Daily Archives

22 Novembre 2010

Comunicati

L’importanza di fare prevenzione ai ragazzi

Volontari del gruppo Missione Antidroga al lavoro all’uscita delle scuole

Roma 22 Novembre 2010 – Appuntamento all’uscita della scuola per i giovani volontari di “Missione Antodroga”. Nella giornata di domani i volontari saranno presenti fuori l’istituto tecnico industriale “Einstein” per una distribuzione di opuscoli “La verita sulle droghe”. A questo, per ampliare il raggio di prevenzione, aggiungono altri due importanti opuscoli che descrivono due tra le più pericolose sostanze stupefacenti in termini di consumo giovanile: ecstasy e cocaina.
Gli opuscoli della serie “La verità sulle droghe” sono realizzati dalla “Fondazione Internazionale per un Mondo Libero dalla droga”. Sono pubblicazioni basate su oltre 20 anni di prevenzione e risultati efficaci nel tenere i ragazzi lontani dagli stupefacenti, e costituiscono parte di un più vasto programma informativo che prevede strumenti come una serie di video intitolati “Dicevano…Mentivano”, una serie di “annunci di pubblicità progresso”, ognuno per ogni specifica droga, che in pochi secondi smentiscono la più comune bugia con cui i giovani sono attratti all’uso di quella specifica droga.
Piazze, ritrovi, locali notturni, pub, birrerie e discoteche, questi sono i luoghi dove dall’inizio dell’anno oltre 50.000 copie di queste pubblicazioni sono state distribuite nella capitale dai volontari, portando ai ragazzi un nuovo modo di guardare le sostanze stupefacenti sapendo cosa sono veramente: veleni.
“Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, comunque, l’unica ragione per vivere”: ispirati da questa affermazione dell’umanitario L.Ron Hubbard, con l’iniziativa di domani i volontari di “Missione Antidroga” porteranno la verità sulle droghe a centinaia di giovani smascherando i falsi miti sulle droghe e dando un informazione chiara e semplice che riempie i vuoti di conoscenza su questa piaga che miete migliaia di vittime l’anno.

Per informazioni:
www.drugfreeworld.org
[email protected]

No Comments
Comunicati

Davide Rigon ad Abu Dhabi con il team Rapax


 

Il 2010 di Davide Rigon non è ancora concluso. Dopo la spettacolare vittoria del titolo in Superleague Formula con i colori bianco-viola dell’Anderlecht il campione è pronto a preparare il suo ritorno in GP2, prendendo parte ai test collettivi sul tracciato di Abu Dhabi.

Il golden boy veneto scenderà in pista per la prima volta sul tracciato di Yas Marina con i colori del team Rapax formando un duo-stellare, tutto italiano. Il bi-campione della Superleague Formula con il team campione in carica della GP2 Series.

“Sono veramente contento di aver raggiunto questo accordo con il team Rapax. Voglio chiudere al meglio questo fantastico 2010 che ha saputo regalarmi un nuovo titolo. Metterò a disposizione del team la mia esperienza per aiutarli a sviluppare la monoposto in vista del 2010. Dovrò imparare in poco tempo il tracciato, ma non sarà certamente un problema. Sono sicuro che insieme potremmo fare un buon lavoro. Questo test potrebbero rappresentare la base di partenza per un progetto più importante in vista della prossima stagione” commenta Davide Rigon

Rigon sarà in azione con il team Rapax nella giornata di sabato, per l’ultima uscita della Dallara GP2/08 gommata Bridgestone, prima di dare il benvenuto alla nuovissima GP2/11 vestita Pirelli che animerà le prossime tre edizioni del campionato.

No Comments
Comunicati

Gabriele Lancieri si impone nella 6 Ore di Vallelunga


Sul tracciato romano Piero Taruffi Gabriele Lancieri conclude nel migliore dei modi la sua stagione, con la conquista del gradino più alto del podio nella XX edizione della 6 ore di Vallelunga.

Al volante di una BMW M3 del team austriaco Duller Motorsport Gabriele Lancieri, in coppia con Belicchi e Cremonesi graffia il successo nella Silver Cup, a conclusione di una strepitosa rimonta iniziata da Belicchi, in seguito ad un contatto che ha fatto perdere al team quasi 10 min ai box per riparare lo sterzo, e portata a termine dal romagnolo con il primo posto assoluto di categoria e il nono assoluto.

“E’ stata una gara fantastica! Abbiamo fatto tutti un ottimo lavoro e mi dispiace che Cremonesi sia stato coinvolto in un piccolo contatto “cercato” dai nostri diretti avversari, che fino a quel momento si era comportato molto bene in condizioni tutt’altro che facili con l’asfalto umido. Questo non ci ha fatto perdere d’animo e dopo un lavoro perfetto dei meccanici e tecnici del team Dulller sia io che Andrea Belicchi abbiamo mantenuto in gara un ritmo quasi da qualifica e siamo stati sempre molto rapidi nei sorpassi. Sono molto contento di questa vittoria proprio a fine di una stagione di diversi podi ma senza mai salire sul gradino più alto” commenta Lancieri

Una 6 ore da incorniciare per Lancieri e i suoi compagni, che con la vittoria scrivono il proprio nome nell’albo d’oro di questa storica endurance che nell’ edizione 2010 ha visto al via ben 54 vetture. Un nuovo sigillo per un pilota targato Giovanni Minardi, dopo la vittoria di Davide Rigon nella Superleague Formula.

No Comments
Comunicati

Riuscirò a smettere di fumare con la Sigaretta Elettronica?


La sigaretta elettronica aiuta a smettere di fumare? E’ una bella domanda. Ed e’ certamente un punto questo su cui si e’ fatta molta confusione. Tanto che l’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità ha recentemente giustamente affermato – come ripreso da alcuni quotidiani – nell’ambito della conferenza sul controllo del tabacco (Cclat) enuta a Punta del Este, in Uruguay, che “non c’è nessuna prova scientifica che aiuti a smettere di fumare”. Niente di piu’ vero, come ricordato in piu’ occasioni sul blog commerciale dedicato alla sigaretta elettronica. Dove e’ stato scritto chiaro e tondo che la sigaretta elettronica non e’ un presidio medico e come tale non aiuta a smettere di fumare.

E’ anche vero, pero’, che potendo fumare con meno nicotina o addirittura in assenza di nicotina (attraverso ricariche liquide vendute senza nicotina) il fumatore tradizionale puo’ in questo modo avviare un percorso che potrebbe potenzialmente portarlo a ridurre la dipendenza da nicotina e, quindi, potenzialmente dal fumo. Ovviamente, in questa scelta entrano in ballo altri fattori, tutti psicologici e comportamentali, che riguardano la reale motivazione individuale del fumatore.

In tema di ricariche liquide, l’Oms ha indicato che conterrebbero sostanze nocive.

A tal proposito precisiamo che le ricariche liquide distribuite su www.sigaretttaelettronica.com sono prodotte in Italia da un’azienda specializzata in aromi alimentari, regolarmente certificate e testate. E non contengono glicol propilene, una sostanza considerata nociva (cosi come nocive sono, come risaputo, le oltre 200 sostanze sprigionate dalla combustione della sigaretta tradizionale).

No Comments
Comunicati

AL MATCHING TRIONFA IL DESIGN APPLICATO AL LEGNO PER PROMUOVERE LA FILIERA BOSCO-LEGNO-CONSUMATORE RESPONSABILE


6° edizione di MATCHING, 22-24 novembre – Fieramilano Rho (stand D026)
Palm, partecipa alla sesta edizione di Matching dal tema: “Conoscere per crescere – To Know, To Grow” un evento che guarda oltre la crisi favorendo le relazioni di business tra imprenditori. In questo modo si intende focalizzare l’attenzione su un ingrediente fondamentale dal fare impresa: la conoscenza, che abbraccia tutto ciò che riguarda la vita e lo sviluppo dell’impresa. Palm S.p.A. da sempre ha voluto favorire il fattore della conoscenza del mercato e delle opportunità che offre, del creare sinergie tra le imprese al fine di garantire la sostenibilità ambientale e la creazione di filiere eco-compatibili.
Proprio in quest’ottica Palm S.p.A. partecipa alla manifestazione insieme a Imeca, Officina delle mille cose, BPE e Alluminio Sammarinese, con le quali formerà il gruppo della sostenibilità in uno stand in cui ogni azienda esporrà i propri prodotti. E’ uno stand che esprime il valore delle relazioni e delle reti come presupposto per uscire dalla crisi e per promuovere un nuovo modello di fare impresa basato sull’economia della conoscenza, dove l’uomo è posto al centro del progetto d’impresa.
Palm S.p.A. , esporrà i nuovi prodotti della linea Palm Design e comunicherà i valori espressi nel Disciplinare del Greenpallet® sano, sistemico ed etico, uno strumento di comunicazione e di tutela dei valori connessi a un prodotto e un indicatore di sviluppo sostenibile, sociale ed etico di una realtà aziendale, che mira a favorire una crescente attenzione e sensibilità nel produrre e utilizzare pallet di qualità ricercando un equilibrio con il territorio ed il sistema naturale e sociale in cui l’uomo vive. Palm, produttore del Greenpallet®, promuove l’integrazione fra sistemi di confezione differenti intorno a criteri di sostenibilità per ridurre l’impatto ambientale. Tutelare la biodiversità, infatti, vuol dire mantenere la funzionalità degli ecosistemi attraverso l´uso corretto delle risorse e attraverso politiche mirate ad azioni e comportamenti etici e responsabili. L’intento di Palm è dare ai consumatori le basi per poter compiere acquisti responsabili e contribuire alla tutela delle foreste e della biodiversità. I prodotti della Palm Design sono strumenti a favore della sostenibilità, in questo modo si intende valorizzare gli imballaggi in legno proponendoli come eco-arredo. Il legname utilizzato è certificato FSC e PEFC, recuperato, riciclato e reimpiegato per ridurre, così, al minimo l’impatto ambientale.
L’azienda perugina Imeca condivide la visione ed i valori di Palm e per l’occasione ha scelto di portare all’attenzione dei visitatori “PortamiVia” la prima porta per interni FAI-DA-TE certificata FSC nel mercato Nazionale ed Europeo avente alte performance di bricolage e personalizzazioni, che valorizza gli scarti legno di post-consumo.
Palm sta creando una rete di designer per promuovere la sostenibilità ambientale, sociale ed economica attraverso i principi del design sistemico, e durante il Matching, oltre alle creazioni di Lucy Salamanca, orto mobile ed albero panca, verrà esposta anche l’ultima creazione a ridotto impatto ambientale del giovane designer Daniele Coletti -Officina delle 1000cose-, la lampada “Alberomaestro”, realizzata con i tappi del Greenpallet, che va a completare la linea Palm Design.
Nello stand quindi si valorizzata la rete creata per esprimere i valori ambientali attraverso il design: Palm, Imeca e Officina delle 1000 cose sono anche promotori e soci di Ecofriends, associazione che connette chi produce e chi consuma in modo responsabile, che per l’occasione rappresentano a livello istituzionale in una rete di oltre trentacinquemila imprese.
Per bilanciare la CO2 prodotta dalla propria partecipazione all’evento Palm S.p.A. pianterà cento pioppi certificati PEFC, inoltre offrirà un albero all’interno del “Bosco degli illustri” nel comune di Castelnovo Bormida ai finalisti e ai vincitori dell’ Award sostenibilità, un premio istituito da Compagnia delle Opere per le imprese che vedono la sostenibilità e la responsabilità sociale dell’impresa come un’opportunità di sviluppo sociale. La premiazione avverrà il 24 novembre alle ore 12.00. L’adozione dell’albero verrà accompagnata da un certificato realizzato in carta riciclata e fatta a mano dai ragazzi della Cooperativa Palm&Work, che promuove l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi diversamente abili, per promuovere e attivare azioni sane e responsabili, essere cioè attivi in soluzioni per combattere i cambiamenti climatici, ridurre la CO2 e recuperare uno stato di benessere del pianeta e una migliore qualità della vita.

