Daily Archives

23 Luglio 2010

Comunicati

Online la rassegna stampa del 23 luglio di HOUSE living and business


Etoile di Hafro, una cascata di acqua e colori

TECNOLOGIA | Punta sul design innovativo e sull’uso originale del colore la colonna doccia Etoile di Hafro. Pluriaccessoriata e estremamente versatile, si presenta come uno splendido oggetto di design. Il grande soffione, dotato di cromoterapia, crea avvolgenti getti d’acqua rigeneranti mentre i jets idromassaggio provvedono ad un dolce massaggio tonificante e rinvigorente. La radio, il soffione luminoso per la cromoterapia e il controllo delle funzioni attraverso il display digitale consentono di realizzare, a casa propria, un vero e proprio centro benessere.

UNA DOCCIA DI STELLE PER IL BENESSERE DOMESTICO
• Archiportale.it | 23 luglio 2010 | • Vai all’articolo
• Hafro.it | 23 luglio 2010 | • Vai al sito

BIG RAIN, UNA PIOGGIA DI EMOZIONI BALANCE MODULES
• Archiportale.it | 23 luglio 2010 | • Vai all’articolo
• Dornbracht.com | 23 luglio 2010 | • Vai al sito

I PIATTI DOCCIA A FILO PAVIMENTO DI KALDEWEI
• Archiportale.it | 23 luglio 2010 | • Vai all’articolo
PER LAVABO UN ANELLO DI LUCE
• Eu.toto.com | 23 luglio 2010 | • Vai al sito
GIGATHERM, LA PITTURA RIVOLUZIONARIA
• CaseeClima.com | 21 luglio 2010 | • Vai all’articolo
SECUYOU TI AIUTA A NON DIMENTICARE PORTE E FINESTRE APERTE
• OneHome.it | 15 luglio 2010 | • Vai all’articolo
Continua a leggere la rassegna di oggi

No Comments
Comunicati

Nuovo sito sulla progettazione dei giardini


Per chi si interessa di giardinaggio e in particolare della progettazione dei giardini è appena nato un nuovo sito www.progettazionegiardini.info che offre articoli, interventi e consigli dedicati al come progettare al meglio giardini e aree verdi.

Se vi siete mai chiesti quali sono gli elementi più importanti da considerare nel progettare un giardino o quali sono i più comuni errori da evitare, allora su www.progettazionegiardini.info troverete le risposte giuste. Scoprirete come scegliere le piante più adatte ad un determinato clima o come realizzare un giardino che diventi, con poca manutenzione, ogni anno più bello. E imparerete anche come evitare delle soluzioni poco pratiche, che magari sul momento danno dei bei risultati ma che si rivelano nel tempo degli errori difficili da rimediare.

Ma anche chi desidera un bel giardino è non ha intenzione di realizzarlo da sè, troverà alcuni articoli che lo aiuteranno nel scegliere un buon progettista e un’azienda adatta a cui affidarne la progettazione e la realizzazione. Queste scelte sono infatti davvero importanti per chi desidera ottenere il giardino dei propri sogni, senza dover fare il conto con future sorprese poco piacevoli o imprevisti di non semplice soluzione.

Oltre che un continuo aggiornamento con articoli e nuovi interventi, il sito intende offrire in futuro vere e proprie “micro guide” scaricabili in formato elettronico, dedicate a particolari tematiche della progettazione dei giardini. In questo modo i lettori avranno a disposizione una serie di informazioni dettagliate, di veloce consultazione, utilizzabili ogni qual volta se ne presenti l’occasione.

No Comments
Comunicati

Ariella Reggio e Adriano Giraldi in “Parole d’amare” a “Libri in Barca” a Grado.


Ariella Reggio e Adriano Giraldi degli Amici della Contrada di Trieste porteranno lo spettacolo “Parole d’amare” in barca nella laguna di Grado, mercoledì 28 luglio 2010 con partenza alle ore 20.00 dal porto di Grado in Riva San Vito, per il secondo attesissimo appuntamento di “Libri in Barca”.


Dopo il tutto esaurito del primo appuntamento della rassegna “Libri in Barca” con lo spettacolo “Beatnix” di Shel Shapiro, la motonave “Nuova Cristina” si prepara nuovamente a salpare dal porto di Grado per condurre i propri ospiti in un viaggio lungo i canali della laguna per ascoltare le grandi pagine della letteratura dalla voce di importanti artisti che avranno come palcoscenico la notte e il mare di Grado.

Mercoledì 28 luglio 2010, con partenza dal porto di Grado in riva San Vito alle ore 20.00, l’amatissima Ariella Reggio e Adriano Giraldi degli Amici della Contrada di Trieste si esibiranno in “Parole d’amare”, un affettuoso omaggio a due voci al narratore e romanziere triestino Pino Roveredo. Attraverso la lettura di brani da alcune delle sue opere di maggior successo (Ballando con Cecilia, Mandami a dire, Attenti alle rose), il tema dell’amore si coniugherà nei svariati e personalissimi colori della scrittura di Roveredo: amor filiale, materno o di coppia, amori felici e impossibili, buffi, tragici o non corrisposti, comunque e sempre amori, al di là dei muri e delle apparenze.

Il rientro in porto è previsto per le ore 23.00 circa. Il costo del biglietto è di € 20,00, comprensivi di una piccola degustazione a bordo, con prenotazione obbligatoria presso la Biblioteca civica “Falco Marin” (tel. 0431/82630). In caso di maltempo le letture avranno luogo sull’imbarcazione ancorata in porto.

Sperimentata per la prima volta nel 2006 e accolta subito con entusiasmo dal pubblico, “Libri in Barca” è un’iniziativa che coniuga l’escursione nella laguna di Grado con il racconto delle più belle pagine nella letteratura mondiale. Si tratta di una serie di uscite a bordo della motonave “Nuova Cristina” per assistere a reading esclusivi con attori professionisti nel corso della navigazione in laguna. L’iniziativa si propone di favorire un atteggiamento coinvolgente ed emozionante nei confronti della pagina scritta e della voce narrante e di proporre nuove modalità di conoscenza dell’ambiente e dell’offerta turistica di Grado. La quinta edizione della manifestazione si concluderà mercoledì 11 agosto 2010 con Paola Bacchetti e Massimiliano Sassi (A.Artisti Associati) in “Con la mia voce”.

Informazioni per il PUBBLICO

Comune di Grado

Ufficio Turismo e Relazioni esterne

Tel +39_0431_898239-898224

Fax +39_0431_898205

[email protected] [email protected]

www.grado.info

Informazioni per la STAMPA

BLU WOM – www.bluwom.com

20123 Milano_Via San Vittore, 40

33100 Udine_Via Marco Volpe, 43

Tel. 0432 886638 Fax. 0432 886644

Responsabile Ufficio Stampa: Laura Elia [email protected].com

No Comments
Comunicati

Paura del dentista? è solo questione di abitudine


Sempre più persone ormai iniziano a comprendere quanto sia importante curare i propri denti fin da piccoli, i genitori consci di questo, portano i loro bambini in età sempre più giovane, dal dentista a controllare la crescita dei loro dentini, anche se si tratta di quelli decidui, chiamati anche “denti da latte”.

I denti decidui hanno infatti una grande importanza per il futuro della dentatura definitiva e, se

tenuti sotto controllo e curati in tempo, sicuramente permetteranno una normale crescita di quelli definitivi consentendo loro di uscire dritti e senza fastidiosi problemi di sovrapposizioni o infiammazioni.

Quindi l’igiene orale fin da piccoli e i controlli dal dentista sono fondamentali per poi evitare problemi ben maggiori e far durare molto di più il nostro patrimonio dentale, appare chiaro quanto sia meglio prevenire che trovarsi poi senza denti propri e costretti a farsi fare delle protesi, anche se al giorno d’oggi i progressi fatti in questo campo, consentono di riavere i propri denti fissi anche se si è completamente edentuli, cioè senza più neppure un dente proprio.

L’implantologia dentale ha fatto grandi passi avanti sia come materiali impiegati che come tecniche implantologiche, al giorno d’oggi infatti, se non si hanno problemi di salute che possano impedirlo, tutti possono accedere a queste metodologie e finalmente possono mangiare e relazionarsi con gli altri in maniera davvero ottima.

Due tra le tecniche più usate nell’implantologia dentaria sono l’implantologia transmucosa e l’implantologia a carico immediato, la prima permette di inserire i perni in titanio direttamente fresando un piccolo foro sulle gengiva senza dover incidere con il bisturi, in questo modo si ha una ripresa più veloce e si devono prendere meno antidolorifici e medicinali, la seconda consente di caricare da subito gli impianti con i denti nuovi, ma si può realizzare solo a determinate condizioni.

Il gruppo Dentista.TV, propone il suo studio di dentista a Milano, fornendo tutta la gamma di cure odontoiatriche con la garanzia di usare ottimi materiali e tecniche all’avanguardia ma allo stesso tempo con prezzi controllati e contenuti.

Per informazioni: www.dentista.tv
Numero verde gratuito: 800 864 702
e-mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

The Grandmothers Re:Invented il 31 luglio al Summer Rock!


Una strepitosa serata in memoria di Frank Zappa per la VII Edizione del festival: arrivano a Trieste i leggendari Don Preston, Roy Estrada e Napoleon Murphy Brock. In apertura i vincitori dell’Opening 2010

L’Associazione Musica Libera,
in collaborazione con il Comune di Trieste – Assessorato al turismo ed Assessorato allo sport,
la Regione Friuli Venezia Giulia,
la Fondazione CRTrieste,

è orgogliosa di presentare:

THE GRANDMOTHERS RE:INVENTED
ex Grandmothers Of Invention
con Frank Zappa Alumni

Sabato 31 luglio:
Piazza Unità d’Italia
Trieste
h. 21.00
Ingresso libero

Sabato 31 luglio 2010 seconda serata per la VII Edizione del Trieste Summer Rock. Dopo l’apertura con i Focus dall’Olanda, direttamente dagli USA una delle più importanti formazioni della storia del rock: The Grandmothers Re:Invented!

Era il 1964 quando, dalle ceneri dei Soul Giants, nascono i Mothers Of Invention, sotto la guida del genio di Frank Zappa. Formazione unica nel suo genere, i Mothers fondono in un ineguagliato calderone musicale tantissime influenze: rock, jazz, musica colta e d’avanguardia, pop, elettronica, rhythm & blues e altro ancora, sfornando capolavori come Freak Out! e Absolutely Free. Frank Zappa scioglie il sodalizio nel 1969 ma fino al 1975 continua ad usare la denominazione Mothers. Dai primi anni ’80 il gruppo torna in azione e negli ultimi anni assume la definitiva sigla di The Grandmothers Re:Invented!

Le “nonne” sono oggi composte da due dei membri fondatori, il tastierista Don Preston e il bassista Roy Estrada: insieme a loro un altro collaboratore storico del giro zappiano, ovvero il vocalist e fiatista Napoleon Murphy Brock (vincitore del Grammy Award 2008 per la sua performance recente con Zappa plays Zappa) e due musicisti più giovani ma altrettanto validi come Miroslav Tadic e Christopher Garcia. Un attesissimo spettacolo per la celebre formazione, che propone ben 3 ore di concerto con un repertorio che tocca sia il primo periodo anni ‘60 che quello della metà anni ‘70. A 17 anni di distanza dalla morte di Frank Zappa, i Grandmothers si divertono a rielaborare, comporre e scomporre brani come Montana, Uncle Meat, Florentine Pogen e tantissimi altri.

In apertura di concerto, la band vincitrice dell’edizione 2010 dell’Opening Band Live Music Festival. Come per le precedenti sei edizioni, che hanno visto leggende come Alan Parsons, Gong, Van Der Graaf Generator, PFM, Glenn Hughes, Banco Del Mutuo Soccorso, Animals, New Trolls, Osanna e tanti altri, anche quest’anno i concerti si terranno gratis nella favolosa Piazza Unità d’Italia a Trieste. Anche la nuova edizione è inserita come sempre nel cartellone di Serestate e gode della direzione artistica di Davide Casali, coordinatore dell’Ass. Musica Libera.

Ultima serata del Summer Rock:

domenica 1 agosto:
Cichla Temensis
Steve Hackett Electric Band

Mediapartners:
Dusk – Genesis Magazine
MovimentiProg
Music Club
Pianeta Rock
Saltinaria

Informazioni:

Associazione Musica Libera:

homepage

Synpress44 Ufficio Stampa:
http://www.synpress44.com

No Comments
Comunicati

Estate e alimentazione dei bambini, alcuni consigli utili


L’alimentazione dei bambini è importantissima. Soprattutto durante l’estate quando è più difficile mantenere il giusto equilibrio tra leggerezza e nutrimento. C’è poi una variabile che è fondamentale nei più piccoli, il gusto. Molti bambini ai primi anni di vita infatti hanno, per così dire, gusti difficili che costringono i genitori ad inventare sempre nuovi escamotage per stimolare l’appetito dei propri figli.

Ed ecco arrivare le immancabili promesse: se mangi tutto alla fine c’è il gelato al cioccolato che ti piace tanto così da invogliare i vostri bambini a mangiare la verdura che non preferiscono oppure a finire quello che hanno nel piatto, uno dei traguardi che tutte le mamme vorrebbero veder raggiungere ai propri bambini.

Oppure ci si ingegna e si sperimentano ricette creative per far mangiare ai bambini gli alimenti importanti per la loro crescita, ecco quindi vedere polpette che assomigliano in tutto e per tutto a quelle normali di carne a cui i bambini sono abituati ma che in realtà contengono verdure e legumi importanti perché contengono le vitamine necessarie perché abbiano un’alimentazione equilibrata. Oppure l’hamburger di carne, nel panino, con un contorno colorato di insalata e pomodori così che il bambino mangi la carne, anche questo un alimento necessario per la sua crescita.

A fine pasto potrebbe esserci il momento più impegnativo di tutti, quello della frutta, sfortunatamente non a tutti i bambini piace la frutta così i genitori devono ingegnarsi perché ne mangino almeno un po’. Arrivano così sulle nostre tavole coloratissime macedonie, che attirano l’attenzione e stimolano la curiosità dei piccoli spingendoli ad assaggiare e, nel migliore dei casi, a svuotare la ciotola.

Vi proponiamo una soluzione semplice e veloce per stimolare la curiosità dei vostri piccoli e contribuire così alla loro alimentazione sana ed equilibrata.

Prendete delle fragole e pulitele togliendo il gambo, aggiungete un cucchiaio di miele proporzionando con la quantità di fragole che avete pulito. Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo e denso. A questo punto spalmate in una teglia (mettete la carta forno per evitare che il composto, una volta cotto, si attacchi) formando un rettangolo omogeneo avendo cura di non lasciare sbavature. Inserite nel forno, preriscaldato, per 2 – 3 ore, una volta sfornato il composto tagliatelo in piccoli pezzi simili a dei fogli e lasciate freddare in frigo per 4 /5 ore, anche per una notte. Ecco pronti da servire i fogli di fragole che potete abbellire come preferite e che stimoleranno sicuramente la curiosità e l’appetito del vostro piccolo che avrà così avuto l’apporto nutrizionale di cui aveva bisogno.

Se siete in cerca di altri consigli affidatevi a chi di alimentazione per bambini se ne intende parecchio.

No Comments
Comunicati

Quanto vale un tuo cliente?


Comprendere il valore netto marginale di un cliente
Questa è la cosa più redditizia che un proprietario di hotel o un albergatore possa fare per voi stessi e per il vostro albergo. Si tratta di comprendere e sfruttare con etica e al massimo il valore netto marginale di un cliente.
Qual è il valore netto marginale attuale di un vostro cliente o di un potenziale acquirente? Risposta…  è il profitto totale che produce il cliente medio durante la sua vita di cliente fisso nel vostro hotel, che comprende tutte le vendite,   meno le spese di pubblicità, le spese per il marketing e la gestione dei clienti.
Immaginiamo che un  nuovo cliente medio vi porti un profitto di 75 Euro fin dalla prima vendita. Inoltre questo cliente vi faccia nuovamente altre presenze nel vostro hotel per altre tre volte durante l’anno, con un valore medio di ogni sua presenza di 300 Euro e un  profitto derivante da ogni sua presenza che anno un valore di  150 Euro in profitti.
Ora, se stabiliamo una fedeltà media del cliente di due anni, il valore di ciascun cliente sarà di 975 Euro.
Come sono arrivato a fare questo calcolo?
1)    Profitto iniziale di Euro 75
2)     Tre acquisti durante il primo anno (150 euro x 3 presenze)
3)     Tre acquisti l’anno successivo (150 euro x 3 presenze)
4)     QUINDI:  75 + (150 x3) + (150 x3) = 975 euro
Imparate a calcolare il valore netto marginale dei vostri clienti.

No Comments
Comunicati

Appartamenti Elba, Welcomelba presenta nuove offerte per l’Estate.


Welcomelba, il portale  per coloro che vogliono cercare hotel, residence e  appartamenti elba potenzia il suo portafoglio di strutture ricettive.

Aumenta il numero delle occasioni per poter prenotare con sicurezza e al prezzo più competitivo sul mercato la tua vacanza all’Isola d’Elba.

Welcomelba mette a disposizione appartamenti dislocati in ogni zona dell’isola, dalle località più turistiche a quelle meno frequentate e fornisce molti servizi come traversate di trekking, in mountain bike o in kayak.

No Comments
Comunicati

Per sfuggire dall’afa si va in vacanza in montagna, sulle dolomiti, alpi o Appennino


L’afa ed il caldo sta colpendo incessantemente da tre settimane il nostro paese, le grandi città boccheggiano sotto la cappa di smog e calura.

In molti quindi si preparano ansiosi alle ferie, che oramai sono sempre più vicine, la maggior parte delle persone andranno al mare, meta tipica del popolo italico, però se veramente ci si vuole lasciare alle spalle questo caldo assillante la cosa migliore è trovare un alloggio sulle dolomiti, sulle Alpi ed anche in alcune zone più alte degli Appennini.

Una vacanza in montagna permette di non tornare a lavoro più stanchi di quando si è partiti, perché come sanno tutti bene andare al mare rende comunque la giornata più faticosa, soprattutto a causa del caldo e del sole che martella tutta la giornata, quindi pensate a due settimane di fila!

In molti infatti, quindi saranno coloro che utilizzeranno i propri giorni di ferie per passarli, i più fortunati, in wellness hotel sulle dolomiti così sulle alpi o in qualunque altro posto fresco, tanto da avere massaggi e fresco e tornare quindi a casa e pronti per altri 11 mesi di lavoro, ma soprattutto senza l’oppressione di caldo, e delle folle assurde sulle spiagge.

Quindi anche quest’anno ci sarà un trend di salita per la montagna, anche se le statistiche illustrano come un italiano su due non andrà proprio in vacanza purtroppo.

No Comments
Comunicati

CLIMBERS “AL MURO” ALLA DIGA DI BISSINA. A SPEED ROCK SOFFIA IL VENTO DELL’EST

Domani qualifiche e domenica finali della Coppa del Mondo Speed

Si corre sui bastioni della diga Hydro Dolomiti – Enel di Daone

Da battere il record del polacco Swirk: 14”79

Russi, polacchi, ucraini e cechi per il podio, azzurri con Morandi in pole

 

 

 

Centometristi in verticale pronti alla sfida più dura della stagione. Domani a Daone (TN) scatta la 10.a edizione di Speed Rock, la due giorni di arrampicata in velocità valida come prova di Coppa del Mondo 2010, e a fare da giudice supremo ci sarà sempre lei, l’austera e grandiosa diga Hydro Dolomiti Enel di Bissina.

Altezza complessiva del bastione: metri 85. Altezza del campo gara: metri 25. Queste le impressionanti misure della prova Speed di CdM di Daone, che conta ben 10 metri in più rispetto alle altre gare di Coppa e che vedrà “al muro” i top climbers mondiali, coloro che con la velocità hanno un rapporto tutto speciale. Come Lukasz Swirk, ventiquattro anni di Wadowice in Polonia, che dopo aver vinto nel 2008 su quel muro, lo scorso anno ha “bruciato” il record di gara portandolo a 14”79. Swirk torna a Daone in questo week-end per difendere e magari migliorare il suo record, ma soprattutto per cercare una rivincita sul ceco Libor Hroza, “Re di Bissina” lo scorso anno. Dal canto suo il ventitreenne ceco arriva in Val Daone in grandissima forma, dopo aver vinto l’ultima prova di Coppa a Chamonix di dieci giorni fa e aver trionfato nella gara Speed di Rock Master lo scorso venerdì.

C’è da aspettarsi una sfida fra i due a suon di scatti brucianti e balzi felini, in cui senza dubbio si inseriranno di prepotenza i campioni russi, al momento dominatori delle classifiche mondiali. Stanislav Kokorin, Sergey Sinitsyn, Eugeny Vaytsekhovsky e Sergey Abdrakhmanov sono le punte di diamante di un team che a Daone non sale sul gradino più alto del podio dal 2007.

Polacca come Swirk è Edyta Ropek, vincitrice delle ultime due prove daonesi e detentrice della Coppa del mondo di specialità. C’è da giurare che la forte climber di Tarnow, a Daone andrà a caccia di un tris senza precedenti nella competizione femminile. I bastoni fra le …prese glieli metteranno le varie Levochkina e Yurina (RUS), Ryepko e Savisko (UKR) e Blanco (VEN), solo per citarne alcune, che sognano un oro che da due anni è nelle mani della polacca.

Anche l’Italia cercherà di ben figurare in quel di Daone, con la ventenne trentina Sara Morandi che lo scorso anno fu settima lungo la diga trentina e che quest’anno ha centrato i quarti di finali anche a Rock Master nella sua Arco. Al maschile gli azzurri in parete saranno il giovane climber della Val di Susa campione del mondo junior 2009, Leonardo Gontero, affiancato dal campione italiano speed 2009 Michel Sirotti e dall’altro modenese Gianluca Sirotti.

Le prove di qualifica domani scatteranno alle 13,00, seguite dagli ottavi di finale alle 16,30. Domenica poi i più forti torneranno in gara alle 14,00 per quarti, semifinali e finali. Nella mattina di domenica, la diga Hydro Dolomiti Enel di Bissina si animerà con “Spiderkids”, la gara in velocità per i ragazzi dai 5 ai 13 anni, seguita dalla gara di Coppa del Mondo di Paraclimbing e da alcuni eventi in parete con i vigili del fuoco di Daone.

Al comitato organizzatore presieduto da Alessandro Togni, prestano il loro contributo il Comune di Daone, la Provincia di Trento, la Regione Trentino Alto Adige, Trentino SpA, il Consorzio dei Comuni Bim del Chiese, l’ecomuseo della Valle del Chiese, Hydro Dolomiti Enel, la Cassa Rurale Adamello-Brenta, il comitato Rock Master e la FASI, federazione italiana sport arrampicata.

Info: www.speedrock.it

No Comments
Comunicati

LESSINIA BIKE, OCCHIO A COLOMBIANI E RUSSI! DOMENICA OLTRE MILLE BIKERS SUI PEDALI

È già un successo la 13.a edizione della Lessinia Bike dai grandi numeri

Arrivano Paez e Medvedev che prenotano il podio e tra le donne c’è la Ferrari

Si è iscritto anche Deho che domani concluderà la Transalp

Le iscrizioni riaprono domani e domenica solo per i non tesserati

 

 

Lessinia Bike a tutta! Domenica 25 luglio sui pascoli dei Lessini si aprono i cancelli ai bikers, le mucche all’alpeggio saranno tenute a bada dagli organizzatori e saranno simpatiche spettatrici della Lessinia Bike, pronta al taglio del nastro della 13.a edizione. Domenica il presidio lungo i 43 km del percorso sarà massiccio, con oltre 200 volontari coordinati dalla S.C. Ala, un’organizzazione collaudata ormai da tanti anni.

Giovedì alla chiusura delle iscrizioni si è arrivati a quota mille concorrenti, ma domani e domenica (solo per i non tesserati) saranno riaperte le adesioni in area di gara per gli ultimi ritardatari, come da regolamento.

Per questa edizione dai numeri eccellenti stanno arrivando anche le conferme dei nomi che contano. Domenica a Sega di Ala nel parterre ci sarà animazione con appassionati e atleti di rango, come Leonardo Paez capace di mettere il proprio sigillo nel 2008 e che ritorna in sella dopo un lungo digiuno dovuto ad un infortunio. Con lui anche l’altro colombiano Julio Caro, due volte terzo a Sega di Ala. E in tema di stranieri ritorna anche il russo Alexey Medvedev, che aveva tentato il colpaccio nel 2006 ma che si è dovuto accontentare del secondo posto dietro a Marzio Deho. Medvedev questa volta sarà accompagnato anche dal fratello Dmitry.

Era difficile pensare di rivedere quest’anno Marzio Deho, che domani concluderà l’estenuante Transalp, ma il bergamasco ha mandato la propria adesione alla Lessinia Bike e vuole essere della partita. Al via anche Thomas Paccagnella, Franz Hofer, Agostino Andreis, l’argentino Joaquin Cammisi e l’ex professionista su strada Francesco Casagrande.

Tra le donne, dopo la vittoria dello scorso anno, si ripresenta al via con ottime chances Anna Ferrari.

Insomma la Lessinia Bike sta confermando il positivo trend del circuito Trentino MTB, del quale rappresenta la quarta tappa. Dunque c’è una gara nella gara per accaparrarsi i punti del circuito, che a fine stagione assegna un montepremi di oltre 20.000 Euro. Ma l’appuntamento sui Lessini quest’anno fa parte anche dei circuiti Garda Challenge e Prestigio.

Quasi a festeggiare i 13 anni di vita della gara agonistica (in precedenza la Società Ciclistica Ala proponeva la Lessinia Bike in versione non competitiva) ecco anche un percorso ridotto di 24 km e appena 650 metri di dislivello riservato ai non tesserati. Stessa area di partenza e di arrivo della gara blasonata, stesso percorso per il primo anello che accarezza l’altopiano dei Lessini in terra trentina.

La gara scatta da Sega di Ala nei pressi di Malga Fratte (a circa mezz’ora dall’uscita autostradale o dalla statale del Brennero), e si sviluppa complessivamente per 43 km, con un dislivello di 1.400 metri. La partenza sarà alle 10.30 e i bikers saliranno prima verso il Monte Cornetto (1.499 metri), passando per Ville, Segherie e Passo Fittanze, e poi scenderanno lungo Fratte, il Monte Corno, Busoni e Capitello. Qui avrà inizio la lunga ascesa al Monte Castelberto, la “cima Coppi” della gara con i suoi 1.760 metri, e poi giù in picchiata verso malga Lavacchione. Si lambiranno nuovamente Segherie e Capitello, per chiudere infine tra i pascoli di Malga Fratte.

Il tracciato rispecchia quello della stagione passata, ormai collaudato ed apprezzato dai concorrenti, con molti passaggi suggestivi in particolare nella parte più in quota, dove la vista spazia su paesaggi di incomparabile bellezza. Anche la zona di arrivo è collocata nell’anfiteatro naturale di Malga Fratte, tutto su prato, pronto a salutare i vincitori della 13.a Lessinia Bike.

Partenza dunque domenica alle ore 10.30, tempo di riferimento del vincitore dello scorso anno, Michele Casagrande, 1h49’17”.

Info: www.lessiniabike.it

No Comments
Comunicati

Lo studio Digida srl lancia Creavalore: marketing ed energia per le aziende di successo


Lo studio Digida ha sede a Taranto ed è specializzato da oltre 15 anni nella consulenza fiscale, legale, lavoro, finanza agevolata, controllo di gestione.

Nel 2010, lo studio Digida srl lancia un nuovo marchio: Creavalore.

Creavalore è marketing per le aziende, ma soprattutto energia. Con Creavalore, Digida si propone alle aziende in qualità di consulente commerciale, marketing e della comunicazione integrata.

Creavalore è un servizio per la creazione, il potenziamento e la gestione della rete vendita,  il rinnovamento delle strategie aziendali,  il riposizionamento, la comunicazione d’impresa, la grafica creativa, il guerrilla marketing.

Creavalore: per saperne di più www.creavalore.net ; ai nuovi clienti, il check up aziendale è gratuito!

No Comments
Comunicati

ultimo anno per usufruire della detrazione del 55% per la ristrutturazione


Detrazione del 55% addio! Chi ha in animo di ristrutturare la propria casa per renderla eco-compatibile, magari con infissi classe A, è bene che si sbrighi. L’agevolazione introdotta con la manovra 2007 scadrà il 31 dicembre 2010. Windor dà la possibilità di acquistare i propri infissi con la detrazione del 55%.

Windor è a Taranto e Crispiano

No Comments
Comunicati

Novità Windor: in arrivo piante e architettura vegetale per arredo casa e negozi


Straordinario evento in Windor!
Sono in arrivo le esclusive piante della gamma Architettura Vegetale, particolarissime per forme e potature. Non hanno bisogno di acqua, luce o cure di alcun tipo.
Sono particolarmente adatte per arredare case, negozi, showroom, studi professionali, strutture ricettive, aziende!
A breve, sarà possibile apprezzarle presso gli showroom Windor di Taranto e Crispiano!

No Comments
Comunicati

Windor propone i nuovi Portoncini in PVC-alluminio Finstral


Finstral annuncia la commercializzazione di una nuova serie di portoncini NOVA KAB in PVC-alluminio caratterizzati da un design contemporaneo. La gamma Nova Kab presenta linee pulite e vanta un ingombro ridotto, grazie al telaio del battente, progettato a scomparsa sul lato esterno. La porta lascia spazio ad un’ampia libertà progettuale nella sua realizzazione grazie alla possibilità di personalizzare cromaticamente il pannello esterno rivestito con alluminio.

Prestazioni

L’azienda dà garanzie anche dal punto di vista delle prestazioni tecniche: isolamento termico ottenuto grazie ai profili in PVC pluricamera, mentre i telai robusti in PVC duro assicurano resistenza agli urti e agli agenti atmosferici. Già nella versione base, Nova Kab offre un buono standard di resistenza alle intrusioni, grazie alla ferramenta di sicurezza di elevata qualità e alla solidità del telaio. Tale valore può essere ulteriormente migliorato attraverso l’aggiunta di dispositivi, quali la ferramenta a becco di pappagallo e il cilindro di sicurezza.

Caratteristiche tecniche

Di serie impiego di un telaio con spessore di 72 mm – Uf 1,6 W/m2K
Di serie il lato esterno del telaio viene rivestito in alluminio
Profili in PVC pluricamera con ottimo isolamento termico

Realizzazione con inserimento di pannelli con uno spessore dai 39 ai 46 mm, rivestiti con una lastra in alluminio di 3 mm – Up 0,7 W/m2K

Incollaggio perimetrale del pannello sul profilo anta per una maggiore stabilità dell’anta

Soglia in alluminio a taglio termico con gocciolatoio

Ferramenta di sicurezza di elevata qualità a 5 punti di chiusura

Cerniere regolabili tridimensionalmente

I portoncini sono disponibili a Taranto e Crispiano solo negli showroom Windor.

No Comments
Comunicati

Robbie Williams torna con i Take That


Vi ricordate quei bei 5 ragazzi che negli anni 90 vi avevano fatto impazzire facendovi cantare a scuarciagola i loro ritornelli e  tapezzare la camera con le loro figurine?

Si, proprio loro i Take That. Beh certo, non sono piu` degli sbarbatelli, ma sono pronti a farvi rivevere ancora una volta quelle emozioni. Tutti e loro 5, compreso Robbie Williams.

Dopo 15 anni, Robbie ha infatti deciso di tornare con la famosissima boy band che lo ha lanciato quasi un ventennio fa. Una notizia entusiasmante per tutte le fan che non vedevano l’ora di ammirare nuovamente il quintetto al completo.

Nel 95 Robbie decise infatti di percorrere la propria carriera da solista; la scelta non fu sbagliata considerato l`enorme successo e la fama acquisita  in tutti questi anni, anche per la sua peculiare personalita`.

Senza di lui la band perse pero` molto fino a decidere lo scioglimento poco tempo dopo.

Nel 2005, un decennio dopo la fine della loro avventura, Gary Barlow, Howard Donald, Jason Orange, Mark Owen si resoro conto che tanti millioni di fans continuavano ad emozionarsi con la loro musica.

Viene pensato ad un album con i loro greatest hits e poi un documentario che parlava del loro incredibile successo degli anni 90.

Il documentario ebbe un altissimo numero di spettatori; da li, il progetto di un tour in Irlanda ed Inghilterra che ebbe, ovviamente, un grandissimo esito ed un rapidissimo  “sold out”.

Il 2006 fu l`anno di un album inedito e la scalata delle classiche pop fu quasi una normale conseguenza.

Dopo mesi di rumori, Robbie ha finalmente confermato il ritorno e di aver registrato con gli altri 4 un nuovo album, che uscirà a novembre. È la prima volta che registrano insieme un intero album dopo l’uscita del loro ultimo ‘Nobody Else’, nel 1995.

I take that sono stati senza dubbio il gruppo pop dance per antonomasia, quello che ha dato il via al genere, dove dei ragazzi  prestanti  ballano e cantano.

Saranno presto disponibili i biglietti Take That per le date italiane e non solo su viagogo; trattandosi del ritorno di Robbie  e` meglio organizzarsi con largo anticipo per assicurarsi i biglietti e non rischiare di perdere questo storico evento del mondo pop dance.

No Comments
Comunicati

Sconti su Expedia

  • By
  • 23 Luglio 2010

Expedia.it è sempre più vicina ai turisti del Bel Paese, soprattutto a chi non ha ancora prenotato e tuttavia non vuole rinunciare alle vacanze più amate e attese dell’anno: quelle estive. E i ritardatari tricolori sono tanti, basti pensare che in media i viaggiatori italiani si riducono a prenotare a soli 25 giorni dalla partenza. Per questo il leader dell’e-travel apre il mese di luglio rilanciando la campagna pubblicitaria con una nuova promozione dedicata all’estate al via in questi giorni, che offre sconti fino al 40% sui soggiorni in hotel a luglio e agosto per le destinazioni italiane e internazionali più desiderate.

Coinvolgendo i canali più affini agli utenti che prenotano sul web e cercando di raggiungerli dove è più facile trovarli in questo periodo dell’anno – ancora in attesa del grande esodo ma felici di scappare dalle città durante i caldi weekend estivi – Expedia.it ha realizzato una campagna integrata che coniuga radio e outdoor.

Della durata di due settimane, la prima metà di luglio vedrà lo spot alternarsi su nove tra le principali emittenti radiofoniche italiane, tra cui RDS, Radio Deejay, Radio 101, RMC, Radio Italia e Virgin Radio. L’outdoor, invece, coinvolgerà per quasi tutto il mese mezzi pubblici, stazioni ferroviarie e metropolitane delle principali città italiane, ma anche autostrade, aeroporti e collegamenti ferroviari, come il Malpensa Express e il Leonardo Express.

Expedia.it comunica così l’unicità delle proprie offerte per il periodo di vacanza più amato dagli italiani e per le loro destinazioni preferite. Inoltre, si rivolge ai sempre più italiani che scelgono il Bel Paese per le loro vacanze, forte della propria leadership nel nostro paese e del primato in termini di numero di strutture alberghiere – oltre 11.000 sparse per tutto il territorio nazionale – in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza e preferenza di viaggio, sempre a portata di tasca.

Infatti, grazie all’acquisizione di Venere.com nel 2008, Expedia.it ha potuto ampliare l’offerta domestica di quello che rappresenta il suo core business – ossia gli hotel – fino ad offrire in Italia più alberghi di chiunque altro, spaziando dai B&B agli hotel 5* lusso, coprendo l’intero territorio nazionale – dalla capitale alle principali città d’arte, dalle destinazioni montane e marine più famose fino ai piccoli borghi – e a prezzi competitivi.

La creatività della campagna radiofonica è stata curata da WLF (Network Brand Portal), mentre quella outdoor da Meteorite. La pianificazione media, invece, è stata affidata a PHD Italy.

Giovanna Picciano, Marketing Manager di Expedia Italia, commenta così il lancio di questa nuova campagna: “Expedia si rivolge ai viaggiatori italiani con una proposta unica in termini di valore, che coniuga perfettamente il grande risparmio offerto dalla Summer Promotion e la più vasta scelta di alberghi sul mercato nazionale, garantendo inoltre la massima semplicità e sicurezza del processo di prenotazione e la completezza dei servizi offerti, costantemente aggiornati e migliorati. Con questa campagna vogliamo far leva sulla percezione dei viaggiatori di Expedia.it come miglior luogo dove prenotare il proprio viaggio, un punto di riferimento imprescindibile nella scelta del proprio hotel e della propria vacanza su misura”.

Cosa aspetti, scopri le offerte speciali per l’Italia o per oltre 100 destinazioni in tutto il mondo su www.expedia.it. Cerca fra la miriade di alberghi a Nizza e a Malta, dai un occhiata ai centralissimi hotel a Roma, leggi le varie recensioni e prenota la tua vacanza per questa calda estate con Expedia.

No Comments
Comunicati

Easy Parking – Prenota online il tuo parcheggio in aeroporto

  • By
  • 23 Luglio 2010

Easy Parking di Aeroporti di Roma offre ai viaggiatori la possibilità di prenotare online il proprio parcheggio presso l’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino o presso quello di Ciampino.
I prodotti Easy Parking sono ideali per viaggiatori che partono per lavoro o per vacanza.
La prenotazione è gratuita e calcolando il preventivo della sosta, sarà possibile parcheggiare a tariffe ancora più vantaggiose.
Sono già tanti i clienti che utilizzano Il sistema di prenotazione online di Easy Parking.
Utilizzare il servizio è facilissimo: basta andare su easyparking.adr.it,  inserire pochi dati e dopo pochi click verrà inviato via e-mail il codice PIN della prenotazione.
Una volta in aeroporto, basterà solamente digitare il codice PIN ricevuto sulla colonnina di ingresso del parcheggio.
E’ possibile prenotare anche telefonicamente, accedendo alle stesse tariffe disponibili sul web, chiamando il Contact Center Easy Parking, al numero 06.88.981.981.
Dal Lunedì alla Domenica , dalle 8:00 alle 20:00, si potranno effettuare prenotazioni e chiedere informazioni ad un operatore dedicato.

I prodotti Easy Parking sono tutti servizi prenotabili tramite Web Call Center.

Presso l’aeroporto Leonardo da Vinci a Fiumicino è possibile prenotare:

LUNGA SOSTA
Parcheggio scoperto raggiungibile direttamente dall’autostrada Roma-Fiumicino è collegato ai Terminal tramite un servizio gratuito di navetta.

MULTIPIANO
Segnalati con le lettere A, B, C, D, E, utilizzabili sia per soste di breve, media che lunga sosta, sono parcheggi coperti e collegati ai Terminal tramite percorsi pedonali dotati di tapis roulant. In particolare, il parcheggio Multipiano E offre anche il vantaggio della tariffa “lunga sosta coperta” per chi sosta almeno 7 giorni.

EXECUTIVE
Parcheggio custodito con copertura assicurativa per eventi quali furto, danneggiamenti e incendio per le autovetture prese in carico dal personale ADR. Offre inoltre servizio di accoglienza ed assistenza per il fast check-in Alitalia e AirOne. Situato al 2° livello del Multipiano E, è collegato ai Terminal tramite percorsi pedonali dotati di tapis roulant.

Presso l’aeroporto di Ciampino è possibile prenotare:

P6
Parcheggio scoperto ubicato all´interno dell´area aeroportuale con posti auto prenotabili esclusivamente on-line.

P5
Parcheggio scoperto ubicato nelle immediate vicinanze dell´aerostazione con posti auto prenotabili esclusivamente on-line.

Tutti coloro che sostano nei parcheggi Easy Parking, se iscritti al programma di loyalty di Aeroporti di Roma Shop&Fly, potranno accumulare punti per richiedere i premi e accedere ai vantaggi pensati per rendere ancora più piacevole la permanenza in aeroporto. Raggiungendo la soglia di 1500 punti la carta Shop&Fly diventerà “Privilege” e consentirà ai viaggiatori di usufruire del servizio “Fast Track”, un transito dedicato e veloce per il controllo sicurezza del bagaglio a mano, nel varco T1, T3 e T5.

No Comments
Comunicati

Il campione di boxe Vitalij Klichko ed il primo Villaggio dei Bambini SOS in Ucraina


Il campione di boxe categoria pesi massimi Vitalij Klichko, è intervenuto all’apertura ufficiale del primo Villaggio dei Bambini SOS in Ucraina, di cui è forte sostenitore. La struttura è posizionata a Brovary, vicino Kiev, e potrà accogliere i bambini rimasti senza le cure dei loro genitori, fornendo una nuova casa accogliente ed una famiglia affettuosa.

L’associazione SOS Villaggi dei Bambini Onlus lavora a favore dei bambini da 60 anni, ed i Villaggi SOS sono presenti in 132 paesi del mondo, per aiutare i piccoli e le loro famiglie. Sono serviti alcuni anni di lavoro ed impegno per vedere concluso il progetto di SOS Villaggi dei Bambini dell’Ucraina e Vitaliy Klichko ha avuto un ruolo fondamentale, aiutando l’associazione nelle questioni burocratiche, grazie al suo ruolo politico nel paese.

Oggi sono già 42 i bambini che vivono nel Villaggio SOS di Brovary, ma entro il 2011 il numero salirà ad oltre 80, grazie anche all’ulteriore allargamento della struttura ed alle adozioni a distanza, che contribuiranno a salvare tanti bimbi dall’abbandono.

SOS Villaggi dei Bambini dell’Ucraina è impegnata anche in Programmi di Rafforzamento Familiare, per sostenere i genitori in difficoltà economica e sociale ed evitare che siano costretti ad abbandonare o sfruttare i loro figli. Sono 240 le famiglie assistite, che comprendono 535 bambini.

Per maggiori informazioni sui programmi di sostegno di SOS Villaggi dei Bambini Onlus e sulle adozioni a distanza dei bambini è possibile consultare il sito dell’associazione italiana: www.sositalia.it

———————————————–

SOS Villaggi dei Bambini Onlus è un’organizzazione a respiro internazionale. In Italia accoglie e lavora con i bambini temporaneamente allontanati dalle famiglie d’origine e nei programmi di prevenzione all’abbandono. Nei paesi in via di sviluppo promuove entrambi gli ambiti di intervento, ovvero accoglienza e prevenzione. Da 60 anni la famiglia SOS è presente in 132 paesi del mondo, aiuta ogni anno circa un milione di persone attraverso programmi integrati di sostegno ai bambini e al loro contesto familiare e accoglie ogni anno circa 78.000 bambini. Dal sito di SOS Villaggi dei Bambini Onlus è possibile adottare un bambino a distanza o fare donazioni per sostenere le famiglie disagiate: www.sositalia.it

No Comments
Comunicati

Il Codice etico dei gruppi bancari


Molto del successo dei gruppi bancari di oggigiorno è dato dalla buona gestione del  rapporto con il cliente finale. Il cliente infatti è sempre più esigente e attento ai propri risparmi ed esige che la  propria banca protragga nel tempo una politica di trasparenza assoluta nei suoi confronti. Questo è il motivo per cui i più importanti gruppi bancari di oggi hanno elaborato un codice etico non solo nei confronti delle azioni finanziarie e dei gruppi di investitori ma anche nel  rispetto della clientela di ogni giorno.

Il codice etico di un gruppo bancario, o di un’azienda in generale, stabilisce le linee generali entro cui l’ethos, quindi il comportamento, del gruppo deve mantenersi. Si tratta di una vera e propria policy che va contribuire alla definizione dell’identità dell’azienda stessa. Nel caso delle banche o di aziende che trattano dati molto sensibili, è molto importante che tutti i componenti si attengano alle linee guida decretate dall’amministrazione.

Lo stesso codice etico diviene, soprattutto per i gruppi bancari, leva di marketing. Proporre al cliente in fase di comunicazione e di promozione una policy di rispetto e trasparenza si è dimostrato altamente performante. Il cliente infatti deve potersi fidare del proprio istituto di credito più di quanto si possa fidare del proprio macellaio o dell’alimentari di fiducia. Ancora Su questo punto,  per i gruppi bancari è premiante poter portare di fronte al cliente una case history di successo, o per lo meno evitare di incappare azioni che comportino una nomea che vada a minare la credibilità del gruppo bancario stesso.

Per questo motivo crediamo che sia opportuno, prima intraprendere dei rapporti di credito, verificarne sul sito del gruppo bancario di riferimento la presenza di una dichiarazione esplicita di un codice etico. In questo modo ogni cliente avrà già da subito una garanzia sul trattamento del rapporto stesso e saprà cosa potersi o non doversi aspettare dal futuro istituto.

No Comments
Comunicati

Beoga e Polkaholix: il suono di Andar per Musica 2010


Ultima settimana di luglio per la rassegna orobica con due frizzanti formazioni. Irlanda e Germania sono prossime stazioni del viaggio nella folk music: 25 e 30 luglio ad ingresso libero

Geo Music
con il patrocinio della Provincia di Bergamo
sono lieti di presentare:

ANDAR PER MUSICA 2010

Beoga
Domenica 25 luglio 2010
Gorlago (BG)
Piazza A. Locatelli
Ore 21:00 ingresso libero

Polkaholix
Venerdì 30 luglio 2010
TREVIGLIO (BG)
Piazza Paolo VI
(Chiesa di S. Pietro, Zona Nord)
Ore 21.00 ingresso Libero

Direzione Artistica
Geo Music

25 e 30 luglio 2010 sono le prossime date della rassegna di folk contemporaneo Andar per Musica 2010. A chiudere questo luglio due proposte diverse e imperdibili: Beoga con il loro infuocato genio e i Polkaholix maestri della polka rivisitata in chiave rock, ska e molto altro. Il 25 luglio è la volta dei Beoga, il Wall Street Journal li definisce “la più eccitante nuova band tradizionale a emergere in irlanda in questo secolo”. Nati nel 2002 i Beoga (“vivace” in irlandese) sono un quartetto di musica tradizionale irlandese che propongono un suono entusiasmante e ricco di personalità. Organetto, fisarmonica, tastiere e bodhrán (popolare tamburo a cornice). La tradizione Irish come caposaldo si contamina di altri generi: dai riff venati di blues al jazz stile Astor Piazzolla, dalle vibrazioni di New Orleans. E’ grande il senso di avventura e divertimento.

