La scelta dell’arredamento: Lo stile rustico

L’arredamento in pieno stile rustico prevede l’utilizzo di cucine che si addicano appunto a questo stile: Perfette in una casa di campagna, le cucine che ripropongono lo stile tradizionale sono indicate anche in altri contesti, ad esempio se si vuole dare più spazio al gusto per la decorazione ed all’attenzione per i materiali utilizzati ed alle finiture.

Per la realizzazione dei mobili vengono scelti tipi di legno di buona qualità, di solito massello per le ante e listrellare o multistrato impiallacciato quando si tratta di pensili o di basi, la finitura può essere naturale, patinata o ancora decapata. Le cornici delle ante sono spesso bugnate, le cerniere solitamente sono a vista e spesso sono presenti dei decori in rilievo. La parte di queste cucine costruita in muratura, può essere fatta di mattoni in laterizio o prefabbricata, creando quindi soluzioni modulari e componibili come in qulunque altra tipologia di cucina.

Il rivestimento tradizionale della cucina per i piani e le alzate è generalmente in piastrelle di piccolo formato. Le ceramiche più resistenti sono la monocottura e il grès porcellanato, impermeabili ed inattaccabili anche dagli acidi grassi. Le piastrelle, che possono avere una superficie opaca o lucida, imitano materiali come ad esempio l’ardesia o la terracotta, oppure sono di tipo decorativo come le maioliche dipinte.

Le basi ed i pensili sono completati dalla presenza di elementi sia funzionali che decorativi come le maniglie in metallo, a volte al naturale altre volte invece con finitura anticata, oppure i pomoli che possono essere di ceramica o in vetro.

Lo stile rustico viene completato dalla la presenza di utensili, soprammobili, barattoli per le spezie lasciati in bella mostra, appoggiati sul piano della cucina o su mensole. Proprio per questo motivo infatti nelle cucine in stile rustico spesso alcuni vani di pensili e basi sono a giorno, oppure hanno ante con inserti vetrati, in modo che si possa vedere ciò che contengono. Gli oggetti di uso più frequente sono appesi a barre in metallo che di solito sono fissate ad un’altezza di circa 50 cm dal top.

Altri elementi caratteristici sia dello stile rustico che di quello country sono ad esempio le madie e le piattaie, utilizzate da coloro che intendono mettere in mostra i propri servizi più o per avere sempre comodamente a portata di mano quelli di uso frequente. I mobili dispensa, un tempo utilizzati per stivare le scorte, mantengono anche oggi la loro validità come contenitori in cui conservare gli alimenti. Possono completare l’ambiente anche dei cestoni in vimini, molto comodi quelli rivisitati in chiave moderna, fissati cioè a dei  supporti estraibili che li rendono funzionali come un cassetto.

La pietra ed il marmo sono due materiali adatti per rivestire alzate e piani di lavoro, perché sono sia igienici che molto resistenti, restando allo stesso tempo anche delicati, anche dopo aver subito trattamenti protettivi ed impermeabilizzanti. Se si cerca un’altrenativa alla pietra naturale, si può optare per materiali sintetici che nell’aspetto sono molto simili al marmo ed al granito, ma hanno caratteristiche di maggiore resistenza, per esempio, agli acidi.

Case Ancona
in stile rustico, nella periferia e nelle vicinanze delle zone verdi alle pendici del Monte Conero, abitazioni in vendita già pronte o da ristrutturare secondo il proprio gusto personale, tutte a prezzi davvero interessanti, taltvolta con imperdibili offerte !!!

I commenti sono chiusi