I fiori d’arancio sbocciano nonostante la crisi.

In un’era in cui grazie al potere mediatico della rete tutto diventa a portata di un click e in cui non ha più senso parlare di frontiere, si può pensare di scegliere il proprio abito da sposa stando comodamente davanti ad un computer. Visitando centinaia di negozi sparsi nel mondo, che nella realtà non basterebbe una vita intera per scovarli.
Non c’è neanche il bisogno di provarlo perchè esiste la clausola “soddisfatti o rimborsati” . E allora perché non lasciarsi sedurre dal fascino dei tessuti orientali? Unendolo, magari,  alla ricercatezza di un abito che sia solo nostro. Questa è la mission che Soleilwedding.com si propone: trasformare la donna, la sposa, in modo unico, rendendola protagonista e realizzando quella favola che il giorno del sì dovrebbe essere, a prezzi democratici, che siano alla portata di tutte.

I commenti sono chiusi