Daily Archives

16 Luglio 2011

Comunicati

Una vacanza in campeggio

Se desiderate una vacanza davvero libera ed a contatto con la natura la vostra scelta ricadrà su di un campeggio. Il sito campeggiitalia.net è dedicato a tutti coloro che desiderano trovare la struttura più adatta alle proprie esigenze di campeggiatore.

Esistono diverse tipologie di campeggiatore, dai più spartani che partono solo con tenda e sacco a pelo alle famiglie più organizzate che dispongono di roulotte o camper attrezzati. Fatte salve le eccezioni, cioè coloro che fanno “campeggio libero”, scelta non semplice sia per le difficoltà logistiche sia perché spesso la pratica di questo tipo di campeggio è vietata su molti territori comunali, per tutti gli altri è necessario individuare un campeggio adatto e, nelle stagioni di massima affluenza, anche prenotare una piazzola per evitare la spiacevole situazione di trovarsi, magari dopo un lungo viaggio, a non avere un posto dove montare la tenda o sistemare la propria roulotte o carrello tenda.

Sul sito, divisi per regione e quindi per provincia, si trovano tantissimi indirizzi e recapiti di strutture in ogni zona d’Italia, al mare, in montagna od in prossimità dei laghi al fine di darvi la possibilità di organizzare la vostra vacanza, sia in caso optiate per un tipo di campeggio stanziale o itinerante; giusto a titolo di esempio il sito elenca due pagine di campeggi a Cagliari e tre in provincia di Napoli.

Nelle pagine del sito si trovano inoltre alcune recensioni di altre pagine web interessanti per gli amanti della natura e per chi sta organizzando le proprie ferie.

No Comments
Comunicati

Bresciaweb: un sito dedicato alla città di Brescia ed alla provincia bresciana.

Tantissime utili informazioni per chi visita Brescia in veste di turista, di studente o vive in questo capoluogo di provincia della Lombardia. Divise fra alberghi, casevacanza ed agriturismo si trovano decine e decine di indirizzi, recapiti telefonici e caratteristiche di strutture ricettive presenti in città o dislocate nel territorio circostante, un modo semplice e sicuro per individuare ed eventualmente prenotare la vostra tipologia preferita di alloggio per un periodo di vacanza od un solo fine settimana. I dintorni della città offrono numerose occasione di svago, relax e benessere, a partire dalle terme, alle rive dei fiumi e dei laghi, fino a grandi outlet center, cittadelle dove fare shopping approfittando di ottimi prezzi e di prodotti di alta qualità. Sul sito sono elencati gli outlet ed anche gli spacci aziendali per gli amanti degli acquisti e del risparmio.

Per chi invece predilige l’arte e la cultura è predisposta una sezione dove sono raccolti i musei cittadini con schede complete di indirizzi ed orari di apertura, costo del biglietto e tipologia della raccolta museale; vengono citati inoltre monumenti, palazzi, chiese e castelli, scrigno di arte e storia che testimoniano la ricchezza della storia di questo territorio.

Se siete persone attive non resterete deluse cercando luoghi dove praticare il vostro sport preferito: la provincia bresciana offre infatti campi da golf, maneggi, palestre, piscine, scuole di roccia e di vela sui grandi e splendidi laghi compresi nel territorio provinciale.

In home venite informati sugli eventi culturali, artistici, teatrali o musicali in corso o in programmazione in città, per avere sempre qualche bel programma per trascorrere le serate in ogni stagione dell’anno.

Cenni di storia e curiosità su luoghi da visitare completano il panorama sulla città, mentre link e recensioni di altri siti dedicati al turismo ed alla cultura italiana come un interessante blog su Monza, un sito che parla di agriturismo, alcuni siti istituzionali della città (Comune, BresciaMusei, aeroporto …), un sito per gli amanti della montagna ed uno ad uso esclusivo dei patiti dello shopping, ampliano la possibilità di conoscenza del nostro “bel paese”.

No Comments
Comunicati

CAMPIONATI DEL MONDO DI ARRAMPICATA AD ARCO (TN) SPETTACOLARI QUALIFICHE BOULDER AL FEMMINILE

Seconda giornata ancora all’insegna del boulder nella trentina Arco
Si qualificano tutte le migliori con tante giovanissime in evidenza
Domani semifinali e finali sia femminili che maschili
Stasera grande cerimonia di apertura a partire dalle 20,30

Seconda giornata oggi ai Campionati del Mondo di Arrampicata di Arco (TN), con le migliori interpreti del boulder a caccia di un posto per la semifinale. I biglietti in palio erano in tutto 20 e la battaglia è stata senza esclusione di colpi fin dall’inizio.
Ad aprire le danze con il pettorale numero uno, è stata l’austriaca leader di Coppa del Mondo Anna Stöhr che da vera fuoriclasse ha risolto il primo problema con facilità disarmante. Non da meno sono state subito dopo la forte giapponese Akiyo Noguchi e la slovena Nina Markovic, tutte candidate alla possibile vittoria finale di questi Mondiali, che hanno seguito le gesta dell’austriaca chiudendo i 3 boulder iniziali al primo tentativo.
Nessuno oggi aveva voglia di tornare a casa in anticipo, e così il Climbing Stadium di Arco ha esultato ai top delle statunitensi Angela Payne ed Alex Johnson, mentre anche lo squadrone francese lanciava verso le semifinali le forti Melissa Le Neve, Mélanie Sandoz e Alizée Dufraisse.
Le migliori boulderiste di questo turno di qualifica sono state inaspettatamente la britannica Shauna Coxsey e la statunitense Francesca Metcalf, entrambe diciottenni ed entrambe grandi promesse delle rispettive scuole nazionali e della disciplina senza corda a livello mondiale. Sia la Coxsey che la Metcalf hanno oggi risolto tutti e cinque i loro problemi, cosa riuscita solamente a sei atlete su 70 presenti al via.
Come detto, al Climbing Stadium trentino oggi c’erano in palio i 20 biglietti per la fase finale di domani e tra le “elette” ci sono anche la coreana Jain Kim, la svizzera Alexandra Eyer, la giapponese Momoka Oda (diciassette anni appena) e la statunitense Sasha Digiulian. Anche la compagine russa, orfana quest’anno della campionessa del mondo in carica Yulja Abramchuk in dolce attesa, è riuscita a conquistare la semifinale con l’esperta Olga Bibik, con Anna Gallyamova e Yana Chereshneva.
La squadra azzurra si è presentata oggi ai blocchi con Alexandra Ladurner, Elena Chiappa e Jenny Lavarda. Quest’ultima è stata la migliore delle italiane ed ha chiuso in 21.a posizione, non sufficiente purtroppo per qualificarsi in semifinale, seguita dalla giovanissima Ladurner (35.a) e dalla Chiappa (39.a).
In gara oggi si sono viste atlete provenienti da tutti e cinque i continenti, e tra queste l’iraniana Negar Varshochi ha senza dubbio attirato l’attenzione, sia per la buona prestazione con due top raggiunti su cinque, sia per il classico abbigliamento islamico indossato durante tutta la propria performance in parete.
Il programma della terza giornata di questi Campionati del Mondo, domani, prevede le semifinali femminili alle 8,30 e le finali alle 16 con diretta RAI Sport1. Gli uomini invece saranno ai blocchi a partire dalle 12,00 con il turno di semifinale e i migliori 6 accederanno alle finali, previste alle 19, pure con la ”live” di RAI Sport1. Per quanto riguarda la gara maschile, i pronostici sono tutti per i vari Fischhuber, Hori, Ondra, Sharafutnidov e Lachat, anche se dagli azzurri Preti, Moroni e Scarperi chissà che non arrivino piacevoli sorprese da podio.
Nella mattinata di oggi sono giunti ad Arco anche gli atleti del 1° Campionato Del Mondo Paraclimbing che scenderanno in campo lunedì 18 e martedì 19 luglio. In tutto sono 35 in rappresentanza di 10 nazioni e si sfideranno nelle discipline Speed e Lead.
Questa sera il centro di Arco accoglierà la sfilata delle 58 squadre nazionali a partire dalle 20,30, a cui seguirà la spettacolare cerimonia di apertura di questi Campionati del Mondo al Climbing Stadium. Verrà acceso il tripode e il pubblico potrà godersi uno show musicale che lascerà tutti a bocca aperta.
www.arco2011.it

Classifiche Qualifiche boulder femminili:
1) Coxsey Shauna (GBR) 5t7 5b7; 1) Metcalf Francesca (USA) 5t13 5b9; 3) Le Neve Melissa (FRA) 4t4 5b6; 3) Sandoz Mélanie (FRA) 5t8 5b7; 5) Chereshneva Yana (RUS) 4t5 5b7; 5) Payne Angela (USA) 5t8 5b8; 7) Johnson Alex (USA) 5t9 5b7; 7) Noguchi Akiyo (JPN) 4t7 5b5; 9) Markovic Mina (SLO) 5t9 5b8; 9) Wurm Juliane (GER) 4t11 5b10; 11) DiGiulian Sasha (USA) 4t4 4b4; 11) Kim Jain (KOR) 4t4 4b4; 11) ODA Momoka (JPN) 4t12 5b10; 14) Bibik Olga (RUS) 4t14 5b11; 15) Eyer Alexandra (SUI) 3t3 4b6; 15) Stöhr Anna (AUT) 4t5 4b4; 17) Dufraisse Alizée (FRA) 3t4 5b12; 17)Gallyamova Anna (RUS) 4t6 4b5; 19) Gros Natalija (SLO) 3t5 5b6; 19) Shalagina Olga (UKR) 4t7 5b11; 21) Hafsaas Tina Johnsen (NOR) 4t9 5b10; 21) Lavarda Jenny (ITA) 3t7 5b13.

Link immagini TV
http://www.broadcaster.it/arco2011/female-boulder-qualification/

No Comments
Comunicati

Il Sistema di Gestione dei Ledwall

Uno degli aspetti chiave dei ledwall è il sistema di gestione. Oltre alle considerazioni sulla qualità dell’immagine, sull’affidabilità e sul prezzo, è infatti importante poter gestire in modo semplice e sicuro il proprio schermo.

Più un sistema di gestione è complicato e/o poco accessibile all’utente, più la gestione richiederà tempo e di solito sarà la causa di uno sotto-sfruttamento delle potenzialità dello schermo. Nella pratica, questo si tradurrà nella perdita di potenziali entrate.

I migliori tabelloni a LED sono sostanzialmente come i monitor di un normale PC (che è installato all’interno dello schermo stesso). Questo computer integrato può essere controllato da remoto, tramite una connessione ad Internet, ma l’avvio del contenuto previsto dalla playlist è fatto dal computer locale, quindi non vi è nessun ritardo nella visualizzazione, al contrario di quanto pensano molti utilizzatori.

Viene spontaneo a questo punto domandarsi se il PC di controllo è a rischio di virus o malware. Partiamo con il ricordare che nulla che è connesso a Internet può essere considerato sicuro al 100%. Ciò nonostante, quando sul PC non si utilizza il browser o un client email, le probabilità di infezione sono molto, molto basse.

La gestione del PC è effettuato tramite il login ad un indirizzo IP statico, al quale si può accedere solo con nome utente e password, fatto che costituisce un’ulteriore misura di sicurezza contro possibili attacchi. Ricordatevi di impostare una password difficile da indovinare, possibilmente con un mix di caratteri alfanumerici maiuscoli e minuscoli e simboli.

Non vi sentite ancora sicuri? C’è sempre la possibilità di disabilitare la connessione ad Internet sul PC di gestione e di gestire lo schermo recandovi fisicamente sul luogo dell’installazione. Potrete trasferire gli spot da un CD o chiavetta USB, essendo sicuri al 100% che nessun virus o hacker malintenzionato possa manomettere il vostro schermo a LED!

No Comments
Comunicati

Anelli da uomo, sempre più diffusi, sempre più amati

  • By
  • 16 Luglio 2011

Diventano sempre più diffusi gli anelli da uomo: anche il maschio, non solo le donne, ama apparire, ama farsi notare, adora avere fascino e dimostrare di avere classe. Anche per questo è sempre più diffuso l'utilizzo degli anelli anche tra gli uomini: anelli belli, preziosi, di gran classe, di oro bianco, o magari bicolore, adornati dalla luminosità dei diamanti, sia bianchi che… sempre più alla moda, i diamanti neri. Gli uomini non vogliono restare indietro, e anche le donne adorano scegliere dei regali di classe ai propri amati. Nel sito della Torinogioielli è possibile trovare un vasto catalogo di gioielli di diversi modelli, proposti in modo particolare alle donne, ma nel quale una categoria è dedicata ai modelli da uomo, proprio per venire incontro all'evolversi delle mode… La Torinogioielli offre in ogni momento gioielli di gran classe, dando un'attenzione particolare alla qualità, riguardo la quale fornisce garanzia su ogni prodotto, ma non tralasciando l'aspetto economico, proponendo gioielli adatti a tutte le possibilità e ponendo attenzione a proporre oggetti che mostrino in ogni momento un buon rapporto tra qualità e prezzo. Ogni oggetto: gioielli, accessori, orologi… è recapitato gratuitamente nell'intero territorio nazionale, compreso di certificato di garanzia e di confezione regalo, per aggiungere ancora un pizzico di classe in più ai regali che andiamo a fare. Durante le fasi di consegna gli articoli sono coperti da polizza assicurativa riguardante eventuali smarrimenti o danneggiamenti, perché intento primario della Torinogioielli è ottenere la soddisfazione dei clienti, evitando di correre alcun rischio.

No Comments
Comunicati

Flavio Cattaneo (Terna): Saranno circa 9 i miliardi di euro che il sistema risparmiera’ grazie allo sviluppo della rete

• Circa 3 miliardi di euro il minor costo che Terna, AD Flavio Cattaneo ha già generato a beneficio del sistema
• Altri 9 miliardi di risparmio arriveranno nei prossimi anni grazie alle opere di sviluppo

Ottimizzazione della gestione dei flussi di energia e forte accelerazione nello sviluppo della rete: queste le leve grazie alle quali Terna contribuisce a ridurre i costi del sistema elettrico. Nel quinquennio 2005-2010 ammonta a circa 3 miliardi di euro il minor costo per il sistema generato dal lavoro della spa dell’alta tensione; saranno invece circa 9 i miliardi di euro che il sistema risparmierà grazie allo sviluppo della rete nei prossimi anni.

Questi i numeri principali presentati oggi dall’ad di Terna Flavio Cattaneo nel corso di un incontro con la stampa. L’incontro è stato l’occasione per illustrare i benefici economici ed elettrici delle opere di sviluppo della rete, e più in generale per fare una panoramica ad ampio raggio sui risultati ottenuti e sulle principali sfide che attendono il gestore della rete elettrica nazionale nel breve-medio termine.

Cattaneo ha toccato in particolare 3 aspetti: sicurezza, efficienza del sistema e sviluppo della rete, rinnovabili.
Sul primo punto, l’ad di Terna ha ricordato come oggi in Italia via sia una potenza disponibile di oltre 73.000 MW e tale da garantire margini di riserva superiori più di 10 volte rispetto ai livelli del 2003.
Con tale capacità il Paese potrebbe far fronte all’intero suo fabbisogno – che nei periodi di picco ha raggiunto circa 57.000 MW – con la sola produzione nazionale; se si continua ad importare dall’estero circa il 13% della domanda, ciò dipende essenzialmente dal fatto che l’energia all’estero costa mediamente il 30% in meno rispetto a quella nazionale.

Sul secondo punto, Cattaneo ha sottolineato che nel biennio 2009-2010 a seguito dell’introduzione di un meccanismo di incentivazione da parte dell’Aeeg, l’ottimizzazione delle attività di dispacciamento
– ovvero la gestione dei flussi di energia sulla rete – effettuata da Terna ha generato un minor costo per il sistema pari a 1,8 miliardi di euro; ammonta invece a circa 1,1 miliardi di euro il risparmio complessivo per il sistema, dalla loro entrata in esercizio ad oggi, relativo alle 5 principali opere realizzate da Terna nel periodo 2005-2010; il minor costo annuo di questi 5 nuovi elettrodotti è di circa 330 milioni di euro, che diventano 5,4 miliardi di euro considerando un periodo ventennale di vita utile degli impianti e al netto dell’investimento complessivo sostenuto. In totale, nel periodo 20052010 Terna ha consentito al sistema elettrico di risparmiare quasi 3 miliardi di euro.

Non meno significativi i benefici economici dei progetti che Terna ha in corso di realizzazione o nella fase conclusiva del processo autorizzativo: Cattaneo ha illustrato infatti i 6 principali progetti di sviluppo della rete evidenziando come saranno in grado di generare risparmi per il sistema pari a 340 milioni di euro l’anno, che diventano 4,5 miliardi di euro considerando un periodo ventennale di vita utile degli impianti e al netto dell’investimento complessivo da sostenere per la loro realizzazione. Se a ciò si aggiungono i circa 4,3 miliardi di euro di ulteriori benefici che arriveranno dalle 5 opere già in esercizio nel tempo restante della loro vita utile, si ha che nei prossimi 15-20 anni le opere di Terna faranno risparmiare al sistema circa 9 miliardi di euro oltre ai 3 miliardi già citati.

Venendo all’ultimo punto, relativo alle rinnovabili, Cattaneo ha evidenziato la forte crescita che si è avuta in questi anni nel settore dell’energia verde, e come sia importante, al fine di garantire uno sviluppo ordinato, che il potenziamento della rete vada di pari passo con la realizzazione dei nuovi impianti. Condizione necessaria perché ciò accada è l’applicazione dell’“Autorizzazione unica” da parte delle Regioni affinché vengano autorizzati, con unico procedimento, sia gli impianti di produzione sia le opere di connessione alla rete elettrica. Cattaneo ha inoltre sottolineato che un altro grosso aiuto potrà venire dalla realizzazione di sistemi per l’accumulo dell’energia; ed è proprio in questa direzione che Terna intende muoversi avendo presentato al Ministero dello Sviluppo Economico un progetto per la realizzazione di 130 MW di batterie.

Fonte: Terna

Social Media Communication
Phinet
Roma Italia
Alessandra Camera
[email protected]

No Comments
Comunicati

Europa: si al risparmio energetico ma con più ecoincentivi

Un recente sondaggio commissionato dal Parlamento Europeo ha messo in evidenza come i cittadini dell’UE siano molto attenti al problema del risparmio energetico, soprattutto legato ai consumi domestici, ma allo stesso tempo chiedono lo stanziamento di più ecoincentivi, principalmente in relazione alla ristrutturazione energetica delle proprie abitazioni. Gli europei, quindi, dimostrano di avere molto interesse nei confronti del problema della riduzione del consumo di energia, ma rivelano anche di sentirsi non aiutati dalle istituzioni che dovrebbero finanziariamente sostenere questo sforzo dei cittadini verso una politica energetica più compatibile con le esigenze ambientali ed economiche del continente.
L’indagine del Parlamento Europeo è stata eseguita lo scorso febbraio e ha interessato circa 26.836 cittadini dell’UE. E i risultati sono stati i seguenti; se l’80% degli intervistati si dichiara d’accordo con le politiche di risparmio energetico buona parte di questi non condivide però il modo con il quale attuare e portare avanti le strategie di risparmio. Dall’inchiesta è infatti emerso come solo il 19% degli europei abbia investito sull’isolamento della propria abitazione, e come solo il 6% abbia acquistato una vettura ecologica.

Per quanto concerne i cittadini che hanno maggiormente investito nella ristrutturazione energetica della propria casa, il picco maggiore si è registrato in Estonia, Slovenia e Slovacchia, mentre tra le misure adottate per diminuire i costi delle bollette, il 47% ha dichiarato di adottare contatori intelligenti per tenere sotto controllo i consumi. Altro dato interessante è quello che vede i due quinti degli intervistati chiedere alle istituzioni riduzioni fiscali per incentivare i cittadini al risparmio energetico e quello che evidenzia come il 36% degli europei vorrebbe che tra i fornitori di energia ci fosse una maggior concorrenza. Inoltre quasi tutti hanno affermato di volere solo fatture scritte in modo da essere facilitati nel controllo dei propri consumi, mentre il 59% è favorevole alle reti integrate per la riduzione dei costi e il 47% all’utilizzazione di diversi tipi di energia.

Eco-innovation 2011: E’ stato recentemente promulgato a livello europeo un eco-bando, Eco-innovation 2011, tutto dedicato ai nuovi servizi sostenibili. Il bando ha quindi lo scopo di portare sul mercato idee innovative in termini di prodotti, servizi e processi di produzione, tenendo conto sia dei costi che dei benefici. Per l’edizione 2011 del bando, dopo quello dello scorso anno, cinque sono le linee direttrici di azione:

1.       Riciclo dei materiali, attraverso la quale migliorare la qualità dei materiali da riciclo attraverso trattamenti di separazione e gestione ottimizzati

2.       Prodotti sostenibili per l’edilizia, ovvero ridurre l’uso di materiali prime nel settore

3.       Comparto cibi e bevande, ovvero valutare le innovazioni nei metodi di imballaggio, efficienza energetica, riduzione dei rifiuti e così via

4.       Acqua, tesa a promuovere e sostenere tutti quei progetti che riducano del 30% i consumi idrici

5.       Business verde, tesa a sostenere i progetti volti a creare prodotti e servizi a basso impatto ambientale attraverso ad esempio la sostituzione dei materiali.

Ufficio Stampa

Maia Design

Per Chimicionline

No Comments
Comunicati

Vacanze in Cilento: itinerario tra i musei

Il Cilento è una terra davvero molto ricca, un territorio nel quale dominano la natura, ma anche un vastissimo patrimonio culturale ed archeologico che ha saputo conservarsi intatto. Per questo trascorrere una vacanza Cilento non significa solo immergersi nel blu del suo mare o nella bellezza dei suoi paesaggi, ma anche scoprirne la ricchezza culturale e artistica. Per questo se avete prenotato un hotel Cilento, sappiate che agli itinerari di mare potrete aggiungerne un altro molto interessante, vale a dire quello alla scoperta della grande eredità culturale lasciata in questo territorio da popoli mitici ed antichi come i Greci, i Lucani e i Romani. A tal proposito molto interessanti sono i percorsi museali, vere e proprie guide organizzate che permettono di visitare i luoghi di maggior interesse storico e i siti più belli del territorio.

Tra le prime tappe c’è certamente quella al Museo Paleontologico, situato nella parte nord del Cilento e precisamente nei pressi di Magliano Vetere, dove è possibile imbattersi in una accurata ricostruzione degli ambienti abitati dai dinosauri, avendo inoltre la possibilità di ammirare resti di fossili. Presso il Museo naturalistico di Corleto è invece possibile osservare tantissime specie di uccelli e lanciarsi anche in una singolare caccia al tesoro che dovrebbe portare all’individuazione delle specie diverse presenti nel museo. Da non perdere è anche l’Antiquarium di Roccagloriosa, sito archeologico in cui sono state rinvenute le tombe lucane tra le quali quella della principessa Fistelia. Per quanto concerne l’itinerario di visite culturali tra le località di mare, ovvero Palinuro, Camerota e Scario, molto interessante è il percorso sensoriale che consente di conoscere e di scoprire la natura attraverso i sensi, o la visita al Museo Vivo del Mare, un acquario che ospita le specie marine della Costiera Cilentana.

No Comments
Comunicati

Ora di cambiare: scegli infissi pvc

  • By
  • 16 Luglio 2011

E’ arrivato il momento di ristrutturare casa quindi dovete cambiare tutto quello che serve per rinnovare la vostra abitazione, come pavimenti porte e soprattutto dovete cambiare anche i vostri vecchi infissi con dei nuovi, che vi garantiscono un’ abbattimento acustico elevato ed un risparmio di energia, i nuovi infissi pvc oltre ad avere tutti questi requisiti, hanno un gradevole effetto estetico oltre ai colori base come il bianco e l’alternativa avorio, per gli infissi pvc ci sono una vasta gamma di effetti legno che si abbinano a qualsiasi esigenza architettonica e contesto. Con le ultimi tecniche di creazione di profilati per la costruzione di infissi pvc si arriva a prestazione al di sopra della norma, oltre a rispettare tutti i requisiti che richiedono le ultime normative nel campo degli infissi pvc. Vengono fornite con vetri a camera 4-16-4, e su richiesta una vasta scelta di spessori di vetro come vetri stratificati o blindati, negli infissi vengono montanti ferramenta a nastro con più punti di chiusura che ci garantisce una chiusura ermetica su tutto il perimetro del telaio in pvc e ante ribalte, si possono montare accessori di una vasta scelta di essenze e colori come ottone, oro, bronzati e in colori ral.

No Comments
Comunicati

ARRAMPICATA MONDIALE IN SCENA AD ARCO (TN). PRETI, MORONI E SCARPERI VOLANO IN SEMIFINALE!

È scattata oggi la 10 giorni iridata al Climbing Stadium sul Garda trentino

Primi turni di qualifica boulder maschile e brillano quasi tutti i favoriti

Gli azzurri Lucas Preti, Gabriele Moroni e Stefan Scarperi volano in semifinale

Domani qualifiche boulder femminili e cerimonia di apertura

Il mondo è ai piedi di Arco (TN), o meglio… in parete, visto che la cittadina ai margini del Lago di Garda settentrionale ha inaugurato oggi l’edizione 2011 del Campionato del Mondo di Arrampicata – IFSC Climbing World Championship. Per 10 giorni, il Climbing Stadium trentino ospiterà le gesta dei top climbers mondiali nelle discipline Lead, Speed e Boulder, e proprio i boulderisti sono stati chiamati oggi a tagliare il nastro dell’evento iridato, per la prima volta in Italia.

Alle 12,00 è scattato il turno di qualificazione maschile e i pronostici sono stati quasi tutti rispettati. Dopo aver ipotecato la sua quinta Coppa del Mondo pochi giorni fa a Sheffield, l’austriaco Kilian Fischhuber è stato il primo a mettere mani e piedi sui colorati blocchi delle pareti boulder. Il ventottenne austriaco ha chiuso la sua mano di qualifica con quattro problemi risolti su cinque complessivi, così come i suoi maggiori antagonisti, vale a dire il russo Dmitry Sharafutdinov, il connazionale vice campione del mondo Rustam Gelmanov, lo svizzero Cédric Lachat, il ceco Adam Ondra e il giapponese Tsukuru Hori, quest’ultimo capace di concludere con soli sette tentativi complessivi e cinque “zone” guadagnate. Teste di serie tutte in semifinale, quindi, tranne una…e che “una”.

Il campione del mondo in carica Alexey Rubtsov oggi era partito in quarta, aveva chiuso il boulder iniziale al primo tentativo e sembrava avesse la strada più che spianata verso la semifinale. Con il passare dei minuti, però, il moscovita ha perso la lucidità iniziale e soprattutto il grip, che in conclusione lo hanno portato a chiudere due soli problemi, non sufficienti per passare un turno in un Campionato del Mondo.

Tra i 140 atleti in gara oggi, provenienti da ogni angolo del mondo, c’erano anche cinque boulderisti di casa nostra, ovvero Lucas Preti, Gabriele Moroni, Stefan Scarperi, Stefano Ghisolfi e Christian Core. I primi tre sono riusciti nell’impresa di centrare la qualificazione, andando a chiudere 3 problemi e 2 per Scarperi, che nel computo complessivo di tentativi e bonus guadagnati sono stati sufficienti per passare in semifinale.

“È stata dura, lo ammetto”, ha detto il bresciano Preti, quinto tempo assoluto, “soprattutto aspettare tante ore, però sono felicissimo”. Preti è salito in parete nel tardo pomeriggio, infatti, così come il ventenne Scarperi, che ha commentato incredulo: “In Coppa del Mondo non ho mai superato le qualifiche, esserci riuscito qui è davvero fantastico.”

Preti, Moroni, Scarperi e gli altri 17 semifinalisti di boulder torneranno ai blocchi domenica alle 12,00 per le semifinali, da cui usciranno i migliori sei che alle 19,00 si contenderanno poi il titolo iridato 2011. Il programma del primo week-end di questo Campionato del Mondo prevede il round di qualifica donne domani alle 12,00. Stesso iter degli uomini, per cui le migliori 20 accederanno alle semifinali di domenica alle 8,30 del mattino, seguiranno le finali alle 16,00. Le favorite d’obbligo alla vigilia sono la giapponese Noguchi, la forte austriaca Stöhr, la russa Bibik, e attenzione speciale andrà alle azzurre Jenny Lavarda, Elena Chiappa ed Alexandra Ladurner.

Domani sera, inoltre, le vie del centro di Arco e il Climbing Stadium accenderanno ufficialmente l’edizione 2011 dei Campionati del Mondo di Arrampicata con una pirotecnica e festante cerimonia d’apertura dal titolo “Born to Rock”.

Come detto, il Campionato del Mondo in Trentino proseguirà fino a domenica 24 luglio e, oltre ad assegnare i preziosi titoli nelle discipline Boulder, Lead e Speed, vedrà in parete anche il 1° Campionato del Mondo di Paraclimbing nelle giornate di lunedì e martedì prossimi.

Info: www.arco2011.it

Classifica Qualificazioni boulder maschile:

1) Hori Tsukuru (JPN) 4t7 5b6; 1) Lachat Cédric (SUI) 4t7 5b11; 3) Fischhuber Kilian (AUT) 4t7 5b8; 3) Ondra Adam (CZE) 4t10 4b10; 5) PretiLucas (ITA) 3t7 4b4; 5) Sharafutdinov Dmitry (RUS) 4t12 5b10; 7) Mccoll Sean (CAN) 3t7 4b5 ; 7) Watson Stewart (GBR) 3t7 3b6; 9) Becan Klemen (SLO) 3t8 4b8; 9) Gullsten Anthony (FIN) 3t9 4b8; 11) Shalagin Mykhaylo (UKR) 3t10 3b10; 11) Stranik Martin (CZE) 3t12 5b8  13) Tauporn Thomas (GER) 3t12 5b10; 13) Moroni Gabriele (ITA) 3t11 4b11; 15) Comina Fabien (FRA) 3t11 4b12; 15) Gaidioz Loïc (FRA) 2t3 5b8; 17) Ennemoser Lukas (AUT) 2t3 3b8; 17) Gelmanov Rustam (RUS) 2t4 4b8; 19) Scarperi Stefan (ITA) 2t6 3b12; 19) Sommer Remo (SUI) 2t6 2b4;

25) Ghisolfi Stefano (ITA) 1t2 2b2; 33) Core Christian (ITA) 1t4 3b6.

No Comments
Comunicati

AL BED AND BREAKFAST DEI PADULI PER IL CONCERTO DI LIGABUE A REGGIO EMILIA.

Torna a Reggio Emilia, il prossimo 16 luglio, un grande ed atteso concerto di Luciano Ligabue.

Il Rocker nazionale ci tiene moltissimo ad esibirsi nella sua terra natale, Reggio Emilia, dove tuttora vive. Il gusto della Provincia di campagna viene esaltato e si riflette come nota distintiva nei testi del cantautore, i luoghi e i contenuti delle sue ballate si specchieranno gli uni negli altri nel concerto per creare un unica e potente atmosfera di rock emiliano. Una considerevole aggiunta di significato ha dunque la scelta di Reggio Emilia come luogo ideale per un suo concerto .

Già da un paio di mesi si stanno muovendo a Reggio Emilia tutte le forze istituzionali  per poter far sì che questo evento sia organizzato al meglio, sperando di aver fatto tesoro della precedente esperienza del mega-concerto del cantautore del 2005. Difatti in tanti si chiedono se ci saranno quest’anno gli attesi pullman che permetteranno di arrivare sul luogo del concerto  – il Campo Volo di Reggio Emilia-  lasciando l’auto in parcheggi esterni la città, in modo da impedire lunghe code all’inizio e alla fine del mega-evento.

Nel 2005 questi pullman, annunciati dall’organizzazione comunale, avrebbero dovuto collegare  tutta la Via Emilia tra Reggio Emilia e Parma e tra Reggio Emilia e Modena; in modo da smistare il traffico, ma alla fine si pensò che sarebbero bastate alcune deviazioni stradali strategiche, cosa che creò lunghe file d’auto e ore di attesa all’uscita del Campo Volo.

Dalla prevendita dei biglietti del concerto di Ligabue già si attende una folla di “rockettari” che si riverserà nella città di Reggio Emilia e in tutta la Provincia. Gli alberghi di ogni categoria sono ormai già al completo; ma i biglietti del concerto continuano ad essere venduti. Ma dove meglio potrebbe dormire un fan di Ligabue se non nelle campagne reggiane dove è ambientato anche il suo film Radio Freccia? Si stimano posti letto ancora liberi presso i bed & breakfast e agriturismo a Reggio Emilia. Il bed & breakfast e agriturismo a Rubiera DEI PADULI è uno di questi, a breve distanza dal centro città e dalla Via Emilia, ma immerso nel verde delle campagne di Reggio, dove l’atmosfera delle tipiche abitazioni rurali della zona e la proverbiale l’accoglienza familiare emiliana rispecchiano il carattere socievole e schietto del beniamino Luciano Ligabue.

No Comments