Il 30 luglio dalla Germania arrivano i Polkaholix! Un ottetto che ha la capacità di prendere brani conosciuti e contaminarli con diversi luoghi e suoni: Boemia, i Caraibi, il rock’n’roll, l’Africa e le atmosfere dei pub locali e tanto altro trascina l’ascoltatore in un grandioso e coinvolgente senso di benessere. Il disco di debutto Denkste è stato nella top 20 delle classifiche di world music eruropee ed è stato nominato agli German Music Award.

Come sempre è saldo il connubio tra ottima musica e atmosfere dense di storia. La 26ma Edizione di Andar per Musica è un evento di estrema importanza, ad ingresso libero (tranne 15 e 18 luglio), che dal 6 giugno al 26 agosto 2010 coinvolgerà centinaia di musicisti per 28 concerti in 25 comuni della provincia orobica, con l’organizzazione e il coordinamento della Geo Music di Gigi Bresciani, inarrestabile promotore della miglior musica dal mondo.

Info:

Beoga

http://www.beogamusic.com/html/index.html

Polkaholix

http://www.polkaholix.de/phx/

GeoMusic

Tel. 035 732005
[email protected]
www.geomusic.it

Synpress44 Ufficio stampa:
http://www.synpress44.com

No Comments
Comunicati

SOREGHINA UN PO’ SVEDESE PER LA MARCIALONGA. ELISA VARESCO È LA NUOVA AMBASCIATRICE


Ieri sera a Castello di Fiemme l’elezione della nuova “Soreghina”

Sarà Elisa Varesco ad incoronare i vincitori della Marcialonga 2011

Parla quattro lingue straniere e adora la cultura scandinava

E intanto corrono le iscrizioni della gara di sci di fondo e della “Running”

 

Elisa Varesco, 19 anni di Tesero, metà “Kranskulla” e metà “Soreghina”, è la nuova ambasciatrice della Marcialonga.

Non è una novità che i quattro fondatori della mitica maratona sugli sci delle Valli di Fiemme e Fassa, Nele Zorzi, Mario Cristofolini, Giulio Giovannini e Roberto Moggio, si siano ispirati per la loro iniziativa alla madre di tutte le granfondo, la svedese Vasaloppet, che ogni anno raduna in una settimana di gare decine di migliaia di fondisti. E la “Vasa” ha la propria Kranskulla, una ragazza che rappresenta la manifestazione, un ruolo molto ambito dalle ragazze svedesi.

Dal 2002 la Marcialonga, affiancata negli ultimi anni dalle estive Marcialonga Cycling e Marcialonga Running, sulle ali di una favola ha un’ambasciatrice (guai a chiamarla miss) che è chiamata Soreghina come la “figlia del Sole” di un’antica leggenda, alla quale tocca incoronare i vincitori, presenziare alle cerimonie ufficiali ed essere davvero la rappresentante ideale dell’evento e delle due vallate trentine dove ogni anno scorre la Marcialonga. La Soreghina deve essere una ragazza solare, sportiva, che conosce le lingue straniere e impegnata nel volontariato.

Ieri sera la giuria doveva scegliere tra cinque candidate, che si sono presentate – come vuole il regolamento – indossando i vestiti tipici del proprio paese: Giulia Davarda di Campitello di Fassa, Marianna Morandini di Castello di Fiemme, Denise Pederiva di Vigo di Fassa, Elisa Zanon di Panchià e appunto Elisa Varesco di Tesero la quale ha dimostrato di impersonare le caratteristiche della “Soreghina”.

Conosce quattro lingue straniere, inglese, francese, tedesco e svedese. Sì, anche lo svedese, che scrive e parla correntemente, ed ecco perché è anche un po’ Kranskulla, perché ama la cultura scandinava e, come tutti gli sportivi del Nord, lo sci di fondo. Ha frequentato il 4° anno delle superiori a Övertorneå presso il liceo Gränsälvsgymnasiet, è istruttrice di nordic walking, pratica sci di fondo (fino a qualche anno fa anche a livello agonistico), mtb, corsa, calcio A5 femminile, pallavolo, e nel prossimo anno intende frequentare l’università di lingue e letteratura straniera.

E così Elisa Varesco, nata in una famiglia di sportivi, domenica 5 settembre esordirà ufficialmente incoronando i vincitori dell’ottava Marcialonga Running, ma per lei il clou sarà il 30 gennaio quando in Viale Mendini a Cavalese metterà la corona al collo del vincitore e della vincitrice della 38.a edizione della Marcialonga, per ripetersi poi a fine maggio con la Marcialonga Cycling.

A presiedere la giuria c’era Alfredo Weiss, il presidente della Marcialonga, il quale ha salutato la platea del Centro Polifunzionale di Castello di Fiemme gremita di persone. Ha portato il saluto della Marcialonga che in questi mesi è in grande salute e che sta registrando giorno dopo giorno i concorrenti alla prossima edizione invernale, già “in gara” per accaparrarsi i 6.500 pettorali disponibili. Ne rimangono circa 2.500 ed è tempo di affrettarsi, anche se la neve è ancora un miraggio. È in grande spolvero anche la Marcialonga Running del 5 settembre, con un numero considerevole di iscritti, maggiore rispetto allo stesso periodo del 2009.

La Soreghina è stata ufficialmente incoronata dallo Scario della Magnifica Comunità di Fiemme, Giuseppe Zorzi, il quale le ha pure consegnato la tradizionale collana d’oro, mentre il responsabile di Cavalese dell’Agenzia ITAS ha consegnato l’assegno premio messo in palio.

La serata è stata allietata da momenti di magia con “Lilian the queen of the flowers” e dalle note delle fisarmoniche della scuola musicale Il Pentagramma  di Tesero.

Info: www.marcialonga.it

No Comments
Comunicati

Regolatore µModule DC/DC da 6 A e tensione di ingresso da 4,5 V a 26,5 V

  • By
  • 23 Luglio 2010

L’LTM4618 ha funzionalità di tracking e sincronizzazione della frequenza PPL in un package di soli 135 mm2 

Linear Technology Corporation presenta l’LTM4618, un regolatore µModule DC/DC da 6 A che include un induttore, i MOSFET, il regolatore DC/DC, i condensatori di bypass in ingresso e uscita e il circuito di supporto in un package LGA di soli 2,3 g con dimensioni di 9 x 15 x 4,32 mm. Tra le funzionalità offerte da questo dispositivo vi sono la tracciatura della tensione di uscita per sistemi che devono eseguire il sequencing di più rail per procedure di accensione e spegnimento corrette e PPL a frequenza fissa da 250 kHz a 780 kHz per applicazioni sensibili al rumore che richiedono l’impostazione di un valore della frequenza di commutazione del regolatore. Per carichi a bassa tensione quali Vcore di FPGA e processori, l’LTM4618 include funzioni di sicurezza come, ad esempio, la protezione da sovratensione in uscita e da cortocircuito, e garantisce al contempo un errore DC in uscita totale di massimo ±1,75%.  Il dispositivo trova applicazione in sistemi medicali, schede ATCA, computer a singola scheda e apparecchiature industriali e di rete.

La topologia in current mode dell’LTM4618 e il suo funzionamento ad elevate frequenze di commutazione assicurano una rapida risposta al transiente in caso di variazioni a livello di linea a carico, il tutto senza pregiudicare la stabilità. Il dispositivo funziona con un’alimentazione di ingresso compresa tra 4,5 V e 26,5 V e regola tensioni di uscita comprese tra 0,8 V e 5 V. Il funzionamento Burst Mode o  pulse-skipping  consente di selezionare la migliore efficienza operativa o il più basso ripple di uscita in presenza di carichi bassi.  Il funzionamento dell’LTM4618 è previsto nel range di temperature da -40ºC a 125ºC. I prezzi partono da $11,30/cad. per 1.000 unità. Per ulteriori informazioni, visitare il sito web all’indirizzo www.linear.com/4618.

 

Riepilogo delle caratteristiche: LTM4618 

  • Alimentazione completa da 6 A in un package LGA da 9 x 15 x 4,32 mm
  • Range di tensioni di ingresso da 4,5 V a 26,5 V
  • Range di tensioni di uscita da 0,8 V a 5 V
  • Tracking della tensione di uscita, PLL, protezione da sovratensione e cortocircuito
  • Errore DC totale in uscita massimo di ±1,75%

 

Linear Technology

Linear Technology Corporation, produttore di circuiti integrati lineari ad alte prestazioni, è stata fondata nel 1981, è diventata una società pubblica nel 1986 ed è entrata nell’indice S&P delle 500 principali aziende pubbliche nel 2000. I suoi prodotti includono: amplificatori high-end, comparatori, riferimenti di tensione, filtri monolitici, regolatori lineari, convertitori CC-CC, caricabatteria, convertitori di dati, circuiti di interfaccia per comunicazioni, circuiti di condizionamento di segnale RF, soluzioni µModule e numerose altre funzioni analogiche. I circuiti Linear Technology vengono utilizzati in numerosissime applicazioni: telecomunicazioni, telefoni cellulari, prodotti di rete quali commutatori ottici, notebook e computer desktop, periferiche per PC, video/multimedia, strumentazione industriale, dispositivi per il monitoraggio di sicurezza, prodotti di largo consumo di fascia alta quali fotocamere digitali e lettori MP3, dispositivi medicali complessi, componenti elettronici per il settore automotive, automazione industriale, controllo di processo, sistemi militari e spaziali.

