Le Filippine colpite da un potente tifone: in pericolo i bambini

Il tifone Megi è la tempesta tropicale più potente che ha colpito le Filippine negli ultimi anni, distruggendo la provincia di Isabela e lasciando una scia di devastazione in tutto il paese. Secondo la Associated Press, i venti hanno raggiunto le 140 miglia orarie e raffiche di 162 mph si sono abbattute a Palanan Bay nelle Filippine settentrionali.

Le linee elettriche e telefoniche sono state tagliate nelle province orientali di Cagayan e Isabela. Le strade che portano alle zone costiere sono bloccate da alberi caduti e detriti. I forti venti riducono la visibilità, gli alberi crollati e le case schiacciate hanno causato oltre 10 vittime, numero che continua ad aumentare ogni ora.

Dopo che le Filippine erano state prese alla sprovvista dal tifone dello scorso anno, in vista di questa nuova tempesta il governo aveva già ordinato la chiusura delle scuole, l’evacuazione delle famiglie e il divieto di navigazione nella zona, oltre che lo schieramento dei soldati nazionali per i soccorsi.

L’associazione Onlus SOS Villaggi dei Bambini è attiva nelle Filippine dal 1964, per accogliere nei Villaggi SOS i bambini delle Filippine rimasti senza genitori. Grazie alle adozioni a distanza, questi bambini possono essere aiutati per donargli una nuova casa ed una famiglia affettuosa. Grazie alle sue strutture presenti sul territorio filippino, SOS Villaggi dei Bambini ha potuto intervenire tempestivamente per portare soccorso alla popolazione dopo la furia del Tifone Megi.

A causa dei frequenti tifoni nella zona delle Filippine, SOS Villaggi dei Bambini è sempre pronta a lavorare con i bambini rimasti soli e per aiutare chi ha più bisogno. Già nel 2008, quando le inondazioni causate dal tifone Fengshen avevano costretto le famiglie filippine a lasciare le loro case, SOS Villaggi dei Bambini si era impegnata per offrire tutto l’aiuto necessario, distribuire riso, cibo in scatola e pasta. Il Villaggio SOS di Iloilo ha dato rifugio a 60 famiglie sfollate, sostenendole in quei momenti difficili.

Anche l’anno scorso, quando Manila ha vissuto la peggiore alluvione degli ultimi quarant’anni a causa del tifone Ondoy, l’associazione si è attivata immediatamente per soccorrere la popolazione locale.

Per maggiori informazioni sui programmi di sostegno di SOS Villaggi dei Bambini Onlus e per adottare un bambino a distanza è possibile consultare il sito dell’associazione italiana: www.sositalia.it

———————————————–

SOS Villaggi dei Bambini Onlus è un’organizzazione internazionale privata, apolitica e aconfessionale. È impegnata da più di 60 anni a lavorare con i bambini, nell’accoglienza di bambini privi di cure parentali o temporaneamente allontanati dalle famiglie e promuove programmi di prevenzione all’abbandono e di rafforzamento familiare in Italia e in altri 131 paesi del mondo. Aiuta più di 1.000.000 di persone attraverso programmi integrati di sostegno ai bambini e al loro contesto familiare e accoglie ogni anno circa 78.000 bambini. In Italia è presente con 7 Villaggi e aiuta 480 persone, di cui 326 fra bambini e ragazzi. Dal sito di SOS Villaggi dei Bambini Onlus è possibile adottare un bambino a distanza o fare donazioni per sostenere le famiglie disagiate: www.sositalia.it

I commenti sono chiusi