Un giorno per visitare Sorrento

Sorrento

Una delle città del sud Italia più affascinanti da visitare è sicuramente Sorrento. Bella città degli agrumi della penisola sorrentina, dove il paesaggio è caratterizzato dalla vicinanza tra mare e montagna. Edificata su un costone di tufo, racchiude peculiarità uniche al mondo, di tipo naturalistico, culturale, artistico e di folklore. Vediamo a tal proposito come visitarla in un giorno anche con l’ausilio di amalficoast-excursions Renato Cuomo.

Centro storico e museo Correale

La visita alla città può iniziare dal cuore del centro storico, ossia dalla piazza Tasso, dedicata al grande scrittore autore della Gerusalemme Liberata che nacque a Sorrento nel 1544. La piazza si apre verso Corso Italia: la lunga via pedonale caratterizzata dalla presenza di numerose boutiques, ma anche di bar e gelaterie. Non lontano dalla piazza è situato il Museo Correale di Terranova, che custodisce dipinti e oggetti d’arte antica dal sedicesimo al diciannovesimo secolo. La raccolta comprende orologi, porcellane italiche e straniere e reperti archeologici riferiti all’antica origine della città.

Museo della tarsia e Chiese

Sorrento presenta un’attività artigianale di grande qualità. Famosi sono i suoi merletti e le sue tarsie lignee, reperibili nei caratteristici laboratori e negozietti sparsi nel centro storico. Particolarmente interessante è il Museo della Tarsia Lignea nel Palazzo Pomarici Santomasi, costruito nel ‘700 e restaurato nel 1999. All’interno del museo è possibile trovare mobili e oggetti in legno, quadri, stampe e foto d’epoca che permettono di ricostruire l’immagine antica della città. Tra i luoghi da visitare non può mancare la chiesa di San Francesco d’Assisi, con il suo piccolo chiostro trecentesco, e la Basilica di Sant’Antonino, nota per il suo presepe settecentesco. Non lontano vi è un suggestivo Belvedere si affaccia sulla stradina che porta al borgo di Marina Grande. La via della Pietà conduce al quartiere medievale della città.

Gastronomia

Anche la gastronomia è un’attività che eccelle a Sorrento, con prodotti tipici come il sorbetto al limoncello e molte altre delizie al limone, da assaporare passeggiando lungo il Corso.  Nei vicoli del centro storico si possono trovare spezie, peperoncino piccante, pomodori essiccati e i ‘follovielli’ (fagottini di foglie di vite ripieni di uva passita).  Da gustare a pranzo c’è assolutamente il Bebè di Sorrento (caciocavallo dolce) e i piatti tradizionali, quali i cannelloni con ricotta e gli gnocchi alla sorrentina.  Per concludere con sfogliatelle, gelati artigianali e il nocino prodotto con le celebri noci del posto.

Da non dimenticare:

Tra i luoghi da visitare non può mancare la chiesa di San Francesco d’Assisi, con il suo piccolo chiostro trecentesco, e la Basilica di Sant’Antonino, nota per il suo presepe settecentesco.

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma

Copyright © 2017 www.press-release.it - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA