Le regole d’oro dei copywriter

Poche ma imprescindibili. Sono le direttive che un buon copywriter freelance deve seguire per dar vita ad un buon servizio di web e Seo copywriting. Le cosiddette regole d’oro: 10 consigli utili da non dimenticare mai prima di mettersi di fronte alla tastiera.

1- Originalità (il cosiddetto unique content, indispensabile sul web)
2- Conoscenza perfetta della grammatica e sintassi italiana
3- Fluidità e leggibilità
4- Uso corretto della punteggiatura
5- Utilizzo della tecnica di scrittura appropriata (persuasiva, divulgativa, retorica, scientifica, ecc) e del relativo lessico settoriale
6- Stile basato sul tipo di media (tv, web, radio, stampa) in cui si scrive
7- In ambito SEO, inserimento delle keywords senza incorrere in ridondanza e forzature
8- Conoscenza approfondita dell’argomento trattato
9- Aggiornamento continuo sull’argomento in questione
10- Creatività

Alla base di tutto questo ovviamente c’è una solida formazione culturale e una personalissima abilità di scrittura. Dopo aver seguito tali regole, infatti, saranno proprio questi due aspetti a far la differenza. A determinare la maggiore o minore qualità di un testo. Qui non ci sono regole d’oro o direttive: bisogna soltanto rimboccarsi le maniche e dar fondo alla propria creatività. La capacità di attrarre e catturare l’attenzione degli utenti e persuaderli a compiere determinate azioni (la cosiddetta call to action), l’unico modo con cui aumentare le conversioni e creare opportunità di business attraverso i siti web, è infatti la sfida più affascinante e difficile del web copywriting. Ma rappresenta anche l’arma vincente di ogni copywriter che si rispetti.

Michael Vittori

I commenti sono chiusi