Daily Archives

24 Novembre 2010

Comunicati

Vendita Scale e Parquet Roma

La casa è il nostro rifugio, la nostra tana, è il luogo dove riposarsi, cenare con gli amici, ridere, scherzare, dormire, staccare la spina dagli impegni quotidiani e avere il meglio è d’obbligo. Una casa che ci coccoli e che ci faccia sentire a casa. Un risultato così non è un’utopia, montare parquet forti, belli e resistenti e scale comode, congeniali e dall’ottimo design è il primo passo. Il parquet non è semplicemente un asse di legno, le scale non sono soltanto una successione di gradini, sono il meglio per la tua casa, eleganza, bellezza, calore, resistenza e design.

Parquet Roma

Parquet prefinito a due strati e assito prefinito a tre strati: Tavole del Piave (assito a tre strati di grandi dimensioni ideale sia per pavimenti, ma anche per soffitti e rivestimenti. Legno massiccio di abete che circondano la parte centrale in compensato di betulla), Legno del Doge (Pavimenti in Legno del Doge composti da legno massiccio e multistrato di betulla. Pratico e veloce da montare garantisce tutta la qualità ITLAS) e Assi del Cansiglio (listoni di faggio lavorati in maniera artigianale e con delle finiture di pregio) per chi è alla ricerca di qualcosa di speciale.

Parquet Tavole del Piave

Tavole del Piave è un assito a tre strati di grandi dimensioni ideale sia per pavimenti, ma anche per soffitti e rivestimenti. Legno massiccio di abete che circondano la parte centrale in compensato di betulla. Chi sceglie i pavimenti Tavole del Piave, ha la certezza di essersi ritagliato una posizione attiva nella salvaguardia ambientale.

Parquet Legno del Doge

I parquet in Legno del Doge sono composti da legno massiccio e multistrato di betulla. Pratico e veloce da montare garantisce tutta la qualità ITLAS e il calore del parquet sempre nel massimo rispetto dell’ambiente e della natura.

Parquet Assi del Cansiglio

Gli assi del Cansiglio, che prendono il nome dalla foresta omonima, sono dei listoni di faggio lavorati in maniera artigianale con delle finiture di pregio. Risultati invidiabili ad impatto zero, eco sostenibilità unita a tecnologia e design estetico.

Scale a Chiocciola Roma

Nella nostra “tana” le scale non sono una semplice successione di gradini, non sono un semplice passaggio per accedere al piano superiore. Fanno parte dell’estetica della tua casa, aggiungono e conferiscono bellezza. Un nuovo modo di concepire la scala: Fontanot e Interbau. La scala si trasforma, diventa parte dell’arredamento, dà un tocco di particolarità alla tua casa con la massima cura dei particolari, la scelta dei materiali migliori, lo stile e il design unico.

Scale Interbau

La linea Interbau presenta: Scale a Chiocciola realizzate con i migliori materiali e progettate su misura per le esigenze del cliente. Scale a Giorno Classe 200 e 500 caratterizzate dalla verniciatura con tinte a scelta e le finiture dei portanti laterali in ferro. La finitura può essere lucida, opaca o satinata, ma può anche essere richiesta in acciaio inossidabile satinato o lucidato a specchio con taglio a ginocchio o dritto.

Scale Fontanot

La linea Fontanot presenta quattro nuove collezioni: Contempory, Design, Classic e Young. La linea Contemporary soddisfa tutte le esigenze del cliente che ricerca stili diversi del vivere moderno. Ricca scelta di architetture e materiali di qualità. La linea Young concepisce la casa come uno spazio dinamico e versatile, in sintonia con le ultime tendenze dell’abitare. La linea Classic racchiude in se tutta l’esperienza e la conoscenza dei materiali. La linea Design, infine, crea un nuovo stile, riscrive il linguaggio dell’interior design, fondendo l’arte con la tecnologia più moderna.

Roma Parquet

Di Francesco & Paternò – Inventa, Crea & Arreda

www.romaparquet.it

No Comments
Comunicati

Tutto sui mutui per la prima casa

La tipologia di mutui più diffusa è quella dei mutui prima casa tramite i quali sono finanziati gli immobili.

Generalmente la somma di denaro del finanziamento non può essere maggiore di un importo il cui rimborso annuale sia il 30% del reddito.
L’importo massico dipende inoltre dal vaore dell’immobile usato come garanzia. Sono presenti mutui che coprono al 100% del valore della casa.

La concessione del finanziamento è subordinata alla disponibilità di un reddito sicuro come un lavoro a tempo indeterminato.

I mutui prima casa si differenziano per diversi parametri, tra i più importanti troviamo il tipo di tasso.
Esistono infatti mutui a tasso fisso e a tasso variabile che comportanto diversi vantaggi e svantaggi.

Trovare il mutuo prima casa più adatto per le proprie esigenze necessità di tempo.
Risulta importante analizzare le differenti proposte cercando di capire in cosa consistono le differenze.

Internet è quindi importante in questa attività perchè da la possibilità di ottenere informazioni in modo semplice e il sito offre le ultime notizie sull’argomento e numerose guide che spiegano in modo dettagliato come trovare i mutui più adatti alle proprie esigenze.

Un sito molto utile per chi vuole comprare una casa e ha bisogno di un finanziamento per l’acquisto.

No Comments
Comunicati

Un sito per i mutui a tasso fisso

Sono presenti numerose categorie di mutui, una delle catatteristiche che distingue i mutui è il tasso di interesse, esisono infatti mutui tasso fisso e a tasso variabile.

Attraverso i mutui a tasso fisso, il debitore rimborsa sempre un interesse uguale per tutte le rate mentre con il tasso variabile il pagamento dipende dai tassi di interesse.

Il tasso variabile comporta il rischio che la rata cresca molto rispetto a quella iniziale rendendo il rimborso complicato.
In una situazione di questo tipo il tasso fisso rappresenta un vantaggio per il cliente.

Bisogna segnalare che oggi sono presenti forme di mutui a tasso variabile che permettono di diminuire i rischi di insolvenza.
Il mutuo con interest cap è un mutuo a tasso variabile che include un limite che non può essere superato quindi il debitore è informato
sulla rata massima da rimborsare.

Il tasso è uno dei parametri più importanti nella selezione del finanziamento e di solito non può essere negoziato.
Il cliente ha unicamente di scegliere tra le numerose offerte presenti sul mercato.

Diventa quindi importante conoscere bene l’ argomento in modo da scegliere i mutui migliori alle proprie necessità.

Un sito utile che consigliamo a chi cerca di trovare i migliori mutui a tasso fisso presenti in rete.

No Comments
Comunicati

Il problema della gestione e dello smaltimento dei rifiuti

Oggi il problema della gestione e dello smaltimento dei rifiuti rappresentano un concreto problema per l’intero ecosistema e per la salute del genere umano. Nonostante gli anni di confronto con realtà e situazioni assai negative l’Italia non è ancora riuscita a organizzare un sistema di gestione concreto e razionale di smaltimento rifiuti. Nonostante alcuni segnali di progresso l’Italia la gestione dei rifiuti è ancora troppo vincolata allo smaltimento in discarica, trascurando altre soluzioni adottate in altri paesi più evoluti del nostro. Basta confrontare il Nord e i Centro Sud del nostro paese per mettere in evidenza differenza sostanziali nell’ambito della gestione dei rifiuti. Una differenza sostanziale si evidenzia allorquando si pone a confronto il Nord ed il Centro Sud. Il Nord ha ottimizzato il sistema di gestione dei rifiuti utilizzando la raccolta differenziata, mentre altrove, in mancanza di sistemi di controllo, i rifiuti vengono stipati in discariche spesso con conseguenti danni all’ambiente circostante a causa della mancanza di monitoraggio delle stesse.

Il problema rifiuti ha trovato terreno fertile nella mancanza di informazione sui sistemi di smaltimento, attirando l’interesse di organizzazioni criminali che hanno fatto dell’immondizia il loro business e la loro fonte di guadagno, tutto questo a scapito dell’ambiente. Il problema dei rifiuti nel nostro paese necessita di un’immediata azione volta a contenerne i danni in atto, molti dei quali irreversibili. Una delle realtà italiane più emblematiche del nostro paese è di sicuro la Campania, dove per anni tonnellate di rifiuti, molti dei quali altamente tossici, sono stati stipati sottoterra avvelenando terreni e falde acquifere. Il pericolo più grave di questo smaltimento selvaggio e incontrollato in discariche abusive, infatti, è proprio quello dell’inquinamento del suolo, delle falde acquifere e delle acque di superficie. In Campania, ma a anche in altre regioni, i cittadini sembrano essersi abituati al problema con il quale convivono giornalmente. A Napoli come a Palermo, giornalmente abbiamo assistito a cumuli di immondizia e cassonetti in fiamme che sprigionavano nell’aria quantità enormi di sostanze tossiche.

Ad aggravare il problema, oltre ai rifiuti urbani, è anche quello dei rifiuti speciali (oli esausti) e tossici prodotti da industrie, ospedali etc, i quali, contenendo sostante molto inquinanti, necessitano di una forma di smaltimento dedicata, proprio al fine di evitare qualsiasi possibilità di inquinamento ambientale. I costi di smaltimento rifiuti industriali (smaltimento amianto), proprio per via della loro natura, sono elevati. L’ecomafia si è perfettamente inserita in questo sistema di smaltimento offrendo servizi apparentemente efficienti di smaltimento a costi contenuti. Grazie a percorsi tortuosi e carte false, i rifiuti vengono smaltiti in modo illegale garantendo un elevato margine per l’azienda responsabile dello smaltimento ma provocando, al tempo stesso, un notevole danno ambientale. Così assistiamo in Campania a forme di smaltimento oltre ogni forma di immaginazione: nelle fondamenta dei palazzi, nell’asfalto, nel cemento stesso delle case. L’incremento dei casi di tumore in questa regione non è un caso. Il problema dei rifiuti non può lasciare indifferenti i cittadini. E’ arrivato il momento di reagire con forza ad un sistema ormai fin troppo consolidato, e di trovare la via giusta per risolvere il problema dei rifiuti in modo definitivo.

No Comments
Comunicati

IL CAMMINO DELLA LIBERTA’

Nuova edizione, del volume dedicato ai rapporti tra risorgimento italiano ed indipendenza della Romania. Questa volume, arrichito da un interessante apparato iconografico peremmette di meglio apprezzare i profondi legami tra i “Padri della Patria” e il movimento d’indipendenza della Romania.

Questa pubblicazione raggruppa in un solo e agile volume , quattro saggi  già apparsi su alcune riviste specializzate. I testi sono qui ripresi con note e aggiunte che permettono di meglio apprezzare l’interesse che  i protagonisti del nostro Risorgimento, inteso come periodo  fino alla prima guerra mondiale,  nutrirono nei confronti della causa nazionale Rumena e della Romania in generale.

Troppo spesso il nostro Risorgimento, viene vissuto come un fenomeno puramente nazionale e non se ne apprezza la sua portata europea, soprattutto non si apprezza il fatto che l’Italia , e il suo processo unitario, fu un modello a cui guardavano con ammirazione le varie nazionalità oppresse.Attraverso l’analisi delle motivazioni che spinsero Cavour, Mazzini e Garibaldi ad interessarsi delle vicende delle popolazioni dell’attuale Romania si vuole rendere onore, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia , previsto per il 2011 ed a quanti nel corso di tutto questo tempo hanno reso possibile la costruzioni di solide relazioni tra gli italiani e rumeni.

MARCO BARATTO:  “Il Cammino della Libertà – Il risorgimento italiano e l’indipendenza della Romania”  pag  70 , E.8  . Il libro può acquistato tramite intenet all’indirizzo 

http://www.lulu.com/product/a-copertina-morbida/il-cammino-della-liberta/13834214?productTrackingContext=search_results/search_shelf/center/5

No Comments
Comunicati

Libreria Mondadori, il 2 dicembre Antonio Mazzeo presenta il libro “I Padrini del Ponte”

Modica (RG) – Giovedì 2 dicembre alle ore 18,30 nella Libreria Mondadori (Corso Umberto I, 123) Antonio Mazzeo presenterà il suo ultimo libro, “I Padrini del Ponte – Affari di mafia sullo stretto di Messina”, edito dalla società cooperativa giornalistica Edizioni Alegre di Roma (con la prefazione di Umberto Santino, direttore del Centro siciliano di documentazione antimafia “Giuseppe Impastato” di Palermo).
Dopo il libro “Il mostro sullo Stretto – Sette ottimi motivi per non costruire il Ponte” (Edizioni Punto L, Ragusa, 2006) scritto a quattro mani con Antonello Mangano, Antonio Mazzeo torna a parlare del Ponte e dell’intreccio di mafia, politica e affari che ruotano attorno alla costruzione della megaopera sullo Stretto di Messina. E lo fa nei “Padrini del Ponte” utilizzando fonti giudiziarie, indagini e inchieste, che permettono di tracciare un quadro allarmante degli interessi criminali, delle alleanze e delle complicità, delle trame e dei flussi finanziari tra Calabria, Sicilia e nord America.
Antonio Mazzeo è autore di libri-inchieste sui temi della pace e della militarizzazione del territorio, sulla presenza mafiosa in Sicilia e sulle lotte internazionali a difesa dell’ambiente e dei diritti umani. Ha inoltre scritto numerose inchieste sull’interesse suscitato dal Ponte in Cosa Nostra.
L’evento è organizzato dalla Libreria Mondadori in collaborazione con l’associazione “Libera” di Modica e con il mensile d’informazione, politica e cultura “Il Clandestino (con permesso di soggiorno)” (www.ilclandestino.info).

Info e contatti
Libreria Mondadori,
C.so Umberto I, n. 123
Tel. 0932 945363
Mail: [email protected]
Web: http://www.mondadori-modica.it/

No Comments
Comunicati

Galleria Lo Magno, il 12 dicembre s’inaugura la mostra “L’unico tratto” a cura di Piero Zuccaro

Modica (RG) – Sabato 12 dicembre alle ore 18 nella Galleria Lo Magno (Via Risorgimento, n. 91-93) sarà inaugurata una collettiva dal titolo “L’unico tratto”, a cura di Piero Zuccaro.
La mostra esporrà opere di Maria Buemi, Bruna Caniglia, Carlo e Fabio Ingrassia, Andrea e Marco (Gue’) Mangione, Cetty Previtera e Stefano Vespo. Si tratta di otto giovani artisti, diversi per formazione, stile e percorsi di ricerca, ma accomunati da quello che Zuccaro definisce, nel testo in catalogo, «una volontà forte del fare», «un fare vero e concreto, privo di barocchismi di idee e parole».
Maria Buemi, nelle sue opere, indaga lo spazio, la luce e la sua reazione fisica sulla materia pittorica. La sua pittura ha una matrice figurativa ma attraverso uno sguardo analitico giunge a un’astrazione del visibile.
Bruna Caniglia si concentra, invece, nello studio della sua immagine rispecchiata. S’ispira ad artisti che hanno fatto del loro corpo il proprio soggetto d’indagine e di espressione, come Andy Warhol o Urs Luthi. I suoi autoritratti su fondo scuro, fra natura e artificio, indagano il disagio dell’essere.
I gemelli Carlo e Fabio Ingrassia lavorano insieme, l’uno costruendo e l’altro decostruendo, fino a che l’opera non raggiunge un suo equilibrio. Nei loro “lavori sensibili” indagano lo scorrere del tempo, che porta con sé il rumore di tanti linguaggi, pensieri, ricordi, sensazioni.
Andrea Mangione mette al centro della sua opera elementi urbani, scritte o immagini da cartelloni pubblicitari che, inquadrando l’immagine, definiscono lo spazio pittorico e svelano l’artificio della visione.
Marco (Gue’) Mangione ha guardato all’insegnamento della pop art, all’arte di strada, al mondo del fumetto e dei cartoni animati. Analizza i processi che creano un personaggio e ne fanno un’icona visiva, riproducibile e riconoscibile. Il rigore compositivo, la pittura distillata, e l’ironia del messaggio sono i tratti distintivi della sua opera.
Cetty Previtera lavora “ascoltando” l’opera. Per lei non esiste un procedere unico, ma una tecnica sempre in mutazione. I suoi quadri si caratterizzano per gli impasti cromatici, le tonalità di bruni date quasi a velature, e la presenza di piccoli grumi di materia di colore vibrante.
Stefano Vespo, infine, dipinge l’uomo immerso nella sua quotidianità e nel suo spazio vitale, raggiungendo una perfetta sintesi tra figura e sfondo, con la sua geometria di piani e l’architettura intorno alla figura.
La mostra resterà aperta fino all’8 gennaio e potrà essere visitata tutti i giorni, dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle 20. Chiuso il lunedì. La domenica pomeriggio la galleria sarà aperta su appuntamento.

Info e contatti:
Galleria Lo Magno, Via Risorgimento n. 91-93, Modica (RG).
Web: www.gallerialomagno.it
Mail: [email protected]
Tel. 0932 763165

No Comments
Comunicati

“I luoghi della memoria”, dal 4 al 31 dicembre in mostra al Quadrifoglio venti opere di Gaetano Tranchino

Siracusa – Sabato 4 dicembre alle ore 18 nella Galleria d’arte contemporanea Quadrifoglio (Via SS. Coronati 13) sarà inaugurata la mostra personale “I luoghi della memoria” di Gaetano Tranchino, a cura di Mario Cucé e con il patrocinio della Provincia regionale di Siracusa.
Gaetano Tranchino (Siracusa, 1938) si è formato nella città aretusea, dove vive e lavora. Ha esordito nel 1964 con una personale alla Galleria Toninelli di Milano a cura di Franco Russoli, uno dei massimi esponenti della critica d’arte in quegli anni. Da allora sono state allestite oltre cinquanta mostre personali nelle più importanti gallerie italiane ed estere, recensite nei cataloghi dalle firme più prestigiose della critica d’arte e della letteratura, come Sebastiano Addamo, Claude Ambroise, Gesualdo Bufalino, Vincenzo Consolo, Guido Giuffré, Ferdinando Scianna, Leonardo Sciascia, Giuseppe Quatriglio, Antonello Trombadori e Antonino Uccello, per citare soltanto i più noti.
La mostra “I luoghi della memoria” proporrà una ventina di dipinti di recente produzione dell’artista siracusano che illustrano gli attuali approdi compositivi, formali e coloristici della sua pittura. Narratore per immagini, Tranchino fonde il fiabesco e il surreale, creando atmosfere cariche di magia, in cui la figura umana è rappresentata con trasparenze oniriche. E tuttavia il suo raccontare per immagini è «una concretissima favola» (Lucio Barbera) che affonda le radici nell’animo umano. Una favola in cui i giardini, le palme, le colonne e le navi raffigurate, pur caricandosi di significati simbolici, rinviano ai benamati “luoghi della memoria”.
La mostra resterà aperta fino al 31 dicembre e potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 20.

Info e contatti
Galleria d’arte Quadrifoglio
Via dei Santi Coronati, 13
96100 Siracusa
tel. 0931 64443
www.galleriaquadrifoglio.it
[email protected]

No Comments
Comunicati

3 steps per il web marketing

Quando si parla di web marketing spesso non si capisce bene di cosa si stia parlando. Il web sta diventando una vetrina sempre più importante per le aziende, che vedono nella promozione online un proficuo mezzo di diffondere i propri prodotti e la propria immagine accanto ai mezzi tradizionali di marketing.
Tuttavia, proprio per le sue potenzialità, il web marketing deve essere fatto in modo corretto. Si possono distinguere diversi ambiti in una strategia di marketing online, dalla seo, al pay per click, fino ai social network.
Per quanto riguarda ottimizzazione e posizionamento sui motori di ricerca come Google, è opportuno affidarsi a un consulente di seo, che possa a partire dal sito, dagli obiettivi aziendali, pianificare una strategia di ottimizzazione e successivamente di posizionamento delle parole chiave, anche grazie a un sito di comunicati stampa.
In secondo luogo il pay per click, anche se questa fase, rappresentata da google adwords, dovrebbe venire per prima, per consentire di capire impression e capacità di conversione delle parole chiave, al fine di sceglierle meglio.
Infine, terzo step di una strategia di web marketing, il social media marketing, grazie a cui si può sfruttare la potenza dei social network non solo in terini di visite, ma anche per il marketing virale e brand awareness.
Insomma, tre step essenziali per pianificare in modo vincente il tuo marketing online.

No Comments
Comunicati

Cliniche Vital Dent: durante la gravidanza bisogna intensificare l’igiene dentale

Durante la gravidanza é necessario prestare particolare attenzione alla salute dei denti e delle gengive. Infatti, l’aumento dei valori di prolattina e di estrogeni provocano dei cambiamenti in tutto l’organismo, bocca compresa. In questo periodo aumenta il rischio di carie e aumenta il flusso sanguigno che produce un maggior sanguinamento delle gengive, piú conosciuto come gengivite.

Questo tipo di squilibri sono maggiormente frequenti a partire dal terzo mese di gravidanza. I dentisti delle Cliniche Vital Dent danno utili consigli su come aver cura del proprio sorriso durante la gestazione.

1.       Per diminuire o prevenire eventuali problemi dentali è necessario mantenere particolarmente curata la pulizia dei dentiper tutti i nove mesi di gravidanza. E’ necessario lavare dopo ogni pranzo sia i denti che la lingua con uno spazzolino con setole sottili (per non irritare le gengive) e dentifricio contenente fluoro.

2.       La pulizia va completata con il filo interdentale. Il suo regolare utilizzo aiuta a prevenire o diminuire il sanguinamento delle gengive.

3.       Si raccomanda di fare controlli periodici dal dentista, almeno una volta durante la gravidanza. Questo serve per prevenire possibili problemi ai denti, ricevere informazioni sulle cure piú opportune alle quali sottoporsi e individuare possibili alterazioni. Sarebbe meglio sottoporsi alle cure dentali prima della gravidanza, ma se questo non fosse possibile, il periodo migliore è tra il quarto e il sesto mese.

4.       Mantenere una dieta sana ed equilibrata è fondamentale, non solo per evitare problemi orali ma per la salute della madre e del bambino. Le future mamme devono assumere vitamina A, vitamina E, calcio e fosforo perché sono elementi necessari  per la formazione delle ossa e dei denti del bambino.

5.       Per aver cura dei denti durante la gravidanza  bisognaevitare per quanto possibile lo zucchero e i dolci. L’elevato consumo di zuccheri fa sí che la placca sia piú aggressiva e che vengano prodotti acidi che attaccano lo smalto e provocano carie.

6.       Se le gengive sono sensibili o infiammate, se sanguinano o si infettano o se si ha l’impressione che i denti si stano muovendo, potrebbe essere sintoma di qualche problema periodontale. In questi è necessaria la visita di un medico con urgenza perché queste malattie spesso sono causa di nascite premature e di bebé sottopeso.

7.       Dopo il parto, bisogna fare un controllo da un dentista per valutare lo stato della bocca ed eventualmente farsi curare qualsiasi tipo di anomalia che si sia presentata durante la gestazione.

No Comments
Comunicati

Non solo DR3, le novità della casa molisana al Motor Show 2010

DR3, il SUV compatto che tanto ha fatto parlare di sé, si rinnova e sceglie Bologna ed il suo Motor Show per annunciarlo al grande pubblico (ed ai potenziali clienti).

La DR3 diventa anche un’automobile compatta, quelle che tecnicamente si chiamano 2 volumi, dalle linee moderne che ricordano quelle di potenziali concorrenti europee. Tra le novità degne di nota, oltre al cambiamento radicale della linea e del segmento di mercato non da poco, le motorizzazioni. La nuova DR3, che sarà commercializzata a partire dal prossimo giugno 2011, avrà un motore benzina di 1,5 litri con una potenza di 108 CV, non mancherà la versione GPL, il motore è della casa costruttrice cinese Acteco.

Con questa nuova uscita della famiglia DR la casa automobilistica tenta l’ingresso nel settore di mercato più concorrenziale e combattivo. La strategia commerciale e distributiva ancora non è dato saperla, tuttavia il costruttore molisano ci ha già stupito con iniziative sicuramente innovative e originali, non ci resta che aspettare il lancio ufficiale nei concessionari per vedere la prossima strategia commerciale adottata.

La casa automobilistica molisana presenterà al Motor Show di Bologna, dal 4 al 12 dicembre prossimi, non solo la nuova DR3 ma anche la piccola e compatta DR1 SW, la versione Ambassador è già stata presentata al salone di Ginevra, e la sua versione elettrica che segna il debutto della DR Motor nel segmento innovativo delle auto elettriche, per ora è un prototipo, staremo a vedere quali sorprese ci riserverà la casa automobilistica italo-cinese. Da ultimo saranno presentate anche le nuove motorizzazioni della DR5, tre nuovi motori euro 5 da 1,6, 1,8 e 2,0 litri e nuovi allestimenti.

No Comments
Comunicati

Hotel Lago di Garda? Hotel Garden!

State cercando un Hotel sul Lago di Garda per la vostra vacanza sulla Riviera degli Ulivi? La soluzione ideale per voi che cercate un Hotel sul Lago di Garda è l’Hotel Garden!

L’Hotel Garden è un raffinato Hotel 4 Stelle di Garda, il paese che dà il proprio nome al Lago più grande d’Italia, una località che attira numerosi turisti provenienti da tutto il mondo in tutto il periodo dell’anno e dal quale l’Hotel Garden dista solo 150 metri.

Questo raffinato Hotel a 4 Stelle di Garda offre ai propri ospiti una struttura moderna, ampi spazi comuni (piscina, bar, ristorante interno, terrazzo panoramico, giardino interno, sala lettura e campi da tennis) e 36 stanze riccamente accessoriate, alcune con vista lago, altre con vista monte. Tutte le stanze di questo Hotel del Lago di Garda dispongono di: aria condizionata e riscaldamento regolabili individualmente, TV satellitare con canali in lingua straniera, frigo-bar, telefono con possibilità di collegamento ad internet, cassaforte e phon. Le 36 stanze di questo Hotel 4 Stelle di Garda si dividono in Girasole e Margherita a seconda della visuale offerta e delle dimensioni della stanza.

L’Hotel del Lago di Garda Garden è la struttura ideale per le vacanze estive, durante le quali godere della vita da spiaggia del Lago e in occasione delle quali è possibile praticare molti degli sport offerti dal Lago. L’Hotel Garden è però la soluzione d’alloggio ideale anche in primavera o inizio autunno, periodo magico per visitare il Lago di Garda, quando, con il sole più basso all’orizzonte, il panorama del Lago offre ai propri visitatori paesaggi e scenario unici sui toni caldi del rosso, del giallo e dell’arancio.

Per maggiori informazioni sull’Hotel del Lago di Garda – Hotel Garden visitate il sito web: GardenGarda.it! Inviate la vostra richiesta di informazioni! Il personale dell’albergo sarà lieto di rispondervi appena possibile!

Hotel 4 Stelle Garda  – Hotel Garden
Via della Madrina, 2, 37016 Garda Verona

No Comments
Comunicati

Abbonamento VG7 Business: come aumentare il proprio volume di affari con un investimento ridotto

Abbonamento VG7 Business: come aumentare il proprio volume di affari con un investimento ridotto.
Non è il solito refrain, è la proposta concreta che VG7 propone a tutte le agenzie e aziende, alla tua agenzia, per fare business con il web in modo semplice e immediato.

Come? Sottoscrivendo un abbonamento che farà decollare le tue vendite e ti permetterà di proporti e rilanciarti sul mercato a prezzi competitivi. Grazie ad esso, potrai realizzare attraverso la nostra piattaforma, siti web modulari, personalizzabili, flessibili e performanti, con tutti i requisiti necessari per ottenere il massimo dal web, in modo semplicissimo: il nostro sistema, infatti, è alla portata di tutti, dato che non richiede alcuna competenza specifica né conoscenza di linguaggi di programmazione.

Ma i vantaggi non finiscono qui. Con la vantaggiosa opzione business riceverai addirittura il 100% di utile per ogni sito realizzato e venduto: infatti, potrai rivendere il nostro servizio ad altre agenzie e grafici che collaborano con te. In poche parole, con la vendita di un solo sito web avrai già ‘coperto’ l’investimento effettuato. Ma i ricavi sono potenzialmente infiniti
Provare per credere!

Visita il nostro sito web www.vg7.it
Trovaci anche su Facebook: VG7
Su Twitter: VG7_VampiGroup
Friend Feed: VG7

No Comments
Comunicati

Oltre alle lavatrici, le asciugatrici

A cosa serve l’asciugatrice?

Si sente spesso parlare di asciugatrice, ma vi siete mai chiesti quali sia il suo funzionamento? L’asciugatrice è un elettrodomestico, utilizzato per l’asciugatura della biancheria appena lavata. In Italia questo dispositivo non è molto diffuso, un gran peccato, visto che il suo utilizzo, permette di risparmiare un sacco di tempo.

Infatti, potrete dimenticarvi di stendere la biancheria e attendere l’asciugatura, con questo elettrodomestico è tutto più semplice. Una volta finito il lavaggio, trasferite i capi dalla lavatrice all’asciugatrice, selezionate il programma di asciugatura in base al tessuto e dopo un paio d’ore i vostri vestiti saranno asciutti e pronti da mettere nell’armadio.

Il funzionamento non è molto complicato, all’interno di questo elettrodomestico sono presenti vari programmi, che permetto di asciugare i tessuti in base alle loro qualità e al grado i umità del vestito. Di solito la capacità di carico va da 5 a 8kg proprio come la lavatrice.

Per maggiori informazione e per offerte online sulle migliori asciugatrici visita www.lavatrice-asciugatrice.com

Questo sito raccoglie news, pubblica recensioni sui modelli e raccoglie consigli per la scelta della vostra asciugatrice e lavatrice.

Inoltre pubblica le migliori offerte online per l’acquisto del vostro elettrodomestico direttamente e  comodamante da casa. Buona consultazione!

No Comments
Comunicati

Gli ADC a bassissima potenza a 16 bit

  • By
  • 24 Novembre 2010

Tre famiglie di convertitori analogico-digitali con frequenze di campionamento fino a 125 Msps consumano solo 185 mW di potenza

Linear Technology Corporation presente tre famiglie di convertitori analogico-digitali (ADC) a bassa potenza a 16 bit con frequenza di campionamento compresa tra 25 e 125 Msps e dissipazione pari a circa la metà della corrente dissipata dalle soluzioni a 16 bit concorrenti. Le famiglie LTC2165 e LTC2185 includono ADC a campionamento simultaneo in parallelo rispettivamente a uno e a due canali che offrono la possibilità di scegliere tra uscite digitali CMOS full-rate e CMOS/LVDS a doppia frequenza (DDR) con fasatura programmabile delle uscite digitali, corrente di uscita LVDS programmabile e terminazione di uscita LVDS opzionale. La famiglia LTC2195 include ADC per il campionamento simultaneo a due canali con uscite LVDS seriali. Ciascuna famiglia di ADC include una serie di convertitori compatibili a livello di pin, frequenza di campionamento compresa tra 25 e 125 Msps e bassissima dissipazione di potenza, ottimizzata alla velocità nominale. I convertitori di queste famiglie integrano funzioni comuni come la randomizzazione delle uscite digitali e la modalità ABP (Alternate Bit Polarity) di Linear Technology per ridurre al minimo il feedback digitale. Grazie a questi ADC a 16 bit a bassa potenza i progettisti possono aumentare le prestazioni dei dispositivi, mantenendo al contempo la portabilità in applicazioni come strumenti e sistemi di test handheld, radar/LIDAR, dispositivi portatili per l’imaging digitale in campo medico, scanner PET/SPECT, sistemi di antenne intelligenti e un’ampia gamma di dispositivi di comunicazione a bassa potenza.

L’LTC2185/LTC2195 a due canali e l’LTC2165 a un canale consumano su ciascun canale 185 mW di potenza a frequenze di campionamento di 125 Msps, con un rapporto segnale/rumore (SNR) di 76,8 dB e un range dinamico privo di spurie (SFDR) di 90 dB in banda base. Le versioni con speed grade e compatibilità a livello di pin sono disponibili con frequenze di campionamento di 25 Msps, 40 Msps, 65 Msps, 80 Msps e 105 Msps e dissipazione di potenza di soli 1,5 mW/Msps per canale. Ulteriori riduzioni di potenza si possono ottenere impostando i dispositivi in modalità standby (20 mW) o di arresto (1 mW). La larghezza di banda analogica a piena potenza di 550 MHz e il jitter ultra-basso di 0,07psRMS supportano il sottocampionamento di frequenze in ingresso (IF) con una notevole riduzione del rumore.

Disponibili in package QFN compatti, questi convertitori offrono ai progettisti la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di interfacce per ridurre al minimo il numero di pin e facilitare l’instradamento agli FPGA. Il lancio dei componenti di queste famiglie è previsto per febbraio 2011, con campioni e schede dimostrative già disponibili presso i rivenditori Linear locali. I prezzi partono da $60,00 cad. per singolo dispositivo a 125 Msps per 1.000 unità. Per informazioni sull’intera famiglia di prodotti visitare il sito www.linear.com/HSADC.

Riepilogo delle caratteristiche: LTC2165/LTC2185/LTC2195

  • ADC a 16 bit, da 25 a 125 Msps
  • SNR di 76,8 dB, SFDR di 90 dB
  • Bassa potenza: 185 mW/canale (125 Msps)
  • Alimentatore singolo da 1,8 V
  • Interfacce digitali flessibili:
    • LTC2185/LTC2165: uscite CMOS, CMOS DDR o LVDS DDR
    • LTC2195: LVDS seriali
  • Range di ingressi selezionabili: da 1 VP-P a 2 VP-P
  • S/H larghezza di banda a piena potenza di 550 MHz
  • Randomizzatore uscite dati opzionale
  • Stabilizzatore opzionale per il duty cycle del clock
  • Modalità di arresto e standby
  • Porta SPI seriale per la configurazione
  • Package QFN a 48 pin, 7 x 7 mm
  • Package QFN a 64 pin, 9 x 9 mm (LTC2185)
  • Package QFN a 52 pin, 7 x 8 mm (LTC2195)

 

Linear Technology

Linear Technology Corporation, una delle 500 principali aziende pubbliche dell’indice S&P, progetta, produce e commercializza da trent’anni un’ampia gamma di circuiti integrati analogici e ad alte prestazioni per aziende leader in tutto il mondo. I prodotti Linear Technology rappresentano un “ponte” tra il mondo analogico e l’elettronica digitale per le soluzioni del settore industriale, automotive e delle comunicazioni, i dispositivi di rete, i computer, la strumentazione medicale, i prodotti di largo consumo e i sistemi militari e aerospaziali. Linear Technology produce anche sistemi di power management e condizionamento dei segnali, convertitori di dati, circuiti integrati RF e per interfacce, nonché sottosistemi µModule.

No Comments
Comunicati

PowerColor supera il “battesimo del fuoco” del Cersaie 2010 e Technokolla guarda ai mercati emergenti

Ottima accoglienza per il rivoluzionario stucco a base cementizia che garantisce una protezione efficace e prolungata nel tempo contro funghi e batteri.
Marica Rossi, responsabile marketing dell’azienda: “Abbiamo puntato su un nostro brevetto e abbiamo centrato l’obiettivo. In Italia e in molti paesi d’Europa, il marchio Technokolla è già sinonimo di qualità, ora vogliamo farlo conoscere anche in Medio Oriente e in India”.

Un brevetto esclusivo, una tecnologia rivoluzionaria, il marchio Technokolla: c’erano tutte le premesse per una positiva accoglienza di PowerColor all’ultima edizione del Cersaie, e così è stato. Il sigillante cementizio che, grazie alla tecnologia Silver Active System, previene la proliferazione di funghi e batteri e assicura una protezione attiva e prolungata nel tempo, ha convinto gli operatori del settore. Un test importante quello di Bologna anche per gli altri prodotti portati alla ribalta del Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e l’Arredobagno, come il sistema del Technokolla Technology, un insieme di tecnologie messe a punto dai laboratori dell’azienda per migliorare le performance degli altri prodotti.

Quest’anno abbiamo voluto mettere l’accento sulla qualità, un valore per noi essenziale, – spiega Marica Rossi, responsabile marketing dell’azienda – in modo da far risaltare al massimo la sinergia fra prodotti di altissimo contenuto tecnologico e attenzione alle esigenze di un mercato sempre più portato a premiare l’eccellenza. Con PowerColor abbiamo centrato questo obiettivo”.

Da sempre polo di attrazione di nuovi operatori, l’appuntamento emiliano ha avuto per Technokolla risvolti molto interessanti, in quanto ha contribuito alla creazione di nuovi contatti, mirati ad aprire opportunità di business oltre i confini europei.
Vogliano essere aperti a percorrere nuove strade e tastare il terreno in paesi emergenti, come India e Medio Oriente – conclude Marica Rossi – In Italia e in molti paesi d’Europa, il marchio Technokolla è già sinonimo di qualità, vogliamo farlo conoscere anche in Asia e in Africa”.

Per maggiori informazioni, sull’azienda e i suoi prodotti, fra cui stucchi per pavimenti, collanti per l’edilizia, riempitivi di fughe e adesivi per pavimenti, vi invitiamo a visitare il sito www.technokolla.com

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
e-mail: [email protected]
www.layoutweb.it

No Comments
Comunicati

La cucina italiana. Un crogiuolo di tradizioni e sapori lungo tutto uno stivale

La cucina italiana è caratterizzata da prodotti tipici che contraddistinguono ogni singola regione.
Da nord a sud del paese si possono trovare prelibatezze uniche che da sempre rendono l’Italia una delle mete turistiche più ambite non solo dal punto di vista culturale ma anche da quello delle ricchezze enogastronomiche. Una delle principali caratteristiche della cucina italiana è probabilmente imputabile alla sua estrema varietà, sia dal punto di vista territoriale, sia da quello degli ingredienti e delle materie prime che sono alla base dei piatti e della loro storia.

Ogni regione italiana, a partire dalle regioni del nord come Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia passando per quelle del centro Lazio, Umbria, Marche e giungendo a quelle del sud, Calabria, Puglia, Sicilia, con un novero particolare per la Sardegna, è dotata di caratteristiche uniche sia dal punto di vista paesaggistico-culturale che da quello del clima e, di conseguenza della tipologia di terreno e di ambiente nel quale poter coltivare i prodotti, materia prima indispensabile per poter avere una cucina ricca e sana, quale è quella mediterranea.

Proprio la cucina mediterranea può essere considerata un vero e proprio punto di riferimento in termini di alimentazione sana e salutare.
Tra gli alimenti alla base della dieta mediterranea si possono considerare, fra gli altri, i cereali, impiegati per la produzione di alimenti come la pasta, sia lunga che corta, e il pane, i legumi, frutta e verdura, olio d’oliva, e tanti altri prodotti naturali e legati alla terra e al territorio.
In questa breve introduzione alla cucina italiana, non si può certamente dimenticare il vino, tra i prodotti di eccellenza di tutto il Paese.
Ogni Regione Italiana possiede infatti la propria produzione vitivinicola, una tradizione legata alla storia e agli usi e costumi del territorio.

I Vini Italiani possono a ragione essere considerati tra i migliori al Mondo.
Dai rossi del Piemonte ai bianchi del Trentino, dalle grappe e prosecchi del Veneto, ai passiti di Sicilia e Sardegna, la varietà territoriale e climatica consente di produrre vini dalle caratteristiche profondamente diverse.

Naturalmente ogni vino possiede le proprie caratteristiche di corposità e può per questo essere abbinato a specifici prodotti della gastronomia.
Una delle cose più interessanti in questo senso è la capacità di saper abbinare vini e prodotti gastronomici, la giusta ricetta con il vino più adatto.
Tale operazione non solo può essere fatta tra prodotti legati allo stesso territorio ma, grazie all’estrema varietà di gusti e sapori che caratterizzano l’Italia da nord a sud, è possibile inventare costantemente nuovi abbinamenti per dare origine a combinazioni sempre nuove.

WEBMAORI – Siti Web Venezia

No Comments
Comunicati

Scommesse calcio: guadagna terreno la Roma e il Milan

  • By
  • 24 Novembre 2010

Dopo la vittoria della Roma con l’Udinese nella tredicesima giornata di campionato di serie A, la Roma entra a far parte ufficialmente tra le squadre favorite a vincere lo scudetto della serie maggiore di calcio italiano.

Il bookmaker Betfair ha rivisto al ribasso la quota delle sue scommesse calcio per un ipotetica vittoria della lega maggiore Italiana da parte della Roma, passata da 16 a 11 ed abbassamenti analoghi sono avvenuti in tutti i principali bookmaker.
L’Inter rimane la favorita, ma a differenza della settimana scorsa, questa volta è a pari merito con il Milan (entrambe quotate 2.5 su Betfair) e seguita dalla Juventus (quotata 6).

Nonostante la buona posizione in classifica, Lazio e Napoli sono quotate rispettivamente 18 e 26. Niente male per la prima e la seconda in classifica.

Per Sampdoria e Palermo si arriva invece alle quote esorbitanti di 100 e 125. D’altronde chi scommetterebbe sulla vittoria di queste due squadre senza confidare in un miracolo?

Ma in questi giorni è stata portata all’evidenza alcune un’interessante scommessa estera: la “Zeru Tituli”. In Inghilterra si usa infatti scommette anche su quanti trofei porteranno a casa nell’anno le principali squadre di calcio europee. Lo Zero Tituli indica la possibilità che la squadra rimanga a bocca asciutta. In questo caso troviamo l’Inter quotata 1.33, questa volta in vantaggio sul Milan a quota 1.95. La quota per una tripletta dell’Inter è invece di 150.

No Comments
Comunicati

Bed and breakfast Salerno, Casa Vernon

A soli 15 km da salerno, vicino all’autostrada Salerno-Reggio Calabria all’uscita di Pontecagnano, sorge il BED AND BREAKFAST Salerno Casa Vernon. Questo B&B è situato a Giffoni Valle Piana famosa per il Giffoni film festival. Al BED AND BREAKFAST Casa Vernon si può alloggiare in camere matrimoniali e doppie dotate di tutti i comforts . I bagni, comuni o ad uso esclusivo su richiesta, sono dotati di cabina doccia o vasca-doccia. A disposizione degli ospiti c’è la sala TV, sala biliardo, ping pong, calcetto, giardini attrezzati, barbecue, parcheggio in villa. La ricca colazione continentale è sempre inclusa nel prezzo. I gestori del BED AND BREAKFAST Casa Vernon organizzano escursioni dal B&B o da Salerno per la costiera amalfitana con Amalfi, Positano, Capri; per la costiera cilentana con Paestum, Agropoli e il Cilento oppure per i siti archeologici di Pompei, Ercolano; inoltre propongono degustazioni e forniscono itinerari, mappe e brochures. Il BED AND BREAKFAST Casa Vernon è in una posizione strategica per visitare tutte le località turistiche vicino a Salerno che i gestori del B&B Casa Vernon vi consiglieranno. Le vostre vacanze a pochi km da Salerno in un BED AND BREAKFAST comodo, icino all’autostrada Salerno-Reggio Calabria ma immerso in un’oasi di serenità dove poter alloggiare comodamente e dormire serenamente. Le vacanza con i vostri cani, gatti e animali domestici sono assicurate al BED AND BREAKFAST Casa Vernon. I vostri cani, gatti e amici animali potranno viaggiare con voi e alloggiare gratuitamente presso il BED AND BREAKFAST Casa Vernon previo accordo.

No Comments
Comunicati

Vacanze romane: l’Hotel Centrale di Roma mette a disposizione dei suoi ospiti tour privati e corsi di cucina italiana

L’albergo nel centro di Roma, per arricchire la sua offerta e fare cosa gradita ai clienti, ha stretto accordi con Walkinsiderome, per avere una guida privata di Roma e con Fabiolouscookingday, per imparare i segreti della cucina italiana

Hotel Centrale è un albergo tre stelle Superior di Roma che si trova in posizione centralissima, a pochi passi da Piazza di Spagna, via Condotti e Piazza del Popolo. Per rendere la sua offerta ancora più ricca mette a disposizione dei suoi ospiti alcuni servizi aggiuntivi.

Tra questi, ha stipulato accordi con due società che renderanno il soggiorno a Roma davvero indimenticabile, walksinsiderome.com e fabiolouscookingday.com.

Walksinsiderome è la società che organizza tour privati di Roma. Con l’obiettivo di approfondire la conoscenza della città eterna, offre una scelta di 50 differenti escursioni a tema che includono la precedenza di entrata e prenotazioni speciali in alcuni dei siti artistici più famosi di Roma come la Città del Vaticano, i suoi musei e i giardini. Tra i tour organizzati ve ne sono anche alcuni che riguardano il cinema e i luoghi misteriosi della città.

Fabiolouscookingday è il sito dello chef Fabio Bongianni che tiene corsi di cucina italiana nel centro di Roma. Fabio organizza le lezioni nella sua residenza personale a pochi metri da Piazza di Spagna e qui condivide con gli allievi i suoi segreti culinari. Ciò che rende i suoi corsi speciali è il fatto di incoraggiare la creatività gastronomica e l’oculata scelta degli ingredienti, freschi e genuini perché acquistati nel mercato di Campo de Fiori.

Oltre a queste due partnership l’Hotel Centrale è a disposizione per una speciale convenzione che consente di prenotare un’auto a noleggio con conducente per gli spostamenti da e per l’aeroporto, a tariffa fissa con bagagli inclusi, da pagare direttamente all’autista.

Lo staff e il direttore Francesca Toto sono inoltre a disposizione degli ospiti per richieste di mini gruppi e per l’organizzazione di piccoli ed importanti eventi.

http://www.hotelcentraleroma.it

No Comments
Comunicati

Misteri d’Italia al cinema Trevi – Le ultime giornate della rassegna saranno dedicate all’omicidio Pasolini e alla strage di Bologna

Si conclude il 26 novembre al Cinema Trevi di Roma la prima parte di Misteri d’Italia: una rassegna di film sui cosiddetti misteri italiani, quelle oscure vicende degli ultimi sessant’anni di cui non sono mai stati trovati i responsabili. Pensiamo ai fatti relativi a Portella della Ginestra, piazza Fontana, Brescia, Ustica, Bologna o ai casi Mattei, Moro, Ambrosoli e all’omicidio di Pier Paolo Pasolini fino alle stragi di mafia degli anni ‘90 e al G8 di Genova che verranno proposti nella seconda parte della retrospettiva.
Due appuntamenti importanti saranno quelli di mercoledì 24 e di giovedì 25 novembre in cui si cercherà di fare chiarezza su nodi apparentemente inestricabili di un passato/presente indagato attraverso uno sguardo ad ampio raggio, capace di rendere conto del cinema d’autore così come di quella produzione documentaria e indipendente che ha fronteggiato spesso questioni scomode e temi scottanti:

mercoledì 24 novembre ore 20.45
incontro moderato da Christian Uva con Franco Grattarola, Aurelio Grimaldi, Nino Marazzita, Mario Martone, Roberta Torre

giovedì 25 novembre ore 20.30
incontro moderato da Pierpaolo De Sanctis con Franco Bernini, Daniele Biacchessi, Roberto Greco, Massimo Martelli, Luigi Perelli

L’ingresso è gratuito

Cinema Trevi , vicolo del Puttarello, 25 Roma tel. 06 6781206 06 6781206

Ufficio Stampa CSC: Susanna Zirizzotti – Valentina Contessi tel. 0672294260- 391411969 [email protected] [email protected]

No Comments
Comunicati

“Il Primo Passo…”: Laboratorio Multisensoriale per i bambini sordociechi

rwf

Roma, 24 Novembre 2010

La Roberto Wirth Fund Onlus annuncia la nascita del Laboratorio Multisensoriale “Il Primo Passo…”, realizzato grazie al contributo della Fondazione Johnson & Johnson. Si tratta di un laboratorio innovativo destinato all’attuazione di programmi psico-educativi personalizzati, volti a favorire lo sviluppo comunicativo e linguistico dei  bambini sordociechi, da 0 a 6 anni, anche con l’uso della Lingua dei segni tattile.

Il taglio del nastro è avvenuto subito dopo la conferenza stampa, moderata dalla giornalista Laura Riccetti, che si è svolta presso la Sala Conferenze dell’Istituto Statale per Sordi di Roma dove ha sede il laboratorio.

“Il Primo Passo…” è un ambiente in cui, attraverso una varietà di stimoli, effetti di luce, colori, odori, impressioni tattili e sonore, il personale specializzato della Roberto Wirth Fund Onlus adopera un modello di intervento volto a sviluppare le capacità comunicative dei bambini sordociechi.

Molti bambini sordociechi, non potendo utilizzare la vista e l’udito, hanno difficoltà a comunicare e ad interagire con il mondo esterno, ad interpretare le informazioni provenienti dall’ambiente circostante e a sviluppare concetti. Questa situazione può determinare gravi ritardi nei processi di apprendimento e quindi nello sviluppo complessivo dei piccoli.

Per tale ragione il Dott. Roberto Wirth, Presidente dell’Associazione, e la Dott.ssa Stefania Fadda, Direttore, hanno sottolineato nel corso della conferenza stampa l’importanza di offrire programmi psico-educativi che coinvolgano i bambini e i loro familiari, aiutandoli ad acquisire e condividere una modalità comunicativa adeguata alle loro esigenze particolari.

Questi programmi rappresentano una grande novità sul territorio italiano anche grazie alla collaborazione che la Roberto Wirth Fund Onlus ha attivato con il George Brown College di Toronto, uno dei più importanti centri al mondo che si occupa di sordocecità infantile.

La Roberto Wirth Fund Onlus è un’associazione che supporta i bambini sordi e sordociechi da 0 a 6 anni e le loro famiglie, dalla nascita al momento della diagnosi, dall’inizio del percorso abilitativo e riabilitativo agli anni della scuola, servizi, programmi e persone che pienamente rispondono alle loro specifiche esigenze.

Per informazioni:

Roberto Wirth Fund Onlus
Via Nomentana 56 – 00161 Roma
Tel +39 06 89 56 10 38
Fax +39 06 89 56 10 40
Cell. +39 331 85 20 534
E-mail [email protected]
www.robertowirthfund.net

Ufficio Stampa:
IMAGINE Communication
, Via G. Barzellotti, 9b – 00136 Roma
Tel: +39 06 39 75 02 90 – [email protected]
www.imaginecommunication.eu | Italianconnections.net

No Comments
Comunicati

Il Sofitel Rome Villa Borghese racconta la moda

sofitel

Una mostra fotografica internazionale, in collaborazione con Polka Galerie

Roma, 24 Novembre 2010 – Dopo Londra, New York, Bruxelles, Washington, Berlino, Chicago, Los Angeles approda finalmente a Roma la mostra fotografica internazionale “Fashion Stills – Si la mode m’etait contée” al Sofitel Rome Villa Borghese, nel cuore della capitale.

Dopo un’esperienza di successo in Francia, al Sofitel Paris Le Faubourg, Sofitel Luxury Hotels si associa nuovamente con la celebre galleria parigina Polka per un’esposizione unica e itinerante, che coinvolge ogni volta due destinazioni in contemporanea, una in Nord America e una in Europa.

Inaugurata al Sofitel New York e al Sofitel London Saint James, in concomitanza con la settimana della moda, la mostra  sarà esposta dal 25 novembre per due mesi, nella cornice suggestiva del Sofitel Rome Villa Borghese e contemporaneamente al Sofitel Montreal Golden Mile, offrendo ai visitatori delle immagini uniche nell’universo confidenziale e patinato dell’Alta Moda con nomi mitici come Chanel, Gianfranco Ferré, Yves St Laurent, Karl Lagerfeld e molti altri.

“Siamo fieri di poter portare a Roma una mostra di tale rilevanza nel mondo della fotografia” – dichiara Marie–Bérengère Chapoton, Direttore Generale del Sofitel Rome Villa Borghese. “La cultura francese e l’eleganza delle fotografie esposte confermano il ruolo del nostro albergo come punto di riferimento per l’arte nel panorama romano.”

“Fashion Stills – Si la mode m’etait contèe” apre le porte all’affascinante mondo della moda con immagini scattate da quattro fotografi di grido: Derek Hudson, Françoise Huguier, Jean-Marie Périer, e Gérard Uféras.

Ispirato in giovane età dal film “Blow Up” di Antonioni l’inglese Derek Hudson, s’iscrive al club di fotografia, diventando poi uno dei pilastri di Fleet Street a Londra, distretto storico della stampa inglese. Dopo vent’anni negli Stati Uniti, vive adesso a Parigi.

Reporter insignita nel 1993 del premio “The World Press Photo” per un diario di viaggio fotografico, Françoise Huguier, è la pioniera dell’arte di miscelare tecniche classiche del reportage fotografico con foto di moda. Vive nei dintorni di Parigi, ma ha passato la sua infanzia nella Cambogia Francese, dove nel 1951 è stata per otto mesi prigioniera dei soldati Viet Minh.

Jean-Marie Périer si avvicina al mondo della fotografia a 16 anni, come fotografo della nouvelle vague musicale francese, ma anche dei Rolling Stones di James Brown, di Chuch Berry e dei Beatles, grazie all’amicizia con Daniel Filipacchi, futuro fondatore della Hachette Filipacchi Medias,. Dopo un periodo negli Stati Uniti, dedicato al cinema e alla pubblicità, torna al suo amore per la fotografia con immagini di scenografie folli e molto colorate pubblicate dalla rivista Elle.

Gerard Uféras, vincitore del Premio Villa Medici nel 1990, ha ricevuto il World Press nel 1997 ed è co-fondatore dell’agenzia VU’. Di lui Gèrard Mortier grande direttore d’orchestra, dice che “rispetta lo stupore, celebra lo spirito della gente di teatro, da informazioni ed esalta.”

Con questi artisti Polka Galerie e Sofitel portano un contributo cruciale alla vitalità della fotografia contemporanea, proponendo al pubblico e ai collezionisti, immagini selezionate per la loro qualità, forza, verità.

Tra via Veneto, Piazza di Spagna, Villa Borghese e Villa Medici trova dimora il Sofitel Rome Villa Borghese, l’esclusivo albergo, che offre un armonico equilibrio tra lusso, piacere ed eleganza.  A disposizione degli ospiti: 111 camere – 3 Suite, 9 Camere De Luxe, 85 Camere superiori e 14 Camere classiche – tutte finemente arredate nel rispetto dello stile neoclassico, il ristorante cocktail bar “La Terrasse Cuisine & Lounge”, con un ineguagliabile vista su Roma, “Le 49″, sala ampia ed elegante riservato alla colazione e agli eventi speciali, il bar “Le Boston”, con un elegante salotto in stile inglese e 3 sale riunioni lussuosamente arredate e caratterizzate dalle più avanzate tecnologie multimediali.

* * * * *

Sofitel: l’eleganza francese nel mondo
Sofitel è l’unico marchio di lusso presente in cinque continenti, in circa 40 paesi con 130 alberghi e 30.000 camere. Sofitel propone alberghi e resort contemporanei che si adeguano alle aspettative di bellezza, qualità ed eccellenza ricercate dai clienti versatili ed esigenti di oggi. Sia che siano situati nel cuore delle città più importanti come Parigi, New York o Beijing, o che siano nascosti in meravigliosi territori panoramici in Marocco, Egitto, Isole Fiji o Tailandia, ogni albergo Sofitel offre una reale esperienza dell’”art de vivre”.

Scoprite il mondo Sofitel su www.sofitel.com
Scoprite A|Club il nuovo programma di fedeltà mondiale di Accor su www.a-club.com

* * * * *

Press Relations Sofitel Worldwide
Rodolphe Moulin-Chabrot
[email protected]

IMAGINE Communication
Tel. +39 06 39750290
[email protected]
www.imaginecommunication.eu
italianconnections.net

No Comments
Comunicati

COLORISED® presenta le nuove t-shirt KI-MONO long sleeve

Dalla collezione di esordio la t-shirt KI-MONO in versione invernale, arricchita di nuovi elementi nel segno di dettagli originali e geometrie. Il collo alto e la manica lunga con l’inserto colorato creano tagli lineari e contrasti con la banda laterale del kimono-cut. Un insieme di elementi con una funzione sia estetica che formale che dà alla t-shirt una nuova foggia rendendola asimmetrica. Sotto giacca o gilet per un look casual dal tocco insolito, KI-MONO long sleeve è un capo pratico e multiuso, in cotone bi-elastico caldo e fluido (100% Made in Italy). Le tonalità intense del rosso fuoco e del giallo sole abbinate al nero danno stimoli rivitalizzanti che accendono e riscaldano il quotidiano della donna e dell’uomo metropolitani.

Le T-shirt KI-MONO long sleeve sono disponibili in versione basic o con stampe che saranno proposte e rinnovate ogni quattro settimane. Da novembre solo sullo shop online colorised.com. Inoltre la possibilità di personalizzare la banda laterale.
La prima serie è Croplay (uomo) e Crop Circles (donna), ispirata agli agroglifi, le figure geometriche formate dall’appiattimento uniforme delle piante di cereali o simili (da qui il nome inglese che significa “cerchi nel grano”) e spesso attribuite a forze paranormali di natura ufologica.

Tutti i dettagli su COLORISED.COM

No Comments
Comunicati

INCANTO E DISINCANTO: le suggestioni emotive della pittrice Nicoletta Magnani in mostra a Varese.

Sarà inaugurata sabato 27 novembre, presso lo Spazio Mercantile di Varese alle ore 18.00, la prossima personale, a cura di Emanuela Rindi, di Nicoletta Magnani, artista che recentemente si è distinta alle mostre “EroticaMENTE” a Taormina e “Sentimental Eros” a Torino per l’originalità e la delicata sensualità dei suoi dipinti, liberamente ispirati a celebri opere cinematografiche.
Nel recente e interessante openspace di Viale Valganna, ricavato da un ex opificio, fino al 5 dicembre sarà possibile ammirare una raffinata selezione di opere realizzate negli ultimi dieci anni da un’artista eclettica che dipinge da sempre ma si occupa anche di musica, grafica e comunicazione; nata a Reggiolo, nell’Emilia, e residente a Varese da molti anni, Nicoletta Magnani è infatti flautista, violoncellista e apprezzata cantante, scrive poesie e racconti brevi, è laureata in Architettura al Politecnico di Milano ed è entrata a far parte di diritto nel Circolo degli Artisti di Varese. I suoi quadri sono stati pubblicati su prestigiose riviste, come Elle Decor e Grazia Casa, ed ha partecipato a concorsi artistici e letterari.
Il momento inaugurale della mostra si rivelerà una preziosa occasione per apprezzare il suo talento poliedrico anche in ambito musicale e ascoltare alcune canzoni tratte dal suo repertorio, di cui ha scritto i testi e composto le melodie.
In ambito pittorico, Nicoletta Magnani è impegnata in una ricerca molto particolare, volta a stabilire un dialogo tra due mondi contrapposti, ossia tra la realtà sensibile, razionale, e il mondo onirico. Da questo singolare connubio prende vita una dimensione surreale ricca di spunti letterari e suggestioni emotive, in cui si incontrano il notevole virtuosismo iperrealista e l’astrattismo delle forme.
Figure solitarie e malinconiche vengono sospese in uno spazio indefinito, liquido, permeato da un’energia vibrante che, non essendo costretta nella cornice, si espande nello spazio circostante, richiamando con forza straordinaria la partecipazione dello spettatore. Una partecipazione, però, sempre richiesta e mai imposta.
In un epoca in cui è sempre più difficile distinguere cosa sia arte da ciò che non lo sia, Nicoletta Magnani si riappropria di tecniche antiche, non tanto per materiali impiegati quanto piuttosto per una metodologia di lavoro che valorizza l’originalità dell’opera, il pezzo unico, il fatto a mano, e anche il ruolo che l’artista ha sempre svolto nella società, ossia assumendosi il compito di leggere e comunicare la realtà in modo nuovo attraverso la poesia e la piacevolezza estetica.

“INCANTO e DISINCANTO”
Mostra d’arte di Nicoletta Magnani
a cura di Emanuela Rindi
27 novembre – 5 dicembre 2010
Inaugurazione: sabato 27 novembre, ore 18.00

Spazio Mercantile
Viale Valganna 30 – VARESE
Recapiti telefonici: 0332.1690338 – 348.8343081/2
www.spaziomercantile.it
[email protected]

Orari:
Da lunedì a venerdì: 10.00-12.30; 14.30-18.00
Sabato e domenica su prenotazione
INGRESSO LIBERO

No Comments
Comunicati

Green: una casa che ci rispetta e rispetta l’ambiente

Una delle parole che hanno segnato questa prima decade degli anni 2000 è sicuramente “integrazione”. Una parola usata e a volte abusata in tutti i settori, dalla comunicazione alla rete, passando per la società e l’edilizia.
Proprio in quest’ultimo settore l’integrazione ha assunto particolari forme che hanno il nobile scopo di ridurre le emissioni che gli edifici emettono nell’’ambiente e allo stesso tempo di permettere il risparmio energetico in tutti i settori da quello industriale a quello abitativo. Basti pensare agli enormi passi in avanti che ha fatto la progettazione nell’integrare fotovoltaico alla muratura e molte altre tecnologie che fino a qualche decennio fa’ erano impensabili. Molte sono le zone industriali all’interno delle quali si possono scorgere innovative coperture in materiale fotovoltaico o termo solare che a volte soddisfano l’intero fabbisogno dell’edificio in cui sono installate.

Un settore in cui sta trovando sempre più spazio l’integrazione energetica è sicuramente quello delle ristrutturazioni case, strutture alberghiere o edifici di edilizia pubblica e uffici. Nella progettazione di ristrutturazioni di case numerose sono le integrazioni possibili dal fotovoltaico intergrato alla copertura abitativa fino ad arrivare a impianti termo solari che permettono di mantenere una temperatura costante in tutto l’edificio in cui vengono installati. Costruire secondo i principi della bioedilizia infatti non consiste solo nel limitare l’uso delle risorse non rinnovabili ma anche utilizzare in tutte le situazioni possibili materiali di origine biologica e che non siano nocivi né per l’ambiente né per noi. Infatti l’edilizia non solo è uno dei settori che più utilizzano, e a volte sprecano, materie prime, ma è anche uno dei settori in cui l’impiego di sostanze chimiche è più intenso e sistematico. Proprio la questione salutistica ha portato alla luce numerose problematiche che fortunatamente hanno indirizzato ad un cambiamento di rotta a favore dell’impiego di materie trattate e lavorate solo con metodi naturali e certificati.

Ma non solo, molte sono le progettazioni di ristrutturazioni e cucine su misura che prevedono l’utilizzo di case ad alto rendimento non solo per impianti di produzione di energia installati ma anche per materiali utilizzati che permettono un termo isolamento che di conseguenza permette di limitare i costi per rinfrescare e riscaldare. Inoltre non solo fotovoltaici ed eolici possono essere gli impianti “casalinghi” ma anche termico radianti e di riutilizzo delle acqua meteoriche, tipologie impiantistiche poco diffuse in Italia ma che sicuramente troveranno spazio all’interno del mondo della bioedilizia.

Molta attenzione va poi posta nella ristrutturazione interna della casa soprattutto quando si parla di progettazione cucine su misura o ristrutturazioni bagno luoghi all’interno dei quali diventa fondamentale la disposizione degli elettrodomestici. Proprio la loro posizione, o il loro contatto l’uno con l’altro possono essere elementi determinanti per il risparmio energetico e per l’efficienza degli stessi.

Un altro settore in cui sta prendendo piede molto la bioedilizia è quello che concerne il turismo e le progettazioni alberghi, case vacanza, ristrutturazione bagno e altre strutture ricettive. Proprio queste infatti risultano essere uno dei settori in cui è più sentito il tema della bioedilizia in particolar modo nelle zone di montagna in cui l’esposizione solare e l’orientamento dell’edificio sono fondamentali per il suo funzionamento.

A cura di Martina Celegato

Prima Posizione srl

Web tv

No Comments
Comunicati

Mutui.it: il primo mutuo si chiede a 36 anni, è pari a 160.000 euro e durerà 25 anni

Gli italiani raggiungono l’indipendenza economica tardi, o almeno richiedono il mutuo per la prima casa dopo aver compiuto i 35 anni. A dirlo è Mutui.it, il comparatore online che ha analizzato oltre 1.000.000 di richieste di mutuo giunte negli scorsi mesi attraverso le pagine del sito.

Chi vuole sottoscrivere un mutuo per la sua prima abitazione ha mediamente 36 anni, richiede un finanziamento pari a 160.000 euro (pari al 75% del valore dell’immobile che intende acquistare), è disposto ad impegnarsi per 25 anni con l’Istituto finanziatore e preferisce un tasso fisso (47% del campione).

L’analisi di Mutui.it ha potuto mettere in evidenza anche le differenze, notevoli, che si registrano in Italia nella sottoscrizione dei finanziamenti per l’acquisto della prima casa. In primis la durata media del mutuo, che nelle regioni settentrionali cresce di 10 anni rispetto alla media, arrivando a 35 anni. Mentre si è registrata una sostanziale uniformità nella richiesta di finanziamenti a rata costante (circa il 12% del totale in tutta la Penisola), è emerso chiaramente che al Sud si preferisce la prudenza: oltre il 54% di chi richiede un preventivo di mutuo lo fa per un finanziamento a tasso fisso.

Sebbene anche nel Nord Italia la maggiore quantità di richieste si concentri su mutui a tasso fisso, va registrato come il tasso variabile raccolga quasi il 36% delle preferenze; cinque punti percentuali più della media nazionale, sette più che al Centro Italia e addirittura undici rispetto a quanto non accada nelle regioni meridionali.

Secondo Alberto Genovese di Mutui.it “l’acquisto della prima casa si conferma un momento topico della vita di ognuno, decisivo per l’ingresso ufficiale nell’età adulta. Pur nelle ovvie differenze territoriali, per tutti resta valida l’esigenza di confrontare più proposte per trovare la rata più conveniente. Mutui.it consente di confrontare in pochi minuti le migliori offerte di mutui on line presenti sul mercato, riducendo tempi di ricerca e di stress e garantendo le migliori opportunità per ciascun profilo.”

Dall’indagine fatta da Mutui.it è emerso che gli importi più alti per l’acquisto della prima casa vengono richiesti in Trentino Alto Adige (191.000€ in media) e, a seguire, nel Lazio (185.000€) e in Valle d’Aosta (180.000€).
Decisamente più economici, per le Banche, i finanziamenti per gli acquisti di immobili in Basilicata, Calabria e Molise; in queste regioni chi sottoscrive un mutuo prima casa richiede in media, rispettivamente, 136.000€, 129.000€ e 124.000€.

Ecco di seguito gli importi medi richiesti per il mutuo prima casa nelle venti regioni italiane:

Trentino-Alto Adige € 191.000
Lazio € 185.000
Valle d’Aosta € 180.000
Toscana € 174.000
Liguria € 168.000
Lombardia € 167.000
Umbria € 163.000
Emilia-Romagna € 162.000
Campania € 160.000
Veneto € 153.000
Marche € 151.000
Piemonte € 149.000
Sicilia € 145.000
Puglia € 141.000
Sardegna € 139.000
Abruzzo € 138.000
Friuli-Venezia Giulia € 137.000
Basilicata € 136.000
Calabria € 129.000
Molise € 124.000

No Comments
Comunicati

IPM Aquatec: rivestimenti in resina ecocompatibili

IPM Italia, dal 1981 nel mercato delle pavimentazioni industriali in calcestruzzo e dei rivestimenti in resina, prosegue la sua ricerca di innovazione tecnologica iniziata con l’acquisizione della tecnica di pavimentazione in calcestruzzo fibroarmate, con il progetto IPM AQUATEC.

La divisione Ricerca & Sviluppo IPM Italia, tutta dedicata alla sperimentazione e all’innovazione nel campo edile, lancia il progetto, destinato ad avere seguito non solo nel campo dell’edilizia industriale ma anche del design e dell’architettura, di formulati resinosi epossidici idrodispersi dalle eccellenti caratteristiche di traspirabilità e a zero emissione V.O.C. (Volatile Organic Compound).

Questi formulati, oltre ad avere la caratteristica di essere a emissione zero, sono resistenti ad alti tassi d’umidità e a forti controspinte osmotiche, ma soprattutto sono ideali per essere applicati sulla generalità dei supporti molto umidi e su calcestruzzo non ancora maturato. Traspirabilità e capacità di adesione sono due aspetti che portano questi formulati ad essere ottimi non solo per i sistemi di rivestimento industriali, ma anche per l’arredo urbano e per uno scopo estetico-decorativo.

IPM AQUATEC è una tecnologia di terza generazione che sostituisce quella precedente dei formulati epossidici o epossicementizi, ben più resistenti all’ingiallimento e all’usura della pulizia, e viene soprattutto incontro alla necessità di progettare rivestimenti per industria e arredo urbano che sappiano rispondere ai requisiti di ecocompatibilità ed ecosostenibilità.

Per saperne di più su attività e prodotti di IPM Italia: pavimenti resina, pavimenti industriali calcestruzzo

No Comments
Comunicati

ItaliaFarmacia si batte per aiutare le persone a proteggere il proprio cuore

I medicinali per il colesterolo di ItaliaFarmacia aiutano le persone ad abbassare il colesterolo e a non danneggiare il loro cuore

24 Novembre 2010, Buenos Aires, Argentina. Negli ultimi anni, il colesterolo alto è diventata una grave preoccupazione per la salute per circa il 30% della popolazione globale. Si tratta di un “killer silenzioso” vale a dire che non vi sono sintomi durante i primi stadi e può essere rilevato solo tramite un esame del sangue. Tuttavia, molte volte, la maggior parte dei medici sostengono che questo avviene troppo tardi e che ingenere vi sono già stati dei danno dovuti agli alti livelli di colesterolo.

Il colesterolo alto si forma nel corpo a causa dei cibi grassi che sono difficili da processare. Il grasso si deposita nel sangue, formando dei grumi detti placca. La placca che si forma nel flusso del sangue a lungo andare ostruisce i vasi sanguigni e blocca la capacità del sangue d scorrere liberamente verso gli organi vitali. Dato che il sangue non scorre in maniera adeguata, il cuore ha bisogno di lavorare più duramente e quando il cuore si trova sotto troppa pressione, può causare angina, la quale è spesso un preludio di attacchi cardiaci.

Sono ora disponibili dei farmaci per il colesterolo utilizzati per diminuire la quantità di colesterolo che viene assorbita dal flusso sanguigno; tra questi farmaci vi è anche Zetia Generico. “Zetia è consigliato per il colesterolo particolarmente elevato. Se associato a dell’esercizio e una dieta adeguata, è un efficace trattamento per il colesterolo in quanto riduce l’assorbimento del colesterolo nell’intestino, ripulisce le arterie dalla placca e riduce il rischio di ictus o attacchi cardiaci”, afferma il ricercatore di mercato per ItaliaFarmacia Federico Cabrera. Le persone che decidono di acquistare Zetia Generico notano inoltre un eliminazione delle problematiche psicologiche associata al colesterolo alto compresi ansia e stress, permettendo alle persone di vivere la propria vita con un cuore sano.

Con dei farmaci sul mercato come Zetia Generico per abbassare i livelli di colesterolo e restituire alle persone una vita con un cuore sano, non c’è alcuna ragione di rischiare di subire degli infarti per via del colesterolo che potrebbero essere anche letali. Se scoprite di avere il colesterolo alto, ordinate Zetia online oggi stesso.

ItaliaFarmacia è una farmacia online nota pr la sua capacità di avere i medicinali più raccomandati a prezzi accessibili. I suoi rappresentanti qualificati sono disponibili 24 ore su 24 per rispondere a tutte le vostre domande per aiutarvi a vivere uno stile di vita sano.

No Comments
Comunicati

Sviluppo Economico e Partnership per sostenere l’Impresa e la Comunità Locale

  • By
  • 24 Novembre 2010

Una concreta azione e stata presa dalla delegazione del Comune di Lipsia, guidata dal Direttore del Dipartimento per le Attività Economiche e di Sviluppo, Dottor Michael Schimansky, relativa alla Convention di Confimea tenutasi a Roma in questi giorni. La delegazione tedesca, fortemente voluta dal Dottor Diego Pizzicaroli, Presidente della Federazione Commercio G.D. e Consigliere di Presidenza di Confimea, e con il supporto del Presidente della WFWO alla contribuzione per lo sviluppo economico alla comunità locale, è stato lo spunto per aprire un’opportunità sugli investimenti delle aziende Italiane all’estero e in particolare in Germania, partendo dal confronto e dall’analisi di quella che rappresenta oggi la città con il più elevato sviluppo economico del territorio della Ex Germania dell’Est. Un’occasione per mettere due realtà economiche europee a confronto, due sistemi diversi per incentivare lo sviluppo economico delle PMI.

Nel corso della presentazione sono stati illustrati i fattori di competitività e di successo del Comune di Lipsia e della regione Sassonia, soprattutto sono stati altresì presentati i servizi offerti dai vari enti e organismi pubblici e privati a supporto delle imprese operanti nella regione tedesca. Si è trattato di una valida occasione per gli imprenditori italiani di incontrare il mondo economico tedesco senza muoversi dal cuore di Roma.

La presenza dell’Assessore alle Attività Produttive e del Lavoro del Comune di Roma, On. Davide Bordoni, che ha sottolineato l’importanza della creazione di una rete di servizi che agevoli le attività delle piccole e medie imprese, ha favorito un primo incontro tra i rappresentanti dei due comuni. Il giorno dopo, l’Assessore, ha ricevuto la delegazione in Campidoglio, auspicando presto la realizzazione di progetti comuni che possano dar vita ad una fattiva collaborazione tra le due città.

No Comments