7 cose da sapere prima della tua prima seduta dallo psicologo

Non sarà facile, ma ricorda che ne vale sempre e assolutamente la pena.

La psicologa di Saronno, la Dottoressa Nadia Maria Pia Recupero ci accompagna in un viaggio alla scoperta dei passaggi da fare prima di accingersi alla prima seduta con lo psicologo.

psicologa saronno

Ogni terapeuta è diverso, ogni paziente è diverso. Tantissime e differenti saranno le motivazioni che, dopo vari ripensamenti, ti avranno portato a scegliere che la soluzione migliore per uscire dal tuo momento di stallo è l’aiuto di uno psicologo. Ma come tantissime altre persone ti starai chiedendo come prepararti a questa esperienza totalmente nuova.

Ecco allora alcune linee guida generali che la psicologa di Saronno Nadia Maria Pia Recupero e tutti gli psicologi sostengono potrebbero rendere più efficaci le sedute di terapia.

  1. Non scegliere necessariamente uno psicologo che ti è stato consigliato da qualcuno

È bello che qualcuno si interessi del tuo stato di salute, che tua madre o una tua amica ti suggeriscano lo psicologo con il quale si sono trovate bene, ma è specializzato in ciò che stai cercando di risolvere? Il terapeuta deve essere adatto alle tue necessità, quindi prenditi il ​​tuo tempo guardando potenziali terapeuti prima di fissare un appuntamento. Fai una buona ricerca e stila una lista.

  1. Prima di fissare un appuntamento, chiedi una consulenza telefonica gratuita.

La maggior parte dei terapisti offrirà consulenze telefoniche iniziali gratuite a nuovi pazienti. Approfitta di questo e fai tutte le domande preliminari di cui necessiti: la modalità di terapia, l’approccio in cui sono specializzati… Il terapista che saprà trasmetterti serenità e professionalità al telefono potrebbe essere quello con il quale riuscirai ad aprirti maggiormente in seduta.

  1. Chiedi al tuo terapeuta quali potrebbero essere i progressi e quanto spesso dovresti fare il check di valutazione degli stessi

Quando inizi le sedute con il tuo terapeuta, chiedi sin da subito come fare per tenere nota dei tuoi progressi. Poi di tanto in tanto fai un check con il terapeuta. Prendi nota di come ti senti e di eventuali cambiamenti, poi chiedi al tuo terapeuta se nota qualcosa di diverso, dato che la maggior parte delle volte non siamo in grado di vedere i cambiamenti in noi stessi.

  1. Aspettati di sentirti a disagio qualche volta

Capiterà che a volte ti sentirai davvero entusiasta di andare in terapia e dei progressi che stai facendo, altre volte ti chiederai perché mai hai avuto questa magnifica idea… Tutto fa parte del processo che ha, come ultimo obiettivo, quello di portarti verso un territorio di completa tranquillità e benessere.

  1. Non è sempre necessario entrare in ogni sessione con qualcosa di importante da discutere.

A volte entrare in sessione terapeutica a mente vuota, apparentemente senza nulla da discutere, porta verso grandi scoperte di sé stessi.

Dottoressa Nadia Maria Pia Recupero, la tua psicologa a Saronno

Specializzata in terapia centrata sulla persona, la psicologa di Saronno sarà al tuo fianco per aiutarti a superare un periodo di difficoltà della tua vita, a riprendere il contatto con te stesso, con la tua autenticità, sentimenti e valori, portandoti ad accettarti per quello che sei.

La Psicoterapia Centrata sulla Persona riconosce nel cliente, non paziente, una persona che è in posizione egualitaria nei confronti del terapeuta. Il fuoco dell’attenzione è centrato sulla dimensione esistenziale del rapporto che si instaura dunque tra cliente e terapeuta stesso. Ed è proprio l’intensità della qualità del rapporto che permette alle persone di svilupparsi, evolversi, risolvere problemi, esprimere al massimo le proprie potenzialità, crescere. Il terapeuta si considera collaboratore e compagno che cresce insieme al cliente in un processo di incontro da-persona-a-persona.

Se anche tu ahi deciso di dire basta a questo tuo periodo no, tornando a vedere il bello della vita, contatta ora la Dottoressa Nadia Maria Pia Recupero al 349 7005712

I commenti sono chiusi