Daily Archives

11 Marzo 2013

Comunicati

“L’Albania che non ti aspetti” e le proposte coraggiose di Globotour


“L’Albania che non ti aspetti” è il titolo di una interessante proposta di viaggio in pullman offerta da Globotour Viaggi di Sanremo. Una proposta che si unisce al consueto calendario di viaggi, prevalentemente in pullman ma non solo, che la storica agenzia sanremese produce ogni anno, destinato ad un pubblico affezionato, alla ricerca di nuove méte da vedere.

Come sostiene la nota rivista turistipercaso “Albania e turismo potrebbe sembrare un binomio difficile, una realtà stridente al limite del paradosso. Invece se per una volta si oltrepassano i limiti del concetto tradizionale, e riduttivo, di turismo vacanziero e spensierato per giungere ad un legame più profondo, turismo–cultura, possiamo comprendere la scelta dell’Albania”.

Un viaggio in Albania è da consigliare agli amanti della storia, delle tradizioni: nella proposta di Globotour (1.400 € tutto compreso) non mancano le visite, ovviamente con guide locali, di Durazzo, Kruje, Apolllonia, Berat, Valona, Saranda, Gjirokaster, e dei siti più importanti di questo paese dimenticato dall’Europa, che conserva straordinarie tracce del suo passato.

Per ulteriori informazioni: Globotour Viaggi – Corso Imperatrice 96 – 18038 SANREMO (IM) – Tel. +39 0184 532466 – www.globotour.it – facebook.com/globotourviaggi

No Comments
Comunicati

Tripudio e bagno di folla per il Premio della Lupa 2013


Il 5 Marzo alle ore 17.30 presso le sale espositive della Galleria La Pigna si è svolta l’inaugurazione del Trofeo La Lupa 2013. La mostra ha visto la partecipazione di numerosissimi visitatori confermando il successo degli anni precedenti. Ad aggiudicarsi il prestigioso Trofeo La Lupa è stata una pittrice di Milano: Laura Longhitano Ruffilli che con il “Nudo di schiena” ha manifestato le sue mirabili capacità espresse con il pastello. A seguire prima classificata nel genere astratto è Emanuela Fera che con i suo cangianti e delicati riflessi ha incantato la commissione esaminatrice; al contrario nel genere figurativo si è distinta l’artista Carolina Ferrara, erede della tradizione di scuola romana, che con i due volti raffigurati esprime un caleidoscopio di emozioni. L’artista romana Antonella Scaglione risulta seconda nel figurativo con un collage estremamente moderno delineante l’icona sexy di Marylin Monroe. Seconda classificata nel genere informale l’artista Silvana Abram la cui opera color cipria risulta esprimere concezioni filosofiche-esistenziali e seconda nel genere astratto la giovane artista Pamela Rota che al contrario ha contrapposto un’opera dai colori vivaci ed esuberanti. Il terzo posto vede classificarsi per il figurativo il “filosofo d’arte” Angelo Barboni che con la sua “Mater Protecta” oltrepassa la forma al fine di penetrare la realtà nei suo disagi e nelle sue problematiche; nel genere astratto si colloca invece il romano Antonio Anastasia che con le sue forme nello spazio contrappone una girandola di colori alla monotonia del presente. Al quarto posto figurano la romana Delinda Cecchelli pittrice capace di creare effetti chiastici con le sue donne terribilmente affascinanti e la scultrice Anna Maria Masoni che invece presenta figure mirabilmente in bilico tra sogno e realtà, tra magie e incantesimi. Il quinto posto vede un ulteriore ex aequo tra l’artista Pietro Olivieri che si distingue per originalità con il cubo rivestito di rare sabbie, simbolo dell’Ensablismo, e la fiorentina Francesca Guetta che presenta un’icona accomunabile a un prezioso pezzo d’antiquariato. Infine l’artista Rosalba D’Arienzo si è aggiudicata l’importante premio della critica con l’opera “Strappi” allusiva nel titolo e nei colori al mondo sommerso della sua interiorità che prepotentemente si fa avanti sulla tela. Oltre ai suddetti classificati occorre ricordare che la mostra vede la partecipazione di quarantadue finalisti i quali hanno superato la fase preselettiva tra quattrocento candidati. Ogni finalista partecipa presentando opere di elevato valore atte a suscitare quelle emozioni che oltrepassano ogni limitato giudizio umano.
Finalisti:
Adriana Montalto, Alessio Serpetti, Alessandro Trani, Angelo Barboni, Andrea Zampollo, Anna Maria Masoni, Antonella Scaglione, Antonino Triolo, Antonio Anastasia, Attika Boubezari, Beatrice Coppei, Carlo Guidetti, Carolina Ferrara, Daniela Cappiello, Delinda Cecchelli, Daniela Zocca, Elena Cifiello, Emanuela Fera, Flora Torrisi, Floriana Pace, Francesca Guetta, Gabriela Costache, Gaddi Laura, Jucci Ugolotti, Laura Longhitano Ruffilli, Luigi Di Santo, Luna Miscuglio, Ercole Gino Gelso, Giovanni Soncini, Luciana Montanari, Maria Franca Grisolia, Maria Petrucci, Maria Serra, Michele Giardina, Michele Panfoli, Mirella Rossomando, Päivyt Niemeläinen, Pamela Rota, Pietro Olivieri, Rosalba D’arienzo, Silvana Abram, Tina Martino

No Comments
Comunicati

Software gestionali Lombardia, case study Ren Electron


I software gestionali Lombardia sono stati strumenti fondamentali nella collaborazione che si è venuta a creare tra Readytec Milano e Ren Electron, azienda specializzata nell’installazione di impianti fotovoltaici che offre anche servizi di manutenzione ed assistenza, oltre alle attività di consulenza ingegneristica e di progettazione. La soluzione, indicata per questo caso specifico, è stata Gamma Enterprise, uno dei più richiesti software gestionali ideati da Team System e distribuiti da Evols.
“Noi avevamo bisogno di un programma che gestisse le fasi della nostra attività aziendale racchiuso in un’unica procedura integrata, questo prodotto è Gamma Enterprise”, rivela l’ingegnere Vanessa Capocefalo, responsabile nell’area tecnica. Evols ha così indicato la soluzione più adatta capace di gestire processi anche di una certa complessità ed in grado di svolgere funzioni tipiche e collegate più propriamente ai software paghe. Gamma Enterprise è uno strumento versatile, flessibile e completo per ottimizzare le attività quotidiane e gestire il cambiamento. Grazie a questo software di controllo, Readytec Milano e Ren Electron hanno instaurato una partnership consolidata ormai da anni di successi.
Per ulteriori informazioni e dettagli sui vari modelli di software gestionali Lombardia distribuiti da Readytec Milano, visita il sito all’indirizzo www.readytecmilano.it e rimani così costantemente aggiornato sulle news legate alle soluzioni gestionali.

No Comments
Comunicati

8^ EDIZIONE – EXPORIVA CACCIA PESCA AMBIENTE 2013

SABATO 23  e DOMENICA 24 Marzo 2013

Quartiere fieristico – Riva del Garda (Trento)

 Un fine settimana all’insegna delle passioni e dei buoni affari!

 

Mancano solo tre settimane all’ 8^ edizione di EXPORIVA CACCIA PESCA AMBIENTE, in programma sabato 23 e domenica 24 marzo 2013 nel quartiere fieristico di Riva del Garda (Trento). La manifestazione, unica fiera in Trentino Alto Adige dedicata al mondo della caccia e della pesca, in pochi anni è diventata un importante appuntamento per tutti gli appassionati di caccia alpina, caccia di selezione e mitteleuropea provenienti da tutta Italia e, per gli amanti della pesca, in particolare mosca e spinning.

Nella scorsa edizione, EXPORIVA CACCIA PESCA AMBIENTE ha registrato, nelle due giornate di apertura 12.800 visitatori e 216 espositori (di cui 24 stranieri).  

 

UNA FORMULA VINCENTE E DIVERTIMENTO PER TUTTI

A rendere unica EXPORIVA CACCIA PESCA AMBIENTE è indubbiamente l’indovinato mix tra offerte commerciali, momenti culturali, occasioni di svago e vero proprio show che coinvolge gli appassionati e le loro famiglie. In fiera, pescatori e cacciatori trovano, come sempre, produttori di armi, negozi di attrezzatura pertutti i tipi di pesca, aziende di ottiche, armerie, abbigliamento tecnico ed accessori per caccia e pesca, artigiani e coltellinai, riviste di settore, associazioni di categoria, agenzie venatorie e organizzatori di pesca-safari.

Per gli amanti della pesca, nelle due grandi vasche di lancio mosca e spinning sarà possibile testare i materiali in vendita e, i maestri costruttori di artificiali dell’I.F.T.A. (Italian Flyer Tiers Association)si esibiranno in dimostrazioni per il pubblico.

Per il mondo venatorio, il riuscitissimo format “Mezz’ora con l’esperto” con 6 speciali momenti tecnici, porterà  a Riva del Garda i maggiori esperti venatori presentati dal giornalista-cacciatore Bruno Modugno.

Grazie alla collaborazione con l’Associazione Cacciatori Trentini verrà presentata una mostra con più di 2.000 trofei e un ricchissimo concorso fotografico-naturalistico, con più di 700 immagini premiate direttamente in fiera.

 

CULTURA VENATORIA: LA TAVOLA ROTONDA

DOMENICA 24 MARZO 2013 alle ore 14.30 è in programma l’attesa tavola rotonda: “LA RICERCA DEGLI UNGULATI FERITI CON L’AUSILIO DEL CANE” nella Sala Convegni del quartiere fieristico (hall ingresso pad. B2) con i massimi esperti italiani dell’argomento.

 

PASSIONE PESCA: RISE FLY FISHINF FILM FESTIVAL

Appuntamento imperdibile per i pescatori: SABATO 23 MARZO 2013 ore 19.00 nella sala del Conservatorio Bonporti di Riva del Garda. In anteprima assoluta per l’Italia, una serata dedicata al RISE FLY FISHING FILM FESTIVAL, uno dei film festival sulla pesca a mosca più famosi al mondo. Verrà proiettato l’avvincente film “Predator” in lingua originale con traduzione simultanea.

 

Tutti i dettagli, le informazioni e le curiosità della fiera, sul ns. sito www.exporivacacciapescambiente.it e sulla nostra pagina di FB!

Orario di apertura: 8.30/18.30 – Biglietto ingresso intero € 10,00. Biglietto ridotto € 6,00 per cacciatori e pescatori muniti di porto d’armi o licenza di pesca.

No Comments
Comunicati

Annunciate le nove finaliste di Startupbootcamp Amsterdam 2013


L’eccellenza locale portata a livello mondiale in 90 giorni

Milano, 5 marzo 2013 – Startupbootcamp Amsterdam, il ramo olandese dell’acceleratore paneuropeo di start-up, è lieta di annunciare i risultati della due giorni di selezione finale tenutasi la scorsa settimana. Quindici team (tra oltre 450 iscritti) sono stati scelti e invitati nella capitale olandese. Nove di essi provenienti da otto Paesi hanno superato la rigorosa procedura di selezione  e prenderanno parte all’acceleratore che si svolgerà ad Amsterdam a partire dal 2 aprile 2013.

“I team che si sono imposti alle finali del 26 e 27 febbraio hanno tutti delle grandi idee”, afferma Patrick de Zeeuw, CEO di Startupbootcamp Amsterdam. “Insieme ad oltre 70 mentori locali e internazionali abbiamo esaminato la loro visione di business e capacità di raccogliere fondi. Abbiamo fatto delle valutazioni rigorose domandandoci se al loro interno possedessero competenze complementari e se fossero adatti a un percorso di formazione. Non ci sono sconfitti – ognuno ha beneficiato di giudizi obiettivi espressi da alcune tra le menti più brillanti del continente. Dopo che ogni team ha promosso la propria idea 22 volte davanti ai nostri mentori, abbiamo preso le seguenti decisioni:

In ordine alfabetico, i partecipanti a Startupbootcamp Amsterdam 2013 sono:

  • 7Write (Australia) – questo team sta sviluppando dei tool dedicati agli scrittori, che potrannopubblicare le proprie opere in tutti i più diffusi formati di e-book in meno di 7 secondi con un semplice clic. 
  • AliveShoes (Italia) –  AliveShoes è la via d’accesso ai talenti del più ampio gruppo di produttori di scarpe del pianeta, disegnando, creando, producendo e vendendo le scarpe in un mercato globale. 
  • Easyschool (Cipro) – Applicazione basata sul cloud per presidi, insegnanti, studenti e genitori. Permette in ogni momento di rendere disponibili importanti informazioni per insegnanti e scuole al fine di “vendere i propri programmi” online.
  • Fuel (Olanda) – Cerca tra le eccellenze del mondo accademico per favorire l’innovazione in azienda.
  • iLost (Olanda) – Permette ai proprietari di ritrovare i propri oggetti perduti in modi piuttosto intelligenti.
  • Kinems (Grecia) – Progetta giochi innovativi per la piattaforma Microsoft Kinect per bambini con difficoltà di apprendimento. Soluzioni basate su cloud per scuole, centri di terapia e genitori. Impara, Gioca, Migliora. 
  • Presentain(Canada & Ucraina) – Un nuovo modo per condividere idee e presentazioni con il pubblico. Piattaforma agnostica, Presentain è una soluzione completa prima, durante e dopo la performance.
  • Swogo (UK) – Il modo più semplice per prendere la migliore decisione d’acquisto relativa a un’ampia gamma di device elettronici. Offre suggerimenti istantanei.
  • Twoodo(Francia) – Condivide task, idee e lavori su progetti utilizzando il linguaggio naturale – come si parlerebbe coi colleghi. Il software rivoluzionerà la collaborazione online con gruppi nella stessa stanza o in giro per il mondo.

Scegliere dove accelerare

I finalisti hanno le idee chiare sul perché hanno scelto l’acceleratore di Amsterdam.

Tiffany Hart è il CEO della startup australiana 7write. “Ci trasferiamo di 16.620km da Canberra ad Amsterdam per molteplici ragioni. Sebbene le due nazioni  abbiano una popolazione simile per numero, la nostra ricerca mostra che l’adozione della tecnologia viaggia molto più velocemente in questa parte d’Europa. E l’Olanda ha sempre avuto una percentuale molto alta di self publisher. Quindi è un posto fantastico per provare! Inoltre apprezziamo particolarmente il fatto che sia previsto un programma “alumni” dopo il Demo Day, che ci guiderà nelle fasi successive”.

David Arnoux di Twoodo. “Ora che siamo in ballo, non vediamo l’ora che arrivi aprile. Abbiamo già ricevuto consigli preziosi dai mentori in vista della preparazione al programma. Dobbiamo prima lanciare una versione beta del software e concentrarci su un mercato molto più di nicchia. Queste sono decisioni estremamente importanti che ci aiuteranno a ottenere il massimo dal programma”.  

Dmirty Hrytsenko, co-fondatore di Presentain. “Sappiamo quale sfida stiamo indirizzando per speaker e performer professionisti di tutto il mondo. Abbiamo creato un codice molto efficace. Ora è il momento di dare vita a un’azienda globale. Ci attende un periodo intenso, ma siamo molto concentrati con tanta voglia di fare bene. Verificate i nostri progressi al Demo Day di giugno!”.
Startupbootcamp
Startupbootcamp è un programma di accelerazione di start up paneuropeo, attualmente in essere a Copenhagen, Dublino (febbraio-maggio ’12), Amsterdam (aprile-giugno ’12) e presto ne verranno attivati a Londra e Berlino. Al momento sono aperte le iscrizioni per Startupbootcamp Amsterdam, con termine ultimo 12 febbraio 2012. Startupbootcamp consiste in una rete di contatti e nel far parte di un ecosistema di start up internazionali che aiuteranno i partecipanti ad accelerare i tempi. Il programma non solo vanta una vasta rete di mentori, sponsor e investitori, ma anche ambassador che diffondono il concetto di  Startupbootcamp in tutto il mondo. Per maggiori informazioni, visitare http://www.startupbootcamp.org o Twitter: @SBootCamp

Contatti

Chiara Possenti

AxiCom

Tel +39 02 75261121
[email protected]

 

Ulteriori informazioni:

Homepage

@SBootCamp

No Comments
Comunicati

Tornano i corsi tecnici MDaemon


I corsi in aula di Achab sono tenuti da personale tecnico Achab quotidianamente impegnato nel supporto tecnico e quindi estremamente competente di tutti i trucchi per la resa massima dei prodotti.

Perché seguire i corsi tecnici di Achab? La formazione è un’ opportunità di crescita per la propria azienda. Con una giornata di formazione su un prodotto specifico è possibile evitare in anticipo problemi in fase di installazione e di configurazione e si è inoltre in grado di proporre in modo più efficace il prodotto ai propri clienti.

I corsi di Achab sono dedicati ai rivenditori dei prodotti Achab per poter installare e configurare MDaemon  a regola d’arte in ogni situazione; agli utenti finali e/o ai responsabili EDP, per poter amministrare e gestire in tutta sicurezza i pacchetti installati nella propria azienda.

La partecipazione ai corsi tecnici su MDaemon, il mail server distribuito in Italia da Achab, consente di sostenere gratuitamente il test di certificazione sul prodotto.

I corsi in aula di Achab si svolgono dalle ore 9.30 alle 17.30. Tutti i corsi comprendono la colazione di lavoro e due coffee break. I corsi di Achab si svolgono fondamentalmente a Milano, presso la sede di Achab, e a Padova. Il numero di partecipanti ai corsi in aula è limitato a otto e il corso impegna una giornata, intervallata da due pause caffè e da un pranzo di lavoro.

Programma del corso tecnico di MDaemon:

Inviare e ricevere email con MDaemon

  • Introduzione a MDaemon
  • Protocolli SMTP/POP3/IMAP
  • Risoluzione DNS
  • Installazione di MDaemon
  • GUI, overview dell’applicazione e gestione code
  • Invio e ricezione con MDaemon
  • Invio diretto o attraverso ISP?
  • Scenari di utilizzo
  • Inserimento account
  • Invio e ricezione MultiPOP
  • DomainPOP
  • Header translation

Funzionalità principali e plug-in

  • Configurazione domini di posta
  • Gestione degli account
  • Sincronizzazione con Active Directory
  • Forum e newsletter con le liste di distribuzione
  • Lavorare da remoto: WorlClient e WebAdmin
  • Archiviazione della posta con MDaemon e Archive Server for MDaemon
  • Invio e ricezione di SMS con MDaemon e SMS Gateway for MDaemon
  • Gestione della posta certificata con MDaemon e Gateway PEC per MDaemon

Content filtering e sicurezza base

  • Content filtering
  • Introduzione alla sicurezza
  • Filtri antispam in MDaemon
  • Analizzare i falsi positivi/negativi
  • Tuning della configurazione antispam
  • Estendere le funzionalità antimalware con SecurityPlus for MDaemon
No Comments
Comunicati

Maggiore produttività e ridotti costi di gestione per SBB Cargo con Dell


La società ferroviaria implementa la appliance Dell K1000 e i laptop Latitude
per raggiungere i propri obiettivi

Milano, 7 marzo 2013 – Le ferrovie svizzere sono note per la loro efficienza, ma assicurarsi che i treni siano sempre in orario e l’amministrazione efficace è una sfida costante che SBB Cargo ha deciso di ottimizzare digitalizzando maggiormente i propri processi grazie alle soluzioni di Endpoint Systems Management Dell Software.
SBB Cargo aveva già introdotto un certo livello di IT nelle locomotive, ma i guidatori dovevano in ogni caso utilizzare diversi rapporti e orari cartacei. Dopo un’analisi delle alternative disponibili sul mercato, l’azienda ha optato per la proposta Dell perché offriva una soluzione completa composta da dispositivi e software di gestione più conveniente rispetto ad altre.
“Dopo una serie di demo da parte del personale Endpoint Systems Management Dell Software abbiamo capito che la soluzione da loro proposta non solo avrebbe semplificato la gestione dei device, ma ci avrebbe permesso di ridurre i costi”, commenta Heinz Hoffmann, Head of IT in SBB Informatik, divisione di SBB Cargo.
La selezione del dispositivo da mettere in cabina è stata abbastanza facile dato che SBB Cargo voleva un device robusto in grado di sopportare le condizioni operative a cui sarebbe stato sottoposto. La scelta è caduta sul Dell Latitude 2120 per il suo formato compatto e la sua resistenza. Aggiunge Hoffmann “Grazie ai notebook posizionati in cabina, dotati di schermi facilmente visibili, i guidatori possono controllare la loro tabella di marcia mentre sono in movimento, e ricevono tutti gli aggiornamenti legati a reti e velocità”.
I ferrovieri, inoltre, non sono più tenuti a completare manualmente report cartacei e il downtime di sistema è stato praticamente annullato.
Anche il supporto e i servizi offerti da Dell per l’integrazione dei dispositivi K1000 con il software ODI di SBB Cargo sono stati eccellenti e, una volta creata e testata l’immagine per i laptop, è stata implementata su tutti i 1200 Latitude 2120 in rete.
L’adozione di questa soluzione ha ridotto in maniera significativa i costi di gestione di SBB Cargo. “Stimiamo che l’appliance K1000 ci abbia permesso di risparmiare più di 2 milioni di franchi svizzeri, oltre ad aver liberato il personale IT che oggi si può dedicare ad attività più strategiche della distribuzione del software e il patch management”, conclude Hoffmann.
Dell
Dell Inc. (NASDAQ: DELL) ascolta i clienti, offrendo tecnologie e servizi innovativi che consentono loro di ottenere di più. Dell commercializza soluzioni di system management per clienti di tutte le dimensioni e complessità IT. La nota famiglia di appliance Dell KACE assicura funzionalità di system management facili da utilizzare, complete e convenienti. Per ulteriori informazioni www.dell.com/kace.

No Comments
Comunicati

Mattoni in laterizio POROTON®: un’evoluzione continua


La collaudata collaborazione con varie Università Italiane ha portato, nel corso degli anni, al miglioramento e all’ottimizzazione dei mattoni Poroton® tradizionali ed alla produzione di nuovi blocchi Poroton® sviluppati  appositamente in relazione al campo d’impiego.

Grazie a questi studi, accanto ai laterizi che storicamente fanno già parte della gamma Poroton® (P800, P700, P600 e tramezze), si affiancano assolute novità come: i blocchi per muratura armata P800 MA, i laterizi rettificati, i mattoni con isolante integrato e i blocchi per pareti fonoisolanti.

I prodotti Poroton® permettono di realizzare murature in laterizio con elevate prestazioni statiche, termiche, acustiche, igrometriche e di resistenza al fuoco mantenendo sempre un elevato livello di comfort abitativo.

Link: mattoni in laterizio Poroton®

Mattoni in laterizio porizzato POROTON

No Comments
Comunicati

Red Hat Tour 2013: trasformare l’IT


Il Tour – che toccherà 13 città – è previsto a Milano il 23 Aprile e sarà focalizzato su
strategie e tecnologie per trasformare il business

Milano, 5 marzo 2013 – Toccherà 13 città, tra cui Milano il 23 Aprile 2013, il Tour, che Red Hat Inc. (NYSE: RHT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source, terrà in Europa e Medio Oriente per illustrare strategie e best practice volte a trasformare l’architettura IT aziendale con tecnologie open source e migrare da soluzioni fisiche a infrastrutture virtuali e cloud.

Il Red Hat Tour si focalizza principalmente sulle strategie per avere successo quando si passa a un’architettura IT aperta. Nella situazione economica attuale e in quella del prossimo futuro, le aziende che avranno più successo saranno quelle in grado di capire i propri clienti, che si relazioneranno con essi attraverso gli strumenti a loro preferiti – canali mobili e social compresi – e che forniranno rapidamente prodotti e servizi innovativi.

Durante questa importante occasione i responsabili mondiali e italiani di Red Hat forniranno indicazioni su come le tecnologie open source siano in grado di semplificare l’IT, aiutando i clienti a concentrarsi sull’innovazione, sfruttando gli investimenti esistenti. I partecipanti avranno inoltre la possibilità di prendere parte a sessioni parallele, ascoltare l’esperienza di noti clienti, conoscere come sviluppare un cloud aperto e preparare un’infrastruttura applicativa per affrontare le esigenze future. I presenti potranno inoltre incontrare gli sponsor dell’evento HP, Symantec, Itway e Avnet.

“Ciò che una volta era un sistema di enterprise computing proprietario e avanzato è rapidamente diventato una costosa infrastruttura legacy. Migrare applicazioni mission critical su sistemi open source economicamente convenienti, scalabili e flessibili è una scelta di business azzeccata”, commenta Werner Knoblich, VP e General Manager EMEA in Red Hat. “Le aziende dedicano diversi anni e spendono milioni di Euro per sviluppare infrastrutture IT e, nella maggior parte dei casi, desiderano utilizzare gli investimenti esistenti piuttosto che sostituire tutto. Le soluzioni Red Hat sono in grado di supportare l’evoluzione di una strategia hybrid cloud – sfruttando l’architettura esistente e fornendo flessibilità d’implementazione – fisica, virtuale e cloud”.

I partecipanti potranno vedere come utilizzare OpenShift, la soluzione Platform-as-a-Service (PaaS) di Red Hat per lo sviluppo di nuovi progetti e come Red Hat utilizza questa piattaforma in produzione per migliaia di applicazioni.

Le aziende devono sempre più favorire l’innovazione e il time-to-market per nuovi servizi e applicazioni e, in questo contesto, PaaS è un modello di servizio cloud che rivoluziona lo sviluppo applicativo. Offrendo la massima agilità e flessibilità, OpenShift permette alle imprese di ridurre i costi e aumentare l’efficienza di utilizzo delle risorse.

Altre sessioni comprendono:
Migrare applicazioni mission-critical a un’infrastruttura basata su standard
Migrare su un’altra piattaforma o applicazione richiede un’attenta valutazione. Le organizzazioni più accorte sanno che tale cambiamento porta con sé delle opportunità. Una migrazione ben eseguita permette di mantenere l’operatività quotidiana, gestendo al contempo il rischio, tenendo sotto controllo i costi e pianificando per il futuro.

Ripensare i data center ad elevata disponibilità
Quando gli ambienti mission-critical vengono migrati a infrastrutture standard, le aziende devono garantire la stessa affidabilità e disponibilità assicurata da un ambiente proprietario. Red Hat è in grado di fornire disaster recovery a elevata disponibilità per data center e database a costi inferiori rispetto e soluzioni proprietarie.

Passare a una piattaforma aperta per favorire l’innovazione
Flessibilità e velocità sono elementi chiave quando si sviluppano, implementano e gestiscono applicazioni e processi di business. Le aziende possono fare di più con meno migrando da piattaforme proprietarie a soluzioni aperte.

Data center dinamico – sogno o realtà?
Ottenere agilità sull’intera infrastruttura è un fattore fondamentale per ridurre la complessità e sfruttare gli asset IT in modo più efficiente. Grazie all’utilizzo di soluzioni open source basate su standard e API aperte, le aziende possono sviluppare le loro strategie da private cloud flessibili basate sulla virtualizzazione all’utilizzo di cloud pubblici on-demand.

In Italia il Red Hat Tour farà tappa a Milano il 23 Aprile 2013, presso l’esclusivo Hotel Nhow in via Tortona 35.

Date e città del tour:
3 Aprile 2013 Mosca, Russia Register
4 Aprile 2013 Varsavia, Polonia Register
9 Aprile 2013 Parigi, Francia Register
10 Aprile 2013 Stoccolma, Svezia Register
11 Aprile 2013 Copenhagen, Danimarca Register
16 Aprile 2013 Madrid, Spagna Register
17 Aprile 2013 Bonn, Germania Register
18 Aprile 2013 Zurigo, Svizzera Register
22 Aprile 2013 Abu Dhabi, UAE Register
23 Aprile 2013 Milano, Italia Register
24 Aprile 2013 Londra, UK Register
25 Aprile 2013 Amsterdam, Olanda Register
29 Aprile 2013 Istanbul, Turchia Register

Per saperne di più http://www.europe.redhat.com/promo/redhattour2013/city/index.php?location=it

Per ulteriori informazioni su Red Hat, visitare www.redhat.com.

Red Hat, Inc.
Red Hat è il principale fornitore al mondo di soluzioni software open source, e si caratterizza per un approccio community-powered per lo sviluppo di tecnologie cloud, Linux, middleware, storage e di virtualizzazione affidabili e di alta qualità. Red Hat offre inoltre sofisticati servizi di supporto, formazione e consulenza. Quale hub di connessione in una rete globale di aziende, partner e comunità open source, Red Hat favorisce lo sviluppo di tecnologie innovative che liberano risorse in favore della crescita e preparano i clienti per il futuro dell’IT. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.redhat.com.

Per ulteriori informazioni stampa:
Chiara Possenti / Sandro Buti
Axicom Italia srl
Tel 02-7526111
[email protected]/[email protected]
www.axicom.com

No Comments
Comunicati

Hera: boom di adesioni alla bolletta on-line, oltre quota 20.000

Nei primi 3 mesi dal lancio dell’iniziativa quasi raggiunto l’obiettivo dell’intero anno: in autunno la messa a dimora dei primi 500 alberi. Circa 70 i comuni che partecipano alla campagna.

 

Partita a novembre 2012, la campagna di Hera per promuovere l’utilizzo della bolletta on-line associata alla piantumazione di alberi ha registrato un boom di adesioni. A oggi, sono già oltre 20.000 le famiglie che hanno deciso di ricevere la bolletta in formato elettronico. Si è così quasi raggiunto in soli 3 mesi l’obiettivo fissato per l’intero anno a 25.000 adesioni.

 

La campagna di sensibilizzazione per sostituire la bolletta cartacea con quella on-line ha una durata quadriennale, si concluderà nel 2016, con l’obiettivo finale di arrivare a quota 100.000 passaggi a bollette on-line. Al posto della bolletta cartacea, i clienti riceveranno un semplice file pdf nella propria casella di posta elettronica, con un sensibile vantaggio in termini ambientali, in ragione del risparmio di carta e di risorse necessarie per la spedizione e il trasporto, ma anche una maggiore praticità nella conservazione delle bollette domestiche, che possono così essere archiviate nel proprio PC. La scelta verrà premiata con la piantumazione di 2.000 alberi complessivi (1 ogni 50 adesioni) nelle aree individuate dai Comuni che collaborano con Hera alla realizzazione dell’iniziativa attraverso azioni di sensibilizzazione e informazione nei confronti della propria cittadinanza.

 

La campagna coinvolge 69 Comuni del territorio servito da Hera. Grazie alle oltre 20.000 adesioni arrivate fino ad oggi, si prevede che già nell’autunno di quest’anno verranno realizzate le piantumazioni dei primi 500 alberi, che contribuiranno così alla creazione o allo sviluppo di aree verdi urbane. Si tratta di un risultato che permette di raggiungere in soli 3 mesi l’80% dell’obiettivo dell’intero primo anno. Gli alberi che verranno piantumati saranno alti circa 3 metri, quindi in grado di dare fin da subito un nuovo volto, riqualificato, al contesto urbano scelto dalle amministrazioni comunali e Hera si farà carico anche dei costi di manutenzione per i successivi 3 anni. Come previsto dagli accordi sottoscritti tra Hera e i 69 Comuni partner, i primi interventi di riforestazione urbana saranno effettuati nei territori più virtuosi in termini di adesioni alla bolletta on line dei clienti residenti nei Comuni.

 

La bolletta on-line porta benefici rilevanti rispetto alle tradizionali bollette cartacee. Basta pensare che se si raggiungesse l’obiettivo delle 100.000 bollette on-line si eviterebbe l’utilizzo di quasi 2.400.000 fogli di carta all’anno. Con le oltre 20.000 adesioni arrivate fino ad ora già se ne eviterà l’utilizzo di quasi 490.000. L’impianto degli alberi genera un ulteriore beneficio ambientale: un albero può assorbire, infatti, nel suo intero ciclo di vita (30 anni) fino a 3 tonnellate di CO2  e contribuisce in modo sostanziale anche all’assorbimento di inquinanti presenti nell’aria come ad esempio le PM10.

Un albero piantato inoltre, compensa, con la propria capacità di assorbimento, le emissioni di CO2 prodotte da 18.000 km percorsi in treno, oppure dalla preparazione di 700 filoni di pane o 1.200 confezioni di detersivo per piatti.

 

Tutte le informazioni sul canale web dedicato al progetto

www.alberi.gruppohera.it

 

No Comments
Comunicati

Pompe dosatrici per l’industria alimentare: scoprile nel sito della Carlo Migliavacca S.r.l.

L’industria alimentare moderna necessita di tecnologie efficienti e affidabili per sostenere ritmi di produzione elevati. Una delle fasi più delicate del processo industriale è quella del dosaggio del prodotto nei contenitori. Diverse aziende a livello nazionale progettano e sviluppano macchinari dedicati a questo tipo di operazioni. Fra queste, la Carlo Migliavacca S.r.l. può vantare un solido know-how e una lunga esperienza in fatto di pompe dosatrici e dosatrici volumetriche per l’industria alimentare.

La storia della Carlo Migliavacca S.r.l. inizia a Parma nel lontano nel 1875: l’impresa nasce come officina meccanica con la produzione di bolle in rame per prodotti alimentari. L’attività ha successo, tanto che negli anni Trenta del Novecento l’azienda registra il primo brevetto termodosatore per il concentrato di pomodoro in scatola. Ma è verso la metà del secolo che la Carlo Migliavacca S.r.l. decolla e inizia a far capolino con le sue tecnologie anche nei mercati esteri: nel 1946 esporta gruppi termodosatori e aggraffatrici in Argentina.

Oggi la Carlo Migliavacca S.r.l. vende i suoi macchinari in tutto il mondo, nel Centro e Sud America, nell’Est Europa, in Medio ed Estremo Oriente, oltre che in Italia e nei principali Paesi europei. I tecnici della Carlo Migliavacca S.r.l. progettano e costruiscono dosatrici e pompe per prodotti delicati, liquidi e pastosi. Le macchine proposte dall’azienda sono in grado di dosare con precisione estrema i lavorati dell’industria alimentare in bottiglie e vasi di vetro, vaschette, contenitori in plastica rigida, busche e sacchetti.

Per maggiori informazioni e per scoprire il catalogo delle macchine progettate e costruite dalla Carlo Migliavacca S.r.l. visita il sito www.carlomigliavacca.com.

Carlo Migliavacca S.r.l. a S.U.
Via Monte Corno, 5/A – 43122 Parma
Tel. +39 0521 771040
Fax +39 0521 701859
Web www.carlomigliavacca.com
e-Mail [email protected]

No Comments
Comunicati

Isolamento delle fondazioni: le soluzioni del Consorzio POROTON® Italia


Il Consorzio POROTON® Italia, per la realizzazione di un edificio efficiente, ha intrapreso nel corso degli anni un percorso di ricerca e sviluppo dando particolare importanza alla connessione della muratura alla fondazione. L’isolamento delle fondazioni dalle murature perimetrali, infatti, è uno degli aspetti più importanti da analizzare e da eseguire correttamente per evitare la formazione di ponti termici.

Non essendoci la possibilità di isolare le fondazioni dalle murature perimetrali con l’inserimento tra esse di elementi deboli, i quali non essendo strutturali minerebbero la resistenza statica dell’edificio, il Consorzio POROTON® ha ideato alcune soluzioni per consentire di ridurre il ponte termico generato.

Una prima soluzione prevede la giunzione ad una muratura perimetrale a doppio strato con intercapedine isolata e tramezzatura esterna. Le pareti perimetrali a doppio strato con intercapedine isolata permettono di realizzare ottime soluzioni di involucro. È infatti possibile affidare ad uno strato la funzione portante e proteggere l’isolante con uno strato esterno in laterizio leggero. Una seconda soluzione prevede la giunzione ad una muratura perimetrale monostrato con cappotto.

Link: isolamento fondazioni

Isolamento delle fondazioni | Il Consorzio Poroton Italia

No Comments
Comunicati

Ricevere Fax via Email con facilità


Si potrebbe dire che il fine ultimo della tecnologia sia quello di ottimizzare le risorse e rendere maggiormente fruibili servizi e strumenti, riducendo sprechi di materiale, tempo e, spesso,  pazienza.

È questo il caso del cosiddetto “fax online”, un mezzo più che utile che, ormai da qualche anno, si sta diffondendo sempre più sia negli uffici che nelle case dei privati e permette di inviare e ricevere fax via email.

 

 

DI COSA STO PARLANDO

 

È necessario fare una prima distinzione per meglio definire gli strumenti di cui tratteremo. L’invio di un fax online è possibile attraverso due canali: internet o appositisoftware fax”.

Entrambi permettono sia di spedire che di ricevere documenti sostituendo l’apparecchio fax con uno strumento virtuale che ne fa le veci.

 

Sul web esistono diversi portali, gratuiti o a pagamento, che permettono di effettuare un invio tramite internet. Con una semplice ricerca vi si aprirà un vasto orizzonte di possibilità.

Per quanto riguarda i software, essi hanno un funzionamento leggermente diverso solo perché presuppongono l’installazione di un preciso programma sul proprio computer.

 

 

COME FUNZIONA

 

La premessaè che un mittente sia in possesso di un documento in formato elettronico (doc, pdf, odt…) e debba spedirlo ad un numero di fax.

Anziché stampare il tutto e caricarlo in forma cartacea dentro ad una macchina, gli sarà sufficiente registrarsi su un sito che si occupa della spedizione e inserire, nell’apposito form, il documento e il recapito del destinatario. Una volta confermati i dati, sarà lo stesso sito a rielaborarli e inviarli all’apparecchio di destinazione.

 

Nel caso di un software il procedimento è simile; dovrete prima reperirlo ed installarlo correttamente, dunque vi sarà richiesto di allegare il documento da spedire (per alcuni software potrete addirittura redigerlo direttamente tramite il programma) e il numero di destino.

Anche in questo caso il lavoro verrà fatto virtualmente e le informazioni saranno inviate alla macchina che stamperà il cartaceo.

 

Il procedimento di ricezione è anche più semplice. Sarà sufficiente registrarsi su un sito apposito (anche in questo caso la ricerca è immediata) per ricevere, quasi istantaneamente, un numero virtuale a cui verranno indirizzati tutti i documenti in ricezione. Tali dati verranno trasformati in un formato fruibile (es. pdf) e resi disponibili sulla piattaforma online oppure, ancor più comodamente, inviati in allegato alla propria casella di posta elettronica.

 

 

Come per ogni novità, l’informazione su come funzionino i diversi strumenti è requisito fondamentale. Questo tipo di materiale è generalmente pensato anche per il grande pubblico, pertanto difficilmente incontrerete difficoltà nel capirne l’utilizzo.

Non vi resta, a questo punto, che leggere le istruzioni delle diverse piattaforme per scegliere quella che più vi si confà.

No Comments
Comunicati

Il controller Fairchild Semiconductor per motori BLDC/PMSM con processori paralleli semplifica la conversione dei progetti relativi a motori AC


Gli sviluppatori di applicazioni per il controllo di motori si stanno spostando dai tradizionali design con motori AC o universali verso più sofisticati motori DC brushless (BLDC) e motori sincroni a magneti permanenti (PMSM). La scelta tra questi due metodi può tuttavia risultare difficoltosa quando il progettista abbia un accesso limitato ad algoritmi complessi per il controllo avanzato dei motori stessi: questo può causare un significativo consumo di risorse di ricerca e sviluppo prolungando i tempi richiesti dalla fase di design.

Per aiutare i progettisti a gestire i costi e le difficoltà nella realizzazione del software, Fairchild Semiconductor (NYSE: FCS) ha sviluppato il controller integrato per motori analogici e digitali FCM8531, una soluzione configurabile su misura completa di guide utente, reference design e schede di valutazione per aiutare i designer ad abbreviare il time-to-market e minimizzare il lavoro di progettazione del software.

Processori paralleli in un unico chip

Il controller ibrido BDLC/PMSM trifase FCM8531 è dotato di due processori paralleli – un controller avanzato (AMC) e un microcontroller embedded (MCU) – che forniscono una soluzione completa integrata in un singolo chip per realizzare applicazioni complesse di controllo dei motori. I due processori funzionano indipendentemente ma in maniera collaborativa scambiandosi dati attraverso un’interfaccia di comunicazione interna che aiuta a evitare i blocchi del sistema e migliora la protezione hardware. L’unità FCM8531 minimizza l’impegno richiesto dalla stesura del software grazie alla propria gestione integrata del controller hardware e dell’interfaccia della MCU permettendo di ottenere un sistema maggiormente efficiente con una rapida risposta al carico.

Un design su misura per semplificare le funzionalità

Capace di adattarsi a vari design di motore, l’AMC implementa potenti algoritmi come controllo di onde sinusoidali, controllo field oriented (FOC) e controllo diretto e in quadratura (DQ) attraverso apposite librerie Fairchild che possono essere configurate e memorizzate per ottenere prestazioni elevate. L’interfaccia della MCU, in combinazione con l’AMC, permette agli utenti di modificare facilmente i valori dei registri in base a differenti flussi e caratteristiche di funzionamento del motore. Il dispositivo è ideale per eliminare i jerk di avviamento nelle applicazioni sensorless per ventole e i problemi di rumore acustico e bassa efficienza in varie applicazioni per ventole e pompe. Completo di numerose funzionalità per la protezione hardware come quelle per i casi di sovratensione e sovracorrente, il controller FCM8531 fornisce una risposta rapida a tutte le modalità di guasto mentre la MCU interna facilita l’implementazione di funzionalità supplementari.

Tool di sviluppo intuitivi

Fairchild MCDS (Motor Control Development System) è composto da un ambiente di sviluppo integrato (IDE) e da un kit di programmazione MCDS che permette di configurare l’AMC e scrivere codice per la MCU. Insieme, i due processori mettono a disposizione una piattaforma software integrata che facilita lo sviluppo rapido di programmi per il controllo dei motori. L’ambiente MCDS-IDE è di facile utilizzo, abbrevia le tempistiche prefissate per la progettazione e, usato con il kit di programmazione MCDS, permette di completare velocemente la fase di programmazione per consentire l’ottimizzazione in tempo reale dei segnali per il funzionamento dei motori.

Caratteristiche e vantaggi:

• AMC con MCU integrata minimizza il lavoro di stesura del software e si adatta flessibilmente a ogni progetto
• Processori paralleli evitano il blocco del sistema e aumentano l’affidabilità
• Librerie di potenti algoritmi eliminano la necessità di know-how specifico e minimizzano le risorse richieste
• Tool di sviluppo MCDS, risorse complete per la progettazione, reference design e formazione dedicata

Informazioni su packaging e prezzi (cadauno per ordini da 1.000 pezzi)

Campionature disponibili a richiesta – Consegna in 8-12 settimane dal ricevimento dell’ordine

Disponibile in un package LQFP 32L, il controller FCM8531 viene venduto a 2,42 dollari.

L’aggiunta dell’unità FCM8531 al portafoglio Fairchild dedicato al controllo dei motori può offrire una soluzione completa in combinazione con gli alimentatori ausiliari, i prodotti PFC (Power Factor Correction), i gate driver e gli Smart Power Module (SPM®) Fairchild. È proprio questo genere di soluzione totale che rende Fairchild un leader nella realizzazione di prodotti altamente integrati dai superiori livelli di efficienza e affidabilità che riducono i tempi di sviluppo e i costi dei sistemi.

Informazioni per il contatto:

Per contattare Fairchild Semiconductor in merito a questo prodotto è possibile visitare l’indirizzo: http://www.fairchildsemi.com/cf/sales_contacts/.

Per informazioni riguardo altri prodotti, tool di progettazione e contatti commerciali è possibile visitare l’indirizzo: http://www.fairchildsemi.com.

Nota: Datasheet in formato PDF disponibile al seguente indirizzo:

http://www.fairchildsemi.com/ds/FC/FCM8531.pdf

No Comments
Comunicati

Debellare la piaga degli stupefacenti


Volontari della “Fondazione per un Mondo libero dalla droga” in campo per una distribuzione di materiale informativo

Roma 7 marzo 2013 – Sondaggi mostrano che i ragazzi iniziano a far uso di droghe per “sentirsi accettati”, “per svagarsi o rilassarsi”, “per sfuggire la noia”, “per sentirsi più grandi”, “per ribellarsi”, o “per sperimentare”, credendo che le droghe siano la soluzione a questi “problemi”, ma ignorando che diventeranno “il loro futuro problema aggiunto”.
Nell’ambito della prevenzione alle droghe, questa settimana per i volontari romani della Drug Free World , che a Roma, nel XVIII municipio, attraverso una distribuzione gratuita di opuscoli daranno vita ad una iniziativa di prevenzione.

Gli opuscoli informativi sono prodotti dalla Fondazione per un Mondo Libero dalla droga (drugfreeworld.org) è un’organizzazione no-profit internazionale con sede a Los Angeles che provvede materiale educativo sugli effetti dannosi delle droghe, sia in forma di opuscoli, tradotti nelle principali lingue e distribuiti in oltre 50 milioni di copie in 125 nazioni, sia in termini di annunci di pubblica utilità, come i 16 spot della serie “Diceano…Mentivano” che hanno finora sbugiardato le principali menzogne con cui i giovani vengono attratti all’uso di stupefacenti attraverso 180 canali televisivi in 170 piazze pubbliche del mondo.

I volontari in questo modo entrano in contatto con giovani ed adulti per diffondere la verità sugli effetti degli stupefacenti e invertire la spirale che registra, secondo recenti studi, un peggioramento dal 10% al 40% dei giovani europei tra i 15 e i 16 anni che iniziano a far uso di marijuana.
“Le droghe privano la vita delle gioie de delle sensazioni che sono, comunque, l’unica ragione del vivere”. Con questa osservazione l’umanitario L. Ron Hubbard esortava ad una vita libera dalle droghe, obiettivo che i volontari romani della Drug Free World intendono raggiungere attraverso la corretta informazione sui pericoli delle sostanze stupefacenti.

Per informazioni:

drugfreeworld.org

[email protected]

No Comments
Comunicati

Software gestionali di Readytec protagonisti allo Smau


Il software gestionale è una soluzioni sempre più richiesta sul mercato dai professionisti in diversi settori: dalle strutture produttive a quelle turistiche, dal mercato commerciale a quello dei ragionieri, e così via. Non a caso rappresentano gli strumenti protagonisti della 50esima edizione dello Smau Business Roadshow 2013, un evento a cui prenderà parte nelle tappe del 20 e del 21 marzo a Roma e del 5 e del 6 giugno a Bologna, anche Readytec, l’azienda specializzata nella distribuzione di software gestionali, oltre che nello sviluppo siti ecommerce e nell’ottimizzazione siti web.
Prendere parte ad una manifestazione di questo tipo che interessa le realtà più importanti della tecnologia, ha molteplici significati. Primo fra tutti quello di essere un’azienda all’avanguardia nei servizi offerti e di voler, allo stesso tempo, vedere quello che succede nelle altre realtà imprenditoriali per cogliere quali saranno le tendenze future. La ricerca continua è possibile anche in questi contesti, cercando di delineare quello che viene realizzato nel resto del territorio ed in altre realtà.
Lo Smau inoltre permette anche di partecipare a workshop business e formativi di 50 minuti con i più autorevoli docenti e analisti per comprendere i vantaggi e le opportunità derivanti dall’adozione delle varie soluzioni e dei molteplici strumenti.
Per ulteriori informazioni e dettagli sui vari modelli di software gestionali distribuiti da Readytec, visita il sito all’indirizzo www.readytec.it e rimani così costantemente aggiornato sulle news legate alle soluzioni gestionali.

No Comments
Comunicati

A Bellaria Igea Marina e La Casa Rossa, un viaggio culturale

La Casa Rossa è su una duna di sabbia, da qui tanto tempo fa si vedevano il mare e le colline, oggi si posiziona tra ferrovia e parco, da dove il mare non si percepisce più. Lo scrittore Alfredo Panzini prese la villa nel 1909 e qui visse con la sua famiglia mentre accoglieva i grandi intellettuali e letterati del periodo.

Scoprire questa straordinaria località di bagaglio letterario e culturale può essere un modo per trascorrere un soggiorno rilassante in un hotel 4 stelle a Bellaria. Tra relax e pathos potrete toccare con mano il luogo di origine della narrativa del grande scrittore, un letteratura che si traduce principalmente in sensazioni tipiche del mondo rurale.

Dal 2007 questa villa è stata resa disponibile al pubblico che può apprezzare un intenso lavoro di ristrutturazione e può usufruire di un progetto di archiviazione utilissimo per le ricerche specifiche.

Un’attività culturale che vuole ergersi sia nel territorio che fuori da esso.

I bambini saranno stimolati e affascinati nel vedere oggetti che non fanno più parte di oggi e potranno respirare un passato che raramente ritorna, se volete organizzare per loro un soggiorno culturale scegliete di contattare uno degli hotel per famiglie Bellaria e donare ai più piccoli un momento culturale alto.

L’atmosfera è accogliente e dal giardino mediterraneo vi addentrerete nell’ingresso, allestito con vele autografate, da qui potrete passare nella sala da pranzo, per poi procedere al primo piano dove troverete la camera da letto e il bagno, dal gusto raffinato e intelligentemente squadrati e suddivisi, lo stesso discorso vale per lo studio di lavoro, dove un’esposizione estremamente comunicativa vi racconterà una storia fatta di parole e di ricordi attraverso cassetti colmi di materiale, una scrivania e i tanti manoscritti che ci lasciano immaginare un Panzini scrittore.

In questo Museo le ceramiche contengono i titoli delle opere dell’autore che possiamo immaginarlo sulla sua bicicletta mentre trascorre giornate intere in campagna o nel suo “pensatoio”, situato nella dependance.

No Comments
Comunicati

La movida a Marano di Riccione

La zona lungomare che attornia la foce del canale del Marano è una delle più bazzicate d’estate qui a Riccione, sostanzialmente è qui che si concentrano tutti quegli eventi che sono studiati appositamente per il divertimento da pub e discopub, un ottima soluzione per chi vuole assaggiare la grande varietà di cocktails alcolici e analcolici mentre a piedi nudi ci si lascia rinfrescare dalla sabbia.

La movida del lungomare è tutta da vivere e vi consigliamo di trovare un hotel economico a Riccione per avere un posto sicuro dal quale partire o al quale tornare prima e dopo aver trascorso una trasgressiva nottata in una delle più note discoteche della zona.

Se si vuole raggiungere la collina è molto semplice, una serie di navette faranno la spola dalla collina al lungomare e in questo modo potrete sperimentare i locali più noti a livello nazionale e internazionale.

Questa località è la più dinamica dell’estate italiana, tanti giovani in comitiva la raggiungono per darsi al totale divertimento e alla totale avventura.

Chiacchiere, risate, danza sono in armonia con la musica di sottofondo, categorizzata da una quantità molto diversificata di generi musicali, possiamo proprio affermare di essere nella capitale italiana delle discoteche.

Un hotel Riccione 2 stelle può essere la risposta alle vostre esigenze, se avete voglia di trovare una sistemazione e un alloggio potrete fare una semplice ricerca sul web.

Se di notte il divertimento è puro lo è anche di giorno, per i più dinamici saranno a disposizione corsi di aerobica, per i più temerari sarà possibile praticare del windsurf, la ginnastica leggera è dedicata a chi vuole un pieno relax e lo sport di gruppo a chi vuole fare amicizia e trascorrere momenti in compagnia e in gioiosa convivialità.

Per gli amanti della competizione sarà possibile usufruire di campi da beach tennis, campi da beach volley, beach soccer, ping pong e insomma si trovano a disposizione veramente tante possibilità.

No Comments
Comunicati

LA APP DI IDOCTORS SI RINNOVA

Il servizio per la prenotazione on line di visite mediche aggiorna con nuove funzionalità l’applicazione per smartphone

Roma, 7 marzo 2013 – Ora disponibile nell’Apple Store la nuova versione della app iDoctors.it: già scaricata su migliaia di i-Phone, l’utile applicazione è stata ulteriormente migliorata nelle sue funzionalità ed ottimizzata per offrire un servizio sempre più aggiornato e puntuale.

L’applicazione permette all’utente di trovare in tempi rapidi il medico desiderato attraverso un sistema di ricerca veloce e intuitivo, dotato dell’utile sistema di geo-localizzazione e di filtri tematici, per semplificare la scelta del medico e prenotare con pochi click, direttamente dal proprio telefono, una visita medica specialistica.

Le novità apportate dalla revisione riguardano i criteri di ricerca e selezione dei medici e gli strumenti a disposizione dell’utente: migliorata la ricerca guidata per specializzazione; aggiunti dei filtri di ricerca laterali (città, prestazioni), per facilitare la consultazione del gran numero di medici disponibili, circa 2500; inserita la possibilità di ricercare il medico direttamente per nome; aggiunta la possibilità di gestire e/o disdire le prenotazioni effettuate, direttamente dalla propria area utente; perfezionata la funzione di geo-localizzazione, che permette ora di visualizzare su una mappa i medici più vicini a noi, in tempo reale.

Il portale iDoctors.it mette gratuitamente a disposizione all’utente il profilo professionale e i curricula di tutti i medici iscritti, i costi di ogni singola prestazione e, soprattutto, i pareri degli utenti che hanno già usufruito del servizio in precedenza, per una scelta del medico trasparente e consapevole.

Grazie alla dedizione dei due fondatori, Paola Conti e Pierluigi De Vittorio e dei loro collaboratori, il progetto è in continuo sviluppo, offrendo un servizio utile e gratuito ai pazienti e un supporto indispensabile per i medici.

iDoctors.it è il primo portale italiano nel suo genere che offre, in maniera gratuita e trasparente, un servizio di prenotazione online di visite mediche specialistiche ed esami diagnostici, nei giorni e negli orari scelti dall’utente, senza complicazioni. L’incontro tra domanda e offerta è trasparente e veloce grazie alla rete di iDoctors.it: un elenco completo di medici divisi per specializzazione e città, completo di presentazione curriculare, è al servizio dell’utenza. Costantemente in crescita il numero degli utenti e dei professionisti: quasi 2.500 i medici specialisti divisi per specializzazione, città e prestazioni eseguite e oltre 50.000 visite prenotate.

