Daily Archives

11 Marzo 2011

Comunicati

Al centro di Roma in favore dei Diritti Umani

  • By
  • 11 Marzo 2011


Appuntamento settimanale per la divulgazione della Dichiarazione Universale

ROMA 11 marzo 2011 – Ancora una volta i volontari della sezione romana di Gioventù per i Diritti Umani Internazionale ribadiscono il loro appello per l’insegnamento della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani nelle scuole. Sabato 12 , con uno stand informativo al centro di Roma, sensibilizzeranno i cittadini a possibili attività per diffondere la conoscenza di questo documento internazionale e concederanno la possibilità ad insegnanti ed educatori di familiarizzarsi con la “Guida per l’Insegnante”, un efficace strumento didattico elaborato e realizzato da Gioventù per i Diritti Umani Internazionale ( youthforhumanrights.org ), che ha reso il testo della Dichirazione accessibile ai giovanissimi attraverso l’uso di video e fotografie.
Uno degli strumenti didattici della Guida è infatti un piano di lezioni predeterminato, rispondente ai più alti standard dell’insegnamento, che prevede l’uso di presentazioni audiovisive: dal DVD “30 Diritti. 30 Articoli”, ovvero 30 annunci di pubblica utilità, uno per ciascuno dei 30 diritti, al documentario di 9 minuti e mezzo “La Storia dei Diritti Umani”, ovvero la travagliata battaglia dell’uomo per giungere alla Dichiarazione Universale che le Nazioni Unite hanno sancito nel 1948 per “riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’uomo, nella dignità e nel valore della persona umana” e per “salvare le future generazioni dal flagello della guerra”.
Ma l’elemento fondamentale di questa didattica è il video UNITED, pluripremiata produzione multietnica che, con una storia di vita di quartiere, mostra il potere dei diritti umani nel vincere violenza e intolleranza.
Perno del progetto Gioventù per i Diritti Umani Internazionale è quindi la Dichiarazione Universale e in particolare, perché la ruota dei diritti umani cominci a mettersi in moto, l’articolo 29, quello della responsabilità di ogni individuo nel diventare un paladino e difensore dei diritti umani. I volontari di Gioventù per i Diritti Umani di Roma chiederanno ai cittadini di attivarsi quindi nel promuovere la cultura dei diritti inviolabili dell’uomo affinché “i diritti umani diventino una realtà, non un sogno idealistico”, come osservò l’umanitario L. Ron Hubbard.
Per informazioni
www.youthforhumanrights.org
[email protected]

No Comments
Comunicati

CON “UN LITRO DI PUREZZA” ACQUA POTABILE PER I BAMBINI DELLA TANZANIA


Milano 11 Marzo 2011 – Ogni anno più di 2 milioni di bambini (4.000 ogni giorno), muoiono a causa della dissenteria provocata da ingestione di acqua non potabile. Un dramma che supera come dimensioni quello delle morti per HIV/AIDS e malaria sommate insieme.

Ancora oggi, nel mondo oltre 2 miliardi di persone che vivono in Paesi in via di sviluppo, non hanno accesso ad acqua potabile. Un dato allarmante su un fenomeno, l’emergenza idrica, sul quale da anni c’è un impegno concreto delle Nazioni Unite. 

In questa area di intervento, Procter & Gamble è attiva come parte del suo impegno nello sviluppo sostenibile, dal 2004, quando in collaborazione con Center for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti e International Council of Nurses, ha sviluppato PUR™ Purificatore  d’acqua,  un innovativo sistema di potabilizzazione dell’acqua, oggi distribuito in tutto il mondo tramite accordi con governi locali e ONG, attraverso il programma P&G Children’s Safe Drinking Water. PUR™ Purificatore d’acqua è un sistema semplice da usare e di grande utilità anche nel caso di emergenze quali ad esempio tzunami, terremoti o alluvioni che negli ultimi anni hanno colpito paesi poveri del nostro pianeta. Una bustina di PUR™ Purificatore d’acqua è in grado di purificare 10 litri di acqua fortemente contaminata da batteri, virus, parassiti e materiali solidi, trasformandola in acqua potabile. Cinque studi clinici attestano che questo prodotto è in grado di ridurre, con una media del 50%, l’incidenza di casi di dissenteria infantile nei bambini al di sotto dei cinque anni di età.

Con il programma P&G Children’s Safe Drinking Water, Procter & Gamble ha raggiunto a oggi il risultato di 3 miliardi di litri di acqua potabile distribuiti, pari a 300 milioni di bustine di PUR™ Purificatore d’acqua, in oltre 60 Paesi in via di sviluppo nel mondo, ponendosi l’obiettivo di distribuire 2 miliardi di litri di acqua potabile ogni anno, contribuendo a salvare una media di una vita ogni ora entro il 2020.

La campagna Un litro di purezza promossa da Procter & Gamble in Italia in collaborazione con Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani e la Fondazione Francesco Cannavò, è il primo esempio di Cause Related Marketing nel canale farmaceutico nel quale dei marchi commerciali vengono associati a una campagna sociale, stabilendo un’azione sinergica tra mondo profit, non profit e consumatori.

Da Aprile fino a fine Settembre 2011, si potrà sostenere “Un litro di purezza” nelle farmacie italiane che aderiranno all’iniziativa, acquistando una confezione delle linee di prodotti Kukident, Oral B, Boots Laboratories Solei, Clearblue, AZ Ricerca, Persona e P&G Divisione Vicks, Procter & Gamble donerà a P&G Children’s Safe Drinking Water l’importo necessario al raggiungimento dell’obiettivo di donazione minimo di 8 milioni di litri di acqua potabile per i bambini della Tanzania.

Inoltre accedendo online al sito ufficiale dell’iniziativa www.unlitrodipurezza.it e sulla pagina Facebook di Desideri Magazine nella sezione dedicata tramite un semplice click si potrà contribuire alla donazione “purificando”  un ulteriore litro di acqua.

“L’impegno di Procter & Gamble nello sviluppo sostenibile ricorda Sami Kahale presidente e amministratore delegato della Procter & Gamble in Italia – nasce dalla considerazione che le aziende possono utilizzare la forza dei propri marchi e la capacità di innovazione per contribuire alla risoluzione di grandi emergenze mondiali e sensibilizzare l’opinione pubblica verso azioni concrete di solidarietà. L’iniziativa Un litro di purezza, che vedrà impegnati i nostri marchi Kukident, Oral B, Boots Laboratories Solei, Clearblue, AZ Ricerca, Persona e P&G Divisione Vicks, va in questa direzione – prosegue Kahale – e inviterà le persone che acquistano prodotti in farmacia a sostenere il nostro programma mondiale “P&G Children’s Safe Drinking Water”. Siamo molto contenti di realizzare questa iniziativa, che renderà possibile l’accesso all’acqua potabile alla popolazione della Tanzania, insieme a FOFI e alla Fondazione Francesco Cannavò  – conclude – partner con i quali condividiamo la convinzione che il miglioramento della qualità della vita, passa certamente attraverso elementi acquisiti come ad esempio la riduzione dell’impatto ambientale ma soprattutto attraverso progetti concreti come quello di rendere accessibile l’acqua nei paesi in via di sviluppo”.

Il ruolo della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani e della Fondazione Francesco Cannavò sarà fondamentale nella sensibilizzazione dei farmacisti italiani al fine di promuovere la campagna verso un largo pubblico di persone.

 E’ importante che la campagna Un litro di purezza coinvolga oggi  i farmacisti italiani, da sempre il primo interlocutore dei cittadini in fatto di salute. Come professionisti siamo consapevoli che nell’era della globalizzazione il concetto di tutela della salute  non si può fermare alle frontiere, per ragioni umanitarie, in primo luogo, ma anche perché oggi la mobilità di cose e persone fa sì che la malattia viaggi alla stessa velocità degli uomini” dice il presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, Andrea Mandelli. “E tutela della salute non significa soltanto farmaci e cure ipertecnologiche, ma anche la disponibilità di alcuni beni primari, a cominciare dall’acqua potabile. Ancora oggi per molte popolazioni la scarsità di acqua è causa di mortalità e morbilità altissime, soprattutto nelle fasce più fragili come i bambini. Questa iniziativa non solo ha un valore enorme sul piano concreto, visti i risultati ottenuti, ma anche un valore simbolico ed educativo che come farmacisti non possiamo che fare nostro e diffondere. Il farmacista è da sempre accanto alle persone nei momenti di fragilità e di bisogno, e sono certo che tutta la professione risponderà  anche in questa occasione con lo slancio che le è proprio”.

Un litro di purezza è una battaglia di civiltà che la Fondazione Francesco Cannavò sostiene con convinzione, come dichiara Giacomo Leopardi, Presidente Fondazione Francesco Cannavò: “La campagna Un litro di purezza, cioè garantire la potabilità dell’acqua, è una campagna altamente umanitaria alla quale la Fondazione Cannavò ha dato la propria adesione convinta. La mancanza di quella preziosa risorsa che è l’acqua potabile è una delle cause principali del mancato sviluppo della Tanzania ed ha conseguenze catastrofiche. Nell’attività culturale e professionale della Fondazione Cannavò è sempre stata presente l’attenzione alla capacità del farmacista di indirizzare e sensibilizzare la cittadinanza non solo sui temi della salute, ma anche della tutela dell’ambiente dei beni primari come, appunto, l’acqua. Di qui la nostra condivisione dell’iniziativa di Procter & Gamble che vuole modificare le condizioni idriche in Tanzania, recuperare i ritardi e partecipare al suo sviluppo. Costruire, insomma, le condizioni per meglio garantire la salute: l’accesso ad un’acqua pulita – ecco lo scopo dell’iniziativa Un litro di purezza – può infatti ridurre di molto il tasso di mortalità in particolare infantile in Tanzania. E’ per noi un motivo di soddisfazione che a questo risultato si possa contribuire  acquistando un prodotto in farmacia, dando nel contempo al farmacista l’occasione per coinvolgere in una battaglia di civiltà i cittadini che a lui si rivolgono quotidianamente.

Un litro di purezza: una campagna per dare un aiuto concreto per un anno a 10.000 bambini della Tanzania a cui manca l’accesso a un bene vitale: l’acqua potabile.

No Comments
Comunicati

Promozione e aziende: il grande successo di internet


Secondo gli ultimi dati Nielsen gli investimenti delle aziende nel settore del web marketing sono notevolmente aumentati. La promozione su internet è sempre più preferita ai tradizionali canali di pubblicità anche in una situazione di crisi economica come quella attuale. Le aziende hanno compreso che internet è uno strumento molto efficace sia in termini di conversione agli obiettivi che in termini di tracking. Monitorare una campagna promozionale sul web, infatti, è tracciabile in ogni fase fino all’obiettivo, cosa difficilmente realizzabile, invece, per le altre tipologie promozionali che non sono sempre attendibili al 100%.

Anche in Italia, un po’ in ritardo che negli States, la percezione che la promozione su internet sia più efficace e a costi più ridotti, si sta facendo strada nelle strategie aziendali di piccole a grandi realtà. Tutto ciò parallelamente ad un incremento degli utenti che hanno accesso a internet, che hanno superato ormai i 20 milioni, e ad una generale soddisfazione di chi ha intrapreso qualche anno fa un’attività di e-commerce e che ora sta iniziando a vederne i frutti.

I settori più performanti sul web rimangono turismo, finanza e informatica, ma studi recenti evidenziano come anche in altri settori la promozione su internet sta soppiantando i canali pubblicitari tradizionali che hanno subìto un netto calo di adesioni. Cambiano le tendenze degli utenti e cambiando la domanda anche l’offerta deve adeguarsi parallelamente per evitare di perdere potenziali clienti.

Sempre più persone cercano sui motori di ricerca servizi, prodotti e informazioni. Anche la fiducia negli acquisti online si rafforza e sempre più utenti scelgono internet per finalizzare l’acquisto di un prodotto e/o servizio. Aumenta la consapevolezza dell’efficacia e dell’indispensabilità di una promozione su internet per fare business. Qualche anno fa, invece, si credeva che la sola presenza sul web permettesse di ricevere visite e contatti. Ma da quando la competitività sul web è aumentata essere visibili in mezzo ad una moltitudine di competitors è diventato ormai indispensabile. Affidarsi ad una seo agency esperta in promozione siti web è il primo passo per conoscere tutti gli strumenti disponibili per raggiungere un target specifico. E sì perché internet permette campagne promozionali a costi contenuti e altamente focalizzati su un target ben specifico, fattore determinante per il successo di una campagna online in termini di ritorno sull’investimento. Attraverso una consulenza seo o una consulenza web marketing si studiano gli obiettivi e il target di riferimento. Sull’analisi quantitativa e qualitativa dei dati raccolti, poi, si configura una campagna promozionale che prende forma nel posizionamento sui motori di ricerca del vostro sito, nella promozione tramite i circuiti pay per click o in attività pubblicitarie sui social media che stanno acquisendo sempre più importanza in termini di iscritti.

Diventa indispensabile, oggi, non solo avere un sito bello, ma avere un sito che converta in clienti. Quindi senza ossessionarsi troppo sulla grafica, è opportuno curare molto l’organizzazione dei contenuti e il contenuto stesso per fornire all’utente quello che sta realmente cercando per evitare di farlo scappare altrove. Occorre dare una buona immagine di sé e contenuto di qualità utile e, soprattutto, unico. Affidarsi ad un’agenzia esperta in promozione siti web è il primo passo verso la giusta meta, evitando inutili spese che spesso comportano attività “sperimentali” più che promozionali.

No Comments
Comunicati

La cessione del quinto dello stipendio: un prestito veloce e sicuro.


Come ottenere velocemente una cessione del quinto dello stipendio? Quasi sempre chi si trova costretto a chiedere un prestito ha immediata esigenza di liquidità.

Per riuscire ad ottenere velocemente la propria liquidità è necessario impostare, fin dalle premesse, una efficace strategia di richiesta. E’ inutile, in altre parole, lasciarsi trasportare dall’impulsività e credere che chiedendo contemporaneamente una cessione dello stipendio a più istituti possa far risparmiare tempo. Al contrario l’esperienza degli operatori finanziari suggerisce che l’effettuazione di più richieste in contemporanea blocca completamente il meccanismo di istruttoria dell’operazione.

La prima domanda che è necessario porsi prima di chiedere una cessione del quinto è se si è nella condizione, prevista dal legislatore, per accedere a questo particolare tipo di prestito personale. La legge infatti stabilisce la cessione del quinto dello stipendio possa essere chiesta esclusivamente da lavoratori di tipo dipendente (statali, pubblici o privati) o da pensionati.

Nel caso di un dipendente privato, la cessione del quinto è sicuramente richiedibile per chi ha un contratto a tempo indeterminato. Lavoratori con contratti a tempo determinato possono chiedere questo tipo di prestito personale se il rimborso dello stesso avviene nel periodo di durata del contratto. Questo significa, in pratica, che un lavoratore con contratto triennale potrà chiedere una cessione del quinto dello stipendio, il cui rimborso avvenga entro e non oltre i tre anni.

Chiaramente la somma che potrà essere ottenuta nel caso in cui il dipendente abbia un contratto a tempo determinato è inferiore rispetto a quella che potrà vedersi erogare un dipendente a tempo indeterminato. Prima quindi prima di richiedere una cessione del quinto dello stipendio sarebbe opportuno chiedersi se la propria posizione lavorativa rende conveniente o meno questo prestito.

Un secondo elemento che può portare alla riduzione dei tempi per l’erogazione della liquidità, è la scelta del canale distributivo più idoneo. Se siete un dipendente di Roma, oggi il web è diventato un ottimo strumento per chiedere una cessione del quinto. Un esempio in tal senso è il sito prestifinanza.it, marchiato Quintogest spa. Si tratta di un portale semplice e di facile consultazione. Compilando infatti l’apposito form, prestifinanza.it vi permette di saltare numerosi passaggi intermedi e di ricevere subito risposte precise sulle propria richiesta di cessione del quinto.

Per chiedere quindi una cessione del quinto a Roma, non serve più inoltrare mille richieste ad altrettanti istituti. Basta compilare il form di presti finanza.it e ricevere sulla propria mail un primo preventivo.

Grazie a prestifinanza.it, chiedere una cessione del quinto a Roma è da oggi molto più facile.

No Comments
Comunicati

DOMENICA 6 APRILE, AL VIA LA PRIMA GARA DEL CIRUITO“AMATEUR OPEN”

Partirà tra poche settimane la prima edizione del Trofeo di golf a squadre“Amateur” Open”,riservato ad Aziende (o gruppi di Professionisti), che per ben 14 appuntamenti delizierà la sete di Golf di tanti appassionati che aderiranno alla competizione “difendendo” il prestigio del loro “brand”. Si partirà venerdì 6 Aprile, dal Parco di Roma Golf Club, per un percorso di qualificazioni che toccherà i maggiori circoli italiani: Arco di Costantino, Conero, Perugia, Castelgandolfo, Poggio dei Medici, Ca della Nave, Marco Simone, Colli Iberici, Cervia, Asolo, e Rimini. Le gare, 18 buche stb si giocheranno con formula pro-am, 2 risultati su 4.  Le prime due squadre che riporteranno il miglior risultato netto e la prima squadra con il miglior risultato lordo, parteciperanno alla semifinale nazionale presso il Circolo  Borgo la Bagnaia. Le prime quattro squadre classificate con il risultato netto e la prima squadra con il miglior lordo, si sfideranno nell’incantevole cornice dell’Agadir Golf Club, in Marocco, per la finalissima che concluderà il Trofeo.

La quota di partecipazione al Trofeo  permetterà alle squadre  di acquisire diritto a  4 GreenFees  di qualifica durante il circuito, validi per giocare in quattro dei dodici campi selezionati. La Finale nazionale ed estera è di diritto gratuita per le squadre che si qualificheranno.

Più che soddisfatto il Presidente della Associazione “Amateur golf” Augusto Di Tommaso, promotore dell’evento e coordinatore dell’efficiente macchina organizzativa messa a disposizione da Open Event: “Siamo ormai tutti in trepida attesa: il 6 Aprile è alle porte e sempre più squadre continuano a confermare la propria adesione al Torneo. Open Event – la società organizzatrice – se pur giovane, risulta ben addentrata nel panorama golfistico nazionale, grazie anche all’Annuaridelgolf.it, testata web del settore appartenente al Gruppo.
L’Amateur Open Cup  è in grado di abbracciare un diverso pubblico (quello
delle aziende italiane, appunto) e di coinvolgere un numero maggiore di Golf Club di tutta Italia”.

Per maggiori informazioni e richiesta di adesione ,visitate il sito internet dedicato: www.amateurgolf.it

No Comments
Comunicati

Electric System S.r.l di Modena presenta i suoi servizi di sicurezza


Sicurezza, antintrusione, vigilanza integrata, antincendio: molti sono i servizi necessari per proteggere la propria azienda o la propria casa. Ma che cosa si può fare esattamente? Forse non tutti conoscono l’ampia gamma di servizi che sono oggi resi disponibili dalle aziende che si occupano di sicurezza.
Con questa breve presentazione potete farvi un’idea.

No Comments
Comunicati

iPad 2 a metà prezzo? Con Il Celluvale è possibile.

Il Celluvale, leader italiano nell’acquisto e la rigenerazione di Cellulari usati, presenta la Primavera dell’ iPad: sei pronto ad acquistare il nuovo Apple iPad 2 a metà prezzo ?

L’ iPad2 arriva in Italia, disponibile in tutti i centri di telefonia mobile e sui maggiori siti e-commerce a partire dal 25 Marzo 2011. Apple congela il prezzo di lancio in tutto il mondo e scatena la corsa alla vendita dell’ iPad1: la nuova generazione iPad sarà venduta allo stesso prezzo della precedente.

Per tutta la primavera, Il Celluvale – il primo sito di riferimento in Italia che consente di vendere i cellulari usati, sia funzionanti che rotti o da rottamare in qualsiasi quantità, ad un prezzo fisso, chiaro e trasparente – presenta la Primavera dell’ iPad. “Acquisteremo gli iPad di prima generazione valutandoli la metà del loro prezzo di listino così come riportato nell’ iStore Apple” – dichiara Gerardo Taglianetti, MD di DINOLAB, The Retronics Company – “Chiunque voglia disfarsi dell’ iPad di prima generazione, potrà utilizzare la nostra piattaforma on-line dedicata a privati e negozianti, che offrirà in tempo reale le quotazioni aggiornate dei cellulari venduti negli ultimi anni, permettendo una rapida rivendita degli stessi, con ritiro e pagamento garantito entro le 48 ore da ogni singola proposta di vendita”.

La Primavera dell’ iPad avrà inizio il 16 Marzo 2011 e terminerà il 30 Aprile 2011.

  • Valutazione dell’iPad al 50% del prezzo di listino pubblicato in Apple iStore;
  • Ritiro gratuito dell’ iPad via Corriere Espresso UPS;
  • 5% di valutazione in più sulla prossima vendita di cellulari usati.

La primavera dell’iPad è valida anche per i webmaster e i negozianti affiliati a il Celluvale.

Per maggiori informazioni:

Visita la pagina di Contatto e di Aiuto de Il Celluvale, oppure leggi i feedback degli utenti.

DINOLAB, The Retronics Company
Via Fravitole, 1184022 Campagna (SA)
P.IVA 04587420656 – CCIAA 393004
web www.dinolab.eu, www.ilcelluvale.it
mail [email protected]
tel. +39 082845842
fax. +39 0828240516

Distribuzione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

No Comments
Comunicati

Take away anche con il pesce?


Se siete amanti della buona cucina, se non riuscite proprio a resistere ai peccati di gola, se l’arte culinaria è la vostra passione e vi lasciate tentare da primi e dai secondi, desiderate avere sempre il meglio.

Dunque, adorate gustare sia la pasta sia piatti a base di carne o di pesce?
Spesso vi capita di mangiare pasti da asporto?

Questo perchè il vostro problema è che non avete il tempo di cucinare né di andare al ristorante? Oppure perchè andate sempre di corsa?

O, semplicemente, non siete dei cuochi provetti?
Vorreste poter gustare un buon pranzo o un’ottima cena a base di pesce come se fosse servita in un ristorante ma a casa?

Oggi è, finalmente, possibile provare take away pesce, senza rinunciare alla qualità.
Cucina pesce a portar via, un sogno che diventa realtà.

Specialità di pesce, cotti e crudi di prima scelta, fantasiosi primi e secondi pronti da assaporare a casa, in un parco, ovunque.
Un ristorante di pesce dove vuoi tu.

Ottime specialità di pesce, crudi e cotti di pesce, come fritture o grigliate, ma anche deliziosi primi, per poi arrivare a dei gustosi dolci rigorosamente fatti in casa.

Piatti prelibati accompagnati da vini pregiati, da assaporare in un ambiente confortevole ed ampio, con tavoli all’aperto durante la bella stagione.
Se poi desideti poter gustare il tutto a casa tua o di amici, nessun ostacolo, è disponibile la cucina crativa pesce a portar via.

Una soluzione per qualsiasi esigenza, un sogno per i buonguistai.
Se sei un amante di piatti a base di pesce non aspettare.
Soddisfa il tuo palato.

No Comments
Comunicati

Sbiancamento Denti a Torino: i Risultati Migliori solo con un Trattamento Professionale Priotti


Il sorriso. Insieme allo sguardo interviene nel primo contatto tra due persone. Una comunicazione non verbale che precede il significato delle parole di grande importanza.

I comunicatori professionisti lo sanno bene e sono infatti molto attenti al loro aspetto, oltrechè alla gestualità  e alla postura durante un incontro con il pubblico.

E’ innegabile che i denti bianchi e allineati comunichino subito un’immagine di pulizia e di ordine. Il soggetto che sorride e sa di avere un sorriso esteticamente piacevole, è più di sicuro di sè e si pone in relazione con gli altri con un atteggiamento positivo.

Il sorriso gradevole non è prerogativa solo dei soggetti giovani: anche chi è in età avanzata ha necessità di curare gli aspetti cosmetici dei propri denti.

Ecco perchè lo sbiancamento dentale è una procedura sempre più richiesta dalla clientela e l’industria ha saputo mettere a punto dei prodotti e delle metodiche sempre più efficaci per ottenere (e mantenere) risultati importanti ed evidenti per un periodo di tempo il più lungo possibile.

La grande disponibilità di prodotti sul mercato spinta dalla comunicazione di massa confonde però i pazienti che si trovano a dover scegliere e a confondersi tra trattamenti caalinghi e trattamenti professionali.

Il fatto che molte sostanze sbiancanti siano liberamente disponibili in farmacia fa credere al cliente che tutte le procedure siano simili, salvo poi rimanere deluso per lo scarso risultato ottenuto causato a volte dal prodotto non adatto, altre volte dalla metodica non perfettamente eseguita.

l dentista è invece in grado, dopo una anamensi accurata, di valutare clinicamente quale sia il piano di sbiancamento più idoneo per il paziente a seconda del   suo stato dei denti.

Lo sbiancamento moderno si effettu con l’utilizzo di perossido di idrogeno o di carbamide. Il perossido di carbamide è meno lesivo rispetto al primo ed è più stabile e maneggevole: al contatto con la saliva si scinde in perossido di idrogeno e urea che genera a sua volta, a contatto con l’acqua, anidride carbonica e ammoniaca. Il processo di sbiancamento è favorito dall’elevato pH di questa sostanza.

Lo sbiancamento fatto presso lo studio odontoiatrico è in grado di garantire i migliori risultati. Innazitutto è uno sbiancamento più rapido, richiede meno tempo ed è per questo motivo che i pazienti tendono a preferirlo. E’ sufficiente una sola seduta per ottenere un risultato gradevole. Il risultato finale può essere discusso col paziente prima di iniziare il trattamento in modo da incontrare la piena soddisfazione del paziente.
E’ possibile continuare a mantenere il risultato raggiunto con degli sbiancamenti domiciliari da applicare successivamente su indicazione del dentista.

Le tecniche di sbiancamento professionale sono in grado di sbiancare i denti in circa un’ora con un successo che è del 95%. Una tecnica utilizza una fonte lumonosa (power bleaching) che fotoattiva il perossido di carbamide utilizzato ad una concentrazione del 20-40% con l’utilizzo di una lampada alogena, led, plasma o laser.

L’utilizzo della luce mira a ridurre il tempo di sbiancamento: scaldando il perossido si può diminuire la concentrazione del prodotto utilizzato con il vantaggio di ridurre la soglia di sensibilità dentinale.

Priotti Odontoiatria Multidisciplinare
52, c. Vittorio Emananuele II – Torino
T 011.546876 – 011.538691
www.esteticadelsorriso.us

No Comments
Comunicati

Nuovo sistema conference TELEVIC D-Cerno


2011: il mondo è Digitale… è tempo di evolversi!

Parte la sfida Televic nel mercato Conference Entry-level, con l’introduzione del nuovo sistema D-Cerno, progettato per l’allestimento di Sale Consigliari, Sale CdA, Sale riunioni e Sale conferenza.

D-Cerno è un Discussion-Only System costituito da unità delegato e presidente, dotate di microfono, altoparlante, presa per cuffie e tasti di attivazione/disattivazione del microfono.

Il sistema è completamente digitale, e stupisce per il suo look raffinato e tecnologico. Bello, moderno e con una qualità audio eccezionale: D-Cerno segna una nuova era nel mondo Conference.

Il sistema è l’unico della sua categoria ad essere completamente digitale e ad avere le seguenti funzionalità:Base microfonica delegato

  • Completamente plug & play: non necessita di configurazione
  • Rapido da installare
  • Semplice da utilizzare
  • Le basi sono touch: le funzionalità vengono azionate con lo sfioramento.
  • GSM-Free, ovvero completamente immune alle interferenze dei telefoni cellulari.

Il moderno sistema touch, grazie al quale la base è attivabile mediante lo sfioramento, rende le unità facilmente pulibili ed igieniche. L’assenza di bottoni e di parti movibili impedisce infatti l’accumulo di batteri e sporco, garantendo massime performace per l’intera vita del prodotto.

Sommando tutte queste caratteristiche e funzionalità esclusive, si potrebbe pensare che D-Cerno abbia un prezzo inaccessibile… invece no: costa meno di quanto ci si immagini…

No Comments
Comunicati

Con Google AdWords Non Scherzare!

Una campagna su Google-it-AdWords

Una campagna realizzata con Google AdWords e bene ti premetterà di scovare letteralmente (la cosa fondamentale) un mole di “traffico targhetizzato” diretto al blog o sito della tua attività sul web (traffico che neanche pensavi esistesse). Anche nel nostro Belpaese girano molti sistemi, metodi, ma gli esperti del settore, penso sono ancora troppo pochi;

Giulio Marsala per esempio é riuscito nel giro di pochi anni ad associare nella mente di moltissimi marketer Google AdWords con il suo nome, anche perchè ha fatto un lavoro di ricerca profondo ed ha ottenuto grandissimi risultati in termini economici (aggiungerei con il giusto merito che spetta ad un professionista scientifico come  lui 🙂 e di popolarità.

Sia che Tu abbia una piccola, media attività che sia, o se svolgi la professione di consulente commerciale, in ogni caso se già utilizzi o no Google AdWords, é utile nonchè profittevole saper usare bene questo strumento di pubblcità e traffico, per sfruttarlo al meglio; puoi iniziare come ho fatto io dalle prime nozioni gratuite, che ti permettono di iniziare subito a comprendere il funzionamento di Google AdWords e smettere (o non iniziare proprio, che é meglio) spendere soldi inutilmente e con scarsi risultati con questo programma appunto.

Risparmierai buone somme di denaro correggendo le impostazioni errate nelle tue campagne con Google AdWords già avviate e imparai come impostarne una tenendo bassi il “Costo Per Click” per raggiungere le prime posizioni degli annunci sponsorizzati (ed avere così molto traffico).

Non mi resta che augurarti (come é stato così per me) un vero Buon Apprendimento.

Rimani Collegato.

No Comments
Comunicati

Business Competence cambia assetto societario


Fausta Pavesio e Arrigo Andreoni entrano in Business Competence con la qualifica di Ceo e Chairmain e formeranno insieme a Enzo Bortolini (Senior Partner) il nuovo management della società che ha sede a Vimercate (MB). L’ingresso del nuovo management permetterà di consolidare il proprio posizionamento sul mercato fornendo inoltre una nuova spinta e un ulteriore vantaggio competitivo in termini di differenziazione e competenza.

  • Fausta Pavesio Nuovo CEO di Business Competence
    Fausta Pavesio Ceo diventa il nuovo CEO di Business Competence, azienda specializzata nella consulenza ICT ; nei suoi trascorsi professionali,è stata tra i fondatori di VPweb (ora Value Team, società di consulenza in Information & Communication Technology del Gruppo Value Partners), Net4Value e it4value.
  • Arrigo Andreoni Chairman in Business Competence
    Arrigo Andreoni ora Chairman di Business Competence, azienda specializzata nella consulenza ICT ricoprirà il ruolo di Presidente della società. Nei suoi trascorsi professionali, CIO Europe alla Himont Europe (joint venture di Montedison e Hercules), CIO in Pirelli, CIO e CEO in Telecom Italia S.p.A. poi consulente IT Strategy e infine nel 2008 fondatore di IT4Value s.r.l.
  • Enzo Bortolini Senior Partner in Business Competence
    Enzo Bortolini, è oggi chiamato a ricoprire il ruolo di Senior Partner in Business Competence, giovane azienda specializzata nella consulenza ICT, con sede a Vimercate (MB). La sua è una lunga carriera come responsabile delle infrastrutture IT; partendo dall’esperienza Pirelli ,dove ha ricoperto diversi ruoli nell’area Information Systems e proseguendo in Telecom come responsabile ICT , in ultimo la collaborazione con IT4Value s.r.l.
No Comments
Comunicati

Come affrontare la progettazione di un magazzino


La fase di progettazione magazzino è un elemento chiave per l’organizzazione delle risorse di un’azienda.

11 marzo 2011– L’organizzazione logistica di un’azienda è fortemente connessa alla gestione e alla progettazione del magazzino. Il processo di revisione funzionale e progettazione magazzino, pertanto, non deve essere affrontato in modo semplicistico. Sottovalutare le implicazioni che si possono avere a livello economico, finanziario, tecnologico, organizzativo, umano significa trascurare delle leve di competitività e di differenziazione.

Il magazzino non deve essere interpretato solamente come una entità fisica (i locali in cui si stivano le merci) bensì come un importante segmento della catena di fornitura che è condizionato e condiziona le strategie e le operazioni aziendali in termini di costi e servizio.
Affrontare un progetto di riorganizzazione e logistica magazzino che non allarghi l’orizzonte dalla sfera prettamente fisica a quella organizzativa e gestionale significa avere un approccio parziale e ottenere risultati non ottimali. Per esempio, quando tra le criticità di un magazzino si riscontra la mancanza di spazio, non si deve intervenire solo sulle tecnologie di stoccaggio e movimentazione ma anche sulla gestione delle scorte per diminuire i volumi di merce da stoccare.

Dobbiamo inoltre essere consapevoli che i confini del magazzino sono cambiati; oggi può anche trovarsi in parte all’esterno dell’azienda, e non solo per una scelta di outsourcing, ma a seguito di politiche di approvvigionamento o di produzione che coinvolgono altre aziende, con un rapporto di partnership, nella gestione della Supply Chain. Più un progetto spazia in molti settori più diventa complesso e, di conseguenza, esige di essere affrontato con adeguati livelli di competenza, sia per quanto concerne la logistica (nelle sue diverse sfaccettature) sia per il metodo di progettazione magazzino stesso.
Nelle realtà più avanzate, Nord Europa e Nord America, per affrontare i problemi di logistica  magazzino, vi è un largo impiego, a sostegno delle risorse interne, di società di consulenza logistica specializzate. SIMCO è una società di consulenza logistica e, in 30 anni di esperienza, ha sviluppato oltre 1.600 progetti per aziende di diverse dimensioni e settori merceologici dedicandosi, tra le altre attività, anche alla progettazione magazzino.

No Comments
Comunicati

FCE: PRIMO FORUM NAZIONALE SULLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA


L’evento nasce dalla collaborazione fra MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, la manifestazione leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili e CTI – Comitato Termotecnico Italiano, con l’intento di proporre un’occasione unica per fare il punto, sia tecnico che normativo,sullo stato dell’arte della certificazione energetica degli edifici in Italia.
Milano – 10 Marzo 2011 – Nel settore della certificazione energetica l’Italia si presenta come un Paese a più velocità: alcune Regioni propongono dei loro schemi, altre hanno definito le regole recependo le Linee Guida nazionali ma altre ancora non hanno ancora predisposto le necessarie indicazioni per gestire il processo. Nonostante tutto, la certificazione energetica si sta dimostrando un elemento distintivo per la nuova edilizia in Italia e sta effettivamente diventando un riferimento per utenti e per tutte le categorie professionali e imprenditoriali coinvolte nel settore del sistema edificio-impianto. Allo stesso tempo occorre considerare gli scenari che si svilupperanno quando sarà recepita la nuova Direttiva 31/10 che prevede, a partire dal 2020, la realizzazione di edifici a consumo energetico “quasi zero”. Una sfida, questa, che richiederà nuove regole ma che si dovrà confrontare con un ulteriore cambiamento, non privo di problematiche, del settore delle costruzioni e dell’intero mercato immobiliare.
Sono questi alcuni dei temi al centro del Forum FCE 2011, il primo “Forum nazionale sulla Certificazione Energetica” promosso da CTI – Comitato Termotecnico Italiano e MCE – Mostra Convegno Expocomfort che si terrà a Milano nei giorni 14 e 15 Giugno presso il Centro Servizi della Banca Popolare di Milano in Via Massaua, 6. Si tratterà di una due giorni con sedute plenarie e seminari tematici dedicati ad approfondire tutti gli aspetti relativi alla certificazione: dall’ applicazione della certificazione energetica a livello nazionale agli sviluppi della legislazione nazionale, regionale e agli adempimenti richiesti dall’applicazione della nuova Direttiva EPBD, dagli sviluppi della normazione tecnica relativa alla determinazione delle prestazioni energetiche del sistema edificio-impianto per finire con Formazione, accreditamento e controlli.
L’evento si pone l’obiettivo di creare il primo punto di aggregazione delle Regioni italiane sul tema della certificazione energetica per favorire un quadro normativo più coerente e quindi anche risultati più leggibili e fruibili sul piano nazionale. FCE 2011 – per il quale è stato chiesto il Patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero per le Politiche Regionali e del Coordinamento Energia della Conferenza delle Regioni – si rivolge alle Amministrazioni pubbliche e a tutte le categorie professionali e imprenditoriali legate a vario titolo al mondo della progettazione e costruzione efficiente, della certificazione e della gestione energetica (progettisti, certificatori energetici, energy manager, Istituzioni, produzione).
Per i dettagli sull’evento e la pre-registrazione: www.mcexpocomfort.it

No Comments
Comunicati

Vacanze di Pasqua ad Amsterdam


Si sta avvicinando questa Pasqua 2011 e già molta gente sta pensando dove passare i giorni di vacanza sperando che il clima permetta di avere qualche giorno di sole e temperature primaverili.

Tantissimi stanno già programmando di lasciarsi alle spalle per alcuni giorni sono le persone che progettano di evadere dalla routine quotidiana e concedersi alcuni giorni di totale relax in una delle mete turistiche di mare o d’arte. Alcuni opteranno per una località di mare per potersi godere i primi raggi del sole e molte  sono le località che permettono di spendere una settimana o due all’insegna sia del relax, sia dell’avventura.

Altri invece sceglieranno di passare una settimana all’insegna della cultura e le capitali europee sono le mete più indicate per abbinare al relax  la cultura e il divertimento.

Tra le mete più gettonate tra le capitali europee vi è Amsterdam.

Amsterdam è una delle soluzioni più scelte, specialmente tra i più giovani, ed è una delle mete più indicate per il periodo primaverile, infatti la città è un tripudio di colori dovuto specialmente ai tulipani che abbelliscono la capitale olandese. Ma Amsterdam presenta moltissime meraviglie culturali da  visitare, come ad esempio il Museo di Van Gogh e la casa di Anna Frank, e moltissimi canali che rendono la città affascinante e indimenticabile.

Partire alla volta della capitale olandese sarà facile grazie alla presenza di numerosissime offerte di volo per Amsterdam presentate dalle compagnie aeree low cost e di linea.

No Comments
Comunicati

Conoscere il Vino con una App


Tra le applicazioni per iPhone e iPad, non mancano le guide ai vini d’Italia. Mancava tuttavia un riferimento per conoscere il vino, le bottiglie, la storia e la sua chimica, prontamente colmato da questa applicazione per iOS e utilizzabile sia su iPhone che su iPad, a partire dalla versione 3G in poi.

L’applicazione ilVino vi accompagnerà alla scoperta di queste informazioni, per farvi apprezzare in modo consapevole il vino al prossimo assaggio.
Scopri tutto quello che hai sempre voluto sapere sul vino:

  • la storia
  • le tipologie
  • le bottiglie
  • la chimica
  • i difetti

Volete sapere quale bottiglia di vino è adatta per un certo tipo di rosso? Volete stupire gli amici con la perfetta conoscenza sulla storia del vino. Volete riconoscere i difetti del vino capendo le problematiche che hanno portato all’odore di tappo? Vi hanno parlato di tartari e tannini e voi avete annuito per paura di sfigurare? Abbinate al vostro palato una profonda conoscenza della materia: fatevi una cultura sul vino.
ilVino è l’applicazione che fa al caso vostro e potrete acquisire conoscenze da sommelier semplicemente impegnando un paio di caffè. Facile, esaustiva ed immediata. Da tenere sempre al vostro fianco.

Scaricatela da AppStore ed installatela subito sul vostro iPhone o iPad.

No Comments
Comunicati

join.me lancia nuovi tablet e smartphone Android potenziati – gratuiti

join.meI proprietari di tablet e smartphone Android possono partecipare a sessioni join.me mentre ‘on the go’ , dovunque si trovino in tutto il mondo, con una connessione 3G o wifi, ora che le nuove capacità di join.me hanno raggiunto il mercato Android.

Le nuove capacità attribuiscono ad Android la stessa facilità, velocità e assenza di complicate operazioni di registrazione del sito join.me. E come per lo stesso join.me, le funzioni Android in join.me sono gratuite – disponibili attraverso un’applicazione scaricabile gratuitamente dal mercato Android.

Le nuove capacità, presentate in anteprima allo stand Android del Mobile World Congress di Barcellona di Google, sono state ideate dal team di sviluppo che aveva prodotto la popolare applicazione di produttività LogMeIn Ignition for Android e giunge qualche settimana dopo che join.me ha lanciato la funzione mobile extension (numeri interni) per i dispositivi iOS come iPad e iPhone. Una rassegna di join.me tramite Android si trova nell’articolo oroginale di join.me.

Le nuove capacità di join.me permettono di:

  • Partecipare ad un meeting o a una sessione di coindivisione dello schermo con join.me, dovunque con una connessione 3G o wifi, inserendo semplicemente un codice distinto per il meeting senz abisogno di registrazione
  • Visualizzare il desktop di un computer host (presentazioni, documenti, fogli elettronici, immagini, ecc.) da un dispositivo mobile
  • Pinch and zoom per ingrandire dettagli delle presentazioni
  • Chattare con gli altri partecipanti al meeting.

join.me Android QR codeCosto e disponibilità:

  • $0,00 + $0,00 = $0,00 – L’applicazione si scarica gratuitamente e join.me è un servizio online gratuito per meeting e collaborazioni ad che permettono di condividere lo schermo con un massimo di 250 persone.
  • Disponibile ora nel mercato Android.

Velocità e feed:

  • Compatibile con tablet Android e smartphone nelle versioni Android OS 2.1 (Eclair), 2.2 (Froyo) e 2.3 (Gingerbread).

Leggete qui l’articolo originale: http://press.join.me/2011/02/22/news-and-updates-join-me%E2%80%99s-mobile-push-continues-with-debut-of-new-android-tablet-and-smartphone-capabilities/

LogMeIn
Utenti in tutto il mondo oggi si affidano alle soluzioni come join.me di LogMeIn, azienda fondata nel 2003, per controllo remoto, condivisione dei file, gestione di sistemi, backup di dati, collaborazione tra aziende e supporto ai clienti su richiesta per PC, server, computer Macintosh, smartphone e altri dispositivi connessi. Le premiate soluzioni LogMeIn sono facili da provare, acquistare e utilizzare con qualsiasi web browser con connessione Internet. Oltre 100 milioni di dispositivi in tutto il mondo si sono collegati ad un servizio LogMeIn.

Per maggiori informazioni sui servizi e sulle soluzioni LogMeIn visitate http://www.logmein.com.

Referente per i media:
Allyson Pelletier, Direttrice di Marketing per l’area EMEA
mailto:[email protected]
Tel: +31 205 521 820
LogMeIn B.V.,
Jacob Bontiusplaats 9
1018 LL Amsterdam
Paesi Bassi

No Comments
Comunicati

In palio un corso di Inglese della durata di una settimana


La St George International è una delle scuole di inglese a Londra ed è tra le più importanti dell’Inghilterra. Nata nel 1962 la sua fama è cresciuta grazie alla qualità dei corsi che propone e i servizi aggiuntivi; come prova ulteriore della eccezionalità della scuola, è accreditata British Council.

La St George International stà proponendo un concorso a quiz per vincere un corso di inglese a Londra. Il corso sarà vinto da colui che risponderà con esattezza a tutte le domande del quiz; sono facili domande a cui possono rispondere tutti ed il concorso è gratuito.

Il vincitore del concorso verrà estratto a sorte tra tutti coloro che avranno partecipato. La SGI ha fissato la scadenza del concorso per il 14 marzo 2011; per ulteriori informazioni si possono visitare le apposite sezioni presenti sul sito ufficiale della St George International.

Il corso di inglese si dovrà frequentare nella sede della scuola che si trova nel centro di Londra, vicinissimo alle meraviglie londinesi. Le lezioni si svolgeranno nell’arco della mattinata mentre il pomeriggio sarà libero.

Andare a Londra per imparare l’inglese è il miglior modo per farlo rapidamente e concretamente; il corso è strutturato per consentire una buona interazione con gli altri allievi e imparare a conversare fluidamente. Nel tempo libero, visto che la metro è a pochi minuti dalla St George International, si potrà mettere in pratica le nozioni acquisite e contemporaneamente conoscere la cultura multirazziale tipica di Londra.

No Comments
Comunicati

Fabbro e Fabbri, ora a disposizione 24 ore su 24


Fabbro e Fabbri, l’azienda che si occupa di pronto intervento di:

offrirà a breve il nuovo servizio gratuito di call center h 24 per chiamare a qualsiasi ora al numero verde dell’azienda compresi i festivi.

L’azienda offre un servizio di qualità con ottimi professionisti che lavorano in tutta la provincia di Roma e che effettuano riparazioni con materiali di prima scelta e con prezzi altamente competitivi.

Per elettricista si intende un addetto operativo, operaio o artigiano, che realizza e posa gli apparati di distribuzione dell’energia elettrica in un sito produttivo (fabbrica, stabilimento, magazzino) o in una abitazione civile.

La crescente diffusione ed utilizzazione di apparati alimentati ad energia elettrica per l’illuminazione, per la forza motrice, o per gli apparecchi elettrodomestici, ha aumentato esponenzialmente la necessità di posa e collocazione di dispositivi elettrici come cavi di alimentazione, prese di forza, quadri di controllo, interruttori ed altri.

In Italia l’entrata in vigore della Legge 46/90 e del DRR 447/91 ha reso obbligatorio che ogni intervento sugli impianti elettrici sia eseguito da personale specializzato con adeguati requisiti tecnico professionali, ovvero l’abilitazione. L’installatore elettrico è perciò un tecnico in grado di installare un impianto elettrico, cioè praticamente progettare lo schema dell’impianto, reperire i materiali e provvedere al loro fissaggio, assemblaggio, collegamento, prova funzionale e collaudo. Per impianti che superano certe dimensioni è necessario un formale progetto redatto da un professionista abilitato nella materia, il quale ne certifica il rispetto delle norme tecniche ritenute accettabili.

L’installatore, inoltre, per poter esercitare la propria attività deve essere riconoscito da un ente terzo quale è la camera di commercio che ne verifica le capacità professionali.[senza fonte] In Italia queste capacità professionali sono definite dalla legge 46/90

L’installatore da un punto di vista giuridico può operare da solo come artigiano oppure costituirsi in società, può quindi avere dei dipendenti ed operare con una struttura. L’installatore elettrico in ogni caso deve avere sempre delle competenze tecniche acquisite con l’esperienza e/o con la formazione ed è sempre responsabile di quello che installa; a tal proposito, la legge 46/90 definisce il ruolo del responsabile tecnico che ogni impresa elettrica, individuale o societaria che sia, deve avere. Il responsabile tecnico, tra l’altro, è colui che deve possedere i requisiti previsti dalla legge 46/90 e deve essere dichiarato alla camera di commercio locale, ed è quello che poi firmerà la dichiarazione di conformità insieme all’amministratore se figura diversa dal responsabile tecnico.

No Comments
Comunicati

Pocket Salute: il primo free-press del benessere presenta il suo progetto – Novità: da Marzo in distribuzione esclusiva anche nella Farmacia Vaticana



Pocket Salute è il primo mensile free-press locale dedicato al mondo della salute, della bellezza e del benessere. E’ composto da 64 pagine ricche di articoli informativi a cura di eminenti professori, medici specialisti e stimati primari locali. Il tutto con un linguaggio semplice e diretto per facilitare la comunicazione con il cittadino. Un modo nuovo per avvicinare il pubblico al mondo della salute abbattendo il muro di diffidenze e di timori reverenziali tipici del rapporto medico-paziente. Grazie a Pocket Salute l’utente finale ha, finalmente, la possibilità di scegliere lo specialista a cui rivolgersi informandosi direttamente sul suo operato. Allo stesso modo il medico ha a disposizione uno spazio privilegiato per farsi conoscere e mantenere il filo diretto che lo lega ai propri pazienti.

L’obiettivo di Pocket Salute è quello di divulgare gratuitamente l’informazione medica contribuendo ad aumentare il grado di “alfabetizzazione sanitaria” dei potenziali lettori che avranno la possibilità di diventare sempre più competenti ed informati sulle tematiche mediche che li interessano e riguardano direttamente. In questo modo potranno esercitare un ruolo di pazienti attivi nel rapporto con il medico specialista. Inoltre essendo Pocket Salute una rivista free-press è possibile interagire con tutte le classi sociali, incluse quelle meno abbienti che sono costantemente penalizzate. Pocket Salute è una realtà in costante crescita grazie all’aumento della domanda di comunicazione e informazione sulla salute che è un tema che interessa moltissimo gli italiani, come si evince da un rapporto del Censis relativo a tale tematica.

Dal mese di Marzo ci sarà una grande novità per Pocket Salute, motivo di immenso orgoglio per la rivista, che riguarda la concessione ricevuta dalla Presidenza del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano per la distribuzione esclusiva di Pocket Salute nella Farmacia Vaticana.

No Comments
Comunicati

VALDINON BIKE DA…COGLIERE AL VOLO. TRENTINO MTB DECOLLA IL 15 MAGGIO


Percorso immutato tra meleti, prati e boschi in Val di Non

42 chilometri pedalabili, ideali ad inizio stagione, con 900 m. di dislivello

Nel pacco gara prodotti tipici locali e un biglietto della lotteria

Partenza ed arrivo dalla Tennis Halle di Cavareno, come sempre

Due mesi o poco più, e Trentino MTB 2011 sarà ai nastri di partenza. Come per le due passate edizioni del challenge, anche in questo 2011 la primavera della mountain bike in provincia di Trento inizia dalla ValdiNon Bike di Cavareno, in sella domenica 15 maggio.

Da qualche giorno, anche in Trentino gli appassionati di bici fuori strada hanno con piacere rispolverato le proprie due ruote e ripreso a cavalcare i primi tracks dell’anno, là dove la neve ha già lasciato spazio al terreno e a qualche ciuffo d’erba. Di conseguenza si sono cominciate a programmare le “partecipazioni” alle gare primaverili, e, a questo proposito la ValdiNon Bike, attraverso quelli che sono i meleti più celebri del nostro paese, si presenta proprio un’occasione da …cogliere al volo, la prova ideale per cominciare la stagione mettendo in campo i primi risultati d’allenamento.

Immerso nei frutteti e nel verde della vallata trentina, il percorso della ValdiNon Bike corre per 42 km e meno di 900 metri di dislivello, con un andamento ritmato tra salite e discese dove il divertimento non mancherà nemmeno quest’anno. Se poi, come accadde lo scorso maggio, il sole accompagnerà l’evento, allora il successo sarà assicurato.

Alle distese verdi di Cavareno, Romeno e Sarnonico, segue la prima ripida salita del canyon di Fondo, che spesso ha costretto i bikers a scendere di sella e spingere o mettersi in spalla la bici. Altra salita degna di attenzione è quella di Sedruna dopo circa 10 km dalla partenza, uno sterrato a pendenza fissa che farà da banco di prova per molti, così come la scalata al monte Arsen, che condurrà i concorrenti fino a quota 1.330 metri. Lunga e tecnica è la successiva discesa verso Ruffrè e Molini di Amblar, e metà gara sarà a questo punto messa alle spalle.

Proprio lungo questa discesa, il velocista Martino Fruet mise in cassaforte la passata edizione della ValdiNon Bike, vinta davanti a Christian Pallaoro e Ivan Pintarelli. Al femminile, invece, la prova del 2010 fu affare di Evelyn Staffler, che precedette Marika Covre e Andrea Tasser.

Anche quest’anno la zona di partenza e arrivo sarà allestita nei pressi dell’attrezzata Tennis Halle di Cavareno, accogliente “casa” per i bikers con pasta party, lavaggio bici, docce, servizi e punto dell’ufficio gare e premiazioni.

Lo scorso maggio si presentarono al via 650 appassionati di off-road, un colpo d’occhio  straordinario per una prova che, come detto, sarà evento d’apertura del challenge Trentino MTB, sette gare fuoristrada in altrettante località tra le più belle della provincia. Tra il mese di maggio e il mese di ottobre, infatti, l’universo delle ruote grasse approderà prima in Val di Non e poi proseguirà la sua “corsa” con la Rampinada del 5 giugno in Valle di Daone, con la 1000Grobbe Bike -100km dei Forti sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna (17,18, 19 giugno), con la Lessinia Bike nel Parco regionale dei Monti Lessini (24 luglio), in Val di Fiemme con la Vecia Ferovia dela Val de Fiemme (7 agosto), in Val di Fassa (Val di Fassa Bike – 11 settembre), e si concluderà con la “nuova entrata” di questo 2011, ovvero la 3T Bike di Telve in Valsugana, in programma domenica 2 ottobre.

Chi vuole iscriversi alla ValdiNon Bike 2011 può farlo attraverso il sito web www.valdinonbike.com e la quota da versare è di 25 € fino all’8 maggio. Nell’ultima settimana prima della gara la cifra subirà un ritocco di 3 €. L’iscrizione comprende il pacco gara con gli apprezzati prodotti tipici locali, il buono per il pasta party finale e un biglietto per la lotteria, che come sempre è molto ricca. Sul sito ufficiale dell’evento si può anche consultare tutto il percorso della ValdiNon Bike 2011 e scaricarlo in formato GPX.

Per quanto riguarda il circuito Trentino MTB, il sito di riferimento è www.trentinomtb.com e, se ci si iscrive a tutte le gare, si può godere della speciale tariffa di 155 € anziché 182 €, con inserimento automatico in prima griglia di partenza ad ogni tappa, immediatamente dietro a quella riservata ai VIP.

Sabato 14 maggio (ore 15,00) tornerà anche la colorata “Mini ValdiNon Bike” riservata a bambini e ragazzi fino a 12 anni, che in caso di maltempo si disputerà all’interno della Tennis Halle di Cavareno.

La ValdiNon Bike è come sempre organizzata da ValdiNon SportGestion del presidente Maurizio Zini.

Info: www.valdinonbike.com

No Comments
Comunicati

Addobbi per feste: Tris Carta presenta online un vasto assortimento di articoli


Tris Carta presenta online il nuovo sito web,  realizzato per la vendita online di prodotti in carta e plastica, detergenti professsionali e prodotti monouso.
Azienda giovane e dinamica, Tris Carta si è inserita nel mercato offrendo serietà, professionalità e convenienza. Il livello raggiunto ha consentito alla Tris Carta di stringere  accordi distributivi con le più importanti aziende produttive italiane, tra queste si segnala l’accordo esclusivo per Arezzo e provincia dei prodotti di detergenza industriale Sanitec.

Oltre ai più tradizionali  prodotti in carta e plastica, l’azienda si è anche specializzata nella vendita di articoli da « PARTY » e addobbi per feste (apparecchiature, allestimenti con palloncini, accessorio da decoro…). Con un’ampia gamma di prodotti, Tris Carta consente ai propri clienti di effettuare i loro acquisti direttamente online accedendo e registrandosi al portale. L’attenta gestione delle scorte, la vasta tipologia degli articoli sempre pronti in magazzino, la scelta accurata solo dei migliori fornitori consentono all’azienda di soddisfare in tempi brevi qualsiasi richiesta dei clienti, consegnado loro la merce direttamente a casa.La Tris Carta  ha iniziato il suo percorso imprenditoriale decidendo di sviluppare il proprio business nel settore della distribuzione di carta, prodotti per la detergenza professionale, plastica e materiale monouso. Fondata nel 2007, Tris Carta si è inserita nel mercato offrendo fin da subito serietà, professionalità e convenienza.

No Comments
Comunicati

La vacanza per famiglie a Rimini passa da Fiabilandia a Rivazzurra


Un gigante castello azzurro ne è la porta d’ingresso, al di là un mondo fatato e incantato, il buffo mostro Babao accoglie tutti in un luogo fuori dal tempo: è Fiabilandia lo storico parco della Riviera che dal 1965 affascina le fantasie dei bambini.
Situato a Rivazzurra di Rimini, con i numerosi Hotel in Rimini e hotel rimini tre stelle vicino il parco rappresenta una delle mete più selezionate dalle famiglie grazie alla varietà di attrazioni presenti e alla vastità dei suoi spazi aperti, tante le offerte giugno rimini già pronte per l’estate
All’interno le grandi aree tematiche sono cinque che gravitano attorno al lago Bernardo posto al centro dell’esteso territorio del parco: La baia dei pirati,il Borgo magico, il Far west,la sezione Medioevale e quella Orientale, dove ambientazioni dedicate alle favole, immerse nel verde di giardini fatati affascinano grandi e piccini.
Numerosissime sono poi le giostre! Come non ricordare il Castello di Merlino o Capitano Nemo e poi il Bounty, la Baia di Peter Pan, la Giostrina di Aladino, la Giostra Cavalli, Baby Park e tantissime altre ancora.
Per non parlare poi dei divertentissimi ed esilaranti spettacoli, ogni anno più innovativi, che Fiabilandia propone tramite un fitto programma ripetuto più volte nell’arco della giornata per permettere a tutti i visitatori di vivere al meglio le proposte del parco senza perdere e tralasciare nulla.
Oltre ad essere un luogo congeniale per trascorrere una lieta giornata in famiglia, Fiabilandia si presenta anche come valida proposta didattica per le scuole, tramite mostre e percorsi interattivi dove il poter apprendere tramite il divertimento è possibile!
Aperto da marzo a novembre, Fiabilandia è inserita nel contesto dei parchi della Riviera che rappresentano un’interessante offerta turistica per tutti coloro che desiderino trascorrere un soggiorno all’insegna del divertimento.
Le numerose e attrezzatissime strutture alberghiere stagliate sulla costa Riminese e nelle località limitrofe hanno da anni stipulato con i parchi convenzioni e pacchetti per aggevolare i visitatori interessati.
Fiabilandia è munita all’interno di tutti i servizi utili anche alle famiglie, tanti spazi e areee verdi per mangiare, un ristorante self-service, negozi, bar e punti informazioni.
A dimostrazione dell’entusiasmo e dello spirito innovativo con cui si presenta ai suoi utenti, il parco organizza sovente eventi e feste a tema che conquistano e ammaliano il popolo dei più piccini.

No Comments
Comunicati

Rimini: per un matrimonio da sogno in trasferta

Coronare il proprio sogno d’amore nel modo più magico possibile è indubbiamente il sogno di tutti gli innamorati.
Per quanto i canoni tradizionali per la propria cerimonia nuziale siano sempre in voga e i più adottati, negli ultimi tempi si sta sviluppando sempre più la voglia di creare un evento particolare e innovativo.
Una delle soluzioni che sta trovando favorevole approvazione e concreta realizzazione, è quella della formula del matrimonio “Fuori porta”, dove sposi e invitati si muovono in trasferta verso una località deliziosa e amata, magari proprio quella del loro viaggio più bello e romantico.
Rimini si presta eccellentemente a tutto l’iter del rito, richiamando a sè sempre più coppie che optano per una meta così fertile e ricca, pronta a soddisfare ogni esigenza e fantasia.
I futuri coniugi possono dunque trovare nella magnifica cittadina della Riviera Romagnola, deliziose chiese nel centro storico della città, pievi di collina da sogno e chiesette nell’entroterra.
Per quel che riguarda invece il momento cruciale della cerimonia, il ricevimento degli ospiti, Rimini dispone di tantissime Strutture Alberghiere e Hotel in Rimini , specializzati nell’organizzazione di eventi e matrimonie un infinità di hotel economici Rimini marina centro pronti ad ospitare amici e parenti.
Per venire incontro agli sposi, gli hotel mettono a disposizione eccellenti servizi, come ad esempio il supporto di un wedding planner preposto a organizzare e predisporre tutto in maniera impeccabile, dai fiori agli allestimenti, dalla

No Comments
Comunicati

Geprom presenta soluzioni innovative per l’allestimento dell’evento fiera


Geprom, azienda di Calvisano operante nel settore della visual communication, propone una vasta gamma di espositori pubblicitari per l’allestimento di stand fieristici e spazi espositivi.

Il team tecnico interno ha sviluppato un innovativo sistema modulare che offre numerose soluzioni compositive, garantendo la massima personalizzazione delle pareti espositive. Le tasche portamessaggio in Plexiglas® infatti possono essere collocate in posizione orizzontale e verticale nei diversi formati standard A3 e A4 creando visual diversi e funzionali.

Geprom propone inoltre un servizio di consulenza ed assistenza tecnica per consigliare la tipologia più adatta di espositore per stand fieristico in relazione al messaggio da veicolare e alla tipologia di evento.

L’allestimento dello stand fieristico va curato nei minimi dettagli in modo da attirare l’attenzione di nuovi clienti e favorire nuove opportunità di vendita. Geprom utilizza materiali di elevata qualità come Plexiglas® antiurto trasparente, metallo, legno e allumiunio, combinando l’eleganza del design made in Italy con le più aggiornate innovazioni teconologiche.

Analizzando le richieste del cliente, il team tecnico di Geprom è in grado di offrire consulenza per l’individuazione del sistema espositivo più adatto. L’espositore a pavimento T-Tower ad esempio consente di fornire numerose informazioni e illustrare diversi prodotti occupando il minimo ingombro.
L’azienda di Calvisano infatti, ha progettato e realizzato un nuovo sistema espositivo luminoso che utilizza la tecnologia LED. Il messaggio pubblicitario collocato all’interno delle tasche portamessaggio in Plexiglas risulta più evidente e di sicuro impatto.

No Comments
Comunicati

Corazze silenziose e guerrieri metropolitani, le sculture di Carla Molina ne “Il Cavaliere Dimezzato”

Carla Molina è la volontaria ma invisibile protagonista di scena nell’opera teatrale Il Cavaliere Dimezzato, di Marcantonio Gallo e Pietro Del Vecchio, secondo appuntamento della rassegna teatrale Attimi di Scena, in calendario con quattro date dal 26 febbraio al 13 maggio, al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi.
Lo spettacolo è un’idea del Teatro delle Pietre – Gruppo In-Stabile di Puglia, un centro di ricerca e sperimentazione che porta la recitazione fuori dalle mura del teatro e dal palcoscenico, diffondendo una cultura basata sul binomio racconto-ascolto, fondato e promosso da Marcantonio Gallo e Fabrizio Cito.

Carla Molina, originaria di Mortara e vissuta tra Torino, Perugia e la stessa Brindisi, ha curato l’allestimento della scenografia e dei costumi, interpretando i temi centrali dell’opera con contributi creativi tratti dalla sua arte, dal suo sentire, dai materiali che le sono più congeniali da plasmare, vitalizzare e trasformare.

Il Cavaliere Dimezzato è un viaggio tormentato e labirintico nelle differenze tra la crudezza, e la bellezza insieme, del mondo reale e gli illusori disallineamenti creati da quello tecnologico dei social network e dal flusso della rete, a cui tutti siamo quotidianamente e ormai normalmente sottoposti.
Il protagonista parte da una situazione dolorosa di malessere e insicurezza interiore e, racchiuso in un magnifico costume-corazza creato da Carla Molina, si muove sulla scena, tra le sculture dell’artista, i Guerrieri Silenziosi, ispirati da pensieri, dubbi ed emozioni che lei stessa descrive così.

I Guerrieri Silenziosi di Carla Molina sono maestose ed emozionanti opere-sculture, create assemblando fibre vegetali e metalli diversi, secondo una poetica di contaminazione e di abbinamenti inaspettati, tipica dello stile dell’artista.
Le sculture e lo spettacolo saranno visibili presso altri teatri italiani, in una tournée ancora in via di definizione.
Per maggiori informazioni www.carlamolina.com.

Il Cavaliere Dimezzato
di Marcantonio Gallo e Pietro Del Vecchio
Venerdì 18 marzo, ore 20
in scena Marcantonio Gallo e Pietro Del Vecchio
scultura-corazza di Carla Molina
musiche di Matteo Curallo, Sigur Ros, Mirvais, Anthony & The Johnsons

No Comments
Comunicati

Turismo in Sardegna: non solo spiagge


Quando uno parla di Sardegna e di turismo in Sardegna le prime cose che gli vengono in mente sono sicuramente: spiagge, sole, mare. Il binomio Sardegna-vacanze al mare non è certo casuale: spiagge assolate, mare cristallino, paesaggi naturali da favola.

Ma vacanze in Sardegna non vuol dire solo questo. La Sardegna, si può dire, è l’Isola dalle mille facce: una di queste è quella culturale, che vanta una storia millenaria testimoniata in primo luogo dai tantissimi nuraghi disseminati in tutto il territorio isolano, che risalgono all’epoca dell’antica civiltà dei Sardi e che costituiscono la principale attrazione storico-culturale della Sardegna.
Basterebbe soltanto trascorrere le proprie vacanze nella Sardegna sassarese per farsi un’idea della ricchezza storica del territorio: un territorio che nel corso dei secoli ha visto intrecciarsi numerosissime culture, da quella punico-cartaginese e fenicia a quella romana, fino ad arrivare all’esperienza spagnola, e in particolare catalana, le cui tracce si addensano tutte in quella che è chiamata la piccola Barcellona d’Italia; vacanze ad Alghero significa cultura e storia, e naturalmente divertimento, mare, spiagge e promontori (i caratteristici promontori della Sardegna, come Capo Caccia, rappresentano una ricchezza paesaggistica straordinaria); ma, sempre rimanendo nell’ambito del patrimonio naturale, Alghero è conosciuta per le sue grotte, capolavori del fenomeno del carsismo, la Grotta di Nettuno, il dio pagano del mare, e la Grotta Verde, chiamata così per le affascinanti fluorescenze verdi emesse dalla stalagmiti.

Infine parliamo di un altro aspetto, altrettanto conosciuto della Sardegna, che è il folklore: danze e balli in costumi tipici sardi, canti popolari di tradizione secolare, processioni con carri a buoi dai colori sgargianti e dalle mille decorazioni, il tutto accompagnato dalla degustazione di vini e piatti locali e localissimi. Se la tua intenzione è quella di farti le vacanze a Villasimius, rinomata per i suoi villaggi e le sue attrazioni archeologiche, qui, in certi giorni dell’anno, non mancheranno feste e sagre che manifestano tutta la ricchezza e peculiarità folkloristica dell’Isola.

No Comments
Comunicati

Il Burlesque e l’arte di spogliarsi a Studio 254 Show


In onda stasera venerdì 11 marzo alle ore 20.30 su Gold Tv Italia e mercoledì 16 marzo alle 20.00 su Gold sat (856 e 903 del pacchetto Sky)
STUDIO 254 SHOW: IL BURLESQUE!

Il corpo femminile, specie quando si scopre, è da sempre motivo di fascinazione, ma, allo stesso tempo, ragione di controversie e polemiche, tra chi sostiene che lo spogliarsi è divenuto un costume eccessivo e chi, di contro, ritiene che ciascuno sia padrone del proprio corpo e quindi libero di usarlo come vuole.

Ma perché tanto fervore? Può considerarsi ancora un tabù il rapporto che donne e uomini hanno con il proprio corpo o la libertà di questi anni è davvero spia che qualcosa stia cambiando?

Il Burlesque è dunque il tema attorno al quale si sviluppa il nuovo appuntamento di Studio 254 Show – trash o qualità? la trasmissione televisiva realizzata dagli studenti dell’accademia di Cesare Lanza, in ondatutti i venerdì alle ore 20.30 su Gold Tv Italia e il mercoledì alle 20.00 su Gold sat (856 e 903 del pacchetto Sky). Come sempre, durante la puntata si confrontano le due squadre di opinionisti presenti in studio, moderati da Giada Di Miceli, Gabriele Marconi e Paolo De Rosa.

Ospite della trasmissione Lorenza Fruci, autrice del libro Burlesque, la ballerina Caterina Dileo, il cantanteDavide De Marinis e Anna Ciriani, l’insegnante sospesa per il clamore legato ad un suo spogliarello durante una manifestazione a Berlino.

Discordi e lontane le tesi sostenute dalla squadra della qualità, capitanata da Viviana Bazzani e quella del trash, con a capo Emanuele Puddu. A far partire la discussione, particolarmente accesa e partecipata, lospogliarello di Limen, colei che, all’interno del programma, personifica il confine tra il trash e la qualità.

La puntata, ricca di esibizioni, ha vissuto un momento di particolare simpatia grazie all’incursione della ragazza semplice di Anagni (Sandra Ero) in quel del comune di Anagni, dove, sotto l’occhio divertito delsindaco Carlo Noto, ha eseguito uno spogliarello fuori dal comune!

Non sono mancati, infine, come è nello stile del programma, gli aforismi del trashologo Damocle, gli interventi dell’Umanologo, i contributi cantati e recitati degli allievi di Studio 254.

Per informazioni scrivere a: [email protected] o telefonare ai numeri 06.45434558, 339.2038904.

11-03-11

No Comments
Comunicati

Caratteristiche fisiche e caratteriali del pastore maremmano abruzzese


Come tutte le altre razze canine, anche il pastore maremmano abruzzese presenta delle precise peculiarità sia per quanto riguarda l’aspetto esteriore che il carattere.

Il cane da pastore abruzzese appartiene alla famiglia dei pastori e bovari, in particolare al gruppo dei grandi cani bianchi dell’Europa centrale. Il suo nome rivela chiaramente quali erano le zone in cui era maggiormente diffuso (maremma toscana e Abruzzo), e di questa particolare razza si hanno testimonianze già dai tempi degli antichi romani: nel I secolo d.C. lo scrittore romano Columella già ne parlava come un ottimo difensore di greggi contro le aggressioni dei lupi.

L’indole del maremmano abruzzese è infatti quella del cane da guardia e del custode delle greggi, ruolo cui in passato si prestava anche in virtù del suo mantello bianco, che durante le ore notturne permetteva ai pastori di distinguerlo dai lupi. Il suo carattere attuale è dunque il riflesso della sua storia, di secoli passati a fare da custode alle greggi e a difenderle dal nemico. Non si tratta dunque di una razza particolarmente affettuosa, probabilmente perché in passato il pastore maremmano abruzzese non era abituato a carezze o smancerie varie da parte del padrone, ed era portato ad affezionarsi più al gregge che doveva proteggere che all’uomo. In passato i cuccioli maremmano abruzzese venivano da subito abituati al “lavoro” che avrebbero poi dovuto compiere, e i pastori li facevano vivere con le pecore e gli agnelli, di modo che i cani imparassero a vedere nel gregge non una possibile preda, ma una sorta di famiglia da proteggere e da gestire, se necessario anche in totale autonomia, sopprimendo così il proprio istinto, per il quale avrebbero potuto vedere nelle pecore e negli agnelli dei pasti appetibili. È quindi con il suo gregge che il pastore maremmano abruzzese era solito stabilire un contatto più stretto, e anche se al giorno d’oggi molti cuccioli non vengono addestrati allo scopo per cui erano educati in passato, ciò non significa che abbiano perso completamente alcune particolarità ancestrali del proprio carattere, che li porta ad essere talvolta schivi e meno socievoli di altre razze usate come animali da compagnia.

Come molte altre razze canine, soprattutto le razze cani taglia grande, il pastore maremmano abruzzese non è adatto a vivere in appartamenti o comunque in ambienti angusti, in quanto per sua natura sarebbe portato, più di altre razze, alla vita all’aria aperta. Chi decide di adottare un pastore maremmano abruzzese, dunque, deve sapere che sarebbe consigliabile disporre di una casa con guardino, e deve mettere in conto che con tutta probabilità non si troverà ad avere a che fare con un esemplare che gli saprà riservare molte affettuose attenzioni. Da parte sua, però, il pastore maremmano abruzzese è un tipo da cane dotato di una certa indipendenza e autorevolezza, doti che ne fanno sicuramente una delle più apprezzate razze cani da guardia.

Per quanto riguarda l’aspetto esteriore, il pastore maremmano abruzzese è senza dubbio una razza dotata di fascino, grazie al lungo manto candido e agli occhi scuri che, per contrasto, risaltano ancora di più. È inoltre una razza di grande mole (il peso dei maschi si aggira tra i 35 e i 45 kg, quello delle femmine tra i 30 e i 40 kg), aspetto maestoso e forte costruzione.

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – affiliazione private label

No Comments
Comunicati

CHI VINCE ALLA SKI ALP RACE DEL BRENTA. A CAMPIGLIO… SGOMMA CON LA DUCATI


Neve a go-go sul tracciato della 37.a “Ski Alp Race – Dolomiti di Brenta”

La Ducati del vincitore ha il serbatoio “firmato” da  Valentino Rossi e Hayden

I big mondiali dello ski alp attirati dall’originale premio

Le Dolomiti di Madonna di Campiglio patrimonio… degli scialpinisti

Una montagna di neve, e non è un neologismo, attende gli scialpinisti a Madonna di Campiglio (TN). Domenica 10 aprile è pronta a “sgommare” la 37.a “Ski Alp Race – Dolomiti di Brenta”, gara storica nel panorama delle scialpinistiche, che si preannuncia come un evento ancora una volta straordinario. “Manca un mese al via e il Gruppo del Brenta è davvero una montagna di neve”, ha commentato il direttore di gara Rino Pedergnana, e ha aggiunto che “il percorso risulta perfettamente innevato e ulteriori nevicate non faranno altro che renderlo più interessante.”

Dallo scenografico Rifugio Boch a quota 2.085 metri, gli specialisti di sci e pelli punteranno subito verso Cima Grostè, che riusciranno a scollinare dopo quasi 800 metri di dislivello e le decine di terribili inversioni che indubbiamente faranno una prima selezione tra gli atleti in gara. Un attimo di respiro per cambiare le pelli, e poi giù a capofitto lungo la vertiginosa discesa dal Campaniletto dei Camosci, una ghiottoneria per gli amanti della velocità, come lo svizzero Florent Troillet, vincitore della passata edizione della gara campigliana, che lungo quel canalone lo scorso anno sembrava un missile.

La successiva salita riporterà i concorrenti in alta quota fino a Bocca di Sella (2.760 metri), da raggiungere dopo tratti misti con gli sci e a piedi. Seguirà una nuova vorticosa discesa a tutta, prima di imboccare l’ultima fatica all’insù verso Passo Grostè. Ultimo cambio pelli, e i 4 km finali saranno in discesa verso l’arrivo, sempre nei pressi del Rifugio Boch. I protagonisti della “Ski Alp Race – Dolomiti di Brenta” 2011 macineranno complessivamente 1.835 metri di dislivello, spalmati lungo 18,5 km di tracciato.

Non si scherza insomma con la “Ski Alp Race” di Madonna di Campiglio, che quest’anno fa le cose in grande e non intende lasciare proprio nessuno…a piedi. O meglio, a fine gara qualcuno sicuramente ripartirà in sella alla fiammante Ducati Hypermotard 796, firmata Valentino Rossi e Nicky Hayden, messa in palio dagli organizzatori per il primo concorrente della prova Senior uomini. Ma non finisce qui, perché – altra novità 2011 – la gara del prossimo aprile ha appena sottoscritto un prestigioso gemellaggio con il Trofeo Marmotta di Coppa del Mondo, andato in scena domenica scorsa sulle nevi dell’altoatesina Val Martello. Si sommeranno i tempi di percorrenza delle due prove e si premieranno i primi 10 uomini e le prime 5 donne di questa inedita “combinata trentino-altoatesina”, nata anche grazie al patrocinio della Regione Trentino Alto-Adige, in collaborazione con gli organizzatori campigliani dello Sporting Club Campiglio, del comitato 3-Tre e dell’ApT Madonna di Campiglio.

Vuoi la “solita” bellezza della scialpinistica di Campiglio, vuoi l’allettante montepremi complessivo di questa edizione, e la voglia di “Ski Alp Race” è più forte che mai. Ad un mese di distanza dalla gara, sulle scrivanie del comitato sono già pervenute oltre 100 iscrizioni da tutta Italia e ci sono già conferme di tanti atleti di calibro mondiale. Lo scorso anno, a solcare le nevi del Brenta ci furono tutte le teste di serie di Coppa del Mondo, tra cui Eydallin, Burgada, Anthamatten, Troillet, Bon Mardion e Reichegger, con al femminile le presenze di lusso di Mirò Varela, Roux, Pedranzini e Martinelli.

La 37.a “Ski Alp Race – Dolomiti di Brenta” 2011 sarà Coppa delle Nazioni e Trofeo Regione Trentino-Alto Adige, e prevede anche la partecipazione delle categorie Junior e Cadetti, i cui percorsi saranno ridotti di alcuni chilometri, con due salite ciascuno e dislivelli prossimi ai 1.100 metri.

Le iscrizioni alla scialpinistica di Madonna di Campiglio sono in corsa e chiuderanno alle 20,00 di giovedì 7 aprile. La quota di iscrizione ammonta a € 90,00 e comprende la cena buffet, il pernottamento con prima colazione e il ricco pacco gara, che per i primi 200 iscritti consiste in un piumino marchiato Camp. Per informazioni consultate il sito www.sportcampiglio.com

No Comments