Home » Comunicati » FIEMME 2013 TRA PASSATO E FUTURO, PREMIATI I CAMPIONI DI IERI E DI OGGI

FIEMME 2013 TRA PASSATO E FUTURO, PREMIATI I CAMPIONI DI IERI E DI OGGI

Fiemme 2013 e Coop: due serate per i Campioni

Donne e uomini dello storia del fondo premiati

Riconoscimento anche ad Eugenio De Paoli

L’Istituto Alberghiero di Tesero da medaglia d’oro

 

Due serate all’insegna di sport e di ricordi di sport quelle organizzate presso lo “Chalet Italia & Casa Fiemme” a Tesero dal Comitato Organizzatore Fiemme 2013 e dalla Federazione Italiana Sport Invernali, in collaborazione con Coop Italia, Coop Trentino e Coop Norvegia, volte a dare un piccolo riconoscimento ad alcuni di coloro che hanno scritto molte belle pagine della storia dello sport mondiale.

Presenti alla consegna dei premi il Presidente del Comitato Organizzatore Fiemme 2013 Tiziano Mellarini, nonché Assessore al Turismo della Provincia di Trento, ed il Presidente del Comitato Esecutivo Pietro De Godenz, i quali hanno accolto gli ambasciatori di Fiemme, la Provincia Autonoma di Trento, la Rai, l’Amministrazione di Castello – Molina e del comune di Valfloriana.

Giovedì sera è stata la volta della donne, con Antonella Confortola, Marianna Longa, Karin Moroder, Cristina Paluselli, Gabriella Paruzzi e Bice Vanzetta che hanno ricevuto dal Presidente De Godenz un bouquet per le vittorie regalate allo sport non solo italiano ma anche internazionale. Lo splendido mazzo di fiori del Lago Maggiore è stato consegnato dalle mani del Presidente della FISI Flavio Roda, anche a coloro che rappresentano attualmente il presente e il futuro dello sci nordico azzurro, cioè Veronica Cavallar, Ilaria Debertolis, Virginia De Martin Topranin, Marina Piller e Lucia Scardoni.

Durante la serata sono stati anche premiati gli artisti Pierluigi Orler, fotografo che ha realizzato il libro intitolato “Silenzi da guardare”, e Carlo De Florian, maestro di musica che ha composto una marcia per i Mondiali di Fiemme.

Ieri sera, invece, è stata la volta degli uomini. Oltre all’intramontabile Giorgio Di Centa, in gara anche domani nella 50 km, sono stati celebrati il beniamino di casa Cristian Zorzi, Pietro Piller Cottrer, fresco di ritiro ufficiale dalle gare, Marco Albarello, Giorgio Vanzetta, Fulvio Valbusa. Tra i grandi campioni, spiccava la presenza di Manuela Di Centa, anch’essa nell’olimpo della storia mondiale dello sport.

Un riconoscimento non poteva mancare anche per l’ex direttore della Nazionale di sci di fondo Sandro Vanoi e agli attuali direttori tecnici azzurri, Ivo Pertile (salto e combinata nordica) e Silvio Fauner (sci di fondo).

Un premio speciale è stato consegnato ad Eugenio De Paoli, direttore di Rai Sport, quale riconoscimento del lavoro svolto dalla RAI durante questi Mondiali (così come fu anche nel 1991 e nel 2003) in una collaborazione ormai ben integrata, e come ha poi dichiarato lo stesso De Paoli, dimostrazione dell’eccellenza italiana.

La cooperazione tra Coop Trentino, Coop Italia e Coop Norvegia, tre partner in un unico nome se vogliamo, ha senza dubbio contribuito quindi ad una buona (in tutti i sensi) riuscita dei Campionati del Mondo di Sci Nordico.

Un applauso e tanti complimenti sono andati anche ai ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Tesero che con grande professionalità hanno gestito la sala gremita e preparato un menù da medaglia d’oro. Fiemme 2013 è anche da assaporare.

Info: www.fiemme2013.com

 

 

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma