Definizione di Carta Geografica

La carta geografica, al giorno d’oggi, potrebbe sembrare un oggetto un po’ desueto. Se abbiamo bisogno di scoprire la strada da seguire per arrivare in un determinato luogo, infatti, ci basta impostare le coordinate sul nostro navigatore satellitare che in poco tempo e senza fatica ci condurrà a destinazione.

Vedere le cose in questo modo, però, significa avere un concetto molto riduttivo della carta geografica.

La carta geografica è infatti qualcosa di più complesso di una semplice piantina stradale. La storia della cartografia ha inizio moltissimi secoli or sono: la più antica cartina risale ad oltre 6000 anni fa.

Questo dimostra che da sempre l’Uomo ha cercato di riprodurre il mondo che lo circonda su una superficie piana.

Questo ha due finalità: in primis aiuta a comprendere meglio il mondo fisico, dando un’idea precisa delle distanze tra luoghi e della presenza di elementi geografici come fiumi, laghi, montagne.

Questo tipo di cartina si chiama carta oro-idrografica, e serve ad avere un’idea più chiara della conformazione di un territorio.

Ma, in secondo luogo, una carta geografica è anche uno strumento filosofico di comprensione delle dinamiche umane.

Su una cartina si possono riportare dati che esulano da quelli prettamente geografici e fisici. Si possono riportare gli andamenti demografici della popolazione, i cambiamenti storici di confini e posizioni di Stati, e molto altro.

Ci sono carte turistiche, specifiche per chi viaggia, e carte militari, che indicano i punti strategici. La cartografia moderna nasce in tempi più recenti, nel XVI secolo, ed è da allora che molti studiosi e appassionati hanno messo a punto le numerose convenzioni che oggi ci rendono capaci di leggere una carta geografica in ogni suo aspetto, attraverso la presenza di segni prestabiliti riportati nelle legende.

Anche in Italia molti uomini di scienza hanno contribuito al progresso della cartografia: uno di loro è Vincenzo Visceglia, che ha lasciato come eredità un’azienda florida e potremmo dire unica nel suo genere, la cartografica Visceglia.

Cartografica Visceglia produce non solo splendide cartine geografiche, storiche o contemporanee, da usare come strumento di studio o come semplice ornamento, ma anche una miriade di altri prodotti che sfruttano le rappresentazioni del mondo che sono state elaborate nel tempo per creare oggetti originali e di altissimo valore artigianale.

I commenti sono chiusi