Per ulteriori informazioni:
EDOCTOR S.R.L
Via Vigna Stelluti, 157 – 00191 Roma
http://www.idoctors.it/   [email protected]

Ufficio stampa: IMAGINE Communication
Via G. Barzellotti  9/ 9b – 00136 Roma – www.imaginecommunication.eu
Silvia Alesi [email protected] – Tel. 06.39750290
Perimmagini in alta risoluzione e altre informazioni:www.imaginecommunication.eu/it/sala-stampa/

No Comments
Comunicati

DVI2USB 3.0: ultimo arrivato in casa Epiphan


Risultati ineguagliabili con il nuovissimo Frame Grabber Epiphan DVI2USB 3.0

Distribuito in Italia da Satnet Srl

DVI2USB3.0 logo

Il dispositivo consente di acquisire segnali video HD fino a 1920×1200 @ 30 fps su VGA/DVI/HDMI e trasmetterli verso PC o MAC mediante interfaccia USB 3.0.

DVI2USB 3.0 è una delle soluzioni più sicure ed affidabili per la cattura di immagini ad alta risoluzione: nessuna perdita di qualità e nessuna necessità di modifica o conversione dei segnali sorgenti VGA, DVI o HDMI.

Inoltre, grazie alle sue ridotte dimensioni, DVI2USB 3.0 è facilmente trasportabile ed integrabile all’interno di impianti già esistenti.

Disponibilità a partire da inizio Aprile

DVI2USB 3.0 è già un prodotto di punta:
contattaci per prenotarlo ed essere tra i primi a riceverlo!
No Comments
Comunicati

2013: anno di supervincite su Sisal.it


Oltre 86.000 giocatori solo nel 2012, quasi 6 milioni di euro distribuiti dal lancio online del SuperEnalotto nel 2009, più di 170mila giocate vincenti, questi sono solo alcuni numeri che raccontano del mondo delle lotterie di Sisal.it.

Dall’inizio dell’anno il portale di gioco Sisal.it, che rende disponibile online l’intera offerta di gioco firmata Sisal (SuperEnalotto, SiVinceTutto SuperEnalotto, Win for Life ed Eurojackpot), ha già riconfermato questa tendenza regalando a due fortunati giocatori vincite considerevoli. La prima, realizzata con il Win For Life Classico, il gioco della rendita che ti fa vincere fino a 3.000€ al mese per 20 anni: il cliente fortunato ha centrato online un 10 da quasi 20.000€, e la seconda che ha regalato, nell’estrazione SuperEnalotto dello scorso sabato 2 marzo, un superpremio di ben 500.000€.

Quest’ultima vincita è legata alla nuova promozione SuperEnalotto: SuperVincitore. E’ questo il nome dell’iniziativa valida fino al prossimo 16 aprile, che prevede l’estrazione di un SuperVincitore ad ogni concorso. Il fortunato verrà premiato con 500.000€. Dal concorso n.23 del 21 febbraio al concorso n.46 del 16 aprile, infatti, per ogni schedina giocata con Superenalotto SuperStar, i giocatori riceveranno nel tagliando di gioco un codice per partecipare all’estrazione del premio da 500.000 euro. La comunicazione del codice vincente e quindi del SuperVincitore del concorso sarà contestuale alla comunicazione della combinazione vincente e ad ogni estrazione dei giorni di martedì, giovedì e sabato. Partecipare al concorso del SuperVincitore è semplicissimo: basta scegliere una giocata SuperStar ed attendere l’estrazione serale del codice di gioco vincente Superenalotto.

No Comments
Comunicati

SNAIDERO PRESENTA IL PROGETTO DI RICERCA LAK PER UNA CUCINA SEMPRE PIU’ SMART

Conferenza stampa: Showroom Snaidero Misura Casa – Via De Amicis, 12 – Milano – 21 marzo 2013 – ore 18.00

Giovedì 21 marzo dalle ore 18 presso lo Showroom Snaidero Misura Casa di Milano, verrà presentato con una conferenza stampa l’ambizioso progetto di ricerca industriale “LAK” cui stanno lavorando alcune imprese del Friuli Venezia Giulia, guidate da Snaidero Rino Spa, con l’Università di Udine, la Rino Snaidero Scientific Foundation, il centro di trasferimento tecnologico Friuli Innovazione ed Area Science Park. L’obiettivo del progetto è creare un ambiente cucina attrezzato che sia in grado di rispondere a diverse esigenze: comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, adattabilità e socializzazione, in una logica di design-for-all.

Living for All Kitchen (www.progettolak.eu) è un progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, espressione di una partnership che unisce università, centri di ricerca ed imprese, e cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, con l’obiettivo di creare un nuovo concept di cucina, in grado di “dialogare” anche con l’esterno della casa, dove integrare tecnologie domotiche e servizi innovativi a distanza. Gli scenari di living sono stati progettati dal CREAL LAB, il team interdisciplinare di giovani ricercatori provenienti dal network internazionale di università che collaborano con la Rino Snaidero Scientific Foundation, mentre i componenti sono stati sviluppati dal network di aziende partner del progetto: SIPRO S.r.l., Teletronica S.p.a, Mediastudio S.r.l.

Cucine sempre più smart, non più solo luogo di preparazione dei cibi, ma sempre più cuore tecnologico della casa connesso al mondo. Living for All Kitchen, la cucina più vivibile per tutti, diventa una realtà sempre più a portata di mano. Durante l’evento verranno spiegati i plus del progetto di ricerca, il tutto in una location studiata appositamente e caratterizzata da un suggestivo percorso luminoso e multimediale.

L’obiettivo di fondo del progetto LAK è migliorare la qualità della vita delle persone, utilizzando le nuove tecnologie e partendo da una attenta analisi del modo di vivere delle famiglie moderne, con bambini ed anziani ed affrontando anche i bisogni e le aspettative delle persone con disabilità, ponendo quindi grande attenzione ai temi della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico. Sistemi di interazione audio/video con l’esterno, funzionalità domotiche, interfacce touchscreen, sistemi di automazione di pensili e ante, funzioni di controllo della qualità dell’aria e sistemi di monitoraggio dei consumi energetici e dell’acqua, sono solo alcuni esempi delle innumerevole componenti presenti all’interno del progetto LAK.
Sistemi di connettività con tecnologia cloud computing consentiranno anche alla cucina LAK di comunicare con l’esterno, verso una rete di fornitori di servizi qualificati, dal fare la spesa a prenotare il teatro o il taxi, dalla richiesta di interventi di manutenzione agli allarmi, ecc..

In questo scenario, il concept LAK guarda al futuro puntando sulla ricerca e sulla creatività, sperimentando tecnologie tali da poter migliorare la qualità della vita delle persone. Quest’ultima intesa non solo come cura del lato estetico della cucina, ma anche come grande attenzione alla funzionalità e alla complessità dei contenuti che fanno parte di questo innovativo progetto. Un concetto quindi di ricerca mai visto prima d’ora e che vede collaborare assieme a Snaidero, aziende diverse interessate a trovare una relazione tra la persona che utilizza l’ambiente cucina e il mondo esterno.

Partner del progetto:
Snaidero Rino SpA (capofila)
Sipro (Sistemi Integrati per l’Innovazione di Processo Integrati) Srl
Teletronica Spa
Mediastudio Srl
Rino Snaidero Scientific Foundation
Friuli Innovazione, Centro di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico SCARL
Consorzio per l’Area di Ricerca Scientifica e tecnologica di Trieste
Università degli Studi di Udine

Per ulteriori informazioni:
Snaidero Rino Spa
www.snaidero.it
[email protected]
Digital pr a cura di
Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
[email protected]

No Comments
Comunicati

Xpose Nuovo Comunicato Stampa e introduzione canale Food

Gentili Signore/i,

Scrivo per presentare il progetto XPose, un portale di moda completo che mira a distinguersi fortemente da tutto ciò che è già presente sulla rete che tratti questo tema.

Il portale digitale si presenta diviso in due sezioni: Xpose (sezione principale) la quale tratta di moda donna, uomo, accessori e beauty; Xtreme che contiene le foto dei look on the street raccolte soprattutto sul territorio torinese e di eventi di moda. Tra pochi giorni sarà lanciata la sezione X-perience, curata dalla nostra food contributor e che tratterà di eventi e novità relative al food principalmente sul territorio di Torino e provincia.

XPose non è una testata giornalistica, ma una realtà di informazione e trendsetting che ha scelto la X come simbolo di un linguaggio visivo che va oltre l’attuale concetto di moda. Una sfrontatezza che si riflette nella grafica innovativa, nelle scelte dei marchi da trattare (indipendenti, ma anche di lusso e couture) e nei temi aggiornati a cadenza settimanale . Ogni settimana infatti un nuovo tema, in linea con i gusti redazionali e le tendenze della moda accompagna l’aggiornamento del sito che include articoli, interviste, servizi fotografici.

L’invito è quello di seguire il percorso di XPose da vicino, saremmo altresì interessati a comunicare con i responsabili dei marchi e i relativi uffici stampa per garantire la presenza delle nuove collezioni sul nostro portale in modalità da concordare (redazionali o articoli dedicati) con chi può ritenersi interessato.

