Daily Archives

22 Febbraio 2009

Comunicati

Samsun Omnia HD, il primo vero anti iPhone

  • By
  • 22 Febbraio 2009


Mentre tutti si aspettavano un vero antagonista dell’iPhone dal colosso finlandese, il primo vero antagonista del terminale di casa Apple lo presenta Samsung. Infatti, anche se sia il Nokia N86 che il Nokia N97, ognuno per motivi diversi, sono degli ottimi terminali, non sembra che Nokia possa impensierire l’azienda americana, che con il proprio iPhone 3G rimane l’azienda da battere ne campo della telefonia cellulare hi tech.
La sorpresa giunge dalla Corea, dove è stato prodotto il nuovo Samsung  i8910 Omnia HD, un terminale eccezionale completo sotto ogni aspetto.
Si tratta di un terminale con display full touch screen da 3,7 pollici, corredato di una fotocamera da 8 Mp con cui è possibile acquisire fotografie perfette e video di alta qualità con standard HD. Eccezionale.
Il suo processore è molto efficiente ed è in grado di processare filmati in 3D, tipici dei video giochi di ultima generazione. La scocca in metallo da quall’ultimo tocco di classe ed eleganza, nonché quella sensazione di robustezza e qualità che sicuramente non guasta.
La scocca in metallo è una caratteristica anche del Nokia N86, che ha dalla sua una fotocamera unica nel suo genere. Infatti, oltre alla definizione a 8Mp, la fotocamera dell’N86 è dotata della tecnologia tipica delle macchine fotografiche reflex, che permette la gestione dei tempi di scatto, in modo da scattare fotografie di ottima qualità anche in condizione di scarsa luminosità.
Per quanto riguarda il Nokia N97, benché fosse il più atteso di questo Mobile Word Congress 2009, è quello che ha impressionato di meno, forse per le elevate aspettative che lo volevano praticamente perfetto. Pur rispettando le attese   dal punto di vista tecnico, una piccola critica va ai materiali usati, sempre troppo plastici, un po’ troppo simili a quelli usati per la realizzazione del precedente N96, anch’esso molto deludente da questo punto di vista.
Si ha le netta impressione che Nokia sia rimasta un tantino ferma per quanto riguarda la crescita tecnologica e qualitativa dei propri terminali, mentre le dirette concorrenti stanno dando una forte accelerata, raggiungendo standard di qualità davvero elevati.

No Comments
Comunicati

Network Marketing e Programmi di Affiliazione


Multi-level marketing, conosciuto anche come network marketing, nasce nel secolo scorso e precisamente nel 1949 tramite Nutrilite che ora è parte di Amway: Rich DeVos e Jay VanAndel, che lavorarono per Nutrilite, sono i padri dell’mlm e fondatori di Amway che è la più famosa compagnia a livello mondiale. Dobbiamo comprendere le differenze tra mlm e marketing piramidale conosciuto anche come catene di sant’Antonio: nel cosiddetto marketing piramidale c’è un semplice arricchirsi sulle spalle delle persone che si fanno entrare e non da un vero e proprio sistema di vendita, così la rete che si crea si espande fino a raggiungere la sua crescita massima e tramite un calcolo è appurato che l’88% delle persone ne esce in perdita; mentre nell’mlm vi è un guadagno realizzato in modo diretto ed anche indiretto tramite le vendite generate dalle persone che sono state riferite, possiamo dedurre che se il prodotto che si vende ha un cattivo rapporto qualità/prezzo allora il tutto diventa semplicemente una catena di sant’Antonio. Cos’è che fa la differenza tra un buon mlm e una catena ? La riposta è davvero semplice ed è quanto il prodotto sia in grado di soddisfare il cliente così da indurlo a promuoverlo in modo immediato ed istintivo.Con l’avvento di internet il multi-level marketing ha conosciuto un’espansione ancora più veloce, oggi ci sono compagnie che fanno business tramite programmi di affiliazione ricompensando non solo le vendite dirette ma anche quelle generate dalle persone che si sono riferite su più livelli. Nuovi prodotti vengono sempre creati e così si assiste alla nascita di nuovi network che nascono e vivono e muoiono proprio come noi, così la professionalità maturata non si perde ma la si porta in ambienti diversi. Vi è un abbondanza di programmi di affiliazione in internet e così dobbiamo trovare solo quelli meritevoli che possono rivelarsi un business onesto e remunerativo, possiamo noi stessi sviluppare un prodotto come un ebook o un software e creare la nostra rete: il prodotto è buono ? Il suo prezzo è adeguato ? Allora promuovendolo guadagneremo e offiremo anche una cosa utile agli altri che a loro volta lo promuoveranno in maniera istintiva. Un buon prodotto, dalla prospettiva di un affiliato, è quello che vende bene e che si valuta con il tasso di conversione: il tasso di conversione dice quante vendite si fanno per ogni centinaio di volte cha la homepage del prodotto è stata visitata, è espresso in percentuale e in una vendita online ci si aspetta un valore tra l’1% e il 5%. Questo dato non viene pubblicato da molti network che invece rilasciano dati basati su altri fattori così dobbiamo ricavarcelo da soli tramite dispendio di soldi, tempo ed energie; il mercato comunque si evolve e così si sviluppano network che pubblicano i tassi di conversione e ne ho scoperto uno che lo pubblica in maniera esatta per tutti i prodotti venduti, oltre a questo si viene pagati anche per le vendite generate dalle persone che facciamo entrare: visita PubblicitAdvertising e verrai in contatto con questo network.

Visita per PubblicitAdvertising per conoscere un nuovo network di affiliazione: PubblicitAdvertising

No Comments