Daily Archives

23 Marzo 2010

Comunicati

Aspiratore polveri e liquidi da 1800W


Un aspiratore per polveri e liquidi di classe, considerato a livelli di aspiratori di fascia professionale. L’aspiratore Karcher modello WD 5.600 MP è dotato di una presa per elettroutensili che vi permetterà di utilizzare il bidone aspiratore in abbinamento, ad esempio, ad una levigatrice o ad un trapano tassellatore. All’azionamento dell’elettroutensile si accenderà automaticamente anche l’aspiratore, collegato medinate tubo di aspirazione all’utensile, assicurando un’aspirazione veramente efficace.

No Comments
Comunicati

IL LETTORE ACCECATO. Presentazione del volume Fotografia come fatto mentale, di Giorgio Stockel.


Studio-Galleria Embrice – Roma, Via delle Sette Chiese, 78 – Tel. 06.64521396 – www.embrice.com

IL LETTORE ACCECATO.
Presentazione del volume Fotografia come fatto mentale,
di Giorgio Stockel.

A cura di Carlo Severati
venerdì 26 marzo 2010. Orario: 18:30 – 20:30,

A chiusura della mostra di Giorgio Stockel, Fotografia come fatto mentale, giovedì 26 marzo 2010, Embrice propone un incontro con l’autore per la presentazione del suo omonimo volume, edito da Kappa. A partire dalle 18:00, presso la sede di Via delle Sette Chiese, 78, è prevista, infatti, la quarta e ultima tappa dell’evento dedicato al fotografo, architetto e docente di “Percezione e comunicazione visiva” della Facoltà di Architettura L. Quaroni di Roma.
Sono previsti interventi di Humberto Nicoletti Serra, Francesco Galli e Carlo Severati, oltre a un dibattito che coinvolgerà il pubblico e lo staff di Embrice.

Già il titolo, Fotografia come fatto mentale, indica come Giorgio Stockel intenda la fotografia come atto conoscitivo sulla realtà, inquadrandola in un generale ambito gnoseologico. E il testo ne affronta tutte le conseguenze, toccando tanto questioni teoriche quanto dettagliati aspetti operativi della condizione del fotografo all’inizio del terzo millennio.
Da Lascaux alla comparsa della scrittura, alfabetica, ideogrammatica, geroglifica, il volume non si astiene dal toccare, nell’oscuro percorso, coraggiosamente tracciato da Giorgio Stockel, tutti gli aspetti disciplinari che, man mano, si presentano come obbligatori nello svolgimento del tema,.
Si tratta di un’operazione che viene compiuta a partire da un azzeramento di ogni forma di pregiudiziale teorica del lettore che, sin dall’introduzione, viene di fatto accecato e riportato a un grado zero di conoscenza; sistematicamente gli vengono cancellate tutte le possibili accezioni nelle quali egli è abituato a declinare il termine fotografia. Non a caso in apertura largo spazio è dedicato alla cronaca di fotografi non vedenti: se degli individui ciechi possono a buon diritto essere collocati nella categoria di fotografi operatori, è automatico che il buon senso comune, contro il quale Kant già si scagliava, non può più esser invocato a difesa delle proprie convinzioni e una nuova estetica, un nuovo modo di vedere l’immagine fotografica, deve nascere. O meglio: è già nata, e solo pochi di noi lo sapevano.
A tenere dritta la barra della argomentazione verso la direzione della rappresentazione, è la domanda dal quale parte lo stesso Stockel “Perché un cieco fotografa? (piuttosto che “come fa un cieco a fotografare?”). Ed è, quello della rappresentazione, il nodo centrale della stessa pratica della fotografia, poiché “senza rappresentazione”, si dice più avanti nel testo, in forma assiomatica, “non c’è comunicazione.”

Giorgio Stockel, Fotografia come fatto mentale, Edizioni Kappa, Roma 2006.

Gian Luca De Laurentiis

No Comments
Comunicati

Scleroterapia per Curare i Capillari Dilatati delle Gambe


La scleroterapia è il trattamento più attuato nel mondo, il più provato ed efficace è rappresentato dalla scleroterapia, cioè da un metodo di trattamento strettamente ambulatoriale nel corso del quale si inietta all’interno dei capillari (teleangectasie) un liquido in grado di farli “chiudere”, determinandone la loro scomparsa o comunque la loro riduzione, come dimensione e come numero, mediante l’avvio di processi di riassorbimento tissutale da parte del nostro organismo.

Il liquido sclerosante (ne esistono di diversi tipi, con diverse concentrazioni: dovrà essere lo specialista ad effettuare la scelta più opportuna) è iniettato in varie sedi nel corso di ciascuna seduta, mediante un sottilissimo ago, in modo pressoché indolore (un minimo fastidio, assolutamente tollerabile, è da mettere in conto).

Sono successivamente posizionati dei piccoli tamponi di cotone o delle garze arrotolate, fissati con cerotti.

Sopra a questi può essere applicato un bendaggio o fatta indossare una calza elastica a compressione graduata: ogni specialista può adottare una tecnica personale.

La compressione ha la funzione di rendere più efficace il trattamento, accelerandone gli effetti e limitandone gli eventuali inconvenienti (formazione di ecchimosi, infiammazioni e pigmentazioni locali).

Per una buona riuscita del trattamento è indispensabile una attiva collaborazione da parte della paziente, che dovrà impegnarsi a seguire alcune prescrizioni: evitare l’esposizione a forti sorgenti di calore (sauna o bagni di sole) nelle prime settimane e attendere che trascorra il tempo necessario perché l’efficacia di tale terapia si renda pienamente manifesta, cioè da 2 a 3 o più mesi.

Dott. Giuseppe Serpieri
www.flebologia.it
tel. 335.679.1027
[email protected]

No Comments
Comunicati

Appartamenti Francavilla: on line la migliore proposta di affitto


Francavilla al mare da sempre è luogo ideale non solo per trascorrere le ferie estive ma anche per vivere. Questo perché una città molto bella, vicina al mare e con numerosi negozi e locali.

L’agenzia Italia Affitti, leader nel settore immobiliare e specializzata in locazioni, offre moltissimi appartamenti Francavilla tutti molto interessanti per il loro rapporto qualità/prezzo. Oggi in particolare propone un nuovissimo appartamento di circa 90 mq così composto: un ampio salone, uno soggiorno, un
colorato cucinotto, una camera doppia, una camera matrimoniale con un bagno privato e un secondo bagno con doccia. Inoltre l’appartamento a Francavilla è dotato  di un ampio terrazzino e di un posto auto privato.

Tra i tanti appartamenti a Francavilla presenti sul sito Italia Affitti, tutti molto interessanti, questa offerta spicca particolarmente in quanto l’appartamento è completo e molto ampio ma ha un prezzo davvero molto contenuto.
Chi è interessato a conoscere tutti i dettagli dell’immobile presentato, compreso il prezzo, può collegarsi sul sito internet di Italia Affitti e digitare il codice di riferimento AA617 nel box di ricerca infondo alla homepage. In un click è possibile visionare  tutti i dettagli dell’offerta, comprese le foto e mettersi in contatto con gli esperti di Italia Affitti.

Se invece l’appartamento non è adatto alle proprie esigenze abitative si possono consultare tanti altri appartamenti a Francavilla: sul sito infatti ci sono tante altre occasioni, tutte interessanti. Ci sono infatti anche numerosi appartamenti Pescara, Montesilvano, Città Sant’Angelo e in tutti gli altri comuni abruzzesi. E poi, visto che l’estate è vicina, ci sono anche molte occasioni di casa vacanze Abruzzo per chi vuole trascorrere le proprie vacanze sul Mar
Adriatico.
Una volta trovato l’immobile desiderato mettersi in contatto con il team Italia Affitti è semplicissimo, basta compilare la scheda di contatto per essere
ricontattati in brevissimo tempo da un agente per la visita dell’appartamento scelto.

Anna Angelica Serra
Area Web Marketing
[email protected]

Italia Affitti s.a.s
Corso Umberto I, n.18
65100 Pescara PE
Tel: 0854219081
www.italiaaffitti.it

No Comments
Comunicati

VIESA HOLIDAY: TEST ON THE ROAD


Tre grandi viaggiatori e camperisti dei nostri tempi hanno testato i condizionatori evaporativi Viesa Holiday II nelle condizioni più difficili. Ecco direttamente dalla loro esperienza i risultati di questa prova on the road.

Piero Ciacchella “Zio Ciak”
«Diversi anni fa, conobbi la tecnologia evaporativa in un campeggio della Anatolia orientale, chiaccherando con una coppia di giramondo tedeschi che ne avevano montato uno sulla roulotte. Quando, molto tempo dopo, scoprii il Viesa, fui subito incuriosito e decisi di adottarlo. Oggi giro il mondo e certe zone mi sono accessibili solo grazie a Viesa Holiday.
Da anni trascorro più mesi all’anno nei deserti africani, anche in piena estate e ho trovato in questo climatizzatore evaporativo la soluzione per condizioni climatiche diversamente proibitive. Personalmente, per sfruttare appieno tutti i vantaggi e rendermi completamente autonomo, ho previsto l’abbinamento con dei pannelli solari. In questo modo ho dimenticato l’esistenza delle colonnine d’energia elettrica…
Recentemente ho soggiornato a lungo a sud di Tozeur, nella Tunisia meridionale proprio ove iniziano le dune del deserto Sahariano a +45°C a mezzogiorno, vivendo in condizioni di massimo confort all’interno del mio autocaravan. Di notte, alla velocità minima Viesa era così silenzioso che tavolta non capivo se fosse acceso o spento (provare per credere….). In tanti anni di utilizzazione del Viesa Holiday non ricordo di aver avuto mai alcun problema (basta rispettare le raccomandazioni della Casa sulla pulizia e la sostituzione dei filtri). In climi umidi poi, il Viesa svolge un’efficace azione di deumidificatore creando, in appena qualche minuto, un ambiente estremamente confortevole. Col Viesa su tetto ho percorso più piste e sterrati che la “Parigi Dakar” eppure ha sempre continuato a fornirmi il fresco desiderato senza alcun problema meccanico, infiltrazioni di polvere o, in Europa, infiltrazioni d’acqua durante i grandi acquazzoni. Ritengo assolutamente positiva la sua efficacia in alternativa al condizionatore tradizionale purchè ci si renda conto che non si può pretendere di entrare in un mezzo che è stato 8 ore sotto il solleone, accendere il Viesa e avere 18°C entro cinque minuti! L’ideale, grazie anche ai pannelli solari, è quello di lasciare il Viesa sempre in funzione, magari a metà potenza oppure utilizzando il temporizzatore che consente all’apparecchiatura di mettersi in funzione automaticamente ad un orario prestabilito da impostare sulla memoria.
La mia personale pagella sul Viesa Holiday è dunque di 110 e Lode addirittura con Bacio Accademico ed il mio miglior “grazie” non è quello che può emergere da questa mia testimonianza ma quello che io rivolgo a Viesa quando mi trovo negli infernali deserti Sahariani…»

Le imprese dello “zio Ciak”
A bordo di un Adriavan, nel 2000 ha percorso 16000 chilometri e viaggiato in tre continenti, lungo i deserti libici fino al Sinai. Quindi nel 2001 ha guidato per 25.000 chilometri, attraversando 14 paesi in 122 giorni nella spedizione Italia-Mongolia. Nel 2002 affronta il viaggio “Dall’Alaska alla Terra del Fuoco” in tre mesi, percorrendo 47.000 chilometri. Nel 2004 in 6 mesi percorre 35000 chilometri da Venezia fino in Australia. Infine nel 2005 torna in India per una missione di solidarietà rivolta alle popolazioni colpite dallo Tsunami e percorre 30.000 chilometri. Oggi viaggia frequentemente in Africa con il suo semintegrale dotato di Viesa Holiday II e pannelli solari.

Dario Brignole
«Durante la spedizione “Rediscovering the Americas 2008/09” ho usato, specie nei primi due mesi di intensissimo caldo in Argentina e Cile il condizionatore ecologico Viesa ininterrottamente durante il viaggio e nella nottata. Ne avevo due, uno in cabina di guida che ci sollevava moltissimo durante il moto in quanto oltre alle alte temperature esterne (abbiamo avuto giornate con oltre 40° gradi di caldo secco) avevo purtroppo anche il calore del motore internamente alla cabina di guida che aumentava notevolmente il disagio. Con l’ausilio del Viesa abbiamo potuto viaggiare bene: con 5/6 cm. di finestrini aperti e con il condizionatore impostato al massimo si riusciva ad avere un notevole ricambio di aria fresca. Io e mia moglie viaggiamo in camper da circa 23 anni. Da quando abbiamo Viesa abbiamo davvero migliorato il comfort abitativo: di notte accendo l’unità della cellula abitativa, e con il motorino al minimo riesco a dormire veramente alla grande.
Il mio giudizio su questo prodotto è quindi: eccezionale. Questo vale soprattutto per alte temperature esterne e caldo secco. Ma abbiamo potuto constatare l’utilità di Holiday anche con temperature intorno ai 30/35° e un umidità notevole che ha anche superato il 95% (come in Ecuador). Qui Holiday ha mantenuto condizioni climatiche costanti e confortevoli. Sotto il profilo dell’affidabilità non abbiamo mai avuto inconvenienti tecnici in due anni di utilizzo intensivo. E nemmeno guasti dovuti a sollecitazioni di strade sconnesse… ne abbiamo percorse davvero tante! Sul fronte consumi, quelli energetici sono davvero modesti. In condizioni di caldo secco, oltre i 35°, invece è abbastanza assetato di acqua…»

Pino Rivalta
«Il mio giudizio complessivo sul condizionatore evaporativo Viesa Holiday II, dopo averlo sperimentato anche in situazioni limite, è: “ottimo”. Al contrario di altri apparati che ho avuto in prova, questo non ha mai dato un problema e ha lavorato bene anche in climi umidi (pioggia e tropici). In particolare ricordo alcune situazioni in cui ho ritenuto fondamentale l’apporto di Holiday: subito appena arrivati sul rio Paranaà al campeggio di El Tigre, caldo umidissimo e zanzare. Con Viesa ho dormito benissimo e senza zanzare. Poi in zone calde della pampa argentina e in tutte le aree dei tropici per le stesse ragioni. Sembra incredibile,ma riduce anche l’attività delle zanzare. Nessun problema tecnico. Non ho mai dovuto stringere una vite e di pistacce lunghe e brutte ne abbiam fatte parecchie. Avvertivo un pò di odore di muffa quando si riaccendeva dopo esser stato fermo, ma si ovviava con qualche goccia di Amuchina nel serbatoio. La colpa era mia perchè nelle istruzioni c’era un programma (che io non conoscevo) di essicazione del filtro da usare quando si fermava il Viesa per un pò di tempo. Dopo 66.000 chilometri e 336 giorni di viaggio con permanenze di vari mesi a oltre 3000 metri, Holiday è ancora perfettamente funzionante senza aver subito alcuna manutenzione. Io lo consiglio senz’altro in alternativa al condizionatore classico perché si sta freschi e asciutti il chè è molto più salutare che gelare rischiando bronchiti e legionelle… E da biologo posso permettermi di dirlo. Sui consumi elettrici il mio giudizio è “ottimo” (tutta la notte acceso senza problemi di batteria). I consumi di acqua toccano anche i 20 litri in una notte se si tiene la potenza massima. Mentre a velocità normale, la stessa quantità di acqua viene consumata in 2-3 giorni».

La spedizione di Pino Rivalta e Dario Brignole
Accompagnati dalle consorti ed entrambi camperisti di lungo corso, Pino e Dario hanno organizzato la spedizione “Rediscovering the Americas” dalla Terra del Fuoco all’Alaska, partita nel gennaio 2008 e che li ha portati in 336 giorni di viaggio a percorrere 66.000 chilometri a bordo di camper 4×4.

I CONDIZIONATORI EVAPORATIVI VIESA

I condizionatori Viesa sono di tipo evaporativo, cioè raffrescano l’aria sfruttando l’evaporazione dell’acqua. Producono quindi un flusso di aria fresca che abbassa la temperatura ambiente e quella percepita, stabilizza l’umidità e offre un benessere naturale. Il cuore dell’impianto è il filtro interno al sistema (brevettato) e costituito da un intreccio di filamenti di tre legni diversi tra loro e disposti in maniera da formare una superficie il più grande possibile per velocizzare al massimo il processo di evaporazione e di conseguenza cedere la maggior quantità di calore per ottenere il maggior abbassamento della temperatura.
La tecnologia evaporativa è:
– NATURALE perché sfrutta lo stesso principio utilizzato dal corpo umano per raggiungere il benessere
– SALUTARE perché non crea freddo né secca l’aria (mantiene una parte di umidità nell’aria)
– ECONOMICA perché consuma fino all’80% in meno di un sistema tradizionale
– ECOLOGICA perché non impiega gas, né oli o altri agenti chimici

VIESA Holiday II
Studiato per l’impiego su camper e caravan, Holiday II è progettato per rinfrescare un ambiente non superiore agli 8 metri lineari e con al massimo 4 persone a bordo. Funziona a 12 Volt e si applica al posto di un oblò standard (40×40 cm) o maxi (50 x 70 cm) al centro della cellula abitativa. Si collega direttamente all’impianto idrico del veicolo e dispone di un sistema antirovesciamento dell’acqua.

Consumo di corrente (12 Volt):
Minimo – 1,3 Ah – 15,6 Watt / ora
Massimo – 5,8 Ah – 69,6 Watt / ora
Consumo di acqua: 0,5 a 1,5 litri / ora
Peso: 21 Kg
Dimensione: Altezza: 21 cm.
Lunghezza: 83 cm.
Larghezza: 75 cm.
Portata d’aria: Massima 19 metri cubi minuto

LE IMMAGINI IN ALTA RISOLUZIONE SONO DISPONIBILI ALL’INDIRIZZO:
http://www.roundabout.it/viesatester.html

VIGIA VIESA ITALY
È distributore per l’Italia e la Grecia dei prodotti COLVEN. Operativa dal 2002, con sede a Montemurlo (PRATO), è stata creata per garantire lo studio, lo sviluppo e la distribuzione dei prodotti Vigia, Viesa e altri del Gruppo COLVEN. Nella struttura toscana si svolgono periodicamente anche corsi di aggiornamento tecnico per installatori e manutentori, così da garantire un servizio post vendita impeccabile alla clientela finale. Rispetto e rapporti trasparenti con i clienti sono valori nei quali il general manager Alejandro Jacquet crede fermamente, e, insieme alla qualità dei prodotti distribuiti, sono stati il carburante che ha alimentato il motore del successo della filiale italiana.

COLVEN
La storia di COLVEN ha inizio nel 1972 quando Rafael Antonio Colussi e Nestor Vénica hanno iniziato la sperimentazione del primo sistema di protezione automatica di motori: Vigia. È proprio questo uno dei prodotti più di successo della holding argentina, che oggi ha 27 sedi in tutto il mondo. Il marchio Vigia campeggia anche sui sistemi di controllo automatico della pressione delle gomme, lanciati nel 1984, e diventati un accessorio fondamentale per la sicurezza in viaggio. Non meno celebre il brand Viesa, destinato ai condizionatori evaporativi o “raffrescatori ecologici”, utilizzati tanto sui veicoli dedicati al tempo libero quanto su quelli destinati al trasporto leggero, pesante o macchine agricole.

No Comments
Comunicati

BPW E COLVEN INSIEME


Il produttore tedesco costruirà un assale esclusivo dedicato all’installazione del calibratore di pneumatici Vigia, marchio del gruppo argentino Colven.

BPW, gruppo specializzato nella produzione di assali e sospensioni per rimorchi e semirimorchi, ha deciso di produrre un assale esclusivo, già preforato e preparato ad accogliere il sistema di calibrazione automatica degli pneumatici costruito dall’argentina Colven con il marchio Vigia.
Una collaborazione importante tra due aziende di primo piano per la diffusione di un sistema conosciuto il tutto il mondo e che offre innumerevoli vantaggi ai professionisti del trasporto su ruote. La sicurezza, in primo luogo. Uno pneumatico tenuto costantemente alla corretta pressione d’esercizio ha una vita utile di circa il 20% in più e un rischio di scoppio di circa il 98% in meno rispetto al normale. In caso di foratura, il sistema può continuare a trasferire aria compressa, mantenendo lo pneumatico in esercizio, e consentendo, anche, di terminare il proprio viaggio. Infine, è stato calcolato un risparmio sul combustibile con costi pari al 3% in meno.

Caratterizzato dalla sigla NM, quello di Vigia è un sistema che mantiene costante la pressione degli pneumatici, in modo continuo e automatico, secondo le specifiche stabilite a freddo dalla casa costruttrice. Cuore dell’impianto è una centralina di controllo intelligente in grado di gestire, nella configurazione più evoluta, fino a tre livelli diversi di pressione. Nel caso di un veicolo con semirimorchio, quindi, le ruote anteriori e le posteriori della trattrice, e quelle del semirimorchio saranno sottoposte a una diversa calibrazione. In questo caso specifico, Vigia prevede l’abbinamento di NM 143 e di NM 248. Il primo è un sistema composto da tubi rigidi che passano all’esterno dello pneumatico, aggirandolo, e da un dispositivo che si àncora al centro del cerchio e si collega con la valvola di gonfiaggio.
NM 143 è applicabile a qualsiasi veicolo: dalle motrici dei veicoli industriali, agli autobus, ma anche alle autocaravan o ai veicoli commerciali.

NM 248, invece, è un sistema specifico per rimorchi e semirimorchi e raggiunge lo pneumatico dall’interno dell’assale, senza tubi esterni, quindi. L’abbinamento dei due apparecchi può essere gestito da un’unica centralina di controllo sistemata nella cabina del conducente e disponibile in due versioni: a 2 o 3 livelli di pressione.
I manometri permettono di controllare la piena efficienza del sistema, che, comunque, avverte il conducente quando entra in funzione per ricalibrare la pressione. In caso di perdite estreme, il dispositivo interviene chiudendo le valvole e interrompendo l’erogazione d’aria con due modalità: la prima elettronica e, se questa non dovesse funzionare, in modo meccanico. In questo modo, se si verificasse una rottura sul circuito Vigia, gli pneumatici non avrebbero perdite di pressione.

Esiste un terzo modello di Vigia NM, il 250, progettato per rimorchi e semirimorchi che vengono agganciati a diverse motrici. In questo caso il sistema è interno e completamente autonomo. Centralina e compressore, quindi, sono integrati direttamente sul rimorchio.

Vigia NM è un progetto nato nel 1984 in Argentina, per volontà del gruppo Colven. Oggi, dopo diversi stadi di evoluzione, vanta 9 milioni di unità vendute in 37 paesi diversi e la partecipazione a 7 edizioni della Parigi Dakar. In Italia è distribuito da Vigia Viesa Italy, con sede a Montemurlo (Prato), una delle 27 filiali che Colven ha aperto nel mondo. Il gruppo argentino produce, inoltre, un sistema di protezione automatica del motore e, con il marchio Viesa, un condizionatore evaporativo.

Per ulteriori informazioni
Ufficio stampa Mazzucchelli & Partners

via Carlo Crivelli 26 – 20122 Milano – Italy – tel.& fax +39 0258300606
email: [email protected] – internet: www.antoniomazzucchelli.it

No Comments
Comunicati

VIESA HA UNA NUOVA CASA


Vigia Viesa Italy cambia sede e si prepara ad accogliere nel nuovo stabilimento da 3000 metri quadrati anche una divisione del Gruppo Colven, che dal 2011 assemblerà in Italia i celebri condizionatori evaporativi Viesa.

Da marzo di quest’anno, la nuova sede di Vigia Viesa Italy sarà nel nuovissimo stabilimento di via Rossini, sempre a Montemurlo, provincia di Prato. Una decisione che è effetto della nuova strategia commerciale del gruppo argentino Colven, che ha intenzione di installare in Italia, la propria base europea per quanto riguarda il marchio Viesa.

Il grande fabbricato, infatti, ospiterà dal 2011 una linea di assemblaggio per i condizionatori a evaporazione Viesa e sarà il punto di riferimento europeo per questo prodotto. Ciò permetterà di abbattere i costi e i tempi di trasporto con evidenti vantaggi per tutti: rivenditori e clienti finali.
«Vogliamo trasferire i benefici ottenuti in termini di costi di trasporto direttamente sul cliente finale, abbassando il prezzo al pubblico– spiega Alejandro Jacquet, direttore generale di Vigia Viesa Italy – Oggi il trasporto dei condizionatori evaporativi Viesa è oneroso perché le scatole e l’imballaggio aumentano la volumetria. In futuro, quando spediremo i componenti separati e pronti per essere assemblati nello stabilimento italiano, avremo non solo un risparmio sui costi, ma potremo disporre anche di un magazzino ricambi molto fornito».

Vigia Viesa Italy, potrà quindi rispondere in tempo reale ad ogni necessità di assistenza sui prodotti Viesa, compresi quegli interventi straordinari che talvolta richiedono l’invio di componenti dalla casa madre Argentina. Ugualmente migliorerà la flessibilità di gestione degli ordini. «Oggi, se riceviamo un ordine non programmato, dobbiamo attendere l’arrivo del prodotto via nave – dichiara ancora Jacquet – e se ci sono ritardi o imprevisti, possono passare anche diversi giorni. Con il nuovo polo di assemblaggio potremo rispondere immediatamente ad ogni richiesta, italiana ed europea».
Il gruppo Colven, ha allestito una linea di assemblaggio provvisoria e sperimentale in Spagna, che verrà dismessa alla fine del 2010 per trasferire allo stabilimento di Montemurlo il know-how acquisito. Un test preliminare necessario per preparare una presenza ancora più concreta sul mercato europeo.

LE IMMAGINI IN ALTA RISOLUZIONE SONO DISPONIBILI ALL’INDIRIZZO:
http://www.roundabout.it/colven/viesanuovasede.html

I CONDIZIONATORI EVAPORATIVI VIESA

I condizionatori Viesa sono di tipo evaporativo, cioè raffrescano l’aria sfruttando l’evaporazione dell’acqua. Producono quindi un flusso di aria fresca che abbassa la temperatura ambiente e quella percepita, stabilizza l’umidità e offre un benessere naturale. Il cuore dell’impianto è il filtro interno al sistema (brevettato) e costituito da un intreccio di filamenti di tre legni diversi tra loro e disposti in maniera da formare una superficie il più grande possibile per velocizzare al massimo il processo di evaporazione e di conseguenza cedere la maggior quantità di calore per ottenere il maggior abbassamento della temperatura.
La tecnologia evaporativa è:
– NATURALE perché sfrutta lo stesso principio utilizzato dal corpo umano per raggiungere il benessere
– SALUTARE perché non crea freddo né secca l’aria (mantiene una parte di umidità nell’aria)
– ECONOMICA perché consuma fino all’80% in meno di un sistema tradizionale
– ECOLOGICA perché non impiega gas, né oli o altri agenti chimici

Veicoli ricreazionali: VIESA Holiday II
Studiato per l’impiego su camper e caravan, Holiday II è progettato per rinfrescare un ambiente non superiore agli 8 metri lineari e con al massimo 4 persone a bordo. Funziona a 12 Volt e si applica al posto di un oblò standard (40×40 cm) o maxi (50 x 70 cm) al centro della cellula abitativa. Si collega direttamente all’impianto idrico del veicolo e dispone di un sistema antirovesciamento dell’acqua.

Consumo di corrente (12 Volt):
Minimo – 1,3 Ah – 15,6 Watt / ora
Massimo – 5,8 Ah – 69,6 Watt / ora
Consumo di acqua: 0,5 a 1,5 litri / ora
Peso: 21 Kg
Dimensione: Altezza: 21 cm.
Lunghezza: 83 cm.
Larghezza: 75 cm.
Portata d’aria: Massima 19 metri cubi minuto

Veicoli industriali e commerciali: VIESA Intelligent 12
Un design compatto e aerodinamico, che ben si adatta alle esigenze di installazione sui vecoli industriali. Intelligent 12 ha un’altezza di soli 13 centimetri e un assorbimento elettrico molto contenuto. Il sistema ha un meccanismo di regolazione automatica che agisce in funzione della temperatura esterna. È il prodotto ideale per creare un ambiente sano e fresco, di giorno, di notte, in sosta ma anche in viaggio.

Consumo di corrente (24 Volt):
Minimo – 1 Ah
Massimo – 4,0 Ah

Consumo di acqua: 0,5 a 1,5 litri / ora
Peso: 17 Kg
Capacità serbatoio 32 litri
Dimensione: Altezza: 13,5 cm.
Lunghezza: 83 cm.
Larghezza: 75 cm.
Portata d’aria: Massima 19 metri cubi minuto

Macchine Movimento Terra, Macchine Agricole, Macchine per Lavori Stradali: VIESA X-Treme

X-Treme è progettato per funzionare in condizioni limite, come quelle che affrontano le macchine agricole o le macchine movimento terra, dove alle vibrazioni del veicolo si sommano le sollecitazioni del terreno sconnesso. Dispone di uno speciale filtro pensato per funzionare anche con grandi quantità di polveri nell’aria.

Consumo di corrente (12 Volt):
Minimo – 2,2 Ah
Massimo – 7,8 Ah
Consumo di corrente (24 Volt):
Minimo – 1,3 Ah
Massimo – 4,0 Ah
Consumo di acqua: 0,5 a 2 litri / ora
Peso: 26 Kg
Dimensione: Altezza: 21 cm.
Lunghezza: 83 cm.
Larghezza: 75 cm.

VIGIA VIESA ITALY
È distributore per l’Italia e la Grecia dei prodotti COLVEN. Operativa dal 2002, con sede a Montemurlo (PRATO), è stata creata per garantire lo studio, lo sviluppo e la distribuzione dei prodotti Vigia, Viesa e altri del Gruppo COLVEN. Nella struttura toscana si svolgono periodicamente anche corsi di aggiornamento tecnico per installatori e manutentori, così da garantire un servizio post vendita impeccabile alla clientela finale. Rispetto e rapporti trasparenti con i clienti sono valori nei quali il general manager Alejandro Jacquet crede fermamente, e, insieme alla qualità dei prodotti distribuiti, sono stati il carburante che ha alimentato il motore del successo della filiale italiana.

COLVEN
La storia di COLVEN ha inizio nel 1972 quando Rafael Antonio Colussi e Nestor Vénica hanno iniziato la sperimentazione del primo sistema di protezione automatica di motori: Vigia. È proprio questo uno dei prodotti più di successo della holding argentina, che oggi ha 27 sedi in tutto il mondo. Il marchio Vigia campeggia anche sui sistemi di controllo automatico della pressione delle gomme, lanciati nel 1984, e diventati un accessorio fondamentale per la sicurezza in viaggio. Non meno celebre il brand Viesa, destinato ai condizionatori evaporativi o “raffrescatori ecologici”, utilizzati tanto sui veicoli dedicati al tempo libero quanto su quelli destinati al trasporto leggero, pesante o macchine agricole.

LE IMMAGINI IN ALTA RISOLUZIONE SONO DISPONIBILI ALL’INDIRIZZO:
http://www.roundabout.it/colven/viesanuovasede.html

Per ulteriori informazioni
Ufficio stampa Mazzucchelli & Partners
via Carlo Crivelli 26 – 20122 Milano – Italy – tel.& fax +39 0258300606
email: [email protected] – internet: www.antoniomazzucchelli.it

No Comments
Comunicati

ARRIVA KOMPRESSOR: IL NUOVO CONDIZIONATORE DI VIESA


Il Gruppo Colven lancia Viesa Kompressor, nuovo condizionatore a compressore dedicato ai veicoli industriali e disponibile in tutto il mondo dal mese di aprile. Consuma solo 12 ampère ed è alto soltanto 16 cm.

Il Gruppo Colven, conosciuto in tutto il mondo per i condizionatori evaporativi Viesa, i protettori di motore e calibratori di pneumatici Vigia, lancia il modello Kompressor, un condizionatore a gas destinato ai veicoli industriali, commerciali e macchine movimento terra. Lo sviluppo di questo prodotto ha richiesto anni di studi e ricerche ed è stato condotto attraverso l’analisi del mercato e dei desiderata della clientela. Sono state individuate, quindi, alcune caratteristiche essenziali per soddisfare al meglio le esigenze dei professionisti del trasporto su gomma. In primo luogo il consumo ridotto. Per arrivare a una drastica riduzione dei consumi elettrici (anche del 30% rispetto ad analoghi prodotti sul mercato) si è ricorsi a una tecnologia esclusiva e brevettata Colven. Il compressore, infatti, è stato progettato e sviluppato direttamente dalla Casa argentina ed è in grado di operare in tutta sicurezza fino a inclinazioni di 45 gradi. Alle avanzate caratteristiche tecniche di questo compressore con una resa che tocca i 3300 Btu è stata associata un’ottimizzazione delle funzioni di ventilazione e regolazione dei flussi d’aria così da offrire condizioni di benessere in qualsiasi situazione climatica.

La filosofia intorno alla quale si sviluppano i prodotti Viesa è improntata al benessere della persona più che alla modifica delle condizioni ambientali. Cercare di raffreddare una cabina (plancia, sedili e portiere comprese) è un’operazione che comporta un inutile dispendio di energie. Offrire sollievo a chi soggiorna a bordo del proprio veicolo ottimizzandone la dispersione di calore corporea è, invece, un obiettivo molto più sensato. Questo è quello che accade già con la linea di condizionatori Intelligent 12 di Viesa, che opera con tecnologia evaporativa e comporta l’impiego di riserve d’acqua per il suo funzionamento.
Nessuna manutenzione, invece, per Viesa Kompressor, che non ha bisogno di acqua per funzionare, né di inverter. L’elettronica adotta un sistema di protezione dell’accumulatore specificamente pensato per le batterie d’avviamento dei veicoli industriali, non idonee ad essere scaricate oltre un certo limite. L’impegno dei progettisti si è concentrato anche sull’ottenimento di bassa rumorosità e vibrazioni, vantaggi che l’esclusivo compressore di Colven è in grado di garantire.

Tra le caratteristiche salienti, troviamo anche un’altezza di soli 16 cm e un peso contenuto entro i 29 chilogrammi. Kompressor è disponibile in versioni specifiche per ogni modello e marca di veicolo industriale, con mascherine dedicate a ogni forma e misura di tettuccio. Il prezzo al pubblico è di circa 1200/1300 euro.

La commercializzazione avverrà nel mese di aprile, contemporaneamente in tutta Europa. Il professionista potrà acquistare e far installare Viesa Kompressor presso qualsiasi punto autorizzato in Europa, ben consapevole di aver diritto a una garanzia europea di 2 anni. L’assistenza post vendita rappresenta una priorità nella strategia imprenditoriale del Gruppo Colven, un nome che associato ai marchi Viesa e Vigia, è già da tempo garanzia di affidabilità in tutto il mondo.

VIESA Kompressor

Consumo di corrente: 12 Ah
Potenza: 3300 Btu
Peso: 29 Kg
Dimensione: Altezza: 16 cm.
Lunghezza: 81 cm.
Larghezza: 75 cm.
Garanzia europea: 2 anni

VIGIA VIESA ITALY
È distributore per l’Italia e la Grecia dei prodotti COLVEN. Operativa dal 2002, con sede a Montemurlo (PRATO), è stata creata per garantire lo studio, lo sviluppo e la distribuzione dei prodotti Vigia, Viesa e altri del Gruppo COLVEN. Nella struttura toscana si svolgono periodicamente anche corsi di aggiornamento tecnico per installatori e manutentori, così da garantire un servizio post vendita impeccabile alla clientela finale. Rispetto e rapporti trasparenti con i clienti sono valori nei quali il general manager Alejandro Jacquet crede fermamente, e, insieme alla qualità dei prodotti distribuiti, sono stati il carburante che ha alimentato il motore del successo della filiale italiana.

COLVEN
La storia di COLVEN ha inizio nel 1972 quando Rafael Antonio Colussi e Nestor Vénica hanno iniziato la sperimentazione del primo sistema di protezione automatica di motori: Vigia. È proprio questo uno dei prodotti più di successo della holding argentina, che oggi ha 27 sedi in tutto il mondo. Il marchio Vigia campeggia anche sui sistemi di controllo automatico della pressione delle gomme, lanciati nel 1984, e diventati un accessorio fondamentale per la sicurezza in viaggio. Non meno celebre il brand Viesa, destinato ai condizionatori evaporativi o “raffrescatori ecologici”, utilizzati tanto sui veicoli dedicati al tempo libero quanto su quelli destinati al trasporto leggero, pesante o macchine agricole.


Per ulteriori informazioni

Ufficio stampa Mazzucchelli & Partners
via Carlo Crivelli 26 – 20122 Milano – Italy
tel.& fax +39 0258300606
email: [email protected] – internet: www.antoniomazzucchelli.it

No Comments
Comunicati

VECAM Showroom 21: la vetrina esperienziale


Presentato ufficialmente alla stampa lo spazio espositivo “Showroom 21” allestito da Vecam all’interno di un capannone da 700 mq e destinato esclusivamente ai rivenditori. Qui si possono toccare con mano vecchi e nuovi prodotti.

Vecam apre le porte di “Showroom 21” anche ai giornalisti, per mostrare una delle tante e innovative iniziative che accompagnano l’attività di distribuzione di articoli da campeggio. Si tratta di uno spazio d’esposizione dove la rete vendita nazionale e internazionale può sperimentare, testare e conoscere gran parte degli articoli inseriti nei cataloghi. Qui, su una superficie di circa 700 mq sono montate tende, verande e gazebo, sono installati e collegati televisori, antenne, telecamere di retromarcia e dispositivi elettronici, sono sistemati ordinatamente nei corridoi tavolini, sdraio, sedie e attrezzature per l’outdoor e il campeggio.
Uno spazio aperto solo ed esclusivamente ai rivenditori, che offre l’occasione di poter toccare con mano i prodotti e approfondirne la conoscenza, grazie anche alla presenza del preparato e qualificato staff tecnico di Vecam.
Accade spesso, infatti, che il rivenditore non abbia la possibilità di montare alcuni articoli nella propria esposizione (tende, verande e gazebo) né riesca a provare le funzionalità di alcuni dispositivi che richiedono l’installazione a bordo di camper o caravan. Showroom 21 rappresenta un’opportunità di conoscenza concreta della vasta gamma di prodotti distribuiti da Vecam, attraverso una modalità esperienziale e la guida tecnica di un team di esperti.
Il numero 21 si riferisce alla “collezione”: quest’anno, infatti, siamo giunti all’edizione n. 21 dei cataloghi, questo benché Vecam sia entrata nel suo 31esimo anno di attività.

LE NOVITA’

Con l’occasione sono state presentate anche alcune novità non ancora inserite a catalogo, ma tra poco disponibili nei negozi di tutta Italia.

Sul fronte della ricezione satellitare la collaborazione con il celebre marchio Alden ha dato vita al modello “One Light”, una parabola che abbandona la forma classica per assumerne una nuova, ovale, ma a sviluppo orizzontale. Questo accorgimento permette di ottenere la stessa precisione e affidabilità dei modelli classici, ma con un diametro e un peso contenuti. La minor superficie esposta, inoltre, crea un minor effetto vela in caso di vento. Alden One Light è venduta in abbinamento con SSC (Satellite Search Control) cioè un sistema di puntamento automatico di nuova generazione e, nella versione più completa, anche di ricevitore digitale integrato CI (Common Interface) nel box di SSC. Il prezzo della versione base è di circa 1.370 euro*. La versione con ricevitore digitale costa invece 1.420 euro*. Il peso è di soli 6,70 chilogrammi.

Fiore all’occhiello dell’offerta nella ricezione di canali televisivi su bande VHF e UHF, Top-View è un’antenna progettata per captare anche i segnali più deboli. Installata e perfettamente funzionante all’interno di Showroom 21, dove dimostra di operare al meglio anche nelle condizioni più critiche, dispone di un amplificatore integrato con regolazione separata del guadagno tra VHF e UHF che permette di agire indipendentemente sulle due bande. Caratteristica peculiare è l’assenza di “baffi esterni”, che si rivela particolarmente utile in caso di installazione sul tetto dei veicoli ricreazionali poiché la forma compatta non offre contrasto, per esempio ai rami. La doppia alimentazione 12 e 220 volt la rende adatta all’applicazione sia su camper sia su caravan. Il guadagno con l’amplificatore è di 24-40 db. Costa circa 128 euro*.

Novità per quest’estate, il prendisole Sun, è un intelligente telo imbottito con schienale regolabile in tre posizioni, che non teme le asperità del terreno. Ideale per tutte le situazioni dove il semplice telo da mare non è sufficiente come gli scogli o le spiagge di ghiaia, Sun si ripiega su stesso a valigetta e pesa solo 2,25 chilogrammi. Il telo è realizzato in poliestere spalmato in PVC e il telaio è in ferro. Dotato di cuscino e tasca portaoggetti posteriore è destinato a diventare un must per l’estate 2010. Costa 13,39 euro*.

Nuova linea di tavoli pieghevoli con doghe in alluminio, Lunch, è pratico e veloce da montare. Tutte le gambe, anch’esse in alluminio, sono dotate di un sistema che ne permette la regolazione in altezza. Apprezzabile la caratteristica “easy change system” che prevede un facile sistema per l’estrazione e la sostituzione delle stecche rovinate. In questo modo, con un investimento modesto, si potrà avere il proprio tavolino sempre in perfetta efficienza. La sacca è stata progettata con lo stesso approccio di durabilità del bene, cioè provvista di uno scomparto separato per il fascio di doghe, così da evitare sfregamenti e contatti con la struttura portante. Lunch è disponibile in 2 versioni: Lunch 6 (125 x 80 x 70 cm), peso di 5,80 kg, prezzo di 66,42 euro*; Lunch 8 (152 x 80 x 70 cm), con peso di 6,50 kg, prezzo di 78,54 euro*.

Giau è una tenda che anticipa la tendenza che il marchio Tempo abbraccerà per la prossima stagione. L’igloo con forma a tunnel, infatti, riesce a offrire un’abitabilità con il 25-30% di volume in più rispetto al tradizionale igloo. Tutto questo senza aumentare né il peso, né la superficie a terra, ma l’ergonomia degli spazi interni. Disponibile nella versione da tre o quattro posti dispone di telo in poliestere e di catino in polipropilene, cioè un polimero saturo che non assorbe particelle esterne (polvere, sabbia, ecc…). La cabina ha due porte (anteriore e posteriore) in tessuto e dotate di zanzariera, il telo è provvisto di cuciture nastrate, la paleria è composta da stecche precollegate in fibra di vetro, la copertura è provvista di fascia perimetrale antivento. La versione 4 posti è anche dotata di due aperture laterali nella veranda antistante la cabina. Il prezzo per Giau tre posti letto è di circa 102 euro*; la versione quattro posti costa invece 132,16 euro*.

*Tutti i prezzi sono da intendersi come prezzo massimo applicato, Iva inclusa.

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa Mazzucchelli & Partners

via Carlo Crivelli 26 – 20122 Milano – Italy
Tel.& fax +39 0258300606
email: [email protected]

No Comments
Comunicati

Vecam si rifa il look…online


Il 1 febbraio 2010 vedrà la luce il nuovo sito Internet dell’azienda veneta specializzata nella distribuzione di accessori per l’outdoor e il tempo libero. Cliccando su www.vecam.it i camperisti, caravanisti, campeggiatori o amanti del turismo all’aria aperta potranno approfondire la conoscenza degli oltre 4000 articoli distribuiti da Vecam. E riparte il concorso 100% Veri Campeggiatori

Grafica accattivante, una semplice interfaccia di navigazione e l’utilizzo di avanzate piattaforme tecnologiche caratterizzano il nuovo look del sito Internet di Vecam. Uno strumento che appare sin dall’inizio pensato per raccordare tutta la filiera che ruota attorno ai prodotti, ponendo al centro il consumatore finale.

Il progetto, infatti, nasce con l’intento di coinvolgere il turista campeggiatore, e più in generale chi pratica attività all’aria aperta, offrendo la possibilità di una navigazione dinamica tra le pagine dei cataloghi Vecam. Tre volumi che non sono un mero elenco di articoli, ma rappresentano nei dettagli l’ampia gamma di prodotti, tutti corredati da fotografia, scheda descrittiva e spesso da note di approfondimento che ne spiegano l’utilità e il funzionamento.

Basta un click su uno dei tre cataloghi (Market, Accessori e Componenti) presenti in home page del sito per entrare tra le pagine e iniziare a sfogliarle come fossero di carta. Ed è possibile anche salvarle, stamparle o memorizzarle (con la funzione “bookmark”) per le prossime visite al sito. Lo zoom permette di ingrandire le pagine per consentire una facile lettura mentre lo scrolling (cioè lo spostamento orizzontale o verticale) è automatico ovvero la pagina scorre muovendo il mouse con un effetto fluido e naturale.

Vecam.it appare quindi come un trait d’union tra produttore, rivenditore e consumatore poiché offre un servizio di promozione ai primi due e di informazione al cliente finale che qui può conoscere anche i prezzi (consigliati) dei prodotti e, aspetto fondamentale, nomi e indirizzi dei centri vendita appartenenti al network Vecam. Quest’ultima funzione è gestita da un moderno database che permette di richiamare i dati con un’ampia varietà di chiavi di ricerca: si immette, per esempio, la provincia e appariranno tutti i rivenditori di quella zona.

Un sito molto flessibile anche per chi dovrà tenerlo costantemente aggiornato, grazie all’implementazione di tutti i contenuti con un efficiente database che permette di intervenire in tempo reale su ogni dettaglio delle pagine. In ossequio alle regole del web 2.0, le parole d’ordine sono interattività e dinamicità. Non potevano mancare, quindi, le news e la newsletter periodica, strumenti destinati a tenere vivo il rapporto con i visitatori.

Il lancio del sito www.vecam.it coinciderà con l’apertura delle iscrizioni all’iniziativa 100% Veri Campeggiatori, un concorso fotografico giunto alla seconda edizione che prevede la partecipazione attiva dei campeggiatori. Le fotografie saranno votate dal pubblico e da una giuria specializzata. In palio accessori e attrezzature presenti sui cataloghi Vecam.

Profilo di Vecam in sintesi
L’azienda nasce nel 1979, con la denominazione sociale di Veneta Camping, come distributore all’ingrosso di accessori e componenti per caravan e camper, limitatamente alla regione Veneto. Nei primi tre anni di attività i suoi fondatori, Dino e Silvano Cappellari, hanno esteso, con il contributo di una vivace rete vendita, la distribuzione a molti dei principali rivenditori italiani oltre i confini regionali, presentandosi con l’attuale acronimo VECAM.

Nel tempo, l’azienda ha sperimentato nuove idee di prodotti e nuove tipologie di servizio e il successo delle politiche aziendali ha permesso il consolidamento nel mercato in termini di qualità ed efficienza.
Attualmente, Vecam distribuisce oltre quattromila prodotti tra componenti, accessori e articoli per il turismo itinerante.

No Comments
Comunicati

Tecnoled: il cliente innanzitutto


Il marchio toscano, leader di mercato in Europa nella fornitura di illuminazione a led per il primo impianto dell’autocaravan, garantisce direttamente un servizio di assistenza alla clientela. Anche quella internazionale.

Non è un caso se Tecnoled, marchio che fa capo alla società fiorentina Bartolacci Design, in soli cinque anni di vita, si è imposto come leader assoluto in Europa nel settore camper. La formula è stata quella di procedere per gradi, con cautela, puntando tutto sulla qualità. Quella dei led, innanzitutto, prodotti da aziende internazionali di primo piano. Ma anche quella della componentistica, in particolare dei circuiti integrati, riprogettati per l’impiego sui veicoli ricreazionali, tenendo cioè conto delle caratteristiche intrinseche delle batterie di servizio delle autocaravan. E poi arricchendo il proprio catalogo con una nutrita offerta di articoli da incasso, plafoniere, faretti e lampade lineari. Tra i best seller, la linea “Replace”, composta da una serie di prodotti progettati per sostituire i sistemi obsoleti (luci alogene, ad incandescenza, al neon) con la moderna tecnologia a led: un’innovazione premiata dai mercati e che ha permesso a Tecnoled di raggiungere in pochi anni straordinari risultati anche nel settore dell’aftermarket.

“Tra led e led, Tecnoled fa la differenza”, con questo slogan il marchio di Pontassieve ha contribuito in modo determinante a quella che oggi appare come una vera e propria rivoluzione nel settore del veicoli da campeggio. Non sono molte, infatti, le invenzioni che hanno segnato profondi cambiamenti in questo comparto. Forse dopo la cassetta Thetford e i sedili girevoli in cabina, è proprio l’avvento dei led a rappresentare un radicale cambiamento. Questo tipo di illuminazione abbatte drasticamente i consumi energetici e riduce al minimo i costi di manutenzione poiché una lampada a led ben realizzata ha una vita di circa 30.000…50.000 ore. Questo si traduce, in caso di utilizzo su di un camper, in una vita media di 10 anni!

Ma il successo di Tecnoled non deriva solo dalla qualità dei suoi prodotti. È dovuto anche alla grande attenzione riservata al post-vendita. Un servizio di assistenza offerto ai costruttori di camper che montano all’origine l’illuminazione a led, ai rivenditori e installatori, ma anche agli utenti finali. Un “filo diretto” con l’azienda a disposizione di tutti i camperisti che hanno comprato un veicolo con illuminazione Tecnoled. Hanno già scelto questo marchio molti brand del gruppo Trigano (CI, Roller Team, Eura Mobil, Challenger, Chausson), del gruppo Hymer (Laika, Bürstner), i francesi Rapido, Esterel, Fleurette, gli italiani Rimor, Vas, GiottiLine, Aiesistem, Camper Monoscocca e ancora i costruttori Frankia, Concorde, Carthago, Phoenix, CS Reisemobile.

Il servizio clienti di Tecnoled risponde al numero +39 055 8345116 oppure via email a [email protected]

Per ulteriori informazioni
Ufficio stampa Mazzucchelli & Partners

via Carlo Crivelli 26 – 20122 Milano – Italia
tel.& fax +39 0258300606
email: [email protected]

No Comments
Comunicati

Eberspaecher: la nuova immagine


Borgosatollo (BS), 11 marzo 2010 – Il Gruppo con sede a Esslingen (Germania) ha approvato il nuovo corporate design, già presente sui siti Internet e in arrivo sulle brochure. Un progetto affidato a un’affermata agenzia pubblicitaria tedesca che seguirà anche la campagna promozionale del marchio e lo sviluppo del nuovo portale

Innovativa, dinamica, concreta e incentrata sulle persone, questa è l’immagine che caratterizzerà il Gruppo Eberspaecher dal 1 marzo di quest’anno. Lo sviluppo del nuovo corporate design, il riposizionamento del marchio, la riprogettazione del sito web e la campagna promozionale sono stati affidati all’agenzia tedesca FACT specializzata in marketing e pubblicità nel settore automotive. Il nuovo look verrà introdotto gradualmente cominciando dall’inedito layout di tutte le brochure che avranno una connotazione differenziata per la divisione sistemi di scarico e quella dei riscaldatori: la prima caratterizzata dal colore blu e la seconda dal rosso. Anche il sito Internet ha iniziato, con l’inserimento del nuovo format grafico, il suo percorso di trasformazione che si concluderà nel prossimo futuro con una riprogettazione completa.
“È un design contemporaneo e fresco – afferma Giovanni Ranghetti, amministratore delegato di Eberspaecher srl – che identifica con grande chiarezza i diversi settori nei quali opera il nostro Gruppo. Negli ultimi anni, infatti, Eberspaecher ha esteso la sua gamma di prodotti introducendo sistemi elettrici di riscaldamento, elettronica per veicoli e sistemi per il settore automotive di connettività bus. È importante che il nostro marchio venga associato anche a queste divisioni più recenti e non più solo ai sistemi di scarico e ai riscaldatori a combustibile liquido, settori nei quali siamo tra i primi e maggiori fornitori al mondo. Mi sembra che questo nuovo approccio estetico sia funzionale a questo obiettivo”.

Eberspaecher srl è stata fondata nel 2007 e ha la sua sede a Borgosatollo in provincia di Brescia. Una filiale necessaria per sviluppare, gestire e assistere il mercato italiano nei settori del trasporto leggero e pesante, della nautica, dei veicoli ricreazionali, degli allestimenti speciali. Concentrata sulla divisione sistemi di riscaldamento, Eberspaecher srl si occupa della distribuzione, dell’assistenza e anche dell’applicazione della vasta gamma di prodotti destinati all’aftermarket o all’installazione di primo impianto. Le gamme di prodotto si articolano in due linee: i riscaldatori ad aria Airtronic e quelli ad acqua Hydronic. I primi, molto flessibili nell’installazione, sono indicati per il riscaldamento delle cabine di veicoli industriali, commerciali, camper, imbarcazioni, macchine movimento terra, gru e veicoli da lavoro in genere. Un sistema alimentato a gasolio che aspira aria dall’esterno, la riscalda e la distribuisce all’interno dell’ambiente attraverso un’apposita canalizzazione. La potenza termica parte da 850 watt per arrivare, sui modelli più performanti, a 8000 watt. La serie Hydronic prevede l’installazione nel vano motore o in appositi alloggiamenti, e solitamente si collega al sistema di raffreddamento del propulsore. In questo modo, riscaldando l’acqua del circuito, funziona anche da pre riscaldatore di motore. L’avviamento del sistema può essere comandato anche da un temporizzatore o da un controllo a distanza, incluso il telefono. Nella versione più potente, con l’impiego di un impianto a radiatori, Hydronic può raggiungere i 35000 watt di rendimento termico.

J. Eberspaecher GmbH & Co. KG è stata fondata nel 1865 e ha sede a Esslingen (Germania).
Tra i primi quattro fornitori mondiali per il settore dei sistemi di scarico, è una delle aziende leader a livello mondiale anche per quanto riguarda la divisione riscaldatori. Il gruppo ha generato nel 2008 un fatturato complessivo di 2.239 milioni di euro, con investimenti per 65,2 milioni di euro e costi per ricerca e sviluppo pari a 82,6 milioni di euro. I dipendenti sono 5.575 distribuiti nelle sedi commerciali o produttive presenti in 19 Paesi.

Eberspaecher S.r.l.
Via del Canneto 45
25010 Borgosatollo (BS)
Tel. +39 030 250761
Fax +39 030 2500307
www.eberspaecher.it
E-mail: [email protected]

Ufficio Stampa per l’Italia
Mazzucchelli & Partners

via Carlo Crivelli 26
20122 Milano – Italy
Tel e fax +39 02 58300606
www.antoniomazzucchelli.it
[email protected]

No Comments
Comunicati

AL-KO KOBER E GROTE


AL-KO Italia ha acquisito la distribuzione in Italia del marchio statunitense Grote, un’azienda leader nel mondo per lo sviluppo e la produzione di tecnologia per l’illuminazione nel settore automotive.

Fondata nel 1901 da William D.Grote, da oltre 20 anni si dedica alla ricerca nel settore delle luci a led ed è diventata leader negli Usa. I campi di applicazione di questa tecnologia sono infiniti, ma AL-KO Italia si concentrerà su due linee di prodotto: plafoniere per il montaggio interno e fanali da lavoro per uso esterno.

Luci per applicazione interna
Si tratta di una gamma di luci pensate e studiate per l’illuminazione interna dei rimorchi o cassoni allestiti, con una particolare attenzione verso le celle frigorifere. I led di Grote, infatti, sono progettati per funzionare in un range di temperature che va da -40°C fino a +80°C. Inoltre, la maggior parte delle luci a led per applicazione interna rispetta lo standard IP 69K, che prevede che il complesso led+plafoniera resista alle sostanze aggressive e alla forza delle idropulitrici utilizzate per la pulizia dei cassoni allestiti. La gamma è molto articolata e offre plafoniere rotonde come la serie Round o la piccola Led S 100 (la più venduta in Europa) fino alle plafoniere rettangolari o tubolari.
Tra i vantaggi più evidenti dell’adozione dell’illuminazione a led di Grote, vi è un notevole risparmio in termini di consumi. Ecco un esempio pratico. Dividendo i lumen (unità di misura del flusso luminoso) per il consumo in Watt si ottiene un valore che determina l’efficienza dell’elemento illuminante. Effettuata una comparazione, è risultato che Grote Led X 100 è 62 volte più efficiente di una luce a fluorescenza e addirittura 1250 volte più efficiente di una luce a incandescenza. Quest’ultima, inoltre, ha una vita media di funzionamento di 300 ore, mentre i Led di Grote raggiungono le 50.000 ore.

Grote Led S-100

Pensata per l’utilizzo all’interno di celle frigorifere, dispone di 5 led ad alte prestazioni e può essere richiesta con un sensore di movimento che ha un campo di azione di 5 metri. La temperatura d’esercizio varia da -40° C (-20°C se dotata di sensore di movimento) fino a + 50°C.

Lumen 300
Voltaggio 12/24 Volt
Assorbimento 0,3 A/0,6 A
Lux a 1 m 125
Angolo di divergenza 120°
Materiale policarbornato
Connessione 2 cavi
Colore bianco
Montaggio superficie liscia
Altezza 15 mm
Diametro 165 mm

Fanali da lavoro per uso esterno
La gamma di fari per esterno comprende quattro modelli per ogni esigenza professionale. Lo stesso modello può avere poi diversi riflettori che ne modificano il fascio luminoso: dalla luce spot molto concentrata in un punto solo, ad ampiezze di angolo via via sempre maggiori. I vantaggi della tecnologia a led applicata ai fari da esterno sono gli stessi già elencati in precedenza e cioè: alta luminosità, consumi contenuti, durata nel tempo. In particolare se si analizzano le caratteristiche tecnologiche delle diverse tipologie di fari oggi presenti sul mercato, si rileva che l’illuminazione a led rispetto alle luci alogene offre minori consumi, una vita più lunga e non risente di colpi e vibrazioni. I vantaggi sono innumerevoli anche rispetto alle luci allo Xeno che, sebbene offrano un’illuminazione ampia e omogenea, hanno un consumo elevato (soprattutto in fase di accensione), risentono di colpi e vibrazioni, hanno tonalità di luce di colore blu o giallo (non perfettamente bianco come i led) e impiegano cavi da 4 mm di diametro (per i led basta 1 mm). Consumi elettrici ridotti si traducono anche in un minor stress per tutto l’impianto e, soprattutto, per l’accumulatore. Grazie alle caratteristiche intrinseche dei led, poi, l’insensibilità a urti e vibrazioni rende questa tecnologia ideale per applicazioni su trattori, macchine per movimento terra, veicoli da soccorso, muletti e in generale tutte quelle situazioni dove è necessario poter contare su un’illuminazione efficiente e affidabile, in qualsiasi condizione operativa.

Trilliant Spot Light
È un faro destinato agli impegni più gravosi che utilizza la migliore tecnologia Grote: LED WhiteLight. Disponibile con tre lenti diverse, offre una luce che per contrasto e temperatura colore si avvicina molto a quella solare. Tra le caratteristiche salienti quelle di basso consumo e minimo surriscaldamento. Il supporto è incluso. Ideale per l’utilizzo nei settori: militare, costruzioni, off-road, agricoltura, emergenza, ed altri impiegi per fanali long life.

Materiali: acciaio sinterizzato/lega di alluminio/ lenti in policarbonato
Finitura: nero
Lampade: 10 – 30V / 5.2 – 1.5A
Voltaggio: 24V
Assorbimento: 2.1A

Foto in alta risoluzione:
– Generica di un cassone con e senza illuminazione a LED:
http://www.antoniomazzucchelli.it/AL-KO/con_led_grote.jpg
http://www.antoniomazzucchelli.it/AL-KO/senza_led.jpg
– Led S 100 http://www.antoniomazzucchelli.it/AL-KO/led_s100.jpg
– Trilliant http://www.antoniomazzucchelli.it/AL-KO/trilliant_esterno.jpg

AL-KO KOBER GMBH/Srl

Sede legale:
I- 39030 Vintl/ Vandoies (BZ)

Uffici commerciali e magazzino:
I- 37060 Castel D’Azzano (VR)

Via G. Verdi, 23
Tel. 045 8546011
Fax 045 8520453
Email: [email protected]

UFFICIO STAMPA
Mazzucchelli & Partners

I-20122 Milano
Via Crivelli 26
Tel e fax 02 58300606
www.antoniomazzucchelli.it
Email: [email protected]

No Comments
Comunicati

Happy Hobby Weekend 2010


Hobby, leader mondiale nella produzione di caravan e al vertice delle preferenze della clientela italiana, lancia un concorso a premi al quale è possibile partecipare per tutto il mese di marzo. In palio anche la caravan n° 500.000

Chiunque si presenterà, durante il mese di marzo, presso i concessionari del marchio Hobby potrà compilare una cartolina e partecipare al grande gioco a premi Hobby “Happy Hobby Weekend”. Si tratta di un’iniziativa che coinvolge i rivenditori di tutta Europa e che prevede un ricco carnet di premi. Primo tra tutti la straordinaria Hobby Excellent 495, modello numero 500.000. Hanno superato, infatti, il mezzo milione di unità, le caravan prodotte dall’azienda tedesca di Fockbek che si è aggiudicata, insieme alla consociata Fendt, un altro record: la testa della classifica italiana delle caravan più vendute nel 2009. In palio vi sono anche 10 navigatori satellitari, 10 fotocamere digitali Canon, 10 week end da trascorrere in campeggio in un camper o una caravan Hobby e 170 premi a sorpresa.

La caravan n° 500.000
La caravan n° 500.000 è diversa da tutte le altre perché riporta sulla scocca esterna le tappe cronologiche che hanno fatto la storia del marchio Hobby. Si comincia con la fondazione della fabbrica di roulotte Hobby nel 1967 e si prosegue fino al 1972 quando la Germania diventa campione d’Europa e Hobby costruisce la sua 5 millesima roulotte, per la prima volta in serie con un telaio zincato. Solo pochi anni più tardi, Hobby propone ancora un’innovazione: a partire dal 1973 tutte le caravan sono dotate retromarcia automatica. Nel 1976 Hobby presenta la sua roulotte numero 25.000. E via di successo in successo fino al 1991 con la costruzione della caravan 200.000 e il cinquemillesino motorhome Hobby.
Nel 2003 in Messico, si chiude un’epoca: l’ultimo Maggiolino Volkswagen lascia la fabbrica di Pueblo. A Fockbek, dove Hobby ha la sua sede, inizia una nuova era: viene ultimato lo stabilimento in cui verranno prodotti modelli di successo come Siesta, Toscana e Van Exclusive. Il cerchio si chiude: con le sue 500.000 caravan prodotte, Hobby festeggia il suo traguardo più importante nei suoi 40 anni di storia.

Dove e quando
Durante il mese di “Happy Hobby Weekend” tutti i concessionari del gruppo hanno previsto un weekend di porte aperte durante il quale organizzeranno iniziative speciali. Presso la rete vendita, naturalmente, saranno presenti i diversi modelli di camper e caravan Hobby della collezione 2010.
Ecco di seguito il calendario dei porte aperte:
– Trentino Alto Adige – Automarket Bonometti Spa, Trento, Tel. 0461.950926
– Piemonte – Grosso Vacanze (13-14 marzo), Vercelli, Tel. 0161.394516 – Hobby Caravan Motor Srl (13-14 marzo), Monastero Vasco (Cn), Tel. 0174.689338 – Lady Caravan (6-7 Marzo), Torino, Tel. 011.4704043 – Vicario (20-21 marzo), Gattico (No), Tel. 0322.838181 – – Lombardia – Vacanze 2000 Snc (27-28 marzo), Monza (Mi), Tel. 039.746089 – Groppetti Srl (20-21 marzo), Chiuduno (Bg), 035.833774
– Friuli Venezia Giulia – So.Im.Ex Caravan, Villesse (Go), Tel. 0481.91535
– Veneto – Automarket Bonometti Spa, Altavilla Vic.Na (Vi, 27-28 marzo), Tel.0444.372372 – Automarket Bonometti Spa, Castelfranco Veneto (Tv), Tel. 0423.724035 – Automarket Bonometti Spa, 37139 Verona, Tel. 045.8903777 – Centro Weekend (27-28 marzo), Cà Noghera (Ve), Tel. 041.5415047 – Centro Weekend Di Meneghello (27-28 marzo), Limena (Pd), Tel. 049.768719
– Liguria – Caravans’ City Snc (27-28 marzo), Genova, Tel. 010.391356
– Emilia Romagna – Camping Sport (27-28 marzo), Bologna, Tel. 051 533404 – Kamp 3000 Snc (27-28 marzo), Reggio Emilia, Tel. 0522.360411
– Toscana – Caravan Bacci (13-14 marzo), Crespina (Pi), Tel. 050.700313
– Marche – Conero Caravan (6-7 marzo), Aspio Terme Di Camerano (An), Tel. 071.95559 – – Umbria – Crocioni Caravan Snc (20-21 marzo), Città Di Castello (Pg), Tel. 075.8511353- – – Lazio – Nuova Riviera Srl (13-14 marzo), Roma, Tel. 06.5070012 – Campering Srl (27-28 marzo), Viterbo, Tel. 0761.353963

Ufficio Stampa Hobby
Thomas Neubert,
Direttore Marketing & PR, Tel.: +49 (0) 4331/606-631,

[email protected], Hobby Wohnwagenwerk Ing. Harald Striewski GmbH,

Harald-Striewski-Straße 15,
D-24787 Fockbek,
Fax +49 (0) 4331/606-430,

www.hobby-caravan.de

Ufficio Stampa per l’Italia:
Antonio Mazzucchelli, Tel.: +39 02 58300606, [email protected],
Mazzucchelli & Partners, via Carlo Crivelli 26, 20122 Milano, Fax.: +39 02 58300606

No Comments
Comunicati

Scioglimento dei ghiacciai alpini


Si è svolta oggi a Milano la conferenza stampa “Casa dell’Energia A2A”, in cui sono stati presentati i risultati delle ricerche sullo stato attuale dei ghiacciai alpini, tendenze ed eventuali rapporti con l’evoluzione del clima.

I principali dati emersi sono:
– il numero di ghiacciai è aumentato (da 334 a 348) per via della frammentazione di quelli più grandi;
– la superficie e lo spessore dei ghiacciai è diminuito, in particolar modo negli anni compresi tra il 1991 e il 2003 (-21%);
– è stata registrata una perdita di circa 0,8 km3 acqua.

Ulteriore dato importante è che lo scorso anno è stato il peggiore in assoluto per i nostri ghiacciai, che hanno registrato una perdita di oltre 4m di acqua ed un accumulo invernale non sufficiente.

Questi dati dovrebbero farci riflettere maggiormente sugli effetti che i cambiamenti climatici stanno avendo sulla riduzione dei ghiacciai alpini ed in generale sul nostro Pianeta.

You4planet – Tutela dei ghiacciai

No Comments
Comunicati

Primavera 2010 in bicicletta ai piedi dell’Etna

Bellissima proposta weekend alla scoperta delle bellezze naturali dei più affascinanti paesi medievali della Sicilia Orientale ai piedi del vulcano e lungo le rive dell’Alcantara.

Con le fantastiche bici elettriche, fautore un grazioso Bed and Breakfast a Catania

Il programma: arrivo nel pomeriggio, assegnazione camere, consegna spiegazione e regolazione bici elettriche.

1° giorno: partenza verso Castiglione di Sicilia, costeggiando e attraversando i pregiati vigneti delle tantissime aziende che producono i vini DOC dell’Etna.

Breve visita nel centro storico di Castiglione di Sicilia e discesa verso Francavilla di Sicilia con esplorazione del percorso naturalistico delle Gurne dell’Alcantara e infine, visita alle affascinanti Gole della Alcantara.

Pranzo al sacco o fermata in Azienda Agricola con degustazione di prodotti tipici locali.

  • Rientro nel pomeriggio.

 

2° giorno: partenza in direzione di Bronte la città del Pistacchio. Il percorso si svolgerà nella prima parte, lungo la SS 120 attraversando le zone laviche di Piano Sconfitta, sotto Maletto.  Quindi, si arriverà a Bronte potendo godere di splendidi panorami dell’Etna da una parte e dei monti  Nebrodi dall’altra. Si attraverserà il centro storico di Bronte, facendo sosta in un prestigioso bar per poter gustare i prelibati prodotti tipici a base di pistacchio.

Da Bronte costeggiando le rive del fiume Simeto  si arriva a Maniace dove si potrà visitare il Castello Nelson.

  • Rientro nel pomeriggio.
No Comments
Comunicati

Non so come rompere il ghiaccio. Conquistare una donna.

Non so come rompere il ghiaccio.

Teniamo sempre presente che la fase di primo contatto con una persona è in assoluto una delle cose più difficili per tutti, compreso coloro che sembrano sicurissimi di se stessi, che in situazioni del genere, davanti a persone che veramente interessano, non sanno mai cosa dire. La cosa migliore per rompere il ghiaccio è essere semplici, tranquilli, non dire o fare cose ad effetto che spesso creano più danni che risultati… Ci vogliono poi i consigli giusti di una donna caso per caso…

Se vuoi saperne di più… ricorda:
Solo una donna conosce i segreti di un’altra donna. Chi può aiutarti meglio di una donna per superare le difficoltà quotidiane nel rapportarsi con l’altro sesso? Una ragazza, una vera amica a cui puoi telefonare per chiederle di sciogliere i tuoi dubbi, farsi consigliare, indicare la strada giusta e le strategie più opportune per comprendere, raggiungere e finalmente conquistare il nostro oggetto del desiderio

No Comments
Comunicati

Divani in pelle in Promozione


Divani in pelle in promozione con sconti del 25% per l’acquisto direttamente in negozio da Tino Mariani a Lissone ( Milano Monza e Brianza ) , valida per tutta la collezione di divani e divani letto, salotti e divani componibili divani Chester.
Tino Mariani propone soluzioni personalizzate e Su Misura divani e divani letto, poltrone relax e divani chester di qualità artigiana rivestiti con i migliori rivestimenti.
Nuovi divani letto con materassi in memory form, materiale viscoelastico con proprietà di deformabilità e lento ritorno che assicurano un elevatissimo comfort.

Nuovi divani in Pelle Pieno Fiore, pelli naturali morbide spessorate e resistenti.

Nuovi divani in Tessuto, Sfoderabili e Lavabili, composti da fibre naturali come il cotone e il lino.

Da Tino Mariani puoi trovare pagamenti personalizzati con finanziamenti a tassi agevolati, consegna compreso nel prezzo ( * Monza e Brianza Milano e provincia * ), tempi di realizzazioni Veloci.

No Comments
Comunicati

Didael incontra delegazione Ministero Informazione Cinese


L’azienda rappresentata da Gianna Martinengo è stata invitata dalla Fondazione Italia Cina per la sua lunga esperienza e capacità di realizzare soluzioni e progetti.

Didael, grazie alla sua lunga e riuscita esperienza nel campo e rappresentata dal Presidente Gianna Martinengo, ha preso parte all’incontro promosso dalla Fondazione Italia Cina (http://www.italychina.org/) con la delegazione del Ministero dell’Informazione Cinese e di direttori di siti internet di importanti quotidiani, tv e agenzie di stampa cinesi in visita nel nostro Paese.
Didael è entrata in contatto e lavora con il mondo cinese fin dalla metà degli anni ’90, sviluppando dapprima relazioni imprenditoriali e poi progetti di dialogo interculturale basati su modelli innovativi per la condivisione delle informazioni, la collaborazione e l’apprendimento della lingua.

Tra gli eventi più significativi in Cina si registrano China Education Expo 2008 a Pechino e Shangai nell’ambito del progetto Uni-Italia e, nell’ambito della VI settimana della lingua italiana nel mondo, il convegno di Pechino su “Insegnamento della lingua italiana e multimedialità” (2006) con un intervento dal titolo “Educazione linguistica e tecnologie digitali: il caso [email protected] online” tenuto da Gianna Martinengo.
Tra le principali soluzioni studiate e realizzate da Didael per il mondo cinese ci sono:

  • Italiano per Cinesi (www.italianopercinesi.it), sistema di e-Learning per la formazione alla Lingua Italiana finalizzato alle specifiche esigenze linguistiche di utenti cinesi;
  • [email protected] (www.leonardonline.info): rivista online realizzata per il Ministero della Pubblica Istruzione e il Ministero dell’Università e della Ricerca in occasione dell’Anno dell’Italia in Cina, con l’obiettivo di offrire uno spazio di condivisione della conoscenza tra italiani e cinesi e far scoprire al mondo cinese le realtà più interessanti del nostro paese nell’ambito culturale, scientifico e tecnologico;
  • A.M.I.C.A., un ambiente di e-Learning con interfaccia in cinese e funzioni di amministrazione, comunicazione e condivisione, erogazione contenuti, monitoraggio (www.didael.it/catalogo/schede/amica/).

Lo scopo dell’incontro è creare una possibilità di confronto su temi di carattere tecnico e di comunicazione.

Ufficio stampa Didael
02-54.18.09.24
[email protected]

No Comments
Comunicati

Turismo sul mare in Abruzzo: le offerte di case vacanza sono già sul web


L’Abruzzo è una regione ideale per trascorrere le proprie vacanze sul Mar Adriatico, soprattutto in estate. Scegliere la regione abruzzese come meta significa godersi una vacanza all’insegna del relax e del divertimento. La riviera infatti è ricca di stabilimenti balneari dotati di tutti i servizi per questo i turisti non resteranno delusi, neanche i più esigenti.

A questo proposito, l’agenzia immobiliare Italia Affitti  ha messo a disposizione dei suoi utenti numerose case per le vacanze Adriatico.
Basta collegarsi al sito e scegliere la località dove si preferisce trascorrere la propria vacanza nel box di ricerca e visionare tutte le proposte presenti.

Ci sono interessanti offerte di case vacanza a Pescara, case vacanza Montesilvano, case vacanza a  Francavilla al Mare e in tante altre località, tutte
descritte in modo dettagliato.

Una volta individuata la casa vacanza al mare Abruzzo, si può telefonare direttamente in agenzia o scrivere i propri dati nelle scheda presente sotto la descrizione dell’immobile scelto. I responsabili dell’agenzia forniranno tutte le informazioni necessarie e concorderanno un eventuale appuntamento per una visita gratuita della casa vacanza indicata.
Il sito non è utile solo per chi ha scelto il mare in Abruzzo per le proprie vacanze, ma anche per chi cerca una casa in affitto disponibile per tutto l’anno perché ha scelto di vivere in questa regione. Sul sito fra numerose proposte è facile trovare ciò che si desidera.

Anna Angelica Serra
Area Web Marketing
[email protected]

Italia Affitti s.a.s
Corso Umberto I, n.18
65100 Pescara PE
Tel: 0854219081
www.italiaaffitti.it

No Comments
Comunicati

Offerte convenienti su Italia Affitti per chi sceglie le vacanze Abruzzo


Chi sta già programmando le ferie estive può prenotare fin da ora la sua casa vacanza ad un prezzo vantaggioso sul
sito di Italia Affitti, l’agenzia specializzata in locazioni immobiliari.
Sul sito di Italia Affitti, infatti, crescono ogni giorno le offerte di case vacanze Abruzzo, tutte molto belle,
confortevoli e sicuramente più convenienti di un hotel.
Per questo molte famiglie o comitive, che non vogliono rinunciare alla vacanza,  scelgono la comodità e la grande
convenienza di un appartamento.

Italia Affitti, da oggi, mette a disposizione dei suoi utenti numerose offerte di immobili in affitto per chi ha
scelto di trascorrere le proprie vacanze in Abruzzo in particolare sul sito è possibile visionare differenti proposte
di case vacanza Pescara, case vacanza Francavilla, in pratica in tutte le località abruzzesi della riviera adriatica
e non solo.

Una volta visionate tutte le foto e scoperti tutti i dettagli dell’offerta, compreso il prezzo della casa vacanze
Abruzzo scelta, basta inserire i propri dati in fondo alla scheda di contatto presente sotto la descrizione dell’
immobile. In questo modo, in brevissimo tempo, si verrà contattati da un responsabile dell’agenzia per concordare un
appuntamento o chiedere ulteriori delucidazioni. Se si preferisce si può telefonare direttamente in agenzia al numero
presente nel sito.

Se fra le offerte già presenti non si trova un appartamento adatto alle proprie esigenze, Italia Affitti mette a
disposizione dei suoi utenti un comodo servizio: la newsletter. Iscrivendosi alla newsletter si riceverà una e-mail
tutte le volte che verrà inserito un nuovo immobile corrispondente alle esigenze indicate.
Il sito di Italia Affitti non dispone solo di proposte di case vacanze Abruzzo ma anche di numerosissimi appartamenti
disponibili per tutto l’anno, uffici, camere per studenti insomma è il sito adatto per trovare qualsiasi soluzione
abitativa.

Anna Angelica Serra
Area Web Marketing
[email protected]

Italia Affitti s.a.s
Corso Umberto I, n.18
65100 Pescara PE
Tel: 0854219081
www.italiaaffitti.it

No Comments
Comunicati

Realtà aumentata come strumento pubblicitario


La realtà aumentata è una tecnologia che sta suscitando sempre più interesse da parte di tutti noi. Quasi ogni giorno ci giunge infatti la notizia di nuove applicazioni che integrano la realtà con elementi: per smartphones, per automobili, per occhiali e molto altro ancora.

Tutto questo interesse è motivato anche dalle enormi potenzialità che questa tecnologia offre, prima tra tutte per il marketing e la pubblicità.

Le diverse soluzioni di realtà aumentata per Digital Marketing consentono infatti di ottenere una enorme visibilità. Non a caso per pubblicizzare il lancio di un nuovo prodotto, l’apertura di un punto vendita o un evento, vengono sempre più spesso impiegate soluzioni innovative e sorprendenti, che riescano ad attirare l’attenzione dei potenziali clienti, nonché coinvolgerli e interagire con loro.

In un futuro non troppo lontano la comunicazione aziendale potrebbe mutare radicalmente, optando per un approccio totalmente diverso da quello odierno, che vede il cliente ancora come un mero spettatore passivo di messaggi promozionali.

No Comments
Comunicati

I mille volti di Parigi, la città più romantica del globo


Parigi, Paris, la città più romantica del globo, una delle principali destinazioni turistiche del mondo, di sicuro la più ricercata dalle giovani coppie, da novelli sposi, amanti, innamorati. Parigi è la città universale, centro culturale, monumentale, centro bohémien di libertà artistica, centro di shopping e lusso sfrenato, il volto cinematografico di una metropoli impresso nelle vetrine e nelle passeggiate incantevoli degli Champs-Elysées. Parigi è il volto di Montmartre della Belle époque, la voglia di divertimento, di incontrare gente, il piacere di uscire, dei caffè, degli spettacoli teatrali. Quel verso di Parigi è anche il cabaret spontaneo del Moulin Rouge, è la danza delle soubrette, l’intrattenimento per i turisti, il tempio glorioso del can-can. Parigi è il centro della storia intensa di una nazione, è la Place de la Bastille e la Colonna di Luglio a ricordare di una guerra interna e degli inizi di una Rivoluzione vittoriosa all’impero. 

E che dire poi dello splendore o della maestosità della Cattedrale di Notre-Dame, una delle costruzioni gotiche più importanti e visitate al mondo, o di Place de la Concorde, o della Torre Eiffel o dell’Arco di Trionfo, icona e simbolo di vittorie e conquiste napoleoniche. Ogni monumento, ogni angolo, ogni visuale della città parigina è intrisa di significati, di suggestioni, ogni opera d’arte merita una visita, una riflessione, la nostra più profonda ammirazione. HRS, con le sue offerte di hotel a Parigi, può rendere il nostro soggiorno ancora più speciale, accattivante, indimenticabile. HRS, il primo motore di ricerca online per prenotazioni di camere d’albergo, offre le sistemazioni più esclusive e prestigiose nella città, a prezzi e promozioni realmente convenienti. Sul sito di HRS un elenco di hotel e alberghi disponibili, selezionabili da noi per opzioni di spesa, per posizione o distanze dal centro, per esigenze o comfort accessori richiesti.

No Comments
Comunicati

I divani by Origgi


Origgi srl e’ una storica azienda brianzola specializzata nella produzione e vendita di divani , salotti e poltrone in pelle che negli ultimi anni ha  visto espandere il proprio mercato oltreconfine diventando un’azienda leader dell’arredamento classico di pelle.La tradizionale collezione di imbottiti e’ stata ulteriormente arricchita con l’inserimento di accessori e complementi d’arredo per il soggiorno, per la zona notte e per uffici classici di lusso.La pluriennale esperienza nel settore e la forte impronta artigianale dell’azienda consente di soddisfare le piu’ svariate richieste, dalla singola produzione per il privato alla realizzazione su misura e disegno per contract e alberghi con possibilita’ di personalizzazione e di scelta nelle finiture e nei pellami utilizzati.

Oggi Origgi gia’ solida realta’ nell’arredamento classico propone una linea alternativa di divani e sfoderabili in tessuto dal design raffinato e innovativo tutti visitabili presso lo show room di via Verdi 25 in Cabiate (como).

No Comments
Comunicati

Immobiliare.it: in Italia aumentano le case domotiche

  • By
  • 23 Marzo 2010


A chi non è capitato di partire per le vacanze con il dubbio di aver lasciato acceso un condizionatore, la luce della camera, una tapparella alzata o di non aver inserito l’antifurto? Grazie all’avvento della Domotica, la scienza che studia l’automazione degli ambienti del vivere quotidiano, questi dubbi non hanno più motivo di esistere e dato il notevole contenimento dei consumi che garantisce una casa automatizzata, questa realtà diventa sempre più diffusa anche in Italia.

Secondo i dati comunicati oggi da Immobiliare.it, sito leader dell’immobiliare online che ha analizzato gli oltre 2 milioni e mezzo di annunci presenti sui siti del suo network, se si guarda agli immobili nuovi, più di una casa su due (51%) ha almeno un elemento di automazione di ambienti. Le case domotiche si possono dividere in due grandi gruppi; quelle con automazione di base (in genere tapparelle e climatizzazione) che rappresentano il 38% degli immobili e quelle con automazione avanzata (che comprende anche antifurto, luci  wireless, telesorveglianza…) che rappresenta il 13% del campione.  Per ovvie ragioni la percentuale crolla se si considerano i soli immobili usati. In quel caso il totale nazionale è di appena il 9% (di cui 7% è l’automazione base e 2% quella avanzata).

Secondo Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Gruppo Immobiliare.it, “la creazione di un impianto domotico comporta un investimento iniziale che va poi ad essere più che compensato dai risparmi che si ottengono sui consumi. E’ comunque innegabile che il vero vantaggio lo si  abbia  quando l’impianto viene progettato su un immobile nuovo perché i lavori di muratura sono spesso a costo nullo e vengono dati come specifiche costruttive dall’impresa che realizza l’appartamento.”

I costi per automatizzare la nostra casa possono variare notevolmente a seconda di quanto e cosa si intende automatizzare. Per la realizzazione di un impianto medio con controllo luci, imposte e climatizzazione (ipotizzando un trilocale di 120mq) i prezzi di materiali e installazione si aggirano intorno ai 10,000 € mentre per un impianto full-optional pienamente personalizzabile, la cifra può raggiungere i 50,000 €.

A questi costi, sull’immobile usato, è necessario poi aggiungere una cifra che può variare tra i 5,000 € e i 20,000 € per la realizzazione delle nicchie e delle tracce necessarie ad un impianto di media taglia (con luci, tapparelle e climatizzazione). Cifra che può facilmente superare i 50,000 € se per l’intervento è necessario cambiare le tubazioni per i cavi di segnale che devono essere isolati rispetto a quelli di potenza per essere a norma.

Fino a qui i costi, ma i risparmi? Notevoli. Le bollette annue si alleggeriscono da un minimo del 5% nel caso in cui siano solo le luci a spegnersi da sole, fino ad un massimo del 20% se ad essere automatizzati sono anche i riscaldamenti e la climatizzazione e se i materiali utilizzati dal costruttore sono stati scelti con cura e garantiscono un isolamento termico tale da non rendere necessaria una accensione automatica dell’impianto in tempi troppo brevi.

A guidare la rivoluzione domotica italiana è il Nord e, più nello specifico, il Nord Est. In questa zona d’Italia il 59% degli immobili nuovi è automatizzato. Al Nord Ovest si arriva al 52%, al Centro al 37% mentre Sud e Isole si fermano ad appena il 20%.

Immobiliare.it ha poi indagato gli stessi dati su 13 città capoluogo di provincia e i dati hanno confermato un’attenzione notevole delle città del Nord per il contenimento dei consumi e l’ottimizzazione dei costi. A svettare fra tutte è Bolzano, dove la domotica interessa il 74% delle case di nuova costruzione. Ultima Cagliari dove solo il 13% degli immobili di nuova costruzione è automatizzato.

Ecco di seguito la classifica delle città capoluogo prese in analisi:

 

Bolzano

74%

Trento

62%

Milano

59%

Padova

58%

Verona

57%

Torino

55%

Bologna

50%

Genova

45%

Firenze

45%

Roma

37%

Napoli

22%

Palermo

16%

Cagliari

13%

 

Fonte: elaborazione dati Ufficio Studi Gruppo Immobiliare.it

No Comments
Comunicati

Israele Oggi: i successi del 2009, le novità del 2010


Israele Oggi è una banca immagini in continuo aggiornamento che conta ad oggi più di mille immagini selezionate e che presenta una serie di mostre fotografiche ed eventi multimediali.
Il progetto in continua evoluzione propone eventi costantemente aggiornati, di ampiezza variabile in grado di coprire attualmente una superficie espositiva che raggiunge i 1000 mq, a enti, musei, gallerie d’arte ed associazioni.
Nel Maggio 2009 Israele Oggi ha realizzato un servizio video-fotografico in occasione del Centenario della Fondazione di Tel Aviv. Le foto sono state stampate con tecniche inedite, sui supporti di nuova concezione tecnologica del progetto Nowhere dello Studio di Architettura veneziano+team, presentato nella sezione Linking people ad “Abitare il Tempo”, Verona settembre 09.
Nel Novembre 2009, invece, si è conclusa la ricerca nei Deserti del Negev e di Giudea, mentre da fine Maggio a metà Giugno una troupe di Israele oggi, formata da quattro persone, intende documentare la realtà artistica contemporanea Israeliana, in particolare nelle aree di Tel Aviv, Gerusalemme e Alta Galilea.
Il prossimo evento espositivo, in preview dei successivi appuntamenti istituzionali, è fissato presso la galleria fotografica Spazio 81, in via Forcella 7/13 – area Tortona – a Milano e avrà luogo dall’ultima settimana di settembre fino alla metà di ottobre 2010, con la partecipazione di artisti e personalità della cultura ebraica e Israeliana.

No Comments
Comunicati

Perché comprare regali personalizzati?

Perché comprare regali personalizzati? In molti si fanno questa domanda. La risposta è molto più semplice di quanto possa pensare. I regali su misura ci tolgono dal problema di azzeccare un regalo in quanto un regalo ad hoc sulla persona è garanzia di certezza.

Il sito CreArti dispone di diverse soluzioni possibili:

stampa su tela che è tra le stampe più tradizionali, ma non per questo la stampa più scartata, anzi resta sempre di grande impatto; poi abbiamo la stampa su pannelli, stampa foto su puzzle, stampa su cristallo, stampa poster personalizzati, stampa su tessuti quali t-shirt, borse, borselli, magliette, pupazzi e tanto altro ancora.

per ordinare un simpatico e colorato: Ritratto su Tela in stile Arte Pop!

1 – Scegli una foto in formato digitale e in primo piano della persona alla quale devi fare il regalo.

2 – Scegli lo stile preferito per l’elaborazione della foto.

Per maggiori info:

www.crearti.eu

No Comments
Comunicati

Web marketing con Promobit

La web agency Verona (web marketing Verona) Promobit si occupa di fornire alle Aziende tutti gli aspetti importanti per “fare business” tramite internet rete. Nata fondamentalmente come agenzia web marketing col passare del tempo si è specializzata in diverse settori, raggiungendo ottimi risultati in tutti i campi, in particolare offre i seguenti servizi:

Search Engine Marketing: strategie di marketing e visibilità sui Motori di Ricerca. Campagne Pay Per Click con Google AdWords e Posizionamento Organico (SEO).

Pianificazione pubblicitarie: Online Media Planning: pianificazioni di pubblicità online su portali di settore, campagne banner, e-mail marketing. Dalla strategia all’analisi dei risultati.

Soluzioni di Web Marketing per relazionarsi in maniera vincente con il proprio mercato: web analytics, web copywriting, sondaggi online, blog aziendali, analisi della reputazione.

Realizzazione di siti web orientati ai risultati: siti internet aziendali, siti di e-commerce, portali web complessi, blog aziendali. Sviluppo globale, dallo studio all’analisi dei dati.

Per maggiori info:

http://www.promobit.com

No Comments
Comunicati

Ebook: Kindle dice NO allo scontro con iPad


E gli editori italiani ne approfittano per affermare la propria presenza nel digitale

EBOOK IPADRoma, 22 marzo 2010 – Grandi novità in arrivo per l’editoria digitale internazionale: Amazon ha annunciato oggi una nuova versione dell’applicazione Kindle specifica per iPad, l’attesissimo dispositivo Apple che arriverà il 3 Aprile negli Usa e a fine Aprile in Italia.

Secondo Giacomo Bruno, presidente di Bruno Editore, “La scelta di Amazon è davvero lungimirante perché invece di cercare uno scontro diretto con Apple, appoggerà il nuovo dispositivo favorendo così la diffusione degli ebook del Kindle Store, oggi al primo posto nel mercato con oltre 450.000 titoli”.

Tra le migliaia di titoli, cliccando su Amazon, è già possibile trovare quasi tutte le pubblicazioni targate Bruno Editore per il lettore Kindle. Amazon e le applicazioni di Kindle per Iphone e Ipad rappresentano, infatti, un’importante strategia commerciale per affermarsi sui dispositivi Apple.

La casa editrice romana ha anche trasformato diversi suoi ebook in applicazioni di AppStore, riuscendo a dominare la classifica ebook di AppStore per iPhone, con titoli come Seduzione, La Nuova Legge di Attrazione e altri titoli in inglese e spagnolo.

Essendo le applicazioni per iPhone e quelle per iPad compatibili al 100%, questi titoli saranno automaticamente visibili su iPad. L’impegno di Bruno Editore è comunque quello di lavorare ulteriormente all’ottimizzazione degli ebook e alla creazione di specifici testi per iPad.

Contemporaneamente, è in corso la conversione dell’intero catalogo Bruno Editore dal formato PDF a quello EPUB, affermatosi ormai come lo standard internazionale del settore, anche grazie alla decisione di Apple di adottarlo in iBooks, la libreria virtuale di iPad.

In contemporanea con l’uscita di iPad in Italia, la conversione del catalogo sarà ultimata e i titoli Bruno Editore saranno leggibili su tutti i dispositivi compatibili presenti sul mercato. Parliamo di quasi 200 titoli di formazione personale, professionale e finanziaria.

“Le nostre proposte editoriali” continua Bruno, “si sposano a meraviglia con un dispositivo come l’iPad. Trattandosi di manualistica, infatti, è possibile integrare le risorse multimediali e i link presenti nel testo con le funzioni di navigazione web offerte dal tablet, ottimizzando la fruizione degli ebook”.

Aggiunge inoltre che “A breve, probabilmente proprio grazie ad iPad, gli ebook diverranno un prodotto di consumo culturale di massa. Noi anticipiamo i tempi, decisi a confermare la nostra leadership nel mercato italiano degli ebook”.

Bruno Editore è stata fondata nel 1987, ha sede a Roma ed è la casa editrice leader nel mercato italiano degli ebook per la formazione. Il modello Bruno Editore si fonda sul portale della casa editrice www.brunoeditore.it, tra i primi 100 siti italiani, con oltre 250.000 utenti registrati e più di 12 milioni di visitatori all’anno. La casa editrice si avvale di 2.500 affiliati che promuovono e distribuiscono gli ebook Bruno Editore, sia ebook gratis che a pagamento, esponendoli nelle vetrine di bit delle loro librerie virtuali attraverso programmi personalizzati di web marketing. Un Club che produce per autori e affiliati ricavi economici e diritti d’autore fino a 6 volte superiori rispetto alle case editrici tradizionali.

Diffusione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

No Comments
Comunicati

I ragazzi della via Stendhal.

Ritratto di una generazione.

Un romanzo che prende le mosse da una Milano ferita e offesa dal secondo conflitto mondiale. Un dopoguerra di stenti e povertà e un futuro prossimo, cioè i favolosi anni Sessanta. È in questo arco di tempo che nascono e si inseriscono le vite dei ragazzi della via Stendhal. Uno di loro si chiama Pietruccio Montalbetti, e diventerà il leader dei Dik Dik.
Uno spaccato di un’epoca sulla quale è stato detto e scritto molto, ma non tutto, specialmente sul fenomeno delle bande giovanili, preludio del cambiamento, della rinascita e della rivolta che, dal 1968, hanno mutato gli orizzonti culturali e politici, e sui quali l’autore si sofferma con schiettezza, con aneddoti curiosi e racconti coinvolgenti. Accompagnato dalla musica, dai capelli ribelli e al vento e da tanta voglia di affermazione, per trovare il proprio spazio nel mondo.
Un libro in cui la biografia di Montalbetti diventa il filo conduttore per raccontare spaccati di vita quotidiani, modi di pensare, abitudini, colori, sentimenti, storie nelle storie; da gustare prima di tutto con gli occhi della mente, appoggiando l’immaginazione sulle parole che scorrono fluide pagina dopo pagina. Spruzzate di emozioni e intrise dei ricordi di tanti viaggi intorno al mondo, viaggi speciali e lontanissimi da quella cosa chiamata turismo, e che diventano un modo per scoprire, nella verità della solitudine, gli inaspettati intrecci dell’esistenza.

… fu per caso che Pepe, Lallo e io decidemmo di formare un gruppo, fu per caso che incontrammo Battisti e fu un caso che il nostro primo disco Sognando la California arrivò in cima alle classifiche di vendita con più di un milione di copie…

No Comments