Home » Comunicati » PPC vs Posizionamento naturale sui motori di ricerca

PPC vs Posizionamento naturale sui motori di ricerca

Per avere un buon posizionamento organico serve molto più tempo rispetto a una campagna pay per click, quest’ultima produce infatti risultati molto più velocemente; in pochi minuti si può essere su Google, Yahoo…

Il posizionamento organico però dura molto più a lungo, a differenza del PPC che finisce quando si esaurisce il budget stabilito.

Per un buon posizionamento organico servono siti accessibili ai motori di ricerca, una struttura ottimizzata, dei buoni contenuti, una crescita costante e coerente della link popularity, il pieno rispetto delle linee guida dei motori di ricerca.
I risultati organici possono subire periodicamente delle fluttuazioni dovute ai continui miglioramenti apportati agli algoritmi dai motori di ricerca, oppure a causa della crescita dei siti dei competitor; tuttavia è possibile, con un costante e continuo impegno, mantenere alta la visibilità del sito.
Talvolta con il posizionamento organico è difficile indirizzare gli utenti direttamente su delle pagine specifiche, a differenza del PPC, una landing page per presentare un nuovo servizio, un prodotto, un evento dovrà essere fatta con largo anticipo, avrà però il vantaggio di restare per sempre nei motori di ricerca.
Essere nei risultati organici accresce l’immagine di una azienda, recenti studi hanno evidenziato che i navigatori ritengono più credibili i siti che si posizionano nei motori di ricerca grazie al posizionamento organico.

About the author

Seo Guru è un portalino gratuito che offre risorse utili per marketers e seo italiani. E' presente una directory per siti web, un circuito di distribuzione di articoli e un aggregatore per blog.

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma