Daily Archives

17 Novembre 2010

Comunicati

Servizi per l’auto a Roma: Fede Racing Elaborazioni Auto

Servizi Auto a Roma

Un’auto ha bisogno di cure, in caso di guasti, di invecchiamento ma anche semplicemente per aumentare le sue prestazioni. Diversi e tanti gli interventi che possono essere eseguiti su un’auto, dalla semplice verniciatura alla più complessa rimappatura della centralina. Per ognuna di queste è richiesta, però, l’esperienza e la professionalità di meccanici competenti e capaci che sappiano rispondere alle diverse esigenze con efficacia ed efficienza. Per qualsiasi bisogno una risposta pronta ed adeguata.

On line una lista di servizi d’officina che sapranno guidarti nella scelta e darti conoscenza di alcuni particolari servizi ed opportunità. Assistenza e soccorso stradale, verniciatura, convergenza, automobili sostitutive, revisione, diagnostica auto, tagliando, incremento coppia, aumento della potenza, kit di potenziamento, antifurto, carrozzeria, chip, riprogrammazione elettronica, ottimizzazione e rimappatura delle centraline, taratura speed-limits, preparazione sportiva, diagnostica auto. Ognuno di questi interventi viene spiegato in modo esaustivo tanto che, anche il meno esperto, saprà orientarsi verso la scelta migliore. Questa lista-glossario nasce proprio con l’intendo di chiarire degli aspetti “meccanici” non sempre chiari a tutti e per permettere al fruitore di acquisire delle nozioni fondamentali in materia di auto ( es. Verniciatura: Per ottenere una buona verniciatura si deve procedere prima di tutto ad una pulizia della superficie dell’automobile e solo dopo procedere ad una prima mano che sia leggera ma uniforme. Dopo qualche minuto si procede con la seconda mano, più carica e sempre uniforme. Per applicare una terza mano, l’ultima, bisogna aspettare un po’ più di tempo. Sarà quest’ultima che donerà brillantezza ed effetto specchio alla verniciatura). Tutte le attività di sostituzione, modifica e ripristino, di qualsiasi componente, non sono lasciate al caso; le sezioni di meccanica e motoristica, carrozzeria, elettrauto e gommista trovano spazio e una giusta spiegazione.

Fede Racing
Centro Elaborazioni Auto Roma
www.federacing.it

No Comments
Comunicati

Tenerife, Isole Canarie

TenerifeNivaria, isola dell’inferno,Tenerife. Nel corso dei secoli questa attraente isola ha avuto più denominazioni, tutte legate al suo imponente vulcano. Nivaria è il nome che gli diedero gli antichi romani e sta ad indicare le innevate cime del Teide; gli spagnoli, con chiaro riferimento alle violente eruzioni, la chiamarono isola dell’inferno e infine Tenerife, Tene = montagna Ife = Bianco (la R fu aggiunta per questione di pronuncia). Sembra quasi impossibile che l’isola dell’eterna primavera conosciuta maggiormente per le sue spiagge, il suo mare e la sua temperatura, sempre gradevole, abbia così tanto da raccontare. Racconta delle sue origini, racconta dei suoi disastri, delle sue tradizioni, delle sue solitudini e della sua crescita. Parla di un passato fatto di conquiste, di ricchi signori che la dominavano e cominciavano a costruire, parla di braccianti a lavoro. Ci mostra fiera il suo lato più nascosto, più intimo tra strapiombi e dirupi. Scoprirla è come un percorso fatto di vari step dal più superficiale al più nascosto.

Spiagge Tenerife

Certo è che, arrivati a Tenerife, non si può non soffermarsi sullo splendore delle sue spiagge e del suo mare. Spiagge che si susseguono a ritmo di incanto e meraviglia punteggiate da palme, banani e dune che creano un’atmosfera onirica, irreale. Distese di sabbia bianca che si tuffano nel mare cristallino, blu come il cielo, limpido come l’acqua. Ma Tenerife riesce a stupirci ancora. Camminando lungo le coste, da sud a nord cambia aspetto, la sabbia diventa nera, rovente e il mare si arrabbia un po’ ma solo per farci divertire ancora.

Cosa vedere a Tenerife

Continuando nel nostro viaggio alla scoperta dell’isola, dalle coste all’entroterra, ci troviamo di fronte diversi municipi e città, una diversa dall’altra, con tante cose da visitare e tante curiosità da conoscere.

Località di Tenerife

Ogni città ha le sue caratteristiche e la sua particolarità. C’è Candelaria che è la città di Nostra Signora di Candelaria, patrona delle Isole Canarie, e per questo molto visitata da turisti religiosi; c’è Icod de Los Vinos, la città del Drago; c’è La Laguna, la città delle stelle (fu costruita seguendo le costellazioni); c’è Orotava, la città dei panorami; ci sono Las Americas e Los Cristianos le città del turismo; c’è l’elegante e affascinante Puerto de la Cruz; c’è Santa Cruz, capitale dell’isola e c’è la rurale Tacoronte.

Parchi Tematici e divertimenti di Tenerife

Durante la nostra scoperta fermarsi per divertirsi è d’obbligo. Ogni municipio ha il suo grande parco divertimento con mille attrazioni e mille giochi da fare sotto il caldo sole di Tenerife. Siam Park, che insieme a loro Parque, è uno dei più conosciuti grazie alle sue fantastiche attrazioni. Inoltre Camel Park, Monkey, Octopus e tanti altri.

Giardini e Parchi a Tenerife

La bellezza di quest’isola si mostra anche attraverso i suoi giardini. Tra i più rinomati e conosciuti: Jardin Botanico, Parque Garcia Sanabria e Parque del Drago dove è possibile ammirare diverse e numerosissime piante di origine esotica, tropicale e sub tropicale che con i loro colori e le loro forme particolari e attraenti decorano e fanno da scenografia all’intero parco.

Musei e monumenti a Tenerife

Ogni città di Tenerife ha musei e monumenti che ci guidano avanti nella nostra scoperta, mostrandoci il fascino del passato, ma anche la bellezza del presente. Ci fanno conoscere vicende passate e antiche tradizioni. All’interno dei musei si possono percorrere dei veri e propri itinerari che tornano indietro fin nella preistoria mentre i monumenti sono lì, immobili, che dal passato sono giunti fino a noi per mostrarci la loro bellezza: Palazzi, Ville signorili, grandi Piazze e Statue. Ci sono anche monumenti di nuova costruzione (Auditorium di Tenerife a Santa Cruz) che non mancano di stupire e affascinare.

Itinerari di Tenerife

Il Nostro viaggio continua. Conosciamo un po’ di più Tenerife. Conosciamo le sue località e quello che di bello hanno da mostrarci, ci siamo divertiti nel suo mare e rilassati sulle sue spiagge, ci siamo incantati nei suoi musei e meravigliati di fronte i suoi monumenti, ma ancora non è finita. C’è ancora altro da scoprire, altro per cui restare meravigliati. Nel cuore dell’isola di Tenerife si nascondo dei piccoli paesi, restati immutati nel tempo e che il tempo non ha cambiato. Non sono stati affollati da gente in cerca di svago e divertimento. Sono lì immersi nella natura e soli. E poi c’è il Teide, il cuore dell’isola. Uno dei vulcani più imponenti dell’intera Europa. Questa montagna ha caratterizzato il passato di questa isola, l’ha creata e l’ha plasmata. Le ha dato visibilità grazie alle sue cime alte ed innevate e l’ha protetta. Sono numerose le escursioni che è possibile fare sul Teide grazie a diversi percorsi che sono stati preparati. I più coraggiosi e temerari, data l’altezza del Vulcano, possono raggiungere il “Picco del Teide” (3718m) ed è scontato dire che da lì su si può godere di uno dei panorami più belli al mondo e dominare l’isola. Questa è Tenerife. E’ finito il viaggio.

Explora Canarias
Guida turistica di Tenerife: Isole Canarie
www.exploracanarias.com

No Comments
Comunicati

WORKSHOP STILE E BELLEZZA

CF Personal Shopping organizza un Workshop di Stile per la prima volta a Firenze! Una Consulente d’Immagine, Cristina Ferro, in collaborazione con il Centro di Estetica Bloulou, vi invita a un workshop dedicato all’immagine e allo stile, per insegnarvi i “trucchi del mestiere” per valorizzarvi al massimo e per apparire sempre al meglio. Si tratta del primo workshop di stile dedicato anche alla bellezza!
Il workshop si svolgerà sabato 11 dicembre 2010 presso la sala riunioni del B&B Il Marzocco, a Firenze in Viale Fratelli Rosselli 78 , con orario dalle 10,00 alle 18,00.

Perché studiare un guardaroba nei minimi dettagli per poi avere delle incertezze sul make up? È importante creare un’armonia fra linee e materiali, ma anche comprendendo i colori naturali e del make-up, in modo da dare di noi un’immagine completa e molto più che “carina” o “in ordine”: un’immagine definita, decisamente stylish, che trasmette personalità ed energia. Ecco perché per la prima volta un corso come questo comprende la partecipazione di una make up artist.

Vivamo in una società in cui l’immagine è davvero importante, e allora perché non dedicare una giornata ad apprendere qualche trucco del mestiere in un ambiente informale e decisamente friendly.

Il workshop ha il costo di € 150,00 a persona ed è necessaria la prenotazione. Compresi nel prezzo materiale per i lavori, una dispensa e un coffe break, un insegnamento pratico di make up personalizzato e buoni sconto sui servizi offerti da CF Personal Shopping.

Per iscrizioni e contatti:

Cristina Ferro
Cell 334 5061646
[email protected]

No Comments
Comunicati

A Expoedilizia 2010 grande successo di Ristrutturart.it

Roma, 11-14 Novembre. Questa che si è appena conclusa è stata per RistrutturART.it la prima edizione di ExpoEdilizia, appuntamento annuale che vede coinvolti i migliori professionisti e le aziende più importanti che operano nel campo dell’edilizia e della casa. L’appuntamento romano è stato di particolare importanza per tutti gli addetti ai lavori, con l’obiettivo di ampliare il proprio bacino di contatti sia trovando nuove soluzioni tecnologiche in grado di migliorare la qualità degli interventi sia con l’obiettivo di stringere collaborazioni con realtà produttive che operano in settori complementari, realizzando così  vantaggiose sinergie di business. RistrutturART.it non si è fatto sfuggire questa grande occasione e anche a ExpoEdilizia si è saputo distinguere per l’innovazione e l’assoluta novità del servizio, molto apprezzato dalle aziende e dai professionisti al passo con i tempi.

Le numerose occasioni di visibilità hanno gettato le basi per future collaborazioni di grande interesse, tra cui è già stata ufficializzata la partnership tra RistrutturART.it e EDILPRO.IT, rapporto che vedrà i due noti portali della ristrutturazione e dell’edilizia impegnati nella realizzazione di numerosi servizi per gli utenti.

RistrutturART.it è stata rappresentata a ExpoEdilizia dal suo fondatore, Fabiano Buongiovanni, che descrive così questo importantissimo palcoscenico romano: “ExpoEdilizia è un appuntamento fondamentale per il mondo della ristrutturazione. Da quest’anno, con onore e piacere, abbiamo partecipato anche noi con la consapevolezza di intervenire a un appuntamento unico nel suo genere per presentare alle aziende il nostro servizio. Stiamo ricevendo quotidianamente un ottimo riscontro direttamente dai professionisti che si rivolgono a noi per migliorare la loro visibilità e offerta al cliente”.

Per maggiori informazioni contatta lo Staff di RistrutturART: [email protected]

o visita il sito www.ristrutturart.it

______________________________

RistrutturART è il primo portale italiano che permette di individuare i professionisti della ristrutturazione e manutenzione della casa. L’utente può trovare gratuitamente un elenco di professionisti indicizzati e referenziati in base al feed di altre persone che hanno già avuto modo di verificarne le competenze.

No Comments
Comunicati

Per la Maratona di Firenze 2010 offerte speciali negli alberghi Ars Hotels

La Maratona di Firenze del 28 Novembre non è solo una manifestazione sportiva ma anche un appassionante fenomeno di costume fiorentino davanti al quale non si può che restare incantati.

Per l’occasione la catena alberghiera Ars Hotel di Firenze ha ideato offerte speciali di soggiorno dedicate a tutti gli appassionati che correranno anche solo per pochi metri la Maratona di Firenze.

Per pernottare a Firenze i giorni 27 e 28 novembre potrete scegliere tra le offerte del Best Western Hotel Rivoli, del Grand Hotel Adriatico, del San Gallo Palace o di Palazzo dal Borgo, tutti collocati nel centro storico di Firenze e che vi garantiranno un piacevole ristoro nel cuore del capoluogo fiorentino.

Avrete così la possibilità di vivere – da protagonisti o spettatori – l’emozione dei maratoneti che partiranno dal Piazzale Michelangelo e dopo 42,195 km arriveranno in Piazza Santa Croce, attraversando alcuni dei luoghi più belli di Firenze, tra cui il Parco delle Cascine e il centro storico.

La Maratona di Firenze è un evento unico che solo chi ha vissuto può raccontare, e che ha trasformato la classica maratona della città del giglio in un appuntamento irrinunciabile per migliaia di sportivi e appassionati provenienti ogni anno da tutto il mondo.

L’evento fiorentino è cresciuto in maniera esponenziale in questi ultimi anni: lo scorso anno in occasione della XXVI edizione è stato centrato il nuovo record di iscritti con 10.166 podisti (7.425 italiani e 2.741 stranieri) provenienti da 57 paesi. Da record anche il numero degli arrivati: 8.206. Numeri impressionanti, a testimonianza di una crescita che non è solo numerica ma anche qualitativa, e che ha trasformato la Firenze Marathon nella seconda maratona italiana alle spalle soltanto di Roma, consentendo di includerla a pieno diritto tra le prime 20 al mondo per numero di partecipanti e qualità.

Fonte: Ars Hotels Firenze

No Comments
Comunicati

Convertitore DC/DC step-down a 36 V

  • By
  • 17 Novembre 2010

L’LT3692 fornisce una protezione della corrente transitoria fino a 60 V, 3,5 A(IOUT) a doppia tracciatura a 2,25 MHz

Linear Technology Corporation presenta l’LT3692, un regolatore di commutazione step-down monolitico, a due uscite in grado di fornire un’uscita di corrente continua fino a 3,5 A da ciascun canale. Il dispositivo funziona in un range di tensione in entrata (VIN) compreso tra 3 V e 36 V con protezione dalla tensione fino a 60 V ed è quindi ideale in casi di load dump e avviamento a freddo per le applicazioni del settore automotive. Grazie alla tensione di ingresso indipendente, le funzionalità di ritorno, la funzione soft-start e i pin di limitazione della corrente e del comparatore per ciascun canale, la tracciatura e il sequencing dell’alimentazione risultano semplificati. L’utente può programmare la frequenza di commutazione da 250 kHz a 2,25 MHz, consentendo così ai progettisti di ottimizzare l’efficienza ed evitare al contempo bande di frequenza sensibili al rumore.

Per ottimizzare l’efficienza e le dimensioni dei componenti, entrambi i convertitori interni sono provvisti di un limite di corrente massima programmabile e sono reciprocamente sincronizzati tramite l’oscillatore interno del dispositivo oppure un’uscita di clock esterno. I convertitori hanno un funzionamento sfasato di 180° per ridurre ulteriormente il ripple della tensione e le dimensioni dei componenti esterni. I vari regolatori possono essere sincronizzati attraverso un’uscita di clock esterno per fornire rail di tensione supplementari. Le uscite invece possono anche essere combinate per le applicazioni ad alta corrente, cosa che consente all’LT3692 di fornire fino a 7 A di corrente di uscita continua. La combinazione tra il package DFN-32 da 5 x 5 mm e l’elevata frequenza di commutazione, che mantiene ridotte le dimensioni degli induttori e dei condensatori esterni, fornisce una soluzione molto compatta e con caratteristiche termiche avanzate. Il commutatore principale dell’LT3692 utilizza switch da 3,8 A, 300 mVCESAT ad alta efficienza, con oscillatore, sistema di comando e circuito logico integrati in un unico die.

Le speciali tecniche di progettazione assicurano elevata efficienza all’interno di un ampio range di tensioni di ingresso, mentre la topologia della modalità di corrente fornisce una rapida risposta alla corrente transitoria e un’eccezionale stabilità del loop. L’LT3692 offre inoltre una funzione di divisione della frequenza su un canale che consente il funzionamento a frequenze pari a 1/2, 1/4 o 1/8 della frequenza dell’altro canale per rapporti step-down elevati, riducendo al tempo stesso le dimensioni dei componenti esterni. Il miglioramento della protezione dai cortocircuiti e del monitoraggio della temperatura del die offrono ulteriori livelli di protezione. Altre funzionalità includono lo shutdown termico e flag “power good” indipendenti.

L’LT3692EUH è disponibile in un package QFN a 32 conduttori, da 5 x 5 mm a un prezzo di $4,25 cad. La versione industriale LT3692IUH, testata e garantita per il funzionamento a temperature di giunzione comprese tra -40°C e 125°C, è disponibile a un prezzo unitario di $4,70. Tutti i prezzi si riferiscono a quantità di 1000 pezzi ed entrambe le versioni dell’LT3692 sono disponibili a magazzino. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.linear.com/3692.

Riepilogo delle caratteristiche: LT3692

  • Ampio range di tensioni di esercizio: da 3 V a 36 V, OVLO, circuito di protezione fino a 60 V
  • Blocco programmabile della sottotensione/sovratensione
  • Due canali da 3,5 A (IOUT)
  • Pin indipendenti di alimentazione, spegnimento e soft-start
  • Limite di corrente e funzione “power good” programmabili per ciascun regolatore da 3,5 A
  • Frequenza fissa regolabile/sincronizzabile
  • Funzionamento da 250 kHz a 2,25 MHz con uscita di clock sincronizzata
  • Frequenze di commutazione sincronizzate indipendenti ottimizzano le dimensioni dei componenti
  • Commutazione antifasei fase
  • Possibilità di uscite in parallelo
  • Tracciatura flessibile della tensione di uscita
  • Protezione avanzata contro i cortocircuiti
  • Basso drop-out: Funzionamento al 95% max. del ciclo operativo
  • Bassa corrente di arresto: <10 µA
  • Package QFN a 32 pin, 5 × 5 mm con pad esposto

 

Linear Technology

Linear Technology Corporation, una delle 500 principali aziende pubbliche dell’indice S&P, progetta, produce e commercializza da trent’anni un’ampia gamma di circuiti integrati analogici e ad alte prestazioni per aziende leader in tutto il mondo. Iprodotti Linear Technology rappresentano un “ponte” tra il mondo analogico e l’elettronica digitale per le soluzioni del settore industriale, automotive e delle comunicazioni, i dispositivi di rete, i computer, la strumentazione medicale, i prodotti di largo consumo e i sistemi militari e aerospaziali. Linear Technology produce anche sistemi di power management e condizionamento dei segnali, convertitori di dati, circuiti integrati RF e per interfacce, nonché sottosistemi µModule.

No Comments
Comunicati

Per quale motivo il linguaggio dei gesti è imprescindibile per ognuno di noi

Il linguaggio non verbale è una branca che esamina il modo di fare del corpo ed è uno dei modi di esprimersi più potenti perchè ti dà la possibilità di capire le emozioni e gli stati d’animo di tutti noi. Perciò il linguaggio del corpo è uno dei linguaggi più importanti da imparare perchè nel momento in cui avrai imparato a interpretare il comportamento degli altri individui saprai a cosa stanno pensando in verità.

A tale proposito, è utile sapere che leggere e decifrare la comunicazione non verbale è una scienza. Ognuno di noi compie qualunque azione con un obiettivo ed esprimendo qualcosa. Per questo è assolutamente vitale riuscire ad imparare cosa significhino i gesti e i segnali che ci inviano continuamente le persone.

Quando eri bambino, prima che tu imparassi a dialogare, i genitori cercavano di guardare la tua espressione per captarne i significati e facevano attenzione ai tuoi pianti per cercare di decifrare quale fosse il tuo umore e quello che stavi provando a far capire. E di converso anche tu reagivi alla comunicazione non verbale, al tono della voce e ai messaggi facciali degli altri intorno a te sebbene non ne fossi conscio.

Le ricerche affermano che il linguaggio verbale rappresenta solamente il 7 per cento dei segnali che invii. Il restante 93 per cento è non vebale. Il 55 per cento della comunicazione si basa su quello che vedono gli altri e il rimanente 38% è trasmesso tramite il tono della voce. Quindi riflettici. Negli affari e nei rapporti le persone possono vedere quello che non esterni tramite le parole e perciò se il tuo linguaggio del corpo non combacia con le tue parole, non sarai in grado di rendere reale i traguardi sperati.

Per esempio nella vendita o ad un colloquio di lavoro comprendere e saper usare il linguaggio non verbale può rivelarsi di enorme aiuto. Per riuscire a vendere hai bisogno difatti di sapere come si sente il tuo cliente, riuscire a capire se è aperto ad ascoltare quello che hai da dirgli e cogliere il momento migliore per riuscire a concludere la vendita. Similmente, quando ti presenti per una intervista di lavoro, interpretare la comunicazione non verbale del tuo intervistatore ti permetterà di sapere come stai andando e di fare nel caso qualcosa per migliorare.

Per quanto riguarda i sentimenti amorosi, invece, forse conosci una ragazza e desideri capire se si sente attratta da te o c’è una donna che vorresti conquistare e non sai in che modo approcciarla. Se imparerai a capire il suo linguaggio del corpo saprai quali sono i suoi sentimenti. Infatti, riuscirai a capire cosa prova una donna ponendo attenzione ai messaggi non verbale e decifrandoli per utilizzare gli stessi a tuo vantaggio.