Palm S.p.A. porta avanti da sempre tutte quelle attività in grado di innescare processi virtuosi per lo sviluppo sociale, economico ed ambientale delle comunità in un’ottica di medio e lungo periodo per farsi portavoce dei messaggi di sostenibilità e innovazione attraverso i propri prodotti e le proprie scelte.

Per informazioni:
Primo Barzoni Presidente e A.D. Palm SpA – Via Gerbolina, 7 – 46019 Viadana (MN)
tel. 0375.8202227 fax 0375.8202222
[email protected], [email protected] [email protected]
www.palm.it www.greenpallet.it www.ecofriends.it www.palmdesign.it

No Comments
Comunicati

Fantastico ebook gratis per scoprire tutto sui barbecue


Giardinaggio.net pubblica un ebook dedicato ai diversi modelli di barbecue. Il barbecue oltre che essere un fantastico accessorio per il nostro giardino, molto valido sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista dell’utilità, è anche un pretesto molto piacevole per trascorrere stupende giornate in compagnia di amici e parenti. Con la scusa di una semplice grigliata infatti si riesce il più delle volte a vivere a pieno il proprio giardino ed il suo spazio che solitamente, nella vita frenetica di tutti i giorni, trascuriamo un po’. Per fare delle buone grigliate bisogna però avere il giusto barbecue, e scegliere il modello che fa al caso nostro richiede una conoscenza minima di questo oggetto e dei vari modelli che sono presenti oggi sul mercato. Grazie all’ebook barbecue, pubblicato in questi giorni da giardinaggio.net, i lettori potranno scoprire tutte le caratteristiche, i pregi ed i difetti dei diversi modelli. Il nuovo ebook di giardinaggio.net propone infatti 10 capitoli dedicati ad altrettanti modelli molto venduti di barbecue: barbecue elettrico, barbecue in muratura, accessori barbecue, barbecue a gas, barbecue a legna, barbecue a carbonella, barbecue a pellet, barbecue pietra lavica, barbecue acciaio ed infine barbecue prefabbricati. Questo libro è una sorta di vademecum, di manuale d’acquisto ad un barbecue perché propone veramente una grande varietà di modelli. Grazie a questo lavoro di giardinaggio.net chi ha intenzione di comprare un barbecue troverà una guida esauriente, oggettiva ed imparziale per scoprire tutte le informazioni che vuole conoscere. Questo ebook è completamente gratuito ed è scaricabile nella sezione dedicata agli ebook del sito, dove sono presenti anche tutte le altre pubblicazioni di giardinaggio.net.

No Comments
Comunicati

Bibione località del Nord Adriatico ricca di fascino, tradizione e….buona cucina


La località turistica di Bibione è una delle principali mete attrattive del Nord Adriatico, una meta ambita soprattutto nei mesi estivi quando le sue strade e le sue spiagge accolgono centinaia di migliaia di turisti provenienti da tutta Italia e da diverse parti dell’Europa e del Mondo.
L’esplosione turistica di Hotel a Bibione è avvenuta negli ultimi cinquant’anni, periodo nel quale la località ha saputo sviluppare un’offerta turistica al contempo accattivante e rispettosa dell’ambiente naturale circostante.

Bibione infatti, oltre a spiaggia e mare, possiede anche diverse risorse naturali che ne fanno una località adatta a tutti coloro che amano trascorrere le proprie vacanze circondati da verdi pinete e da una biodiversità ricca e variegata.
Una vacanza che si rispetti deve poter però prevedere anche un menu degno di nota, ed anche in questo Bibione non delude.
Ricca di fascino e tradizioni antiche, la cucina di Bibione poggia le proprie basi sulla cultura Veneta e affonda le proprie radici sugli usi e costumi che hanno fatto si che questo territorio potesse diventare un vero e proprio punto di riferimento della cultura lagunare.
La laguna infatti, così come il mare e la terra, caratterizzano Bibione sia dal punto di vista turistico che enogastronomico.

Tra le specialità di Bibione troviamo infatti piatti fortemente legati al territorio e alle sue caratteristiche.
L’asparago bianco è ad esempio un prodotto importante e conosciuto, tanto che nei mesi primaverili vi si dedica una apposita festa ricca di piatti gustosi e sapientemente preparati.
A Bibione troviamo anche specialità come lo sgombro in saor, la polentina con le schie, il baccalà mantecato e tante altre tipologie di pesci di cui il mare Adriatico è ricco e che la tradizione di Bibione esalta attraverso ricette gustose e ricche di sapore.
In ultimo a Bibione, essendo in Veneto, non possiamo non trovare dell’ottimo vino per accompagnare i piatti a base di pesce.

Comunicato stampa pubblicato da WEBMAORI – Web agency specializzata nello sviluppo di Siti web a Venezia

No Comments
Comunicati

Il ristorante La Buca a Pisa si rinnova

 

Dopo trent’anni di attività il ristorante la Buca a Pisa ha deciso di rinnovarsi per proseguire il suo cammino nella ricerca della qualità e della tradizione, cercando di offrire ai propri clienti la più appropriata ambientazione per pranzi e cene indimenticabili.

 

Nella continuità di una gestione familiare sempre attenta e dedita alla propria clientela, di uno staff sempre cordiale e gentile, con elevate competenze e certificata professionalità, il ristorante la Buca ha scelto di rinnovarsi trasferendo la propria sede in "Via Massimo D’Azeglio 6", per garantire a chiunque abbia il piacere di degustare la prelibata cucina dello chef Iovine Carmine, ambienti più ampi, caldi e raffinati, un intelligente decisione per coniugare in una nuova splendida atmosfera Innovazione e Tradizione.

La nuova sede si trova nel cuore del centro storico di Pisa, in una zona tranquilla e facilmente raggiungibile, la sua strategica posizione vicino alla stazione, permette anche ai clienti automuniti di poter usufruire della comodità di essere vicini al Nuovo Parcheggio sotterraneo situato in Piazza Vittorio Emanuele, nei pressi del ristorante.

Per avere maggiori informazioni sulla nuova location del ristorante la Buca non esitate, visitate il nuovissimo sito web www.labucapisa.it, dove chiunque potrà consultare comodamente la googlemaps per avere le indicazioni stradali, i diversi menù di carne e di pesce proposti dal ristorante la Buca, la vastissima ed eccellente cantina di vini che la Buca ha il piacere di poter fornire ai propri clienti, con tutti i prezzi riportati per una maggiore trasparenza nei confronti degli utenti.

In più potrete vedere la galleria fotografica per ammirare la nuovissima location del Ristorante La Buca a Pisa e un semplicissimo form di prenotazione, per poter facilmente da casa, prenotare un pranzo o una cena indimenticabili.

 

Se state cercando un ristorante a Pisa, noto e stimato per la professionalità della cucina, per l’altissima qualità dei cibi e dei vini e per la straordinaria cordialità e esperienza dello staff e volete degustare pietanze uniche e prelibate, affidatevi alla trentennale esperienza del cuoco Iovine Carmine, titolare del ristorante La Buca e vicepresidente dell’associazione cuochi Pisani.

 

No Comments
Comunicati

IN VAL MARTELLO C’È GIÀ TANTA NEVE. IL BIATHLON VA IN SCENA L’11 E 12 DICEMBRE


– Oltre mezzo metro di neve fresca, piste aperte ed accessibili

– Alcune squadre nazionali già in pista per allenarsi in vista della IBU Cup

– Appuntamento per sabato 11 e domenica 12 dicembre

– Ultima settimana utile per le iscrizioni. Organizza l’ASV Martello

 

Se in tanti hanno storto il naso per la pioggia e il cattivo tempo dello scorso fine settimana, in Val Martello (BZ) la neve ha fatto finalmente sorridere Georg Altstätter e tutto il comitato organizzatore delle prove di IBU-Cup di biathlon, in programma i prossimi 11 e 12 dicembre nella valle altoatesina.

Tra sabato e domenica oltre mezzo metro di soffice manto bianco è caduto ai 1.700 metri di Martello, ricoprendo ogni angolo del centro biathlon, ora praticamente pronto ad ospitare l’evento continentale di IBU Cup (ex Coppa Europa). Tutti i 12 km di piste da sci sono aperti ed accessibili, e alcune squadre che prenderanno parte alle gare altoatesine sono già scese…in pista per allenarsi. Tra queste anche le Nazionali B italiana e tedesca e la compagine bulgara. “Aspettavamo la neve, che finalmente è arrivata”, ha commentato Altstätter, “e questo non può che essere di buon auspicio in vista delle competizioni di dicembre. Inoltre possiamo dire di essere stati tra i primi nell’arco alpino quest’anno ad aprire gli impianti completamente e consentire l’utilizzo al pubblico delle piste.”

Questa è l’ultima settimana per definire l’iscrizione delle varie squadre alle due gare in programma sabato 11 (individuale 15 km donne e 20 km uomini) e domenica 12 dicembre (sprint 5 km donne e 10 km uomini). Fin’ora si sono registrati circa 300 atleti provenienti da 38 nazioni, con le “grandi” come la Germania – vincitrice sia maschile che femminile della Coppa 2009-2010 – la Russia, la Bielorussia, l’Austria e anche l’Italia, ancora indecise sui nomi che vedremo al poligono altoatesino.

Da tenere d’occhio saranno senza dubbio anche i norvegesi, la cui tradizione è forte in questa disciplina, come hanno dimostrato le ultime Olimpiadi di Vancouver dove i vichinghi si sono messi al collo complessivamente tre medaglie d’oro e due d’argento. Tra gli scandinavi di maggior calibro, occhi puntati sul trentenne Hans Martin Gjedrem e su Rune Brattsveen, secondo e quarto nella generale di IBU-Cup 2008-2009. Una speciale menzione va anche alle giovanissime Brun-Lie e Huber, meno di 20 anni entrambe, che ai Mondiali Juniores di Biathlon in Svezia dello scorso gennaio hanno portato la bandiera norvegese a sventolare più alta di tutte nella staffetta 3×6 km categoria giovani.

Alle due giornate di IBU-Cup in Val Martello prenderanno parte anche squadre poco note al mondo del biathlon, come Turchia, Georgia, Moldavia e Brasile.

La IBU-Cup 2010-2011 alzerà il proprio sipario sabato 27 novembre a Beitostoelen in Norvegia con quattro prove sprint. Seguiranno le gare italiane della Val Martello e successivamente la IBU Cup farà tappa in Austria (Obertilliach), Repubblica Ceca (Nove Mesto), Germania (Altenberg), Slovacchia (Brezno-Osrblie) e Bulgaria (Bansko), per chiudersi infine in Francia (Annecy-Le Grand Bornand) nel mese di marzo.

Per quanto riguarda il biathlon di scena al centro di Martello, dopo le gare di IBU Cup toccherà alla Coppa Italia (18-19 dicembre), alla Coppa Alto Adige (3 gennaio e 13 febbraio 2011) e al Campionato Italiano Ragazzi (19-20 febbraio).

Info: www.biathlon-martell.com

No Comments
Comunicati

Realizzazione ecommerce: le offerte di CODENCODE per il noleggio e l’acquisto

CODENCODE è una web agency specializzata in realizzazione ecommerce, creazione di siti per il commercio elettronico sviluppati su piattaforma ecommerce PrestaShop.

L’azienda installa, configura e personalizza la piattaforma proponendo soluzioni mirate ed offrendo un’ampia gamma di servizi per rispondere a qualsiasi esigenza del Cliente.

CODENCODE propone la realizzazione di siti ecommerce con la formula del noleggio o dell’acquisto, lasciando al Cliente la libertà di scegliere l’offerta più adatta ai propri bisogni e fornendo, in ogni caso, un prodotto professionale ed un servizio di qualità.

Il sito ecommerce, noleggiato o acquistato, viene fornito completo di tutte le funzionalità e senza limitazioni. Su richiesta, è possibile personalizzarlo in base a specifiche esigenze o aggiungere ulteriori servizi all’offerta.

È possibile prendere visione di tutte le caratteristiche dell’offerta dell’agenzia web sul sito www.sito-ecommerce.com, dedicato esclusivamente al settore del commercio elettronico.

NOLEGGIO SITO ECOMMERCE

CODENCODE propone il noleggio a 19,90 € al mese + IVA.

Durata minima: 12 mesi.

Per un noleggio di durata inferiore ai 12 mesi, il costo è di 25 € al mese + IVA.

Nel servizio sono compresi:

  • Realizzazione sito ecommerce
  • installazione e configurazione del software commercio elettronico PrestaShop;

  • Hosting
  • su server Apache/Linux, spazio illimitato su disco, supporto linguaggio PHP, database MySQL, servizio Antivirus e Antispam; registrazione o trasferimento nome di dominio (es: www.nomedominio.com);

  • Servizio e-mail
  • registrazione caselle e-mail (fino ad un massimo di 5) del tipo [email protected];

  • Formazione e assistenza
  • Template grafico standard
  • template grafico a tre colonne a scelta tra quelli disponibili sul sito.
    È possibile richiedere la personalizzazione dell’interfaccia e dell’aspetto grafico a partire dai template standard oppure la realizzazione di un template grafico ad hoc. Il costo del servizio varia in base al tipo di personalizzazione o di interfaccia grafica da realizzare.

Alla scadenza del servizio, il Cliente resta proprietario del nome di dominio e del contenuto testuale e fotografico presenti sul sito. La piattaforma ecommerce, ovvero i codici sorgenti, il template grafico, le eventuali personalizzazioni (sia grafiche che funzionali), resta di proprietà di CODENCODE.

Al termine del noleggio, Il Cliente può decidere di acquistare la piattaforma al costo di 499 € + IVA.

ACQUISTO SITO ECOMMERCE

CODENCODE propone l’acquisto a 499 € al mese + IVA.

Nel servizio sono compresi:

  • Realizzazione sito ecommerce
  • installazione e configurazione della piattaforma per il commercio elettronico PrestaShop;

  • Hosting per il primo anno
  • su server Apache/Linux, spazio illimitato su disco, supporto linguaggio PHP, database MySQL, servizio Antivirus e Antispam; registrazione o trasferimento nome di dominio (es: www.nomedominio.com);

  • Servizio e-mail per il primo anno
  • registrazione caselle e-mail (fino ad un massimo di 5) del tipo [email protected];

  • Formazione e assistenza per il primo anno
  • Template grafico standard
  • template grafico a tre colonne a scelta tra quelli disponibili sul sito.
    È possibile richiedere la personalizzazione dell’interfaccia e dell’aspetto grafico a partire dai template standard oppure la realizzazione di un template grafico ad hoc. Il costo del servizio varia in base al tipo di personalizzazione o di interfaccia grafica da realizzare.

Il servizio ha una durata di 12 mesi.

Alla scadenza, il Cliente resta proprietario del nome di dominio e del sito ecommerce, ovvero dei codici sorgenti della piattaforma, del template grafico, delle eventuali personalizzazioni (sia grafiche che funzionali), del contenuto testuale e fotografico.

A partire dal secondo anno, il Cliente è libero di scegliere se rinnovare o meno i servizi di Hosting + e-mail e di Formazione e assistenza. Il servizio di Hosting + e-mail (durata 12 mesi) ha un costo di 59 € + IVA. Il servizio di Formazione e assistenza (durata 12 mesi) ha un costo di 149 € + IVA.

NOTA BENE: essendo PrestaShop una piattaforma ecommerce open source, il software web è rilasciato sotto i termini della licenza Open Software License (OSL) v3.0, consultabile integralmente all’indirizzo http://www.opensource.org/licenses/osl-3.0.php.

No Comments
Comunicati

Laser Frazionato: Alternativa Sicura al Peeling Chimico Intervista al Dr. Dario Tartaglini

  • By
  • 22 Novembre 2010


Dott. Tartaglini, quali sono gli inestetismi cutanei del viso che più frequentemente riscontra tra i suoi pazienti? “Possiamo distinguere due tipi di problematìche: quelle del derma e degli strati più profondi dovute essenzialmente a cedimento e svuotamento, e quelle superficiali. Le prime vengono trattate con acido ialuronico e rivitalizzanti, le seconde sono invece spesso più complesse nel trattamento: in precedenza si utilizzavano peeling chimici di diversa tipologia e concentrazione, oggi una tecnica innovativa è senza dubbio il laser frazionato.”

Ci parli più dettagliatamente di questo laser, quali problematiche può risolvere o migliorare? “I problemi che più frequentemente si riscontrano sulla pelle del viso sono: macchie e discromie in genere (dovute a esposizione solare, gravidanza o terapie ormonali), piccole rughe del contorno della bocca o degli occhi, cicatrici da esiti di acne o da interventi chirurgici, pelle genericamente dall’aspetto opaco, spento, con i pori dilatati, con ispessimenti e irregolarità.”

Come si svolge la seduta? ” Si applica inizialmente uno strato di crema anestetica per attenuare la sensazione di calore, successivamente si passa il manipolo del laser su tutta la zona da trattare. Se necessario, si effettuano più passaggi. A seconda dell’area da trattare la seduta dura dai 20 ai 45 minuti. Successivamente si applica una maschera lenitiva, dopo di che il paziente può tornare alle sue normali attività quotidiane avendo cura di mantenere la pelle sempre ben idratata con apposite creme.”

Quante sedute sono necessarie? “A seconda della problematica da trattare sono necessarie da 1 a 3 sedute, secondo la mia esperienza clinica circa il 70% delle pazienti è già soddisfatta dopo il primo trattamento. Nel caso di problematiche più importanti, come cicatrici acneiche o rughe periorali, può rendersi necessario ripetere il trattamento dopo 2-3 mesi.”

Quali sono i vantaggi di questa nuova tecnica rispetto ai sistemi finora usati? “Di solito queste problematiche venivano affrontate con i peeling chimici: sono un’ottima alternativa ma richiedono una grande esperienza da parte dell’operatore poiché la reazione è spesso molto diversa da soggetto a soggetto. Spesso un trattamento con peeling chimico, se non eseguito correttamente, può addirittura aggravare la problematica stessa. Il laser è facilmente utilizzabile, ha potenze dosabili in base alla tipologia di pelle del paziente e consente di intervenire anche in aree limitate o particolarmente delicate, senza rischi.”

Ci può dare un’idea dei costi? “Il prezzo di una seduta può variare da 350 a 600 euro a seconda della zona da trattare e dall’estensione della stessa.”

BETAR MEDICAL srl
Direttore Sanitario: Dott. Dario Tartaglini
via Melzi d’Eril, 26 – 20154 Milano
tel: 02 36684785
fax: 02 36684787
www.betarmedical.it

No Comments
Comunicati

Padana Everest aiuta l’ambiente e sceglie Utilità come fornitore di energia da fonti rinnovabili


Padana Everest ha recentemente sottoscritto con Utilità, azienda attiva da 10 anni nella fornitura di energia elettrica e gas naturale a clienti business, un contratto per la fornitura di energia proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili.

Padana Everest, azienda specializzata in detergenza tessile con un’esperienza maturata in ben 50 anni di attività, è un punto di riferimento nel mercato del ricondizionamento di dispositivi tessili e dispositivi medici. Da alcuni anni, Padana Everest è anche fornitrice di servizi di ricondizionamento e sterilizzazione di kit di strumentario chirurgico, gestione di centrali di sterilizzazione con relativa progettazione e realizzazione. La particolare attenzione per la salvaguardia dell’ambiente che caratterizza la filosofia aziendale di Padana Everest ha condotto la dirigenza a prediligere sempre scelte eco-sostenibili, al fine di ridurre i consumi idrici, energetici e le emissioni CO2 derivanti dalla propria attività.

Ciò che ha convinto Padana Everest ad affidare la propria fornitura energetica ad Utilità è soprattutto l’attenzione che Utilità riserva alle problematiche ambientali, attraverso iniziative e offerte quali il Pacchetto clima-energia, volte ad incentivare l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Negli scorsi anni Utilità è stata infatti tra le prime aziende italiane ad investire nella produzione di impianti eolici, intuendo fin da subito il valore e l’importanza delle fonti rinnovabili, così da essere oggi tra gli operatori meglio preparati per affrontare questo nuovo mercato.

Utilità è inoltre un’azienda a Zero Emissioni di CO2: intende cioè contribuire al perseguimento degli obiettivi promossi dal Parlamento Europeo in ambito climatico ed energetico, ossia ridurre del 20% le emissioni di gas a effetto serra, portare il risparmio energetico al 20% ed aumentare il consumo della fonti rinnovabili al 20%.

Oltre a ridurre l’impatto ambientale dei propri impianti industriali, Padana Everest ha valutato insieme ad Utilità anche la possibilità di compensare le emissioni CO2 prodotte dalla quotidiana attività logistica verso i clienti.

Fonte: Utilità s.p.a.

No Comments
Comunicati

Diventare un ottimo passeggero

  • By
  • 22 Novembre 2010


In qualità di passeggero si potrebbe pensare di non avere nessuna responsabilità a bordo di una vettura, ma in realtà la vostra presenza ed il vostro comportamento possono avere un grande impatto sul viaggio.

La persona che occupa il sedile di guida ha la responsabilità maggiore del mezzo, ma come passeggero si contribuisce spesso alla conclusione positiva o negativa di un viaggio, anche senza rendersene conto. Che si tratti di fornire assistenza alla navigazione, tenere un occhio aperto sulla segnaletica stradale o semplicemente di stare tranquilli per consentire al guidatore di concentrarsi sulle manovre difficili, il passeggero dovrebbe prendere in considerazione seriamente le proprie responsabilità.

Il contributo più concreto che si può dare al conducente è quello del ‘co-pilota’. Tenere gli occhi puntati su eventuali pericoli visibili dalla propria postazione che il conducente potrebbe aver trascurato informandolo verbalmente ed aiutandolo quando richiesto. Evitare quindi di diventare un passeggero trasportato passivamente. Se fossi tu a guidare, non vorresti che ti venisse segnalato ogni piccolo errore, tratta per questo il conducente con lo stesso atteggiamento di rispetto che ti aspetteresti dal passeggero al tuo fianco.

E’ importante capire, tuttavia, che il contributo più grande che si può dare durante un viaggio a volte è solo quello di non tenere troppo il fiato sul collo del conducente. Imparare ad arretrare istintivamente la testa indietro quando il conducente cerca di vedere fuori dal finestrino del passeggero, o ad abbassarsi se ci si trova sui sedili posteriori ostruendo la vista del lunotto posteriore. Se offrite la vostra compagnia, senza essere un ostacolo alla guida, siete sarete sulla buona strada per diventare un perfetto passeggero.

Questo tuttavia non vuol dire parlare per tutto il tempo del viaggio, perché è certamente una delle distrazioni più grandi per i conducenti, oltre ad essere ogni anno la causa di molti incidenti stradali. Limitate per questo i dialoghi a quelli strettamente necessari, e solo quando il conducente sta guidando lungo una strada rettilinea con bassa probabilità di incontrare pericoli. Si può anche chiedere al conducente l’autorizzazione a rispondere alle chiamate telefoniche, evitando così il rischio di fargli perdere importanti informazioni. Non passate tuttavia l’intero viaggio parlando al cellulare.

L’ingresso e l’uscita dall’auto sono due passaggi fondamentali in cui è importante verificare la corretta chiusura di porte e finestrini, in particolare se non si dispone di esperienza con il veicolo. Durante tale operazione, è consigliabile evitare di chiudere le portiere in maniera brusca, operazione che potrebbe provocare costosi danni e costringere alla sostituzione dei vetri dell’auto.

Scendendo dall’auto, è consigliabile chiudere rapidamente la portiera e non lasciarla aperta intrattenendosi in conversazioni di commiato. Il conducente vi sarà riconoscente per aver contribuito ad evitare una contravvenzione per divieto di sosta.

No Comments
Comunicati

Sempre più competitiva l’offerta ricettiva business e leisure con il convegno “Il modello Varese Convention & Visitors Bureau nel sistema turistico varesino”


Si svolgerà il 26 novembre 2010 alle 15.30 allo Yes Hotel di Varese un incontro, aperto a tutti, per confrontarsi su alcuni nuovi modelli del sistema associativo delle imprese per uno sviluppo turistico competitivo

Il Consorzio Turistico della Provincia di Varese organizza “Il modello Varese Convention & Visitors Bureau nel sistema turistico varesino”, un convegno il cui obiettivo è il confronto su alcuni nuovi modelli per il sistema associativo delle imprese per uno sviluppo turistico competitivo. Si svolgerà il 26 Novembre 2010, a partire dalle ore 15.30, presso lo Yes Hotel di via A. Fusinato 35, Varese.

Interverranno rappresentanti del mondo associativo della Provincia di Varese (Confcommercio, Confesercenti, Federalberghi, Assoturismo e Associazione Artigiani) e le principali autorità di Provincia, Camera di Commercio e Agenzia del Turismo della Provincia di Varese.

Il convegno è aperto a tutti.

Qui di seguito il programma completo degli interventi:

– Relazione del Presidente di Varese Convention & Visitors Bureau Guido Brovelli

– Interventi tecnici di Mauro D’Errico, project manager della divisione “leisure” e di Giovanni Luatti, project manager della divisione “congress”.

Tavola Rotonda “Il sistema associativo delle imprese per lo sviluppo turistico provinciale: nuovi modelli e strategie, soluzioni e strumenti”

Intervengono:

– Delio Riganti – Confcommercio Varese;

– Gianni Lucchina – Confesercenti Varese;

– Maurizio Colombo – Associazione Piccole e Medie Industrie;

– Mauro Colombo – Associazione Artigiani della Provincia di Varese;

– Daniele Margherita – Federalberghi Varese;

– Romeo Mazzucchelli – rappresentante di Provincia e Camera di Commercio.

Con il contributo di:

– Ilich Cesca – Assoturismo;

– Giordano Ferrarese – Associazione Ristoratori della Provincia di Varese;

– Giampiero Soru – Assoturismo;

– Stefano Meloro – Confturismo Varese.

Moderatori:

Matteo Inzaghi – Direttore Rete 55;

Marco Giovannelli – Direttore Varesenews;

Giancarlo Angeleri – Direttore La Prealpina.

Con la partecipazione di:

Francesca Brianza, Assessore Turismo della Provincia di Varese;

Enrico Angelini, Ass. Turismo e Promozione del territorio del Comune di Varese;

Bruno Amoroso, Presidente Agenzia del Turismo della Provincia di Varese;

Paola Della Chiesa, Direttore Agenzia del Turismo della Provincia di Varese;

Mauro Temperelli Segretario Generale Camera di Commercio di Varese.

SAVE THE DATE:

“Il modello Varese Convention & Visitors Bureau nel sistema turistico varesino”

26 Novembre 2010 ore 15.30

Yes Hotel, via A. Fusinato 35, Varese.

Per maggiori informazioni:

[email protected]

Tel. 0332 281944

http://www.vareseturismo.it/it/node/3141

No Comments
Comunicati

Lavoro e tecnologia: la progettazione industriale


Il mondo dell’automazione come tutti i settori dell’impiantistica è sempre sottoposto a numerose evoluzioni che costringono gli addetti al settore ad aggiornarsi costantemente sia con corsi di formazione sia con le nuove metodologie on line.

L’idea diffusa fino a poco tempo fa del fai da te, dell’hobbista e dell’appassionato infatti ormai nel mondo della progettazione automazione industriale non funziona più, è necessaria, com’è giusto che sia la competenza e l’affidabilità per questa tipologia di impiantistica sempre più complessa e tecnologicamente avanzata. Anche chi affronta il settore da appassionato comunque deve quotidianamente confrontarsi con novità con tecnologie provenienti da tutto il mondo che un giorno sono nuove e il giorno seguente sono obsolete. Un campo minato insomma che richiede veramente competenza e passione, e una buona dose di pazienza.

Oramai i quadri elettrici che controllano e governano le macchine industriali sono delle tipologie più varie, ma soprattutto non sono più monoproduttore e richiedono una competenza non indifferente sulle marche in commercio e le loro caratteristiche peculiari. Inoltre ormai l’applicazione dell’informatica è un tutt’uno con l’automazione in quanto anche il più semplice impianto industriale, come un termoregolatore ha un dispositivo informatico per la sua gestione e controllo. Il che li rende molto efficienti ed autonomi grazie alla programmabilità, soprattutto quando si tratta di dispositivi di progettazione elettromeccanica e altre funzioni da mantenere sempre sotto controllo, e gestione a distanza ma sicuramente più complessi nel caso di guasti e rotture.

Bisogna però fare un distinguo tra quello che è il programmatore informatico e quello che è il programmatore industriale. La differenza si basa essenzialmente nel fatto che tutto ciò che si può programmare all’interno dell’automazione industriale è fatto appositamente per interfacciarsi con un macchinario, qualcosa di fisico a differenza dell’informatica pura che si interfaccia con la rete o con altri dispositivi non progettati per la produzione fisica di un qualcosa.
Questo fa si che chi si occupa di programmazione industriale debba conoscere in maniera molto particolareggiata, e molte volte molto meglio di chi il macchinario lo utilizza, tutta la struttura sia software che hardware della struttura nella quale va a lavorare. Le reazioni che il sistema può avere sia in fase di attività che in fase di riposo infatti sono frutto del confluire di molti fattori che spaziano dalla connessione elettrica alla connessione meccanica oltre all’intervento di altri fattori come la presenza di fluidi e altre materie utilizzate per la produzione.

Essenzialmente al programmatore che va a interagire con le macchine per la produzione e gli assemblaggi elettromeccanici si chiede in particolar modo di conoscere in tutte le sue parti il macchinario e un’elasticità mentale molto sviluppata per poter risolvere tutti i problemi nel minor tempo possibile e nella maniera più risolutiva e durativa nel tempo. Praticamente nelle mani del programmatore sono tutti i processi tecnologici che orbitano intorno alla produzione del settore industriale, come quello dei servizi che però non sviluppandosi direttamente nella produzione materiale è già di completa competenza dell’informatico. Alimentatori, relè, contatori cablaggi tutto deve essere tra le competenze e i requisiti che inevitabilmente fanno si che non possa essere frutto di hobby o passione ma di studio e competenza.
A cura di Martina Celegato

Prima Posizione srl

Scrittura creativa

No Comments
Comunicati

Come avere un sito web di successo

  • By
  • 22 Novembre 2010

Stando alle ultime ricerche circa 3 milioni di utenti al giorno navigano sulla rete alla ricerca di informazioni, di prodotti o di servizi, il che rende più che evidente come possedere un sito internet sia diventato la chiave vincente per pubblicizzare la propria attività e soprattutto per venire in contatto con un numero sempre maggiore di clienti o potenziali tali.
Ma come fare per avere un portale di successo?
La progettazione siti web ricomprende una serie di passi e di step diversi ma tutti ugualmente importanti, senza i quali è difficile, se non impossibile, riuscire ad emergere in Rete e far si che il proprio sito si posizioni ai vertici dei motori di ricerca.
In linea di massima si suole dire che avere una bella grafica o un buon prodotto non è di per sé sufficiente a farvi trovare sul Web. Questo è senza dubbio vero ecco perché prima di sbarcare in rete bisogna definire una vera e propria strategia di marketing, che comprenda l’ottimizzazione del codice delle pagine, ma anche un aveste grafica adeguata, un completa strategia di posizionamento e una vincente campagna di web marketing. Sono questi aspetti tutti ugualmente importanti che insieme concorrono al successo del vostro portale web sulla rete e che è difficile portare avanti se non ci si avvale di una web agency specializzata che non solo sappia seguirci nella definizione del nostro progetto online e nella sua implementazione, ma che sappia anche consigliarsi visto che le esigenze sono diverse e ciò che per un’azienda può essere una strategia di successo per un’altra potrebbe non produrre alcun effetto.
No Comments
Comunicati

Gruppo Mir, leader negli arredamenti per la casa, presenta i suoi prodotti su internet

  • By
  • 22 Novembre 2010


Il Gruppo Mir (Mobilieri Italiani Riuniti), consolidata realtà nella produzione, progettazione e distribuzione di arredamenti per la casa, con i suoi 39 punti vendita affiliati presenti in tutta Italia, propone i suoi prodotti di arredamenti per la casa anche in internet (gruppomir.com) con un portale innovativo che valica i confini di fare arredamento oggi.
Il sitoè diviso in 4 sezioni:

  • Il Gruppo Mir, pagina di presentazione dell’azienda
  • Servizi; la pagina ha una sottosezione che illustra nello specifico: consulenza design di interni, consulenza tecnica e d’architettura, progettazione ed esecuzione mobili su misura, trasporto e montaggio, assistenza post-vendita
  • Arredamento classico, elenco dei prodotti catalogati per tipo di stanza da arredare (cameretta, zona giorno, zona notte, ecc) e tipo di complemento arredo (divano,armadio,letto, ecc) in stile classico
  • Arredamento moderno, elenco dei prodotti catalogati per tipo di stanza da arredare (cameretta, zona giorno, zona notte, ecc) e tipo di complemento arredo (divano,armadio,letto, ecc) in stile moderno.

Inoltre, il Gruppo Mir, grazie alla sua capillare distribuzione in tutto il territorio nazionale, propone soluzioni per arredamenti Roma, Milano, Napoli e tutte le grandi città, ma non solo; il servizio è infatti disponibile anche nelle isole, per gli arredamenti Palermo e arredamenti Cagliari.

Giorgia Coppi
Web Marketing Gaya srl
[email protected]

No Comments
Comunicati

Alberi, castelli e hammam: il team building secondo il Centro Congressi Astro e Parmaland


Il nuovo parco avventura adiacente al Centro Congressi Astro offre cinque percorsi di albering per provare l’emozione di spostarsi fra gli alberi e migliorare lo spirito di squadra fra colleghi. Una opportunità in più per le società e le aziende che scelgono l’hotel congressi di Tabiano, dotato di 11 sale meeting, un centro benessere con hammam, location di prestigio come il Castello del Sale.

Proprio vicino al Centro Congressi Astro è stato inaugurato da poco Parmaland, il parco avventura che al suo interno ospita cinque percorsi di albering di diversa difficoltà. Camminare sospesi tra gli alberi grazie a funi, tirolesi, ponti tibetani e carrucole è una delle tante attività che la struttura propone ad aziende e società che vogliono sviluppare un maggiore spirito di aggregazione fra colleghi.

I partecipanti si mettono alla prova sia singolarmente che in gruppo  dal punto di vista fisico e psicologico. Insieme ci si incoraggia, si superano gli ostacoli e magari ci si impegna per vincere una sfida.  Tutto il gruppo condivide questa piccola avventura, rafforzando legami preesistenti e sviluppando quella coesione che è così preziosa nel contesto lavorativo.

Durante i percorsi di albering divertimento e sicurezza vanno di pari passo grazie all’impiego di apposite imbragature e alla presenza di personale esperto. Oltre all’albering, Parmaland offre anche la possibilità di organizzare escursioni a cavallo, attività sportive e prove di orientamento.

L’offerta di Parmaland si aggiunge alle attività outdoor dell’hotel meeting di Tabiano, che dispone del Castello del Sale, una rocca millenaria dove ambientare cacce al tesoro e mini survival. All’interno del complesso che ospita il centro congressi, c’è anche una piscina panoramica, il solarium e un ampio parco.

Per quanto riguarda l’indoor, l’hotel meeting è dotato anche di un centro benessere: la Beauty Farm Alhambra, dove creare percorsi di team building incentrati sul benessere dei partecipanti a cominciare dall’hammam  secondo la tradizione marocchina.
Oltre all’ospitalità del Grand Hotel Terme Astro e alla disponibilità delle 11 sale meeting, gli chef del Ristorante delle Calle spaziano dai piatti tradizionali della cucina locale, ai buffet alle cene di gala, offrendo sempre un servizio di banqueting impeccabile.

Il Centro Congressi Astro vi aspetta per offrirvi le soluzioni migliori per convegni, seminari, workshop e sessioni di team building. Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito www.congressuale.grandhoteltermeastro.it

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: [email protected]
http://www.layoutweb.it

No Comments
Comunicati

Fiera SIA GUEST 2010

Dal 21 al 24 novembre 2009, la nuova Fiera di Rimini ospiterà la 59ma edizione del Salone Internazionale dell’Accoglienza, con un afflusso previsto di circa 50.000 visitatori e l’adesione di circa 700 imprese.

SIA GUEST è patrocinata da Federalberghi, Aipi, Associazione Italiana Progettisti d’Interni e Associazione Italiana per il Design Industriale.
La gamma espositiva è vastissima: dall’arredamento di interni ed esterni e dalle proposte bagno e benessere, alle attrezzature alla presentazione di sistemi ecosostenibili per il risparmio energetico, oltre a una ricca panoramica sugli impianti di ristorazione, bar e caffetterie.
Spazi ed iniziative particolari, dedicati alla ricettività mirata agli ospiti più piccoli da parte di hotel e alberghi di lusso.

La Fiera SIA GUEST 2010 sarà anche occasione per discutere sul tema del turismo e incontrare tutti gli operatori del settore alberghiero e dell’ospitalità in genere, anche considerando i supporti economici governativi stanziati recentemente alle piccole e medie imprese turistiche.
Albergatori e gestori di hotel, centri benessere, ristoranti, campeggi.. tutti coloro che fanno dell’ospitalità la loro professione avranno la possibilità di confrontarsi direttamente con architetti e rivenditori.
Molti, al SIA GUEST, i convegni, seminari e workshop, tra cui quello dedicato al lusso concepito come tale ”oggi”, all’ospitalità come strategia marketing, alle idee ecologiche del nuovo design.

Per un soggiorno o pernottamenti in occasione della fiera SIA GUEST 2010, l’Hotel La Cappuccina*** di Riccione, aperto tutto l’anno e in posizione centrale, mette a disposizione soluzioni adatte ad ogni esigenze e ad ottime condizioni.

Visita la pagina dell’offerta Sia Guest Rimini Fiera

No Comments
Comunicati

Continua il successo di GrandiHotel!

  • By
  • 22 Novembre 2010

Ha appena pochi mesi di vita e già sta mietendo successi e consensi.
Di chi parliamo?
Ma di GrandiHotel.it, il nuovo, importante progetto della Ryhab Solutions che ha deciso di investire tutta l’esperienza e le professionalità acquisite nel settore del turismo online per sviluppare un proprio progetto vincente.
Un’ “idea”nella quale la Ryhab Solution ha sin dall’inizio creduto molto, scommettendo sulla sua riuscita e contemporaneamente lanciando una “sfida” agli albergatori: quella di credere in un progetto giovane, fresco ma solido, talmente tanto da offrire l’affiliazione gratuita.
Molti albergatori ci hanno creduto, visto che oggi  GrandiHotel.it può vantare ben 2mila strutture affiliate in tutt’Italia tra alberghi, agriturismi B&B, ma anche prestigiosi hotel 3 stelle situati nei luoghi più belli della nostra penisola.
E i motivi che hanno spinto gli albergatori e i gestori anche di realtà ricettive importanti e già affermate sul Web di associarsi alla “famiglia” di GrandiHotel.it, sono numerosi e risiedono non solo nella certezza di affidarsi a professionisti del settore che vogliono crescere con i propri affiliati, ma anche nella consapevolezza di trovarsi di fronte ad un portale diverso dai tradizionali “aggregatori” di strutture turistiche.
GrandiHotel.it ha conquistato e continuerà a conquistare sempre più strutture turistiche perché iscriversi significa garantirsi il supporto di un team che segue i propri affiliati in maniera costante, mettendo loro a disposizione un portale sempre al passo con le nuove direzioni del Web che, si sa, cambiano costantemente.
A fare la differenza su GrandiHotel.it è inoltre il fatto che il sito si propone di diventare il punto di riferimento in Rete non solo per gli albergatori ma anche per i turisti ai quali intende fornire un servizio “completo”, dalla ricerca alla prenotazione passando per l’informazione.
Se  le duemila strutture affiliate non vi bastano per convincervi ad entrare in GrandiHotel.it ecco altri motivi ai quali difficilmente si possono sollevare “obiezioni”.
Iscriversi a GrandiHotel.it significa avere una visibilità immediata, un contatto diretto con i propri clienti, l’azzeramento delle commissioni sulle prenotazioni, un’assistenza costante e una gestione autonoma della propria struttura.
Cosa volere di più?
No Comments
Comunicati

Maxime Berger sarà il pilota del Supersonic Racing Team


Lo ha annunciato il team manager Danilo Soncini, che per il prossimo campionato SBK punta a salire sul podio con la Ducati 1198R.

Sciolti tutti i dubbi, il pilota del Supersonic Racing Team per la prossima stagione sarà Maxime Berger. Francese, poco più che 20enne e con una carriera iniziata all’età di 9 anni sulle mini moto, Berger ha il compito di sostituire Luca Scassa in sella alla Ducati 1198R. Dopo essersi aggiudicato nel 2007 il titolo continentale della Stock 600, nei tre anni successivi ha gareggiato nel campionato Superstock 1000 FIM Cup, raccogliendo ottimi risultati e concludendo sempre nelle prime tre posizioni della classifica piloti.

A confermare la notizia è stato Danilo Soncini, team manager della squadra parmense, che ha rivelato i suoi progetti per il campionato 2011. “Sono molto felice di aver firmato un contratto che legherà Berger alla mia squadra per i prossimi due anni. Dopo aver lavorato con Scassa nella scorsa stagione, ancora una volta ho preferito puntare su di un pilota giovane e dalle grandi prospettive. Una decisione forse in controtendenza in Superbike, dove solitamente si preferiscono piloti esperti ed affermati. Conosco bene Maxime perché lo seguo da tempo ed ho assistito ai suoi costanti miglioramenti. Sono certo di aver scelto un giovane dalle grandi potenzialità, una scelta condivisa con i tecnici della mia squadra. Ducati anche il prossimo anno non ci farà mancare il suo appoggio, e siamo contenti di poter proseguire una collaborazione che prevede la fornitura di materiale evoluto ed il supporto anche sui campi di gara. “

Per il francese il sodalizio con il Supersonic segna anche il debutto nel mondiale Superbike e l’inizio di una grande avventura: “Oggi è una giornata importante per me e per la mia carriera. Sono davvero contento di entrare a far parte del team Supersonic. Sin dagli inizi della mia carriera la Superbike è stata per me la classe regina ed il principale obiettivo da raggiungere – spiega Maxime Berger –  La Stock 1000 mi ha dato tante soddisfazioni, ma ormai mi stava decisamente stretta. Per le mie caratteristiche di guida poi gareggiare su pochi giri non era certo il massimo, mentre in Superbike, con due manche da disputare, potrò dare il meglio di me. Sono lusingato dall’attenzione che Danilo Soncini ha sempre dimostrato nei miei confronti. So che mi ha seguito con interesse e che crede in me. Questo è un grande stimolo che mi porterà a dare sempre il massimo. Il contratto mi lega al team Supersonic per due anni ed è un aspetto molto importante che mi permetterà di lavorare senza troppe pressioni per potermi adattare alla squadra e a questa categoria così impegnativa. Anche in Superbike voglio mantenere il mio numero di gara che è il 21. Un numero certamente impegnativo e prima di poterlo utilizzare intendo chiedere il permesso a Troy Bayliss. Sarà un ulteriore stimolo a fare bene”.

Nel frattempo sono già in programma alcuni test da effettuare entro la fine dell’anno, per dare modo a Maxime Berger di trovare il giusto feeling con moto e di affrontare nel migliore dei modi il primo appuntamento del campionato in Australia, a fine Febbraio.

Auguriamo a tutta la squadra un buon lavoro e in attesa di vedere i colori del Supersonic Racing Team sfrecciare in pista vi invitiamo a visitare il gruppo su Facebook e il sito www.supersonicracingteam.com, dove potrete trovare maggiori informazioni sul team di moto racing, sulla Ducati 1198R in Superbike e gli altri piloti in SBK.

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: [email protected]
www.layoutweb.it

No Comments
Comunicati

Cresce l’attenzione di Fairchild Semiconductor verso il mercato dei dispositivi mobili


Affermato produttore di semiconduttori per la gestione dell’alimentazione e il signal path, Fairchild estende ora il proprio portafoglio di soluzioni per il settore mobile

San Jose, California, 22 Novembre 2010 – Fairchild Semiconductor (NYSE:FCS), da tempo leader riconosciuto nel segmento dei semiconduttori, sta sempre più focalizzando la propria attenzione sul mercato dei dispositivi mobili forte del comprovato successo registrato nelle soluzioni capaci di garantire nuovi livelli di funzionalità per aiutare a differenziare i design destinati al settore mobile.

Fairchild mette a punto semiconduttori dotati di funzionalità specifiche che vanno a complementare i chipset presenti nei dispositivi mobili. La società sta attualmente incrementando gli investimenti e le attività di sviluppo a supporto di un portafoglio mirato di proprietà intellettuali (IP) nelle aree dell’analogico e dell’alimentazione per rispondere alle particolari esigenze dei produttori del settore in tema di trasmissione del segnale per audio, video, USB, signaling, sensing e timing, e nell’alimentazione di core periferici, illuminazione e RF.

La tecnologia Fairchild viene già utilizzata dalla grande maggioranza dei produttori di dispositivi mobili, ed è pertanto integrata nella gran parte dei prodotti mobili come gli smartphone. Lo sviluppo di nuovi prodotti è guidato da attività di market intelligence e supportato dalle strette collaborazioni mantenute con i produttori di apparecchiature mobili e i fabbricanti di chipset di tutto il mondo.

Fairchild si sta rivolgendo a un mercato in continua crescita come quello dei cellulari e degli smartphone che nel 2009 ha registrato oltre 1 miliardo di pezzi consegnati. Secondo gli analisti, fra il 2009 e il 2012 le unità vendute saranno più di 5,5 miliardi, con il segmento smartphone destinato a superare il 20% in termini di market share rispetto al numero totale di apparecchi mobili.

“Oggi i dispositivi mobili sono sempre più cellulari e smartphone di fascia alta caratterizzati da un ampio corredo di funzionalità che si basano proprio sul tipo di semiconduttori messi a punto da Fairchild”, ha spiegato Bob Conrad, Executive Vice President del Mobile, Computing, Communication and Consumer Products Group di Fairchild. “Fairchild è fortemente focalizzata sulle specifiche funzioni analogiche e di alimentazione che determinano la soddisfazione da parte dell’utente e il successo sul mercato; un impegno che, unito alla tradizionale collaborazione intrattenuta con i produttori di dispositivi, ci posiziona al meglio per poter rispondere alle mutevoli esigenze del mercato grazie alle nuove tecnologie che fanno la differenza nella progettazione mobile”.

Fairchild fa leva su tecnologie proprietarie avanzate nel campo dell’elaborazione e del packaging offrendo importanti benefici sul fronte del design e riducendo al contempo le dimensioni, i costi e i consumi energetici dei dispositivi mobili. Fairchild è inoltre allineata ai maggiori produttori del settore per aiutarli a vincere le sfide poste dalla progettazione delle nuove generazioni di apparecchi mantenendo un vantaggio competitivo.

Un esempio è offerto dal recente FT8010 – un restart timer che interviene ogni qualvolta un apparecchio portatile si blocca e deve necessariamente essere riavviato, spesso rimuovendo la batteria. Progettata in collaborazione con uno dei più importanti produttori mondiali di dispositivi mobili, la soluzione permette di resettare un apparecchio bloccato con la semplice pressione di un tasto a ciò designato.

Un’altra proposta Fairchild, il modello FAN5362, estende l’autonomia della batteria e riduce lo spazio occupato dalle schede di dispositivi portatili e consumer. È ideale per chi progetta telefoni cellulari e ha quindi bisogno di rispondere alla crescente richiesta di schede di memoria flash SD ad alta capacità (ad esempio 8, 16, 32GB, ecc.) garantendo allo stesso tempo massima efficienza e controllo ottimizzato studiato specificamente per applicazioni con poco margine di spazio.

Fairchild è leader nella tecnologia USB, divenuta ormai l’interfaccia universale per tutte le applicazioni mobili. Mettendo a frutto le proprie competenze in ambito signal path, Fairchild ha saputo sviluppare uno switch micro-USB (FSA9280A) e un transceiver USB (FUSB2500) in grado di fornire ai progettisti numerose funzioni di autorilevamento, risparmio energetico, fedeltà audio, risparmio di spazio e robuste capacità di protezione, con conseguenti benefici per chi progetta applicazioni destinate al mercato mobile.

Fairchild gestisce la propria supply chain all’insegna di un approccio proattivo, aperto e trasparente che le permette di rispondere perfettamente alle richieste di produzione e di stock dei suoi clienti, elementi determinanti per restare sempre competitivi in un mercato dinamico e in rapidissima crescita come quello dei dispositivi mobili.

Da sempre impegnata a garantire “The Right Technology for Your Success”, Fairchild fornisce tecnologie avanzate per circuiti e packaging, competenze di sistema e forza produttiva per sistemi consumer, di comunicazione, industriali, portatili, informatici e automotive, oltre a strumenti online e centri di progettazione finalizzati a garantire la soddisfazione dei clienti.

Per ulteriori informazioni sulle soluzioni mobili Fairchild è possibile consultare l’indirizzo http://www.fairchildsemi.com/applications/diagrams/mobile.html

Contatti
Per contattare Fairchild Semiconductor è possibile consultare il link: http://www.fairchildsemi.com/cf/sales_contacts/

Per maggiori dettagli sugli altri prodotti, strumenti di progettazione e vendite si può visitare il sito: http://www.fairchildsemi.com

Fairchild Semiconductor
Fairchild Semiconductor (NYSE: FCS): presenza globale, supporto locale, idee un passo avanti. Fairchild propone ai designer di sistemi mobili e di alimentazione soluzioni a valore aggiunto basate su semiconduttori facili da usare ed efficienti nei consumi. Fairchild aiuta i clienti a differenziare i loro prodotti e risolvere sfide tecniche complesse grazie alla propria competenza nei prodotti per alimentazione e signal path. Fairchild è raggiungibile sul Web all’indirizzo www.fairchildsemi.com.
Per contattare Fairchild sui prodotti, si prega di visitare il sito: http://www.fairchildsemi.com/cf/sales_contacts/.
Informazioni disponibili anche su Twitter all’indirizzo http://twitter.com/fairchildSemi
Video sulla società e i suoi prodotti, podcast e interviste sono disponibili sul blog all’indirizzo http://www.fairchildsemi.com/engineeringconnections
Informazioni disponibili anche su Facebook all’indirizzo:
http://www.facebook.com/FairchildSemiconductor

No Comments
Comunicati

Esce il numero di novembre della newsletter di Informagiovani-italia.com su minimalismo, prevenzione dei rifiuti, reportage su Toledo…


Informagiovani-italia.com esce oggi con il numero di novembre della propria newsletter: una serie di articoli inediti che si occupano di vari argomenti! S’inizia con gli alberghi diffusi, un nuovo modo di soggiornare in camere di case dove tutto il nucleo urbano è una struttura d’accoglienza; si parla poi della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti, iniziata il 20 novembre per terminare il 28, e che sarà caratterizzata da molte iniziative lanciate dagli enti italiani; è presentato il reportage e il video realizzato su Toledo, ex capitale della Spagna, Patrimonio dell’Umanità Unesco, e sono forniti utili consigli sulla frutta e verdura di stagione, per evitare i conservanti, fare scorta di antiossidanti, mangiare meglio e vario e risparmiare. E ancora, prima puntata di un dossier sul minimalismo, la tendenza a disfarsi di ciò che non è necessario, vivere serenamente dell’ “abbastanza”. Prendetevi un po’ di tempo per riflettere su come spendete il vostro tempo e i vostri soldi. Infine, una serie di suggerimenti, con link interessanti dedicati anche al Natale nelle più suggestive città europee.

E sul prossimo numero di dicembre, altri interessanti articoli:

  • Come essere più buoni, imparare a gestire l’aggressività
  • Seconda puntata del dossier sul minimalismo, vita da minimalista arrivo…
  • Quanto inquiniamo con il cenone di Natale
  • Come non spendere un euro viaggiando in Europa
  • Speciale sui diritti dell’uomo
  • Mercatini di Natale, ci siamo stati per voi
  • Iniziativa Viva la Befana

Cosa aspetti, registrati alla newsletter per essere sempre aggiornato! E se hai dei consigli per migliorare il servizio o per suggerirci nuove sezioni della newsletter, scrivici a [email protected]!

No Comments
Comunicati

Autodesk prolunga la campagna “AutoCAD LT Mail in rebate program”


Milano, 22 novembre 2010 – Visto il successo riscosso, Autodesk ha deciso di prolungare i termini dalla campagna promozionale lanciata lo scorso maggio per AutoCAD LT e AutoCAD Inventor LT Suite 2011 fino al 15 gennaio 2011. La promozione consente di acquistare le versioni complete di entrambi i software con un rimborso di € 300,00 da richiedere online sul portale dedicato entro 30 giorni dall’acquisto, non più tardi del 31 gennaio 2011.

Dal sito Autodesk, è possibile scaricare anche l’AutoCAD LT 2011 Productivity Study, che dimostra come gli utenti del nuovo rilascio del software abbiamo l’opportunità di incrementare del 44% la produttività nelle operazioni quotidiane di disegno e detailing. Tale incremento di produttività si traduce in un elevato ritorno del capitale investito, tanto da poter dire che il costo del nuovo software si ammortizza praticamente da solo con il tempo risparmiato.

“Da maggio a luglio, centinaia di clienti hanno usufruito della campagna che abbiamo deciso di prorogare fino al 15 gennaio prossimo – dichiara Emanuel Arnaboldi country channel sales manager Autodesk Italia – guidati non solo da un evidente vantaggio economico, ma soprattutto dalle potenzialità della nuova versione di Autocad LT in termini di aumento della propria produttività e dalla sua crescente accessibilità: AutoCAD LT, infatti, può essere commercializzato liberamente da parte di tutti i rivenditori IT e non necessita di una certificazione specifica; inoltre il nostro software è acquistabile anche online presso i più noti canali di e-commerce”. (Per maggiori informazioni visitare la pagina: www.autodesk.it/shoponline)

AutoCAD LT è stato sviluppato sulla base di AutoCAD, una delle più affidabili e interoperabili soluzioni di disegno scelta da milioni di professionisti in tutto il mondo. Le sue funzionalità consentono agli utenti di documentare le proprie idee, ottimizzare il workflow e collaborare con clienti e colleghi impiegando il formato di file DWG. AutoCAD LT 2011 ha potenziato ulteriormente la propria efficienza grazie a una serie di nuove funzionalità e comandi the mettono a disposizione flessibilità e controllo dell’aspetto esteriore dei disegni. Il nuovo rilascio, inoltre, è compatibile con Windows 7, Windows Vista e XP.

AutoCAD Inventor LT Suite include le ultime versioni di AutoCAD LT e Inventor LT, che insieme rappresentano il modo più conveniente per gestire e migliorare la propria produttività 2D, introducendo gradualmente i vantaggi offerti dal 3D, così da iniziare a prendere confidenza con le potenzialità del 3D, senza alcun rischio e nei tempi desiderati.

Per ulteriori informazioni consultare le pagine www.autodeskrebate.com/autocadlt (per nuove licenze di AutoCAD LT) e www.autodeskrebate.com/inventorltsuite (per nuove licenze di AutoCAD Inventor LT Suite).

Informazioni su Autodesk
Autodesk, Inc., è leader mondiale nella fornitura di software di progettazione e intrattenimento 3D. Clienti del settore edilizio, industriale, delle infrastrutture, dei mezzi di comunicazione e dello spettacolo – fra cui agli ultimi 15 vincitori degli Academy Award per gli effetti speciali – adottano i software Autodesk per progettare, visualizzare e simulare le loro idee prima di metterle in pratica. Sin dall’introduzione di AutoCAD nel 1982, Autodesk continua a sviluppare il più ampio portafoglio di software all’avanguardia per il mercato globale. Per ulteriori informazioni su Autodesk, visitare il sito www.autodesk.it

Autodesk, AutoCAD LT, AutoCAD Inventor e AutoCAD sono marchi registrati o marchi di fabbrica di Autodesk, Inc. e/o delle sue società controllate e/o affiliate negli USA e/o in altri Paesi. Tutti gli altri nomi di marchi, nomi di prodotti o marchi di fabbrica appartengono ai rispettivi proprietari. Autodesk si riserva il diritto di modificare le offerte e le specifiche dei prodotti in qualsiasi momento senza preavviso e non è responsabile di eventuali errori tipografici o grafici che potrebbero apparire nel presente documento.

© 2010 Autodesk, Inc. Tutti i diritti riservati.

Seguici su Facebook, Twitter e Linkedin:
http://www.facebook.com/pages/Autodesk/74463019717?v=info&ref=search
http://www.linkedin.com/companies/1879

No Comments
Comunicati

PHOTO-TABLEAU, esempio d’incorniciatura all’avanguardia!

  • By
  • 22 Novembre 2010


Copia-di-arte.com è nota per la fabbricazione su misura di riproduzioni di quadri di tutte le dimensioni (dalla xs alla XXL), stili ed epoche (dall’antichità all’arte contemporanea). Il sito presenta oggi il nuovo tipo di incorniciatura arrivato ad arricchire e diversificare la sua già notevole offerta.

Leggero ed allo stesso tempo molto resistente, questo nuovo esempio di incorniciatura è chiamato, sul sito, PHOTO-TABLEAU. Vi permetterà di incorniciare i vostri quadri in modo moderno, in perfetta armonia con le attuali tendenze. Il principio è semplice: si tratta  della laminatura su una placca di alluminio di una riproduzione stampata su carta fotografica. La finitura si ottiene ricoprendo le due superfici (alluminio e carta) con una pellicola di plastica con o senza riflesso, a vostra scelta. Questo tipo di incorniciatura, conosciuto anche con il nome Dibond, è spesso proposto dai corniciai e dagli studi fotografici.

Grazie a Copia-di-arte.com puo’ ora essere facilmente ordinato online, sia a partire dalle immagini del nostro catalogo, sia da quelle digitali trasmesse dai clienti, a prezzi ragionevoli (140 EUR per 1 m2) e con un tempo di fabbricazione veloce (3-4 giorni).

Cosa aspettate? Venite sul sito a scoprire questo nuovo tipo di incorniciatura, cosi semplice ed attuale allo stesso tempo…vedrete che rimarrete piacevolmente sorpresi!

E se siete curiosi di scoprire come vengono realizzate le nostre riproduzioni, non perdetevi questo video : Realizzazione riproduzioni

Per informazioni: Laurence Defabri – [email protected] – 800 974 194

No Comments
Comunicati

Urban Safari di Alviero Martini nato da M&M Fragrances in Nomination per il Premio 2011 dell’Accademia Del Profumo




Il profumo è stato selezionato per la categoria “Miglior prodotto maschile Made in Italy”.
L’assegnazione del premio ad aprile 2011 a Bologna durante il Cosmoprof.

M&M Fragrances, il primo atelier della profumeria in Italia, ha realizzato nel 2010 Urban Safari per Alviero Martini. La fragranza ha ottenuto in questi giorni la nomination per la categoria “miglior prodotto maschile Made in Italy” dall’Accademia del Profumo, l’organismo che riunisce aziende cosmetiche associate all’Unipro (Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche), opinion leader e principali player attivi nella filiera della profumeria.
Urban Safari è un prodotto realmente Made in Italy, poichè rispetta in tutta la filiera queste caratteristiche: oltre al brand Italiano Alviero Martini, italiana è l’azienda che ha creato l’essenza (M&M Fragrances) , italiano il naso (Enrico Scartezzini), italiana l’azienda distributrice del profumo (Pa.Co.Dis).
L’azienda M&M Fragrances nasce dall’esperienza trentennale del suo fondatore, Marco Maffei, mosso dal progetto di creare una vera e propria “sartoria del profumo”, tutta made in Italy, dove tutto viene creato su misura e in grado di instaurare un rapporto assolutamente personale con il cliente.
La fragranza realizzata per Alviero Martini si apre con note fresche come il mandarino argentino e il pompelmo e il cardamomo. Il cuore del profumo ha accenti fioriti, trasparenti e acquatici, di gelsomino e ninfea; le note di fondo sono legnose e calde, con patchouly, muschio di quercia e vetiver.
Con questo progetto il mondo Alviero Martini 1’ Classe si immerge nello spirito del Sud Africa, combina la dualità della natura e della città: scenari metropolitani e al contempo selvaggi si uniscono nelle nuove fragranze Urban Safari.
Il flacone rettangolare è disponibile in tre versioni: serigrafato per la linea basic, impreziosito con inserti in pelle cuciti a mano nella versione luxury glass & leather e infine in acciaio e legno per la linea luxury metal & wood.
L’Accademia del Profumo conferisce ogni anno il prestigioso Premio Internazionale al miglior profumo dell’anno, al miglior packaging, alla migliore comunicazione, al miglior prodotto made in Italy, al miglior prodotto di nicchia, femminile e maschile. Il premio verrà assegnato da una Giuria Tecnica formata da beauty editor, profumieri ed esperti di cinema, musica, cucina, enologia, cultura; la cerimonia di consegna avrà luogo durante una serata di gala al Cosmoprof Worldwide, la più grande e autorevole rassegna della profumeria e della cosmesi che si svolge ogni anno in aprile a Bologna.

Per Info:
M&M Fragrances
02 33496009
[email protected]

No Comments
Comunicati

Autonoleggio conveniente: Natale a Barcellona


Questa settimana, un regalo di Natale particolare per tutti quelli che hanno intenzione di partire e trascorrere il Natale a Barcellona. Il motore di ricerca per auto a noleggio “autonoleggio-online.it” regala per noleggi auto a Barcellona un giorno intero di noleggio. Noleggiando un’auto per una settimana si pagheranno solo sei giorni di noleggio invece di sette: l’ultimo ve lo offre autonoleggio-online.it.

Chi vorrà passare il periodo natalizio nella pulsante e dinamica Barcellona, e non ha ancora prenotato la sua auto a noleggio, non dovrebbe davvero farsi scappare l’attuale offerta della settimana di autonoleggio-online.it. Come regalo prenatalizio per la propria vacanza, si riceverà un giorno di noleggio in regalo, prenotando l’offerta della settimana tramite il fornitore Solmar.

Barcellona è conosciuta come una tra le città più frizzanti del mondo e con le sue numerose attrazioni è l‘ideale per un variegato tour turistico. Il centro nevralgico di Barcellona è sicuramente il quartiere gotico, dove si possono trovare anche la maggior parte dei monumenti storici e la Rambla: il viale dove regna baldoria a qualsiasi ora del giorno e della notte. Naturalmente Barcellona offre anche tantissime opportunità culturali e possibilità di rilassarsi in un’atmosfera piacevole e tranquilla. D’altra parte le meravigliose spiagge di Barcellona e dintorni sono facilmente raggiungibili con un’auto a noleggio.

A Natale, quando le case vengono addobbate e le strade risplendono di lucine e nastrini colorati, Barcellona diventa davvero un’esperienza impareggiabile! I numerosi negozietti sono lì a disposizione per gli ultimi regali di Natale e per gli acquisti da portare come ricordo e piccolo pensiero ai nostri cari. Tutto ciò diventa ancora più bello se ci si aggiunge anche il risparmio, per esempio, sul noleggio della vostra auto.

Tocca approfittarne subito e prenotare l’offerta della settimana per Barcellona presso autonoleggio-online.it e il suo partner Solmar. Con una prenotazione per una settimana di noleggio si pagheranno solo sei giorni invece di sette. Prenotabile subito, per noleggi tra il 21.12.2010 e il 3.01.2011.

No Comments
Comunicati

Olimpia Splendid partecipa ad ECOGuard, incontro sul tema del riciclo responsabile


Olimpia Splendid, azienda leader specializzata nella climatizzazione, nel riscaldamento e nel trattamento dell’aria parteciperà, in qualità di membro dei consorzi ECOPED-RIDOMUS, al progetto “ECOGuard” che sarà presentato il 25 novembre alle ore 14.00 presso la sede del Sole24Ore in via Monterosa 91, Milano.

ECOPED-RIDOMUS sono consorzi senza scopro di lucro e nascono nel 2006 nell’ambito dell’Associazione Nazionale Industrie Apparecchi Domestici e Professionali col fine di prevenire ogni possibile rischio per l’ambiente e la salute, cercando di realizzare un efficiente (ri)utilizzo delle risorse naturali attraverso il riciclo. ECOPED-RIDOMUS è anche l’unico consorzio con filiera certificata.

Il progetto “ECOGuard”: Un sistema virtuoso trasforma i rifiuti in risorse naturali e contribuisce allo sviluppo economico e sociale” è un’iniziativa che nasce dalla volontà dei produttori di elettrodomestici consorziati, tra cui Olimpia Splendid che è stata tra le aziende fondatrici di ECOPED-RIDOMUS, di costruire un sistema strutturato di azioni per ridurre a zero i rischi per la collettività conseguenti a comportamenti illeciti.

Il format dell’incontro è stato quindi concepito per condividere le importanti esperienze di coloro che hanno deciso di portare il loro contributo a questa causa.
Dagli attori istituzionali impegnati nella tutela dei diritti del cittadino e dell’ambiente, alle eccellenze nazionali ed internazionali attive nelle fasi di trattamento selettivo e trattamento finale fino all’Università che garantisce il trasferimento tecnologico verso le aziende: si tratta di elementi che sono parte integrante di una strategia volta a garantire il perseguimento di modelli di sviluppo e consumo sostenibili.
Per ulteriori informazioni:
OLIMPIA SPLENDID
www.olimpiaspendid.it
800 811 866
[email protected]

No Comments
Comunicati

Grande successo per il Convegno della Rino Snaidero Scientific Foundation sul tema: “Sostenibilità ed Abitare”


Si è tenuto sabato 20 novembre a Majano (UD) a partire dalle ore 09.15, presso il Centro Convegni Snaidero in Viale Rino Snaidero Cavaliere del Lavoro 15, il convegno annuale della Rino Snaidero Scientific Foundation, network internazionale cui partecipano aziende, amministrazioni pubbliche, associazioni, fondazioni ed istituti finanziari. I lavori sono stati aperti con un saluto dell’Ing Edi Snaidero, Amministratore Delegato e Presidente del Gruppo Snaidero, al quale sono seguiti gli interventi dell’Onorevole Renzo Tondo e delle altre autorità presenti.

La Fondazione Snaidero è un centro di ricerca interdisciplinare che concentra le sue attività nel settore della casa e dell’abitare, studiando soluzioni innovative per migliorare la qualità della vita delle persone.
Il tema della “Sostenibilità e dell’abitare” è stato scelto come argomento centrale del Convegno annuale: esperti del mondo accademico, delle aziende, delle associazioni, delle istituzioni si sono alternati per esporre il proprio punto di vista sul tema, considerato da più parti come una straordinaria area di innovazione su cui investire.
Il Presidente Edi Snaidero ha aperto il convegno soffermandosi sui molteplici significati che ha assunto oggi la sostenibilità, termine che un approccio responsabile impone di affrontare non solo dal punto di vista energetico ed ambientale, ma anche economico, sociale e culturale. Sostenibilità, per Edi Snaidero, rappresenta una possibile via concreta e realistica, pragmatica oltre che valoriale, per uscire dalla crisi e ricostruire su basi nuove un rapporto di fiducia fra imprese e società basato su un ruolo sicuramente più attivo e propositivo delle prime, anche nell’ottica di un ripensamento sui significati e sui parametri della qualità e del benessere, un “nuovo paradigma” che investe i valori e gli stili di vita oltre che il modello produttivo e distributivo.
A seguire l’intervento del Presidente della Regione, On. Renzo Tondo, che ha evidenziato tra i principali punti quanto sia importante il sostegno alle imprese per spingere l’acceleratore su innovazione e ricerca e per dare anche impulso alla competitività.
La Fondazione, nella prima parte del convegno, ha esposto i risultati delle loro ricerche che nel 2010 si sono concentrate soprattutto su questo tema, attraverso un’analisi degli standard più diffusi a livello internazionale e la generazione di proposte innovative di nuovi prodotti “sostenibili”.
La Prof.ssa Sanderson ha illustrato la vision internazionale della Home Renaissance Foundation, fondazione che tra le altre supporta progetti-pilota internazionali nelle aree più povere del mondo a favore della cultura della casa e della famiglia, sottolineando l’importanza che loro danno al tema “abitare sostenibile”.
Il Prof. Vladimir Kosic, Assessore alla salute della Regione Friuli Venezia Giulia, ha chiuso la prima parte del convegno sottolineando come il tema della sostenibilità vada affrontato partendo da una analisi dei bisogni della società e del territorio, che si evolvono nel tempo.
Nella seconda parte l’argomento è stato esteso al mondo delle imprese e dei consumi, con un inquadramento generale di Mario Abis, professore di Sociologia dei media dello IULM, che ha evidenziato da una parte l’importanza di questi nuovi valori sempre più sentiti anche grazie al pressing informativo dei media e dall’altra le contraddizioni che caratterizzano ancora i comportamenti e le scelte delle aziende e dei consumatori quando si parla di prodotti “green”.
Gianfranco Schiava, AD di Electrolux Italia, ha spiegato come la sostenibilità, rappresenta un’opportunità di innovazione per le aziende e, se operata con una visione a 360° lungo tutto il ciclo di vita del prodotto e su tutta la filiera, potrà portare ad un miglioramento generale che sarà sempre più apprezzato dal consumatore finale. Nel corso del suo intervento ha illustrato come tutto il Gruppo Electrolux all’interno del progetto Green Spirit si stia muovendo a livello globale per il raggiungimento di questo obiettivo.
Gli imprenditori del settore legno-arredo sono stati rappresentati da Giovanni Anzani, Presidente di Assarredo: proteggere il consumatore finale dai rischi per la sicurezza e la salute è un must per le aziende. Per raggiungere questo obiettivo ha affermato che è sempre più necessario avviare un sistema di certificazione che dovrà essere rispettato soprattutto per i prodotti in arrivo dall’estero ed in grado di selezionare le aziende virtuose.
L’Onorevole Roberto Menia ha completato il quadro con un intervento focalizzato sul ruolo delle Istituzioni che dovranno attuare tutte le iniziative possibili per stimolare le aziende ad innovare le produzioni ed i processi produttivi in un’ottica di sostenibilità.
A chiusura del convegno, il prof. Adriano De Maio, Presidente del Comitato Tecnico-Scientifico della Fondazione Snaidero, ha riassunto le parole-chiave emerse nel corso dei vari interventi, mettendo in evidenza il ruolo che la Fondazione Snaidero sta gradualmente assumendo come importante punto di riferimento per questa area di ricerca, di sicuro interesse nel futuro.

Il convegno potrà essere rivisto da martedì sui siti www.snaidero.it e www.snaiderofoundation.org .

Per ulteriori informazioni:
Rino Snaidero Scientific Foundation
www.snaiderofoundation.org
0432 063487
[email protected]

No Comments
Comunicati

L’usato selezionato e garantito dalla regione Marche – Tuttoshoppingmotori.com


Tuttoshoppingmotori.com è il nuovo sito dedicato ai veicoli nuovi ed usati, nato dalla rivista free press TuttoShopping Motori, quindicinale di annuci di auto nuove ed usate, distribuita in tutta la regione Marche. Il sito gode di un’ampia varietà di servizi, cercare auto nuove o usate, cercare concessionari, trovare finanziamenti o news dal mondo dei motori. Il punto di forza del sito è il motore ricerca, facile e molto veloce, con tantissimi annunci con scheda tecnica e relativa foto, di auto usate ancona, auto usate marche, auto usate pesaro, auto usate macerata, auto usate ascoli piceno, essendo una realtà regionale. Inoltre possibilità da parte dei privati, dopo la registrazione di inserire i propri annunci. Tramite altre sezioni si possono ricercare moto, camper e veicoli commerciali nuovi, usati e km zero. Moltissime anche le Concessionarie presenti nel portale con un’ampia scelta di vetture nuove, usate, semestrali, aziendali e km zero. Tante le occasioni di automobili con sconti a partire da 20% di sconto come le vetture aziendali, immatricolate dalle Concessionarie ma come nuove. Nella home inoltre cliccando nel banner scarica rivista si può consultare o scaricare in Acrobat Pdf l’ultima uscita del giornale. Per concludere con questo nuovo e rinnovato sito il nostro obbiettivo è quello di dare sempre più servizi ai nostri utenti.

No Comments