Per un reale risparmio si utilizzi il confronto delle assicurazioni auto su Internet

Oggigiorno fra i temi più sentiti dall’opinione pubblica vi sono il rispetto per l’ambiente e la crisi economica, i due temi sono in qualche modo legati, vediamo perché. Sono entrate da poco tempo in commercio, le auto ad energia elettrica che promettono di rispettare in modo maggiore l’ambiente e l’ecosistema in generale. Il problema è che adesso come adesso, non sono veicoli che possono permettersi tutti, visto che il loro costo medio equivale a tre volte tanto quello della stessa auto in versione benzina. E’ altrettanto vero però che il costo dell’assicurazione di un’auto elettrica è sicuramente più basso rispetto alla polizza assicurativa che bisogna stipulare per un’auto a benzina. Ma questo non basta, poiché facendo i propri conti, per ammortizzare il triplo costo di un’auto elettrica servono come minimo dieci o quindici anni. Questo attualmente rende poco appetibile questo tipo di automobili, specialmente in questo periodo di crisi, ed ecco dov’è il legame fra ecologia e crisi economica. Ma allora come si fa a risparmiare sull’assicurazione dell’auto e allo stesso tempo rispettare l’ambiente? Per iniziare a risparmiare si devono mettere a confronto le assicurazioni auto e decidere così quale di queste è la più adatta alle nostre esigenze, ma soprattutto alle nostre tasche.

Ma come si fa? E’ molto semplice, ci sono dei siti per il confronto delle polizze auto che attraverso la raccolta di pochi dati dell’automobilista può preparare una lista di compagnie assicurative che meglio si adattano al profilo. Questo permette di risparmiare anche molto tempo al guidatore, che non è costretto così a sfogliare decine di fogli di diverse compagnie assicurative che creano solo confusione e possono portare a valutare in modo errato le offerte.

Altri modi per risparmiare ce li offre la Legge Bersani, chi stipula per la prima volta un’assicurazione può ereditare la classe di merito di un suo parente, se quest’ultimo fa parte dello stesso nucleo famigliare. Infine per il rispetto dell’ambiente potete optare per un’auto a GPL che emette circa il 15% in meno di CO2 rispetto ad un’auto a diesel e il 10% a confronto con un’auto a benzina.

I commenti sono chiusi