Normative nei mobili da Ufficio

Forse non tutti lo sanno ma, quando parliamo di un ambiente dedicato al lavoro esistono precise normative che ne regolano forme e dimensioni. Nel caso di uffici, i mobili quali tavoli, scrivanie, sedie, mobili contenitori sono prodotti secondo due vincoli: le proprietà costruttive e le dimensioni.

Anche se, quando parliamo di proprietà costruttive ci vengono in mente le regole relative agli immobili, sono di fatto dei vincoli che vanno a regolamentare, la dimensione, le caratteristiche fisiche dei materiali, le ergonomie. L’ergonomia è una vera e propria disciplina, sopratutto rivolta agli architetti e ai designer, che regola la sicurezza dei lavoratori, non solo all’interno delle fabbriche ma anche negli uffici.

E forse non tutti sanno che, ad esempio c’è una ferrea disciplina sull’altezza della seduta, che deve essere variabile in alto e in basso, ad esempio. Normativa UNI 10814.

Esistono corsi di formazione e master,  che insegnano ad esempio, la corretta postura davanti ad un PC, perché chi passa 8 ore davanti ad un monitor sa bene cosa vuol dire, ogni tanto rilassare sia la mente che il corpo (i muscoli).

Quando si procede quindi all’acquisto di un prodotto per ufficio così importante è bene chiedersi se sono rispettate tutte le normative per la salute e salvaguardia di chi lavora.

Noi infatti non siamo adatti per rimanere molto seduti e le statistiche ci dicono che in Europa su 10 lavoratori 7 soffrono o hanno sofferto di problemi fisici (negli ultimi tre anni) che dipendono dalla postura e da ambienti poco adeguati. I disturbi più sofferto sono: al collo, spalle, mal di schiena, affaticamento.

Esiste una legge in Italia che ne regola salute e sicurezza (d.lgs. 9 aprile 2008 n. 81). Per conoscere tutte le normative di riferimento vi segnaliamo invece un nuovo sito: Mobile per Ufficio che ha l’obiettivo di divulgare maggiori informazioni.

Quindi se siete un titolare d’azienda ricordatevi di tutelare il lavoratore, mentre, se siete un lavoratore ricordatevi che dovete essere tutelato.

I commenti sono chiusi