che ha visto la luce da pochi mesi, si occupa specificamente dello smaltimento eternit attraverso alcuni articoli dedicati a diversi aspetti di tale argomento.

L’argomento dello smaltimento eternit è ancora molto attuale, anche se sono ormai quasi venti anni, era infatti nel 1994, che l’utilizzo dell’amianto in edilizia così come in altri settori, e di conseguenza dell’eternit che lo contiene, è stato vietato da una specifica legge. L’eternit è infatti essenzialmente composto da cemento e fibre di amianto, che sono quelle che garantiscono la solidità e la durata grazie a cui l’impiego di tale materiale si è così diffuso nel ventesimo secolo. Per questo il nome tecnico dell’eternit è “cemento amianto”. E’ stato un impiego così massiccio e prolungato che ha fatto sì che nel tempo la quantità di tale materiale utilizzato in edilizia sia diventata enorme. Ed è per questo che attualmente la bonifica o smaltimento definitivo di tutto l’eternit utilizzato sia ancora un traguardo lontano.

La legge faceva seguito ad una serie di studi che dimostravano l’elevata pericolosità per la salute delle fibre di amianto, utilizzate nell’eternit e in altri composti. La pericolosità è data dal fatto che l’inspirazione prolungata di fibre di amianto disperse nell’aria può provocare l’insorgenza di diverse malattie tra cui tumori polmonari, mesotelioma della pleura, asbestosi.

La dispersione nell’aria di fibre di amianto, che poi vengono inalate durante la respirazione, è dovuta al fatto che con il tempo, a seguito di sollecitazioni di diversa natura e dell’azione degli agenti atmosferici, l’eternit perde la sua durezza e inizia a manifestare segni di degrado quali aumento della friabilità, presenza di crepe e di altri elementi che ne denotano lo stato compromesso. E’ a questo punto che le fibre di amianto in esso contenute, non più racchiuse a dovere dal cemento, possono iniziare a disperdersi nell’aria e quindi ad essere inalate da chi è presente nelle vicinanze, con grave pericolo per la salute.

E’ a questo punto che lo smaltimento dei manufatti di eternit che presentano tali problemi diventa necessario. Al riguardo bisogna però notare due cose.

La prima, conseguenza di quanto appena sopra detto, è che la dispersione delle fibre di amianto non avviene “automaticamente” in qualsiasi manufatto di eternit. Perchè vi sia dispersione i manufatti devono presentare un certo livello di degrado e devono essere sottoposti a sollecitazioni che ne liberino le fibre, quali ad esempio quelle provocate da un vento sufficientemente forte.

La seconda è che lo smaltimento propriamente detto non è l’unica soluzione disponibile. Per smaltimento si intende infatti la demolizione dei manufatti in questione e il loro trasporto e definitiva collocazione in una discarica autorizzata. Non di rado però è possibile adottare delle soluzioni diverse che in molti casi risultano più economiche e salvaguardano ugualmente la salute di chi è presente nelle vicinanze.

Una di esse è ad esempio l’incapsulamento tramite poliuretano espanso, che consiste nel ricoprire i manufatti di eternit con un rivestimento di poliuretano espanso che gli isola dall’ambiente e ne impedisce quindi la dispersione delle fibre di amianto. In casi del genere si parla propriamente di “bonifica” dell’amianto o eternit, invece che di smaltimento. Questo perchè i manufatti vengono appunto messi in sicurezza mantenendoli sul luogo, addirittura a volte preservandone le funzionalità.

La scelta di una soluzione piuttosto che di un’altra dipende dal tipo, dalla accessibilità, dallo stato di degrado e dalla quantità di superficie da mettere in sicurezza. Generalmente maggiore è la superficie in questione più conveniente dal punto di vista economico risulta una soluzione di bonifica in loco rispetto ad un intervento di smaltimento vero e proprio.

No Comments
Comunicati

Agriturismo in Salento. In masseria Le Pajare scopri cultura, arte e benessere

Scopri le migliori offerte last minute nel Salento e in Puglia – Presso Le Pajare sconti, promozioni last minute e offerte subito disponibili e da non perdere

L’agriturismo Le Pajare è situato in località Casarana nel comune di Presicce. Presicce fa parte dei comuni appartenenti alla cosiddetta regione delle serre salentine. Un territorio tutto da scoprire sito tra due giocaie sub appennine (una a levante e l’altra a ponente) che le conferisce un aria orientale e un clima tipicamente mediterraneo con inverni miti ed estati calde ed assolate.

Durante le vacanze in Salento si può usare la migliore palestra a nostra disposizione: il mare. Per fare buona attività fisica e dedicarsi alla tonificazione dei muscoli si può iniziare proprio con l’acqua di mare: infatti l’acqua è un fluido non comprimibile. Ecco un elemento interessante sotto il profilo del fitness. Usare a nostro vantaggio la resistenza dell’acqua al nostro avanzamento è uno dei principi più efficaci per far diventare l’acqua di mare il nostro personal trainer dedicato alla “tonificazione”. Muoversi nell’acqua equivale a muovere delle resistenze, in maniera semplice è come se avessimo dei pesi e fossimo in palestra. E per ottenere risultati basta fare prima mezzora al mattino, poi mezzora al tramonto per almeno una settimana.

L’Hotel Salento Le Pajare è proprio una struttura suggestiva e particolare, in quanto realizzata calcando lo stile di una tipica Masseria del Salento. Al centro della struttura ricettiva si erge una imponente torre, con un cortile dotato di una bellissima piscina con bordo a sfioro e ampio parco annesso.

Una volta arrivati al ristorante Le Pajare non dimenticatevi di cercare una delle seguenti pietanze tipiche di una tappa enoturistica. Di seguito la lista top ten rigorosamente in ordine alfabetico:

– Ciciri e tria
– Pitta di patate
– Pittule
– Polipo alla pignata
– Rape infuocate
– Ricci di mare
– Rustici
– Spumoni
– Tocchetti di cavallo
– Turcinieddhi (o Gnommareddhi)

Pietanze che derivano dalle tradizioni contadine tramandate di generazione in generazione che, grazie ai prodotti tipici alimentati provenienti dalla terra e del mare.

Un altra cosa da fare assolutamente e visitare il Museum Mele vicino al faro del santuario di Santa Maria di Leuca

Buona vacanza all’insegna dell’arte, del  benessere e del enoturismo.

No Comments
Comunicati

Lampe Berger profumazioni e non solo

Che cosa è una Lampe Berger?
E’ troppo riduttivo definire una lampe Berger come un profumatore d’ambiente.
Le principali funzioni di una Lampe Berger possono essere così riassunte

  1. Purificare l’aria
  2. Profumare l’ambiente
  3. Arredare con stile

La prima Lampe Berger nasce nel 1898 per rispondere all’esigenza di purificare gli ambienti ospedalieri, ad opera di Maurice Berger, un tecnico farmaceutico che brevetterà la sua invenzione.
Quando a questa tecnica rivoluzionaria che purifica veramente l’atmosfera delle stanze chiuse, viene aggiunto il profumo, nasce la società Lampe Berger e il prodotto diventa subito un successo anche per l’uso privato. Anche se negli ultimi anni il profumo da interni ha avuto una vasta diffusione, la tecnologia di Lampe Berger, sempre migliorata negli anni e coperta da brevetto, purifica e profuma l’aria come nessun’altra sa fare. L’esclusivo bruciatore catalitico distrugge veramente le molecole responsabili degli odori indesiderabili, NON COPRE GLI ODORI MA LI DISTRUGGE: e questo può essere facilmente dimostrato con l’utilizzo della ricarica neutra che, non ha nessun profumo.
Ma uno dei piaceri dell’uso di una Lampe è anche quello di profumare e di scegliere fra più di 50 profumi creati da grandi maestri profumieri quello che più suscita in voi sensazioni piacevoli. Profumi sensuali come Voluptueuse Venise o freschi come l’intramontabile Vent d’Ocean, un tocco gourmand con Absolue de Vanille o Orange de cannelle, i fioriti come Chant de Lavande o Jasmin precieux , i fruttati come Grenade Noir o l’atmosfera Spa di Ceremonie de Sauna, vi immergeranno in una atmosfera di assoluto benessere.
Occorre ricordare che Lampe Berger garantisce la qualità dei suoi prodotti e che si avvale di un laboratorio indipendente che garantisce l’assenza di fumo e di diffusione di BTEX per salvaguardare la salute dell’ambiente. E quando si avvicina l’estate? Ecco che arriva un prodotto rivoluzionario che vi garantirà un’estate senza Zanzare, mosche o altri insetti fastidiosi; potrete stare all’aperto a godere le fresche serate estive senza preoccupazioni; il profumo ANTIZANZARE di Lampe Berger allontanerà in modo perfetto tutti i pappataci senza per questo che dobbiate sopportare odori sgradevoli o sostanze ad alta

tossicità.
Che dire di più? Una Lampe Berger è preziosa e, non dimentichiamolo,anche bella; potete scegliere fra modelli più semplici ed essenziali ad altri di tendenza , in una collezione sempre aggiornata per arredare con gusto e stile la vostra casa.
Scegliete per voi o per i vostri cari una lampe Berger, non sarete dimenticati!

No Comments
Comunicati

Millefiori Milano…diffondi nell’aria la tua personalità

Tante idee, fragranze e forme per suggestive proposte di profumatori ed essenze che permettono di decorare e profumare il tuo mondo rispondendo alle ispirazioni di ogni tuo spazio o modo di essere.

Millefiori Milano si distingue in particolare nei suoi DIFFUSORI A BASTONCINI che sono il prodotto top di questa azienda
Il diffusore a bastoncini si integra con stile in ogni ambiente regalando una profumazione delicata e duratura.
La fragranza viene diffusa attraverso i bastoncini che, immersi nel liquido,la assorbono e la rilasciano verso l’alto in modo costante.
Di massima praticità, i diffusori non hanno necessità di alcuna gestione da parte vostra salvo girare i bastoncini di tanto in tanto , sono quindi la soluzione ideale per chi desidera subito una diffusione leggera di profumo senza dover fare niente.
Millefiori impiega per i suoi prodotti solo fragranze accuratamente selezionate e di primissima qualità garantendo profumi intensi e di lunga durata oltre un ottimo rapporto qualità-prezzo.
Quando il liquido è terminato potete acquistare le convenienti ricariche che vi consentiranno di prolungare il piacere del vostro profumo in modo estremamente economico
I diffusori a bastoncini portano colore e allegria nella vostra casa sia che scegliate il classico flacone con tappo in ceramica sia il modello FRAME che si avvale di un design ancora più moderno e sofisticato.
La gamma dei profumatori si completa sia per la vostra AUTO con i simpaticissimi diffusori CAR , in tanti colori e modelli. Anche questi possono rinnovarsi all’infinito con le economiche ricariche che potete scegliere in tantissime profumazioni selezionate fra quelle più adatte ad un ambiente piccolo come l’abitacolo di un’auto.
Divertentissimi anche i nuovi profumatori da portare sempre con sé, da utilizzare come portachiavi o da appender ad una borsetta; sono i MILLEDY sia nella versione con foulard, molto fashion, che in quella senza, adatta anche come portachiavi maschile.
Millefiori, tante idee profumate per voi o da regalare, per circondarsi di profumo e di benessere

No Comments
Comunicati

I gioielli di Giovanni Raspini

I gioielli di Giovanni Raspini ovvero “fai le cose belle e fallo sapere al mondo intero”
Questo è il motto dell’azienda Giovanni Raspini che, nel cuore della Toscana, ha scelto l’eccellenza per contraddistinguere il proprio prodotto.
Innovazione e creatività che si fondono con la tradizione orafa artigianale, un sogno di bellezza che si concretizza in oggetti creati a mano, ad uno ad uno,con grande

cura; ideati, modellati, costruiti e confezionati esclusivamente nell’azienda che ha sede ad Arezzo.
I gioielli in argento Giovanni Raspini hanno una personalità inconfondibile, fanno sentire unico e speciale chi li indossa, creando stupore ed emozione.
Scegliendo un charm Giovanni Raspini scegliete di indossare un gioiello unico, che parla di voi, della vostra storia, dei vostri sogni…..
Si comincia con un charm…da agganciare ad una catenella oppure ad un semplice cordino anche il più semplice e piccolo charm è una preziosa scultura, un piccolo lusso

che scalda il cuore. Aggiungiamo a questo charm un altro piccolo oggetto, per segnare un evento importante della nostra vita: una nascita, un sogno d’amore, un

obbiettivo raggiunto. Ecco che il nostro gioiello parla già di noi donandoci l’emozione dell’unicità.
La donna è al primo piano nel mondo dei gioielli Giovanni Raspini ma anche l’uomo o il bambino hanno la possibilità di godere di una creazione Raspini: un portachiave,

un capoculla, un bracciale che porteranno sempre con sé e che racconterà la loro storia….

No Comments
Comunicati

Lavoro da casa: Come fare per scegliere l’azienda giusta?

Lavoro da casa: Come fare per scegliere l’azienda giusta?

Questa è una delle domande più frequenti che mi arrivano, chi capisce che il network marketing è un’ottima opportunità vorrebbe iniziare subito con l’azienda migliore, anche se la maggior parte di essi si è posto questa domanda quando aveva già iniziato a lavorare da casa , e ti devo dire che io ho avuto fortuna perché sono capitato subito in un’azienda straordinaria e ho iniziato a capire la potenza di questo sistema dopo diversi mesi, quando stavo già guadagnando molto bene. A proposito, prima del Network Marketing lavoravo in un ufficio e gestivo una discoteca, e ho abbandonato queste due attività lavorative rispettivamente dopo 8 mesi e 1 anno e 6 mesi dopo essermi iscritto.

Bene, torniamo alla Domanda, ecco quali sono le caratteristiche che deve avere un’azienda per fornire un’ottima, seria e affidabile opportunità:

 

  • Deve esistere da almeno 10 anni
    Molte aziende nuove nel network marketing chiudono nell’arco di 3-5 anni, e tu non vorresti mai essere il miglior distributore con la rete più grande di un’azienda che chiude.
  • Deve Fatturare almeno 500 milioni all’anno ed essere quotata in borsa
    Questo ti garantisce il fatto che la serietà dell’azienda è comprovata da chi ne ha ammesso la quotazione in borsa
  • Deve essere internazionale, in modo da permettere alla tua rete di espandersi ovunque
  • Deve essere riconosciuta dalle associazioni delle aziende che operano in questo modo
    A livello mondiale l’associazione principale è DSA , in Italia c’è Avedisco . Se l’azienda che hai scelto è associata con queste organizzazioni sei in una botte di ferro.
  • Deve avere un piano di marketing (cioè un sistema di compensi) molto remunerativo, soprattutto all’inizio.
    In questo modo i distributori nuovi iniziano subito a guadagnare bene e restano di sicuro nella tua organizzazione.
  • Deve avere un sistema di formazione e supporto di altissimo livello, soprattutto se vuoi lavorare da casa
  • Deve avere prodotti di altissima qualità dei quali ti puoi innamorare, e che puoi tranquillamente consigliare ad chi ti stà intorno

    Se il prodotto non ti piace, cambia network perché sennò ti trasformi in un venditore e le cose non funzionano.
    (per sapere se ti piace….PROVALO!)
  • Inoltre il prodotto deve essere in esclusiva per la rete di Network marketing.

Anche il prodotto commercializzato deve avere caratteristiche precise:

    • Innanzitutto deve essere un prodotto di consumo —> Se vendi aspirapolveri devi sempre trovare clienti nuovi..se invece hai un prodotto di consumo, i tuoi clienti tonano ad ordinarli da te.
    • Deve essere un prodotto adatto a tutti —> Se hai un prodotto adatto solo ad una parte del pubblico la tua attività ne viene limitata, per esempio se distribuisci giocattoli avrai come clienti solo i bambini, se vendi fard & rossetti, avrai accesso solo al pubblico femminile (o quasi!) cosi come se vendi rasoi da barba.. J
    • Deve avere un prezzo non troppo alto —> Sennò la vendita risulta molto complessa, pensa solo alle pratiche per vendere un’automobile.
    • Deve avere un prezzo non troppo basso —> Altrimenti, anche se ti pagano buone percentuali, guadagni troppo poco e per sostenere il tuo business devi avere troppi clienti

Devo dire la verità, prima ti ho detto che sono stato fortunato nell’aver trovato subito l’azienda giusta, ma ora nello stilare questa lista mi sono accorto di essere stato MOLTO FORTUNATO , in quanto l’azienda per cui lavoro da 15 anni ha tutte queste caratteristiche in pieno, anzi anche qualcuna in più di cui parliamo tra poco.

Torniamo alla mia storia, 15 anni fa una sera di giugno un caro vecchio amico mi chiama al telefono e mi dice "ti devo parlare, quando possiamo vederci?" così ci siamo incontrati (lui fece più di 200 Km. per incontrarmi…) l’ho trovato in gran forma molto elegante e mi ricordavo di averlo visto un po’ appesantito nell’inverno precedente incontrandolo a sciare: Iniziò a parlarmi di questa grande azienda con questi prodotti meravigliosi con i quali aveva ritrovato un sacco di energia e aveva perso i kili di troppo, nel frattempo continuava a guardare la mia pancia, in quanto io ero lievitato notevolmente, di conseguenza ho iniziato a utilizzare gli integratori alimentari di questa Herbalife che lui consigliava, dopo qualche giorno avevo già dei notevoli risultati sull’energia e stavo perdendo peso a vista d’occhio, tant’è che mia sorella e mia cugina mi chiesero di procurare loro i prodotti e io richiamai Mauro e lui mi invitò a questo meeting dove mi si è aperto un mondo. (a proposito, in totale ho perso 18Kg.)

Ora l’azienda per cui lavoro da casa da ormai 16 anni è HERBALIFE INTERNATIONAL che ormai è un’azienda molto nota, il cui marchio è super-riconosciuto a livello mondiale (questa è una delle caratteristiche supplementari di cui ti dicevo) ed è leader mondiale nel Network marketing oltre che ad essere la più incredibile azienda di integratori alimentari e prodotti per il controllo del peso al mondo, dalle ultime statistiche Herbalife detiene il 33% del mercato mondiale degli integratori per il controllo del peso.

VIDEO

Se vuoi far parte del mio TEAM, clicca qui: http://nm.nrg-planet.com

 

VIDEO

Autore: Alessandro Zani

Articoli correlati:

Indice Articoli

Come scegliere l’azienda giusta?

Perchè si guadagna tanto con il Network Marketing?

Perché maggior parte dei “lavoratori da casa” falliscono?

Altre risorse:

NRG-network Marketing

Network Marketing Coach

Info Network Marketing

Franco Angeli: Il Network Marketing

Don Failla: I own my life

Wikipedia: Network Marketing

No Comments
Comunicati

Lavorare da casa: Network Marketing vs. Vendita diretta

Lavorare da casa: Network Marketing vs. Vendita diretta

Molti pensano che il Network Marketing sia vendere. Nulla di più sbagliato. Non devi saper vendere. Non devi neanche conoscere decine di persone per creare la tua rete. Bastano 2 o 3 persone valide per raggiungere risultati eccellenti.

 

Nel network marketing tutti partono allo stesso livello e tutti possono guadagnare molti soldi. Lavorando da casa senza fare vendita.

 

Il Network Marketing è un modo di fare marketing basato sul passaparola. Se ad esempio vai a cena in un buon ristorante, mangi bene, il cameriere è gentile, il servizio ottimo e alla fine il conto non è per niente caro, ne esci entusuasta e il giorno dopo non fai altro che consigliarlo ai tuoi colleghi e alle tue amiche, stai facendo passaparola, non stai di certo vendendo. Questo tuo marketing potrebbe generare per il ristornate un incasso diciamo di 1.000 euro. Se il del ristorante ti pagasse anche solo il 10%, tu avresti guadagnato 100 euro. Tu gli fai incassare del denaro e lui ti ricompensa. (per inciso, la mia azienda mi paga il 50% ) Quindi a differenza delle reti di vendita diretta tu non stai vendendo un bel niente, stai semplicemente condividendo un’emozione o un risultato legato ad un prodotto. Io ad esempio, prima di andare a quel piccolo meeting, avevo iniziato ad usare i prodotti di questa azienda, proprio perchè un’amico me li aveva consigliati, e stavo già facendo passaparola, senza essere nel business, in modo del tutto naturale. Poi ho capito che era un’ottima opportunità di guadano e mi sono iscritto.

 

Assodato che non è richiesta nessuna capacità di vendita, vediamo quali sono le caratteristiche necessarie per essere adatti al Network Marketing e per intraprendere una attività in proprio per crearsi quelle RENDITE AUTOMATICHE tanto desiderate lavorando da casa .

 

Ecco allora alcuni punti che ti aiuteranno a renderti conto se questa è l’opportunità giusta per te e se tu sei la persona giusta per in NM:

 

il NETWORK MARKETING non è adatto a chi:

 

•  Sta’ cercando uno stipendio fisso (qui non c’è!)

•  Non è disposto a investire almeno una decina di ore alla settimana nel proprio futuro economico

•  E’ convinto che non è in grado di imparare un nuovo lavoro

•  Preferisce lasciare ad altri la responsabilità delle scelte del proprio futuro lavorativo e non

•  Ha estremamente bisogno immediato di denaro

 

il NETWORK MARKETING è adatto a TE se:

 

•  Vuoi un guadagno extra lavorando da casa

•  Sei una persona intraprendente e ambiziosa

•  Vuoi di più dalla vita per te e per chi ti sta’ vicino

•  Non hai difficoltà a dedicare un week end alla tua formazione e al tuo futuro

•  Sei in grado di stabilire degli obiettivi e autodeterminarti a raggiungerli

 

Perché iscriversi al NETWORK MARKETING:

 

  • Prendere il controllo della Tua vita
  • Costruire un muro finanziario intorno a Te e alla tua famiglia
  • Intraprendere un’attività semplice e divertente
  • Lavorare dalla comodità di casa Tua

 

Se hai deciso che è per te clicca qui http://nm.nrg-planet.com

Autore: Alessandro Zani

Articoli correlati:

Indice Articoli

Come scegliere l’azienda giusta?

Perchè si guadagna tanto con il Network Marketing?

Perché maggior parte dei “lavoratori da casa” falliscono?

Altre risorse:

NRG-network Marketing

Network Marketing Coach

Info Network Marketing

Franco Angeli: Il Network Marketing

Don Failla: I own my life

Wikipedia: Network Marketing

No Comments
Comunicati

Lavoro da casa: Ma di quante persone ho bisogno per un network marketing di successo?

Ma di quante persone ho bisogno per un network marketing di successo?

Beh, dipende da che risultati vuoi raggiungere, ma per esperienza ti dico che qui l’appetito viene mangiando e quando avrai raggiunto i tuoi primi obbiettivi vorrai subito fissarne altri più ambiziosi.

Ma facciamo qualche esempio concreto? Diciamo che tu ti iscrivi, l’azienda ti da royaltyes sui primi 3 livelli e coinvolgi 2 persone. Inoltre gli insegni a duplicarsi nello stesso modo coinvolgendo ognuno altre 2 persone e insegnando loro a lavorare da casa ., ovvero:

 

TU

I Livello: 2

II Livello: 4

III Livello: 8

Totale: 14 persone

Tu guadagni Royalty su 14 persone. Nella situazione ideale la tua rendita mensile potrebbe aggirarsi sui 1.000 euro/mese.

 

Immaginiamo che porti 3 persone:

TU

I Livello: 3

II Livello: 9

III Livello: 27

Totale: 39 persone

Tu guadagni Royalty su 39 persone. Nella situazione ideale la tua rendita mensile potrebbe aggirarsi sui 3.000 euro/mese.

Basta 1 persona in più per ottenere risultati molto più alti.

 

E se fossero 4?

TU

I Livello: 4

II Livello: 16

III Livello: 64

Totale: 84 persone

Tu guadagni Royalty su 84 persone. Nella situazione ideale la tua rendita mensile potrebbe aggirarsi sui 5.000 euro/mese.

 

Nel network marketing l’obiettivo è arrivare a 5 persone:

TU

I Livello: 5

II Livello: 25

III Livello: 125

Totale: 155 persone

Tu guadagni Royalty su 155 persone. Nella situazione ideale la tua rendita mensile può superare i 10.000 euro/mese

 

Questi dati, forniti agli Eventi di formazione , sono riferiti alla situazione ideale, ma si avvicinano molto alla realtà dei fatti. Se ti dai da fare e ti impegni a portare nuove persone, se gli insegni ad usare i prodotti, i risultati ci sono. E’ pura matematica.

 

Se la crescita è esponenziale, allora perché non puntare su 6 o 7 o 10 o 20? La risposta è semplice: affinché ognuno dei tuoi 5 si duplichi in altre 5 persone è essenziale che venga formato, istruito, seguito per diverse settimane.

 

Per esperienza ti dico che è molto difficile seguire più di 5 persone alla volta. E se non le segui, allora succede che avrai tante persone in prima linea, ma poi queste non si duplicano e quindi la rete non si espande. Solo quando i tuoi primi 5 saranno completamente avviati e autonomi, potrai concentrarti su altre persone. I risultati dipendono dal tuo impegno.

 

Il prodotto è quello per tutti. Il sistema di marketing è quello per tutti. L’unica differenza sei TU. I risultati economici che indichiamo non sono garantiti ma sono quelli che ci si aspetta da una situazione ideale: se tu trovi 5 persone che si impegnano, a cui insegnare come trovare altre 5 persone, a cui insegnare come trovare altre 5 persone, il sistema ideale trova concretezza e ti porta a dei risultati economici straordinari. In genere gli schemi sono più irregolari, ma portano comunque ottimi guadagni. Pensi di poterti impegnare per trovare 3/5 persone seriamente interessate? Direi che è un risultato fattibile.

 

Ok, dove trovare le persone da coinvolgere?

 

Un tempo i network marketing si basavano su incontri settimanali e corsi “motivazionali” con persone invasate che urlavano e saltavano sulle sedie, ne ho fatti parecchi anche io 🙂 . Oggi nulla di tutto questo.

 

Il mio obiettivo è quello di lavorare online da casa mia . Non conosco nessun altro modo per raggiungere milioni di persone. Attraverso una pubblicità su Facebook posso raggiungere oltre 20.000.000 di italiani. Con una piccola pubblicità su Google posso raggiungerne anche 40.000.000.

 

Internet è in assoluto lo strumento numero 1 al mondo per trovare contatti. Per questo ho messo a punto INTERNETWORK MARKETING Con Internet raggiungi 40.000.000 di italiani. Riesci a trovarne almeno 5 seriamente interessati?

 

Leggendo questo articolo ti chiederai: " Ma il Network Marketing non è un sistema piramidale? "

 

Molti pensano che solo chi entra per primo in un network guadagna veramente. Nel Network Marketing invece (perlomeno in quelli seri) una persona può guadagnare molto di più del suo sponsor. (cioè chi lo ha portato in attività). E’ una questione MERITOCRATICA: se sei più bravo e ti impegni di più, guadagni più degli altri.

 

Il concetto di stare "sopra" o "sotto" è solo una questione temporale che nulla ha a che fare con le tue rendite. Inoltre gli schemi piramidali sono illegali. Sono quelle catene in cui si guadagna solo iscrivendo altre persone, senza veicolare nè portare sul mercato alcun prodotto reale.

 

Il Network Marketing non ha nulla a che fare con quelle catene piramidali dove si guadagna solo sulle iscrizioni di altre persone e dove non esiste un reale prodotto da consumare e condividere.

 

Il Network Marketing è tutelato dalle leggi dello stato mentre le attività di vendite piramidali sono illegali.

Legge 17 agosto 2005, n. 173

 

Guarda questo divertente video renderti conto di come molte persone non capiscano la differenza tra network marketing e vendita piramidale: VIDEO

Autore: Alessandro Zani

Articoli correlati:

Indice Articoli

Come scegliere l’azienda giusta?

Perchè si guadagna tanto con il Network Marketing?

Perché maggior parte dei “lavoratori da casa” falliscono?

Altre risorse:

NRG-network Marketing

Network Marketing Coach

Info Network Marketing

Franco Angeli: Il Network Marketing

Don Failla: I own my life

Wikipedia: Network Marketing

No Comments
Comunicati

In che modo internet mi può aiutare con il mio lavoro da casa?

In che modo internet mi può aiutare con il mio lavoro da casa?

Nell’automatizzare la maggior parte del lavoro da casa, per esempio in questo momento tu stai leggendo questa pagina che ti stà spiegando come funziona questo business, mentre io sto facendo altro, anni fa questo discorso te lo avrei fatto direttamente, con un impiego di tempo notevole, ora invece internet fa il lavoro per me, e lo farà pure per te, perchè avrai un sito esattamente identico a questo dove convogliare i tuoi contatti. Lo stesso succede per la formazione la maggior parte del lavoro la fanno i siti di INTERNETWORK MARKETING e i corsi di formazione STS che vengono organizzati dai collaboratori nelle maggiori città italiane.

Inoltre il tuo sponsor e tutta la upline è sempre prodiga di consigli per aiutarti a lavorare da casa e troverai sempre una risposta alle tue domande sui vari blog sull’argomento. In questa attività il lavoro di squadra è fondamentale.

Altra domanda molto interessante: Perché molti abbandonano (e poi parlano male del NM..)?

Perché NON é facile, il lavoro da casa nel Network Marketing è semplicissimo, ma non facile, ci vuole determinazione, serietà e un po di ambizione, oltre ad avere il supporto giusto nei primi mesi di attività, ecco questo probabilmente è il motivo principale per cui la maggior parte dei nuovi Networker abbandona, la mancanza di un sistema di supporto adeguato, e se vivi in una grande città puoi trovare eventi "live" quasi tutte le settimane, ma se vivi in provincia oppure vuoi dedicarti al network tramite internet ecco che ti serve un supporto on-line e al telefono. Il tuo sponsor lavorerà a stretto contatto con te e ti aiuterà a sviluppare la tua attività da casa , tramite internet e al telefono e con dei minisiti per trovare nuovi collaboratori e per formarli.

Come ti dicevo il sistema funziona alla perfezione e non devi fare altro che seguire le istruzioni passo passo.

Il fatto che chi abbandona ne parli male è del tutto naturale, tutte le persone, specialmente quelle che non riescono ad assumersi la responsabilità del proprio lavoro, odiano ammettere di aver fallito, di conseguenza tendono a dare la colpa a qualcun’altro o a qualcosa d’altro, e in questo caso è facile incolpare il Network Marketing

Autore: Alessandro Zani

Articoli correlati:

Indice Articoli

Come scegliere l’azienda giusta?

Perchè si guadagna tanto con il Network Marketing?

8 errori da evitare quando si inizia a lavorare da casa

Altre risorse:

NRG-network Marketing

Network Marketing Coach

Info Network Marketing

Franco Angeli: Il Network Marketing

Don Failla: I own my life

Wikipedia: Network Marketing

No Comments
Comunicati

Perché si guadagna tanto lavorando da casa con il NETWORK MARKETING?

Perché si guadagna tanto lavorando da casa con il NETWORK MARKETING?

Il Network marketing è un sistema che ti permette di crearti delle rendite automatiche iniziando a lavorare da casa qualche ora a settimana.

Sono Alessandro Zani e da oltre 15 anni mi occupo di network marketing, ho quindi accumulato notevole esperienza in questo settore, da qualche anno ho integrato la mia già fiorente attività con la potente leva che è internet e ne è uscito un sistema che permette a chiunque di iniziare da zero e raggiungere risultati straordinari.

Precisiamo subito una cosa: i soldi non piovono dal cielo, in tutte le attività indipendenti di lavoro da casa non ci sono garanzie di guadagno e bisogna metterci impegno, tuttavia a parità di impegno ci sono business che possono rendere molto di più di altri.

Quali sono questi business? Secondo il Dipartimento del Lavoro Americano e le Associazioni di networking, con lo stesso tempo e impegno profuso, una persona ha cinque volte più possibilità di guadagnare 100.000 euro all’anno con il Network Marketing che in tutta la vita con un lavoro dipendente da impiegato.

Il Network Marketing da tutti i vantaggi di un’attività imprenditoriale (cioè libertà, indipendenza e guadagni pressoché illimitati) senza però assumersene i rischi, qui non c’è la possibilità di fallire. in breve entrando nel Network Marketing diventi un imprenditore con i rischi di un dipendente (cioè ZERO).

Anzi di più, essendo stato un imprenditore per molti anni posso dirti che il Network Marketing ha il grosso vantaggio di darti la possibilità di crearti delle rendite automatiche mentre da imprenditore (specialmente se sei un piccolo imprenditore) il tuo business funziona solo se ci sei tu, mentre nel network marketing le rendite sono dei soldi che ti entrano anche quando non lavori, anche quando dormi! E tutto questo lavorando da casa tua !

2.000 euro netti al mese di entrate automatiche corrispondono ad avere ben 4 appartamenti tutti pagati (senza mutui) in affitto a 700 euro lorde al mese. Ci vogliono generazioni e generazioni per comprarsi 4 immobili da mettere in affitto. Pazzesco.

Ora non si promettono queste cifre, perché dall’altra parte qualcuno dovrebbe promettere l’impegno. Ma a molti basterebbe guadagnare 5-700 euro in più al mese. Farebbero la differenza, vero o no? Io ho fatto la mia scelta: avevo già diverse attività in piedi ma ho visto una nuova opportunità di costruire qualcosa di solido, divertendomi, guadagnando e pensando anche al mio stile di vita.

Chi di noi non ha bisogno di qualche soldo in più per arrivare a fine mese?
Cosa faresti anche solo con 2.000 euro/mese di entrata automatica?
Come cambierebbe il tuo stile di vita? Cosa smetteresti di fare? Cosa non ti sei potuto permettere fino ad oggi?

Una delle domande più ricorrenti di chi si avvicina al Network Marketing é:

Perche nel network marketing si guadagna tanto?

Ottima Domanda, me lo sono chiesto anche io all’inizio, ho conosciuto il network marketing in un piccolo meeting a giugno del ’97, e oltre alle casalinghe che lavoravano da casa e arrotondavano le entrate familiari, e la testimonianza dell’amico che mi aveva accompagnato che già conoscevo, mi hanno colpito le storie di un benzinaio che molto part time guadagnava di più che col suo lavoro principale e di un signore che aveva 400 milioni di debiti con le banche e dopo 5 anni di attività aveva ripagato tutto e chiuso la finanziaria che gli aveva procurato questo crack. Uscito da quel meeting ho chiesto informazioni al mio amico che mi ha spiegato che il Network Marketing sfrutta l’effetto leva della duplicazione. l’azienda ti paga sui prodotti che tu porti sul mercato, ma soprattutto sul fatturato dei tuoi collaboratori, significa che se coinvolgi 2 sole persone nell’attività e loro fanno lo stesso e questi a loro volta si duplicano ti crei un’organizzazione di 14 persone e i tuoi guadagni si moltiplicano. nel caso citato potresti guadagnare tranquillamente 1000€ dal tuo lavoro personale e altri 1000€ dalle commissioni (royalties) sul fatturato della tua organizzazione, e queste sono la rendita, cioè quei soldi che arrivano anche quando tu non stai lavorando. in totale sono 2000€, e hai portato nel tuo network SOLO 2 persone.

Per avere un’idea di tutto ciò dai un’occhiata al video (10 min.) che trovi a questa pagina: VIDEO

Autore: Alessandro Zani

Articoli correlati:

Indice Articoli

Come scegliere l’azienda giusta?

Perchè si guadagna tanto con il Network Marketing?

Lavorare da casa: “Non pensare, FAI!”

Altre risorse:

NRG-network Marketing

Network Marketing Coach

Info Network Marketing

Franco Angeli: Il Network Marketing

Don Failla: I own my life

Wikipedia: Network Marketing

No Comments
Comunicati

Home-Based Business (Lavoro da casa)

Home-Based Business (Lavoro da casa)

Le imprese Home-based possono essere attività indipendenti o accordi di telelavoro in cui lavori per una grande azienda da casa tua, oppure attività di Network Marketing nelle quali lavori per te stesso con il supporto di un’azienda. I telelavoratori, in virtù del fatto che sono dipendenti, hanno una serie di problemi diversi rispetto ai lavoratori da casa indipendenti in termini di entrate e uscite. Tuttavia, riguardo la gestione del tempo e dello spazio di lavoro, hanno molto in comune. Entrambi hanno i vantaggi e gli svantaggi rispetto ad andare a lavorare fuori da casa.

Vantaggi e Svantaggi

Un Lavoro da casa consente di eliminare i costi di un ufficio, una spesa importante per la maggior parte delle piccole imprese. Inoltre, la maggior parte dei lavoratori da casa possono beneficiare di notevoli benefici fiscali in termini di detrazioni del mutuo di casa, dei servizi e dei costi di manutenzione, dato che esistono leggi specifiche a riguardo.
Una delle più grandi sfide di lavorare da casa è quella di fissare dei limiti precisi tra lavoro e impegni familiari. Amici e familiari possono avere un attimo di difficoltà ad adattarsi al fatto che si deve lavorare mentre si è a casa. E’ necessario chiarire i limiti e le aspettative sin da subito, in modo da eliminare la maggior parte dei conflitti prima che si verifichino.

Il lavoro occupa molto della nostra vita. Le attività di lavoro da casa offrono flessibilità e libertà che di certo non si trovano in un lavoro al di fuori della vostra casa. Molti imprenditori da casa hanno difficoltà con l’isolamento del lavoro a casa . Inoltre devi essere molto auto-disciplinato per rimanere motivato e lavorare verso i tuoi obiettivi.

Disposizioni di legge

Lavorando da casa, è importante prendere in considerazione le norme di legge che disciplinano il tuo business. La maggior parte delle leggi statali che disciplinano le piccole imprese si applicano anche alle attività di lavoro da casa . Tuttavia, ci sono diverse disposizioni speciali per il lavoro da casa che potrebbe essere necessario seguire.

Zonizzazione regolamenti

E ‘importante verificare le norme urbanistiche della tua città. Alcune aree all’interno della tua città potrebbero avere delle restrizioni che vietano a un piccolo imprenditore di operare da casa sua salvo che tu operi degli scambi commerciali privati (es: network marketing ) che appunto per il loro carattere privato non hanno restrizioni. Se violi tali le restrizioni puoi essere multato o addirittura possono farti chiudere, o entrambi.

Limitazioni del prodotto

La produzione di determinati prodotti come fuochi d’artificio, farmaci, veleni, esplosivi, prodotti sanitari o medici, e giocattoli è illegale se eseguita da casa. Alcuni stati vietano la produzione di alimenti, bevande e vestiti in casa di una persona. Scopri su quali prodotti si applicano delle restrizioni nella tua zona.
La semplice distribuzione degli stessi prodotti è generalmente consentita, ma verifica pure per questo.

I certificati di lavoro o licenze

Alcuni stati richiedono che si ottenga un certificato di lavoro o una licenza quando si lavora da casa , assicurati che l’azienda che ti fornisce l’opportunità di lavoro sia in grado di fornirti tutto questo.

Registrazione

Per molte attività, ti sarà richiesto di registrare il nome della tua attività e ottenere un numero di registrazione prima di poter ufficialmente iniziare ad operare nel tuo business, anche in questo caso se l’opportunità ti viene concessa da un azienda, l’azienda offerente deve essere in grado di metterti in regola.

Dipendenti

Nel caso avessi dei dipendenti che lavorano per te, è importante rispettare tutte le norme di sicurezza sulla la salute dei lavoratori come se si opera fuori di casa.

 

Un problema per gli imprenditori che lavorano da casa è come calcolare le detrazioni fiscali per lo spazio che essi utilizzano per il funzionamento delle loro attività all’interno della loro casa. Questo può creare confusione in particolare per attività di asilo nido a casa o bed and breakfast, ma è più facile se dedichi una stanza ad ufficio. Ogni stati inoltre ha ciascuno i propri regolamenti. Rivolgiti al tuo consulente fiscale di fiducia per essere certo di seguire tutte le norme fiscali alla lettera.

Risorse aggiuntive

Se sei alla ricerca di un business che potrebbe essere interessante iniziare per te, dai un’occhiata a questo articolo: “ Quale Lavoro da casa dovrei iniziare ” su come trovare il lavoro giusto per te. Se hai già un business in mente, ma vuoi solo assicurarti che si sta iniziando in maniera corretta, dare un’occhiata a questo: “ 8 Domande da porsi prima di iniziare un lavoro da casa ” per una lista di controllo di tutte le fasi che dovresti seguire per iniziare la tua attività di lavoro da casa.

Autore: Alessandro Zani

Articoli correlati:

Indice Articoli

Network Marketing Vs. Vendita diretta?

Perchè si guadagna tanto con il Network Marketing?

Lavorare da casa: “Non pensare, FAI!”

Altre risorse:

NRG-network Marketing

Network Marketing Coach

Info Network Marketing

Franco Angeli: Il Network Marketing

Don Failla: I own my life

Wikipedia: Network Marketing

No Comments
Comunicati

Quale Lavoro da casa dovrei iniziare?

Quale Lavoro da casa dovrei iniziare?

Domanda: Quale Lavoro da casa dovrei cominciare?

Molte persone si rivolgono a me con la domanda: "Quale business da casa dovrei cominciare?" Spesso non so nulla della persona che mi fa la domanda. Molti di essi sanno esattamente che vogliono lavorare da casa , solo che non sanno quello che devono fare, come farlo e sono alla ricerca di consigli.
Dal canto mio, in qualità di consulente, devo rendermi neutrale rispetto al mio business da casa , (che ovviamente ritengo il migliore J ) e devo dare loro dei consigli su dove investire i propri sforzi.

Risposta: Molti vogliono sapere che tipo di business da casa dovrebbero iniziare senza nemmeno menzionare quello che hanno fatto in passato, quali sono le competenze e l’esperienza e soprattutto le passioni che hanno, e che cosa sarebbero davvero felici di fare.

Se davvero vuoi avere successo con un lavoro da casa , basta copiare qualcun altro che lavora da casa con successo ma prima hai bisogno di sapere in che cosa sei bravo, o perlomeno cosa veramente ti appassiona, inoltre sarebbe bene capire ciò che le persone vogliono e di cui hanno bisogno e poi iniziare la ricerca di idee per offrire a loro queste cose.

Per la maggior parte delle persone, per decidere quale business basato casa intraprendere è necessario prima avviare un ampio processo di pensiero, dovresti discutere le tue idee con gli altri membri della tua famiglia, oltre che valutare il mercato in cui ti stai inserendo e quale è il livello di concorrenza, quali profitti si vogliono e possono generare e molto altro ancora.

Una volta che questo processo é iniziato, a partire da quali idee potrebbero funzionare per te devi poi scavare più a fondo per approfondire queste idee. Sarai in grado di eliminarne alcune poco pratiche e durante questo processo e magari puoi trovarne altre per un lavoro da casa al quale non avevi proprio pensato. Ci vuole l’introspezione, la ricerca e la determinazione. Una volta ristretto il campo a ciò che funziona per te e per quello che potrebbe portarti al successo, è probabile che ti troverai a scegliere tra diverse opportunità tra cui quelle di network marketing , in cui il grosso vantaggio è quello di avere il supporto dell’azienda e dello sponsor per avere la formazione necessaria per ottenere il successo del tuo business. In questo caso ti consiglio di leggere questo articolo: “ come scegliere l’azienda migliore ”

Se sei alla ricerca di un modo per diventare ricco velocemente allora aspettati di trovare qualcuno che ti promette mari e monti, per poi ritrovarti truffato e perdere un po’ dei tuoi soldi.

Ci sono letteralmente centinaia di aziende che offrono lavoro da casa . Non dovresti chiedere a qualcun altro: "Quale business da casa dovrei intraprendere?" E’ il tuo lavoro, la tua passione la tua vita; nessuno può e dovrebbe decidere per te.

Autore: Alessandro Zani

Articoli correlati:

Indice Articoli

Perchè si guadagna tanto con il Network Marketing?

Cosa significa veramente Lavorare da casa

Lavorare da casa: “Non pensare, FAI!”

Altre risorse:

NRG-network Marketing

Network Marketing Coach

Info Network Marketing

Franco Angeli: Il Network Marketing

Don Failla: I own my life

Wikipedia: Network Marketing

No Comments
Comunicati

Nutrirsi è meglio di alimentarsi

Primavera, simbolo di rinnovamento e cambiamento per migliorarsi. La natura si risveglia dal sonno dell’inverno insieme alla nostra energia. E’ la stagione ideale per trasformare la nostra immagine, il nostro corpo e far fiorire noi stessi e i nostri progetti, così come in natura il seme si trasforma in fiore. Proviamo a guardarci allo specchio con occhi nuovi e diversi, orientati verso la consapevolezza del benessere e alla salute.

Ciascuno di noi, a qualsiasi età, si può trasformare. Tutti desideriamo essere accettati, amati, apprezzati, rispettati, ammirati. Quando questi bisogni primari non vengono soddisfatti possono portare un’immagine negativa di noi stessi lasciandoci andare trascurandoci.

Oppure vogliamo crearci la prova costume con estenuanti diete veloci che a distanza di poco ci accorgiamo di essere come prima se non peggio, per cui se ci vogliamo bene dobbiamo trovare consapevolezza dentro di noi per comprendere al meglio come mangiamo e cosa mangiamo.

In un esperimento condotto da alcuni ricercatori Italoamericani, i quali hanno messo sotto osservazione per anni svariati tipi di animali, tra cui cavie di laboratorio e scimmie. Gli animali che venivano alimentati in modo bilanciato, senza eccessi e con un equilibrato apporto di micronutrienti essenziali, con una scelta di alimenti appropriata e attraverso integratori, hanno aumentato del 50% gli anni della loro vita, rispetto a quelli che si erano alimentati liberamente.

Lo stesso esperimento è stato fatto anche sull’uomo e si è scoperto che coloro che si alimentano in modo corretto e bilanciato, fornendo all’organismo tutti i micronutrienti quotidiani e la giusta quantità di acqua, hanno un invecchiamento biologico del 40% più lento di coloro che si alimentano in modo casuale.

Il perché dei risultati di questa ricerca è facilmente comprensibile se c’è chiaro in noi la differenza tra: Alimentazione e Nutrizione. Molte persone non si rendono conto che alimentarsi in un modo o nell’altro può influire molto sul loro stato di salute.

Alimentazione e nutrizione sono due cose completamente diverse. L’alimentazione è un atto cosciente, consapevole, di scelta di cibo per introdurre elementi che ci diano energia cioè calorie. La nutrizione è un atto non cosciente, è la presenza nei cibi di quei principi attivi che sono: vitamine, minerali, antiossidanti, enzimi e altro ancora, che sono fondamentali per l’efficacia biologica di un cibo e diretti responsabili del corretto funzionamento dell’organismo.

Molte persone si alimentano e non si nutrono come si dovrebbe. C’è bisogno di capire come ottenere sufficienti calorie per avere energia ma anche come far si che gli alimenti vadano a nutrire le nostre cellule, per tua conoscenza ed informazione scarica il Report qui: http://www.benessereunico.com e impariamo nel mettere in pratica la citazione di Ippocrate: “Fa si che il cibo sia la tua medicina e non la medicina il tuo cibo”!!!

Quindi se da adesso vuoi cambiare la tua vita lo puoi fare: essere in forma è la tua condizione ottimale e naturale, perché: impari a rispettare il vero senso di fame e il senso di sazietà: Impari ad ascoltare il tuo organismo, mangiando in modo corretto e di cosa necessita; impari come fare per accelerare il tuo metabolismo; impari come cambiare abitudini e smettere di mangiare quando sai che non è fame; inoltre puoi ritornare alla libertà di mangiare o di non mangiare!

Ma per ottenere qualcosa di diverso è prima necessario essere una persona diversa. Qualunque ambito della nostra vita migliora quando noi miglioriamo, ma non prima. L’ordine è sempre questo. Per cui poniamoci come prima cosa queste domande: sappiamo riconoscere la differenza tra nutrizione e alimentazione? Come e quando scegliamo la strada della salute e del benessere? Perché poi ce ne allontaniamo? Quanto controllo abbiamo su di essa? Se il percorso intrapreso cambia, come facciamo a mantenerci equilibrati e costanti? Sono domande importanti per raggiungere il benessere, sono domande difficili se non sappiamo darci una risposta, ma la risposta c’è è qui: http://www.benessereunico.com

Ora prova solo per un momento ad immaginare di mangiare solo e semplicemente per nutrirti; sentirsi più consapevoli e responsabili del proprio comportamento; di eliminare tutti i sensi di colpa causati da errori che si commettono come le abbuffate; sviluppare un’entità ed un’immagine profonda di una persona magra in modo naturale; iniziare a perdere peso senza limiti delle diete e regimi alimentari, ma scoprendo che il cibo è fonte di: nutrimento di piacere e gusto; perdere peso e non riprendere più i chili persi; e non per ultimo sentirsi straordinariamente in grado di gestire stati emotivi e di ansia.

Bene, se hai immaginato tutto questo, sappi allora che nutrirsi in modo adeguato si utilizza il principio di implicazioni tra energia, informazione e coscienza. Perché il corpo umano, non è solo un meccanismo biochimico senza anima, ma con una alimentazione e nutrizione intelligente diventa unità di energie informata che si manifestano in una rete mirabile di emozioni e messaggi intelligenti, che entrano in quel principio olistico che considera la salute e il benessere come un armonico fluire di energia.

Questa caratteristica in questa nostra cultura è proprio quella di prendersi cura di se stessi, di alimentarsi e di nutrirsi in modo naturale e meno inquinato, di purificare le proprie emozioni e i pensieri di pregiudizio negativi, di comprendere le ragioni profonde delle nostre azioni e, in fine, di evolversi umanamente con un suo equilibrio psico-fisico, che se perde l’equilibrio genera malattie, sofferenza e dolore.

Il tipo di cibo che ingeriamo ha una grande influenza sullo sviluppo di una buona o cattiva disposizione d’animo. Non è facile avere una buona disposizione se non viviamo nel benessere, ci sentiamo poco bene o siamo ammalati, e noi ci ammaliamo principalmente perché mangiamo il cibo sbagliato; perciò studiate attentamente l’argomento della Nutrizione in relazione alle vostre particolari necessità.

Il corpo ha bisogno di sedici elementi per il suo sostentamento, ma ogni giorno le persone omettono almeno da sei a dieci di questi elementi nella propria dieta alimentare. Per questa ragione le malattie dominano incontrastate privandoci del benessere.

Le abbiamo create noi vivendo continuamente in maniera errata. Una casa decorata e stuccata perde l’intonaco per il deterioramento causato dalle condizioni atmosferiche. Allo stesso modo anche il corpo deperisce costantemente e per questo ha bisogno di opportune riparazioni mediante il giusto tipo di sostanze nutrienti.

Ogni giorno i tessuti devono essere riforniti con il giusto tipo di materiali ricostituenti. Se nell’intonacare una casa mettete meno calce nella sabbia oppure fate un intonaco usando soltanto sabbia e acqua e quindi lo stendete sulle pareti, poco dopo l’intonaco comincerà a cadere, anche se all’inizio potreste non aver notato nulla di strano in apparenza.

Similmente i nostri corpi deperiscono quando non vengono intonacati con il giusto tipo di sangue, contenente le giuste qualità e quantità di elementi adatti alla loro costruzione. Il corpo comincia a perdere vigore, i tessuti diventano flaccidi, la pelle comincia a raggrinzirsi e le cellule cominciano a perdere il loro potere costruttivo.

Perciò è fondamentale stare molto attenti e combinare colazione, pranzo e cena in maniera tale da avere sempre la certezza di stare fornendo al corpo le sostanze nutritive appropriate. Così com’è importante rifornire l’organismo con il giusto cibo, ancora più importante è sviluppare e mantenere i poteri che presiedono alla digestione, ossigenazione, chimica, eliminazione, cristallizzazione, metabolismo e assimilazione.

Roberto Ca.
http://www.benessereunico.com

No Comments
Comunicati

I GIOVANI, LA LEADERSHIP E L’EUROPA “LA LEADERSHIP DEI GIOVANI E IL MONDO DEL LAVORO” CORSO DI LEADERSHIP PER I GIOVANI

Come affrontare nel migliore dei modi un mercato del lavoro che sta diventando sempre più competitivo e di difficile accesso: è questo il tema del corso “La Leadership dei giovani e il mondo del lavoro”, organizzato dall’Associazione TIA Formazione Internazionale in collaborazione con Oxford Leadership Academy (www.oxfordleadership.com), con il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.
L’iniziativa si svolgerà a Roma venerdì 24 maggio 2013 dalle 9.30 alle 18.00, la sede verrà indicata non appena sarà stata confermata. Durante la mattinata sono previsti interventi istituzionali che apriranno al corso condotto dalla dr.ssa Gia Campari, co-responsabile area Leadership e crescita personale dell’Associazione TIA che ha già condotto, con il patrocinio del Senato della Repubblica, corsi di leadership femminile. L’evento è stato curato da un comitato scientifico composto da Ines Caloisi (Presidente Associazione TIA, responsabile del progetto), Germana Campari, Federica Di Sarcina, Sandro Gozi, Fabio Masini, Johnny Mariotto e Anna Maria Villa.

Il corso di leadership è rivolto a giovani di età compresa tra i 20 e i 35 anni. L’obiettivo che si propone è di fornire ai partecipanti gli strumenti adeguati per gestire con successo le sfide che saranno chiamati ad affrontare, sia in ambito lavorativo che personale: diventando leader di se stessi, saranno in grado di assumersi le responsabilità necessarie per vivere una vita lavorativa appagante in qualsiasi clima economico, e di partecipare attivamente alla vita sociale e ai processi democratici.

Questo corso fa parte del progetto “I GIOVANI e L’EUROPA 2013”, promosso dall’Associazione TIA e comprendente una serie di iniziative dirette ai giovani tra i 20 e i 35 anni. Il tema della leadership è stato introdotto durante il progetto MICE 2013 “Migliorare l’informazione e la Comunicazione Europea”, dove ha riscontrato molto successo tra i partecipanti: per tale ragione si propone ora un corso completo.

Data: venerdì 24 maggio 2013.
Modalità di partecipazione: richiesto il CV, minimo titolo scuola media superiore, preferibile l’iscrizione all’Università, età compresa tra i 20 e i 35 anni.
Numero partecipanti: massimo 80 persone.
Iscrizioni e costi: scadenza 20 maggio 2013, il costo di iscrizione è 50 euro (senza costi aggiuntivi e comprensiva della quota di iscrizione all’Associazione 2013), per gli iscritti il costo è 35 euro (senza costi aggiuntivi). Verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Scrivere a [email protected] e [email protected] per ulteriori informazioni e per richiedere il BANDO COMPLETO.
Lingua in cui verrà svolto il corso: Italiano.
Contenuto del corso:
• Le sfide del mondo del lavoro
• Cosa cercano i datori di lavoro
• Le competenza vincenti del prossimo decennio
• Perché diventare leader di se stessi
• Come diventarlo
• I segreti di una vita lavorativa appagante
• Come superare le proprie barriere
• Piano personale di sviluppo delle competenze della leadership

TIA FORMAZIONE INTERNAZIONALE
L’Associazione TIA Formazione Internazionale viene costituita a febbraio 2011. Ponendosi come trait d’union con le istituzioni, si propone di promuovere iniziative, in armonia con il suo statuto, che siano innovative e che abbiano l’obiettivo di sollecitare e stimolare una nuova fase di confronto culturale nel nostro Paese, vedendo nell’Europa il suo fare di ispirazione e motivazione.
www.tiassociazione.org
Ufficio Stampa
[email protected]
[email protected]
tel.: 3662799351

No Comments
Comunicati

Offerta sega da affondamento Festool

Hpt Store vi propone una di quelle offerte irrinuniciabili: la sega ad affonndamento Festool TS 55 REBQ-Plus a soli 399 euro.

Hpt Store sempre riesce a proporre ai suoi clienti i prezzi più vantaggiosi su prodotti di alta qualità. La sega ad affondamento Festool TS 55 REBQ-Plus non è un’eccezione. Questa tipologia di sega circolare è senza dubbio una delle più performanti, sicure e semplici da utilizzare del mercato attuale.

Questa sega circolare è specialmente adatta per quei professionisti ed artigiani che hanno la necessità di tagliare in modo accurato e perfetto porte interne, pavimenti di parquet o che devono lavorare panneli di fibrogesso.

Acquista questa sega ad affondamento su HPT STORE

No Comments
Comunicati

Marco Filippini, l’Anno Europeo contro il dolore 2012-2013 è dedicato al dolore viscerale

L’Anno Europeo contro il dolore 2012-2013 è dedicato al dolore viscerale, che praticamente ogni persona ha avuto modo di conoscere nella sua forma acuta e che è sottovalutato nella sua forma cronica. I numeri del dolore viscerale sul sito di Marco Filippini. L’esperienza a difesa del malato.

La prevalenza del dolore viscerale è tanto impressionante quanto allarmante, come dimostrato da una serie di dati:

– il 20-30% della popolazione soffre di dispepsia, ma solo nella metà di questi pazienti viene individuata una causa organica;

– si stima che la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) colpisca tra il 6% e il 25% della popolazione, a seconda dello studio e anche del sesso, e motiva circa metà delle richieste di consulto dei gastroenterologi;

– il dolore vescicale colpisce più frequentemente le donne rispetto agli uomini, 900 le donne che ne soffrono su 100.000;

– una donna su due soffre di dolori mestruali, nel 10% dei casi questo dolore è così grave che è causa di assenza per malattia ogni mese;

– globalmente, le donne soffrono di dolore viscerale con un’incidenza tre volte superiore rispetto agli uomini.

Questo disturbo è spesso messo in relazione a gravi situazioni di stress, a cui si presta altrettanta scarsa attenzione. L’Anno Europeo contro il dolore 2012-2013 è dedicato a questo tipo di dolore, il dolore viscerale, che praticamente ogni persona ha avuto modo di conoscere nella sua forma acuta e che è sottovalutato nella sua forma cronica.

FONTE: marcofilippini.it

No Comments
Comunicati

Biciclette: La nuova stagione del ciclista Maccanti

Se il buongiorno si vede dal mattino, la stagione di Michele Maccanti promette decisamente bene. Il 33enne del Team Lucri Cicli Copparo, tornato alle corse, dopo uno stop forzato, nel luglio 2012 ha già cominciato a raccogliere i primi successi. Il primo, significa tivo, in terra anconetana, il 10 marzo, in occasione della Granfondo del Conero Cinelli dove tra gli altri, era presente il team vendita biciclette milano provincia

 

michele dal luglio 2012 è rientrato con la Cicli Copparo, come si trova con questa formazione?
«Questa è una famiglia per me, mi trovo dav vero bene. Prima di rientrare, mi ero ripro- messo che avrei cercato un posto tranquillo, senza grandi pressioni oppure ossessioni relative al risultato. In questo caso, non po tevo trovare squadra migliore. Se si decide di partecipare ad una gara, se c’è la voglia, lo stimolo e il gruppo si va, ma se non ci si sente in forma, nessuno impedisce di restare a casa. La squadra è serena, i ragazzi sono forti ma tranquilli.»

Per chi abita in provincia di Milano e Monza è bene ricordare che Cicli Tresoldi è il negozio più grande di tutti, con 1.000 mq d’esposizione tra cui trovare: bici da corsa e mtb Scott,Olympia,Moser,Ghost, city bike e mountain bike di propria produzione con un risparmio fino al 50% rispetto alle bici marcate. Il sito ufficiale è: www.ciclitresoldi.it

Com’è andata la scorsa stagione?
«Il rientro a stagione inoltrata, in qualche modo, mi ha permesso di rientrare in ma- niera tranquilla e serena. La squadra aveva già Krys Hubert che nel 2012 è stato il più forte granfondista
in Italia. Da un lato quindi avevo una sicurezza, perché c’era comunque lui come elemento di punta nelle gare ed io potevo correre al mio ritmo, senza pressioni o fretta, poi sono rientrato a luglio quando le pri me gare importanti erano già state fat- te. Sottolineo molto la questione della pressione perché ci sono altre squadre che premono molto di più sui risultati, sulla partecipazione alle corse. Con questo team, se si vince bene, si festeggia, ma se si perde non ci sono problemi e magari si festeggia ugualmente per dimentcare la sconfitta.
Ciò non significa che non ci sia pianificazione: abbiamo stilato un calendario di gare, ma siamo liberi di parteciparvi o meno, senza musi lunghi.»

il suo esordio, alla Conero Cinelli, ha se gnato un ritorno alla grande, vedendola tagliare il traguardo della granfondo per primo. Che sensazioni ha avuto?
«Direi che è andata più che bene. Questa è stata la mia prima granfondo stagionale, dal momento che in precedenza avevo fatto solo garette in linea. Mi sentivo bene sin dalla par- tenza, in più le motivazioni per mettercela tutta c’erano: a fare la granfondo c’era anche William Dazzani, Krys è arrivato secondo, dietro di me, avevamo ben pianificato la gara, sapendo che gli avversari forti ci sarebbero stati e la granfondo non sarebbe stata certo una passeggiata, in più, nell’organizzazione c’era anche Raffaele Consolani, giocavamo in casa, dovevamo senza meno ben figurare.»

in precedenza, a S. eufemia di brogoricco, in occasione dell’avvio delle corse su strada nel padovano, ha conquistato l’edizione 2013 del Campionato d’inverno nel- la categoria senior, com’è andata la gara?
«Era una gara su 80 chilometri, mi sentivo bene, ma onestamente non credevo neppure io di fare risultato, anche perché quest’inverno – meteo permettendo – sono riuscito ad allenarmi, ma pensavo di essere ancora indietro con la condizione, invece mi devo ricredere. È stata certamente una buona partenza. Certo è che ora arriveranno le gare più grandi: speriamo di essere in buona condizione, i segnali per il momento ci sono tutti.»

C’è una soddisfazione che si vuole togliere in questa stagione?
«L’unica gara cui mi piacerebbe partecipare è Oetztaler, che per vari motivi non sono mai riuscito a correre, ma anche quest’anno non mi ci faranno partecipare. L’anno scorso la mia bestia nera è stata lo Zoncolan: ero partito sciolto, carico alla Carnia, ma è dura, è veramente dura e sono indeciso se farla o meno. È concomitante con altre gare, in più arriva in un periodo nel quale solitamente tiro un po’ il fiato, perché di norma parto forte ad inizio stagione e poi rallento. In calendario ho inserito la Cinque Terre e la 10 Colli, ma la mia preferita è la Carpi, non so perché ma l’arrivo credo sia il più emozionante di tutti.»

No Comments
Comunicati

AGENZIA INVESTIGATIVA A-Z A BOLOGNA, PARMA, PIACENZA, FORLÌ E MILANO DAL 1975

AGENZIA INVESTIGATIVA A-Z A BOLOGNA, PARMA, PIACENZA, FORLÌ E MILANO DAL 1975

Una lunga esperienza, le migliori strategie investigative, assoluta riservatezza ed il rispetto delle leggi

 

Il titolare Dario Caldelli opera con successo nel campo delle investigazioni dal 1975, e può contare sull’appoggio di una squadra investigativa composta da junior e senior detective selezionati accuratamente.

Per tutelare la vostra Privacy la Nostra Agenzia Investigativa non tiene alcun archivio dei clienti che decidono di usufruire dei nostri servizi.

Garantiamo assoluta segretezza per ogni tipo di investigazione commissionataci !

 

Perseguiamo i vostri obiettivi con la massima dedizione offrendo consulenze ed investigazioni in molteplici settori e lavorando principalmente a Bologna, Parma, Piacenza, Forlì e Milano. Su richiesta anche in altre parti d’Italia o all’estero.

 

I nostri risultati sono la vostra soddisfazione !

 

Le Macro Aree di Intervento sono :

  • CONTROLLI E ACCERTAMENTI DI INFEDELTÀ
  • APPOSTAMENTI E PEDINAMENTI
  • SERVIZI DI LOCALIZZAZIONE ELETTRONICA
  • ACCERTAMENTI PATRIMONIALI
  • CONTROLLI DI REFERENZE
  • SORVEGLIANZA MINORI
  • BONIFICHE AMBIENTALI
  • INVESTIGAZIONI PER CAUSE CIVILI E PENALI
  • INVESTIGAZIONI AZIENDALI

 

LE PRINCIPALI ATTIVITA’ DELL’ AGENZIA INVESTIGATIVA A-Z :

 

  • Controllo ed accertamento d’ infedeltà, con fotografie, filmati, prove legali, testimonianze.
  • Appostamenti e pedinamenti per ogni esigenza: l’ agenzia investigativa è autorizzata, con decreto del Ministero dell’ Interno n° 269/2010, ad effettuare il cosiddetto “pedinamento elettronico” con sistema GPS di localizzazione.
  • Recupero di SMS cancellati da SIM e di testi cancellati da computer, nel laboratorio specializzato della ns. agenzia investigativa.
  • Identificazione anonimi.
  • Localizzazione elettronica di persone, autovetture, moto, scooter, merci.
  • Localizzatori antifurto.
  • Rintracci in Italia e all’ estero di persone e cose.
  • Ricerca di recapiti e di numeri telefonici.
  • Indagini su telefonate anonime, lettere anonime, molestie.
  • Identificazione di disturbatori.
  • Informazioni su persone per: situazione familiare, attività lavorativa, proprietà, numeri telefonici.
  • Accertamento di redditi.
  • Accertamenti patrimoniali e finanziari.
  • Ricerca di conti correnti e depositi bancari.
  • Ricerche ereditarie.
  • Controllo di referenze: prima di assumere, di affittare ecc.
  • Informazioni e documentazioni su (o per) attività private, professionali, commerciali e industriali.
  • Controllo e sorveglianza dei minori: frequentazioni, amicizie, comportamenti e contatti telefonici.
  • Test tossicologici anonimi da impronte digitali, capelli ecc.
  • Test anonimi del DNA.
  • Analisi biologiche su tessuti.
  • Ricerca e recupero di refurtiva: auto, moto, gioielli ecc.
  • Ricerca e recupero di opere d’ arte trafugate od esportate illecitamente.
  • Apparecchiature investigative utilizzabili legalmente: localizzatori, registratori audio-video e telefoni-spia per controllo minori, tutte a disposizione dei clienti dell’ agenzia investigativa A-Z.
  • Ricerca di prove, testimonianze e documentazioni per procedimenti civili  e  procedimenti penali.
  • Pronto intervento investigativo.

 

I NOSTRI PREVENTIVI SONO GRATUITI !

– costi e tariffe concorrenziali

– correttezza professionale

– forte spirito collaborativo

– riservatezza assoluta

– disponibilità 24 ore su 24

– nessuna perdita di tempo

– nessuna spesa per il preventivo anche telefonicamente al 335-6661227

 

Il titolare DARIO CALDELLI, Vi offre la propria consulenza investigativa 24 ORE SU 24 chiamando il :

Cell. 335-6661227

 

L’agenzia investigativa A-Z è collegata con un network di agenzie investigative :

“Agenzia investigazioni professionali“ http://www.investigazioniprofessionali.it

“Network Agenzia investigativa OK“ http://www.agenziainvestigativaz.it

“Agenzia investigativa A-Z“ http://www.azdetective.it

 

 

No Comments
Comunicati

Quinta edizione del Premio di Laurea Scudo d’oro

  • By
  • 2 Aprile 2013

Anche per quest’anno viene rinnovata la proposta di un premio di laurea per le tesi di rilevanza araldica nell’ambito del Gran Premio Scudo d’Oro.
Il Gran Premio Scudo d’Oro è un riconoscimento, ideato dal Centro Studi Araldici –l’ente che gestisce fra gli altri anche l’ormai celebre Stemmario Italiano®-, teso a promuovere e valorizzare le iniziative divulgative e gli studi araldici. L’encomio è articolato in 4 categorie: siti internet di argomento araldico, siti internet dedicati a famiglie e casati con una sezione araldica, premio letterario e premio di laurea. Fra gli insigniti delle prime edizioni figurano anche l’Archivio di Stato di Firenze, Wikipedia, il Corpo della Nobiltà Italiana ed i Borbone delle Due Sicilie.
Il premio di laurea (impropriamente detto anche borsa di studio) mira ad incentivare gli studi accademici in ambito araldico e prevede un assegno di 1.000,00 euro per l’autore della tesi di laurea ritenuta più meritevole.
Il premio è dedicato alla memoria di Paolo Giovanni Maria Coppola, figlio del rettore del Centro Studi Araldici, che ha ideato, fortemente voluto e personalmente finanziato l’iniziativa. La partecipazione è riservata agli elaborati discussi nell’ultimo anno solare. Maggiori dettagli ed il regolamento completo possono essere trovati nell’apposita sezione del sito istituzionale del Centro Studi Araldici http://www.centrostudiaraldici.org/scudo-d-oro.html

No Comments
Comunicati

Nobiltà al Brufani Palace

Le Principesse di Lussemburgo in visita privata a Perugia.

La Principessa Sibilla di Lussemburgo e sua figlia, la Principessa Charlotte, hanno scelto l’Hotel Brufani Palace, storico 5 stelle di Perugia, per il loro soggiorno in Umbria, a metà Marzo.

Le Principesse erano in visita privata ed hanno molto apprezzato la cura dei dettagli e lo staff impeccabile dell’hotel, che fin dal XIX secolo è stato un immancabile crocevia di reali di tutta Europa.

 

La storia dell’Hotel Brufani Palace, inaugurato nel 1884 dal Sig. Giacomo Brufani, inizia in piscina. Qui, sotto le volte medioevali dell’antica Rocca Paolina, il fondo in cristallo della piscina rivela splendide rovine etrusche, rinvenute durante i lavori di restauro. Ed è così che gli Estruschi diventano compagni di nuotate per gli ospiti illustri che, in ogni stagione dell’anno, frequentano l’Hotel. Basta sfogliare il libro degli ospiti per scoprire che le sue sontuose atmosfere hanno accolto personalità quali Charlie Chaplin, la Regina Madre d’Inghilterra, Rita Levi Montalcini, Antony Hopkins, Bruce Springsteen e molti altri. Dalle balconate e dalla terrazza panoramica dell’Hotel, situato nel cuore della Perugia medievale, lo sguardo abbraccia l’intera città e le circostanti valli umbre, attraverso le quali si raggiungono in breve tempo le incantevoli città di Spello, Assisi, Gubbio, Todi e Orvieto.

Il marchio Sina Hotels nasce nel 1958, quando una villa del ‘700 di Firenze diventa il primo dei Sina, il gruppo di hotel di lusso che cresce di anno in anno, scegliendo solo location uniche e trasformandole in hotel dal fascino indiscusso e dalla raffinata ospitalità. Così, da Romano Canavese a Milano, da Roma a Firenze, da Perugia a Parma, da Venezia a Viareggio, Sina Hotels offre un viaggio nell’hotellerie di lusso italiana con 11 location, da vivere con tutti e cinque i sensi. Merito del fascino degli spazi e del servizio di alto livello offerto da uno staff di grande valore, accuratamente selezionato e costantemente aggiornato.

[email protected]   www.sinahotels.com

No Comments
Comunicati

Nuovo incarico internazionale per Paolo Morra

Il Genaral Manager del Centurion Palace per Small Luxury Hotels of the World..

Paolo Morra, dal 2004 General Manager del Centurion Palace e di Palazzo Sant’Angelo di Venezia, è il nuovo Direttore dell’International Board of Directors of Small Luxury Hotels of the World.

Nel suo nuovo ruolo rappresenterà una selezione di oltre 520 prestigiosi alberghi del mondo: un incarico che segna anche un riconoscimento per una brillante carriera trentennale, trascorsa con impegno, professionalità e passione per l’hotellerie di qualità.

 

Terra e mare, luci e ombre, Venezia e Roma. Il nuovo nato del gruppo Sina, il Centurion Palace, propone un interessante gioco di contrasti. La facciata in arioso stile gotico veneziano cela, come un merletto sapientemente lavorato, la personalità spiccatamente moderna degli interni, dal design deciso, i colori forti e le atmosfere uniche. Siamo nella zona più antica di Venezia, accanto alla Basilica di Santa Maria della Salute, tra Punta della Dogana e il Museo Peggy Guggenheim, con accesso diretto sul Canal Grande. Di fronte a noi la spettacolare vista di San Marco. Proprio qui, nel cuore di Venezia, Roma parla di sé. Durante le opere di restauro viene ritrovata, infatti, la moneta di Antinoo, personaggio caro all’imperatore Adriano in onore del quale l’Hotel viene denominato Centurion Palace.

Il marchio Sina Hotels nasce nel 1958, quando una villa del ‘700 di Firenze diventa il primo dei Sina, il gruppo di hotel di lusso che cresce di anno in anno, scegliendo solo location uniche e trasformandole in hotel dal fascino indiscusso e dalla raffinata ospitalità. Così, da Romano Canavese a Milano, da Roma a Firenze, da Perugia a Parma, da Venezia a Viareggio, Sina Hotels offre un viaggio nell’hotellerie di lusso italiana con 11 location, da vivere con tutti e cinque i sensi. Merito del fascino degli spazi e del servizio di alto livello offerto da uno staff di grande valore, accuratamente selezionato e costantemente aggiornato.

[email protected]   www.sinahotels.com

No Comments
Comunicati

Ospiti internazionali e Premi Nobel al Bernini Bristol di Roma

Ospitalità d’eccellenza

In occasione dell’assegnazione delle borse di ricerca della Fondazione Umberto Veronesi per l’anno 2013, svoltasi in Campidoglio mercoledì 20 marzo scorso, i Premi Nobel per la Chimica del 1996, Harold Walter Kroto, del 2008, Martin Chalfie, e del 2009, Ada Yonath, si sono riuniti nella Capitale ed hanno scelto per il loro soggiorno l’Hotel Bernini Bristol. Roma nel mese di Marzo è stata centro d’interesse internazionale e non solo nell’ambito della medicina e della ricerca. Il 13 Marzo scorso, gli occhi del mondo erano puntati sulla Capitale in attesa della fumata bianca. La notizia dell’ascesa al Soglio Pontificio del Cardinale argentino Jorge Mario Bergolio, Papa Francesco è stata per lungo tempo su tutte le prime pagine dei giornali internazionali. L’Hotel Bernini Bristol è stato scelto da numerosi capi di stato e delegazioni internazionali per il proprio soggiorno a Roma, per essere vicini a quello che è stato il centro dell’attenzione del mondo per giorni, la Città del Vaticano. Tra gli ospiti, i Presidenti di Serbia, Macedonia, Malta, Montenegro e Zimbabwe, l’ex Primo Ministro del Giappone, il Vice Presidente dell’Uruguay, i Ministri di India e Bielorussia ne l’Ambasciata USA. Le menti più eccelse e persone di spicco internazionale scelgono: Bernini Bristol Roma del gruppo Sina Hotels.

 

Affacciato sulla splendida Piazza Barberini, ai piedi di Via Veneto la strada della Dolce Vita, l’Hotel Bernini Bristol si rivela un museo dentro al museo vivente che è la città di Roma. Lo spettacolo unico di fontane e strade secolari, tetti e cupole dietro cui il languido sole romano si nasconde al calar della sera che si rimirano dalle vetrate dell’hotel fanno da magnifica cornice ad interni raffinati in stile d’epoca.

Il marchio Sina Hotels nasce nel 1958, quando una villa del ‘700 di Firenze diventa il primo dei Sina, il gruppo di hotel di lusso che cresce di anno in anno, scegliendo solo location uniche e trasformandole in hotel dal fascino indiscusso e dalla raffinata ospitalità. Così, da Romano Canavese a Milano, da Roma a Firenze, da Perugia a Parma, da Venezia a Viareggio, Sina Hotels offre un viaggio nell’hotellerie di lusso italiana con 11 location, da vivere con tutti e cinque i sensi. Merito del fascino degli spazi e del servizio di alto livello offerto da uno staff di grande valore, accuratamente selezionato e costantemente aggiornato.

[email protected]   www.sinahotels.com

No Comments