Nell’invitarVi a seguirci, anche su Twitter, Instagram e Pinterest tramite la dicitura officialxpose e a contattarci per ulteriori informazioni,

Vi porgo distinti saluti

Ambra Zamuner

Editor in Chief & Fashion Editor

No Comments
Comunicati

Eventi in Puglia: richiamo per visitatori di tutto il mondo


La Puglia è una Regione famosa oltre per i suoi territori meravigliosi e la sua cucina famosa in tutto il mondoanche per i suoi eventifestival e spettacoli di qualità.  La Puglia è una regione di riferimento nel panorama musicale di qualità e più in generale negli spettacoli live di intrattenimento. Gli eventi in Puglia si sono  progressivamente sviluppati negli anni con un programma di festival e rassegne degno delle più importanti regione italiane che richiamano visitatori da tutto il mondo. Nel campo musicale gli eventi svariano dalla musica classica al jazz; ma anche rassegne rock, soul e  funk si susseguono coinvolgendo un gran numero di spettatori. Inoltre popola i suoi stadi con musicisti e cantanti  celebri nel panorama artistico internazionale che sono fortemente attratti da bellezze di questi territori. La Puglia eccelle a livello internazionale anche nel teatro con commedie, opere lirichecabaretcooking show coinvolgendo i migliori attori nazionali e internazionali in  festival e rassegne di straordinario valore. Un’altra eccellenza riguarda le discoteche che richiamano i migliori dj set  del mondo. Anche la lettura e il cinema sono valorizzati dalla Puglia con festival e Rassegne specializzate ad hoc di straordinario valore. La Puglia con questa programmazione fitta  di eventi di altissima qualità riesce a valorizzare il proprio territorio ricco sia di bellezze naturali che artistiche. Infatti questi eventi vengono ambientati in delle location davvero suggestive che contribuiscono alla qualità e alla buona riuscita degli eventi stessi. Tutto ciò ha una ricaduta in termini di turismo: infatti o attraggono turisti da tutta Italia e dall’estero, o contribuiscono a rendere piacevole il loro soggiorno in questa regione dallo straordinario fascino. La copertura mediatica di questi eventi è molto fitta sia a livello di stampa, di televisione, e web coinvolgendo i più importanti network internazionali e portando la Puglia ad eccellere nel mondo.

No Comments
Comunicati

Quattro opzioni per Fare Soldi Lavorando da casa

 

Quattro opzioni per Fare Soldi Lavorando da casa

Uno dei grandi sogni a cui si aggrappa un sacco di gente è di trovare un modo per essere in grado di sfuggire alla corsa del topo, di non essere più obbligati ad alzarsi dal letto ad una certa ora ogni giorno per recarsi in un posto di lavoro che non gli piace dal quale ricevono meno denaro di quello che vorrebbero, e di essere invece in grado di fare soldi per conto proprio, lavorando da casa , naturalmente; il problema in tutto ciò è che la maggior parte delle persone non ha alcuna idea concreta su come può trasformare questo sogno in realtà, e così, continua a lavorare in quel lavoro che odia, e continua a lamentarsi per tutto il tempo! Se speri di essere in grado di uscire dalla corsa del topo, ecco uno sguardo a quattro opzioni per generare un reddito dalla comodità di casa tua.

Annunci da Google : Se presti attenzione, ti rendi conto che molti dei siti web che visiti hanno gli stessi annunci, ma quello che forse non sai è che tutti questi annunci sono messi li da Google, se sei in grado di creare un sito web o un blog che diventa popolare, e dedichi un po’ di spazio su questo sito per gli annunci di Google, Google inserisce gli annunci sul tuo sito per te, e fai dei soldi dall’esposizione di questi annunci!

Affiliate marketing : Il modo migliore per pensare al marketing di affiliazione è come un lavoro di vendita, in sostanza, il marketing di affiliazione richiede di promuovere determinati prodotti o aziende sul tuo sito web, e ogni volta che viene effettuata una vendita attraverso questi tue promozioni, ricevi una commissione, questo può essere un ottimo modo per creare ricchezza se scegli il prodotto giusto e sai promuovere nel migliore dei modi!

Network marketing : A differenza del periodo pre-internet, quando il Network marketing richiedeva unicamente di chiamare i tuoi amici per iscriverli sotto di te, Ora grazie a internet puoi raggiungere milioni di persone interessate a lavorare da casa e puoi generare un grosso reddito semplicemente promuovendo la tua attività tramite Internet, puoi quindi riempire il tuo conto in banca con i soldi derivanti dal network creato tramite il web. Questo è il vero e proprio lavoro da casa .

Stock Trading: Naturalmente, il metodo più antico e più affidabile per fare i soldi da soli (e nel tuo tempo libero) è giocare in borsa. Per molte persone, il mercato azionario è una sorta di mistero, ma inizi a trovare le risorse adeguate e impari i passi giusti per raggiungere il successo in questo settore, sarai effettivamente in grado di fare grandi profitti dai tuoi investimenti e compravendita di azioni, e sarai in grado di avere la libertà finanziaria che hai sempre sognato di avere lavorando da casa

Autore: Alessandro Zani

Articoli correlati:

Indice Articoli

5 punti per aumentare la produttività del vostro Lavoro da casa

8 errori da evitare quando si inizia a lavorare da casa

Lavorare da casa: “Non pensare, FAI!”

Altre risorse:

NRG-network Marketing

Network Marketing Coach

Info Network Marketing

Franco Angeli: Il Network Marketing

Don Failla: I own my life

Wikipedia: Network Marketing

No Comments
Comunicati

Un anno di risultati finanziari e sociali positivi per Oikocredit


Un anno di risultati finanziari e sociali positivi per Oikocredit

Un anno di risultati finanziari e sociali positivi per Oikocredit

 
[2013-03-11]
 

AMERSFOORT, Paesi Bassi, March 11, 2013 /PRNewswire/ —

Per l’esercizio annuale conclusosi il 31 dicembre 2012, Oikocredit, investitore sociale e cooperativa di livello mondiale, ha realizzato un altro anno di risultati positivi in ambito sociale e finanziario. Con 854 partner distribuiti in 67 Paesi, Oikocredit è rimasto fedele alla propria strategia concentrata su Africa, agricoltura e finanza inclusiva. Nel 2012, il totale dei prestiti approvati ha raggiunto livelli record, attestandosi a 234 milioni di euro, vale a dire, l’11% in più rispetto ai 211 milioni di euro dell’anno precedente. Di questi prestiti, le nuove partecipazioni ammontano a 12,5 milioni euro, portando il numero complessivo delle partecipazioni azionarie a 49.

Il flusso complessivo del capitale lordo, proveniente dai membri, sale a 60,9 milioni di euro, una crescita del 35% rispetto ai 45 milioni di euro del 2011. Nel 2012, hanno aderito a Oikocredit altri 3.000 nuovi investitori, per un totale di 48.000 in tutto il mondo. Gli investitori aderenti a Oikocredit condivideranno l’utile netto di 22,9 milioni di euro, con una proposta di dividendi per 10,5 milioni di euro. Data l’incertezza che regna sul mercato in molti Paesi, tutti i restanti utili verranno aggiunti alle riserve destinate a sostenere la missione sociale di Oikocredit.

Il portfolio di finanziamento per lo sviluppo è salito a 530 milioni di euro, il 2% in più rispetto ai 520 milioni di euro del 2011. Un dato, questo, inferiore al previsto, a causa dell’indebolimento dell’euro e delle perdite subite dallo stato indiano dell’Andhra Pradesh. Nonostante le sfide poste dal settore della microfinanza, Oikocredit ha ribadito il proprio impegno nella finanza inclusiva ed ha continuato a rivolgersi ad alcune specifiche aree del settore, come quelle del sovraindebitamento e delle pratiche tariffarie irresponsabili.

Impegno verso i clienti

Per tutto il 2012, Oikocredit ha confermato il proprio impegno volto a migliorare la gestione della performance sociale e il sostegno ai partner offerto tramite il rafforzamento della capacità. I bisogni e gli interessi dei clienti restano una priorità assoluta, attraverso lo sviluppo di programmi di mentoring dedicato alla performance sociale rivolti ai partner microfinanziari e altre iniziative di supporto. Nel corso dell’anno, Oikocredit ha anche aumentato la quota di fondi destinati al rafforzamento delle capacità, portandola a 2,7 milioni di euro e sostenendo oltre 90 iniziative, principalmente volte al settore agricolo.

Agricoltura al centro dell’attenzione

Poiché i piccoli agricoltori sono i soggetti economici più svantaggiati nel mondo, Oikocredit ha voluto mantenere l’agricoltura al centro dell’attenzione per tutto il 2012. Nel corso di tale anno, Oikocredit ha approvato nuovi prestiti per 25 milioni di euro a 38 partner agricoli. Al settore sono stati erogati complessivamente 35 milioni di euro, inclusi quelli a sostegno dell’agricoltura biologica e a quella di trasformazione. Nei prossimi anni, Oikocredit mira ad aumentare il proprio sostegno a questo settore.

Prospettiva 2013

Per tutto il 2013, Oikocredit continuerà a concentrare la propria attenzione su Africa, agricoltura e finanza inclusiva. Il programma di mentoring dedicato alla performance sociale verrà esteso a quattro nuovi Paesi, mentre l’accurata selezione di partner, in base a prestazioni sociali e performance finanziaria, resterà per Oikocredit una priorità assoluta.

Oikocredit è una delle maggiori fonti di finanziamento privato al mondo nel settore della microfinanza, e fornisce credito e capitale sociale, attraverso le istituzioni microfinanziarie dei Paesi in via di sviluppo, alle piccole imprese, e, direttamente, alle cooperative di settore, alle organizzazioni di commercio equo e alle medie e piccole imprese.

No Comments