Edilizia ecosostenibile e bioarchitettura: Novità e vantaggi, motivi per acquistare una casa ad Ancona che sia ecoattenta

Edilizia ecosostenibile e bioarchitettura: Novità e vantaggi, motivi per acquistare una casa ad Ancona che sia ecoattenta

La bioarchitettura e l’edilizia econostenibile si ripropongono di creare un equilibrio tra l’ambiente ed il costruito.
Si può affermare che una costruzione realizzata secondo i principi della bioarchitettura generalmente è anche ecosostenibile, ma non sempre una casa ecosostenibile viene costruita con i materiali e le tecniche contemplate dalla bioarchitettura.

L’edilizia ecosostenibile negli ultimi anni stà facendo dei passi da gigante: Va ricordato a questo proposito che negli Stati Uniti è in corso la progettazione di un grattacielo in cui saranno applicati dei moduli fotovoltaici in grado di garantire un’adeguata efficienza energetica.
In particolare si pensa di installare dei veri e propri vetri fotovoltaici in grado di produrre energia pulita a vantaggio della conservazione dell’ambiente.

Se l’edilizia ecosostenibile punta alla salvaguardia ecologica del processo edilizio, la bioarchitettura è invece quella scienza che utilizza per la costruzione solo materiali e tecniche che salvaguardano l’ecosistema ambientale e la qualità sia della vita che del bessere dell’uomo che andrà ad abitare questo tipo di costruzioni.

Si cerca di utilizzare al meglio tutte le risorse già esistenti sul pianeta come ad esempio l’acqua, le altre fonti di energia pulita e tutti i materiali che permettano di preservare l’ambiente esterno così come è, anche nel rispetto delle generazioni future.
L’uso razionale dei materiali da edificazione ed il riciclo degli scarti permettono di diminuire ogni forma di inquinamento senza però alterare la qualità dell’edificio costruito.
Con la bioarchitettura si voglioni ridurre anche la produzione e le eimissioni di fumi, gas, acque di scarico e dei rifiuti tenendo in considerazione tutti gli aspetti che riguardano la qualità della vita all’interno di un edificio attraverso l’utilizzo di tecniche e soluzioni costruttive particolari.

Prima di passare alla costruzione, sono diversi gli accorgimenti preventivi che permettono di sfruttare al meglio le potenzialità dell’ambiente circastante, si deve quindi tenere in considerazione il clima del luogo, i venti che lo investono, le caratteristiche geotermiche del territorio e l’esposizione al sole per capire quale è il rapporto che intercorre tra la casa da costruire e l’ambiente che la circonda.

Se ci si appresta a ristrutturare una casa già esistente è necessario tenere in considerazione l’età della costruzione, che può essere situata in campagna o in città. L’età secolare di una costruzione assicura che sono stati utilizzati dei materiali da costruzione semplici e non nocivi, più di un secolo fa ad esempio prima di costruire una casa si osservava lo sviluppo degli alberi del posto, per cui meglio crescevano e più salubre si considerava il territorio.

Casa Ancona: Prima di acquistare un’immobile pensa a tutto quello che hai letto e tieni in considerazione in vantaggi che l’edilizia ecoattenta può avere rispetto all’ambiente ed alla salute.

I commenti sono chiusi