Home » Comunicati » Un nuovo arredo

Un nuovo arredo

Affitti case Ancona. Quando si cambia abitazione ci si trova spesso a dover fare i conti con la modifica degli spazi che incide decisamente sul tipo di arredamento che potremo metterci. Questo per dire che non tutto quello che stava nella casa precedente può trovare una giusta collocazione nel nuovo appartamento. Allora diviene indispensabile comperare nuovi mobili e ripensare un nuovo stile di arredamento o comunque una nuova maniera di sistemare la mobilia. Tuttavia non solamente al cambio della casa è necessario cambiare l’arredamento, ma possono presentarsi delle occasioni in cui se ne ha abbastanza dei vecchi mobili e si decide di comprarne di nuovi. Può essere questa l’occasione per cimentarsi in nuove esperienze e mettere alla prova il proprio buogusto. Qualora noi non ci sentissimo pronti per compiere questo passo importante e costoso, possiamo certamente ricorrere all’aiuto di un professionista. Un interior designer. Il lavoro dell’ interior designer è quello appunto di trovare la soluzione arredativa più confacente allo stile, ai gusti e alle aspettative del cliente e di rapportare tutto questo con gli spazi disponibili. Però, ed è la nota dolente l’interior designer, come ogni professionista ha un costo che può essere sufficiente a dissuadere chi non è munito di forti risorse finanziarie, e indirizzarlo verso scelte più economiche. Vediamo allora quali sono le regole iniziali da seguire nel caso si voglia arredare una casa nuova o solamente modificare l’arredamento esistente. Innanzi tutto dovremo stabilire dei criteri generali ai quali uniformare la nostra operazione e le nostre scelte. Il primo di questi criteri e’indubbiamente il grado di fruibilità dell’arredamento che andremo a scegliere. Infatti bisogna tener presente che la casa è fatta per essere fruita e vissuta e non si può pensare di arredarla solo in funzione di criteri estetici  che spesso appunto non tengono in gran conto l’aspetto funzionale. Per quanto riguarda il lato estetico poi riteniamo che sia necessario un criterio improntato alla sobrietà. Un arredamento troppo appariscente o legato eccessivamente alle mode del momento spesso diviene obsoleto dopo poco tempo e non darà la sensazione di benessere estetico che ci si aspetterebbe. La sobrietà invece consente di mantenersi sempre su di uno standard di positività e gradevolezza, consentendo anche di personalizzare i locali con delle suppellettili queste si molto particolari anche se molto originali. Passiamo poi al principio della similarità. Con questo intendiamo dire che un ambiente, se non tutta la casa, deve contenere al suo interno un quantitativo di complementi di arredo che siano simili in quanto allo stile. Non possiamo mescolare stili differenti senza che si abbia un impatto visivo molto forte e che spesso può colpire l’occhio in modo sgradevole. Però a questo punto bisogna ricordare che un luogo per essere veramente accogliente deve avere delle particolarità, ovvero deve poter parlare della persona che lo abita, dire di lui e della sua personalità. Per questo è bene non eccedere nella sobrietà, che è certamente un bene se utilizzata in modo giusto, ma che trasforma in un ambiente asettico la casa se è esagerata. In definitiva, l’arredamento della casa deve tenere conto di questi criteri pur con tutte le deroghe dovute alla situazione e al contesto personale, che spesso sono l’elemento più importante. Una volta stabiliti questi punti su cui edificare la nostra scelta dei mobili dovremo predisporre il piano di azione. Innanzi tutto dovremo comperare il grosso dei mobili che ci servono per dare l’impalcatura dello stile che vogliamo realizzare. È inutile comperare una lampada della quale ci si è innamorati se ancora la sala è vuota e non si sa che cosa vi sarà messo. Non si può prendere prima la sella del cavallo. Nell’indecisione è meglio optare per arredi di poco costo che verranno poi sostituiti nel corso degli anni con mobili più importanti e scelti con più cognizione di causa.

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma