Monthly Archives

Dicembre 2010

Comunicati

Per un anno ancor più liberi dalle droghe

Conclusione del 2010 all’insegna della prevenzione

Roma 31 dicembre 2010 – Primo anno di attività per i volontari di Missione Antidroga che hanno coronato l’anno con una serata di prevenzione presso il locale Extravagance di Napoli. Nall’accogliente contesto degli spazi del locale, nella serata del 29 dicembre, i volontari hanno distibuito ai presenti materiale informativo prodotto dalla Fondazione Internazionale per un Mondo libero dala droga. Opuscoli informativi e maxischermi che mostravano i video della fondazione hanno fatto da contorno ad una serata all’insegna del puro divertimento e del piacere dello stare insieme liberi dalle droghe. La proprietà del locale si è detta soddisfatta dell’iniziativa e auspica futuri interventi dei volontari in altri locali del capoluogo partenopeo. La discoteca rappresenta, a volte, un luogo dove i giovani confondono il piacere di ballare, stare insieme e divertrirsi, con un esperienza di “pseudodivertimento artificiale” che spesso riserva conseguenze note nelle cronache italiane.

Con i volontari anche il noto attore Salvatore Striano (Gomorra) che ha voluto dare il suo supporto alla campagna ed all’ iniziativa di portare la verità sule droghe a migliaia di giovani attraverso questo tipo di intervento nelle discoteche ed altri luoghi di intrattenimento per i giovani. Sono stati distribuiti anche DVD e materiale audiovisivo ad altri addetti ai lavori in modo che il messaggio possa moltiplicarsi e creare, in questi posti di aggregazione, quel sano scambio sociale e divertimento per i quali sono stati concepiti. Mantenere sanità ed offrire un sano divertimento è l’impegno costante dei gestori di locali. L’iniziativa di Mercoledi’ sera ha contribuito ad un serata di successo con tanta bella gente, voglia di divertirsi e di godersi le gioie della vita, in armonia con l’osservazione dell’umanitario L. Ron Hubbard, che ispira i volontari nei loro progetti, ossia: “La droga priva la vita delle gioie e delle sensazioni che sono, comunque, l’unico motivo del vivere”.

Per informazioni:

www.drugfreeworld.org

[email protected]

No Comments
Comunicati

Errico Maria presenta il nuovo Outlet Abiti da Sposa


Errico Maria presenta il nuovo Outlet Abiti da Sposa.

Errico Maria, prestigioso atelier e fiore all’occhiello dell’ Alta Moda Sposa Pugliese, propone per la stagione 2011 un vero e proprio outlet di abiti da sposa.

Nel nuovo Outlet di Abiti da Sposa potrete trovare l’abito da sposa dei vostri sogni, l’abito del vostro stilista preferito, a prezzi competitivi e contenuti da soli 500 a 1000 euro.

Abiti da sposa griffati a misura del proprio portafoglio !!!

Gli abiti da sposa a prezzo outlet non sono assolutamente di qualità inferiore o difettati, sono abiti da sposa griffati provenienti da sfilate, servizi fotografici o campionari di collezioni passate.

L’ Outlet Abiti da Sposa Errico Maria vi permetterà di trasformare in realtà i sogni, sono disponibili a partire dalla taglia 38 in su e in diverso stile, dallo stile romantico ad uno stile più minimalista, da abiti per cerimonie civili ed intime ad abiti per cerimonie religiose e sofisticate.

Desiderare di sposarsi come in una favola magari  indossndo l’abito da sposa di un grande stilita da oggi si può, affrettati, vieni a visitare il nostro showroom di Ostuni tantissime chicche ti aspettano!!!

Outlet Abiti da Sposa Errico Maria: l’abito di un grande stilista a prezzi mai visti!!!

No Comments
Comunicati

iPhone Sviluppo Applicazioni: oggi arriva AtTask per pianificare gli impegni aziendali


Se state cercando un’applicazione in grado di gestire le problematiche della vostra azienda, mettendo ordine tra i vari impegni aziendali, allora AtTask è l’applicativo che fa per voi.

@Task permette ai manager di pianificare ogni incontro secondo le proprie esigenze, integrandosi perfettamente con altri software usati in ambito aziendale, come ad esempio Microsoft Outlook. Utilizzando questa applicazione per iphone è più facile ottimizzare il proprio lavoro ed a renderlo più efficace.

Inoltre è utilizzabile su piu piattaforme, per renderlo più universale e diffuso. Sicuramente la versione iphone semplifica la sua portabilità. Infatti è un’ottima soluzione per chi lavora con altre persone a distanza. Grazie a AtTask è possibile conciliare gli impegni di persone sparse in tutto il mondo.

@Task non è solo strategia e pianificazioni, infatti si occupa anche da remainder per gli impegni in agenda. Affidabile e con un’interfaccia semplice, per essere usato anche da aziende che vanno oltre il settore tecnologia; comunque AtTask mette a disposizione dei suoi clienti un efficiente servizio di assistenza, con corsi di training per conoscere tutte le potenzialità del software. Grafici e prospetti possono essere facilmente importati da altri software e condivisi tra i propri membri di lavoro.

È destinata ad essere una delle migliori app per iphone riguardo sviluppo applicazioni. In ambito business è sicuramente la punta di diamante del mercato iphone.

No Comments
Comunicati

Tutti a Rimini con la Befana


Anche per tutti coloro che non hanno potuto godere di ferie e vacanze durante le festività natalizie il momento propizio per trovare un pò di relax sembra essere
vicino.

Il 6 gennaio, uno dei giorni più attesi dai più piccini, giunge a ridosso del fine settimana, offrendo una golosa opportunità di riposo e svago, anche ai più instancabili lavoratori.

Un regalo da chiedere alla vecchia befana potrebbe essere dunque proprio una piacevole vacanza in Romagna, dove il tempo è sempre speso bene.

Per l’occasione i tantissimi alberghi, soprattutto della Riviera hanno articolato fantastiche e imperdibili offerte hotel Rimini.

Per coloro che fino all’ultimo non hanno la certezza di poter partire però niente paura! I last minute Rimini fioccano copiosi nella capitale del divertimento, del benessere e del buon cibo.

Per i più piccoli poi la Riviera si dimostra generosa!

 Nei principali centri di vacanza la Befana, simbolo indiscusso dell’Epifania, è  pronta ad accontentare anche i bambini più esigenti con cascate di dolciumi e caramelle.

I genitori desiderosi di far divertire i propri bimbi, potranno poi approfittare degli ultimi giorni di apertura dei Parchi di divertimento,operativi in occasione delle Feste invernali.

E se è vero che l’Epifania tutte le feste porta via, è dunque d’obbligo non lasciarsi sfuggire l’ultima  possibilità di svago prima del grande rientro lavorativo, dedicando un pò di tempo per se stessi con una bella vacanza a Rimini.

No Comments
Comunicati

iGoWeb : il Succo Del WebMarketing


Nasce iGoWeb.it

Su iGoWeb troverai tutto il succo del webmarketing. Tantissime guide e tutorial per iniziare a guadagnare soldi online. In un periodo molto positivo per internet, iGoWeb tenta di scalare la vetta come leader nel settore guadagno online.

Incentrato specialmente sul lato della blogosfera, grazie ai consigli e guide di iGoWeb riuscirete a creare un blog di successo e iniziare a guadagnare con internet grazie alle svariate pubblicità recensite.

Ma come si fà a guadagnare online ? Serve tanta pazienza e dedizione, questo è sicuro. Bisogna percorrere le strade giuste evitando gli ostacoli e farlo diretti, spediti, senza rallentare. Grazie alle guide presenti su iGoWeb guadagnerete moltissimo tempo e segnare il vostro percorso richiederà il giusto necessario per il massimo dei risultati.

Se avete intenzione di buttarvi nel mondo della blogosfera e volete anche voi iniziare a guadagnare con internet, non potete non leggere il blog iGoWeb.it

Perchè seguire iGoWeb.it ?

Perchè seguiamo i nostri utenti in maniera del tutto gratuita e consigliamo solo il meglio del meglio. Avete un dubbio su una concessionaria pubblicitaria ? Rimanete un consiglio e noi rispondiamo, semplici, diretti e veloci.

Non sai che hosting scegliere ? Leggi le nostre opinioni e guide.

iGoWeb.it – Le soluzioni a le tue domande.

No Comments
Comunicati

Il Nuovo album dei Suonatori Mediterranei


Dopo l’enorme successo riscosso con “Sapori Mediterranei” I Suonatori di strada si rimetteno in Discussione e ritornano con il nuovo album“Grazie Italia”

Nuovi arrangiamenti, suoni orientali e strumenti etnici per rendere davvero unico il Sound classico delle Canzoni Siciliane e Napoletane: “Serenata Gitana” una rumba Gitana spagnoleggiante dal  ritmo balcanico,sara’il pezzo forte di quello che si preannuncia essere un grande successo scritto da: Giuseppe & Gianni,il celebre Duo di Taormina che da dieci anni porta in giro per il mondo, il sapore del Sud Italia.

Il nuovo lavoro “Grazie Italia” e’ un mix di ritmi latini, tarantelle e barcarole disponibile in versione digitale su Itunes, contiene dieci brani intenazionali e tre iniditi, cantati da: Giuseppe Torrisi,Compositore,arrangiatore,Cantante e Gianni D’Amico, Mandolinista co-autore e scrittore dei versi. Presentato in esclusiva al ristoshow di Taormina ha gia’riscosso un notevole successo da parte del pubblico e da parte di molti turisti stranieri che vengono in Sicilia,nella perla dello Ionio  e anche da tanti critici di tutto il mondo.

In via definitiva, possiamo sicuramente dire che anche questa volta I Suonatori Mediterranei hanno saputo miscelare come un fritto misto,folk tradizionale del sud Italia e pop, in un’opera davvero unica nel suo genere…

Giuseppe e Gianni lo hanno definito cosi:uno stile Pop Etnico Balcanico.

No Comments
Comunicati

Ottenere prestiti anche se Protestati


I prestiti a protestati vengono concessi sempre più di rado e in ogni caso mai, dacché il prestito si è distinto da forme più o meno marcate di usura, sono stati visti di buon occhio dagli istituti che rilasciano una somma di denaro in prestito.

Per averne una prova e per comprendere i motivi di questa riluttanza degli enti creditizi a concedere prestiti a protestati basti considerare il ruolo e la funzione delle cosiddette “garanzie”: tramite queste ultime l’istituto che rilascia il prestito si assicura che colui che tale prestito lo richiede sarà in grado di estinguere il debito accumulato, e nei tempi previsti al momento della stipula del contratto.

Le garanzie più diffuse sono la busta paga, l‘ipoteca su un immobile e il canone fisso percepito da un individuo derivante dall’affitto di un immobile di proprietà: tutti fattori che tendono ad assicurare l’istituto che concede il prestito – che può essere creditizio, finanziario o bancario – dell’affidabilità del richiedente, ossia della sua effettiva possibilità di solvere il debito accumulato entro i tempi previsti.

Se un individuo possiede una o più delle garanzie suddette, ed è in grado di presentarle all’ente che concede il prestito, in questo modo facilita e rende possibile la concessione del prestito, perchè attesta all’istituto stesso di disporre di una entrata economica stabile e fissa, tramite la quale sarà in grado di ripianare il debito accumulato.

Ora, come si vede, tutte queste garanzie vanno in una unica direzione: garantire all’istituto creditizio che il cliente risarcirà la somma ricevuta in prestito.

La situazione dei prestiti a protestati appare, alla luce di quanto detto, molto chiara più eloquente: se gli istituti si affannano a richiedere garanzie, è ovvio che essi siano riluttanti a concedere prestiti a protestati, ossia ad individui che in passato non sono riusciti a ripagare il debito accumulato o non lo hanno fatto nei tempi previsti.

No Comments
Comunicati

La scelta dell’arredo del giardino, tra solidità ed eleganza


L’arredamento del giardino è il biglietto da visita delle nostre case. Il giardino infatti è il primo luogo della vostra casa che visitatori e passanti vedono, da quello inizia la percezione e l’ambientazione nella vostra abitazione.

Gli ospiti che entrano nella vostra casa e si trovano davanti ad un giardino curato ed arredato con stile avranno sicuramente una percezione diversa. Si sentiranno accolti ed a proprio agio nella vostra casa per la cura che mettete nell’arredamento, a cominciare dal vostro giardino.

I mobili del vostro giardino dovranno sicuramente rispecchiare lo stile della vostra casa, dell’arredamento interno, di quello circostante e via discorrendo.

Di mobili da giardino ne esistono moltissimi, pochi però hanno il pregio di richiedere poco tempo per la manutenzione ed allo stesso tempo, essere resistenti ed eleganti.

La bellezza dell’arredamento da giardino sta soprattutto nell’integrazione degli arredi con il paesaggio e l’ambiente circostante. Tutto deve essere in totale armonia con la natura che lo circonda, l’arredamento ed il paesaggio circostante devono integrarsi, avvolgersi, per rendere i momenti passati nel proprio giardino rigeneranti, soprattutto durante la bella stagione, in cui il giardino è più sfruttato, avere a disposizione la magia della natura e la comodità di un arredamento da esterno è sicuramente positivo per chi ci trascorre il tempo. Da ultimo non sottovalutiamo mai la solidità del nostro arredo giardino, soprattutto se si hanno dei bambini è importante che i mobili siano solidi abbastanza da riuscire a sopportare urti e sollecitazioni più forti rispetto a quelli da interno.

No Comments
Comunicati

Vino da Re, il Barolo

  • By
  • 30 Dicembre 2010


Fin dall’antichità il Barolo era nominato “Re dei vini e Vino da Re” e prodotto con uve Nebbiolo, invece nelle Langhe prende il nome di Nebbiolo d’Alba e di Langhe Nebbiolo,e ancora oggi viene chiamato così.                                                                                                                                                                     

Le origini di questo vino iniziarono con il matrimonio, combinato da Napoleone,dell’ultimo Marchese Faletti di Barolo con la sposa Giulietta Colbert di Monlevriere a Parigi. Questa nobile famiglia iniziò  a produrre questo vino  agli inizi del XIX secolo e prese il nome Barolo.

Si narra che questo vino fosse stato offerto come assaggio al Re Carlo Alberto perché lo desiderava tanto dalla Marchesa Faletti. Lei le donò 300 carrà di Barolo ossia botti da trasporto su carro che contengono 600 litri. Il Re rimase così entusiasta di questo vino che decise di produrlo personalmente comprando la tenuta di Verduno.

Il Conte Cavour , il quale era molto amico della Famiglia Faletti, chiamò un famoso enologo francese (il conte Oudart) per realizzare questi vini. Il prodotto finale che la marchesa e il conte Oudart raggiunsero fu il  Barolo, apprezzato prima in casa Savoia e poi presso le corti di tutta Europa. Questo vino è adatto alla conservazione e all’invecchiamento, caratteristiche che si nota sin da subito in tutta Europa. Inoltre a Torino, nel Palazzo Barolo, si eseguiva l’invecchiamento del barolo. I filari si coltivano distanti, in mezzo ai filari c’erano i cereali, le fave, questo perché nell’800 la proprietà veniva coltivata in modo misto.

Il Barolo partecipò al concorso di Vienna nel 1873 e tra i più prestigiosi dell’epoca, esso conquistò 7 medaglie.

La marchesa era vista come una donna di grande spicco perché si dedicava al miglioramento delle condizioni sociali dei poveri e malati, alle donne detenute in carcere, alle giovani operaie, creava orfanotrofi, collegi e asili (i primi in Italia) e infine si occupava del recupero, l’educazione e il sostentamento dei bisognosi. Quando morì, nel 1864, tutte le proprietà passarono ad un ente morale che aveva possibilità di vendere per alimentare le opere di beneficenza di cui si occupava perché lei era senza eredi.

All’arrivo della prima guerra mondiale e della fillossera nel 1930, le proprietà furono distrutte, comprese tutte le viti. Solo le abbazie, i conventi e le grange riuscirono a salvare i loro vitigni.

La ripresa avvenne solo dopo la fine della prima guerra mondiale. Successivamente riconquista il rispetto e acquisisce nel 1966 la DOC e nel 1980 la DOCG. Un altro molto importante per il Barolo fu il 1934, che segna l’inizio del Consorzio dei vini tipici di Barolo e Barbaresco con il ruolo di difendere questi due vini.

In campo nazionale ed internazionale, il Barolo mantiene la presenza sul mercato, ottiene ulteriori consensi e riscuote conferme d’immagine e di gradimento grazie all’alta qualità e al duro lavoro. Inoltre è apprezzato per la cultura e la tradizione. Oggi la denominazione italiana di maggior pregio è quella del Barolo e due importanti enoteche sono i due castelli che hanno visto la sua nascita, quello dei Marchesi di Barolo, e quello del conte di Cavour.

Per informazioni o vendita vino Barolo online,  contattare l’enoteca Le Cantine Dei Dogi al nr. 0415489920.

No Comments
Comunicati

Mostra con Caravaggio a Rimini fino a Marzo 2011


Anche quest’anno l’autunno riminese parte con un progetto dedicato all’ “Arte” e dopo il grande successo della mostra “da Gauguin a Picasso” svoltasi nell’autunno dello scorso anno, nella meravigliosa cornice di Castel Sismondo a Rimini verranno ospitate altre mostre, e gli Hotel Rivazzurra con offerte hotel Rivazzurra, si organizzano per ospitare tutti coloro vorranno partecipare a quest’evento che vedrà ben due esposizioni:
dal 23 ottobre 2010 – 27 marzo 2011
– “Caravaggio e gli altri pittori del Seicento”
– Parigi. Gli anni meravigliosi. Impressionismo contro Salon Troveremo quadri di pittori come Gentileschi, Morazzone, Zurbaran, Saraceni, Van Dick e altri pittori del seicento, e si tratta di quadri a grandi dimensioni fatti arrivare direttamente da uno dei musei di arte classica più importanti del mondo il Wadsworth Atheneum di Hartford in America, e l’ogranizzazione della mostra riminese capitanata da Marco Goldin è riuscita a farsi “prestare” uno dei quadri più belli e unici del grande Caravaggio “l’Estasi di San Francesco”.
Il quadro assume ancor più rilevanza perchè è la prima opera sacra del grande maestro.
Quest’anno ricorre l’anniversario della morte di Caravaggio, questo evento ha portato esposizioni del maestro in tutto il mondo, Roma al Quirinale, Amsterdam alla Dam ecc ecc, e tutti gli organizzatori avrebbero voluto presentare L’Estasi di San Francesco, ma solo Rimini è riuscita ad averla, per cui occassione unica per ammirare l’opera.
Contemporaneamente a questo evento ci sarà la mostra espositiva “Parigi. Gli anni meravigliosi.” Impressionismo contro Salon” vedremo esposizioni di opere dei grandi impressionisti francesi che si confrontano con pittori del Salon di Parigi per cui un festival di emozioni regalate da quadri di pittori del calibro di Monet, Renoir, Cezanne, Van Gogh, Pissarro, Sisley, Bonnat, Bouguereau, Gerome, Couture, Meissonier, Cabanel, Doré, Fromentin, Henner, Laurens. Ovviamente l’allestimento della mostra avrà un escursur cronologico atto a dimostrare l’evoluzione artistica della pittura francese di fine secolo scorso.
La storia del Salon francese è affascinante, intanto il Salon Carrè è una sala del Louvre che è sistemata al 1° piano del palazzo museale, subito prima dell’accesso alla Grande Gallerie. Questa sala del Louvre viene aperta alle “esposizioni” nel 1667 ed espose quadri di artisti legati all’Accademia reale.
Successivamente si decise di esporre anche opere di pittori emergenti ma le opere stesse venivano vagliate da una commissione istituita appositamente al controllo “morale” delle raffigurazioni, ovviamente il “vaglio” fu severo e soprattutto soggettivo (siamo intorno al 1780). Il clima di libertà portato dalla Rivoluzione Francese entra anche nel Salon con il risultato della libera esposizione senza commissione giudicante, aria di libertà che resistette poco all’interno del “rigido” modo di pensare che si respirava tra gli amministratori del Louvre.
Sempre più selettivi e poco propensi al “nuovo” che evidentemente avanzava (siamo intorno al 1850, in piena espolosione impressionista)
e si evince leggendo le cronache dell’epoca che funo escluse dal Salon quasi 3000 opere, le stesse che oggi si ammirano nelle più prestigiose pinacoteche mondiali, ovviamente si tratta di opere degli Impressionisti (chiamati così dal critico francese Leroy con accezione negativa riferita al quadro di Monet “impressione,levar del sole”) che in quel periodo per ribellione esposero nel laboratorio fotografico di Gaspard-Félix Tournachon, conosciuto da tutti con lo pseudonimo di Nadar.
Occasione da non perdere!

No Comments
Comunicati

Birrificio Aosta: capodanno 2011 con birra e musica live


Il Birrificio Aosta B63 è un laboratorio di produzione artigianale di birre ed un accogliente locale dove le birre e la cucina della Brasseria sono protagoniste.

E’ un luogo di serate in centro Aosta: un EVENT SPACE con il debole per la gradevole musica fino a tarda notte, nell’atmosfera ricreata di una antica officina.

Il birrificio B63 ha due offerte per la serata del 31 dicembre 2010:

1) SALA SUPERIORE

CENA RISERVATA CON GRANMENU

è necessaria la prenotazione allo 0165.36.69.92 o alla email [email protected]

Allo scoccare della mezzanotte panettone e spumante per tutti offerto dal birrificio B63.

2) SALA SPILLATURA

Serata ad entrata libera, inizio dalle 18:30 con l’aperitivo a buffet fino alle 20,30 e poi fino a chiusura musica live, ottima birra artigianale in compagnia…e dopo la mezzanotte….. cotechino e lenticchie per tutti!!!

Una volta chiusi i mercatini natalizi, alle 20,00 ca, l’entrata alla piazza Caveri avviene dalla piazza della Cattedrale.

Le serate ad Aosta non saranno più le stesse….

Birrificio B63, per iniziare il nuovo anno 2011 all’insegna del gusto e della buona birra artigianale, con una serata speciale di musica dal vivo con gli Sguainz.

Dal birrificio artigianale B63: gustosi auguri di buona birra a tutti!

Birrificio B63 Aosta: produzione birra, vendita e cucina della Brasseria                                                                                                                     Piazza Severino Caveri – 11100 Aosta (Ao)                                                                                                                                                                                    Tel. +39-0165366992                                                                                                                                                                                                                       E-mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

GIOVANISSIMI SUGLI SCI STRETTI IN VAL DI FIEMME. IL TROFEO TOPOLINO CELEBRA LA 28.a EDIZIONE


Il GS Castello è all’opera per allestire l’atteso evento

È considerato il “mondialino” degli sci stretti con oltre 1000 partecipanti

Checchi, Frasnelli, Genuin, Longa o Majdic dal Topolino al “Tour de Ski”

Classica due giorni in Val di Fiemme il 22 e 23 gennaio

Topolino a capo di una spedizione di oltre mille “mini fondisti” provenienti da ogni angolo del pianeta e diretti tutti in Val di Fiemme. Questo in poche parole sarà il 28° Trofeo Topolino Sci di Fondo, di scena allo stadio iridato del fondo di Lago di Tesero i prossimi 22 e 23 gennaio.

Il “Mondialino del Fondo” ritorna quindi puntuale anche nel 2011 e porterà in Trentino la miglior gioventù degli sci stretti, campioncini che un giorno faranno parlare di sé nei massimi circuiti internazionali. Solo per citare alcuni nomi, Checchi, Frasnelli, Genuin, Longa o Majdic, primi attori del prossimo Tour de Ski, hanno tutti preso parte alla kermesse topolinica in Val di Fiemme, e in alcuni casi hanno anche vinto come la bellunese Genuin, neo campionessa italiana di team sprint, che è salita sul gradino più alto del podio sia nella categoria “Cuccioli” (1989 e ’90) sia tra i “Ragazzi” (1992).

Nel quarto week-end di gennaio, come detto, in Val di Fiemme sono attesi oltre mille giovani atleti nelle categorie Baby (nati negli anni 2001 e 2002), Cuccioli (1999/2000), Ragazzi (1997/1998) e Allievi (1995/1996). Per le prime due fasce si gareggia in tecnica classica (sabato 22 dalle 14.30), mentre i più grandicelli saranno chiamati a “pattinare” fianco a fianco (domenica 23 dalle 09.30). Ad ogni categoria corrisponderà un tracciato di diversa lunghezza, nello specifico i Baby percorreranno 1,5 km (sia maschi che femmine), mentre i Cuccioli si misureranno lungo 3 km (femminucce) e 4 km (maschietti). Quest’ultima sarà anche la distanza da coprire per le Ragazze, mentre i Ragazzi avranno 1 km in più, così come le Allieve. Ai più maturi, infine, toccheranno 7 km, sempre all’interno dello stadio iridato di Lago di Tesero, teatro di cinque Tour de Ski (contando anche la prossima prova dell’8 e 9 gennaio) e due Campionati Mondiali di Sci Nordico, con un terzo in arrivo nel 2013.

Il pomeriggio del sabato (ore 16.00) sarà riservato agli ex-topolini, ovvero a coloro che in passato hanno preso parte al Trofeo e che regaleranno sicure emozioni ai loro giovanissimi eredi. Si chiama Trofeo Topolino Revival e consiste in 5 km di gara in passo alternato. Il programma della serata di sabato prevede poi la cerimonia di benvenuto a tutte le rappresentative (ore 17.30 nel centro di Castello di Fiemme), seguita dalla fiaccolata in musica con la banda sociale di Molina di Fiemme, dall’accensione del tripode e dai sempre spettacolari fuochi d’artificio. Alle 20.30 ci si sposterà tutti al Teatro Comunale di Cavalese dove sul palco saliranno ballerini, prestigiatori e un disegnatore della Accademia Disney, per tuffarsi grandi e piccoli nel magico mondo del cartone più amato di sempre. L’entrata alla serata Disney di Cavalese è libera.

La quota di iscrizione al Trofeo Topolino Sci di Fondo è di € 10 per ogni atleta, e 1 Euro di ogni concorrente verrà utilizzato per sostenere il progetto “Tendiamo la mano” ed aiutare a distanza bambini bisognosi nel mondo, in collaborazione con l’Associazione Amici Trentini Onlus.

Le iscrizioni dovranno pervenire al comitato organizzatore del G.S. Castello di Fiemme entro e non oltre il 18 gennaio per fax al n. 0462.230618 o via internet seguendo le indicazioni riportate sul sito www.trofeotopolino.it

No Comments
Comunicati

Salvare un matrimonio? Basta litigare!


Si dice che il matrimonio sia la tomba dell’amore, ma gli esperti hanno trovato un metodo per accendere reciprocamente l’attenzione dei coniugi sulla coppia: basta litigare! Però a patto che il litigio sia costruttivo. Una buona argomentazione che porti ad un accordo comune, infatti, consente di accresce la stima reciproca. Se anche tu tra i propositi del nuovo anno vuoi migliorare il tuo matrimonio, comincia a seguire questi suggerimenti:

Hai deciso di mandare a quel paese tuo marito perché non ti piacciono le sue idee? Prova ad affrontarlo! Questo è il consiglio degli esperti che affermano: “il litigio costruttivo salva il matrimonio! Gettare la spugna infatti è quanto di peggio si possa fare perché non ci aiuta a tenere le redini degli eventi che ci coinvolgono e, soprattutto, non ci rende freddi ed analitici nelle nostre decisioni”. Per quanto l’altro possa non riflettere su questa cosa, in realtà lo avverte emotivamente. Da questo deriva la mancanza di stima e di fiducia che fa fallire anche il più duraturo dei matrimoni.

A dirlo sono i ricercatori dell’Università del Michigan guidati da Kira Birditt che hanno redatto uno studio pubblicato anche sul Journal of Marriage and Family.
Secondo loro, litigare mantenendo orgogliosamente le proprie posizioni, da l’idea al partner che c’è ancora interesse a mantenere viva la coppia. Ecco perché esistono coppie di litiganti estremamente durature mentre l’amore più pacifico e tranquillo rischia di rompersi quando meno ce lo aspettiamo!

La ricerca è stata realizzata esaminando 373 coppie intervistate 4 volte nel corso di 16 anni, dal 1986 al 2002. Da questi dati è emerso che i coniugi che litigavano di più hanno avuto tassi di divorzio più bassi. Le coppie invece più stabili durante il primo anno di matrimonio erano arrivate di comune accordo al divorzio (circa il 46%). Ad essere meno propense al confronto sono state proprio le donne!

Dunque non rifuggire dal litigio, ma affrontalo a testa alta!

No Comments
Comunicati

Buoni propositi per il 2011: impara ora una nuova lingua straniera online


Berlino 30.12.2012 – Conviene sfruttare il tipico stato d’animo d’inizio anno per imparare le lingue: iniziando a studiare una lingua straniera a Gennaio, se ne conosceranno le basi già entro primavera. Questo è il risultato di un’indagine del portale per l’apprendimento delle lingue babbel.com effettuata analizzando i progressi nello studio dei suoi utenti.

Risultati dellindagine

•          In media  gli utenti online concludono con successo un corso per principianti oppure di approfondimento in sole dieci settimane.

•          Studiano in media 2,4 volte a settimana per circa 32 minuti, quindi per poco più di un’ora alla settimana.

•          Gli utenti che concludono un corso per principianti raggiungono il livello A1 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue che permette per esempio di farsi capire in vacanza e condurre semplici conversazioni.

•          L’indipendenza temporale che offre lo studio online viene sfruttata dagli utenti: in Italia i periodi preferiti per lo studio sono distribuiti nell’arco di tutta la giornata dalle 7 alle 23.

•          Per tutte le lingue di studio, i corsi più amati dagli utenti italiani, accanto al “corso per principianti e di approfondimento d’inglese”, sono i corsi “Ascolto e pratica”, “Trainer di ripasso”, “Corsi brevi”, “Le 100 parole più importanti” e “On the telephone”.

Le nuove sequenze dei corsi agevolano ulteriormente lo studio

Nel 2011 Babbel introdurrà nuovi corsi di lingue creati per essere svolti nell’arco di un anno ottimizzando così il processo di apprendimento. In questo modo vengono favoriti progressi rapidi e successi che durano nel tempo. Inoltre verranno offerti nuovi corsi di proseguimento creati appositamente per principianti con preconoscenze.

A proposito di Babbel

Babbel è un sistema online per l’apprendimento delle lingue straniere. Principianti e utenti con preconoscenze possono studiare inglese, francese, spagnolo, tedesco, svedese, portoghese brasiliano e italiano. Sul sito web it.babbel.com vengono offerti corsi online interattivi: un ampio vocabolario di base ed avanzato, grammatica, esercizi di pronuncia e tanto altro. Inoltre esistono delle applicazioni per iPhone e un trainer di vocaboli scaricabile. Babbel vanta oltre 900.000 utenti provenienti da più di 200 paesi; le iPhone app sono state scaricate 250.000 volte.

Babbel è a cura della società Lesson Nine s.r.l., con sede a Berlino. La società, fondata nell’agosto 2007, conta oggi circa 40 collaboratori, tra fissi e liberi professionisti. A luglio 2008 ha ottenuto un finanziamento dalle aziende Kizoo AG e VC-Fonds Berlin. Per ulteriori informazioni: http://it.babbel.com

No Comments
Comunicati

Offerta speciale di Capodanno all’Hotel Centrale di Roma


Promozione di San Silvestro per l’albergo di grande charme situato nel centro di una delle città più belle e romantiche del mondo

L’Hotel Centrale di Roma ha lanciato una nuova promozione per Capodanno 2010: per le ultime disponibilità una camera doppia costa soltanto 180 euro a notte. Grazie anche a questa offerta speciale, l’Hotel Centrale è uno dei pochi hotel situati in zona centralissima a costi favorevoli. In pochi minuti si possono raggiungere a piedi le mete turistiche più interessanti di Roma, da quelle storiche e artistiche alle vie dello shopping.

L’Hotel Centrale è il luogo ideale in cui trascorrere la notte di San Silvestro perché è un albergo di grande charme al centro di una delle capitali più belle e romantiche del mondo. Di categoria tre stelle Superiore, completamente ristrutturato nel 2007, si trova in Via Laurina 34, in una zona pedonale ed estremamente tranquilla. E’ a circa 200 metri da Piazza di Spagna, via Condotti e Piazza del Popolo ed è servito molto bene dai mezzi pubblici. E’ infatti raggiungibile con la metropolitana (fermate ‘Spagna’ e ‘Flaminio’ a circa 300 metri) e, per chi vuole invece viaggiare in macchina, ha, a una distanza di 5 minuti a piedi, il grande parcheggio di Villa Borghese.

Special New Year’s Eve offer at Centrale Hotel in Rome

New Year’s Eve promotion for this charming hotel located in Rome, one of the most beautiful and romantic cities in the world

New promotion for New Year’s Eve 2010 at Centrale Hotel in Rome: last availability, only 180 euros per night for a double room. Due also to this special offer, Centrale Hotel is one of the few accommodations in central Rome that offers advantageous room rates. In just a few minutes you can reach the most interesting historical and artistic tourist destinations as well as Rome’s famous shopping district.

Centrale Hotel is the ideal place where you can spend New Year’s Eve. It is a very charming hotel located in Rome, one of the most beautiful and romantic capitals in the world. It is a three star Superior hotel, completely refurbished in 2007 and it is located in the heart of Rome at Via Laurina, 34, in a quiet pedestrian area. The Centrale Hotel is located only 200 meters from Piazza di Spagna (Spanish Steps), Via Condotti (Shopping) and Piazza del Popolo. It is accessible by underground (‘Spagna’ e ‘Flaminio’ stops) and the Villa Borghese public parking structure is only 5 minutes walk from the hotel.

http://www.hotelcentraleroma.it

No Comments
Comunicati

Scuri, finestre e porte in legno: ritorno al classico

  • By
  • 29 Dicembre 2010


Le finestre in legno sono ideali per tutti quegli ambienti in cui si vuole ricercare la soluzione migliore per lo spazio senza perdere nell' estetica dell’abitazione. Sono infatti moltissime le varietà di finestre scorrevoli, modelli, colori, forme, che permettono una vasta scelta poiché utilizzabili in qualsiasi tipo di uso, sia nelle nuove abitazioni che nelle ristrutturazioni. Le tipologie sono differenti, in base allo spazio disponibile, si va dalla intramontabile porta finestra, alla doppia anta per arrivare alla tripla anta con una parte fissa. Le finestre scorrevoli variano di tipologia anche per quanto riguarda l’estetica ed i materiali: legno, alluminio e PVC, ma anche con vetro satinato, liscio, colorate, bianche… una vasta scelta in grado di accontentare la creatività ed il gusto di chi vive la casa, con la sicurezza di una finestra scorrevole salda grazie all’applicazione di sostegni. È chiaro quindi che le finestre scorrevoli sono semplicemente personalizzabili in base alle proprie esigenze.
Le porte in legno apportano dei vantaggi chiari, oltre l’ottimizzazione degli ambienti, come la facilità di manutenzione, la possibilità di isolamento termico ed acustico e l’alta durata nel tempo grazie ad una superiore resistenza agli agenti atmosferici. In ogni casa parte basilare sono gli infissi. Optare per degli infissi più appropriati alle proprie finestre , soprattutto per quanto riguarda gli infissi esterni, non è difficile, ma occorre un’occhio esperto che possa consigliare in base al tipo di finestra, di abitazione e in base alle condizioni atmosferiche che per lo più dovranno sopportare gli infissi esterni.
Gli scuri in legno, in genere sono impiegati per case di struttura più arcaia per l’estetica migliore. Lo svantaggio di avere infissi esterni in legno è quello della cura, soprattutto se la finestra è posta verso il sole per la maggior parte del tempo. Gli infissi in alluminio, anche pitturato, sono molto più resistenti del legno e reagiscono meglio agli agenti atmosferici. Non sono però dei buoni isolanti termici come gli infissi in PVC che mantengono le stesse caratteristiche di quelli in alluminio ma sono più isolanti. Lo sfavore è la scarsa scelta di utilizzo per gli rifiniture, come le maniglie, e la minor robustezza dei colori. Per questo in genere vengono utilizzati nella costruzione di uffici o locali commerciali. La scelta degli infissi esterni, quindi, va misurata attentamente in base alla qualità che si predilige fra estetica, costo e resistenza.

No Comments
Comunicati

Una guida per i consumatori


Prosumer: una nuova parola per identificare i consumatori informati. Una parola che nasce da una crasi tra le parole:  Producer e Consumer e viene usata  per indicare coloro che non si limitano ad essere, come consumatori, fruitori passivi delle informazioni, ma ne producono di proprie. Non si limitano cioè ad assorbire quanto viene loro propinato, ma lo analizzano e lo interpretano fornendo a loro volta informazioni e opinioni. Quest’aspetto è stato ancora più evidenziato dal Web 2.0 attraverso la creazione dei social netwoking che hanno consentito ai consumatori di scambiarsi informazioni ed opinioni su quanto viene messo in commercio. Oggi sono gli stessi consumatori  a decidere la validità di un prodotto. Essi hanno imparato dai propri errori, sono scaltri, consapevoli di quello che vogliono e un’azienda non può più permettersi di sbagliare. E le aziende hanno imparato a non fidarsi più solo delle loro strutture di marketing a cui delegare la spinta commerciale, ma a tener conto anche di queste nuove strutture di analisi. 
In questo contesto nasce Prosumer-Tech, quello che potremmo  definire un blog-guida per aiutare a districarsi da quell’overflow informativo,  che spesso ci scoraggia nella ricerca delle informazioni, perché oggi, acquistare un prodotto che non sia “una sorpresa” deve essere un must.  
Su Facebook Prosumer-Tech è pronto a ricevere suggerimenti sugli argomenti da trattare.

No Comments
Comunicati

Un materasso spaziale


Dormire bene è alla base di una vita attiva. Concetto semplice, ma non sempre messo in atto trascurando quello che è l’elemento base: la scelta di un buon materasso. Per riposare bene il nostro corpo ha infatti bisogno di potersi sentire leggero, privo di peso, esattamente come se fluttuasse nello spazio libero da ogni legge gravitazionale.
Su queste basi, nasce la nuova linea di materassi Trycel® di Simmons. Una linea nuova completamente personalizzata sia per le caratteristiche ergonomiche che per quelle estetiche. Una linea la cui materia prima, ecologica e anallergica, è derivata dalle tecnologie adottate per  assorbire gli stress che supportano gli astronauti nella fase di lancio delle navette spaziali USA.
Si tratta di uno schiumato ad acqua di nuova concezione realizzato in quattro tipologie (NxG Trycel® Memory Foam ad alta densità – Trycel® Memory Foam – Trycel® Core – Trycel® Breath), dalle differenti caratteristiche tecniche che rispondono perfettamente a specifiche richieste di comfort e rigidità.
La moderna tecnologia impiegata nelle lavorazioni, unita alle differenti densità delle schiume, è in grado di garantire manufatti che si adattano perfettamente alle singole esigenze ergonomiche, a portanza media e rigida, con traspirabilità variabile e con azione termoregolante costante.
Su Facebook Trycel® approfondisce la sua ispirazione derivante dalla tecnologia aerospaziale.

No Comments
Comunicati

La Natività di Correggio in cioccolato


Presepe  e  cioccolato: un audace accostamento che la pasticceria Bastianello ha saputo coniugare con la sua consueta abilità.
Ispirandosi alla “Natività” dipinta da Antonio Allegri, detto il Correggio, gli artisti della pasticceria Bastianello hanno realizzato una riproduzione tridimensionale del famoso quadro, dove i personaggi e i luoghi principali della tradizione sono rifiniti nei minimi particolari e interamente scolpiti nel cioccolato.
Il piccolo capolavoro è esposto fino al 6 gennaio 2011 presso il Santuario della Madonna delle Grazie in via Ortica, 1 a Milano.
La chiesina, che prende il nome di “Madonna delle Grazie” da un affresco di autore ignoto, che rappresenta la Vergine con il Bambino in grembo, che è stata dedicata ai Santi Faustino e Giovita. Si trova nella zona est di Milano chiamata ancora oggi “Ortica” per la grande estensione di prati e di ortiche che una volta arrivavano fino al paese di Lambrate. Secondo le poche notizie pervenute era una chiesa stazionale, in cui si celebravano alcune cerimonie liturgiche denominate “stationes”.  Un luogo valido anche oggi per fermarsi, anche solo per contemplare un presepe diverso, fuori dal comune.
Sulla Fan Page della pasticceria Bastianello  si possono vedere più immagini relative a questa e ad altre sculture in cioccolato, eseguite dalla pasticceria. Tra le tante ricordiamo la Coppa celebrativa della “tripletta” dell’Inter e l’enorme Colosseo circondato da personaggi celebri.

No Comments
Comunicati

Il Salento si afferma come meta per il capodanno 2011


Quest’anno si è registrato un ottimo risultato per quanto riguarda le prenotazioni di hotel, villaggi turistici e residence nel Salento in occasione delle festività natalizie e in particolare del Capodanno.

Questo ottimo risultato è dovuto ad una serie di fattori che hanno spinto molti viaggiatori a scegliere il “Tacco d’Italia” per festeggiare l’ultimo dell’anno come da tradizione. In parte si deve ai tanti eventi del Salento: dalle sagre ai concerti gratuiti di fine anno di artisti locali e di livello nazionale che contribuiscono ad attirare visitatori.

No Comments
Comunicati

Vacanze di Capodanno: gli italiani scelgono la montagna


È la montagna la destinazione preferita dagli italiani per il Capodanno 2011. Gran parte dei pacchetti vacanze venduti in previsione della fine dell’anno, infatti, avevano come destinazione le vette innevate delle Alpi, e in particolare delle Dolomiti. Stando però a quanto riporta il presidente di Dolomiti Turismo, Renzo Minella, la possibilità di prenotare, anche all’ultimo minuto, non è preclusa ai ritardatari e agli indecisi, che potrebbero risolversi anche la mattina stessa del 31, per trascorrere il veglione tra fiaccolate sulle piste da sci e vin brulé. Molto gettonati i rifugi, chiaramente, come pure gli impianti più prossimi agli impianti di risalita, e questi sono quasi tutti al completo, ma la disponibilità di posto è ancora buona per quelli più distanti, che proprio per la maggiore distanza dalle piste sono anche più economici. La tendenza dell’anno è la scelta di pacchetti vacanze di massimo sette giorni, con soggiorni in formula bed and breakfast: le famiglie restano quindi meno in hotel e tendono a mangiare fuori. È anche per questo che gli operatori hanno raccolto la sfida di avere formule poco costose senza pregiudizio per la qualità. Tra le mete più ambite, anche quest’anno Cortina, che vedrà la presenza di Jerry Calà a festeggiare l’arrivo del nuovo anno, ma nonostante questo le offerte last minute sono parecchie. La gente ha imparato a prenotare all’ultimo minuto per risparmiare e quest’anno parte dei vacanzieri ha scelto per la propria vacanza di approfittare del ponte dell’Epifania e spostare le date di soggiorno tra il 2 e il 9 gennaio. Il dato che resta, in ogni caso, è che la montagna piace, anche a Capodanno.

No Comments
Comunicati

Outdoors Kitchen: dopo l’arredamento per la ristorazione, Ronda si prepara ad una nuova sfida con la linea Outdoors


Le Outdoor Kitchen rappresentano la nuova sfida di Ronda che non si accontenta del mercato della ristorazione ma studia l’innovativa linea “Outdoors”.

Dagli anni ’60, Ronda conquista il mercato internazionale grazie all’alta qualità dei prodotti ed al design ricercato.

In meno di 50 anni, i risultati raggiunti sono grandiosi: 100 punti di distribuzione in Europa e nel bacino del Mediterraneo ed ora comincia una nuova avventura, quella americana con la linea di cucine per esterno riservata al mercato d’oltreoceano, “Ronda Outdoors”. La nuova realtà, così, è incentrata sulle outdoors kitchen: barbecue esterni, accessori per esterni, outdoors kitchen sink, outdoor kitchen doors, sono solo alcuni degli articoli proposti.

In particolare, Ronda ha creato un nuovo concept per la zona “ghiacchio” del barbecue: pensati per integrarsi perfettamente con le cucine esterne in muratura, i prodotti della linea Outdoors garantiscono la massima resistenza dell’acciaio inox agli agenti esterni e alle escursioni di temperatura (-30° / 80° C), grande versatilità e modularità per soddisfare ogni esigenza in fatto di outdoor e barbecue.

Così, la funzionalità e l’efficacia degli USA sono combinate con lo stile e l’eleganza che contraddistinguono il design italiano. Articoli moderni ed innovativi sono studiati per poter rispondere al meglio alle esigenze del mondo d’oltreoceano.

Le cucine di Ronda offrono diverse opportunità di scelta di cottura e di stile. La combinazione tra design ricercato ed eleganza, permette di arredare in maniera unica ed originale.

La  bellezza svolge un ruolo fondamentale nella filosofia dell’azienda: uno stretto legame tra efficacia ed estetica viene studiato da Outdoors per soddisfare qualsiasi necessità.

L’innovativa linea di Ronda non può che essere un successo e già entusiasma gli americani: infatti, all’ASLA Expo 2010 a Washington DC, l’azienda di Zanè ha avuto l’occasione di presentare i propri componenti per cucine esterne in muratura al mercato degli architetti Paesaggisti di USA e Canada.

La nuova frontiera di Ronda ha un nome: Outdoors, l’innovazione delle outdoors kitchen studiate per rispondere a qualsiasi esigenza del mercato americano.

No Comments
Comunicati

Le agevolazioni del noleggio auto a lungo termine

  • By
  • 29 Dicembre 2010


Diverse aziende hanno frequentemente la necessità di crearsi un proprio parco auto per l’utilizzo dei veicoli a scopo aziendale, allora ci si domanda in quel caso se conviene di più l’auto leasing, l’acquisto, o il noleggio a lungo termine, e il risultato spesso è il noleggio.

I vantaggi che offre alle aziende il noleggio a lungo termine,  rispetto all’acquisto di auto è notevole, per prima cosa perché offre un consulente che si occupa  delle automobili dall’inizio alla fine del ciclo di vita il che comporta un risparmio di tempo e di lavoro.

Ma questo è il minore vantaggio che offre il noleggio lungo termine, in quanto sono tanti gli aspetti da cui trarre benefici.

Il lato finanziario trae benefici dal fatto che non c’è bisogno di versare capitali di caparra per l’acquisto nel il bollo e l’assicurazione, tutto ciò comporta un notevole risparmio.

Dal punto di vista amministrativo c’è il vantaggio che tutto ciò che riguarda la gestione del parco auto viene affidato alla società noleggiatrice.

Infine il vantaggio può essere di nuovo economico infatti spesso il costo del noleggio veicoli diventa estremamente competitivo rispetto a quello dell’acquisto e della manutenzione delle auto.

Ma se vogliamo c’è ancora un differente vantaggio ed è riguardo la vendita delle auto usate, infatti in codesto caso se ne fa aggravio la società di nolo che ritira e rivende.

Ma quali sono i servizi inclusi nel noleggio?

Il noleggio a lungo termine generalmente include un prezzo fisso mensile che comprende diversi servizi tra cui:

– Assicurazione: di Responsabilità Civile, Furto, Incendio, Kasko.

– Manutenzione: riguardano sia quelle ordinarie che straordinarie tra cui riparazioni in caso di guasti, tagliandi etc.

– Cambio pneumatici: persino questo è incluso nel canone e prevede la sostituzione con quelli di pari tipo e marca di quelli montati in origine.

– assistenza stradale e traino

– Revisione periodica

– Tassa di possesso

– Veicolo sostitutivo: in caso di rapina o riparazione

Anche se sembrano già abbastanza questi sono solo alcuni dei servizi che offrono le società di nolo auto a lungo termine con il semplice pagamento di un canone mensile.

No Comments
Comunicati

ALPE CERMIS: PUBBLICO IN DELIRIO SULLA FINAL CLIMB. DOMENICA 9 IL CLOU DEL TOUR DE SKI IN VAL DI FIEMME


Dieci giorni di gare consecutivi, ma il giudice unico sarà il Cermis

Il Tour de Ski accende i motori, tutta l’attenzione gravita in Val di Fiemme

Chi ha energie da spendere può sovvertire la classifica come in passato

Per il pubblico uno spettacolo (gratuito) d’alto rango

Domenica 9 gennaio in Val di Fiemme si chiuderà il Tour de Ski 2011 con una nuova Final Climb dell’Alpe Cermis. Per avere un’idea di cosa sia e di quanto possa valere questa gara, è bene fare un passo indietro di un anno, quando allo stadio di Lago di Tesero si disputava la penultima tappa del Tour 2010.

Al termine delle due gare maschile e femminile di sabato 9 gennaio scorso, sia il ceco Lukas Bauer che la polacca Justyna Kowalczyk si trovavano a rincorrere nella graduatoria generale i due avversari più temuti, quel Petter Northug bravo a guadagnarsi un maggior numero di bonus sprint durante i 20 km della tappa di sabato, e la slovena Petra Majdic, che mai aveva mollato la testa della corsa.

La mattina successiva è scattato l’inseguimento. La “furia ceca” Bauer, con passo costante e deciso, dimezzava il distacco da Northug nei primissimi chilometri e lo annullava a circa metà gara. Sfida testa a testa tra i due anche in salita, fino a due chilometri dall’arrivo quando il ceco inseriva il turbo e faceva suo il Tour de Ski.

Stesso copione quello della Kowalczyk, la quale si annunciava “negli specchietti” della Majdic nel bel mezzo della salita, là dove forse la slovena proprio non se lo aspettava. Era fatta ormai, l’allungo successivo con conseguente sorpasso vincente faceva sventolare le bandiere bianco rosse più alte di tutte. 

Quanto vale quindi una Final Climb? Tutto. Oltre 3,5 chilometri di salita lungo quei “tornanti” che sembrano non finire mai. L’incitazione e le grida di migliaia di appassionati che fanno il tifo e sventolano bandiere, ma l’ascesa è estenuante e non c’è tempo nemmeno di guardarsi intorno. L’unico obiettivo è il traguardo, c’è da vincere un Tour de Ski.

Lukas Bauer e Justyna Kowalczyk sono fuoriclasse assoluti del fondo mondiale, vengono da scuole differenti, quella ceca per il primo e quella polacca per la seconda, tuttavia il pensiero alla vigilia dell’ultima tappa in Val di Fiemme dello scorso gennaio, la scalata del Cermis per l’appunto, è stato pressoché il medesimo. Con la Final Climb si decide tutto e bisogna vincere. La Final Climb è dunque qualcosa di sensazionale, unico e imperdibile, e il prossimo 9 gennaio in Val di Fiemme Bauer e Kowalczyk saranno sorvegliati specialissimi.

A cercare pronta rivincita ci saranno le teste di serie di Coppa del Mondo, dai norvegesi Johaug, Steira e Northug (a cui manca proprio un Tour de Ski nel già scintillante palmares), agli svedesi Hellner, Joensson e Kalla, passando per i russi Legkov, Vylegzhanin e Tschekaleva, i tedeschi Angerer, Teichmann e Fessel, lo svizzero Cologna e le finlandesi Saarinen, Roponen e Sarasoja. Ovviamente ci sono tanti altri atleti che potranno dire la propria al Tour de Ski 2011, pronto ormai a decollare venerdì 31 dicembre dalla tedesca Oberhof.

Gli atleti al via saranno complessivamente 156 (91 uomini e 65 donne) per un totale di 19 paesi rappresentati. Per quanto riguarda la compagine azzurra, Arianna Follis è la grande attesa di questo Tour, lei che lo scorso gennaio fu terza in cima al Cermis e che in questa stagione e già salita sei volte sul podio in CdM (due vittorie, due secondi e due terzi posti). Insieme alla valdostana saranno in gara Marianna Longa, Silvia Rupil, Veronica De Martin Topranin e le neo campionesse italiane di Team Sprint, Magda Genuin ed Elisa Brocard, con quest’ultima che sostituisce la precedentemente annunciata Antonella Confortola. Il team maschile sarà invece composto da Fulvio Scola, attualmente 12° in classifica di Coppa del Mondo e anch’egli neo campione di Team Sprint, Valerio Checchi, Roland Clara, Giorgio Di Centa, David Hofer, Renato Pasini, Loris Frasnelli e Thomas Moriggl (che subentra a Dietmar Noeckler).

La quinta edizione del Tour de Ski prenderà il via con le due prove di Oberhof, in programma venerdì 31 dicembre e sabato 1° gennaio, seguiranno altre due gare in terra tedesca (2 e 3 gennaio) ad Oberstdorf. Dopodiché si scenderà in Italia con la prova di Dobbiaco il 5 gennaio e la Cortina-Dobbiaco il giorno dopo. La Val di Fiemme sarà anche nel 2011 (e lo sarà fino al 2015) epilogo del Tour, nei giorni 8 e 9 gennaio, con le mass start in classico al sabato (20 km uomini e 10 km donne) e la Final Climb la domenica (9 km sia maschile che femminile).

Per chi invece ama i confronti duri c’è la gara open, la “final climb” degli… esclusi dal Tour de Ski, dagli ex campioni come Neumannova, Mogren, Ulvang e Zorzi, agli amatori, italiani e stranieri. Anche quello sarà uno spettacolo da non perdere, la Rampa con i Campioni.

Il week-end del Tour de Ski in Val di Fiemme ospiterà numerose iniziative di intrattenimento ed eventi di contorno proposti dal comitato Nordic Ski Fiemme, che prenderanno il via venerdì sera e proseguiranno fino alla domenica. Sul sito www.fiemme2013.com sono rintracciabili tutti i dettagli del caso.

No Comments
Comunicati

Nuovo anno 2011: la moda è monocromo


Per il nuovo anno 2011 la moda è monocromo. Basta con multiabbinamenti, doppio o triplo colore e basta con la fantasia su maglioni e gonne larghe.

Sembra ormai superato anche l’abbinamento prugna-nero che ci ha accompagnato per tutto l’autunno e inverno 2009. Quest’anno si impazzisce con la moda monocromo: abiti, scarpe e accessori del medesimo colore! Al massimo si può accettare una cintura di un colore diverso.

Tra le tonalità predilette dagli stilisti e riproposti dalle case di produzione in abiti più casual, noterai i colori chiari: azzurrino, crema e soprattutto bianco! Colori spumeggianti che ci hanno accompagnato durante tutta l’estate per la loro eleganza e la loro solarità, ma quest’inverno ci ricorderanno la bellezza della neve e metteranno sicuramente in risaltò la femminilità di ogni donna!

Non sono esclusi décolleté con tacco alto, camiciotti larghi e vestiti che stringono sotto al seno per poi allargarsi progressivamente fino al ginocchio. Ma anche pantaloni elasticizzati con camicette eleganti! Tutto rigorosamente di un solo colore.

E cosa ne sarà delle fantasie? Le fantasie ci sono comunque ma richiedono un occhio più raffinato. Le composizioni infatti, negli abiti monocromatici, sono realizzate essenzialmente con la sovrapposizione di materiali differenti che, causando riflessi diversi, danno origine ad una fantasia. Un esempio sono le scarpe bianche pitonate con colori che sfumano dal bianco latte al bianco crema e grigio. Per i vestiti invece non sono escluse paillettes che rendano luccicante e luminoso il colore sottostante. Meglio se le decorazioni sono sui bordi: in questo modo si riesce ad incorniciare il colore rendendo elegante il vestito.

Provalo! Sarà un regalo vero alla tua femminilità

No Comments
Comunicati

Arredissima: la promozione natalizia continua fino al 31 Dicembre


Nel corso del 2010, anno contraddistinto dai festeggiamenti per i quindici anni di successi e di crescita continua, Arredissima ha proposto con frequenza offerte convenienti, promozioni vantaggiose e soluzioni studiate per incontrare le esigenze di un  cliente sempre in evoluzione.

Con l’avvento delle festività Arredissima Ingrosso Arredamenti non ha limitato il suo impegno in questa direzione, mettendo a disposizione a poco più di un mese dal giorno di Natale una nuova promozione che sarà valida fino al 31 Dicembre; chi acquista entro tale data  cucine moderne o classiche, salotti, soggiorni, camere, camerette e qualsiasi altra soluzioni d’arredo proposta, potrà infatti risparmiare dal 35% al 50%.

L’offerta è ovviamente valida in tutti i punti vendita dell’ Ingrosso Arredamento, che sono attualmente quattordici:  i sette i punti vendita situati a Nichelino, Mazzago (MB), Varese, Castelfranco (TV), San Martino B. A. (VR), Carpi (MO), San Giorgio di Piano (BO) a cui vanno aggiunti i sette showroom Arredissima Young, dedicati esclusivamente alle camere dei bimbi, presenti ad Alessandria, Montichiari (BS), Bergamo, Vicenza, Trento, Imola e Parma.

Per Arredissima si tratta dunque di feste speciali in un anno speciale, e con questa nuova proposta l’azienda spera di rendere anche gli ultimi giorni del 2010 piacevoli e, come sempre, all’insegna della convenienza.

No Comments
Comunicati

COMPIE 10 ANNI ED È GIÁ “GRANDE”. LA VERONA MARATHON GIÁ A QUOTA 2.300


Le iscrizioni alla maratona scaligera sono in grande spolvero

Fino al 31 tariffa di iscrizione ridotta ed è la corsa al pettorale

Il 20 febbraio sarà l’edizione dei due lustri attraverso la città

Per il senese Gianni Mencacci sarà una Verona Marathon tutta speciale

Dieci anni sono un traguardo che la Verona Marathon si prepara a festeggiare in grande stile e con ospiti di prim’ordine. La corsa scaligera scatterà domenica 20 febbraio e avrà come grande palcoscenico la città di Giulietta e Romeo. Corso Porta Nuova e Piazza Bra saranno zona di partenza e arrivo, mentre i quartieri del centro e della periferia verranno solcati dal lungo serpentone di concorrenti.

Quella dei due lustri è senza dubbio una ricorrenza speciale, da celebrare, come detto, con amici e “invitati” ancora più speciali. Domenica 20 febbraio a Verona, armato di pettorale e tantissimo entusiasmo, ci sarà anche Gianni Mencacci, uno che ha scelto la Verona Marathon perché il “10” è per lui un numero fuori dal comune. Lo dimostra la sua storia personale. Gianni ha 43 anni, vive a Sinalunga in provincia di Siena e da sempre è un appassionato di corsa. Nel 2001 gli viene diagnosticato un cancro e per lui ha inizio un periodo di grandi sofferenze, ma di altrettanta speranza, affiancato da medici specializzati e soprattutto dall’affetto dei propri cari. Quattro anni più tardi la fiducia e la tenacia di Mencacci si trasformano in realtà e il senese si presenta al via della maratona di Firenze. “Del podismo ho fatto un motivo di vita”, dice Gianni Mencacci, “un passatempo bellissimo, un punto di incontro tra amici, una riscoperta della natura. Correre una maratona è per me un traguardo unico e ad ogni arrivo ringrazio Dio che mi ha concesso tutto ciò.”

Dal 2005 Gianni Mencacci ha corso 9 maratone, a Firenze, Venezia, Roma, Milano (con un personale di 3h08), Treviso, Atene, Torino, Berlino e Padova. Ora ha scelto la Verona Marathon, la sua decima maratona a 10 anni da quel terribile 2001, perché il “10” è per Gianni un numero semplicemente straordinario.

Oltre alla maratona sul tracciato standard di 42,195 km, il 20 febbraio gli appassionati potranno scegliere anche la Giulietta e Romeo Half Marthon – Trofeo Sergio Pennacchioni (21,097 km) o la Family Run non competitiva su percorsi di 13, 7 e 4 km.

All’evento Verona Marathon 2011 mancano ancora diverse settimane, tuttavia la voglia di indossare le scarpette e prendere parte alla prova veronese ha già coinvolto già 2.300 runners, i quali hanno sottoscritto la propria iscrizione nelle scorse settimane. E fino al 31 dicembre si potrà ancora approfittare della tariffa base di 33 Euro per la Verona Marathon e 23 Euro per la Half Marathon, che dal giorno successivo salirà a 40 e 28 Euro rispettivamente, fino al 20 gennaio. Nelle ultime due settimane prima della chiusura iscrizioni (5 febbraio) le quote da versare saranno di 50 e 35 Euro. Il limite massimo di concorrenti è fissato in 6.500 unità e sono previste tariffe agevolate per gruppi composti da più atleti. Alla Family Run ci si potrà registrare fino al giorno della gara entro le 8,30 (tariffa unica di 5 Euro).

Dal 10 gennaio, inoltre, sarà possibile verificare la propria iscrizione direttamente dal sito web www.veronamarathon.it dove sono reperibili anche i dettagli riguardanti i percorsi e il regolamento di gara.

La Verona Marathon 2011 e la Giulietta e Romeo Half Marathon sono inserite nei calendari internazionali IAAF, AIMS e FIDAL. L’organizzazione è affidata all’ASD GAAC 2007, in collaborazione con Verona Marathon Eventi e il Comune di Verona.

No Comments
Comunicati

Moon arriva sul catalogo di R2M


R2M enoteca online ha il piacere di presentarvi un nuovo articolo di Design: Il piatto Moon di Normann Copenaghen.

Nato dalla creatività di un famoso designer, il piatto prende ispirazione dal pianeta lunare. I fori presenti sulla superfice di acciaio tentano di rievocare il paesaggio lunare con i suoi mistici crateri che riprodotti sul piatto creano un gioco di ombre e luci, che ravviva l’ambiente della vostra cucina o del vostro soggiorno.

Gli oggetti di design come il piatto Moon non sono solo eleganti e raffinatti ma sono sopratutto funzionali e pratici. La superficie piatta di Moon è perfetta per contenere frutta di vario genere e diventare un perfetto piatto porta frutta o centrotavola.

Inoltre Moon può essere utilizzato come porta riviste e giornali, adagiato sul tavolinetto del vostro soggiorno sarà l’elemento che farà la differenza. Ideare un piatto “bucato” è stata la frontiera che il designer Matthias Demacker ha voluto superare per andare contro l’odinario e creare un oggetto che rompe le regole della forma geometrica perfetta.

Vi aspettiamo su R2M per scoprire insieme questo fantastico prodotto e tantissimi altri delle migliori marche di cucina e Design! Non perdete l’occasione di conoscere il design di oggetti dalle forme nuove e accattivanti…una vasta scelta di prodotti sul nostro catalogo!

No Comments
Comunicati

rilasciata la versione e-book per Ipad ed Iphone del libro LA CENTRALE RISCHI


Rilasciata la versione e-book del nuovo libro LA CENTRALE RISCHI di Francesca Maria Severi. Il file, in formato epub, è richiedibile sul sito www.basileatre.eu e consente la completa fruizione del testo, completo di indici, ricerca per tutte le applicazione Apple di Iphone, Ipad ed Itunes. E’ sufficiente ordinare l’ e-book tramite la propria mail registrata su I-tunes ed il file di risposta verrà automaticamente caricato nell’applicazione “Ibooks” della Apple.
“Siamo felici “ commenta l’Autore “ di fornire ai nostri Lettori ed ai nostri Clienti una versione digitale del nostro lavoro, per facilitarne l’uso e la diffusione; il testo stampato mantiene il suo fascino e mai la perderà, ma anche la versione e-book trasforma ogni libro in uno strumento pratico di lavoro. Infatti le potenzialità dell’e-book nella ricerca di singole frasi o parole, fa diventare il testo un immediato aiuto per risolvere qualsiasi controversia”.
LA CENTRALE RISCHI in versione e-book è in vendita da oggi alla simbolica cifra di Euro 14.99 pagabili con carta di credito tramite Paypal.

Il libro è uno strumento di lavoro necessario per l’Impresa, per l’impiegato bancario e per il Libero Professionista che deve gestire le problematiche della propria clientela. Raccoglie inoltre tutte le più recenti sentenze su tale argomento.

Il testo è aggiornato al 30 novembre 2010.

No Comments