Daily Archives

15 Settembre 2010

Comunicati

Bu-Io Not-Te – mostra sui lati oscuri dell’animo umano

Sabato 18 settembre  2010 si inaugura alle ore 18.30 presso la galleria Vista Arte e Comunicazione, in Via Ostilia 41 (zona Colosseo) a Roma, la mostra Bu-Io Not-Te, esposizione collettiva degli artisti: auroraliduo in trio (Damiana Emma, Andrea Lo Coco e Nicola Visotto), Giuseppe Di Forti, Aurora Del Rio, Luigi Maria Feriozzi, Christian Fogarolli, Yasmin Hassanin, Moma, Giuseppe Nicosia Di Fazio, Arlette Pasero, Sara Pieri, Giuseppe Sassone, Antonio Tommasini, Ramon Trinca, Ruediger Witcher. L’esposizione è dedicata ai lati oscuri dell’animo umano; le opere in mostra rappresentano, con tematiche e stili diversi, molte delle abiezioni che albergano in tutti noi.

Soqquadro & Vista
Presentano
Bu-Io Not-Te
Mostra collettiva

DURATA: dal 18 settembre al 1 ottobre 2010
INAUGURAZIONE: sabato 18 settembre ore 18.30
ORARI: dal lunedì al venerdì 14.30/19.30 sabato 17.00-19.30
LUOGO: VISTA Arte e Comunicazione, Via Ostilia 41, Roma (zona Colosseo)
CURATRICE: Marina Zatta
COLLABORAZIONI: Gloria Ceschin, Gemma Guirado Robles, Yasmin Mohamed Samir,  Alessandra Parrella, Mara Valente.
INFO: tel. 06.45449756, cell. 333.7330045, 349.6309004
[email protected]    www.soqquadro.eu  

“Vista” è un centro dedicato all’arte ed alla comunicazione che nasce dall’esperienza di alcuni giornalisti da sempre impegnati nell’organizzazione di eventi d’arte e cultura. Una project gallery che si rivolge ai giovani talenti esordienti ma accoglie anche esperienze confermate all’ombra della splendida cornice del Colosseo.
In questo luogo Soqquadro espone la mostra collettiva Bu-Io Not-Te dedicata alle turpitudini dell’animo umano. Cos’è la bontà, cos’è la cattiveria? Chi di noi può dirsi Giusto, chi Generoso, chi Ingiusto, chi Avaro? Siamo crudeli? Non lo siamo mai? Lo siamo a volte? Quali sono le vie che nella nostra anima ci spingono ad agire scorrettamente nei confronti degli altri? Quali sono le giustificazioni che diamo a noi stessi e al mondo? Patria, Famiglia, Dio? Ideologie? In nome di quali altissimi e nobili ideali celiamo le nostre brame di potere, denaro, sesso, protagonismo, fama, egocentrismo? E viceversa, quando lasciamo spazio ai nostri egoismi, è davvero la parte peggiore di noi quella che tiriamo fuori? O è solo la più sincera?
Grandi teologi, filosofi, intellettuali, poeti, letterati ed artisti hanno sondato ed esplorato la parte oscura della nostra anima. Oggi Soqquadro ha chiesto di farlo ai suoi artisti, per dare vita ad una mostra e indaghi con occhio spietato nelle debolezze umane, con la stesso lucido distacco che ha un chirurgo  mentre incide con il bisturi per estirpare un tumore, il tumore della nostra innocenza perduta.
 
Tre fotografi che si riconoscono con il nome d’arte di auroraliduo in trio (Damiana Emma, Andrea Lo Coco e Nicola Visotto) presentano scatti realizzati con uccelli morti. Il progetto nasce dal bisogno di escludere totalmente l’auroralità, ovvero immortalare l’immagine del momento cogliendone la palese bellezza, donando vita a soggetti inanimati in modo differente da come sarebbero in un contesto reale attraverso la cura del dettaglio di una messinscena. E siccome la vita è fugace tanto vale imbastire qualcosa di curioso  con l’unica cosa che rimane dopo la morte: il corpo.

L’opera esposta da Giuseppe Di Forti ci viene così descritta dall’artista: “…piangendo da solo. Al buio. Un buio che contiene le mie emozioni. Emozioni che non posso e non voglio condividere con nessuno. Perché nessuno capirebbe. Perché nessuno sa di che materia è fatto il mio cuore ! ” Emozioni occultate. Stati d’animo tenuti dentro, nel buio del nostro cuore. Sentimenti esternati con noi stessi, con lacrime cariche di dolore di cui nessuno mai conoscerà la vera sostanza. Un altruistico modo per non fare soffrire qualcuno che si traduce in egoismo nei confronti del nostro cuore.

Nel lavoro proposto da Aurora Del Rio un corpo scomposto offre le sue parti,ferite,viscere al proprio sé carnefice. Il carnefice e il sé coincidono in quanto nel frammentarsi del corpo le parti rimangono autonome. Si mostra in un attonito stare in apertura-offerta innaturale come una ferita(troppo) aperta. Idea di un necessario stato dell’essere in allerta,in contatto con quel centro-ferita che non possiamo lasciar chiudersi, pena la perdita di ogni meraviglia. Riflessione sul sé come contrapposto-complementare dell’altro in cui si identifica,si sdoppia. L’altro diviene carnefice quando non è possibile esserlo per se stessi

L’opera di Luigi Maria Feriozzi è comparsa quasi dal nulla. Lo stesso artista ci dice: “Mentre preparavo il fondo con dei colori,  ruotando la tela mi è  apparso il volto di Amanda Knox. Ho lavorato su quella tela con il cuore gelato, con l’impressione di essere chiuso tra due pareti di roccia che mi opprimevano.  Ho subito accentuato e definito il volto, ma eliminando anche qualche parte, come gli occhi  con il nero. Ho aggiunto una seconda tela sulla quale ho rappresentato la vita/destino di questa ragazza con cilindretti di cartone colorati, vitali, attivi, spensierati, che però vanno verso lo scuro, il nero di questa anima torbida, infelice.”

Christian Fogarolli presenta un’opera in cui è rappresentato un uomo che urla. L’urlo è da sempre uno dei simboli per eccellenza dell’angoscia di tutti. Urlo come odio di sé e degli altri, come perversione, come spleen che scava nell’intimità dell’essere, nella coscienza sempre più penosa di se stessi. Icona del mal vivere, dei momenti in cui ci sentiamo persi e frammentati dall’ansia e dalla preoccupazione della vita, che a volte è talmente opprimente da divenire angoscia, un buco nero che ci inghiotte e che ci aspira dentro.

Yasmin Hassanin attraverso un ciclo di quattro tele, “Furto del fuoco”, “Castigo divino”,“Creazione di Pandora” e “Vaso di Pandora”,  ha inteso dare vita ad un’unica opera, la cui figurazione  si colloca nella dimensione del fondo extra-umano o pre-umano, che designa il “prima di ogni cosa”, l’origine del processo vitale che perdura alla sua base, identificandosi peraltro come un’ombra in ogni presente. “Chi più di Pandora”, ci dice l’artista, “l’equivalente pagana dell’Eva cristiana, meglio simboleggia – proprio in qualità di personaggio che libera i mali nel mondo le debolezze dell’animo umano?…”

Monica Mastellone, in arte Moma, disegna da sempre, sin da quando ha memoria. Dapprima con un po’ di timore per quella tela bianca che ha davanti ai suoi occhi, come fosse infinita, senza spazio e senza tempo e per quei colori a olio che la affascinano, proprio perché sconosciuti. Ma l’incontro avviene ed è la nascita di un dialogo che dura ancora oggi.

Giuseppe Nicosia Di Fazio nelle sue opere dal sapore iperrealista, riflette sul secolare antagonismo bene – male, a cui la tradizione riduce la caleidoscopica forma dell’IO umano. Dal fondo nero si staccano le figure umane, indagate con attenzione fotografica, e raffigurate così come la vita le ha rese. Conscio del dualismo dell’animo umano, l’artista né mostra in chiaro una parte, quella immediatamente visibile a tutti, lasciando in ombra l’altra, quella che esige la “scelta di voler vedere”. (S.Tofoni).

Nell’opera esposta Arlette Pasero ha voluto dar vita all’attimo preciso della presa di coscienza del tradimento, prima della rabbia, dell’idea di vendetta…solo dolore. Le braccia abbandonate lungo i fianchi non hanno i pugni serrati, ma solo ancora un lembo di colore,( che appartiene a lei), l’unico colore, tra le dita… Dalla finestra aperta immagino entrare il vociare della strada, perché la vita fuori continua, ma là, in quella stanza, è solo  buio e tristezza.

Sara Pieri, che in questa mostra espone un’opera con un volto di donna trasfigurato fino ad essere quasi impalpabile in alcuni punti, definisce la sua poetica come tendente ad indagare l’animo umano e tutto l’universo sensibile che riguarda la carne e l’anima. L’emozione è ciò che quest’artista cerca e che desidera comunicare.

Nel dittico presentato da Giuseppe Sassone sono rappresentate vite e anime violate, vite e anime che gridano il disagio, il terrore per il male subito, chiedono aiuto, lo urlano, lo sbattono in faccia a volte, e a volte non è cosi semplice esternarlo, giacché non è facile trovare chi lo può accogliere o capire. Allora è meglio non guardarlo. È meglio coprirsi il viso, come se fosse solo un immagine di un cortometraggio, che fa presto a svanire. Ci si illude. Come gli animali, con l’istinto, quando ci si rende conto di non avere armi per proteggersi, non resta che chiudere gli occhi, e non guardare.

Per Antonio Tommasini nella precarietà dell’esistenza e dall’angoscia che ne deriva, l’uomo patisce la violenza del proprio destino e della doppia essenza di vittima e carnefice. Colori e forme si liquefanno a sottolineare l’attesa incerta di qualcosa certo da sempre. In verità con la mia pittura, ci dice l’artista, cerco di rendere tutta la forza della vita, faccio di spazi fabbricati e artificiali luoghi di resistenza quotidiana.

Ramon Trinca, pittore e poeta, presenta in questa mostra l’opera “Verità è il destino che ci è toccato” e della sua ricerca, sul segno o sulle parole, ci dice: “…onestamente non ho mai ricercato, pittoricamente parlando o in quello che scrivo, oscurità o chiarezza…voi onestamente, avete mai domandato chiarezza alla notte?…”

Il discorso presentato da Rudiger Witcher, di denuncia della violenza della guerra, è già stato esplorato molte volte, ma quello che conta e’ la forma della narrazione. Le sue figure, dipinte con lo stile dei graffiti metropolitani, sono esseri mostruosi in bilico tra  l’essere poliziotti,  soldati o androidi fantascientifici. E’ questo un modo originale di dire una cosa che dicono in molti: abbasso la violenza e viva la pace. L’opera di Witcher e’ un urlo, dove si legge che chi vive della violenza e’ vittima, oltre che carnefice, perché costretto a divenire un essere inumano, senza volto, con un corpo camuffato, trasformato in figura robotica senza personalità.

No Comments
Comunicati

Consigli calabresi per la conservazione del peperoncino piccante

Bene, siamo quasi alle porte dell’autunno, ci siamo fatti una buona scorta di peperoncino calabrese fresco, o magari lo stiamo man mano acquistando su qualche portale di prodotti tipici calabresi che ne dispone sulle proprie vetrine virtuali, qualche “furtarello” lo abbiamo pure perpetrato, giusto per gustare della schiettezza e freschezza del prodotto appena raccolto, ed adesso ci si presenta uno dei più “arditi dilemmi” dell’arte culinaria: come poterne conservare per più è più tempo il sapore, almeno fino alla nuova stagione??

Non guasta, a tal proposito, qualche piccolo e semplice segreto senza per ciò stravolgere la nostra calda ed accogliente cucina, tramutandola in sofisticato laboratorio alimentare!!

Il metodo più semplice e che sembra essere il più banale, è quello del freezer, provvedendo a creare piccoli sacchettini di prodotto proporzionati alla bisogna media.

Il metodo dell’essicazione, in Calabria, avviene naturalmente,  esponendoli al sole ed avendo cura di metterli all’ombra se il sole è particolarmente caldo (..ed in questi giorni qualche bella giornata ancora ci viene regalata!!). Non essiccare mai i peperoncini nel forno perché una temperatura superiore a 70° C ne altera le qualità: al limite un rapido passaggio in forno può essere consigliata solo a fine essicazione.

Quello che sembra essere il sistema con i migliori risultati, invece, è il seguente: tagliare i peperoncini a metà per lungo, cercando di lasciare una punta ed un picciolo per ogni metà, e disponetene uno strato su un piatto piano con i semi verso l’alto; cospargeteli con una buona presa di sale fino; disponete un nuovo strato di peperoncini sezionati ad angolo retto rispetto ai precedenti, cospargete anche questi di sale; continuate fino ad esaurimento, quindi coprite con un altro piatto e ponetevi sopra un peso di almeno 3 – 4 kg. Dopo un paio d’ore sgocciolate, capovolgete il tutto, rimettete il peso e lasciate ancora un paio d’ore. Trascorso questo tempo ri-sgocciolate e con uno spazzolino togliete l’eventuale eccesso di sale dai peperoncini, asciugateli il più possibile con un tovagliolo facendo attenzione a non perdere i semi e metteteli sott’olio (a voi la scelta, ma quello consigliato – ovviamente- è quello extra vergine!!!). L’eccezionalità di questo metodo sembra stia nel fatto che il sale priva i peperoncini dell’acqua, non intaccando assolutamente il loro sapore: dopo 15 giorni disporrete di peperoncini che, per gusto e sapore, sembreranno come appena raccolti, oltre all’olio aromatizzato meravigliosamente.

Un metodo intermedio sembra sia quello di conservare i peperoncini per come sopra descritto, ma un attimo appassiti: è un sistema consigliato quando, a forza di aspettare ad avere una buona scorta di prodotto i peperoncini hanno perso la loro “verve” di freschezza.

Anche la soluzione “sotto aceto” sembra dia buoni ed apprezzabili risultati. Lavate ed asciugate i peperoncini (freschi!), stipateli in un vaso con tappo ermetico (di quelli usati per conservare frutta, funghi marmellata ecc) colmate con aceto non troppo forte ed una discreta quantita’ di sale, avvitate il tappo, mettete a bagnomaria e fate bollire per 5 – 6 minuti togliendo dall’acqua quando e’ quasi fredda. La sterilizzazione si puo’ evitare ma dopo qualche settimana i peperoncini si ammosciano notevolmente (la cosa avviene anche a quelli sterilizzati una volta aperti, quindi evitate i vasi troppo grandi). E’ un metodo che si consiglia, in particolare, quando c’è da conservare peperoncini ancora verdi o non completamente maturi.

In ogni caso, e qualunque sia la metodologia di conservazione scelta, si consiglia di tener sempre presente una avvertenza: dopo aver maneggiato il peperoncino conviene lavare le mani più e più volte, evitando di strofinare gli occhi con le dita per più e più tempo, oppure più semplicemente utilizzare dei guanti usa e getta per tutta la durata della preparazione.

 

No Comments
Comunicati

Latte artificiale per neonati, quanti tipi ne esistono


Il latte artificiale viene utilizzato dalle neomamme nel caso non sia disponibile il latte materno o per qualche ragione non è possibile procedere con l’allattamento del bambino al seno, ne esistono diversi tipi e per soddisfare diverse esigenze del neonato, è possibile trovarlo sia liquido sia in polvere, come sempre, per sapere qual è la scelta migliore per il vostro bambino affidatevi al vostro pediatra di fiducia.

La prima particolare tipologia di latte artificiale è il latte di proseguimento: un latte il cui contenuto proteico e nutrizionale è indicato per bambini, dal sesto mese in poi, che hanno già iniziato lo svezzamento.

C’è poi il latte per prematuri, cioè un latte indicato per neonati prematuramente o di basso peso alla nascita che hanno bisogno di un’alimentazione iperproteica per tornare presto al peso medio o comunque per aumentare armonicamente il loro peso e la loro struttura e non pregiudicarne la crescita.

Esiste poi una tipologia di latte chiamata speciale perché adatto a neonati con allergie alle proteine del lattosio o per bambini nei quali si manifestano rigurgiti in seguito all’assunzione di latte, o affetti da patologie intestinali dovute all’assunzione di latte.

C’è poi il latte di crescita, indicato per bambini dal 1° anno d’età fino ai 3 anni e composto di ingredienti importanti appunto per la crescita del bambino come calcio, ferro, vitamine e acidi grassi essenziali, adatto ad essere accompagnato con la normale alimentazione del bambino che crescendo imparerà a mangiare tutti gli alimenti.

È importante, in qualsiasi caso e qualsiasi tipo di latte artificiale stia prendendo vostro figlio, affidarsi al consulto di uno specialista, un pediatra, il quale sarà in grado di consigliare il latte più adatto alle esigenze del vostro bambino e la soluzione migliore in presenza di problemi digestivi dovuti all’assunzione di particolari tipi di latte.

No Comments
Comunicati

Mitsubishi e il futuro dell’auto elettrica


Quando si parla di automobili bisogna sempre tenere in considerazione, oltre che i gusti personali di ognuno di noi anche i consumi e negli ultimi tempi, anche l’alimentazione; cioè quale combustibile viene usato.

Con la prepotente imposizione nel mercato delle automobili alimentate a GPL è tornato d’attualità il tema, da sempre caro agli ambientalisti, dell’inquinamento provocato da combustibile di automobili.

C’è chi, tra le case automobilistiche, invece punta tutto sull’innovazione giocando la carta dell’auto elettrica. Tra tutti i modelli Mitsubishi è l’unica completamente elettrica, ciò significa che non è necessario del combustibile per far girare il suo motore.

La notizia è che tra poco arriverà anche in Europa, nelle concessionarie e potrà iniziarne la vendita, il vero banco di prova per questo nuovo modello di produzione di automobili che mette al centro i consumi. Inevitabile il paragone con i classici motori a benzina o gasolio. Avrà la stessa autonomia? La sicurezza? E le prestazioni? Come si comporterà nel traffico? Tutte domande legittime e sensate alle quali soltanto la prova su strada nel mondo reale potrà dare risposta.

Chi l’ha provata, lo scorso anno è rimasto affascinato dal silenzio del suo motore elettrico e dall’autonomia. Tutti hanno detto che non sembrava di stare guidando una macchina elettrica.

Inoltre Mitsubishi ha iniziato a tessere vari accordi commerciali, sia con altre società automobilistiche con cui produrre la macchina elettrica e collaborare nella ricerca per migliorare sempre di più il motore, la meccanica e l’elettronica per fare dell’auto elettrica i-Miev la prova tangibile del fatto che possono essere prodotte macchine non alimentate con combustibili derivati dal petrolio con prestazioni e comfort analoghi.

No Comments
Comunicati

Vendita-Bici, disponibili nuove biciclette retrò

Cicli BMC lancia gli ultimi modelli della linea di biciclette retrò nel suo web store Vendita-Bici.com. Ai modelli Retrò Condor, Retrò Lusso, Retrò Extra, R Vintage e Retrò Sport, lanciati la scorsa primavera sono stati affiancati 2 nuovi modelli di bici classiche fino ad oggi disponibili solo nel punto vendita di Gatteo: la Retrò Condor V e le Retrò SC versione uomo e donna.

La bicicletta Retrò Condor V si differenzia dal modello Condor per l’allestimento dei freni: la Condor V infatti è equipaggiata con freni V-Brake anzichè Sport. Inoltre questo nuovo modello è disponibile nelle varianti bicolore Avorio-Marrone e Marrone-Avorio, oltre al classico nero opaco. Il prezzo di lancio a partire da € 225,00.

La bicicletta Retrò SC (Uomo e Donna) è caratterizzata dal telaio di fabbricazione completamente artigianale con congiunzioni
(saldature interne non visibili), lo stesso telaio utilizzato per la Retrò Sport, già presente sul listino online e uno dei modelli di maggiore successo del 2011. La Retrò SC è adatta ad un uso in città o pianura essendo ad 1 velocità e senza cambio. La grande novità di questo modello è rappresentata dai colori: verde menta chiaro, e nocciola per l’uomo e grigio classic e nero opaco per la donna. Prezzo di lancio a partire da € 223,00.

No Comments
Comunicati

Un abito da sposa fatto di fiori


Fiori e matrimonio sono da sempre un binomio imprescindibile. Nel giorno delle nozze sono d’obbligo i fiori per abbellire il contesto, della chiesa e del ristorante (o della villa) scelto per il ricevimento.

Una particolare attenzione è riservata al bouquet floreale della sposa. L’ultimo pegno regalato dallo sposo per suggellare l’inizio di una vita insieme e la fine del periodo di fidanzamento.

Per la composizione del bouquet e di quali fiori mettere è importante per lo sposo sapere qualcosa riguardo il vestito della sua promessa sposa senza assolutamente vederlo prima della cerimonia nuziale per le note controindicazioni a cui si rischierebbe di correre incontro.

Il bouquet della sposa si deve intonare con il vestito e con l’acconciatura, volendo fare tutto in modo perfetto ed impeccabile sarebbe ottimo renderlo uniforme anche all’acconciatura e al fiore che porteranno lo sposo ed i testimoni sul bavero della giacca.

Un’ultima annotazione va fatta sulla consegna del bouquet che tocca o al fiorista accompagnato da un biglietto oppure al testimone dello sposo o, infine, allo sposo stesso che deve però tassativamente evitare di sbirciare la propria sposa durante la preparazione o il suo abito.

Per quanto riguarda poi l’addobbo in chiesa e nella sala che ospita il successivo ricevimento bisogna stare attenti a che gli addobbi e le composizioni floreali presenti siano abbinati con i fiori con cui è composto il bouquet della sposa, è fondamentale se si vuole fare bella figura con questo che è un po’ il passaggio di testimone. Tradizione vuole infatti che durante il ricevimento la sposa lanci il bouquet alle invitate del gentil sesso e colei che lo prenderà al volo sarà la prossima a convogliare a nozze.

Una notizia sicuramente curiosa per chi è interessato a fare del proprio matrimonio qualcosa di originale riguarda il vestito. Tutte le donne hanno immaginato, almeno per una volta come sarebbe stato il loro vestito da sposa, qualcuno ha pensato di farlo di fiori, fiori freschi precisamente. L’occasione è stata l’inaugurazione del New Amsterdam Pavillion a New York in cui dei famosi designer ed esperti florovivaisti hanno espresso la loro creatività progettando e facendo sfilare l’abito fatto di fiori freschi. Potrebbe essere un’idea oltre che per il prossimo concorso floreale anche per il vostro vestito da sposa.

No Comments
Comunicati

PIU’, PIU’ CUBE E PIU’ ECO: I CONDIZIONATORI PORTATILI COMFORT LINE DI OLIMPIA SPLENDID


Olimpia Splendid, azienda leader nel settore della climatizzazione,riscaldamento e trattamento dell’aria presenta i condizionatori portatili comfort line, creati per rispondere alle esigenze di una clientela sempre più vasta e con diverse necessità di climatizzazione.

L’obiettivo posto in fase di sviluppo di questa linea è stato creare un portatile con un concetto innovativo di comfort, dato da: perfetta distribuzione dell’aria nell’ambiente, massima silenziosità, ed eccellente efficienza e compattezza.
I condizionatori della linea Più sono dotati di un’innovativa tecnologia che permette un’erogazione dell’aria più confortevole e uniforme con un’emissione diversa rispetto ai tradizionali condizionatori portatili. In questo modo l’aria fredda non investe direttamente chi occupa la stanza, ma il getto alto e profondo (arriva ad un’altezza di più di 4 mt e a più di 3 mt d’ampiezza) crea una perfetta distribuzione dell’aria, per un avvolgente benessere in tutto l’ambiente.

Al modello Più, nato lo scorso anno, si aggiungono i modelli Più Cube e Più Eco.
La linea si contraddistingue anche per la straordinaria silenziosità ottenuta grazie ad un innovativo ventilatore tangenziale.
I tre modelli sono dotati di tutte le funzioni desiderabili da un climatizzatore portatile: ventilazione (per usare il monoblocco come un semplice ventilatore), deumidificazione, raffreddamento, Auto (che modula il funzionamento a seconda dell’ambiente) e Timer (con accensione e spegnimento automatico). Facile da utilizzare, sono dotati di telecomando e comandi LCD a bordo macchina.
Il designer Dario Tanfoglio ha pensato un’estetica elegante, pulita, compatta che consente a tutti i modelli di adattarsi perfettamente all’arredamento di qualsiasi casa.
I condizionatori portatili di Olimpia Splendid si presentano al mercato confermando la propensione aziendale all’eleganza e al design, così come all’estrema efficienza energetica. Tutti i modelli della linea Più sono in classe A e rispettano l’ambiente utilizzando gas ecologico R410A e R407A.

Più Cube “potenza elevata al cubo”: è il modello top di gamma e offre una potenza elevata, adatta ad ambienti molto ampi. E’ in grado di erogare sino a 400 m³/h di aria fresca nell’ambiente. Più Cube è dotato di un’intuitiva elettronica a bordo macchina e di un semplice telecomando. E’ dotato di tutte le funzioni desiderabili: deumidificazione, timer, modulabilità della potenza. Le dimensioni estremamente compatte e il design studiato da Dario Tanfoglio, congiuntamente all’elegante e prezioso colore bianco e argento, ne fanno un prodotto adatto per ogni ambiente. Più Cube, nel totale rispetto dell’ambiente, utilizza gas ecologico R410A.

Più “più silenzio, più comfort, più efficienza”: adatto per ambienti di medie dimensioni, si caratterizza per la straordinaria silenziosità data dall’uso di un ventilatore tangenziale.
Grazie all’innovativo sistema di distribuzione dell’aria, gli ambienti risultano rinfrescati in modo più uniforme, senza che il getto d’aria investa direttamente gli occupanti della stanza ma il getto alto e profondo crea un avvolgente benessere in tutto l’ambiente.
Più è dotato di un’intuitiva elettronica a bordo macchina e di un semplice telecomando.
E’ dotato di tutte le funzioni desiderabili: deumidificazione, timer, modulabilità della potenza. Questo modello è proposto in colore bianco e grigio, con il pannello elettronico dei comandi di color verde acqua marina. Più, nel totale rispetto dell’ambiente, utilizza gas ecologico R410A.

Più Eco “grande l’efficienza, piccoli i consumi”: “piccolo” di gamma, anch’esso fa parte della linea comfort line. I consumi ridotti al minimo in relazione all’ottima potenza di raffreddamento, ne fanno un prodotto dalle prestazioni incredibilmente elevate, posizionandolo come uno dei portatili più efficienti presenti sul mercato.

Più Eco è dotato di un’intuitiva elettronica a bordo macchina e di un semplice telecomando. E’ dotato di tutte le funzioni desiderabili: deumidificazione, timer, modulabilità della potenza. Questo modello è proposto in colore bianco.

Caratteristiche tecniche

Più Cube
Potenza Refrigerante massima BTU/h 12000
Potenza refrigerante Kw 2,9
Gas Refrigerante Tipo R410
Dimensioni unità interna mm 460x760x395
Classe di efficienza energetica in raffreddamento A

Più
Potenza Refrigerante massima BTU/h 10000
Potenza refrigerante Kw 2,5
Gas Refrigerante Tipo R410
Dimensioni unità interna mm 460x760x395
Classe di efficienza energetica in raffreddamento A

Più Eco
Potenza Refrigerante massima BTU/h 9000
Potenza refrigerante Kw 2,2
Gas Refrigerante Tipo R407
Dimensioni unità interna mm 460x760x395
Classe di efficienza energetica in raffreddamento A

Olimpia Splendid: informazioni sul Gruppo
Fondata nel 1956, Olimpia Splendid è azienda leader nel mondo della Climatizzazione, grazie all’ampia gamma di prodotti con i quali è presente nei mercati del Condizionamento, del Riscaldamento, del Trattamento dell’aria e dei Sistemi idronici.
Olimpia Splendid è presente su circa 45 mercati mondiali La sede di Gualtieri, attiva dal 1956, rappresenta l’headquarter ed il polo logistico del Gruppo Olimpia Splendid, con la presenza centralizzata degli uffici direzionali, commerciali e amministrativi. Il Gruppo consta poi di due stabilimenti produttivi sul territorio italiano, presso Cellatica (Brescia) e Pieve di Bono (Trento). Agli stabilimenti italiani si aggiungono la filiale produttiva e commerciale di Shanghai (Cina) e la filiale commerciale di Madrid.

Per maggiori informazioni:
www.olimpiasplendid.it
n° verde: 800 811 866
[email protected]

No Comments
Comunicati

Airdolomiti continua l’offerta del viaggio benessere firmato Lefay

  • By
  • 15 Settembre 2010


Prosegue l’esclusiva partnership all’insegna del benessere tra Air Dolomiti, Compagnia Regionale italiana del Gruppo Lufthansa e membro di Lufthansa Regional e Lefay Resorts, prestigioso brand della vacanza wellness di lusso.

Air Dolomiti e Lefay Resorts diventano ambasciatori di uno stile di vita che privilegia lo star bene, la cura del corpo e l’alimentazione naturale attraverso alcuni appuntamenti dedicati al benessere. L’evento “Il viaggio benessere di Air Dolomiti firmato Lefay” ha visto il suo inizio lo scorso maggio con un appuntamento dedicato all’esclusivo Lefay SPA Method.

Il secondo evento è dedicato alla cucina vitale mediterranea Lefay Vital Gourmet e si terrà dal 15 al 29 settembre. Tutti i passeggeri Air Dolomiti potranno apprezzare a bordo l’esclusivo olio extravergine d’oliva Lefay Vital Gourmet con deliziosi snack a base di questo prezioso alimento, mentre a Spazio Italia, all’aeroporto di Monaco di Baviera, i passeggeri in transito potranno degustare il sapore intenso dell’olio extra vergine d’oliva con sfiziosi pinzimoni.

Dal 15 al 24 settembre, sempre a Spazio Italia, saranno presenti due terapisti Lefay SPA che scioglieranno le tensioni e la fatica del viaggio attraverso le manualità di un massaggio energetico Lefay SPA Method.

Durante questo evento, a bordo degli aerei Air Dolomiti, verrà distribuito un prezioso coupon con un’offerta per trascorrere un esclusivo soggiorno benessere nella tranquillità e nella natura incontaminata di Lefay Resort & SPA Lago di Garda. Questo speciale “pacchetto benessere” è dedicato ai passeggeri Air Dolomiti per i quali la Compagnia da sempre studia proposte particolari e raffinate: 2 notti in Prestige Junior Suite con prima colazione e cena; 1 massaggio energetico Lefay SPA Method; 1 percorso nel lago salino “La Luna nel Lago”; 1 passeggiata olistica nel Giardino Energetico Terapeutico “Il Simbolo della Vita” con intensi momenti di meditazione anche attraverso il contatto con la natura; 1 lezione Stretching dei Meridiani per una maggiore elasticità e tonicità del corpo e 1 fitoterapia personalizzata, all’eccezionale prezzo di € 690 per persona.

No Comments
Comunicati

I termoventilatori ceramici di Olimpia Splendid: la nuova linea Techno

Olimpia Splendid, azienda leader specializzata nella climatizzazione e nel trattamento

dell’aria e nel riscaldamento presenta la linea di termoventilatori ceramici Techno.

La gamma comprende due modelli di nuova creazione: Techno Ceramico e Techno Torre Ceramico, entrambi completamente elettronici e caratterizzati da performance potenti e silenziose.
Techno Ceramico ha il funzionamento automatico, con impostazione della temperatura da 15 a 30° C, ed è dotato di termometro digitale, timer e display LCD.
Techno Torre Ceramico ha invece il tasto di sicurezza di spegnimento automatico in caso di ribaltamento ed è provvisto di telecomando.
Tutti e due, inoltre, sono costruiti con materiale autoestinguente, possiedono una resistenza ceramica, ruotano fino a 90° in modo da direzionare il calore dove più lo si desidera e hanno un timer e la modalità solo ventilazione.

Caratteristiche principali:

  • Costruito in materiale autoestinguente
  • Resistenza ceramica
  • Ventilatore assiale
  • Display LCD
  • Termostato digitale
  • Timer
  • Funzionamento Automatico, con impostazione della temperatura da 15 a 30°C
  • Oscillazione automatica 90°
  • Modalità solo ventilazione
Caratteristiche Tecniche:

Techno Ceramico

  • Potenza termica Watt 1.100/1.800
  • Termostato ambiente – Si
  • Tensione di alimentazione V/Hz 230/50
  • Protezione IP 20
  • Volume riscaldato m3 70
  • Dimensioni mm 325x200x170
  • Peso Kg 1,9

Techno Torre Ceramico

  • Potenza termica Watt  1.100/1.800
  • Termostato ambiente – Si
  • Tensione di alimentazione V/Hz 230/50
  • Protezione IP 20
  • Volume riscaldato m3 70
  • Dimensioni mm 533x185x206
  • Peso Kg 2,94
No Comments
Comunicati

Al via il primo workshop 1 Minute Site


Si terrà il 25 settembre a Napoli, il workshop “1 Minute Site: un sito web in un minuto”, organizzato da Sintra Consulting , in collaborazione con il Cide (Centro Italiano Discipline Educative), centro specializzato nella selezione e formazione professionale nel settore informatico, un evento divulgativo sul progetto 1 Minute Site e sulle opportunità che l’applicativo offre.
Lanciato sul mercato nel settembre 2009 , 1 Minute Site è l’applicativo web oriented che consente ai propri utenti di creare un sito web professionale in tre semplici passi, pur non possedendo particolari competenze informatiche. Basato su tecnologia CMS, 1 Minute Site permette infatti la gestione, in completa autonomia e senza conoscenza di alcun linguaggio di programmazione web, dei principali aspetti della costruzione di un sito web, dalla scelta del layout grafico, alla fase di ottimizzazione passando per l’inserimento di contenuti testuali, immagini e video.

Nel corso del workshop verranno affrontate diverse tematiche ed in particolare:

  • L’ applicativo 1 Minute Site Che cosa è 1 Minute Site – Le caratteristiche di 1 Minute Site – Creiamo un sito con 1 Minute Site- Inseriamo i contenuti: testi, video, immagini e form contatti – Creiamo Landing Pages – Ottimizziamo il sito per i motori di ricerca – Le funzionalità RSS – La community 1 Minute Site.
  • Fare business con 1 Minute Site La grafica personalizzata – Il programma affiliati – Diventa Rivenditore – Crea la tua web agency – Case History di successo.
  • Sviluppi futuri di 1 Minute Site

Al fine di comprendere al meglio il funzionamento di 1 Minute Site, durante l’evento, ad interventi frontali, verranno alternati momenti di formazione durante i quali i partecipanti verranno coinvolti nella realizzazione di un sito web.
L’iscrizione al workshop è completamente gratuita ed ai partecipanti verrà offerto un gradito omaggio.

Informazioni utili:
Workshop 1 Minute Site : un sito web in un minuto
Data: 25 settembre 2010
Ora: 9.30-13.30
Luogo: Centro Italiano Discipline Educative (CIDE) S.r.l, Corso Umberto I, 311- Napoli
Iscrizione
Per partecipare è sufficiente inviare una e-mail all’ indirizzo [email protected] indicando nome, cognome, nome utente oneminutesite, comune di residenza, recapito telefonico.

No Comments
Comunicati

“Gravo Insieme dopo la Stagion”: sabato 18 settembre la consegna delle “Spille d’oro” 2010 ai gradesi più meritevoli.


È in programma sabato 18 settembre 2010 a Grado la tradizionale manifestazione “Gravo Insieme dopo la Stagion”, che si svolgerà in campo Patriarca Elia a partire dalle ore 17.00 e vedrà la consegna della “Spilla d’Oro” 2010 ai cittadini gradesi distintisi nella promozione del territorio nel corso della stagione estiva.

Come da tradizione, il Comune di Grado organizza, in collaborazione con la Parrocchia di Sant’Eufemia e le associazioni di Grado, al termine della stagione estiva, la manifestazione “Gravo Insieme dopo la Stagion” per la consegna del premio “Spilla d’Oro di Grado” 2010 ai quattro cittadini gradesi distintisi per il particolare impegno e meriti nella promozione del territorio nel corso della stagione. La manifestazione si terrà sabato 18 settembre 2010 nel cuore di Grado, in campo Patriarca Elia, con inizio alle ore 17.00. A inaugurare i festeggiamenti sarà l’esibizione della Banda Civica di Grado, che alle ore 16.45 muoverà da Piazza Duca d’Aosta, sfilando lungo via Gradenigo e attraverso piazza Biagio Marin, fino a raggiungere campo Patriarca Elia. Alle ore 17.15 si terrà la cerimonia ufficiale di consegna della “Spilla d’oro” 2010 presieduta dalle Autorità. I quattro premiati di quest’anno per l’impegno profuso nella valorizzazione dell’Isola del Sole durante la stagione estiva appena conclusasi saranno: Padre Marciano Fontana, l’Associazione di Volontariato “Il Faro-Anteas”, Giovanna Marchetot e Marco Zorz. Le motivazioni del riconoscimento saranno rese note nel corso della cerimonia. A seguire, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia “L.Rizzo”, in collaborazione con le altre Associazioni locali di Grado (Associazione Donatori Volontari di Sangue Grado, Associazione Graisani de Palù, Portatori della Madonna di Barbana) preparerà un piccolo banchetto a base di specialità gradesi. “Gravo Insieme dopo la Stagion” è una manifestazione ideata nel 1996 per iniziativa del Comune di Grado in collaborazione con la Parrocchia di Sant’Eufemia e delle associazioni locali con sede nel centro storico di Grado. Le Spille d’Oro consegnate per l’occasione sono un riconoscimento ideato dall’ex Apt, per sottolineare l’attività dei quattro benemeriti che hanno contribuito a dare lustro a Grado e a promuoverne il territorio e la cerimonia di consegna rappresenta un importante occasione di incontro fra le istituzioni e la cittadinanza, un momento di confronto e di ringraziamento a conclusione della stagione turistica.

Informazioni per il PUBBLICO

Comune di Grado

Ufficio Turismo e Relazioni esterne

Tel +39_0431_898239-898224

Fax +39_0431_898205

[email protected] [email protected]

www.grado.info

Informazioni per la STAMPA

BLU WOM – www.bluwom.com

33100 Udine_Via Marco Volpe, 43

Tel. 0432 886638 Fax. 0432 886644

Responsabile Ufficio Stampa: Laura Elia [email protected]

No Comments
Comunicati

Nessuno può vivere bene senza dormire


Tossisci e ti giri per ore prima di riuscire a dormire? Fai abbastanza movimento durante il giorno ma non riesci comunque ad addormentarti? Forse ti farebbe bene prendere per una settimana o due Imovane generico. Ti offrirà sette o otto ore di riposo ogni notte. Ti sveglierai pronto a lavorare o a fare le tue attività. Non prendere Imovane per più di tre settimane senza parlare con il tuo medico.

L’Imovane è stato sviluppato da una compagnia chiamata Sanofi Aventis per trattare i disturbi del sonno. Una persona può avere diversi problemi associati all’insufficienza del sonno. L’insonnia non t’impedirà più di riposare abbastanza. Ti troverai a dormire sette o otto ore per notte, come dovresti. Questo migliorerà tutte le altre aree della tua vita. Potrai dare il meglio ogni giorno.

Puoi scegliere tra il farmaco di marca Imovane o il generico Imovane. Entrambi sono basati sul sedativo detto Zopiclone. Ha proprietà anestetiche che ti faranno cadere addormentato velocemente. Poco dopo aver preso una qualsiasi delle due medicine farai ZZZZZ con soddisfazione. Sono chiamate medicine Z per buone ragioni.

Puoi risparmiare un po’ di soldi comprando online Imovane generico su ItaliaFarmacia. Vendiamo questo e altri medicinali per il trattamento di molti problemi. Non ti servirà una prescrizione. Abbiamo medici professionisti disponibili a rispondere a qualsiasi domanda. Saprai esattamente se questo può essere un trattamento appropriato per la tua insonnia o no. Non essere esausto un altro mattino.

#####

Piazza il tuo ordine di Imovane generico oggi stesso. Spediamo con pacchetti discreti. La tua privacy è molto importante perla nostra farmacia online ItaliaFarmacia. Dai un’occhiata agli ottimi prezzi dei nostri prodotti. Sarai impressionato da quanti potrai comprarne.

No Comments
Comunicati

LA DANCE DEGLI ULTIMI VENT’ANNI CHIUDE LA STAGIONE ESTIVA 2010 DEL MOLOCINQUE


Ultimo week- end al Molocinque (Via dell’elettricità 8 Marghera – Venezia). Si conclude questa settimana la stagione estiva del tempio della movida lagunare con due appuntamenti dedicati alla dance degli ultimi venti anni.

Venerdì 17 settembre 2010, tappa finale della crociera del divertimento targata Logogroup con 9.0, una serata dedicata ai riti e miti degli anni’90. Per tutta l’estate il club veneziano ha infatti organizzato una serie di eventi, con filo conduttore il tema del viaggio via mare. Una traversata virtuale, ricostruita attraverso appositi ambienti e scenografie tra le capitali europee e mondiali del divertimento.

Venerdì si rivivranno le atmosfere dell’ultimo decennio del secolo scorso attraverso la musica selezionata per l’occasione dal DJ Mistericky. Una lunga colonna sonora che evoca l’esplosione del balearic sound di Ibiza e la nascita dell’house, l’irruzione sulla scena della techno e dell’underground, senza tralasciare i grandi fenomeni commerciali nostrani ed internazionali. Il periodo cruciale in cui la discoteca diventa non solo luogo di sperimentazione musicale ma anche l’ambiente dove lanciare ed affermare mode.

Gran cerimoniere in consolle , Mistericky, figura di riferimento per la scena dance del triveneto dei primi ’90 con progetti quali BrainBug, Mricky e [email protected], e i suoi remix per Fiorello con “Azzurro”, Fichi d’India con “Amici Ahrara” , e Jerry Calà con “Vita Smeralda” , colonna sonora dell’omonimo film. Imperdibile per i più nostalgici si preannuncia il live di Marvin, uno dei protagonisti della dance anni’90, autore di Tell me why, canzone simbolo dell’estate 1999, che ha spopolato nelle discoteche di mezzo mondo, rimanendo oltre 10 settimane al vertice delle charts in Germania.

La serata, da un’idea di Radio Stereocittà FM95, che la trasmetterà in diretta sulle sue frequenze, è completata dalle selezioni musicali live di Daniele Danieli e DJ Ciocca.
Ai primi 90 ospiti che prenoteranno la cena, verrà data in omaggio una T-Shirt celebrativa dell’evento.

Sabato 18 settembre 2010, ultimo evento al Molocinque con Babylon, il format che ha infuocato l’estate del club Indiga a Sottomarina.

A far scatenare il pubblico, le selezioni di due deejay di culto: Gianni Coletti con la sua house ricca di energia e venature latine, e Molina / Valentini, duo formato da un giovane talento della consolle con il suo mix di electro – house, affiancato da una delle più celebri voci radiofoniche del Nordest.

Dopo questo week-end lo staff del Molocinque / Logogroup, dà appuntamento la settimana prossima, sabato 25 settembre 2010, per l’attesa riapertura dello Showroom di Padova ed ogni venerdì, a partire dal 1 ottobre 2010 con la serata / evento Makkarone che si terrà in una nuova location a sorpresa sempre nel capoluogo euganeo.

Info: MOLOCINQUE
Via dell’elettricità, 8 Marghera (Venezia)
T +39 041 538 4983
F +39 041 538 6740
www.molocinque.it
[email protected]

Ufficio Stampa: Sabino Cirulli, tel. 349 2165175
Mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Con il Rotaract Perugia Est alla scoperta “della Magione” dell’Ordine di Malta

  • By
  • 15 Settembre 2010


Domenica 19 settembre, alle 19:00, presso il Castello dei Cavalieri dell’Ordine di Malta di Magione, grazie ad un’iniziativa promossa e organizzata dal Rotaract Club Perugia Est, sarà possibile visitare e scoprire la storia di questo antico maniero. Le vicende di questo Castello sono profondamente interessanti, fondato sul finire del XII° secolo, fu inizialmente un hospitium (ricovero) per i pellegrini che si recavano a Roma o Gerusalemme, che percorrevano la vicina via Francigena verso Santiago de Compostela. Nel corso dei secoli la sua struttura subì profonde modifiche fino a diventare, nella seconda metà del XV° secolo un vero e proprio castello. Nel corso della sua storia accolse e fu dimora di pontefici, sovrani ed altri illustri personaggi. Nel 1502, inoltre, vi si tenne la congiura ordita da alcuni nobili dell’ Italia ai danni di Cesare Borgia, la ” dieta alla Magione nel Perugino” della quale parla Macchiavelli ne “Il Principe”. Oggi è sede amministrativa dell’omonima azienda agricola ed è residenza estiva del Principe e Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta che solitamente ama trascorrere qui il mese proprio il settembre. A fare da anfitrioni saranno il Presidente del Rotaract Club Perugia Est, il Dott. Massimiliano Crusi ed il Conte Luciano Valentini di Laviano, Cavaliere di Grazia e Devozione di Obbedienza e Delegato per Perugia e Terni dell’Ordine Militense, che farà un intervento sulla storia dell’Ordine. A seguire, dopo la visita, vi sarà una conviviale, il ricavato della serata sarà devoluto interamente al sostegno della ricostruzione dell’Università dell’Aquila in collaborazione con la Rotary Onlus.

No Comments
Comunicati

Settembre il mese dei viaggi scontati

  • By
  • 15 Settembre 2010


 

Si parla tanto della corsa ai last minute ed ai viaggi scontato durante il periodo estivo, c’è chi addirittura spera fino a due giorni prima della partenza di trovare un’offerta a prezzi stracciati, ma ormai il concetto di last minute specie nel mese di agosto è diventato al quanto remoto e spesso si finisce per prenotare la prima cosa che ci capita pure di non rimanere a casa.

Ma se si ha la possibilità meglio evitare questo rischio e puntare davvero su viaggi scontati, in che modo?

Prenotate a settembre!

Nel mese di settembre si possono trovare prezzi per hotel e pacchetti vacanze che anche il miglior last minute non può darci.

Ad esempio se siete interessati ad un hotel riviera romagnola, ovviamente non potrete mai pretendere di trovare buoni sconti il 13 agosto in quanto è il periodo in cui tutte le strutture sono in overbooking e quindi oltre a trovare prezzi alle stelle rischiate anche di non trovare posto.

A settembre invece tante sono le offerte hotel rimini perché sebbene i turisti continuino ad arrivare, l’affluenza è più graduale e così oltre a risparmiare un bel po di soldi ci si può godere una vacanza in pieno relax.

No Comments
Comunicati

British Care: per anziani e disabili

  • By
  • 15 Settembre 2010


Se sei alla ricerca di un gruppo operante nel vasto e delicato settore delle persone disabili, o non autosufficienti, ti consigliamo di prendere in considerazione British Care, una delle più quotate realtà del settore, presenti entro i confini della nostra bella penisola: ci troviamo dinanzi ad uno staff specializzato nella fornitura di particolari prestazioni, tipo il servizio di podologia, il servizio assistenza ospedaliera, l’assistenza al pasto, l’assistenza nell’igiene, ecc… ecc…

Quante volte ti è capitato di avere bisogno del supporto di veri e propri esperti del settore, ma vi hai rinunciato per timore di incappare in spese eccessive, o in tempistiche spropositate? Oggi queste situazioni non devono più presentarsi, sai perché? Per il semplice fatto che tutti devono avere la possibilità di essere assistiti e seguiti da persone competenti.

Per conoscere nel dettaglio gli altri servizi devi semplicemente accedere al sito web di British Care, dove sono presenti tutte le spiegazioni di cui potresti avere bisogno. Se le informazioni presenti all’interno dello spazio web non dovessero risultare esaurienti, non esitare a contattare immediatamente il personale responsabile della struttura, che sarà a tua completa disposizione per fornirti in qualsiasi momento tutti i chiarimenti che cerchi, oltre che un servizio d’assistenza completa, fatto su misura per le varie esigenze.

Link al sito: www.british-care.com

No Comments
Comunicati

Marko Feri e il “S.Eufemia” string quartet chiudono “Musica a 4 Stelle” a Grado giovedì 16 settembre.


La chitarra di Marko Feri, affiancata dal “S.Eufemia” string quartet, chiuderà con un concerto a ingresso libero giovedì 16 settembre alle ore 21.00 nella Basilica di Santa Eufemia a Grado l’edizione 2010 della rassegna “Musica a 4 Stelle”.

Gran finale per “Musica a 4 Stelle” 2010 giovedì 16 settembre 2010 alle ore 21.00 nella splendida cornice della Basilica S.Eufemia di Grado, con il concerto a ingresso libero, del celebre chitarrista Marko Feri che, assieme  al “S.Eufemia” string quartet, proporrà alcune delle più belle pagine dedicate alla formazione di quintetto. Marko Feri è oggi considerato un grande virtuoso del proprio strumento, con al proprio attivo sempre più numerose tournèe negli  USA, ed –  oltre a ciò – costantemente invitato dalle più importanti istituzioni concertistiche europee. Vincitore di numerosi concorsi di interpretazione chitarristica, svolge – oltre al concertismo – un intensa attività didattica in qualità di docente di masterclass tra gli States ed il Canada.  Al suo attivo concerti da solista, in duo con la sorella Marina (notissima cantante), con il Gorni Kramer quartet, oltre a numerose orchestre con le quali ha eseguito le più difficili pagine di letteratura chitarristica, dal Concerto di Villa Lobos, al Concerto di Liegi del compositore cubano Leo Brouwer. Il quartetto d’archi che lo accompagnerà durante la serata – “S.Eufemia” string quartet,  prende il nome dall’omonima Basilica di Grado, dove il violoncellista veneziano Antonio Galligioni più volte si è esibito con grande entusiasmo, successo e  partecipazione, tanto da voler dedicare alla Basilica stessa il nome di una formazione quartettistica che ormai è divenuta celebre in tutto il mondo per il grande spessore tecnico dei suoi componenti, con concerti in Cina, Giappone, Usa oltre a vari  paesi europei. Il programma della serata proporrà pagine di tre differenti epoche musicali, in particolare partendo dal ‘700 si potrà ascoltare una vera e propria “chicca” con il primo brano “flamenco” della storia della musica, ovvero il Quintetto in Re magg. G.448 per chitarra ed archi composto paradossalmente non da un compositore spagnolo come comunemente si è portati a credere bensì dall’italiano Luigi Boccherini, musicista alla corte del Re Filippo di Spagna che commissionò proprio a Boccherini una serie di composizioni nello stile spagnolo per il diletto della propria famiglia. Seguirà un brano contemporaneo del cubano Leo Brouwer dalla complessa trama ed esecuzione in quanto formato da ritmi diversi tra loro, così come da sonorità particolari, seguito ancora da una pagina sognante di Dagoberto Gustavino, raffinato autore brasiliano. La profonda amicizia artistica che lega Marko Feri con il direttore artistico di Musica a 4 Stelle, Giorgio Tortora, sarà suggellata infine dall’ esecuzione della “Sonata” per chitarra composta da quest’ultimo in occasione della nascita di Neza, la seconda figlia di Feri, e pubblicata negli Stati Uniti dalle prestigiose edizioni Le Productions d’Oz. Sarà l’occasione per ascoltare questo difficile brano musicale ormai entrato nel repertorio di grandi interpreti ma mai eseguito a Grado. La XXV edizione di “Musica a 4 Stelle”, la rassegna di concerti estivi curata dall’Associazione Culturale “Musica Viva” di Grado, con dieci appuntamenti di altissimo livello musicale dall’8 luglio al 16 settembre, ha accompagnato tutta la stagione estiva di Grado, contribuendo al prestigio dell’offerta turistica dell’Isola del Sole, sempre capace di coniugare vacanza e cultura. Merito di Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Grado, Provincia di Gorizia, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Croce Rossa Italiana, sezione di Grado, che finanziariamente contribuiscono alla realizzazione della complessa macchina organizzativa, permettendo a molti di acquisire la consapevolezza del valore assoluto della musica.

Informazioni per il PUBBLICO

Comune di Grado

Ufficio Turismo e Relazioni esterne

Tel +39_0431_898239-898224

Fax +39_0431_898205

[email protected] [email protected]

www.grado.info

Informazioni per la STAMPA

BLU WOM – www.bluwom.com

33100 Udine_Via Marco Volpe, 43

Tel. 0432 886638 Fax. 0432 886644

Responsabile Ufficio Stampa: Laura Elia [email protected]

No Comments
Comunicati

Cura problemi alimentari,Psicologi Italiani.it e psicoitalia.it


L’origine dei disturbi alimentari oggi è abbastanza chiara agli specialisti del settore e le cure sono molto efficaci, tanto è che specie nell’anoressia possiamo osservare una buonissima percentuale di guarigioni.

Molto spesso però risulta difficile scegliere lo psicologo adatto.
Un modo utile e semplice per trovare un valido psicologo nella tua zona è quello di affidarsi ad un sito che li cataloghi per città.

I siti adatti sono Psicologi Italiani.it e psicoitalia.it che permettono per esempio di cercare un elenco di Psicoterapeuti per la cura dei disturbi alimentari ,trovando immediatamente l’elenco con i contatti degli psicologi di adatti.

Psicologi Italiani è la guida che ti permette di conoscere rapidamente quali sono gli psicologi e gli psicoterapeuti che operano nella tua zona di residenza o in quelle a te vicine, di conoscerne le caratteristiche e gli ambiti di intervento professionali, di contattarli direttamente o attraverso una richiesta anonima via email.

Il “cuore” di Psicologi Italiani è il suo potentissimo motore di ricerca interno che ti aiuta a “cercare” lo psicolgo o lo psicoterapeuta desiderato nella tua Regione, Provincia, la sua specifica attività professionale o tutte queste cose insieme.

Ogni psicologo e psicoterapeuta presente su Psicologi Italiani è regolarmente iscritto all’Ordine Professionale di appartenenza (Ordine degli Psicologi regionale o Ordine dei Medici provinciale).

No Comments
Comunicati

Ok Casa, nuova sezione sul sito per essere più informati


OkCasa, network di annunci immobiliari per tutte le province della Campania, inaugura sul suo sito una nuova sezione dedicata ai Consigli immobiliari.

Moltissime notizie, sempre aggiornate, per poter conoscere meglio i propri diritti e propri doveri di gesstione del condominio o del proprio immobile per non farsi trovare impreparati nel caso di inconvenienti con vicini e condomini.

OkCasa è un portale in cui è possibile consultare annunci di affitto e vendita immobili Caserta e delle altre province campane in modo semplice. Dispone un database molto ricco e sempre aggiornato.

Il nome “Campania” (fonte wikipedia)

Il toponimo Campania deriva dal termine latino campus, che vuol dire campagna, e per commistione linguistica, dal termine osco Kampanom, con il quale si indicava l’area nei pressi della città di Capua. Tuttavia, deve essere precisato che gli studi al riguardo non sono giunti a conclusioni univoche, poiché non è chiaro se la parola Campania  sia una derivazione dell’aggettivo modificato di Capua (Capua, Capuania, Campania), ovvero se trovi invece coincidenza con il significato di “campagna”, come farebbe presupporre la nota espressione “Campania felix”. In questo secondo senso, si sottolinea che il sostantivo latino “campus” ha appunto il significato di “pianura, campagna aperta”, che indicherebbe, unitamente al clima favorevole altrettanto noto, la particolare fertilità ed amenità dell’area.

No Comments
Comunicati

Vital Dent: ecco come si fa per avere denti bianchi e allineati


Il sorriso delle star é, nella maggior parte dei casi, il risultato di numerosi trattamenti specializzati volti a far diventare i denti un’arma di attrazione. Nella maggior parte dei casi, un bel sorriso ringiovanisce piú che un lifting, ma allo stesso tempo deve essere naturale e in armonia con il viso.

Le Cliniche Vitaldent presentano trattamenti innovativi che restituiscono vitalità e giovinezza al tuo sorriso.

– Sbiancamento dentale, rapido e innocuo. Quando il nostro colore naturale dei denti  ingiallisce, il sorriso perde la sua luminosità. Grazie alle ultime tecniche di sbiancamento dentale a luce fredda che offre Vital Dent, possiamo riportare al bianco naturale il colore dei denti, in un’ora soltanto, fino a 4 tonalitá. Inoltre,  visto che non emette calore come i tradizionali metodi laser, non presenta effetti secondari e non danneggia i denti. Peró bisogna tenere presente che né le corone né le otturazioni si possono sbiancare, quindi devono essere sostituite.

– Faccette di porcellana. Un buon metodo per rendere uniforme il tono dei nostri denti o per dissimulare differenze di dimensione tra gli elementi è l’applicazione di faccette di porcellana. La faccetta è un trattamento semplice ed indolore attraverso delle fine lamine di porcellana che si collocano sopra il dente con un adesivo speciale che garantisce un sorriso armonico.

– Corone di porcellana (Conosciute anche come “capsule”). Questo trattamento consiste nella sostituzione della parte visibile del dente con una capsula che permette una perfetta funzionalitá e un’estetica simili ai denti naturali. Le corone si utilizzano sia nell’implantologia sia nei trattamenti estetici, adattandosi al sorriso, alla dimensione della bocca e al colore dei denti naturali.

– Modificare la forma e il contorno dei denti. Permette di correggere piccoli difetti della forma e della posizione di qualche dente leggermente rotto, restituendo l’aspetto di un dente giovane. E’ una tecnica indolore e sará l’odontoiatra a decidere in quante sessioni potrà  realizzare la levigatura. Una nuova forma eviterà che i denti diventino sensibili.

– Ortodonzia invisibile. Questo trattamento innovativo permette di allineare i denti e correggere la malocclusione per sfoggiare un bel sorriso. Siccome è praticamente impercettibile, assicura il successo del trattamento senza danneggiare l’immagine del paziente.

Per ottenere un sorriso perfetto, gli specialisti delle Cliniche Vital Dent esaminano nel dettaglio tutte le peculiarità della bocca e dell’immagine di ogni paziente per offrirgli un trattamento personalizzato.

No Comments
Comunicati

Furti nei punti vendita negli ultimi 10 anni: Il Centre for Retail Research traccia le tendenze


L’autore del Barometro Mondiale dei Furti nel Retail riporta interessanti dati sul decennio che sta per concludersi
Milano, 14 Settembre 2010 – Il fenomeno dei furti nei negozi e nella Grande Distribuzione ha registrato in quasi tutto il mondo un aumento costante a partire dal 2006, mentre in Europa si assiste ad un modello “ad onda” che ha raggiunto il suo picco nel 2002.
In attesa della decima edizione del Barometro Mondiale dei furti nel Retail – la più completa indagine mondiale sui furti all’interno dei punti vendita patrocinata da Checkpoint Systems – l’autore dello studio e direttore del Centre for Retail Research Joshua Bamfield propone un’analisi delle tendenze del decennio all’interno del nuovo white paper intitolato: “Differenze inventariali e prevenzione delle perdite: gli insegnamenti degli ultimi 10 anni”.
Dall’analisi emergono alcuni aspetti interessanti: il primo riguarda l’aumento globale delle differenze inventariali che è stato registrato quasi ovunque nel 2009, raggiungendo un totale di 114 mld di dollari.
L’incremento,espresso come percentuale delle vendite retail, è passato dall’ 1,35% all’1,43% (valori rilevati a livello mondiale). C’è stata una crescita notevole dei tentativi di taccheggio, registrata dal 41,2% dei retailer, ma sono aumentati anche i furti da parte di dipendenti disonesti, incremento rilevato dal 19,5% dei responsabili dei punti vendita.
Contrariamente a quanto si possa pensare considerando il periodo di recessione che ha caratterizzato il 2009, i dati riferiti allo scorso anno non sono i più alti registrati nel corso del decennio.
L’Europa è stata caratterizzata nel periodo 2000-2009 da una sorta di modello “ad onda”, che ha trovato il suo picco nel 2002. Questo periodo è caratterizzato in particolare dal susseguirsi di due fasi: la prima – dal 2000 al 2005 – che prende come riferimento il valore medio di 1,40% e raggiunge la punta di 1,45% nel 2002, prima di scendere all’1,24% nel 2005. La seconda fase invece è iniziata nel 2006 quando la bassa percentuale pari all’1,23% è andata aumentando di anno in anno fino a raggiungere l’1,33% nel 2009.
Come il prof Bamfield fa notare all’interno del white paper, è difficile stabilire se le differenze inventariali continueranno ad aumentare fino a raggiungere l’1,45% osservato “nell’onda” precedente.
Tuttavia si può sottolineare che, sebbene la percentuale media sia cresciuta per quattro anni di seguito, questa è sempre più bassa rispetto a qualsiasi periodo compreso tra il 2000 e il 2004, e questo grazie agli sforzi e agli investimenti delle divisioni aziendali che si occupano della prevenzione delle perdite.
Anche sul legame esistente tra l’entità degli investimenti in loss prevention e il valore delle perdite il white paper di Bamfield riporta una serie di riflessioni interessanti.
Analizzando i dati raccolti in dieci anni e incrociando questi con un’approfondita analisi tecnica sulla regressione, si nota come la variazione negli investimenti effettuati dai Retailer abbia effettivamente avuto degli impatti significativi nei valori di differenze inventariali registrati.

Sebbene una maggiore spesa per la prevenzione delle perdite sia associata a una riduzione del livello di differenze inventariali, il prof Bamfield tuttavia precisa che, affinché una politica di loss prevention funzioni, è necessaria una gestione ottimale delle risorse e la definizione di una strategia coerente e basata sulle informazioni di settore disponibili.
Anche il livello e la tipologia degli investimenti condotti dai Retailer nel campo della prevenzione delle perdite verrà ampiamente analizzato nello studio di quest’anno, che sarà pubblicato in Ottobre e che includerà per la prima volta la Russia.
“Attendiamo con ansia i risultati 2010 del Barometro Mondiali dei Furti nel Retail per scoprire se, ora che le fasi più acute della regressione sembrano essere terminate, il livello dei furti diminuirà o se assisteremo di nuovo ai picchi degli anni precedenti, come il modello “ad onda” che ha caratterizzato questo decennio sembra far prevedere” – commenta Salvador Cañones, Country manager italiano di Checkpoint Systems, l’azienda che patrocina l’indagine sin dal 2001.

Per maggiori informazioni, e per richiedere il white paper “Differenze inventariali e prevenzione delle perdite: gli insegnamenti degli ultimi 10 anni” si prega di contattare l’ufficio stampa di Checkpoint.

Il Barometro Mondiale dei Furti nel Retail

Il Barometro è nato nel 2001 come studio condotto su 15 paesi, che sono poi diventati 24 nel 2006; ora copre 42 paesi, per un totale di vendite retail pari a 7.903.093 milioni di dollari (8 trilioni di dollari). Il Barometro, che in origine si chiamava Barometro Europeo dei Furti nel Retail, ha assunto la dicitura “mondiale” nel 2007 e copre tutti i continenti abitati. È la più grande e completa indagine a livello mondiale sui furti e sulla criminalità nel retail. Il Barometro Mondiale dei Furti nel Retail si è rivelato prezioso nel mostrare le tendenze del crimine, delle differenze inventariali e della prevenzione delle perdite, e nel catturare l’attenzione dei cronisti e del grande pubblico sui problemi legati alla criminalità nel retail.

A proposito di Checkpoint Systems Spa
Checkpoint Systems è il leader mondiale per la gestione delle differenze inventariali, la visibilità della merce e le soluzioni di etichettatura dei capi d’abbigliamento. Checkpoint collabora con i punti vendita e con i loro fornitori per ridurre le differenze inventariali, migliorare la disponibilità della merce sugli scaffali e sfruttare i dati in tempo reale per raggiungere l’eccellenza operativa.
Le soluzioni Checkpoint si basano su quarant’anni di esperienza nel settore delle tecnologie RF, su differenti offerte per la gestione delle differenze inventariali, su una vasta gamma di soluzioni per l’etichettatura dei capi d’abbigliamento, sulle applicazioni RFID leader di mercato, sulle soluzioni innovative per la merce ad alto rischio di furto e sulla sua piattaforma di gestione dati Check-Net online. Grazie a queste soluzioni, i clienti Checkpoint possono godere di un aumento nelle vendite e nei profitti grazie all’ottimizzazione della supply-chain, alla stampa di etichette su richiesta e ad un ambiente di vendita aperto in grado di offrire sicurezza migliorando l’esperienza d’acquisto dei consumatori.
Quotata sul NYSE (NYSE: CKP), Checkpoint opera su tutti i principali mercati e conta 5.600 dipendenti in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, visitare www.checkpointsystems.com

No Comments
Comunicati

Viamundis finanzia le associazioni


Viamundis.com per festeggiare la nascita del suo nuovo portale lancia un concorso fra le associazioni che si impegnano nei settori della cultura, dello sport e del sociale per erogare loro un contributo economico e non solo: se la tua associazione si occupa di questi temi e, anche se di piccole dimensioni, s’impegna per aiutare, divertire, diffondere la cultura, raccogliere documentazione, fare ricerca e molto altro ancora… scrivici e raccontaci la vostra attività. Saremo contenti di sostenerla non solo economicamente, ma anche attraverso pubblicità e varie iniziative cui Viamundis.com partecipa.
I requisiti per partecipare al “concorso” sono semplicemente essere in attività da almeno tre anni ed avere attivo un sito Internet al fine di garantire maggiore pubblicità.

Tra tutte le candidature pervenute saranno scelte 3 associazioni per le quali Viamundis s’impegnerà a fare pubblicità gratuitamente e alle quali sarà donato un contributo economico. E poi insieme potremo studiare altre forme di collaborazione che andranno avanti nel tempo…

Scrivete numerosi all’indirizzo di posta elettronica [email protected] entro e non oltre il 31/10/2010, descrivendo l’attività svolta dall’associazione, i progetti lanciati, meritevoli di essere conosciuti dal pubblico cui vorreste dare maggiore rilevanza, e ogni altra informazione utile per farvi conoscere, soprattutto il link al sito Internet! Le associazioni più meritevoli saranno individuate entro il 15/11/2010.

No Comments
Comunicati

Lingue Junior Bologna: imparare divertendosi con Hallo! Servizi Linguistici


Giochi, filmati, canzoni, filastrocche e tanto divertimento. Eccoli, sempre aggiornati ed interessanti corsi di lingue di Hallo! Servizi Linguistici, scuola di lingue che opera a Bologna e che si prepara ad accogliere i piccoli partecipanti dei suoi nuovi corsi di lingue Junior.

Imparare divertendosi è davvero possibile, grazie al lavoro di uno staff altamente qualificato, il quale mirerà in primis a mettere i bambini a proprio agio, esaltandone le capacità di approcciarsi in maniera positiva ad una nuova lingua. E’ facile, in questo modo, acquisire fiducia nei propri mezzi, accrescere la propria autostima, e soprattutto appassionarsi ad una nuova lingua senza mai tralasciare l’aspetto del divertimento, assolutamente fondamentale quando si parla di bambini. Ecco perché i piccoli saranno non solo stimolati nell’utilizzare la lingua straniera, bensì anche ‘coccolati’ attraverso un gioco, una canzone, un cartone animato, o semplicemente un disegno.

Come avviene anche per le altre tipologie di corsi previsti (Collettivi, Individuali, Business, ecc), anche nel caso delle sessioni Junior, Hallo! Servizi Linguistici ha previsto differenti livelli di apprendimento, che suddividono i partecipanti in base all’età:

  • Junior 0: da 2 a 4 anni (corsi solo a domicilio);
  • Junior 1: da 5 a 6 anni;
  • Junior 2: da 7 a 10 anni;
  • Junior 3: da 11 a 13 anni;
  • Junior 4: da 14 a 16 anni.

I corsi possono essere sviluppati in maniera individuale, oppure collettiva e possono prendere il via in qualsiasi momento. Alla base di questo, c’è la totale flessibilità negli orari: le lezioni si possono svolgere dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00, e il sabato dalle 9.00 alle 13.00. Inoltre, c’è anche la possibilità di effettuare le lezioni a domicilio.

Quali le lingue previste? Inglese, tedesco, spagnolo, francese, italiano, ma anche latino e greco, con l’obiettivo principale, in tal caso, di colmare le lacune, affiancare lo studente nello svolgimento dei compiti, ripassare la grammatica o prepararsi ad un esame.

Ma non finisce qui: Hallo! Servizi Linguistici, infatti, ha previsto anche sconti sui corsi Big (da 15 ore) e Small (da 10 ore): venti euro per la prima opzione, dieci per la seconda, riservati a tutti quanti si iscriveranno entro il prossimo 30 Settembre 2010.

No Comments
Comunicati

Itinerari tra le colline marchigiane: pian della Gardosa


La gran parte dei turisti che arrivano nella regione delle Marche vengono indirizzati verso gli itinerari collinari e montani. Le colline, infatti, sono tante e tutte verdeggianti ed apprezzate, così come lo sono anche i – pochi per la verità – monti che caratterizzano questi territori, primo fra tutti il monte Conero. Quest’ultimo, attraverso la riserva naturale situata al suo interno, permette, una volta raggiunta la vetta, di godere di una splendida visione del mare Adriatico, e di una parte dei 140 chilometri che caratterizzano la costa marchigiana.
Le varie località che simboleggiano questa regione sono tutte all’interno del catalogo di Marche Country Homes, un’azienda che opera in qualità di intermediario nella vendita di rustici, appartamenti, aziende agricole, terreni, casolari nelle Marche, ai quali i clienti possono punture con la garanzia di un partner serio e affiadabile.
Tante sono, poi, le zone riservate ai percorsi naturali, alle passeggiate immersi nel verde. Esempio calzante è il pian della Gardosa, uno dei punti più belli della zona di montemonaco, ed inizia dal piccolo paese di Foce per raggiungere i piedi del Monte Vettore, dal quale inizia il sentiero per raggiungere il Lago di Pilato.
La piana può essere percorsa sia a piedi che in macchina, a seconda dei propri scopi; se si tratta solo di una passeggiata piacevole e non c’è intenzione di arrivare al lago (dal piano al Lago di Pilato sono circa 2 ore e mezza) possiamo farla tranquillamente a piedi, osservando le meraviglie naturali che ci troviamo davanti.
Seguendo infatti l’ampia strada, alla nostra destra avremo subito la fiancata del monte Sibilla e degli altri monti a lui vicini; quindi vedremo pareti di roccia, boschi che scendono a picco fino alla vallata, radure molto spesso irraggiungibili a causa della pendenza.
Sulla nostra sinistra, invece, si trova una grande valle, prima del versante settentrionale del monte Vettore, e in questi ampi prati avremo la possibilità, volendo, di sedersi sui prati e fare un pic-nic per riposarsi durante la nostra passeggiata, oppure di raccogliere fiori tipici della vegetazione alpina, o ancora semplicemente osservare il sole scomparire tra i due monti all’interno della valle: una giornata, od una metà giornata, in questo luogo, e non ve ne dimenticherete più.

No Comments
Comunicati

Le regole d’oro dei copywriter


Poche ma imprescindibili. Sono le direttive che un buon copywriter freelance deve seguire per dar vita ad un buon servizio di web e Seo copywriting. Le cosiddette regole d’oro: 10 consigli utili da non dimenticare mai prima di mettersi di fronte alla tastiera.

1- Originalità (il cosiddetto unique content, indispensabile sul web)
2- Conoscenza perfetta della grammatica e sintassi italiana
3- Fluidità e leggibilità
4- Uso corretto della punteggiatura
5- Utilizzo della tecnica di scrittura appropriata (persuasiva, divulgativa, retorica, scientifica, ecc) e del relativo lessico settoriale
6- Stile basato sul tipo di media (tv, web, radio, stampa) in cui si scrive
7- In ambito SEO, inserimento delle keywords senza incorrere in ridondanza e forzature
8- Conoscenza approfondita dell’argomento trattato
9- Aggiornamento continuo sull’argomento in questione
10- Creatività

Alla base di tutto questo ovviamente c’è una solida formazione culturale e una personalissima abilità di scrittura. Dopo aver seguito tali regole, infatti, saranno proprio questi due aspetti a far la differenza. A determinare la maggiore o minore qualità di un testo. Qui non ci sono regole d’oro o direttive: bisogna soltanto rimboccarsi le maniche e dar fondo alla propria creatività. La capacità di attrarre e catturare l’attenzione degli utenti e persuaderli a compiere determinate azioni (la cosiddetta call to action), l’unico modo con cui aumentare le conversioni e creare opportunità di business attraverso i siti web, è infatti la sfida più affascinante e difficile del web copywriting. Ma rappresenta anche l’arma vincente di ogni copywriter che si rispetti.

Michael Vittori

No Comments
Comunicati

Ulisse Viaggiare per Crescere: vacanze indimenticabili

  • By
  • 15 Settembre 2010


Cerchi un gruppo operante nel settore del turismo naturalistico, o delle gite scolastiche? Nessun problema, cantatta lo staff di Ulisse Viaggiare per Crescere, l’unica struttura in Italia capace di fornirti davvero il servizio che cerchi nel momento in cui lo cerchi.

Uno dei principali punti forti di quest’organizzazione risiede nei viaggi di istruzione Inghilterra: si tratta di vacanze studio pensate per dare ai ragazzi la possibilità di immergersi in un’esperienza diversa dal solito, un’esperienza nella quale vige il perfetto equilibrio tra divertimento e apprendimento, un’esperienza che non dimenticheranno mai.

Ulisse Viaggiare per Crescere propone viaggi in Italia e in tutta Europa, non solo in terra anglosassone. Viaggi dove i partecipanti imparano a diventare indipendenti, gestendosi senza l’aiuto dei genitori in una permanenza supervisionata e resa sicura al 100% dai molti tutor presenti.

Per saperne di più sulle varie formule pensate da Ulisse Viaggiare per Crescere, dai un’occhiata al suo sito web, dove di sicuro troverai tutte le informazioni che cerchi. In caso queste non ti bastassero, ti consigliamo di metterti in contatto diretto con il personale responsabile di quest’interessante realtà, il quale sarà a tua completa disposizione per fornirti i dettagli e i chiarimenti desiderati, ma anche un servizio d’assistenza curato nei minimi dettagli.

No Comments
Comunicati

I sintomi e le cure contro la fibromialgia

  • By
  • 15 Settembre 2010


La fibromialgia è una malattia non molto conosciuta, a volte difficile da individuare, ma che presenta sintomi specifici, e per la cura della quale si compiono continui studi.

La fibromialgia, chiamata anche sindrome fibromialgica o sindrome di Atlante, è una malattia subdola, in quanto non facilmente diagnosticabile, che può essere curata sottoponendosi sia a terapie farmacologiche che naturali, sfruttando per esempio i benefici acque termali.

Il termine fibromialgia venne coniato nel 1976, e deriva dalla combinazione dei termini greci “myo” (muscolo) e “algos” (dolore). Il prefisso “fibro” indica invece i tessuti fibrosi, come i tendini e i legamenti. Si tratta di una patologia che provoca un tipo di dolore muscolare cronico diffuso associato a rigidità, e anche se il termine fibromialgia risale a pochi decenni fa, la malattia era già conosciuta fin dall’Ottocento, anche se veniva chiamata in modo diverso (Fibrosite). La fibromialgia potrebbe essere definita come una malattia reumatica che colpisce i muscoli. In particolare, tale patologia causa un aumento di tensione muscolare che colpisce tutti i muscoli del corpo.

La fibromialgia non è facilmente diagnosticabile, poiché non causa alterazioni degli esami di laboratorio e non è nemmeno riscontrabile tramite radiografie. A tutto ciò si aggiunge anche il fatto che le persone affette da tali patologie non sembrano veramente ammalate, e spesso non vengono credute dai familiari o dal medico. Anche per questo motivo, pur essendo conosciuta fin dall’Ottocento, la fibromialgia è stata definita solo in tempi relativamente recenti, e si stanno ancora studiando le cure più adatte (contro la fibromialgia terapia farmacologica e trattamenti naturali sono ugualmente validi). Come detto, si parla di fibromialgia solo dal 1976, mentre i criteri diagnostici sono stati messi a punto solo nel 1990, e al 1994 risale la cosiddetta “Dichiarazione di Copenhagen”, con la quale la diagnosi della fibromialgia è stata accettata a livello internazionale. Le principali tecniche usate per riconoscere la malattia sono l’anamnesi e la palpazione di 18 punti, detti “tender points”: in un paziente affetto da fibromialgia almeno 11 di questi punti dovrebbero risultare dolorosi.

Ma quali sono i sintomi principali di questa malattia? Tra i disturbi più frequenti accusati da quanti soffrono di fibromialgia, c’è dolore muscolare, che può essere sia esteso che localizzato (soprattutto al collo, alle spalle, alla schiena e alle gambe), causato dalla tensione muscolare cui porta tale malattia. Un’altra conseguenza della tensione muscolare è una certa rigidità, che a sua volta limita i movimenti e può dare una sensazione di gonfiore alle articolazioni. Soffrire di un’eccessiva tensione muscolare significa che i muscoli sono in continua attività, e questo provoca nel paziente affetto da fibromialgia stanchezza e affaticamento anche dopo aver compiuto piccoli sforzi. Un altro sintomo che si può accusare è la sensazione, al risveglio, di non aver riposato adeguatamente.

Come detto, per curare la fibromialgia si può ricorrere sia a terapie naturali che di tipo farmacologico. Per quanto riguarda le terapie naturali, si ricorre in genere a stretching, aerobica o altri tipi di esercizio fisico. Per recuperare il sonno perduto sono altresì importanti massaggi e permanenze in ambienti caldi, mentre per curare altri sintomi della fibromialgia possono essere molto utili la fisioterapia e l’applicazione di creme o oli che sviluppano un’azione antinfiammatoria. In questo senso può essere molto utile anche approfittare delle offerte terme Abano o in qualche altra città termale. Per quanto riguarda la terapia farmacologica, non esiste una cura adottata universalmente, ma si sono dimostrati particolarmente efficaci alcuni farmaci, quali alcuni tipi di antidepressivi, i FANS (antinfiammatori non steroidi), i miorilassanti e gli integratori di calcio, magnesio, vitamine ed oligominerali.

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – statistiche sito

No Comments
Comunicati

Partnership Agoda e Availpro per il channel management alberghiero


Singapore, 15 Settembre 2010 – Agoda.it, sito asiatico per prenotazioni alberghiere online in tutto il mondo e membro di Priceline.com (titolo quotato al Nasdaq), annuncia oggi la partnership con Availpro.com, azienda per la gestione dei canali di prenotazione e il CRS (Sistema per la Prenotazione Centralizzata). Grazie a questo accordo, gli albergatori che attualmente utilizzano “Availpro Smart channel manager®” per la gestione del proprio inventario e per aggiornare le tariffe delle camere, potrano aggiungere anche Agoda ai propri canali di distribuzione.

Agoda, azienda affermata nel settore delle prenotazioni alberghiere sia nel sudest asiatico che nel resto del mondo, offre ai sui hotel partner il grande vantaggio, rispetto alla concorrenza, di avere i propri siti in 32 lingue diverse. I siti destinati alla regione asiatica sono tradotti in cinese (sia tradizionale che semplificato), giapponese, coreano, tailandese, malese, indonesiano e vietnamita, rendendo di fatto accessibile alla parte di popolazione che non parla inglese le informazioni riguardati hotel presenti nel database, favorendo gli albergatori che utilizzano Availpro sul mercato della regione asiatica e del Pacifico. Il supporto multilingua, il marketing multi canale, ed il servizio di assistenza clienti attivo 24 ore al giorno sono fattori che favoriscono decisamente l’espansione in questa particolare regione.

Robert Rosenstein, Presidente di Agoda, ha sottolineato: “Gli hotel che attualmente utilizzano Availpro scopriranno che è molto semplice gestire un ulteriore canale di distribuzione online e soprattutto che, grazie ad Agoda, potranno avere accesso, mediante un’unica fonte di produttività, ad un bacino d’utenza proveniente da più aree geografiche, tutte con un impressionante tasso di sviluppo. Il sistema “user-friendly” per i fornitori di Agoda, già rinomato fra le destinazioni asiatiche, è da oggi disponibile in modo più immediato e semplice in tutto il mondo.”

Gli albergatori che si avvalgono di Availpro e sceglieranno di entrare in partnership con Agoda, avranno anche accesso allo YIELD CONTROL SYSTEM (Sistema di controllo rendimento -YCS). Il YCS extranet è stato internamente sviluppato da Agoda per rendere più semplice ai propri partner l’incremento del fatturato. La versione più recente – YCS 3.0 – aggiunge e migliora nuove e già esistenti funzionalità, introducendo un programma per la creazione delle promozioni (Promotion Wizard) in grado di indirizzare le prenotazione nei periodi che maggiormente le richiedono. Per poter ulteriormente facilitare la realizzazione delle promozioni, la funzione Report (Rapporti) può suggerire la promozione più indicata alle necessità dei singoli alberghi.

Philippe Lamarche, presidente del consiglio direttivo di Availpro, ha affermato: “Questa collaborazione apporterà un notevole aiuto ai nostri clienti, indirizzandoli verso il fantastico mercato esistente in Asia. La partnership con gli specialisti in questa regione si tradurrà sicuramente in un incremento delle prenotazioni e del reddito e nell’espansione delle loro potenzialità di vendita in generale”.

Per maggiori informazioni su Agoda e su YCS contattare [email protected]
###

Nota per gli Editori

A Proposito di Agoda Company Pte Ltd:

Agoda Company Pte Ltd (www.agoda.it) è una compagnia asiatica leader nel servizio di prenotazione alberghiera online, specializzata nell’assicurare le tariffe più basse. Agoda.it è membro Priceline.com (Nasdaq:PCLN). Il network di Agoda comprende oltre 8.000 hotel nelle regioni dell’Asia e del Pacifico e oltre 140.000 nel mondo. Uno staff composto da 450 professionisti provenienti da tutto il mondo, con sede in Asia, garantisce un servizio di prenotazione alberghiera con i migliori prezzi, che combina in modo unico le conoscenze e le connessioni locali indispensabili a fornire le migliori tariffe alberghiere sia per chi viaggia per motivi di lavoro che per chi viaggia per piacere.

Inoltre i clienti Agoda partecipano al programma “Agoda Rewards”, guadagnando ulteriori sconti o soggiorni gratuiti per successive prenotazioni. A differenza di altri programmi che limitano a singole catene alberghiere, il programma Agoda Rewards consente ai propri clienti di riscattare i punti accumulati per migliaia di hotel in tutto il mondo, in qualsiasi momento.

Come membro della Pacific Asia Travel Association (PATA), Agoda si prefigge di promuovere i viaggi rendendoli più accessibili a un sempre crescente numero di persone.

Availpro – Overview
Availpro è la soluzione online sviluppato da Siriona SA che consente a hotel indipendenti, catene alberghiere e residenze di mettere in vendita le camere disponibili non solo attraverso i propri siti web (grazie al motore per le prenotazioni Availpro), ma anche attraverso i siti dei partner distributori. La gestione di tutti i canali di distribuzione tramite internet è eseguita da un unico sistema extranet: Availpro. Oltre 7.500 strutture ricettive utilizzano Availpro. Da quando è stata fondata nel 2001, 8,9 milioni di vendite sono passate attraverso il sistema Availpro per un totale di 750 milioni di euro.
Per maggiori informazioni: www.availpro.com
Contatto per la Stampa:
Emmanuel Fremau
+33 (0)1 58 62 46 25
[email protected]

No Comments
Comunicati

Chi altro vuole incrementare le sue vendite in hotel?


Email Marketing per hotel

Ciao a tutti,
siamo nel mese di Giugno e sto operando su alcuni hotel di città che guarda caso mi chiedono quasi tutti nello stesso momento di fare delle promozioni.
Capisco le esigenze di liquidità e di cassa di un hotel, perché i costi purtroppo corrono ogni giorno, i dipendenti bisogna pagarli, e i fornitori a fine mese emettono le loro fatture per pretendere di incassarle.
Succede quindi che questo momento essendo un pochino, (per non dire anche qualcosa di peggio) a ribasso gli albergatori sono un po’ in ansia sia per le giornate che stanno passando con presenze inferiori all’anno precedente, sia con prospettive nel medio termine non del tutto positive.
Si decide allora di correre ai ripari cercando di fare promozioni (che è sinonimo di abbassamento dei prezzi).
Si comincia a creare la promozione su sito web dell’hotel, poi ai vari portali di booking, con prezzi più bassi. Si decide quindi che per un  certo periodo di tempo un abbassamento di prezzi per attrarre maggiori ospiti e competere con la concorrenza.
Non è importante di quanto si siano abbassati i prezzi, neppure il periodo di durata della promozione. Invece è molto importante sapere a chi vengono proposti questi prezzi.
Nella maggior parte dei casi ho notato che vengono proposti a tutta la clientela indistintamente. Ciò sta a significare che un cliente nuovo che non ha mai soggiornato nel tuo hotel si ritrova a pagare un prezzo inferiore, rispetto a un tuo cliente (che già ha soggiornato da te).
Questo crea automaticamente del marketing negativo per la tua struttura. E’ come si volesse gridare ai clienti esistenti (clienti che hanno già alloggiato nel tuo albergo)  che non valgono niente per l’azienda.
Si potrebbe dire:”Non mi interessa che tu sia già mio cliente, o che tu sia per la prima volta mio ospite, in questo periodo ho deciso di fare degli sconti incondizionati per chiunque alloggi nella mia struttura.”
Cosa potrebbe pensare un tuo cliente? Probabilmente penserà immediatamente a quell’albergo vicino al tuo, dove non è mai andato…
Non puoi permetterti questo lusso. E’ necessario invece dare le possibilità di sconti e promozioni prima ai tuoi clienti effettivi.
Se vuoi veramente dare qualcosa in cambio ai tuoi clienti per compensarli della loro scelta nei tuoi confronti allora puoi cominciare a proporti in questo modo:
Se hai qualche servizio extra a pagamento, considera il fatto di darlo gratuitamente in promozione per un giorno.
Se il tuo hotel ha un centro benessere è in quel giorno non è molto frequentato, offri un posto libero per le prime persone che arrivano per prime.
Questi gesti di gentilezza fatti casualmente possono comportare un piccolo costo per te, ma in cambio potrai ottenere delle ottime recensioni di qualità dai tuoi ospiti.
Il tuo obiettivo di fondo deve essere quello di preoccuparti di per costruire e mantenere relazioni con i tuoi clienti sia con tutti i sistemi online  che  offline.
Da una statistica fatta da una grossa casa americana, si è stimato che creare un cliente nuovo costa circa 5 volte di più che mantenere un vecchio cliente.
Quindi perdere un cliente non è solo una questione di minor reddito futuro, ma devi mettere    in conto il costo che implica crearne di nuovi.
Non devi preoccuparti per le spese dell’albergo, ma devi preoccuparti per il profitto medio che può generare la tua prima vendita per ogni cliente e poi sulle vendite ripetute e successive dei tuoi clienti.
Tenendo conto della vita media della tua clientela e del valore che loro ti hanno fatto guadagnare nel periodo in cui si sono fidati di te.

Campagna di Email Marketing

Se vuoi dire la tua bastano poche righe.

No Comments