Quindi, anche quando non dici nulla, le altre persone possono senz’altro lo stesso riuscire a capire molto sul tipo di persona che sei e su quello che stai sentendo. Il tuo sguardo e il tuo corpo inviano sempre segnali alle altre persone sul tuo stato d’animo e sul tipo di persona che sei. A volte il tuo linguaggio dei gesti potrebbe anche mettere paura alle persone e allontanarle da te. Impara quindi come puoi imparare questa raffinata scienza visitando: comunicazione non verbale

No Comments
Comunicati

L’Università telematica eCampus e i master

Sono molte le eCampus opinioni positive riguardo alla vasta possibilità di scelta circa i master dell’Università telematica eCampus. Un master rappresenta il completamento della propria formazione accademica, perché aiuta ad acquisire tutta una serie di competenze specifiche di carattere pragmatico in un determinato settore, insomma, uno strumento utile per qualificare la propria professionalità nel mondo del lavoro ed essere sempre competitivi.
Sono questi i motivi che hanno spinto l’università eCampus ad attivare numerosi percorsi formativi d’eccellenza di questo tipo. Ogni master eCampus infatti unisce una parte tradizionale ad elementi innovativi come lezioni online, project work ed esercitazioni che prendono in considerazioni casistiche reali. Tutti i master eCampus sono erogati in due modalità, blended professional e full online ed inoltre vi è la possibilità per ognuno dei partecipanti di beneficiare di uno stage finale in aziende selezionate o di entrare in contatto con esse, così da aumentare la spendibilità del master stesso.
L’università telematica eCampus è stata istituita tramite Decreto Ministeriale nel Gennaio 2006, è definita università telematica in quanto utilizza l’e-Learning come metodo d’apprendimento, arrivando così ad essere usufruibile in tutt’Italia.

Sono molte le eCampus opinioni positive riguardo alla vasta possibilità di scelta circa i master dell’Università telematica eCampus. Un master rappresenta il completamento della propria formazione accademica, perché aiuta ad acquisire tutta una serie di competenze specifiche di carattere pragmatico in un determinato settore, insomma, uno strumento utile per qualificare la propria professionalità nel mondo del lavoro ed essere sempre competitivi.Sono questi i motivi che hanno spinto l’università eCampus ad attivare numerosi percorsi formativi d’eccellenza di questo tipo. Ogni master eCampus infatti unisce una parte tradizionale ad elementi innovativi come lezioni online, project work ed esercitazioni che prendono in considerazioni casistiche reali. Tutti i master eCampus sono erogati in due modalità, blended professional e full online ed inoltre vi è la possibilità per ognuno dei partecipanti di beneficiare di uno stage finale in aziende selezionate o di entrare in contatto con esse, così da aumentare la spendibilità del master stesso.

L’università telematica eCampus è stata istituita tramite Decreto Ministeriale nel Gennaio 2006, è definita università telematica in quanto utilizza l’e-Learning come metodo d’apprendimento, arrivando così ad essere usufruibile in tutt’Italia.

No Comments
Comunicati

Pareti divisorie per ufficio de La Mercanti

Pareti divisorie per ufficio de La Mercanti a San Benedetto del tronto: le pareti divisorie che arredano con tecnologia, design, eccellenza.

Tramutare un “muro” in un oggetto di design: missione riuscita. La parete divisoria è sempre stata, storicamente, la parte dell’arredo per ufficio considerata solo come espressione di funzionalità, figlia di una tecnologia standard ed “essenziale” come design.

La Mercanti, grazie a un certosino e continuativo lavoro coordinato di ricerca e sviluppo e progettazione integrata, offre una gamma di pareti che non ha eguali sul mercato, in grado di soddisfare pressoché qualsiasi esigenza. Innovazione tecnologica, eleganza nel design, versatilità prestazionale, flessibilità di utilizzo, velocità di installazione: grazie alla duttilità della componentistica, tutte le più importanti caratteristiche delle pareti divisorie per ufficio si sommano ne La Mercanti, con la quale è possibile realizzare configurazioni a vetro doppio, a vetro singolo e cieche, in modo da coprire l’intero ventaglio di funzioni richieste in un moderno edificio per uffici.

Il risultato è un sistema profondamente innovativo, “definitivo”, che ridefinisce lo standard di eccellenza delle pareti divisorie mobili per l’ufficio moderno e di design. Funzionalità e ricercatezza, un mix di sofisticata ricerca ed attenzione pratica. La parete divisoria per ufficio de La Mercanti  dà vita ad uno spazio polifunzionale dalle anime variegate.

Gli elementi vetrati, in monovetro o doppiovetro, inseriti in un telaio di alluminio anodizzato, permettono di gestire con la massima libertà la luce in tutti gli ambienti.

Pareti divisorie perfettamente inseribili in qualsiasi contesto, pensate per rispondere ad esigenze di efficienza e praticità, adatte a creare ambienti che si vestono di professionalità ed eleganza.

Contatta La Mercanti per un progetto di pareti divisorie per dividere il tuo ufficio, installazione in tutta Italia.

No Comments
Comunicati

UN “MAGIC WINTER” CON “PREZZEMOLO”. GARDALAND HALF MARATHON AL DEBUTTO

Sport e svago a braccetto nel parco divertimenti per eccellenzaSfondi suggestivi con il Lago di Garda, il Monte Baldo e l’entroterra veroneseNel pacco gara una “chicca”, una maglia tecnica invernaleIscrizioni aperte fino al 28 novembre

Il primo week-end di dicembre Gardaland aprirà le porte al Natale. Divertimento, sport e allegria saranno ingredienti essenziali della ricetta “Gardaland Half Marathon”, la debuttante mezza maratona in programma il prossimo 5 dicembre nel parco divertimenti veneto.Con le magiche attrazioni di Gardaland a fare da sfondo insieme al Lago di Garda, la prova dicembrina si preannuncia piacevole, intrigante, e per nulla…un gioco. La zona di partenza sarà all’interno del grande parcheggio antistante il parco, e da lì ci si dirigerà verso il Gardaland Hotel Resort. Seguono una lieve salita e due morbide curve prima di svoltare a sinistra in direzione Colà e poi Sandrà, lungo un tratto piano tra bassi vigneti da cui, tempo permettendo, si potrà perfino scorgere in lontananza il Monte Baldo. Dopo aver scavalcato la superstrada Castelnuovo – Affi, si toccherà l’ingresso della famosa stazione termale di Villa dei Cedri e poi giù rapidamente fino in fondo alla valle del Palù dei Mori.A questo punto si sarà raggiunta metà gara e un’impegnativa salita condurrà al crinale della collina morenica in fregio al Lago. Il panorama da lassù sarà incantevole: la Pianura Padana verso sud, il Lago di Garda con la penisola di Sirmione e la sponda bresciana di Desenzano a destra, e a sinistra la verde vallata di Colà. I successivi tre chilometri in falsopiano riporteranno i corridori verso Gardaland per un primo passaggio, o meglio…sottopassaggio alla statale Gardesana, per puntare diritti verso Peschiera del Garda. Raggiunta la riva del lago, si correrà sul lungolago fino ad entrare nel parco e percorrere i metri finali tra le mirabolanti attrazioni. Lo striscione di arrivo sarà collocato nella magica Piazza di Mago Merlino.“È un tracciato che farà ‘soffrire’ atleticamente, ma è di certo un percorso vario e divertente”, ha commentato l’omologatore FIDAL Stefano Bassan, arrivato nei giorni scorsi a testare in anteprima la Gardaland Half Marathon del 5 dicembre. Bassan si è mostrato particolarmente colpito dalla bellezza dei paesaggi che incorniciano il percorso, una caratteristica da non trascurare affatto, che potrebbe essere tra i punti di forza in grado di assicurare un futuro di successo alla manifestazione.Per chi sogna la magia del clima natalizio e desidera un week-end di relax, a fianco della mezza maratona il parco di Gardaland propone anche la Family Run. Questa prova è aperta a tutti, al costo di iscrizione di 5 euro, e consente di scegliere tra un percorso di 3 km e uno di 8 km, con partenza e arrivo uguali a quelli degli atleti della Half Marathon. Per tutti bambini e le loro famiglie ci sarà la possibilità di correre nello scenario del parco a due passi dal lago, con la mascotte Prezzemolo a distribuire dolci lungo il percorso e gadget per chi vorrà poi fruire anche delle attrazioni del parco, in versione Magic Winter.La partecipazione all’evento Gardaland Half Marathon regala agli atleti speciali agevolazioni per godere del clima natalizio di Gardaland: per tutti gli iscritti alla mezza maratona, infatti, l’ingresso al Parco e al Sea Life Aquarium è di 10 euro, mentre per chi partecipa alla Family Run è di 18 euro (oltre al costo della gara).Le iscrizioni alla prima Gardaland Half Marathon sono in corsa e per completare la registrazione c’è tempo fino al 28 di questo mese. È sufficiente compilare il modulo sul sito www.gardalandhalfmarathon.it e versare la quota unica di 25 Euro. All’interno del pacco gara ogni concorrente troverà anche la maglia ufficiale della Gardaland Half Marathon, un capo manica lunga in tessuto stretch traspirante e di rapida asciugatura. Per questa maglia marchiata Asics, del valore approssimativo di 50 Euro, sono stati scelti i colori “veronesi” giallo e blu, mentre lo sponsor “cucito” sul petto è ovviamente quello del Parco dei divertimenti Gardaland.
Info: www.gardalandhalfmarathon.itIncoming Gardaland: 045 7590677

No Comments
Comunicati

Appuntamento alla fiera YOUNG, per scambiarsi eCampus opinioni sul mondo dell’università telematica

Nuovo appuntamento con la cultura, l’istruzione e la formazione a Lariofiere di Lecco, con l’evento “Young Orienta il tuo futuro”: dal 17 al 21 novembre un’ottima occasione per gli studenti di aggiornarsi, incontrarsi tra loro e scambiarsi eCampus opinioni.

L’iniziativa è pensata per i tutti i giovani, studenti che saranno presto alle prese con un mercato del lavoro difficile, in veloce mutamento: un modo per  discutere, capire e fare scelte più opportune per il proprio futuro.
L’università eCampus sarà presente con la sua proposta didattica e formativa nel padiglione B (della sala 3): il giorno 19  novembre dalle 9.30 alle 10.30 e il giorno 20 novembre dalle 10.30 alle 11.30. Presso lo stand sarà possibile effettuare un colloquio di consulenza per l’orientamento scolastico, un’opportunità offerta ai presenti in via totalmente gratuita.
L’università degli studi eCampus è la realtà più all’avanguardia nel settore dell’e-learning in Italia. Il suo scopo è divulgare la conoscenza e l’istruzione con i più recenti strumenti telematici: dispone infatti di un programma dedicato, una piattaforma software a cui accedono tutti gli studenti, attraverso questo software possono organizzare i loro piani di studio, seguire le lezioni e svolgere test di vario genere, oltre che controllare la posta elettronica e seguire i forum dedicati all’ateneo e alle materie che seguono.
No Comments
Comunicati

Arche crea una catena di approvvigionamento performante e “green” con Yourcegid Retail, per accompagnare il suo sviluppo internazionale

• Una catena di approvvigionamento più performante grazie a un’ottimizzazione delle previsioni di vendita, del sourcing e dei riassortimenti.

• Un’attività internazionale ottimizzata grazie al controllo della rete di negozi in Europa, Nord America e Asia con Yourcegid Retail

• Una soluzione volta a sostenere le azioni in favore del rispetto dell’ambiente, valore fondamentale del marchio.

Mantenendo uno stretto legame con le sue origini negli anni 70, il creatore, produttore e distributore Arche è oggi il marchio simbolo delle calzature “casual chic”. Il sito di produzione del marchio francese, di una superficie di 27.000 mq, situato nella valle della Loira, produce ogni anno mezzo milione di paia di scarpe. Arche è uno dei rari marchi francesi ad essere presente in Europa, Stati Uniti, Cina e Giappone.

Con l’intento di accompagnare e rafforzare il suo sviluppo internazionale, Arche ha scelto la soluzione Yourcegid Retail al fine di ottimizzare la sua catena di approvvigionamento e di distribuzione. Infatti, la società ricercava una soluzione business che potesse gestire l’insieme delle sue attività. Oltre ad essere integrata e coprire tutti i bisogni del commercio specializzato, la soluzione doveva ugualmente essere semplice da utilizzare e adattata alle specificità locali dei differenti mercati internazionali.

Adesso, con Yourcegid Retail, Arche controlla, a monte, la sua catena di approvvigionamento facilitando anche la collaborazione con i suoi numerosi fornitori, in particolare le previsioni di vendita, le consegne e i bisogni di materiali di produzione. I calendari di produzione e gli acquisti sono ugualmente gestiti centralmente dalla sede e i riassortimenti sono dilazionati direttamente con i fornitori. Degli strumenti di controllo e di analisi semplici permettono di definire i costi e le possibili economie, i volumi da produrre, le scadenze e le frequenze di riapprovvigionamento e riassortimento.

Inoltre, grazie a Yourcegid Retail, la società controlla ora, a valle, l’insieme della sua rete di 80 negozi in Europa, Nord America e Asia. In particolare la soluzione permette all’insegna di reagire più rapidamente alle variazioni stagionali della domanda e di ottimizzare la gestione del personale.

In un contesto economico difficile, Arche annuncia dei risultati ad oggi più che convincenti:
– A livello della sua catena di approvvigionamento, la produttività è aumentata del 5%, quasi la totalità delle consegne raccomandate da Yourcegid Retail è assicurata, ciò testimonia la grande precisione e la flessibilità delle previsioni fornite dalla soluzione.

– A livello della propria catena di distribuzione, il numero di negozi di proprietà è raddoppiato nel corso degli ultimi 5 anni, i costi di distribuzione sono diminuiti del 15%, il tasso del servizio supera ora il 70% e aumenta del 3% l’anno in media, dopo la realizzazione dei nuovi processi e del nuovo sistema informativo.

Inoltre, desideroso di continuare le proprie attività in favore del rispetto dell’ambiente, Arche favorisce gli strumenti di ottimizzazione della catena di approvvigionamento contribuendo a diminuire efficacemente gli scarti e le esigenze di trasporto. Così, ottimizzando la gestione delle sue consegne, Arche ha diminuito di circa un terzo il numero di camion utilizzati ed ha potuto ridurre, di conseguenza, i suoi costi di trasporto di circa il 15% nel 2009.

Secondo Alain Kostrzewa, Direttore dei Sistemi Informativi di Arche, la società deve questo successo al trio vincente, cioè i processi, le soluzioni e le persone. Precisa a questo proposito « Noi siamo un’azienda familiare e vogliamo una soluzione business che possa aiutarci nel totale delle nostre attività, dalla produzione alla vendita ai clienti, senza essere in ogni caso né troppo complesso né troppo costoso. Abbiamo voluto ugualmente dotarci di una soluzione performante combinando i nostri obiettivi di redditività nel rispetto dei valori e obiettivi ambientali a noi cari ».

Nathalie Echinard, Direttore dei mercati settoriali di Cegid sottolinea « Noi ci auguriamo di accompagnare Arche, un vero protagonista del commercio specializzato, nel suo sviluppo internazionale. Ugualmente siamo molto fieri di aver potuto contribuire alla realizzazione di una catena di approvvigionamento performante per il nostro cliente, rispondendo totalmente agli obiettivi espressi ».

A proposito di Arche www.arche-shoes.fr
Mantenendo uno stretto legame con le sue origini negli anni 70, Arche è oggi il marchio simbolo del casual chic nel mondo. Creatore, produttore e distributore: Arche è uno dei pochi marchi francesi ad essere presente in Europa, Stati Uniti, Cina e Giappone.

A proposito di Cegid Retail www.cegid.it
Le soluzioni Cegid Retail sono concepite per migliorare la competitività, la produttività e la profittabilità delle insegne specializzate e per trasformare l’esperienza del cliente sul punto vendita. Oggi, più di 1000 insegne e 20 000 punti vendita in 65 Paesi hanno fiducia nelle soluzioni Cegid Retail per ottimizzare la propria catena di distribuzione, dal negozio alla sede, dal cliente al fornitore.

A proposito di Cegid www.cegid.it
Editor internazionale di software gestionali e di soluzioni business dedicate alla performance delle società ed al loro sviluppo, Cegid conta più di 2 000 collaboratori, 400 000 utilizzatori nel mondo ed un fatturato 2009 di 248,6M€. Direttamente presente a Parigi, New York, Milano, Barcellona, Madrid, Porto, Londra, Casablanca, Shenzen, Shanghai e Tokyo, Cegid si appoggia su una rete di partner/rivenditori allo scopo di accompagnare i propri clienti in tutto il mondo.
Il Gruppo Cegid ha fondato il proprio know-how su competenze “business” (Retail/produzione/Ho-Re-Ca, Servizi, Retail, Professione contabile, Settore Pubblico) e “funzionali” (Contabilità e gestione immobilizzazioni, fiscalità, gestione finanziaria e reporting, gestione risorse umane/pagne). L’offerta Cegid, ugualmente disponibile in modalità “On Demand” (SaaS), è adattabile a società private e pubbliche di tutte le dimensioni.

Valentina Cucinotta
Cegid Italia – Via G. Alessi, 8 – 20123 Milano
T: 02 5811 5120 – F: 02 5811 8239
E-mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Le storie di San Francesco

San Francesco d’Assisi, nato nel settembre del 1182 è conosciuto anche come “il poverello di Assisi” muove ancora oggi migliaia di fedeli in pellegrinaggio ad Assisi ed è sicuramente uno dei santi più venerati al mondo. Proprio per questa sua centrale importanza nel mondo religioso, molte sono le iniziative che cercano di caratterizzare e approfondire la sua vita e il suo operato. I particolare segnaliamo un incontro che si terrà il 26 novembre 2010 alle ore 17 presso la Basilica Superiore di Assisi che con la presentazione del recente libro “Le storie di San Francesco” della professoressa Chiara Frugoni, accompagnerà i partecipanti in un interessante percorso storico legato alle scene pittoriche di Giotto e ai graffiti francescani presenti nella Basilica, che grazie ai recenti studi di alcuni particolari iconografici, hanno messo in luce un’ulteriore valorizzazione della grandezza dell’intero ordine francescano. Questo importante appuntamento è un’occasione per ascoltare e imparare il senso delle immagini che per lunghi secoli sono state considerate “la bibbia dei poveri”. Saranno presenti anche lo storico Franco Cardini e il direttore dei Musei Vaticani Antonio Paolucci. L’evento è a ingresso libero e per maggiori informazioni potete contattare il numero 331/5454766. Per soggiornare nel centro storico vicino alla Basilica di San Francesco durante l’evento cerca appartamenti assisi.

No Comments
Comunicati

Analisi energetiche rivoluzionarie con le nuove applicazioni Autodesk

Milano, 17 novembre 2010 — In occasione del Greenbuild Expo di Chicago, Autodesk Inc. (NASDAQ: ADSK), società leader nei software di ingegneria e progettazione 3D, ha presentato alcuni innovativi strumenti per l’analisi energetica, concepiti per agevolare l’applicazione di metodologie sostenibili sin dalle primissime fasi dei processi di progettazione edilizia.

Ad esempio, l’applicazione Autodesk Revit Conceptual Energy Analysis consente di calcolare una serie di indici, valori, report sul ciclo di vita dell’edificio, del consumo di CO2, di acqua e combustibili di un progetto ancora in fase molto preliminare. Questo innovativo strumento è stato rilasciato lo scorso 30 settembre come parte dell’Autodesk Subscription Advantage Pack per Revit Architecture 2011 e Revit MEP 2011 ed è, quindi, disponibile presso il Subscription Center per tutti gli utenti con contratto Subscription attivo.

Autodesk ha presentato al pubblico anche Project Vasari, un nuovo strumento stand-alone, semplice da utilizzare per la modellazione concettuale e l’analisi energetica basato sulla piattaforma Revit, da ora disponibile come technology preview presso gli Autodesk Labs.

“La sostenibilità di un edificio si decide in larga parte nelle prime fasi dei processi di progettazione edilizia,” spiega Phil Bernstein, Autodesk vice president of industry relations. “Alla base di Revit Conceptual Energy Analysis e di Project Vasari c’è la volontà di dare una risposta a questa problematica offrendo al mercato soluzioni concrete per affrontarla e superarla. Project Vasari consente a chiunque, non solo agli utenti di Revit Architecture 2011, di vedere e sperimentare molti dei benefici derivanti dall’applicazione delle analisi energetiche alle prime fasi di sviluppo concettuale dei progetti architettonici.”

Revit Conceptual Energy Analysis
Grazie a Revit Conceptual Energy Analysis è possibile effettuare un’analisi energetica completa degli edifici: ogni qual volta viene apportata una modifica al concept del progetto, si aggiornano in automatico sia il modello energetico sia le masse concettuali, in modo da poter usufruire di dati energetici sempre aggiornati e mettere a confronto le varie alternative di progettazione. Funzionalità avanzate di visualizzazione permettono di comprendere e comunicare meglio i cambiamenti apportati e consentono di prendere decisioni più consapevoli in fase di progettazione concettuale, quando eseguire modifiche è sicuramente meno dispendioso.

Funzionalità chiave:
• Analisi energetica integrata: razionalizzazione automatica dei modelli concettuali in modelli per l’analisi energetica. Man mano che il progetto concettuale evolve, il modello energetico si aggiorna automaticamente.
• Cloud computing: l’analisi energetica è eseguita in remoto attraverso il cloud computing, di modo che i PC locali dei progettisti possano processare le modifiche di progetto e svolgere altre attività, mentre l’analisi è in corso. In pratica, tutti i calcoli energetici vengono svolti non da Revit, ma da una miriade di computer situati da qualche parte nel mondo, che restituiscono i risultati che l’utente vuole ottenere in formati grafici e tabellari. Indipendentemente dal tipo di PC, il lavoro non subirà rallentamenti, anche per decine di varianti.
• Risultati grafici: è possibile valutare le varianti di progetto sulla base di report che confrontano fabbisogno energetico, costi legati al ciclo di vita dell’edificio, interruzioni o sovraccarichi dei consumi e poi comunicare queste informazioni ai committenti in modo facilmente comprensibile.
• Dati climatici web-based: accesso a più di 1 milione e mezzo di dati climatici su scala mondiale.

Project Vasari
Si tratta di un modellatore stand-alone, che non richiede l’installazione di Autodesk Revit, ma è stato sviluppato sulla base della sua stessa tecnologia e consente una modellazione sia geometrica che parametrica. E’ rivolto a quei progettisti che non hanno bisogno degli strumenti di produttività presenti nel software Autodesk Revit Architecture.
Lo strumento Revit Conceptual Energy Analysis è incluso all’interno di Project Vasari per consentire ad architetti, ingegneri, committenti e studenti di convertire in modo automatico un modello concettuale in un modello analitico per l’analisi energetica così da poter raccogliere informazioni sui consumi e costi energetici sin nelle primissime fasi del processo di progettazione.

Informazioni su Autodesk
Autodesk, Inc., è leader mondiale nella fornitura di software di progettazione e intrattenimento 3D. Clienti del settore edilizio, industriale, delle infrastrutture, dei mezzi di comunicazione e dello spettacolo – fra cui agli ultimi 15 vincitori degli Academy Award per gli effetti speciali – adottano i software Autodesk per progettare, visualizzare e simulare le loro idee prima di metterle in pratica. Sin dall’introduzione di AutoCAD nel 1982, Autodesk continua a sviluppare il più ampio portafoglio di software all’avanguardia per il mercato globale. Per ulteriori informazioni su Autodesk, visitare il sito www.autodesk.it

Autodesk, AutoCAD e Revit sono marchi registrati o marchi di fabbrica di Autodesk, Inc. e/o delle sue società controllate e/o affiliate negli USA e/o in altri Paesi. Tutti gli altri nomi di marchi, nomi di prodotti o marchi di fabbrica appartengono ai rispettivi proprietari. Autodesk si riserva il diritto di modificare le offerte e le specifiche dei prodotti in qualsiasi momento senza preavviso e non è responsabile di eventuali errori tipografici o grafici che potrebbero apparire nel presente documento.

© 2010 Autodesk, Inc. Tutti i diritti riservati.

No Comments
Comunicati

Giornata Internazionale per la Tolleranza in bicicletta

  • By
  • 17 Novembre 2010

“Gira la ruota dei diritti umani” nella capitale

Roma 17 novembre 2010 – Un giorno speciale, un giorno di speranza per la città di Roma e per il mondo. Nell’ambito della Giornata Internazionale per la Tolleranza, ieri pomeriggio, un nutrito gruppo di volontari della sezione romana di Gioventu Internazionale per i Diritti Umani ha sfilato per le vie del centro storico della capitale dando un messaggio di tolleranza e pace alla popolazione romana attraverso un invito a conoscere la Dichirazione Universale dei Diritti Umani sancita il 10 dicembre 1948 dalle Nazioni Unite.

Il gruppo , dopo la marcia cittadina, si è fermato in Via dei Fori Imperiali ai piedi del Colosseo, per una distribuzione di materiale informativo sulla Dichiarazione Universale, e per invitare i cittaddini a sottoscrivere la petizione popolare che chiede di portare i diritti umani sui banchi di scuola per far nascere i futuri paladini di pace e tolleranza.

Come osservò l’umanitario L. Ron Hubbard: “I diritti umani devono diventare una realtà, non un sogni idealistico”. Cio che purtroppo si osserva a volte, dalla porta del vicino, alle piu remote aree del mondo, è che i diritti umani sono ancora un sogno idealistico. Informare i cittadini sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani significa portare conoscenza e consapevolezza su quelli che sono i diritti fondamentali di ogni individuo, a prescindere dalla sua razza, credo o religione.

I volontari di Gioventu’ Internazionale per i Diritti Umani continueranno nelle prossime settimane con altre simile iniziative.

Per informazioni:
www.youthforhumanrights.org
[email protected]

No Comments
Comunicati

Compra una penna, e ti regaliamo anche PENNA!

In collaborazione con la rivista PENNA, leader in Italia per l’informazione nel settore degli strumenti da scrittura, Giardino Italiano offre a tutti i suoi clienti la possibilità di accedere all’area riservata del sito di Penna a prezzo super-scontato, per un anno!
Infatti, acquistando una penna stilografica, o una penna a sfera, o un roller, in Giardino Italiano, ogni cliente riceverà IN OMAGGIO:
una copia della rivista PENNA (in regalo subito, inclusa nel pacco. Nessun minimo d’ordine).
– e un coupon per acquistare un anno di accesso all’area riservata del sito di Penna al prezzo straordinario di soli 15 euro (anzichè 40)
Nell’area riservata potrete:
sfogliare in anteprima online l’ultimo numero della rivista;
cercare e leggere gli articoli pubblicati, selezionandoli per soggetto, autore o marca della penna;
scaricare tutti i libri in pdf
Per approfittare di quest’iniziativa, basta acquistare una penna sul sito di Giardino Italiano, di qualunque marca e di qualunque prezzo.
L’offerta è valida per tutto il mese di novembre o comunque fino ad esaurimento scorte.
Giardino Italiano vende penne in Internet dal 1996, proponendo da sempre “il meglio del Made in Italy”. Ricchezza di informazioni dettagliate, prontezza e cordialità nel contatto col cliente ed eccellenza nel servizio ne fanno il punto di riferimento preferito da migliaia di collezionisti in tutto il mondo. Maggiori informazioni sul sito: www.giardino.it
No Comments
Comunicati

Anche gli artigiani scelgono internet

Internet è lo strumento più economico per dare visibilità alla propria attività.
Ad averlo capito sono quelle centinaia di milioni di imprenditori che possegono la loro vetrina sul web.
Il costo estremamente basso di questa forma comunicativa fa altresì intuire che fra qualche anno, quando
le richieste saranno più numerose, in modo proporzionale i costi subiranno notevoli aumenti.
Quindi il duplice vantaggio di utilizzare il servizio tecnologicamente più avanzato e il suo
basso costo è intimamente legato a questo momento.
se fino a qualche tempo fa, la maggior parte dei siti commerciali erano siti di vendita prodotti, oggi le cose stanno notevolmente cambiando;
sono infatti sempre di più le aziende che offrono servizi, a scegliere internet come mezzo di comunicazione e pubblicitario.
Come da titolo del seguente articolo ora “Anche gli artigiani scelgono l’web”.
Infatti facendo un giro nella rete, si può vedere quanti piccoli imprenditori artigiani siano presenti con il loro sito personale: si va dal fabbro al calzolaio, dall’idraulico all’elettricista e così via.
A questo punto si può tranquillamente affermare che i vantaggi non sono solo dell’imprenditore, ma anche delle sempre più numerose persone che utilizzano regolarmente internet per cercare servizi in modo semplice, veloce, e poter effettuare un confronto almeno
iniziale.
Tra le centinaia di siti da me visitati, ne propongo uno : www.elettricista-a-roma.com

No Comments
Comunicati

Mantenere le detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici sarebbe un vantaggio per l’Italia

Energysaving, azienda consulente di efficienza energetica, sostiene ADICONSUM e altre 16 associazioni che chiedono al governo che vengano ripristinate le detrazioni fiscali del 55% dalle spese per la riqualificazione energetica degli edifici.

Il Governo non è riuscito a trovare i 400 milioni di euro per finanziare la proroga delle detrazioni fiscali, eppure non sarebbe stato necessario.

Oltre ai vantaggi in termini ambientali che deriverebbero dal prolungamento della campagna a favore della riqualificazione energetica degli edifici, ci sarebbe un significativo ritorno economico per l’erario: mantendendo attive le detrazioni fiscali, ci sarebbe una conseguente emersione del lavoro nero (ampiamente praticato nel settore edilizio) stimabile in oltre 10 miliardi di introito per lo Stato.

La derivante riduzione delle emissioni di CO2 permetterebbe infine all’Italia di raggiungere gli standard posti dall’Unione Europea in termini di riduzione dell’inquinamento ambientale, evitando al Paese il pagamento di pesanti sanzioni.

Mantenere attive le detrazioni fiscali del 55% sulle spese per la riqualificazione energetica degli edifici rappresenterebbe quindi un ottimo investimento sia per l’economia dello Stato che per l’ambiente.

Tale richiesta è sostenuta da: ACU, ADICONSUM, ADOC, ADUSBEF, ALTROCONSUMO, ASSOUTENTI, CASA DEL CONSUMATORE, CENTRO TUTELA CONSUMATORI E UTENTI, CITTADINANZATTIVA, CODACONS, CODICI, CONFCONSUMATORI, FEDERCONSUMATORI, LEGA CONSUMATORI, MOVIMENTO CONSUMATORI, MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO, UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI

No Comments
Comunicati

Infanziabimbo presenta il nuovo Seggiolone Peg Perego Prima Pappa Diner

  • By
  • 17 Novembre 2010

Future mamme e futuri papà, il nuovo prodotto che vi presentiamo per la nostra Vetrina è il nuovo Seggiolone Peg Perego Prima Pappa Diner.

Disponibile in una grande varietà di colori: Modello Savana (Rosa, Beige, Azzurro, Cacao) modello Pupazzo (Arancio, Giallo, Verde)

Prima Pappa Diner è il seggiolone Peg Perego con seduta più grande e avvolgente e ruote in gomma che facilitano tutti gli spostamenti.

E’ pensato oltre che per la pappa anche per il pisolino, con la sua seduta reclinabile in 4 diverse posizioni: pappa, gioco, relax e nanna.
Le cinture di sicurezza e lo spartigambe anatomico trattengono il bambino in tutta sicurezza.

E’ pensato oltre che per la pappa anche per il pisolino, con la sua seduta reclinabile in 4 diverse posizioni: pappa, gioco, relax e nanna.
Le cinture di sicurezza e lo spartigambe anatomico trattengono il bambino in tutta sicurezza.

Un seggiolone spazioso e confortevole. Quando è chiuso è estremamente compatto, ma poi si apre con un facile movimento ed è pronto ad accogliere il tuo piccolino nella sua soffice seduta ergonomica. Si può regolare addirittura su sette livelli di altezza

Il seggiolone Peg Perego più premiato al mondo da Best Buy; Bab’s Best Buy….

Infanziabimbo S.r.l.
Via Roma 139 – Ottaviano (NA)
Tel. 0818278270
www.infanziabimbo.it

No Comments
Comunicati

EASYTOVISIT.COM, ESPERIENZE DI VIAGGIO IN UN CLICK I “Social Heroes” connettono il mondo nel nuovo portale turistico Venezia, 17 novembre 2010 – Sarà on line il prossimo dicembre il nuovo…

I “Social Heroes” connettono il mondo nel nuovo portale turistico

Venezia, 17 novembre 2010 – Sarà on line il prossimo dicembre il nuovo social network sul turismo che unirà tutti coloro che vorranno condividere e riscoprire nuove esperienze di viaggio: easytovisit.com.

Ideato e progettato da Toots, una startup tecnologica italiana, easytovisit.com ha come obiettivo quello di far incontrare le persone in maniera sicura, usufruendo delle destinazioni di viaggio in maniera sostenibile per vivere delle forme di turismo esperienziali basate sul contatto umano.

In attesa di easytovisit.com, Toots ha lanciato il concorso Win the world – Social Hero 2010. Il concorso si basa sulla capacità dei giocatori di coinvolgere i loro contatti online in maniera virale sfruttando tutte le potenzialità dei social network e del web 2.0 con il fine di portare la loro nazione ad essere la più “social” a livello continentale.

Il concorso è disponibile sul sito dedicato all’iniziativa: http://wintheworld2010.easytovisit.com/ ma anche su Facebook, dove si potrà sfruttare al meglio la propria rete di amicizie e si concluderà il 31 dicembre 2010.

Sono 6300 i giocatori che si sono iscritti sino ad oggi, provenienti da 95 paesi diversi in tutti i 6 continenti: per i “social heroes” vincenti ci sarà in palio un biglietto aereo “round the world” del valore di 2.500 euro e i migliori “top players”, invece, avranno un account premium su easytovisit.com che gli consentirà la socializzazione on-site gratuita per un anno.

Il nostro obiettivo con easytovisit.com – dichiara Emanuele Dal Carlo, CEO di Toots – è quello di creare uno strumento per il turismo e l’incontro di persone on-site facile e affidabile, che strizza l’occhio a tutti coloro che vogliono esplorare il mondo, ma anche fare la gita fuori porta, fuori dai luoghi comuni e con la sicurezza che le persone del luogo che li accompagnano nelle loro scoperte siano fidate e competenti”.

Lo scopo di easytovisit.com è quello di far incontrare domanda e offerta turistica dando spazio a guide, Bed & Breakfast e Tutor, ovvero persone qualificate con competenze specifiche nei settori più disparati come enogastronomia, sport, benessere, ma anche permettere la socializzazione di base e fare nuovi Amici ovunque si viaggia.

I turisti saranno al centro dell’esperienza di viaggio ricevendo un servizio in grado di incrementare il loro livello di sicurezza e che li metterà, con la conoscenza, in condizione di rispettare ed esplorare al meglio la cultura e la geografia dei posti che visitano.

“Easy & safe”: easy perché consente con pochi click di avere tutte le informazioni necessarie: cosa, dove, quando e soprattutto chi;safe perché l’identità e la competenza di chi si offre di accompagnare i viaggiatori sarà certificata in maniera scrupolosa dal sistema stesso.

Un nuovo portale per chi ama viaggiare, dunque, una nuova piattaforma in grado di mettere al centro le relazioni umane, la socializzazione, la sostenibilità sociale, culturale e ambientale. Un ritorno al vecchio modo di viaggiare, a quando, con zaino in spalla, si scopriva il mondo affidandosi alla popolazione locale e facendo dell’esperienza il vero motivo del viaggio ma con tutti i vantaggi della moderna tecnologia per garantire la massima sicurezza possibile.

Toots è una nuova realtà economica tutta italiana, fatta di persone che con il loro know-how hanno realizzato un progetto d’interesse internazionale, con la voglia di comunicare il turismo e mettere in rete tutti gli appassionati del settore.

No Comments
Comunicati

È Noshua, e si vede!

Dopo la fortunata esperienza presso il Milano Fashion Now, tra i principali happening espositivi dedicati al Pronto Programmato, Noshua rilancia la sfida al fashion system contemporaneo infondendo nella sua ultima collezione la solita verve creativa che è alla base del successo del marchio. Per il prossimo futuro, oltre a bissare il successo registrato presso le più prestigiose fiere di settore, Noshua ha predisposto una pianificazione media molto mirata, destinata a sottolineare il momento felice del marchio e ad ampliare la già ricchissima platea di estimatrici.
Si tratta di un viaggio virtuoso nel mondo dell’advertising e della comunicazione, una via privilegiata per incontrare il pubblico e accendere i riflettori su una delle realtà più originali della moda femminile. Un racconto esaltante da sfogliare sulle riviste più diffuse, da assaporare lungo le strade delle grandi città grazie a una campagna di maxi-affissioni o sulle pagine dei maggiori siti internet dedicati al fashion e all’abbigliamento. Un racconto da indossare tutti i giorni.
La comunicazione targata Noshua, quindi, sarà un concentrato travolgente di creatività e innovazione, una proposta appassionante che metterà insieme i supporti tradizionali e quelli propri dei new-media, per trovare e farsi trovare, per essere al centro dell’attenzione, al centro del fashion.

No Comments
Comunicati

DiVino Osteria Trevigiana apre la kermesse “Degustar Parole”

BHR Treviso Hotel, Venerdì 26 novembre, h.20.30

DiVino Osteria Trevigiana, ristorante del BHR Treviso Hotel, ospiterà la prima tappa dell’iniziativa enogastronomica Degustar Parole, al via da venerdì 26 novembre alle ore 20:30.
La rassegna, che si snoda in otto serate conviviali, abbinerà la sapienza enogastronomica degli otto ristoratori di Sapori di Sile all’incontro con autori che esaltano tematiche legate alla conoscenza del territorio in molteplici declinazioni.
La serata d’inaugurazione della kermesse sarà abbinata alla presentazione del volume di Roberto Castagner “Il mondo delle grappe di Roberto Castagner”, testimonianza su uno dei prodotti Made in Veneto più conosciuti al mondo.
Anche DiVino Osteria Trevigiana aderisce alla rassegna, organizzata in collaborazione con il Parco Naturale Regionale del Fiume Sile, con l’obiettivo di coniugare i piaceri del palato al gusto della scoperta o ri-scoperta della realtà culturale e gastronomica che si è sviluppata a ridosso di quest’area fluviale nel cuore della Marca, attraverso la promozione della cultura della mobilità lenta e del cibo genuino a km 0.

PROGRAMMA ‘degustar PAROLE’
• Martedì 26 novembre 2010
Ristorante DIVINO OSTERIA TREVIGIANA, BHR Treviso hotel – Quinto di Treviso
ROBERTO CASTAGNER presenta il volume “Il mondo delle grappe di Roberto Castagner”
• Giovedì 9 dicembre 2010
Ristorante AL MUNARON – Vedelago
VASCO BOATTO presenta il volume “Il risveglio del Tocai”, Franco Angeli editore.
• Mercoledì 29 dicembre 2010
Ristorante RIGHETTO – Quinto di Treviso
GIUSEPPE GALLETTO presenta il volume “La strada dell’Imperatrice. Un itinerario enogastronomico nella Mitteleuropa”, Battagin editore.
• Venerdì 14 gennaio 2011
Trattoria AL SILE – Casier
GIOVANNI TAMBURINI e GABRIELE CREMONINI presentano il volume “Maiali si nasce salami si diventa”, Pendragon editore.
• Mercoledì 26 gennaio 2011
Ristorante ANTICA ALTINO – Quarto D’Altino
PAOLO SCARPI presenta il volume “Il senso del cibo”, edito da Sellerio.
• Venerdì 4 febbraio 2011
Ristorante PERCHE’ – Roncade
ISABELLA PANFIDO e ALESSANDRO RUSSELLO presentano l’ultimo romanzo di Antonio Russello,
“Lo zio veniva dal Continente” edito da Santi Quaranta.
• Mercoledì 16 febbraio 2011
Ristorante AI MULINI – Treviso
EMANUELE BELLO’ presenta il volume “Voci, colori, suoni e sapori del Sile”.
• Venerdì 4 marzo 2011
Ristorante DON FERNANDO – Treviso
BRUNA GRAZIANI presenta il volume “Amore e ricette”, Kellermann editore.

Per info:
DiVino Osteria Trevigiana c/o BHR Treviso Hotel
Via Postumia Castellana, 2
31055 Quinto di Treviso (TV)
Tel. +39 0422 373710
[email protected]

No Comments
Comunicati

Il Frutto dell’Igengno – III edizione

 

III EDIZIONE

11 /12 dicembre dalle 11 alle 19 + lunedi 13 dicembre dalle 17 alle 22

18 /19 dicembre dalle 11 alle 19 + lunedi 20 dicembre dalle 17 alle 22

 

Non solo gioielli e bijoux, borse eco-borse e borsette, vestiti, sciarpe e scialli, complementi d’arredo, accessori moda perle amore e fantasia!

“La creatività è un’astrazione che raggiunge forma significativa e concreta solo nel contesto di una relazione unica e particolare” rubando queste parole a Clark Moustakas,“Il frutto dell’ingegno” vuole invitare tutti i creativi nel proprio suggestivo mondo.

Le attività frutto di opere creative e dell’ingegno sono escluse ai sensi dell’articolo 4 comma 2 lettera h) del D.Lgs.114/98 dall’ambito di applicazione della normativa che disciplina lo svolgimento dell’attività di commercio e vengono così definite:

“opere d’arte, nonché quelle dell’ingegno a carattere creativo, comprese le proprie pubblicazioni di natura scientifica o informativa, realizzate anche mediante supporto informatico”

Da qui l’idea di un’esposizione e vendita di creazioni nate dalla passione di selezionati “agricoltori delle idee”, la maggior parte dei quali, pur avendo altre attività che li impegnano nel quotidiano, non rinunciano, nel loro tempo libero, a coltivare idee che si trasformano in oggetti unici che racchiudono ed esprimono tutta la loro necessità di “creare”.

Milano, capitale ormai indiscussa del design non ha purtroppo uno spazio dedicato alla fantasia, alla creatività e all’ingegno: la frenesia della vita quotidiana vuole tende ad appiattire quelle menti che, nate libere, si vedono costrette a livellarsi nel contesto del “tutti uguali e tutti efficienti” secondo standard globalizzati. Da qui il desiderio della designer milanese, Monica De Mattei: “creare uno spazio ad hoc dove poter mostrare oggetti che contengono l’unicità della vita creativa e dimostrare come realizzarli”.

Per ogni mostra-mercato IL FRUTTO DELL’INGEGNO gli espositori verranno selezionati secondo criteri di unicità e qualità dei servizi e prodotti proposti; differenziando così l’iniziativa dai molti mercatini di artigianato seriale per offrire ai milanesi non solo un luogo dove trovare prodotti unici, ma anche proporre un’esperienza creativa capace di smuovere menti e animi o semplicemente un luogo dove passare un pomeriggio immersi nella creativià.

L’obiettivo, anche per questo terzo incontro, pensato per diventare un appuntamento mensile, è quello di coinvolgere un numero sempre maggiore di “menti fantasiose” che hanno in comune la passione per l’arte, le attività manuali e decorative, diventando così un laboratorio di idee dove sperimentare nuovi percorsi per conoscere, imparare, seminare idee e mettere a frutto il proprio ingegno per diventare magari, chissà, personaggi.

La manifestazione assume le caratteristiche di una mostra-evento che intende dare spazio alla creatività a 360 gradi; pertanto nel suo ambito sarà ammessa la promozione della creatività anche di prodotti gastronomici, quali torte, cioccolatini e biscotti amorevolmente decorati e l’esposizione di prodotti frutto di una lavorazione artigianale della materia prima, del prodotto grezzo o di un’opera dell’ingegno, effettuate manualmente e direttamente dall’espositore stesso.

Da questa edizione de IL FRUTTO DELL’INGEGNO verranno allestite piccole “classi” con corsi mirati ad offrire spunti ingegnosi: per questo dicembre è programma il primo appuntamento con il corso di cake design e di pasticceria colorata, dove si potrà sperimentare e assaggiare il frutto della propria fantasia. Da questa edizione infatti grazie alla preziosa collaborazione di Federica Visconti e Adriana Fusè di Silovoglio  (www.silovoglioevents.it) verranno organizzati corsi di cake design per imparare a creare dolci creazioni modellando la pasta di zucchero e la ghiaccia reale: nei due weekend saranno insegnate le tecniche per imparare a fare i macarons, colorati dolci francesi, corsi di fashion & christmas cake design.

At least but not last!!!

  • Jafra porterà un truccatore professionista che offrirà alle nostre visitatrici  la possibilità di farsi truccare e verificare quando un viso sia come una tavolozza e noi possiamo essere pittrici di noi stesse.
  • Ci sarà anche una astrologa che leggerà il piano astrale della creatività e risponderà alla domanda “creativi si nasce o si diventa”?
  • Faremo estrazioni tra tutti i visitatori con premi giornalieri messi  in omaggio dagli espositori
  • Ci sarà uno SWAP PARTY di lunedi dalle 18 alle 21 dove allestiremo una zona di scambio
  • E altro ancora..

L’appuntamento è nella scenografica  (www.locationpietrasanta.it): un elegante spazio su 3 livelli di oltre 420 mq interni e 170 mq esterni, con giardino e terrazze, situato a Milano in via Pietrasanta 8. Questa location, in armonia con la filosofia del progetto, prende vita dall’antico complesso industriale anni ‘30 delle Distillerie Pietrasanta, ed è posizionata in una ex area industriale saggiamente recuperata non tralasciando nulla della sua storia passata. Un contesto unico, dove nuove e antiche tecniche e pensieri si intrecciano dando vita a una vera distilleria creativa capace di produrre quella linfa che solo le menti ingegnose sanno riconoscere.

Info espositori – rif. Monica De Mattei [email protected]

Info visitatori [email protected]

Ufficio Stampa – rif. Federica Visconti [email protected]

PRC srl – www.prc-srl.com

No Comments
Comunicati

Il Telescopio di Discovery Channel all’osservatorio Lowell progettato con progeCAD

Como, 16 Novembre 2010; dalla collaborazione tra l’osservatorio Lowell, il più grande istituto di ricerca astronomica privato non-profit degli Stati Uniti d’America e Discovery Communications Inc. è stato realizzato il Telescopio di Discovery Channel (DCT), un telescopio di ultima generazione per la ricerca da 44 milioni di dollari, progettato con progeCAD.
Il telescopio aumenterà significativamente le capacità di ricerca dell’Osservatorio Lowell al fine di espandere la nostra conoscenza dell’universo; parallelamente la collaborazione con Discovery Communications,che opera con oltre 100 networks globali in più di 180 paesi, porterà l’affascinante mondo della scienza e dell’educazione astronomica a più di 1,5 miliardi di persone ogni giorno.
La costruzione del DCT è cominciata nel 2005 è sarà completata nel 2012.
Nella fase di progetto, ingegneri, tecnici e appaltatori del DCT sono stati impegnati nell’integrazione e verifica della montatura del telescopio e del sistema ottico attivo e nello sviluppo delle complicate interfacce elettro-meccaniche tra questi e altri principali sottosistemi del DCT. Questo delicato lavoro di disegno richiede una grande precisione e quindi necessita di un software CAD potente e affidabile. Dopo aver valutato diverse soluzioni CAD, con attenzione alle prestazioni, prezzo, personalizzazioni e supporto tecnico, progeCAD 2010 Professional si è rivelata la scelta ideale. Lo staff tecnico e ingegneristico DCT conferma che progeCAD Professional offre prestazioni robuste e altamente affidabili quindi semplifica il lavoro di progettazione e ne incrementa la rapidità.
“La scelta di progeCAD da parte di questa importante istituzione ci rende orgogliosi” ha dichiarato Dino Spatafora Dir. Comm. Italia, “Inoltre, il comprovato impegno di progeSOFT nel sostegno alle istituzioni educative come l’osservatorio Lowell conferisce maggiore valore e affidabilità al nostro prodotto.”

progeCAD 2010 Professional è un prodotto di progeSOFT (www.progesoft.com) software house specializzata da 20 anni nello sviluppo e nella distribuzione di software CAD (Computer Aided Design).
progeSOFT è un membro fondatore dell’ITC (IntelliCAD Technology Consortium) e presente nel comitato esecutivo dell’ITC.

Discovery Communications (http://corporate.discovery.com/) è la media company leader mondiale per contenuti non fiction con un miliardo e mezzo di abbonati in oltre 180 paesi. Discovery opera con più di 100 networks mondiali, tra cui Discovery Channel, TLC, Animal Planet, Science Channel, Investigation Discovery, Planet Green and HD Theater,e un portfolio di servizi e media digitali come HowStuffWorks.com.

L’osservatorio Lowell (Lowell Observatory) si trova a Flagstaff (Arizona). Fondato nel 1894, è uno dei più antichi osservatori degli Stati Uniti (è incluso nella lista dei monumenti storici nazionali) e ospita oltre 70.000 visitatori all’anno.
L’osservatorio Lowell ha fatto importanti scoperte astronomiche, tra cui la scoperta di Plutone nel 1930 a opera di Clyde Tombaugh. Attualmente gli astronomi dell’osservatorio Lowell conducono importanti ricerche astrofisiche oltre a progettare e realizzare strumenti ottici personalizzati da usare all’osservatorio o anche altrove. L’osservatorio Lowell sta attualmente costruendo il Telescopio Discovery Channel da 4,2 metri in collaborazione con Discovery Communications Inc., in costruzione vicino a Happy Jack in Arizona.

No Comments
Comunicati

E’ on air la campagna AIRP sulle reti TV con il patrocinio di “Pubblicità Progresso”.

E’ partita ieri e durerà fino al 20 novembre la campagnadi comunicazione AIRP declinata con annunci TV sulle reti Mediaset.
 AIRP si rivolge così al grande pubblico, richiamando l’attenzione di tutti su uno degli aspetti più drammatici del rene policistico: l’alta probabilità, per chi ne è affetto, di trasmettere la malattia ai propri figli. La campagna tuttavia non parla direttamente di ereditarietà, ma di passioni: cioè di quella parte di sé che un genitore vorrebbe ritrovare in un figlio e di cui si compiace quando, per esempio, l’amore per la musica genera nuove complicità con i propri figli. La storia di Dario – il protagonista del film – viene raccontata attraverso i nomi delle band da lui fondate nel corso dei decenni e che vediamo scritti sulla grancassa della batteria, mentre il tempo passa e la musica cambia. Beat, psichedelica, metal, fino a una “blues band” in cui suonano i suoi figli. E solo alla fine di questo rapido excursus ci viene ricordato che, per chi è malato, trasmettere la malattia del rene policistico è una tragica possibilità. E’ un modo toccante per ricordare a tutti – persone che conoscono per esperienza diretta il rene policistico e persone che non ne hanno mai sentito parlare – l’impatto devastante che la malattia ha sulla vita, il lavoro e le passioni personali. La campagna ha ottenuto il patrocinio di Pubblicità Progresso: un riconoscimento di prestigio, che garantisce la qualità della campagna stessa e la sua visibilità sui principali media.

No Comments
Comunicati

Un giorno le macchine avranno l’autopilota?

  • By
  • 17 Novembre 2010

La fantascienza si avvicina sempre di più alla realtà, basta guardare gli ultimi sviluppi della ricerca e le sue tecnologie spinte al limite della tecnica con auto in grado di autopilotarsi.

La fantascienza prevedeva che già nel 2010 avremmo guidato macchine volanti, ma sebbene questi mezzi futuristici prospettati da Blade Runner e da I Pronipoti siano ancora abbastanza lontani dalla realtà, i ricercatori sostengono che la guida di veicoli autopilotati potrebbe essere più vicina del previsto, addirittura già pronta.

Il pilota automatico è già da molto tempo un elemento integrato a bordo degli aeromobili. Grazie a computer all’avanguardia si riesce a controllare il volo in tutte le sue fasi, ma purtroppo la dinamica del mondo a quattro ruote è ancora una storia molto diversa. Con i numerosi pericoli e imprevisti che si trovano sulle strade di tutto il mondo, un computer capace di guidare una macchina come un essere umano sarebbe veramente un risultato notevole.

Lo sviluppo delle auto senza conducente, tuttavia procede già da qualche anno e la tecnologia è già pronta ad aiutare i conducenti in manovre anche complicate, come quelle del parcheggio parallelo. Di recente, un team di ricercatori dell’università americana della Carolina del Nord ha riferito di aver sviluppato una tecnologia in grado di determinare in quale corsia della strada debba essere condotta l’auto in ogni momento del tragitto. Gli scienziati sostengono che la tecnologia sia già in grado di rispondere ai segnali stradali e di rilevare la presenza degli altri utenti stradali.

Secondo i ricercatori, per imparare a guidare, un computer così come il cervello di un essere umano, hanno bisogno di essere istruito sull’ambiente circostante, la destinazione, essere in grado di delineare il percorso attraverso il traffico e concretamente imparare a guidare il veicolo – c’è da dire che alcune di queste funzioni sono già realizzabili, grazie ai sistemi GPS.

Ci sono molti programmi internazionali per la guida di macchine senza conducente che cercano di far progredire la tecnologia verso le fasi finali del progetto, in particolare il DARPA Grand Challenge negli Stati Uniti, che mette in competizione, veicoli governati da autopiloti, il progetto ARGO in Italia e la tecnologia di navigazione FROG utilizzata in Nazioni come i Paesi Bassi. Tuttavia, mentre questa tecnologia prospetta vantaggi è anche vero che nel tempo ha alimentato un ampio dibattito sulla questione della validità dell’idea di automazione che ne è alla base.

Il tema principale è legato alla sicurezza, che pone numerosi interrogativi a governi ed organizzazioni come l’Unione Europea. Sarà molto difficile ottenere l’introduzione di normative atte a legalizzare le auto senza pilota prima di aver dimostrato in maniera inconfutabile la loro possibilità di reagire alle complessità della guida con prestazioni comparabili con quelle degli esseri umani. Tali veicoli potrebbero infatti essere maggiormente soggetti ad incidenti e richiedere l’intervento umano per operazioni come la riparazione del parabrezza dell’auto, in modo da poter riprendere il viaggio in tutta sicurezza.

Anche se la sicurezza delle auto con pilota automatico è stata dimostrata ad un consiglio di giudici, sarà molto difficile conquistare la fiducia del pubblico, un ostacolo che potrebbe ritardare di alcuni decenni la commercializzazione di questo tipo di veicoli.

No Comments
Comunicati

Search Marketing in periodo di crisi

Che saranno tempi duri per l’economia, anche i prossimi venturi, lo si sa, e chi opera in campi ad elevato livello di competitività si trova con il complicato dilemma dell’allocazione del budget per il marketing. Prima di tutto, quanto investire, e secondariamente dove dirigere gli sforzi.
Assodata ormai la necessità di pianificare a breve (se non brevissimo termine), le strategie di marketing delle aziende vedono una riallocazione dell’investimento da settori più tradizionali come la carta stampata o il direct mailing a quelli più attuali e misurabili, primo tra tutti il Search Engine Marketing.
La tendenza era già emersa nel report SEMPO di marzo, e il SES di Chicago la conferma in pieno, portando dati concreti che dimostrano come il marketing sui motori di ricerca si stia sempre più affermando come mezzo di promozione strategico.
Ma cambiando il terreno in cui si compete, nuove sfide si parano di fronte ai marketers, e tra queste resta la più ardua la corretta misurazione del ROI degli sforzi prodigati in ambito di search marketing. Non da poco, anche le preoccupazioni relative alla crescente difficoltà di gestione di campagne pay per click. Se poi ci si sposta verso gli aspetti social, il concetto di misurabilità diventa certamente più aleatorio, ma nonostante questo il flusso di denaro in questo canale cresce sempre più: le aziende hanno compreso che è importante esserci, anche se non sono in grado di convertire poi tale presenza in un aumento di fatturato, o non sanno individuare le metriche corrette da monitorare per comprendere l’efficacia del loro investimento.
A tal proposito si attendono dunque concrete indicazioni dal SES di Londra 2011 da cui dovrebbe emergere una fotografia più o meno veritiera dello stato di salute del Search Marketing e della direzione che esso prenderà nel futuro immediato. La prospettiva di un lungo periodo di deflazione non è così irrealistica, e conoscere le giuste armi per affrontarla è il primo necessario passo per non essere travolti dal mercato.

No Comments
Comunicati

Saxo Bank: novembre e dicembre a tutta formazione!

  • By
  • 17 Novembre 2010

Al via i webinar e i seminari gratuiti su Forex, CFD, commodity e opzioni.

Un calendario ricco di appuntamenti formativi per i trader italiani quello che Saxo Bank, banca specializzata in investimenti e trading online, ha predisposto per i mesi di novembre e dicembre.
Il programma, consultabile sul sito www.saxobank.it, prevede webinar (seminari gratuiti online su registrazione) e due seminari interattivi presso la sede di Milano sulle Opzioni e sul Forex.
I corsi sono di vari livelli e si rivolgono sia ai trader esperti sia a quelli che necessitano di nozioni di base per un trading consapevole e di successo. Il programma prevede webinar sugli aspetti fondamentali del Forex, dei CFD e delle commodity.

Il webinar sulle commodity, più in particolare, si focalizzerà sulle opportunità di trading che offrono i commodity CFD, un innovativo prodotto finanziario che rende accessibile anche ai piccoli investitori privati l’interessante mercato delle materie prime. Con i CFD sulle commodity di Saxo Bank, infatti, è possibile negoziare solamente 25 barili di crude oil, 5 oncie di oro oppure 1000 libbre di rame a margini ridotti.

Degni di nota anche i due seminari gratuiti che Saxo Bank organizza presso la sede di Milano. Il primo, in programma giovedì 18 novembre alle 18 avrà come relatore Luca Giusti che introdurrà i partecipanti all’analisi di un’operazione che combina Opzioni sul Forex e contratto Spot attraverso le Greche disponibili sulla piattaforma Saxo Trader. La serata sarà condotta in maniera interattiva, mettendo a disposizione dei partecipanti dei notebook e le piattaforme SaxoTrader, per seguire da vicino il relatore, passo dopo passo, nell’analisi. Quello in programma il 14 dicembre è invece riservato a chi desidera ricevere dei consigli operativi per operare sul Forex attraverso le piattaforme di Saxo Bank.

Per le iscrizioni e per consultare il programma completo si invita a visitare il sito di Saxo Bank www.saxobank.it.

Sul mercato delle valute, Saxo Bank, che dispone della liquidità proveniente dalle migliori banche di primo livello (Tier-1), offre un numero superiore di prezzi negoziabili in tempo reale oltre a varie possibilità di effettuare operazioni a prezzi eseguibili trasmessi in streaming e di conoscere in anticipo il prezzo di un eseguito. Attraverso la piattaforma di Saxo Bank, i trader hanno accesso anche alla negoziazione di CFD (Contract for Difference) sulle maggiori azioni degli Stati Uniti, dell’Europa e dell’area Asia Pacifico, così come ai CFD che seguono l’andamento dei principali indici a livello internazionale, nonché ad una gamma di CFD sulle commodity. Saxo Bank inoltre offre circa 450 contratti futures, in tempo reale, da oltre 15 Borse nel mondo, nonché 12.500 azioni da 22 borse.

Contatti per la stampa:

Alessandro Gelmi, Lob Media Relations

+39 02. 92870.280

+39 331.66.85.228

[email protected]

Saxo Bank è una banca specializzata in trading e investimenti online, che consente ai propri clienti la possibilità di eseguire scambi su Forex, CFD, azioni, futures, opzioni e altri derivati, oltre a offrire la gestione del portafoglio attraverso SaxoWebTrader e SaxoTrader, le principali piattaforme di trading online. SaxoTrader è disponibile per gli investitori direttamente dal sito Saxo Bank, oppure attraverso uno dei partner internazionali della banca. Una delle aree di attività più significative per Saxo Bank è la White Labelling, ovvero lo sviluppo di versioni personalizzate della piattaforma di trading online per conto di altre banche o broker. Saxo Bank può contare su oltre 120 White Label partners e migliaia di clienti in 180 paesi. La sede principale di Saxo Bank si trova a Copenhagen. La Banca ha uffici operativi in Italia, nel Regno Unito, in Francia, Svizzera, Singapore, Spagna, Repubblica Ceca, Dubai, Australia e Giappone.

No Comments
Comunicati

Nova Verta presenta un magazzino fornito per cabine di verniciatura pronte all’uso

Uno dei punti di forza della struttura produttiva creata negli anni da Nova Verta International e finalizzata alla realizzazione delle sue cabine di verniciatura, zone di preparazione, paint rooms è quella di avere un magazzino sempre molto ben rifornito in modo da velocizzare i tempi di consegna degli impianti.

Nonostante il periodo di crisi economica globale Nova Verta non è mai venuta meno a una delle caratteristiche che hanno contribuito a renderlo un marchio rinomato nel settore: un magazzino sempre ben fornito, aggiornato, ben classificato e organizzato. Esso si pone  con un ruolo centrale nella crescente complessità dell’attività produttiva dell’azienda toscana. L’immobilizzazione di capitale per creare un magazzino di stoccaggio come quello di Nova Verta è molto impegnativo per quanto concerne l’investimento di liquidità, ma dà all’azienda il vantaggio di riuscire ad offrire alla clientela una rapidità di evasione ordini, che la rende ancora più competitiva sul mercato.

Questo sistema prevede che al momento in cui il comparto commerciale riceve un ordine per un impianto standard, cioè corrispondente in termini di dimensioni e dotazioni a quanto previsto dal catalogo, sia possibile consegnarlo a destinazione in tempi molto brevi. I sistemi di stoccaggio e movimentazione sono stati studiati con accortezza per cui a volte è sufficiente collettare semplicemente le varie parti e i componenti, prepararli ed infine effettuare la spedizione. Questa estrema fluidità consente al cliente di entrare in possesso del proprio impianto e conseguentemente di renderlo produttivo ovviando dispendiose ed inutili attese.

La produzione di Nova Verta potrà in questo modo concentrarsi immediatamente sugli ordini cosiddetti personalizzati e con questa organizzazione sarà molto più veloce anche la loro evasione svincolandola dalla tempistica degli approvvigionamenti: per le parti modulari e standard si potrà sempre accedere al magazzino per poi produrre sul momento solo i pezzi che non corrispondo con quanto previsto dagli standard di progettazione.

Il magazzino di Nova Verta può essere considerato a tutti gli effetti di importanza strategica e vitale nello sviluppo dell’azienda. Ovviamente perché tutto ciò funzioni correttamente non è sufficiente avere i mezzi, le attrezzature e i sistemi più adeguati, ma anche un personale formato e aggiornato in quanto dietro ad un valido magazzino vi è un’efficiente gestione ed organizzazione.

No Comments
Comunicati

Arredamento per bar: ora si può con Ronda.

ZANÈ, Vicenza – L’arredamento bar di Ronda si distingue dagli altri non solo per l’alta qualità e il design ricercato ma soprattutto per la personalizzazione di alcuni prodotti.

L’azienda di Zanè, nell’Alto Vicentino, specializzata nella produzione di componenti in acciaio inox ed alluminio per l’arredamento dei settori bar, pasticceria, attrezzature ristoranti ed hotel, ancora una volta stupisce grazie alla ricerca continua ed allo sviluppo costante. L’obiettivo di Ronda è quello di soddisfare ogni tipologia di cliente non solo nell’arredamento bar ma in altri settori quali arredamenti ristoranti ed arredamenti per gelaterie.

Dagli anni ’60 Ronda è riuscita ad incanalare tutti i suoi sforzi per perseguire l’obiettivo dell’innovazione costante. La personalizzazione dei prodotti della Linea 7 rientra in questa politica ed è una caratteristica distintiva del brand.

Lo sviluppo e la progettazione di articoli su misura è possibile solo attraverso il valore aggiunto e la flessibilità della tecnologia avanzata.

Ronda ancora una volta supera se stessa ed ogni ambiente potrà essere arredato a seconda delle necessità del cliente: Ogni prodotto Ronda nasce all’insegna della qualità. Il sistema qualità è certificato ISO 9001/2008 : tutte le fasi industriali avvengono sotto rigorosi controlli, dall’arrivo della materia prima fino all’imballaggio. Per ogni esigenza, Ronda risolve i problemi con la serietà e la tempestività che da 50 anni la contraddistingue come azienda più innovativa del settore.

No Comments