No Comments
Comunicati

Anche i Giovanissimi hanno “assaggiato” la nuova pista tricolore


Ferve l’attività sulla nuova pista del velodromo di Mori, pronto a vestirsi a festa in occasione degli ormai prossimi campionati italiani, in programma dal 22 al 28 agosto.

Ieri è stata la volta di una settantina di Giovanissimi delle categorie G4 (per loro solo prove addestrative), G5 e G6, con rappresentanza anche extra regionale (Ausonia Pescantina e l’Asd Nuvolera di Crema).

Un primo assaggio di pista anche per i più piccoli, quindi, che si sono dati sportiva battaglia sulla pista tricolore, affrontandosi nelle prove di velocità e corsa a punti. Tra i G4 (ricordando che si trattava di prove addestrative) doppia vittoria al maschile per Martin Nessler della Ciclistica Dro, mentre tra i pari età al femminile ha brillato la portacolori della Società Ciclistica Storo Barbara Malcotti.

Tra i G5, invece, doppia affermazione extra regionale al maschile con Lorenzo Apostoli (Nuvolera) nella velocità e Giacomo Leardini (Ausonia) nella velocità, mentre al femminile c’è stata la doppia vittoria di Letizia Paternoster dell’Anaune.

Tra i G6, infine, altra doppietta per Nikolas Huber dell’Aurora al maschile e per Letizia Paternoster dell’Anaune al femminile. La prossima settimana altra gara nazionale per Esordienti, Allievi e Juniores, mentre il 4 e 5 agosto sarà la volta dei campionati provinciali trentini.

Tutte le classifiche della gara Giovanissimi

G4 Maschile Velocità (prova addestrativa): 1. Martin Nessler (Ciclistica Dro); 2. Simone Lucca (Forti e Veloci); 3. Simone Deromedis (Us Aurora); 4. Ginaluca Mignolli (Us Aurora); 5. Raffaele Boninsegna (Ciclistica Dro); 6. Gianluca Inama (Us Aurora).

G4 Maschile Corsa a Punti (prova addestrativa): 1. Martin Nessler (Ciclistica Dro); 2. Simone Lucca (Forti e Veloci); 3. Gianluca Mignolli (Ausonia Pescantina); 4. Michele Buonauro (Ciclistica Dro); 5. Simone Deromedis (Us Aurora); 6. Jacopo Riccamboni (Us Aurora).

G4 Femminile Velocità (prova addestrativa): 1. Barbara Malcotti (Sc Storo); 2. Arianna Giovanelli (Sc Storo); 3. Arianna Santoni (Ciclistica Dro); 4. Benedetta Ramus (Us Aurora).

G4 Femminile Corsa a Punti (prova addestrativa): 1. Barbara Malcotti (Sc Storo); 2. Arianna Giovanelli (Sc Storo); 3. Arianna Santoni (Ciclistica Dro); 4. Benedetta Ramus (Us Aurora).

G5 Maschile Velocità: 1. Lorenzo Apostoli (Asd Nuvolera); 2. Patrick Iob (Us Aurora); 3. Davide Nicoletti (Ciclistica Dro); 4. Amedeo Dai Campi (Sc Volano); 5. Lorenzo Iseppi (Ciclistica Dro); 6. Corrado Liberini (Sc Storo).

G5 Maschile Corsa a Punti: 1. Giacomo Leardini (Ausonia Pescantina); 2. Amedeo Dai Campi (Sc Volano); 4. Lorenzo Apostoli (Asd Nuvolera); 5. Fabrizio Casal (Uc Valle di Cembra); 6. Thomas Prada (Forti e Veloci).

G5 Femminile Velocità: 1. Letizia Paternoster (Cristoforetti Fondriest Anaune); 2. Denise Paoli (Cristoforetti Fondriest Anaune); 3. Lorena Paoli (Cristoforetti Fondriest Anaune); 4. Vanessa Pitcheider (Sc Mori).

G5 Femminile Corsa a Punti: 1. Letizia Paternoster (Cristoforetti Fondriest Anaune); 2. Denise Paoli (Cristoforetti Fondriest Anaune); 3. Rachele Gasperotti (Sc Mori); 4. Lorena Paoli (Cristoforetti Fondriest Anaune); 5. Vanessa Pitscheider (Sc Mori).

G6 Maschile Velocità: 1. Nikolas Huber (Us Aurora); 2. Pietro Peretti (Ausonia Pescantina); 3. Matteo Paternoster (Cristoforetti Fondriest Anaune); 4. Paolo Salvetti (Sc Mori); 5. Eugenio Sicher (Cc Gardolo); 6. Jacopo Gastainer (Forti e Veloci).

G6 Maschile Corsa a Punti: 1. Nikolas Huber (Us Aurora); 2. Pietro Peretti (Ausonia Pescantina); 3. Eugenio Sicher (Cc Gardolo); 4. Davide Bais (Sc Mori); 5. Samuele Zambelli (Sc Volano); 6. Matteo Paternoster (Cristoforetti Fondriest Anaune).

Info: www.mori2010.it

 

No Comments
Comunicati

Gestione edilizia nei nuovi regolamenti comunali di Roma


Il 2010 sembra essere l’anno delle novità, delle applicazioni di nuove leggi o regolamenti.
Il Testo Unico per l’edilizia ha sancito le nuove direttive per la gestione dei cantieri e della sicurezza e ha costituito il tanto atteso Sportello Unico dell’edilizia che, forse, nel corrente anno vedrà la luce permettendo agli utenti di perdere meno tempo nella gestione delle pratiche edilizie.
Il Comune di Roma ha varato il nuovo piano regolatore per mezzo del quale l’edilizia privata e pubblica dovrebbe vedere un nuovo corso (chissà se sarà vero) e il 2010 dovrebbe essere l’anno utile per iniziare il lungo percorso (si parla di 10 anni) necessario a migliorare il sistema abitativo romano che, ricordiamolo, copre un territorio di ben 129.000 ettari, fortunatamente non tutti ancora edificati.

Sul fronte degli affitti, il nuovo anno “potrebbe” portare al recepimento delle molteplici condanne fatte all’Italia dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, per violazione continuata dell’art. 1 del Protocollo 1 della Convenzione europea (violazione al diritto di proprietà), inerente la impossibilità, più volte dimostrata dei proprietari di casa italiani, a rientrare in possesso del proprio alloggio affittato alla normale scadenza contrattuale.
Il 2011 dovrebbe essere altresì l’anno di prova del Concordato Fiscale che cambia il nostro modo di intendere il fisco. Infatti, fino ad oggi, prima si lavorava e poi si conteggiavano e pagavano le tasse, ora (ma solo in via sperimentale per due anni ai commercianti) prima si conteggeranno le tasse in accordo con il fisco, poi si lavorerà, il che ci fa pensare che al fisco abbiano valutato il fatto che “è meglio un uovo oggi che una gallina domani”.

E, dulcis in fundo, il condono edilizio che, ancora una volta, cercherà di sanare il sanabile, ovvero quei 45 milioni circa di metri cubi abusivi (dati ACER), che rappresentano il 50% circa delle volumetrie realizzate legalmente nell’ultimo decennio.

No Comments
Comunicati

QUEST’ANNO LA SALITA DELL’ALPE DI LUSIA. SARÁ TRICOLORE CON LA VAL DI FASSA BIKE


– Sempre atteso l’appuntamento di Moena che anche quest’anno propone tre percorsi

– Tema dominante della gara in Val di Fassa l’arrampicata dell’Alpe di Lusia

– Sul percorso marathon si assegnerà la maglia di campione italiano

– Organizza l’evento l’Asd Val di Fassa Sport Events

Settembre in Val di Fassa. L’estate va finendo, ma la stagione della mountain bike si fa sempre più “hot”. Alla Val di Fassa Bike 2010 mancano quasi due mesi in verità, tuttavia i motori della Asd Val di Fassa Sport Events lavorano da tempo a pieno ritmo per preparare una terza edizione, che intende elevarsi a evento principe del settore off-road in Trentino.  

Il prossimo 12 settembre infatti, la gara di Moena incoronerà il nuovo campione italiano marathon, e sarà la prima volta in assoluto che questo succede in Trentino. Mirko Celestino sarà chiamato a difendere il titolo vinto lo scorso anno e dovrà senza dubbio fare meglio del 2009, quando chiuse la gara fassana solamente sesto dietro ai vari Paez, Medvedev, Longo, Debertolis e Caro Silva, finiti in quest’ordine.

La Val di Fassa Bike 2010 sarà anche epilogo del circuito Trentino MTB, vinto lo scorso anno da Silvano Janes e Antonella Incristi, che anche quest’anno sta portando bikers di diversa caratura e livello alla scoperta di stupendi itinerari off-road in provincia di Trento, sei in tutto, tra la Val di Non, la Valle di Daone, gli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna, i Lessini, la Val di Fiemme e la Val di Fassa, appunto.

Ad oggi le iscrizioni alla gara dolomitica contano già oltre 650 bikers e di questo passo – affermano gli organizzatori con dovuta cautela – si potrebbero oltrepassare i 1.400 al via lo scorso settembre.

Tanto temuta quanto amata da ogni corridore è la mitica scalata all’Alpe di Lusia, croce e delizia della competizione trentina con i suoi 8 km in sterrato e oltre 1.000 metri di dislivello, che portano a “toccare il cielo” a quota 2.206 metri. Ai percorsi della passata edizione non sono state portate modifiche di rilievo, tranne l’inversione del senso di partenza, collocata quest’anno in direzione della ski-weg del Lusia, la pista che in inverno traghetta gli sciatori fino in paese. Domenica 12 settembre, però, i bikers affronteranno il tratto “all’insù” e la strada del Passo San Pellegrino, interessata dalla gara nella passata edizione, rimarrà agibile per pubblico e accompagnatori, che raggiungeranno così ancor più comodamente ogni punto d’interesse della corsa. A questo proposito, anche quest’anno si potranno seguire fino in quota i campioni delle ruote grasse, grazie alla veloce cabinovia che porta sul Lusia.

Le varianti di percorso saranno anche quest’anno tre, ovvero il “Marathon” (64,2 km con un dislivello di 2.760 metri e valevole come Campionato Italiano Marathon), il “Classic” (49 km e 2.106 metri di dislivello) e lo “Short” (33,4 km con 957 metri di dislivello), con quest’ultimo che non prevede l’ascesa all’Alpe Lusia.

Di sicuro interesse per i tanti turisti e appassionati che seguiranno la Val di Fassa Bike saranno anche la grande area espositiva e l’area team allestite nel parcheggio antistante il centro congressi Navalge nel centro di Moena, che richiama sempre un bel numero di stands e motorhome.

Nella giornata di sabato 11 settembre occhi puntati anche sulle promesse della mtb della “Val di Fassa Bike Boys”, in programma a Soraga e organizzata dalla società sportiva “3 Esse” del paese fassano. Diverse categorie di mini bikers si sfideranno in quella che si preannuncia una chiassosa e colorata festa dell’off road in miniatura.

Fino al 29 agosto le quote di iscrizione alla Val di Fassa Bike  sono bloccate a 28 Euro (percorsi Marathon e Classic) e 23 Euro (Short). Dal giorno successivo fino al 5 settembre (e fino all’11 settembre per gli escursionisti) la tariffa subisce un ritocco di 5 Euro, mentre nell’ultima settimana fino all’11 settembre si salirà di ulteriori 5 Euro su tutti i percorsi. Grazie al gemellaggio della prova trentina con la GF Castello Monteriggioni dello scorso marzo, chi avrà partecipato alla granfondo toscana e intende iscriversi alla Val di Fassa Bike godrà della speciale tariffa unica di 20 Euro.

All’Asd Val di Fassa Sport Events guidata da Roberto Gabrielli giunge il prezioso supporto da parte dei comuni di Moena, Vigo di Fassa, Soraga e Pozza di Fassa, della Regione Trentino Alto-Adige, della Provincia di Trento, di Trentino SpA, del BIM dell’Adige e dell’ApT Val di Fassa. Oltre ad essere Campionato Italiano Marathon e gara conclusiva di Trentino MTB, la Val di Fassa Bike 2010 è altresì inclusa nei circuiti Prestigio e Garda Challenge.

Info: www.valdifassabike.it

No Comments
Comunicati

MTB STELLARE IN VAL DI SOLE A FINE LUGLIO. CROSS COUNTRY, DOWNHILL E FOUR CROSS DI COPPA


Presentato oggi a Trento il triplice appuntamento della Coppa del Mondo di MTB
L’assessore Mellarini sottolinea il felice abbinamento di sport e turismo
Presenti anche gli elite Tony Longo e Martino Fruet che “puntano” sulla Val di Sole
Moto elettriche per la staffetta e treno per il pubblico, è un evento ecologico

Presentazione alla stampa, oggi, del triplice appuntamento di Coppa del Mondo di MTB della Val di Sole con cross country, downhill e 4cross in programma il 31 luglio e il 1° agosto, sulle stesse piste dove nel 2008 si è disputato il Campionato del Mondo.

Ospite di Trentino Spa, il comitato organizzatore Grandi Eventi Val di Sole presieduto da Luciano Rizzi ha annunciato le ultime novità dell’unico appuntamento di “Coppa” in Italia. A fare gli onori di casa Tiziano Mellarini, nella doppia veste di assessore provinciale al turismo e anche di presidente del comitato organizzatore delle gare di Coppa del Mondo, il quale ha sottolineato che la mountain bike si identifica e rafforza il progetto che accomuna sport e turismo e mette in evidenza la professionalità dei comitati organizzatori.

Dopo il grande impegno del Campionato del Mondo 2008, è stato detto, la Val di Sole… si è presa un anno sabbatico per ripresentarsi in questo 2010 con l’appuntamento di fine luglio, ma ha avuto inoltre l’assegnazione delle finali di Coppa del Mondo del prossimo anno, programmate nel mese di agosto 2011.

La Val di Sole ha una tradizione radicata negli anni, con la “Val di Sole Cup” a fare da traino allo sport delle ruote grasse fin dal 1997 con una serie gare di cross country che hanno lasciato il segno. È stata gara di Campionato Italiano nel 2002 ed è stata anche Campionato Europeo Master.

Ma pure la downhill ha mosso passi importanti nella vallata trentina con gare di Campionato Italiano (2001) e di Campionato Europeo (2005 e 2006) oltre che Europeo Master, per poi presentarsi con un percorso permanente di primordine a livello mondiale.

I tre percorsi per le gare di Coppa piacciono agli atleti e sono descritti come tra i più belli, duri e tecnici al mondo. Il Trentino non ha nulla da invidiare agli altri impianti “fissi” del pianeta, che sono pochi, visto che lo “stadio” della mtb della Val di Sole è permanente con tanto di strutture e di impianti per il trasporto delle speciali bici da downhill fino allo start e che potrebbe diventare – lo ha affermato in conferenza stampa Paolo Garniga, coordinatore della FCI fuoristrada – il centro federale della mtb.

La “Petite Rubaix” è il nervoso percorso di cross country, ritoccato rispetto a quello del 2008, con nuovi e originali tratti e con una lunghezza di 5.100 metri che i concorrenti affronteranno probabilmente 7 volte.

La “Snake Pit”, così soprannominata dagli atleti per via delle radici che affiorano dal bosco e che sembrano tanti serpenti, ha subito pure delle piccole modifiche, il dislivello è identico a quello del 2008, quasi 500 metri da affrontare a tutta, con l’adrenalina che scorre a fiumi per tutti i 2.200 metri di sviluppo.

È bello e adrenalinico anche il percorso “Gobbe di Cammello” del 4cross, un susseguirsi di salti, panettoni, paraboliche a stretto contatto del pubblico.

Alla conferenza stampa erano presenti anche i due atleti elite trentini Tony Longo e Martino Fruet. Entrambi hanno affermato di non attraversare un momento proficuo, ma i due bikers sono fiduciosi di realizzare un buon risultato. Chi punta in alto è Eva Lechner, l’altoatesina attualmente terza in CdM, e Gerhard Kerschbaumer, uno dei giovani più promettenti del circuito mondiale.

Sabato 31 luglio sarà spettacolo di rango con i vari Absalon, Schurter, Hermida e Sauser tra i maschi del cross country, Pendrel, Koerber, Kalentieva e la nostra Lechner tra le donne, e con gli indiavolati bikers del 4cross che si presentano in Val di Sole con le punte di diamante Jared Graves e Anneke Beerten.

Domenica toccherà ai miti della downhill, fra cui gli intramontabili Greg Minnaar e Gee Atherton, e Sabrina Jonnier pronta a conquistare la sua quinta “Coppa”.

La grande attenzione degli organizzatori verso l’ambiente li ha portati ad un passo importante, quello di utilizzare delle moto staffetta elettriche, così da eliminare le emissioni nocive. Ribadito anche l’utilizzo del trenino Trento-Malè, gratuito da Malè fino alla fermata del cross country stadium.

Info: www.valdisoleevents.it

No Comments
Comunicati

Abiti da Sposa – Nuova Collezione Errico Maria


Il segno distintivo di Errico Maria è la lavorazione sapiente degli abiti e l’utilizzo di materiali di fine pregio.

Le collezioni di abiti da sposa Errico Maria sono percorsi di innovazione, professionalità e stile; ottime evoluzioni delle antiche tradizioni sartoriali pugliesi.

La collezione abiti da sposa di Errico Maria è un interpretazione delle esigenze di ogni sposa, una ricerca di un’immagine unica e moderna, elegante e raffinata.

Errico Maria è un atelier di abiti da sposa che vanta un’esperienza trentennale nel settore dell’alta moda sposa, non solo, è anche uno dei marchi più rilevanti nel panorama sposa regionale.

L’atelier Errico Maria si trova ad Ostuni (Br).

No Comments